Ronaldo va per trans, l’Italia invece a puttane!

Viviamo in uno strano paese.
Ronaldo va alla polizia e denuncia alcuni transessuali che lo vogliono ricattare dopo che lui, avendone scoperta l’intima natura, si rifiuta di passare con loro una notte di sesso mercenario. Ronaldo, il quale non esita a confessare di avere cercato qualche ragazza a pagamento, confida al poliziotto il suo timore che la sua carriera venga stroncata dalle conseguenze di un possibile scandalo.

Sì, questo è davvero uno strano paese. Un paese in cui un ragazzo belloccio e famoso teme di smettere di lavorare perchè si scopre che va con una o più professioniste del sesso. Tale attitudine viene comprensibilmente considerata incompatibile con il tirare calci ad un pallone. Nessuna incongruenza ravvisò invece Pierferdinando Casini, il leader UDC eletto per le sue campagne a sostegno della famiglia, quando un’appartente alla sua formazione politica, Cosimo Mele, fu scoperto in un albergo di Roma con due battone, dopo avere aspirato tali quantità di cocaina che lo volevano fare Product Manager della Hoover, avendo abbandonato tra l’altro una delle due ragazze su un tappeto, in condizioni pietose.

Del resto, che i veri problemi in Italia siano la vita sessuale smodata dei calciatori risulta evidente dalle dichiarazioni dei nuovi membri della casta.
Gianrico Carofiglio novello senatore PD che si appresta ad iniziare la sua prima legislatura, ha dichiarato oggi in un commovente servizio del TG5 che è scorretto che i politici debbano entrare gratis alle manifestazioni sportive, e quindi farà del suo meglio per togliere questo privilegio. Una esponente dei radicali ha invece assicurato che impegnerà tutte le sue forze in una battaglia affinchè i disabili alle prossime elezioni possano esercitare il loro diritto di voto.

Nessuna dichiarazione pervenuta, invece, e dunque tutto regolare, per quanto riguarda la posizione illecita di Rete4 che occupa illegalmente frequenze destinate ad Europa7. I cento euro abbuonati ai parlamentari allo stadio hanno una rilevanza maggiore dei trecentomila euro al giorno di multa che l’Italia deve pagare alla Comunità Europea per mantenere saldo Emilio Fede al suo posto.

Nessuna dichiarazione pervenuta, altresì, per il controllo della Mondadori (e quindi di tutte le pubblicazioni, incluso Panorama, tranne Repubblica e l’Espresso) ottenuto dal nostro Presidente del Consiglio in pectore grazie alla corruzione del magistrato Vittorio Metta da parte di Cesare Previti, il quale nell’ordine è stato: amico di Berlusconi, avvocato della Fininvest, senatore, Ministro della Difesa, poi deputato, nonchè condannato in via definitiva a un anno e sei mesi, scampato alla galera grazie all’indulto e attualmente affidato ai servizi sociali.

No, che il primo ministro di un paese ancora considerato una democrazia possa avere il controllo di tre reti, di cui una abusiva, più la Mondadori (tra cui l’Espresso) frutto di corruzione di magistrati avendo “la piena consapevolezza che la sentenza era stata oggetto di mercimonio“, nonchè della RAI in qualità di capo del governo, questo non scandalizza nessuno e tantomeno Gianrico Carofiglio.

Ronaldo però deve smetterla di andare a puttane, eccheccazzo!

Strano paese, questo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

71 risposte a Ronaldo va per trans, l’Italia invece a puttane!

  • 65

    @GaliThugBoyz si ma il problema nn è questo….

  • 64

    E’un bel po’ ormai che”i potenti”hanno trovato la via del:”rinc*****nimento-delle masse-tramite-distrazioni-etico-morali”.Usano i servizi e gli articoli da lacrima facile o da sconvolgimento della”morale”e mentre sei impegnato a batterti il petto per l’indignazione e lo scandalo,o a portare la mano al fazzoletto..quando va”bene”ti prendono il portafoglio,quando va male te lo mettono dietro…nella maggioranza dei casi entrambe, e contemporaneamente. Ma qualcosa bolle…la rete bolle…vedranno

  • 63

    Un magnaccia come presidente del consiglio e un bordello come consiglio dei ministri..sembrerebbe fantascienza!

  • 62

    Vedi, billaviz, che alla gente non interessi il cosiddetto conflitto di interessi, non significa che sia una cosa buona e giusta. Se conosci le regole alla base di qualsiasi democrazia liberale, sai anche che la separazione tra l’informazione e il potere deve essere netta se si vuole parlare di democrazia reale e non di controllo, perchè se non sei informato non puoi decidere liberamente, questo è ovvio. Sapere che questo controllo esiste ed è esercitato (su questo se vuoi possiamo discutere) non può essere trasparente. Se alla gente non interessa significa solo che l’informazione “ripulita” dei nostri canali televisivi e giornalistici ha ottenuto lo scopo di assuefare le persone ad uno stato di cose che la gente stessa ritiene ormai “la normalità“. Se vuoi possiamo discutere anche di questo. Siamo qui apposta e non per scontrarci, altrimenti non sarebbe utile. Ora, perchè non ci limitiamo a considerare ancora una volta semplicemente i dati? Ti pongo qualche domanda. 1. Ti sembra che oltre 330 milioni di euro di multa, pagata quindi dai contribuenti, siano un problema? 2. Ti sembra che questo problema, se hai risposto sì alla domanda precedente, debba essere evidenziato nei media nazionali, sicuramente di più di Ronaldo che va con i trans? 3. Se hai risposto sì, ti sembra di avere visto servizi sull’argomento? Se all’ultima domanda hai risposto no, allora devi ammettere che c’è un problema, e che questo problema è probabilmente legato al fatto che la stampa non può dare notizie che vadano contro gli interessi dei suoi prorprietari. Ora, personalmente io ho risposto due sì e un no. Ergo secondo me chiunque si avvicini al mondo della politica (addirittura con carica di senatore o parlamentare) deve prima di tutto pensare a risolvere i problemi più grossi, se lo fa con onestà e trasparenza. Quando sento dichiarazioni come quella dell’onorevole senatore Carofiglio, per cui è prioritario togliere il diritto di entrare gratuitamente alle manifestazioni sportive per i politici, penso che coscientemente stia sviando l’opinione pubblica dal vero, e ben più grave, problema. Perchè lo fa? Perchè è avviluppato in un sistema di clientelarismi e benefici da cui non può scindersi se non rinunciandovi. E sappiamo tutti che chi più in alto arriva, tanto più fortemente si aggrappa ai suoi privilegi. E’ talmente ovvio da sembrare sconcertante. La mia opinione non si inquadra in un contesto di sinistra o di destra, ma in un contesto di giusto o sbagliato, da qualsiasi parte sia visto. E in un contesto di “prioritario/meno prioritario”. E’ prioritario che ci sia un contesto democratico dove l’informazione è completamente scissa dal potere. Così saremo liberi di valutare l’operato del governo senza possibili strumentalizzazioni. Questo è il motivo del taglio dei miei video. Io, poi.. se proprio vuoi saperlo, ho già ammesso di avere in passato votato Berlusconi. Quindi la mia è una presa di coscienza su qualcosa che prima ignoravo, annebbiato da veline e quiz a premi. L’invito che ti faccio è di riflettere con coscienza e onestà sulla vicenda, senza a tua volta strumentalizzarla per sostenere una bandiera. Le bandiere ci portano verso la distruzione. Valutiamo solo le singole idee. Ciao, Claudio

  • 61

    walkar.. potrei anche farlo: però solo se sei bionda e hai un bel decoltè!

  • 60

    esatto. il problema sono i giornalisti. Uno se ne andò, quando gli fu detto cosa doveva scrivere. Si chiamava Montanelli (vedi http://it.youtube.com/watch?v=g0yMHAB6N-0) Cosa ti fa pensare che chi dirige le reti e le testate non sia lì perchè fa comodo? >Allora bisognerebbe mettere in dubbio la moralità, l’etica e la professionalità dei vari Mimum, Mulè e Mentana, e di tutti i giornalisti delle varie testate Esatto. :) So che, visto che è un problema che non ti sei mai posto, ti può sembrare eccessivo. Il cambiamento e la presa di coscienza è un processo graduale. Non ti chiedo di crederci ora, sul momento. Ti invito a ritenerlo una cosa possibile, e ad informarti. La tua opinione si farà da sola. C.

  • 59

    Hai ragione,quello che dici è sotto gli occhi di tutti. Io mi faccio del male tutti i giorni ascoltando e riascoltando chi come te,per fortuna, non si arrende all’ignobile evidenza… questo sistema mostruoso è frutto di ignoranza, indolenza, opportunismo che peggiora in modo direttamente proporzionale alla “visibilità televisiva” di certi soggetti..EMILIO FEDE e tutta la banda, tanto per fare nomi..

  • 58

    Continua così Claudio, vai alla grande! Ragà, rimaniamo informati, adiamo a cercare noi le notizie, andiamo a cercare sulla mitica Wiki e nella rete chi sono le persone che decidono per noi, quelli di cui si tiene in considerazione l’opinione e quelli che si fanno stare zitti. Siamo noi che dobbiamo accreditare le persone che ci parlano, è finita l’era in cui le informazioni si subiscono. Il problema non sono “i giornalisti”, non è “il conflitto d’interesse”, è inutile puntare il dito su una cosa sola quando la realtà è ben più complessa. Siamo davanti a una piramide di carte in cui ognuno ha un certo livello di responsabilità: noi, i giornalisti, gli editori, i proprietari delle emittenti… Nella piramide, NOI siamo l’ultimo gradino, la base…. Ma attenzione, se la base dovesse mancare, che fine farebbe la piramide di carte?!

  • 57
    mischel

    italia,che pena.

  • 56

    Certo è interessante, bravissimo l’autore ed inteprete, ma per favore parlami male anche di qualcuno di sinistra! La “guerra” contro il personaggio Berlusconi ha già portato alla fine del coverno Prodi, alla sconfitta di Veltroni (da parte del principale esponente della coalizione a noi avversa (sigh)) e alla scomparsa della “vera” Sinistra dal parlamento. Per favore, ogni tanto, parlami male di qualcuno che non sta dalla parte di berlusconi (misuscolo), sarai ancor più credibile. Comunque “complimenti per la trasmissione”

  • 55

    Ecco. Hakuyu ha dato una risposta plausibile.Le persone davvero “idealiste”, quelle che morirebbero per sostenere i loro principi, sono sempre state pochissime, e la storia li ha chiamati “martiri”.Gli altri lasciano prevalere quella parte della programmazione genetica di un individuo che si chiama “istinto di sopravvivenza”, che si concreta nell’opportunismo più sfrenato.Purtroppo nessuno di noi potrebbe davvero sostenere di non comportarsi nello stesso identico modo posto in una situazione analoga.Solo vivendolo possiamo stabilire se siamo o non siamo migliori di quelli che critichiamo.Questo non toglie che abbiamo il dovere di indicare ciò che non è corretto, perchè “quello che è sbagliato” rimane tale anche se indicato da chi non è abbastanza forte per cambiarlo.Per questo rivendico la sovranità delle idee su chi le esprime. Sono le idee ad essere valutate singolarmente. Se sono buone, devono essere portate all’estrema conseguenza, attuate. Altrimenti abbandonate. Da chiunque esse provengano.Veronesi dice che gli inceneritori non fanno male.Veronesi è pagato da chi costruisce gli inceneritori.Ergo l’idea di Veronesi non è attendibile.Questo è il dato, Chi distoglie l’attenzione da questo dato stracciandosi le vesti per il termine “cancronesi”, altro non fa che sviare l’opinione pubblica dal vero problema: il dato. il quale rimarrà invariato e soprattutto non corretto.Perchè Petruccioli urla allo scandalo? Perchè deve rispondere al governo, che detiene le azioni della RAI e può scalzarlo da un momento all’altro.Petruccioli non è un martire. E’ un opportunista che insegue la sua sopravvivenza.E allora perchè il governo fa pressioni su Petruccioli?Perchè chi è al governo probabilmente c’è grazie al presupposto che tante cose non si sanno, perchè non sono divulgate dai tanti “petruccioli” nelle varie reti, messi lì ad hoc.La divulgazione di questi dati e la loro seria discussione metterebbe in crisi un sistema di potere che verrebbe delegittimato.Biilaviz, bisogna sempre analizzare i dati con la propria testa, e cercarae di andare oltre le sfuriate da orango degli Sgarbi di turno, che probabilmente divertono ma sono strumentali a sollevare polvere, a non discutere dei fatti.Nessun telegiornale parla di 330.000.000 di euro che stiamo per pagare se Rete4 non va sul satellite entro fine 2008. Nessuno. E non ne parlano perchè altrimenti ci sarebbe una sollevazione popolare e Rete4 dovrebbe andare sul satellite gioco forza. E chi tiene le redini economiche di Rete4 (chi?) perderebbe miliardi di euro. Inoltre si introdurrebbe nel sistema mediatico un quarto polo informativo che potrebbe davvero informare la gente. Questo sarebbe la fine del sistema di potere attuale.Purtroppo a questa convinzione bisogna arrivarci gradatamente, informandosi, guardando al mondo con occhio sgombro da preconcetti. Anche dimenticandosi di prendere la pillola letargica che quotidianamante trasmissioni come il Grande Fratello ci fanno ingerire per non fare pensare.Altrimenti chi lo “dice” viene guardato come un alieno, un profeta del nulla pazzo e pericoloso.Risvegliare la coscienza è sempre un trauma.Sempre.Difficile giudicare chi non se la sente.Sono povere, oneste persone, semplicemente.. male informate.Claudio

  • 54

    sei troppo forte… ! Grande.. Mitico!

  • 53

    Gli italiani sono un popolo di menefreghisti, attaccati al loro orticello e senza piu senso civico…..purtroppo! Sveglia!!!!!!!! indignatevi un po’….. sicuramente vi indignerete per quel che scrivo….ma non per quel che accade in Italia ogni giorno….

  • 52

    ahhahahahaha sono piegato cmq io non credo che ronny sapesse che erano delle transessuali, c**zo si vedono da un miglio eppoi con tutti i soldi che ha sai le belle donne che potrebbe permettersi, ha il gusto dell’orrido

  • 51

    ragazzo che dici se ti tagliassi la barba, i baffi il pizzetto e ti mettessi una cravatta ed una giacca? potresti piacere di più rimanendo in primo piano, ma senza esagerare eh!

  • 50

    come si fa, come si fa, come siamo ridotti, laureati, inprenditori hanno votato , questo scempio i giornalisti se parlano di questi problemi vengono EPURATI Niente piu’ soldi !

  • 49

    poi i fascisti berlusconiani sono una cosa di cui ridere è poco….caro sorsapu(c**zo di nome), ti spiego una cosa:i fascisti fanno schifo per definizione, ma i fascisti berlusconiani sono contradditori, cretini, capre e p****ne (vero alessanra mussolini?). porco mondo (mi tocca fare lezioni sul fascismo a me!? mah!)

  • 48

    grande Claudio…bella la battuta finale..spero che se un giorno europa 7 ottera’ le frequenze prendano in considerazione gente come te Travaglio Santoro Luttazzi Grillo Ricca Di Pietro e molti altri come voi per fare un po di libera informazione!!

  • 47

    Perchè utilizzare la notizia di Ronaldo per sparare a zero sulla parte politica avversa? Sembra che per evidenziare e denunciare i problemi dello stato italiano serva per forza un pretesto “esterno”. L’elenco dei fatti denunciati in questo video sono totalmente di parte politica, espressi solo contro qualcuno e mai a difesa di qualcun’altro. Si pensa sempre a colpire e mai a difendere, ma questo perchè? Il problema è da atribuire alla mancanza di argomentazioni, alla totale assenza di idee e di soluzioni. Gli italiani questo l’hanno capito, e hanno eletto proprio quella parte politica che ha sempre espresso il pensiero del popolo, e ha sempre cercato di capire e risolvere i loro problemi. Poco conta il fatto che Berlusconi abbia televisioni e giornali, alla gente del popolo non interessa questo. Chi guarda la televisione lo fa per divertirsi, distrarsi o per perdere tempo, e non sicuramente per una tessera di partito. Il mondo di sinistra cerca di soggiogare il popolo con un continuo “lavaggio del cervello”, ma sempra non funzionare più.

  • 46

    Be ma.. c’è che..sicuramente noi..bè però..non sò se..ma si direi di concentrarci sui problemi più gravi e via via….

  • 45

    dai fai domanda per diventare una iena ti ci vedo tantissimo !!!!!!gia’ per il titolo meritava 5 stelle sto video poi per il contenuto anke quindi voto 10stelle^_^

  • 44

    …Oh mio Dio!! Non sapevo la stragrande maggioranza di queste cose…Per citare un grande uomo “Miii!! Perchè devo essere sempre l’ultimo a sapere le cose?!?”

  • 43

    Sono d’accordo. Quindi, perchè i giornalisti non reagiscono tutti come Montanelli? Sarà solo per i soldi, convinzioni politiche o cosa? E se il problema è l’etica e la morale dei giornalisti, perchè continuare a battere sul conflitto d’interesse visto che non è un problema?

  • 42

    Praticamente tutti i problemi italiani derivano da conflitti d’interesse. Siamo specializzati in questo, purtroppo, e non c’è nessun paletto legislativo che ci aiuti. E non ci sarà per un pezzo, visto chi ci governa. Nonostante questo, non penso che gli italiani rimarranno con le mani in mano ancora per molto. Confido nel protagonismo del popolo italiano e, sempre di più, nell’informazione dal basso, senza colore politico.

  • 41

    Ah, pensavo d’essere l’unico a porsi queste domande! Ottimi video Byoblu, mi sono registrato al tuo canale ;)

  • 40

    Tutto vero, complimenti! ormai in Italia l’unica informazione libera da ogni condizionamento si trova in rete! Ma avrei una domanda: come possiamo combattere contro tutti questi imbrogli? Tenete duro e andate avanti!

  • 39

    Secondo me il conflitto di interesse non è importante e tanto meno è un problema per il popolo italiano. Cosa importa se Berlusconi ha più televisioni? Non è lui a presentare i telegiornali, non è nemmeno lui a dirigere le redazioni dei giornalisti. Non è Berlusconi che decide quale servizio mandare in onda nei telegiornali. Ma se così fosse, il problema sarebbero i giornalisti. Allora bisognerebbe mettere in dubbio la moralità, l’etica e la professionalità dei vari Mimum, Mulè e Mentana, e di tutti i giornalisti delle varie testate. E’ mai possibile che tutti i giornalisti si prestino a “distorsioni” della relata per il vile guadagno?

  • 38

    Ciao LoneWolf, Berlusconi come dici tu è il prodotto di una società malata che affonda le sue radici molto indietro nel tempo. Ora però è al governo Berlusconi, ed è ovvio che il tema sia più di attualità. Parlare di Andreotti è un po’ dietrologico. Quando si poteva parlare di scandolo UNIPOL, fu lo stesso Berlusconi ad impedirlo, vietando alla Forleo di procedere all’utilizzo delle intercettazioni.Come vedi, ed è una cosa in cui fermamente credo, il sistema protegge se stesso e non possiamo più parlare propriamente di destra nè di sinistra, ma di una vera e prorpia oligarchia.Ciao, Claudiop.s. sei il benvenuto qui. Questo non è un fanclub di parte. L’intento non è ideologico ma quello di alimentare una discussione da cui emergano nuovi punti di vista. Sono convinto che la cultura è un fiume in movimento che sposta sempre gli equilibri.

  • 37

    Adorabile!!

  • 36

    Adorabile!!

  • 35

    Adorabile!!

  • 34

    problemi reali come il completo che indossava la prestigiacomo al giuramento del governo o britney spears che ha fatto sesso telefonico con l’ex marito o l’ultima puntata di buona domenica??? ahahhah

  • 33

    Ahahahah belissimo … sei un grande !!!!

  • 32

    W il fascio W silvio Avanti Truppe alla conquista del mondo FORZA NUOVA

  • 31

    Mi sei simpatico…ancor di più se abbassi un po’ il volume:)

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumDopo il No del popolo italiano al Referendum sulla riforma costituzionale voluta da JP Morgan, il consigliere di Angela Merkel propone subito la contromossa che rende ora palesi i veri obiettivi della riforma: la consegna del Paese ai grandi poteri finanziari internazionali per mettere all'asta i beni pubblici così come...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>