Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all’abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell’etichetta di “populismo”, avremo come inevitabile conseguenza l’arrivo dei movimenti di estrema destra in Parlamento. Poi cita il post di Byoblu: “Il Movimento è morto. Viva il Movimento“.

6 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ora magari dirò pure una cazzata, ma “destra” e “sinistra” non sono mai esistite, “destra” è un termine associato alla tutela dei “dirigenti” e “sinistra” è associato alla tutela dei “lavoratori dipendenti”.
    Ma andando a vedere nel dettaglio, quale GOVERNO ha mai messo in pratica tutele per i “dirigenti” (si potrebbe dire che la destra al governo è nata con i fiorentini!)? nessuno! anche nel periodo storico del fascismo e nazismo (che al giorno d’oggi vengono etichettate come “regimi totalitari di ESTREMA destra”)… pensandoci bene, erano regimi SOCIALISTI: pensioni, bonifiche, lavoro, educazione morale… il nazismo poi (altro termine che è stato storpiato nel corso del tempo) in origine si chiamava :”partito nazional-SOCIALISTA”. Due conti…
    sul perché tutti i regimi debbano avere un apparenza di socialismo, sorvoliamo, perché è ben intuibile… ma proviamo a concentrarci sul perché il PD abbia prodotto il “bordello Italia” attuale.
    Siamo veramente governati da perfetti imbecilli?

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi