Ora tante possibilità di Governo – Claudio Borghi

Claudio Borghi, responsabile economico della Lega, saluta gli iscritti di Byoblu e descrive tutte le ipotesi di Governo del Paese che si aprono, non escludendo neppure la possibilità di un Governo composto dal Centrodestra e dal Movimento Cinque Stelle, che avrebbe una maggioranza schiacciante e che potrebbe trovare più che un tema di convergenza. Un esempio? L’abolizione del Pareggio di Bilancio.

28 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Non è così. Dovremmo cambiare diversi paradigmi, fra i quali anche quello dei nostri modi di vedere le cose. Se ci si accorda sul programma o sulle regole discusse a tavolino, come fanno in Germania per esempio, Destra e Sinistra non contano una cippa. Daltra parte , parlare di destra e sinistra sono concetti che andrebbero superati, è un modo vecchio di associare concetti che è a mio modo di vedere diventato obsoleto. Lo usano ancora i politici italiani delle nostre care classi dirigenti che se ne sono fregate fino all’ultimo, proprio per continuare a farlo ancora, mantenendo uno status quo attraverso un bizantinismo che è fatto di molte parole e tante promesse ma che di fatto ci ha portati ad inventarci l’unico modo per cercare di uscire da questa trappola , e direi che per fortuna uno spiraglio inizia a vedersi.

    • Scusami se ti rompo le balle ancora con un’altra risposta, ma non prenderla sul personale.
      Anche la Germania si è trovata a non avere la maggioranza per governare e anche li per la crisi sel partito socialista o socialdemocratico . Schultz però , a differenza del suo omologo italiano, ha avuto il buonsenso di pensare pregmaticamente a dimettersi perchè con questo gesto ha dimostrato di aver piu a cuore i cittadini . Da noi invece stà accadendo l’opposto , nessuna dimissione da parte di Renzi , e questo a favore di nessuno tranne del suo orgoglio di genio incompreso , per non dire di peggio.
      Se andiamo avanti così col paraocchi senza aver capito cosa vogliono i cittadini, potremo anche andare ad un governo tecnico e lasciare che gli altri in Europa decidano per noi, e allora si che saran dolori per l’Italia. A coloro invece che sostengono che il M5S sono degli incompetenti , rlo dicono senza argomentare e molte volte mentendo di saper mentire.
      La realtà è sotto gliocchi di tutti ormai ilm Re è nudo.

      • Non mi fa ridere , mi fa però pensare… Credo che sia la soluzione che piacerebbe di piu a Mattarella ma che non porterà un cambiamento sostanziale in Italia per via delle debolezze nei confronti di questa Europa che potrebbe azzittire tutte e cinque le stelle. Ho ascoltato l’intervento di Bagnai prima dele elezioni. Mi trovo perfettamente in linea col suo pensiero. E’ stato un grande intervento, grazie Claudio di averlo reso pubblico.Io ho votato per Il M5S anche se non sono daccordo su tutto quello che dice il programma.Non ho votato per Salvini perchè non sopporto che sia a braccetto anche se per scopi politici con un condannato in primo grado. A questo punto è un peccato se non si riuscisse a trovare un’intesa fra M5S e Salvini. Sarebbe il TOP per noi e a mio giudizio è la soluzione che piu si adatta al vero cambiamento di tutto, ad iniziare dall’Europa a costo anche di rifarla daccapo. 😉

      • Quella mi fa davvero piangere, caro Claudio. Ma credo sia la soluzione per la quale gli euroatlantisti si stiano battendo senza remora alcuna

  • vorrei sommessamente dire a Borghi che, se non ci fosse questo schifo di legge elettorale ma già con il porcellum che tanto meglio non era, i 5 stelle oggi sarebbero al governo senza se e senza ma

    • Siccome era largamente previsto che il M5S avrebbe avuto un numero di voti superiori a tutti gli altri, chi aveva il coltello per il manico ha pensato bene di inventarsi il modo per evitare che “il giocattolo” andasse in frantumi. L’ipocrisia è l’unica “virtù” che li lega tutti , cani e porci, a trovarsi sempre daccordo per cercare di mantenere il popolo ignorante o schiacciarlo a terra quel tanto che basta …
      Ma vincerà il buon senso e sono ottimista 🙂

    • per ora è una semivittoria e nemmeno sulla carta . Diciamo che è una sconfitta sulla carta del “prima”. Il “dopo” è tutto da vedere …

  • rirpistinate la sovranità monetaria, cancellate le porcate fatte dagli eurocrati strozzini, fate ripartire l’economia e fare stare bene il popolo e per me, voi ed i 5 stelle, ci potete anche mettere le radici in parlamento, oltre al fatto che passereste alla storia come gli eroi che hanno salvato l’italia ed il popolo italiano da una delle peggiori aggressioni di stampo economicopolitico all’integrità del paese, delle istituzioni e della costituzione che la storia dal dopoguerra ad oggi abbia mai visto!! ad Majora…

  • Borghi ha perfettamente ragione.
    Bisogna lavorare per un governo CENTRO DESTRA + M5S.
    Insieme hanno raccolto il 70% dei voti.
    7 italiani su dieci vogliono un CAMBIAMENTO RADICALE.
    Insieme avrebbero la forza per cambiare l’Italia.
    ATTENZIONE. questa è LA VIA DA SEGUIRE prima che prenda vita l’altra ipotesi:
    governo PD +M5S.
    Ci stanno già lavorando alla grande.
    E se il M5S si lascerà incantare dal Pd si realizzerà il sogno di Scalfari:
    la costruzione del nuovo grande centro sinistra.
    Continueremo a sprofondare nell’abisso.
    Se vogliamo rinascere c’è un solo modo:
    governo CENTRO DESTRA + M5S.

    • Napolitano M5S+ PD li avrebbe messi insieme a martellate. Non penso che Mattarella sappia però fare di piu. Farà il Ponzio Pilato come già si intravede dai suoi discorsi papali che lo lascerebbero intendere.Daltronde l’Italia non è la Francia e in nostro ordinamento su questo aspetto, prevede interventi del genere, anche se Napolitano potrebbe aver creato un precedente (che allora fu un disastro)

    • Ci si deve mettere daccordo su un programma condiviso almeno su punti cardine. Per esempio , fuori tutti quelli che non possono essere credibili perchè hanno commesso reati gravi . Questo è un punto cardine. PeròVerdini avrebbe da obiettare e vorrebbe rivedere il significato etimologico del termine “delinquere” e quindi ? Queste cose ce le dobbiamo dire cazzo, altrimenti resta tutto come prima anzi peggio!

  • L’unica alternativa sensata é un governo di centro destra + m5s, tutte le altre ipotesi sanno di inciucio, la volontà del popolo è chiara.
    Basta governi filo europeisti e traballanti rattoppati con manciate di voti presi quà e là e basta governi imposti dalla troika, é un momento storico per dare un forte segnale a questa europa ladrona che ci ha massacrati.
    Spero che gli schieramenti politici non si lascino cadere nei soliti giochini di potere e prendano seriamente in considerazione il segnale che gli é stato dato.
    Chiunque andasse a pescare voti dalle ceneri del pd sarebbe finito, equivarrebbe a riabilitare quel partito amico dell’europa, banche, lobby, alta finanza, che ci ha condotto dove siamo.
    Lo dico da elettore 5s.

    • Occorre però tener conto che molte cose non sono accettabili riguardo molti parlamentari così definiti “impresentabili”. Quindi una Grossa coalizione potrebbe essere ok sulla carta ma rimane un punto di debolezza che se non risolto potrebbe portare comunque a grossi problemi anche quando andremo a dire la nostra in Europa. In altri paesi europei ci si dimetterebbe per molto meno, qui stiamo parlando di persone che occupano una carica importante e che sono dei , passatemi il termine, dei delinquenti. Quindi ? Facciamo finta di niente e andiamo così conciati a far cosa in Europa?
      Meditiamo anche su questo aspetto-

  • M5S+ CD di salvini , possibile ma prima pulizia dei condannati altrimenti è un non senso. Molto difficile che spontaneamente si possa fare pulizia, altri metodi non sono praticabili perchè l’ordinamento interno dei partiti non lo prevede , quindi gia da questo aspetto la vedo dura. Alleanza M5S con PD , è un’alleanza debole oltre che di difficile realizzazione, quindi rimarrebbero opzioni ancora peggiori tipo , governi protempore o tecnici.
    L’unico modo che mi sembra il più adatto al cambiamento vero che non può partire solo dall’Italia ma deve partire da Bruxelles è un accordo su un programma condivisibile fra il M5S e la Lega che dovrebbe avere il coraggio e le palle per fare un terremoto al CD , intimando le dimissioniai pregiudicati. Senza questo preambolo, non riusciremo ad essere credibili e faremo fiasco. Quindi dobbiamo farlo ADESSO. M5S e LEGA

    • Ci vuole tutto il Centro Destra e tutto il M5S per fare una grande maggioranza per un grande cambiamento.
      Poi strada facendo si vedrà di migliorare.
      Ma ora bisogna partire, TUTTI INSIEME.
      Gli elettori hanno parlato chiaro:
      l’Italia vuole rinascere.

      • Sarebbe interessante fare come hanno fatto in Germania (grosse koalition) e ragionare su un programma punto per punto. E’ un lavoro di pazienza, coraggio, pragmatismo e occorre per questo un gran senso del dovere e accettare spesso rinunce a favori di compromessi. Non è un lavoro semplice e i partiti sono quasi sempre stati allergici a questo tipo di politica.

  • Di Maio e Salvini dovrebbero solo cambiare la legge elettorale, cioè approvare un eventuale ballottaggio valido solo con un quorum minimo di votanti, e poi tornare al voto.
    La mancanza della soglia minima era ciò che rendeva incostituzionale l’italicum.

    In questo modo se la giocherebbero M5S e CDX, tagliando fuori il CSX..
    Ci sarebbe governabilità e zero inciuci.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi