Confindustria trema: Dio, per mano del senatore Antonione, manda la Class Action!

Il senato con 158 voti favorevoli, 40 contrari e 116 astenuti ha approvato l’introduzione della Class Action anche in Italia, che dovrà essere resa operativa entro 180 giorni.

In realtà i voti favorevoli sarebbero stati solo 157, equilibrando così quelli contrari, ma il senatore di Forza Italia Roberto Antonione ha sbagliato a votare (ha pigiato il bottone verde invece che quello rosso: vedi a cosa può portare l’odio per un colore?), dando così la spintarella che mancava.
Silvio Berlusconi aveva chiesto ai senatori di dare una spallata al governo, e in effetti Antonione la spallata l’ha data, ma ha sbagliato lato.
Lui si autodefinisce un pirla e vuole dimettersi, ma sono sicuro che provocherebbe un’ondata di indignazione popolare.Sì, perchè per tutti noi ormai il senatore Antonione è un eroe. Se avremo la Class Action, lo dovremo senz’altro a lui!
Tanto per capirci, facciamo un esempio concreto.Agosto 2007: esce l’ultimo Smart Phone Nokia, l’E90, altrimenti detto Communicator. Moltissime le segnalazioni di malfunzionamento.Da una rapida ricerca si scopre che lo smart phone sembra avere difetti strutturali, alcuni dei quali difficilmente rimediabili. Intere partite di E90 lasciano in panne i legittimi proprietari, che non hanno comunicazioni sui tempi di restituzione nè sulla conformità del prodotto riparato alle aspettative.

Hanno, insomma, a tutti gli effetti accordato un prestito di 900EUR alla Nokia, la quale tuttavia non riconosce interessi sul capitale intascato.

Le lettere di protesta fioccano come neve ai poli, i centralini fumano come pozzi petroliferi in fiamme, le operatrici tergiversano come verginelle al ballo delle debuttanti e le risposte, le sole che servono, dopo mesi sono più inafferrabili di Arsenio Lupin.

Quali possibilità aveva fino a ieri un consumatore in queste condizioni? Nessuna, a parte logicamente intentare una causa individuale, ma ve lo immaginate il fantozziano avvocato del signor Rossi che si presenta in aula contro l’armata dello studio Squali & Pittbulls messa in campo dalla Nokia?

Fra 180 giorni invece, se le cose non saranno cambiate, i cittadini che hanno acquistato un E90 potranno intentare una causa comune: potranno cioè dare vita ad una Class Action.
La legge, si sa, è uguale per tutti, ma adesso sarà un po’ più uguale, perchè potendo condividere le spese legali sarà possibile avvalersi della stessa potenza di fuoco finora esclusivo appannaggio dei grandi soggetti giuridici.

Sembra una cosa buona. Sembra una cosa democratica.

Eppure, c’è qualcuno a cui l’idea che i cittadini possano far valere nel concreto i loro diritti proprio non va giù. E chi se non la Confindustria? Sentite cosa dichiarano.

“E’ un atto di grave ostilità verso le imprese, un provvedimento rozzo che espone le imprese italiane a un pesante disincentivo per gli investimenti e i loro lavoratori a gravi rischi, in un paese già agli ultimi posti in Europa per attrazione di capitali stranieri”.

Ragioniamo.

Se la possibilità di rivendicare i propri diritti è un atto di grave ostilità verso le imprese, allora significa che rinunciare a questa rivendicazione è un atto di estrema amichevolezza, e non mi risulta che sia mai stato considerato tale. Qualcosa non torna.

E ancora: se la possibilità che i consumatori possano chiedere, ed ottenere un’equo risarcimento per i danni subiti disincentiva gli investimenti di capitale straniero, allora bisogna dedurne che gli investitori sono interessati a far confluire i loro capitali solo dove possono fregare la gente impunemente. Siamo interessati a denaro investito a questo scopo?

Sul fatto poi che potersi rivalere su un’azienda possa esporne i lavoratori a gravi rischi potremmo discutere. Probabilmente, al contrario, i lavoratori vedrebbero accrescere un genuino e proattivo interesse nei confronti dell’eticità dei loro datori di lavoro, sottoponendoli quindi a una pressione interna, oltre che a quella dell’opinione pubblica. Finalmente per un’azienda diverrebbe più conveniente trattare bene i suoi clienti piuttosto che prevaricarne i diritti.

Confindustria, Forza Italia, An, Udc e tutti coloro che hanno espresso pareri e voti a sfavore, probabilmente trovano disdicevole che un fornitore debba misurarsi con una massa di consumatori non più inerme agnello sacrificale, ma soggetto giuridico di pari importanza.
Già: se adesso anche gli acquirenti possono difendersi, e magari anche vincere, allora che fine ha fatto il caro bel paese dei balocchi di una volta, ricco di succosi frutti inanimati da spremere fino al nocciolo?
Probabilmente Montezemolo e soci trovano sconfortante dover pagare di tasca propria i loro sbagli, laddove fino ad oggi potevano misurarsi con la sola logica del profitto, facendosi abile scudo di rapporti di forza lapalissianamente squilibrati.

Senatore Antonione, sursum corda ! Lei non è un pirla, lei è un eroe, guidato da una mano superiore.

Segno questo che perfino da lassù, nell’alto dei cieli, nonostante le coltri grigiastre dell’inquinamento, ancora qualcosa si riesce a intravedere.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

17 risposte a Confindustria trema: Dio, per mano del senatore Antonione, manda la Class Action!

  • 6

    Ci vogliono tenere sotto! Viva i kamikaze!!!

  • 5
    Dario

    Qualche giornale o telegiornale ha mai evidenziato che “Forza Italia, An, Udc e tutti coloro che hanno espresso pareri e voti a sfavore” sono CONTRO i consumatori e a FAVORE degli imprenditori?No? Ma come mai?. Eppure siamo in un paese cosi’ libero e ben informato.Dobbiamo veramente uscire dal torpore che invade la via di noi italiani.Grazie a te possiamo farlo.Ciao

  • 4

    complimenti Claudio. Sull’argomento non sapevo assolutamente nulla. Grazie al suo lavoro ho ben più che un punto di partenza.Oltre ad amare il nostro paese “schiacciato dagli abusi del potere” citando il grande Battiato, lei di lavoro cosa fa?

  • 3

    La cosiddetta CLASS ACTION “all’amatriciana” sarebbe dovuta entrare in vigore a partire dal 30 giugno 2008. Mi pareva stranooooo!!!!

  • 2

    o-oh… anch’io non ne avevo sentito mai parlare!!! Grazie mille per l’informazione …ed anche per i bellissimi lavori che fai!

  • 1

    Ovviamente i Telegiornali (finti e censuranti) non ne hanno parlato e OVVIAMENTE al solito Don Silvio la class Action non piaceva…

  • 0

    in italia, si deve metere in discussione tutta la classe dirigente politica ed economica! ..devono sentire il nostro fiato sul collo!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Miracolo della Boldrini: riesce a farmi dare ragione a Pierluigi Battista

Pierluigi Battista - Fake News - Fake What di Pierluigi Battista Peccato, che delusione. Questo dibattito sulla «post-verità», sulle fake news , sul mare di bufale che si amplificano sulla Rete ha preso una brutta piega, persino un po’ paranoica. Peccato, perché da interessante discussione sul valore e la qualità dell’informazione, il nuovo...--> LEGGI TUTTO

Gianluca Ferrara: Trump? Non cambierà niente. Ecco perché.

Trump Gianluca Ferrara - Play di Gianluca Ferrara 26.172, sono il numero di bombe che gli USA hanno sganciato soltanto nel 2016 su sette paesi. Una media spaventosa di 3 ordigni ogni ora. E Dinnanzi a questa ipocrisia che ruotava intorno al Premio Nobel per la pace Barack...--> LEGGI TUTTO

Quando non paghi nulla per l’informazione, ricorda che la merce sei tu!

Valerio Lo Monaco - Se per il tuo media non paghi nulla, la merce sei tu Quanto accaduto a Claudio Messora e al suo sito Byoblu di informazione indipendente è la prova provata di due cose importanti. Google ha deciso unilateralmente e irrevocabilmente di rimuovere tutte le procedure di monetizzazione attraverso gli annunci ADSense sul sito di Byoblu, sistema utilizzato da Byoblu...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

Le fake news su Trump di Repubblica e la post-verità di Michele Serra

di Massimo Mazza L’amaca di Michele Serra è finita in cima alla prima pagina di Repubblica, ma questo non ha evidentemente incentivato il giornalista a migliorare la qualità della sua striscia quotidiana, che oggi registra l’ennesimo scivolone figlio d’approssimazione e ignoranza dei temi...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>