#SUM01 Paolo Magri (Ispi e Commissione Trilaterale): perché ci vuole più Europa.

L’intervento di Paolo Magri, presidente ISPI e direttore italiano della Commissione Trilaterale (per anni presieduta in occidente da Mario Monti), all’evento #SUM01 organizzato dall’Associazione Gianroberto Casaleggio.

p.s. non serve che io, da queste pagine, esprima la mia opinione sul suo discorso. Mi limito solo a ricordare a Magri, che ricorda come in altri Paesi del mondo si siano prodotte invasioni durate decenni, che l’invasione definitiva, qui, è avvenuta nel 2011, proprio grazie all’arrivo del podestà forestiero Mario Monti, l’artefice fisico delle politiche di austerità che ora Magri condanna dal palco di Ivrea.

6 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Magri, al #SUMO1,ci vuole più Europa? 20 minuti di storia, con la certezza che Assad abbia bombardato, allora non ha capito niente della storia.grazie invece a Claudio Messora.

  • Condannare l austerità significa salvare l euro perché si fa credere che con l euro possa non esserci austerità.. come Tsipras… Furbo Magri

  • Stimo Claudio Messora e spero che un giorno dedichi un bell’articolo al Blog di Grillo, e intendo un articolo nuovo, se non altro per farci capire chi c’e’ davvero alla readazione del Blog, chi sta dietro la tastiera e fa da moderatore e amministratore, chi cancella i messaggi scomodi, chi apporta le modifiche ai testi (come ad esempio quando si diceva che uscire dall’UE era una necessità e poi hanno cambiato le informazioni in rete, omettendo la cosa, come ho visto tempo fa denunciato qui da Byoblu), chi impedisce alla gente di postare, chi banna e altro ancora. Chiedo questo perchè noto che sempre più spesso si evitano i discorsi sull’uscita dall’Europa e dall’euro e manca sempre più trasparenza, a partire da chi agisce nell’ombra del blog. Veramente, chi sta dietro il blog di Grillo?

  • Mi pare che si tratti di cominciare a unire i punti, in modo da delineare cosa sia in realtà il M5S. Cosa essi abbiano proclamato in passato rispetto a Italexit pare differire enormemente da ciò che accade ultimamente (affair ALDE docet). Invitare un tale soggetto a parlare mi pare un altro punto da usare per unire con gli altri punti. Su uscita da Euro stessa cosa; ultimamente il massimo che si ottiene è “facciamo un referendum” (Di Maio), quando anche un bambino capisce che sarebbe il vero modo per chiudere il dibattito e passare ad altro. Cosa altro? Cosa vogliono questi? Anzi, cosa vuole ottenere Grillo? Il quale mi pare sia abbondantemente staccato dalla base, fatta di un vero e proprio popolo di onesti attivisti che oramai cercano solo di interpretare bene quello che dice e fa Grillo. Difficile ammettere di essersi sbagliati – stessa cosa che accade ai piddini sui temi UE-Euro.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi