Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto.

10 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Comunque per questioni del genere, l’uso della forza ritarda solo l’inevitabile, e serve per rendere più amara la “secessione” nel futuro.

    Se avessero superato il referendum, oppure no, ciò avrebbe deciso la sorte della Catalogna.

    Ma usare la forza in quel modo, per impedire il referendum (non la secessione in se), ha fatto sì che il popolo della Catalogna tutta conoscesse un nuovo sentimento: l’odio per la Spagna tutta.

    In pratica, per probabilità e propaganda gli avrebbe detto pure culo.
    Ma hanno usato la forza e si sono creati il terrorismo in casa.
    Come direbbe Renzi: Rajoy… e ginius!

  • Grazie Claudio, purtroppo ti danno poca visibilità. Bisognerebbe diffondere di più io ci provo. Grazie ancora!

  • Ciao sono Antonio. Ho 48 anni. Lavoro dall’età di 19 anni, e già per questo mi ritengo fortunato. Sono padre di due pargoletti. La storia dei vaccini è la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Subiamo di tutto, umiliazioni quotidiane in nome di una democrazia che non c’è più o che forse non c’è mai stata realmente. Ma le mani sui miei figli non permetterò a nessuno di metterle. A questo punto, dico, mi schiererei aanche a favore di chiunque e a qualsiasi prezzo pur di rovesciare questa classe politica e questo sistema marcio. Ma siccome so che ciò non sarà possibile, anche perché viviamo in un paese di gente ipocrita e di mezzi uomini e poiché non ne posso più di vivere in questo inferno chiamato Italia mi sto organizzando per esiliare in un paese dove ci sia più legalità e democrazia. Basta! Basta! Basta!

    • Un alternativa c’è, ovvero il M5S. Mi chiedo, ma è possibile che i cittadini non riconoscono piu’ i politici il cui solo scopo e’ quello di perseguire il bene comune??????????. Non si distingue piu’ il buono dal cattivo. Ormai sono oltre 4 anni che il M5S lavora onestamente per migliorare l’Italia. Ha iniziato a bonificare le Istituzioni pubbliche e private dalla corruzione per cui tutti , Governo ed i partiti tradizionali, gli stanno contro ????????????? Vi hanno talmente ipnotizzati e fatto il lavaggio del cervello, attraverso i media, al punto da non rendervi conto che avete un ultima opportunità, con il M5S, per risollevare le sorti dell’Italia ma non volete vedere, Vi ostinate a dire che sono tutti uguali. Esempio tratto dal Giudice Davigo: Io non rubo e Lei che si lamenta di sicuro non ruba. Il grande Claudio Messora non ruba e quindi siamo in tre, per cui allargando, il discorso non e’ vero che sono tutti uguali poiché se io , Lei e Claudio Messora ora andassimo al Governo dell’Italia non ruberemmo per cui si puo’ estendere il discorso al M5S che sono persone , come me , come Lei e come Claudio Messora che si sono stancati di sopportare il “regime politico” che si e’ venuto a creare negli anni in Italia e hanno scelto di non scappare via dall’Italia poiche’ vogliono tentare di cambiarla dall’interno, per cui sono entrati nelle Istituzioni (Parlamento, Regione, Comuni) e stanno , tuttora, lavorando anche per Lei che si lamenta e intende espatriare. Informiamoci da altre fonti diverse dai media di partito e poi non potra’ fare a meno di scegliere di sostenere il M5S. BUONA SERATA.

  • ottima disanima viene alla mente una domanda: vero o falso che le due camere riunite sono in effetti una massa di traditori ???

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi