Offro alla TRE (H3G) una giornata di consulenza informatica.

Cara H3G, detta anche TRE, ecco la mia offerta per comporre una situazione davvero incresciosa per il prestigio dei tuoi servizi e l’affezione dei tuoi clienti.

 

Introduzione

 


Da quando ho aperto un contratto Business, a fine luglio 2006, è stato uno stillicidio. Dei due Nokia E61 presi con InRent24, uno è andato in assistenza ad agosto ed è tornato a Natale! Sull’altro non ha mai funzionato il navigatore satellitare per il quale pago un corrispettivo mensile.
Ma la vera nota dolente non è questa, bensì le tue fatturazioni selvagge.

Innanzitutto sulla bolletta in pagamento a novembre mi trovo EUR100 di fantomatiche inadempienze contrattuali. Chiamo per esigere chiarimenti, mi rispondi che effettivamente cadi dal pero anche tu, ma mi garantisci che mi scalerai l’importo dalla fattura che pagherò a gennaio. Bene! Pero’ intanto i soldi me li trattieni per due mesi: è previsto che qualcuno paghi gli interessi?

Sulla fattura successiva invece, quella relativa al mese di ottobre, in pagamento al 15 di dicembre, mi trovo 425,50 euro imputabili a messaggi!!!
425 euro di messaggi su un piano PowerFull da quasi cento euro al mese di abbonamento??
Sulle prime la prendo sul ridere. Non ho amanti, uso pochissimi SMS e il mio piano tariffario ne prevede una cinquantina gratis a settimana.
Chiamo il 139 sicuro di me, ma la signorina non sa dirmi niente perchè i dati di ottobre non sono ancora a video, però mi invita a verificare se io non abbia preso un bel virus. “Sa, con il bluetooth se ne prendono a iosa, se non si sta attenti”. In ogni caso devo stare tranquillo che mi richiama lei in giornata.

…..ron fiiiii…..
…..ron fiiiii…..
…..ron fiiiii…..

Sarei ancora qui che aspetto se ovviamente dopo un paio di giorni non avessi richiamato io.

Nel frattempo perdo la mattinata in un centro Nokia, come suggerito, per farmi certificare che il mio E61 non ha virus “noti”. Mi chiedo se a questo punto non attribuirai la colpa a qualche virus “ignoto”, magari programmato da me, frutto della mia imperizia, per sostenere che devo pagare comunque.

La nuova signorina del 139, che ovviamente ricontatto io, mi dice che finalmente i dati a video ce li hanno, e che la causa della cifra spropositata è chiaramente dovuta all’elevato traffico email, ciascuna delle quali avrebbe addirittura superato i cento megabytes! Ahh.. ecco perchè ho speso così tanto.
E’ inutile farti notare che scaricare email di oltre centomegabytes l’una su un telefonino è un’impresa da Guiness dei Primati anche impegnandosi a fondo, e che tra l’altro essendo io un informatico di professione me ne guarderei bene (così come dall’accettare messaggini bluetooth da utenti sconosciuti e perfino conosciuti).
In ogni caso, svesto i panni dell’utente da spennare, metto in moto le cellule cerebrali e individuo una ragione plausibile che immediatamente ti spiego. La signorina mi invita a scrivere l’immancabile fax!
Non c’è problema. Io amo scrivere fax. Tanto non ho niente da fare, posso perdere tutto il tempo che voglio.
Lo scrivo e lo invio il 4 di dicembre.

Il problema.

 


Tale fax suggerisce ai tecnici H3G la seguente spiegazione.

Premesse
Avevo inizialmente configurato il mio terminale Nokia E61 per l’utilizzo del mio account Gmail (byoblu@gmail.com).
A ottobre Google (che gestisce Gmail) mi chiude inaspettatamente l’account per 48 ore. Alle mie proteste, risponde con una email in cui sostiene che si sono verificati troppi accessi, causando un traffico eccessivo che contravviene alle politiche del servizio. Per ragioni di sicurezza, quindi, l’account viene disattivato. Inoltre suggeriscono che tali accessi possono essere causati da processi che fanno polling (interrogazioni continue a intervalli regolari) e che non sono autorizzati da Gmail.
Mangio subito la foglia e immagino che MailCube stia causando il problema con Gmail.
Dopo 48 ore mi riattivano l’account, ma nel corso dello stesso mese Gmail mi sospende il servizio per altre due volte, causandomi tra l’altro gravi disagi (come la maggior parte degli utenti di Gmail, conservo parecchi dati utili sui loro server).
Stressato, cambio l’account associato a MailCube, dirottandolo su un provider diverso. Miracolosamente non ho più problemi con Gmail.

Logiche conclusioni
Allego l’email dei tecnici di Gmail, deducendone che il demone di MailCube (il processo sempre attivo che controlla l’esistenza di nuove email) abbia avuto qualche problemuccio nell’accesso ai server di Gmail, causando un abnorme trasferimento di dati tra i server Gmail e i server MailCube, il quale ha poi tentato di spostare sul mio terminale tali dati senza successo (non ho mai ricevuto, come del resto è logico data la loro dimensione, siffatte elefantiache dosi di email, nè tantomeno ho mai scaricato allegati di dimensioni superiori a poche centinaia di Kb, operazione tra l’altro non automatica che va espressamente e volontariamente avviata).

Ora, non è di mia competenza il traffico che MailCube genera con i server di email dei provider esterni cui si collega. Nè il traffico non richiesto che MailCube tenta di trasferire sul mio terminale senza successo e senza che io abbia avviato operazioni di download di allegati pesanti.

La tua risposta

 


Ti ho inviato il fax all’inizio di dicembre, spiegando il tutto, allegando l’email di Google sulle cause del disservizio e la certificazione dell’assenza di virus, e spiegando che non ho intenzione di pagare i 425EUR in scadenza il 15 dicembre, specialmente dopo che vi ho già regalato 100EUR il mese precedente per le inadempienze contrattuali fantasma.
Chiamo un tuo operatore del 139, il quale mi assicura che il fax è stato ricevuto ed è stato già preso in carico da un tecnico che mi contatterà a breve.
Nessuno mi chiama, come da manuale.
Richiamo, un altro tuo operatore mi dice che non è stato mai ricevuto nessun fax. Inizio a scocciarmi sul serio. Mi chiedi di inviarlo nuovamente. Minaccio la disdetta, ma reinvio il fax. L’operatrice mi dice di non preoccuparmi, di chiedere a CartaSì di non saldare l’importo. (ma lo sai già che non si può fare, vero?)
Chiamo CartaSì ma come volevasi dimostrare loro non possono farci niente perchè le autorizzazioni agli addebiti su carta di credito si fanno una volta sola e sono valide vita natural durante, fino a che non si chiude la carta di credito stessa: non sono revocabili. Posso solo contestare l’addebito una volta effettuato.
L’addebito avviene puntualmente, come prevedibile.
E così, cara TRE, ti sei intascata anche i 425 euro, oltre i cento euro della fattura precedente, e non ti sei fatta più sentire fino a ieri, venerdì 5 gennaio 2007, ove con un sms mi inviti a contattarti perchè è disponibile il responso dei tuoi tecnici qualificati.

Ohhh! Bene! Finalmente!!
Sentiamo!

Beh!! Devo dire che di tutte le risposte che avrei potuto aspettarmi, questa è stata certamente la più sorprendente: il signor tecnico ha stabilito che quanto da me esposto come ragione dell’abnorme traffico generato non è realistico perchè (attenzione, state attenti, eh?)
NON E’ POSSIBILE CONFIGURARE MAIL3 PER L’UTILIZZO CON GMAIL.

Questa è l’apoteosi del ridicolo. Cara H3G, tu offri un servizio del quale i tuoi stessi tecnici ignorano il funzionamento.
Sì, perchè a me, semplice ed ignaro ma soprattutto ignorante utente (tecnologicamente parlando, di fronte a cotali guru dell’informatica), risulta invece un’evidenza del tutto diversa: ovvero che durante lo stesso processo di setup di MailCube sul terminale (videofonino), la procedura stessa ti offra la possibilità di configurare in automatico, previo inserimento di user e password, un account GMAIL. E la procedura è contenuta in un software che risponde a precise specifiche funzionali che i tuoi analisti hanno previsto sulla base dei requisiti relativi al servizio.

E se così non fosse, cioè se Gmail non venisse già proposto per la configurazione automatica, la procedura di setup ti offre comunque la possibilità di configurare un qualsiasi provider di posta eletronica esterno, a tuo piacimento, immettendo l’indirizzo del server pop, e dunque questo da solo giustificherebbe qualsiasi servizio di posta elettronica io avessi associato a MailCube.
In ogni caso ripeto che, ironia della sorte, tu stessa mi induci ad associare il mio account Gmail a MailCube, offrendomi l’opzione nella procedura guidata.

MA TU, TRE, NON VUOI RICONOSCERE IL DISSERVIZIO CHE MI HA CAUSATO 425,60EUR DI DANNI, SOSTENENDO CHE E’ IMPOSSIBILE CONFIGURARE UN ACCOUNT GMAIL CON MAILCUBE.

La prova del delitto

 


E così, siccome non mi piace buttare via quasi novecentomila delle vecchie lire, ma soprattutto detesto essere preso per i fondelli da quelli che nella migliore delle ipotesi sono degli incompetenti, mentre a voler pensare male stanno cercando di ingrassare i conti aziendali a mie spese, mi sono munito di videocamera, di qualche software di conversione video e ho autoprodotto le prove di quello che dico.

Guarda un po’ qua:


La mia offerta

 


Cara H3G, nell’invitarti a selezionare meglio il tuo personale tecnico, o in alternativa a prepararlo di più, per comporre la questione ti offro una consulenza informatica di una giornata, fatturandoti esattamente 425.60 euro più IVA, con la quale potrai avvalerti del mio expertise per avere un’assistenza qualificata a supporto della robustezza e dell’affidabilità dei tuoi servizi, con particolare riferimento a MailCube.

Pagami una giornata di lavoro, o restituiscimi i miei soldi.

Con cordialità,
Claudio Messora

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

6 risposte a Offro alla TRE (H3G) una giornata di consulenza informatica.

  • 1
    antonio

    io ho l’E61 e mailcube. mi reco spesso all’estero e avevo prima tiscali. l’ho cambiato con gmail.in tre giorni mi sono stati fatturati oltre 5mila euro. e premetto: con tiscali pagavo solo pochi centesimi AL GIORNO.nessuno mi ha spiegato che si paga in maniera diversa scegliendo uno dei tanti account che sono previsti direttamente dalla schermata del telefonino.perchè la 3 non lo dice??

  • 0

    Mamma mia Antonio! E io che pensavo di essere stato sfigato!!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Miracolo della Boldrini: riesce a farmi dare ragione a Pierluigi Battista

Pierluigi Battista - Fake News - Fake What di Pierluigi Battista Peccato, che delusione. Questo dibattito sulla «post-verità», sulle fake news , sul mare di bufale che si amplificano sulla Rete ha preso una brutta piega, persino un po’ paranoica. Peccato, perché da interessante discussione sul valore e la qualità dell’informazione, il nuovo...--> LEGGI TUTTO

Gianluca Ferrara: Trump? Non cambierà niente. Ecco perché.

Trump Gianluca Ferrara - Play di Gianluca Ferrara 26.172, sono il numero di bombe che gli USA hanno sganciato soltanto nel 2016 su sette paesi. Una media spaventosa di 3 ordigni ogni ora. E Dinnanzi a questa ipocrisia che ruotava intorno al Premio Nobel per la pace Barack...--> LEGGI TUTTO

Quando non paghi nulla per l’informazione, ricorda che la merce sei tu!

Valerio Lo Monaco - Se per il tuo media non paghi nulla, la merce sei tu Quanto accaduto a Claudio Messora e al suo sito Byoblu di informazione indipendente è la prova provata di due cose importanti. Google ha deciso unilateralmente e irrevocabilmente di rimuovere tutte le procedure di monetizzazione attraverso gli annunci ADSense sul sito di Byoblu, sistema utilizzato da Byoblu...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

Le fake news su Trump di Repubblica e la post-verità di Michele Serra

di Massimo Mazza L’amaca di Michele Serra è finita in cima alla prima pagina di Repubblica, ma questo non ha evidentemente incentivato il giornalista a migliorare la qualità della sua striscia quotidiana, che oggi registra l’ennesimo scivolone figlio d’approssimazione e ignoranza dei temi...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>