L’Euro? Costi politici e sociali enormi! Così Mervyn King, l’ex banchiere centrale inglese.

mervyn-king l ex banchiere centrale inglese - l'euro costi politici e sociali enormi

«Fu prematuro voler creare la moneta unica alla fine degli anni ‘90 e non tra 50 0 80 anni, e ora sta producendo costi politici e sociali enormi. Prima la disoccupazione nei vari Paesi era a livelli paragonabili. Ora c’è una grande divergenza, proprio mentre i Paesi più deboli devono deprimere la propria domanda interna per recuperare competitività internazionale. Non vedo via d’uscita facile: la comunità degli economisti tedeschi non accetterà mai il cambiamento necessario: trasferimenti permanenti dalla Germania verso i Paesi della periferia. Ma il tasso di cambio dell’euro di oggi è insostenibile: sottovalutato per la Germania, sopravvalutato per l’Italia».

Lo ha detto lunedì sera a Milano Mervyn King, che per dieci anni, fino al luglio 2013, ha guidato la Banca d’Inghilterra. E che l’Italia sia stata “costretta” dall’euro a deprimere la propria domanda interna è un fatto assodato, confessato dallo stesso Mario Monti in una ormai famosa intervista alla CNN, pubblicata da byoblu il 2 novembre 2013: “Monti confessa: ‘Stiamo distruggendo la domanda interna’“.

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Che dire? forse quello che c’e’ scritto nella bibbia e sulle tavolette sumere e’ vero, serviva agli anunakki o elohim (extraterrestri) una specie da lavoro, hanno preso una scimmia, l’hanno modificata geneticamente, quindi con i geni dell’obbedienza, della schiena ricurva, ed e’ nato l’uomo. Forse fanno bene a usarci come bestie da soma sembra che non vi sia altro nella sub-specie umana…. voi vedete reazioni a tutto questo?

  • Bravo Mervyn, hai detto una palesità. Peccato tu non l’abbia fatto (molto) prima. Comunque non c’è da preoccuparsi, questa notizia non verrà presa in considerazione dai media italiani. Ciò che è palesemente vero, per loro e per i nostri governanti, diventa automaticamente “populista”.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi