Fermare ogni decisione di bombardamento in nome della sicurezza di tutti

No War - No alla GuerraLa situazione militare in Siria e attorno ha ormai raggiunto il livello di guardia. Il presidente americano si accinge a prendere decisioni la cui portata e la cui pericolosità sono inimmaginabili.

Le accuse ad Assad di avere bombardato con armi chimiche il centro di Douma non sono provate.  Il rischio di uno scontro diretto con la Russia, su qualcuno degli scenari che sono già da tempo in fibrillazione, è imminente. La Russia ha già messo in stato di allarme tutte le sue difese, su tutti i fronti.

Di fronte al silenzio e alla compiacenza del mainstream italiano e occidentale, noi blogger italiani facciamo appello, tutti insieme, ai partiti italiani, affinché si esprimano immediatamente chiedendo al nostro alleato principale di attendere il risultato di una commissione internazionale che accerti le responsabilità.

Nessuno può ergersi a giudice supremo. Né vogliamo correre il rischio di essere trascinati in guerra senza sapere il perché.

Per questo pubblichiamo, tutti insieme, questo comunicato. Abbiamo ormai la forza informativa  congiunta non meno grande di un grande quotidiano nazionale. Facciamola valere.

Claudio Messora, Byoblu
Giulietto Chiesa – PandoraTv

5 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Il mondo è comandato,non governato, da psicopatici. Questo è pericoloso.fare pressione con i nostri politici che battano un colpo se ci sono. I pacifisti che fine hanno fatto? Il PAPÀ non parla? Esca al balcone e li fulmini tutti.

  • Meglio che non esca dal balcone, quello vestito di bianco … farebbe la fine della sua colomba, abbattuta dal gabbiano…
    Ho fatto girare l’articolo, dove ho possibilità. Grazie.

  • *Attenzione!*
    Quanto segue può sembrare offensivo!
    In realtà vorrei spronare tutti (me compreso purtroppo) a cambiare mentalità e a svegliarci nuovamente per raggiungere un altro livello…….

    Purtroppo, è duro ammetterlo ma siamo tutti egoisti! È vero! Come ho detto, ora ci importa della Siria perché la guerra toccherà anche noi! Possiamo negarlo ma è così! Altrimenti pregheremmo per tutti, tutti i giorni, e con vero cordoglio per tutto la sofferenza che causiamo volenti o no!

    Quanto segue e adattato da un articolo.

    Quando il fratello soffre, in quel momento stesso noi non soffriamo, e non solo non soffriamo, ma spesso ci compiaciamo del nostro star bene, della nostra opulenza o ricchezza dimenticando ogni condizione degradante, abbietta, misera all’occhio del mondo, come se fosse qualcosa di estraneo a noi, come se un privilegio ci avesse coperto di un manto dal quale non dovremmo uscire più.

    Dio abbia misericordia di noi.
    Andrea

  • purtroppo l’ONU è infestata di burattini che fanno solo ciò che USA, UK, Israele, Francia e Arabia Saudita vogliono, sicché la situazione diviene sempre più grave. Speriamo ancora una volta che la Russia tolga le castagne dal fuoco!

  • temo che gli Usa/Gb/Francia abbiamo mire espansionistiche su Russia/Cina e la Siria non è che una delle nazioni che è soggetta alla loro follia

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi