L’ULTIMA RAZZIA: IL SACCO DEGLI NPL – Valerio Malvezzi

Attraverso le nuove indicazioni per le banche sugli NPL, i Non Performing Loans, ovvero i crediti deteriorati (prestiti non ripagati), la Commissione Europea e la Banca Centrale Europea stanno nei fatti autorizzando un nuovo esproprio delle ricchezze del nostro Paese, mettendo i fondi speculativi internazionali nelle condizioni di acquistare dalle banche italiane, a un tozzo di pane, i crediti garantiti da collaterali. Ad esempio i palazzi.

Si tratta di una ennesima forma di privatizzazione mascherata, attraverso la quale si concede alla finanza sovranazionale di entrare in possesso dei nostri beni a un prezzo ridicolo. Una regolamentazione che il Parlamento italiano dovrà guardarsi bene dal controfirmare.  Nello studio di Byoblu, a raccontarlo, torna Valerio Malvezzi, cofondatore di WinTheBank.com e docente di comunicazione finanziaria all’Università di Pavia.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi