Sei pronto a partire?

la veglia migliore del sogno

Scusate se sono stato un po’ assente. Ho gestito gli attacchi di cui vi ho parlato qui e qui. E ho riflettuto molto. La tempesta perfetta di transazioni fraudolente non è terminata, ma per fortuna adesso viene gestita. Quasi cinquecento editori liberi hanno partecipato con entusiasmo alla campagna per serrare le fila. Grazie. In fondo a questo post trovate il rendiconto. Delle vecchie quattromila e oltre transazioni fraudolente, alcune hanno continuato a generare spese, per cui il conto è un po’ salito. Quindi la campagna di sostegno al blog resterà aperta fino a fine luglio.

Scorrete i nomi e i vostri messaggi: inizierete ad avere la strana sensazione di sentirvi parte di qualcosa. Siamo in tanti, alcuni hanno delle attività, qualcuno tra di voi produce grano, riso, farro e li vende a chilometri zero, altri sono panificatori. Ci sono psicologi, parlamentari, imprenditori, dentisti, capitani di nave, industriali, informatici, contadini, farmacisti, emigrati, impiegati… Io vi conosco quasi uno ad uno. Lo so che siete il patrimonio di questo blog e di questo Paese. Specialmente quelli tra di voi immuni al sistema, che lo Stato chiama disoccupati solo perché non vogliono farsi occupare in questa trappola per topi produci-consuma-crepa, che si mangia il tempo delle nostre vite e produce (poco) Pil. Ma noi… tutte queste persone insieme, siamo l’energia pulita di un tessuto economico, intellettuale, produttivo e civico che rappresenta una enorme ricchezza reciproca. E dobbiamo imparare ad utilizzarla.

Per questo motivo presto vi contatterò. E dalla squadra dei perpetuatori di problemi (al servizio della politica divide et impera e delle élite di potere che ci vogliono divisi) passeremo a quella dei costruttori di soluzioni. Non serve cercare altrove o guardare lontano: noi possiamo essere la risposta alle nostre stesse domande, la veglia che è migliore del sogno. Impareremo a parlare, daccapo, una lingua del tutto nuova, come i bambini. E a muoverci come loro, gli uni verso gli altri, cosicché non avremo più bisogno di niente cui non possiamo provvedere da soli, in quanto comunità. Intratterremo con il sistema scambi intelligenti, utilitaristici, come pionieri di un nuovo mondo posto in una dimensione superiore. Ma non sarà altro che il mondo reale, quello dove tutto ha sempre avuto un senso, quello dove l’inizio e la fine di ogni cosa si toccano. E ci lasceremo alle spalle questo, il Deep World, quello astratto e virtuale dove milioni di corpi vagano inseguendo l’illusione della vita, costretti a fingere di esistere in uno stato di continua apparenza, assistita dalla società dell’informazione.

Noi scollegheremo il cavo. Torneremo a casa. Né l’estensione sarà più un limite: non avremo bisogno di altra terra, ma colonizzeremo una nuova dimensione funzionale, dalla quale potremo escludere ogni sovrapposizione, come una mappa elettronica che mostra strati diversi di informazione alla pressione di un tasto. Escluderemo a piacere il loro mondo. Resteranno il cielo, il mare, la terra… e noi. Torneremo a godere del silenzio, dello scorrere del tempo, ad ascoltare i battiti del nostro cuore. Sarà come raggiungere la Terra Mai Promessa, eppure mantenuta.

Segnalatemi dal modulo contatti se siete pronti a partire, e quello che sapete fare.
Donazione con PayPal, bonifico, carte di credito, Poste Pay e Bitcoin

[table id=10 /]

16 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Scrivere leggere inglese tedesco italiano
    Naturopatia ambiente alimentazione pharma
    Geopolitica Fact checking debunking
    ciao Claudio =0)

  • Sono un sacerdote, umilmente padre fratello e amico di ogni uomo di buona volontà…so di parlare alle persone giuste perché siete persone che amate la verità…

  • Svolgo il lavoro di medico, di medico psichiatra per esser precisi.
    Sono scandalizzato da come i media, e certi politici di questo povero paese, presentano la scienza medica. Travisano e mentono. Profferiscono assurdità scientifiche, basandosi sull’ignoranza delle persone e sostengono di essere i paladini del pensiero medico.
    Sono dei maledetti cialtroni, che mentono sapendo di mentire. La medicina è una cosa seria, e questi la sputtanano per i loro interessi.
    Apprezzo da tempo questo blog, signor Messora, e la ringrazio per il lavoro giornalistico libero che lei fa.
    Per questo le ho mandato un mio piccolo contributo.
    Saluti cordiali.

    Matteo

  • Medico omeopata stufo di vivere in un sistema che non mi appartiene più. Ho 60 anni e la legalità è diventata illegale, il delinquente uno a piede libero e l’onesto uno da galera, non si può più nemmeno pensare o dire il proprio parere che vieni radiato. Mio padre ha fatto la guerra per la libertà e a distanza di pochi decenni siamo di nuovo qui a parlare di libertà! Incredibile. Sembrava un concetto ormai assodato e invece scopriamo che tiranni, prima nazionali, ora internazionali vogliono rendere i popoli schiavi. Bisogna rendere inoffensivi i NWO, poi forse, per l’ennesima volta saremo liberi. Dovremmo fondare una banca nostra sana, un’istruzione degna di questo nome, una sanità che vada nel rispetto dell’uomo. Una democrazia parallela nell’attuale sistema.

  • Voglio solo dire a tutti voi credenti o meno , tutti voi o noi che dir si voglia, state dimostrando nei fatti di avere CRISTO nei vostri cuori !!! A te Claudio va un GRAZIE ed un abbraccio infinito per aver creato questa comunita e per tutto cio che fai !!! Ti voglio bene sei tutti noi !!

  • Impiegato pubblico. Laureato in Scienze politiche e delle Relazioni Internazionali. Lettore indefesso e appassionato. Un vero topo di biblioteca. Divoratore dei testi di Bagnai e di Barra Caracciolo e assiduo frequentatore dei rispettivi blog. Mi sento un patriota.
    Non ci riusciranno a tenerci in gabbia. Il mio infinito ringraziamento per l’opera che svolgi. Ciao Pasquale Vaccaro

  • Dai vaccini all’etica, dalla battaglia contro le corruzioni a quella contro la decadenza di questo paese, da Becchi a Bagnai, da Borghi a Fusaro, da Claudio a tutta la comunità di Byoblu sono tutti temi anche miei, io qui mi sento a casa e sono molto spesso in ascolto, vi leggo quando posso, un grande saluto.

  • Ciao io sono Massimiliano, un piccolissimo imprenditore che fatica a mandare avanti la sua impresa, in un mercato interno bloccato e sempre più in balia delle multinazionali, dei francising, delle lobby, delle regole a misura di piccola azienda che una grande azienda aggira o calmiera in un modo o nell’altro, sono però soddisfatto di aver condotto alcune piccole grandi battaglie insieme a te, finanziando per quel poco che ho potuto le grandi interviste di Bagnai, Galloni, ecc.

    Non riesco più a vedere la TV senza imprecare, sento dare le notizie, specie quelle economiche con una superficialità, compiacenza, faziosità ASSOLUTAMENTE INACCETTABILE!

    Io continuo a pensare che i video di Messora dovrebbero andare in prima serata su i principali canali televisivi, ed invece ci mandano le caxxate, consoliamoci ed accontentiamoci sul fatto che almeno qui esistano!

    Certo che sapere che siamo governati da un gruppo d’affari che CONTINUA incessantemente a distruggere ricchezza di questo paese SOLO per proprio interesse coinvolgendo giorno dopo giorno milioni di persone, persino di altri continenti, sono pure stufo di fare da cavia per tutti quei esperimenti socio economici che gli Italiani in primis e su larga scala sono costretti tutti i giorni a subire dette riforme oppure compiti a casa.

    Un in bocca al lupo, quando posso cerco sempre di contribuire per la sopravvivenza della causa ciao Claudio.

    Massimiliano

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi