Silvio e Mubarak: a scuola di regime!

Lo giuro! Io volevo smetterla di parlare di Berlusconi, ma non posso.. Non posso proprio! Perchè questa volta è quasi più imbarazzante del solito!
Sentite cosa dice a Mubarak durante la conferenza stampa del 4 di giugno tenutasi a Palazzo Madama per ufficializzare il partenariato strategico rafforzato tra l’Italia e l’Egitto.

“Presidente, le chiedo scusa ma.. anche lei avrà delle questioni interne ogni tanto, e verrò a scuola da lei per sapere come riesce a superarle, visto i suoi quasi trent’anni di permanenza alla guida del suo paese.”


Giusto. Come riesce a superarle, Mubarak, le sue crisi interne? Vediamo da chi vuole andare a scuola Berlusconi.

Mubarak è il quarto presidente egiziano. In carica dal 14 ottobre 1981, dopo una brillante carriera militare, in parte dovuta alla sua permanenza nella Scuola Sovietica di Addestramento Piloti, nella Repubblica Sovietica di Kyrgyzstan.

Capo della delegazione militare egiziana in URSS dal 1964. Capo di Stato Maggiore delle Forze Aeree Egiziane durante la guerra dell’attrito tra l’Egitto e Israele (1967 – 1972) voluta dal Presidente Nasser. Viceministro della Guerra dal 1972, arrivò fino alla posizione di vicepresidente, ma è solo con l’assassinio dell’allora Presidente Sadat che assurse alla più alta carica dello stato.
Anwar Sadat. Quello che a Cmap David firmò il trattato di pace con Israele, per il quale insieme a Begin vinse il premio Nobel per la pace nel 1978. Quello che diceva:

There can be hope only for a society which acts as a one big family,
not as many separate ones

(ndr: Può esserci speranza solo per una società che si comporta come un’unica grande famiglia, non come tante famiglie divise).

Quello, appunto, assassinato dai fondamentalisti durante una parata al Cairo, il 6 ottobre 1981.

Otto giorni dopo, il 14 ottobre 1981 Mubarak diviene Presidente della Repubblica Araba d’Egitto, e viene rieletto altre quattro volte: nel 1987, 1993, 1999 e nel 2005, nel corso di elezioni molto strane, criticate dagli osservatori internazionali. Quando dico strane, intendo che nessuno, a parte lui ovviamente, aveva potuto parteciparvi, a causa di speciali restrizioni costituzionali.

Il 26 febbraio 2005, a seguito di forti pressioni interne e internazionali, Mubarak chiede alla stampa, a lui asservita, e al Parlamento, a lui asservito, di modificare la Costituzione per permettere un’elezione multi partitica, garantendosi prima però la nomina, sanzionata in un referendum privo di opposizioni.

le istituzioni elettorali e l’apparato di controllo sono sotto la cappa presidenziale, così come gli strumenti di comunicazione di massa ufficiali: tre quotidiani governativi e la televisione di stato che si esprimono all’unisono.
Così, il 7 settembre 2005, data delle elezioni, gli osservatori neutrali segnalano migliaia di voti falsificati a favore di Mubarak, attribuiti a elettori non registrati, che non potevano votare!
Un candidato di un partito avverso, il dottor Nur, si azzarda a contestare i risultati elettorali e chiede la ripetizione delle elezioni. Poco dopo viene pretestuosamente arrestato.

Tutto qui? Macchè!

Circola voce che Mubarak, avviando il processo di privatizzazione, abbia favorito uno dei suo figli, Alà. Una cosa che, non so perchè, mi fa pensare alla storia degli incentivi statali sui decoder per il digitale terrestre, all’epoca del governo Berlusconi, quando si scoprì che il fratello Paolo aveva una percentuale proprio in una società che commercializzava decoder.
Per onorare la tradizione faraonica, quella della linea dinastica di origine divina, per intenderci, sembrerebbe che alla guida dell’Egitto si prepari una successione in pectore dell’altro figlio di Mubarak, Jamal.

Insomma, un regime, quello egiziano, con i fiocchi e con i controfiocchi, dove i bloggers finiscono in galera, sotto il forte peso dell’apparato militare. E ve lo dice uno che in Egitto, c’è nato!

Silvio.. Silvio, dammi retta! Se proprio vuoi tornare a scuola alla tua età, vieni qui in rete: te lo facciamo noi un bel corso di Democrazia Avanzato.

Le riprese visibili nel video sono state effettuate il 7 settembre 2005, con i cellulari, di nascosto, dai blogger egiziani durante le elezioni vinte come sempre da Hosni Mubarak. e mostrano le evidenti falsificazioni ad opera dei burocrati del potere.
Un disperato tentativo di lanciare un messaggio in bottiglia affinchè altri sapessero, e i capi di governo agissero.
In tutta risposta il popolo italiano, per bocca del suo Premier, dichiara di voler imparare da Hosni Mubarak come si prende e si mantiene il potere in una repubblica.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

173 risposte a Silvio e Mubarak: a scuola di regime!

  • 141

    Sempre il migliore Byoblu!

  • 140

    Ops… scusa… non è per mania di protagonismo, ma mi dava errore continuamente ogni volta che postavo… invece ho postato un po’ troppi commenti… :) Sorry.

  • 139

    fantastico!!! 6 un grande t seguirò sempre d’ora in poi…

  • 138

    Grazie and757, credo che i requisiti perchè un contributo possa essere validamente considerato un “pod” siano a tutt’oggi un po’ fumosi. Si dice addirittura che perfio una webcam potrebbe andare bene, che l’importante è che “raccontino una storia”, anche “dal punto di vista di chi la racconta”, poi si aggiunge che “devono essere documentati”.. In tutte queste affermazioni non riscontro alcunchè che possa essere in contrasto con il contenuto dei miei video. Posso comprendere perchè Current non li consideri validi, nel senso che posso tentare di interpretare le ragioni, ma dalla spiegazione ufficiale questo non si evince, e questo secondo me dovrebbe essere esplicitato per compiere un’operazione di trasparenza totale nei confronti di una community disposta a dare tanto ma anche a chiedere tanto in cambio, sulla scorta delle dichiarazioni di AlGore. Rinnovo l’invito ai responsabili di fare chiarezza definitiva. Personalmente non nutro nessuna smania di andare in televisione, anche perchè il canale espressivo che è per me un habitat naturale è la rete, e mi sembre di capire che essere scelti per la televisione implicherebbe dover rimuovere il media da tutte le altre piattaforme, cosa che per correttezza nei confronti degli internauti non sono incline a fare. Ritengo però che Tommaso o chi per esso dovrebbe sgomberare il campo da ogni dubbio, o dalla maggior parte di essi, e definire meglio il concetto di POD. Il mio parere è che non ci sia bisogno di moderazione: la rete seleziona da sola i contenuti, fa emergere quelli condivisi e nasconde gli altri. Se però tale selezione viene esplicitamente dichiarata, allora dovrebbe essere inequivocabilmente definita a priori, proprio per differenziare Current rispetto ai media di stampo tradizionale. Ciao, C.

  • 137

    grande bel video!!ma nn c’è bisogno k il berluska vada a scuola da Mubarak…credo che sappia molto bene anche lui che fare…

  • 136

    30 e lode!!!

  • 135

    No, Silvi@. Ancora nessuna querela.E poi per quale motivo? Per riportare fatti?Speriamo di no, dai. :)

  • 134

    Beh per quanto riguarda i voti falsificati Mubarak e’ andato a scuola da Katharine Harris in Florida donna vicino a Bush.Ricordate le elezioni presidenziali USA del 2000?

  • 133

    claudio quando vai in tv?

  • 132

    E che lo Psiconano se non lo fanno fuori in fretta instaurará un regime totalirio;la legge sulle intercettazioni, l’esercito a Chiaiano, le discariche come zone militari protette, il Nucleare anche se al referendum votammo NO!Come giudicate tutto questo democratico?

  • 131

    Sei un grande! Massimo rispetto per te!

  • 130

    Grande!!!!

  • 129

    COMPLIMENTI,finalmente un po’ di sana e veritiera informazione …ovviamente in RETE.BRAVI .

  • 128

    Il tuo stile è davvero sagace… un modello da imitare… Adoro l’autoproduzione di qualità… e penso che la professionalità non debba essere disincentivata con da inutili difese di categoria da parte dei “professionisti” del settore. Noi possiamo fare la televisione, la pubblicità, la politica, la colonna sonora e tutte le cosine di cui ha bisogno una società. Berlusconi è solo una frangia di resistenza del vecchio che insiste a voler esistere… un pantano mafioso e fascista. Il futuro che ci aspetta gli dà torto. E’ vecchio. Lo combattiamo studiando, riunendo pratiche e linguaggi il più possibile… usando i nostri PC come fa il nostro stupefacente Claudio, dall’ironia graffiante e dalla capacità comunicativa forse maggiore di quella di Silvio. Bravo. Usciamo dai nostri particolarismi. L’eccentricità e il paradosso sono una chiave. Non il conformismo della protesta e della lamentela cui oggi si assiste. La bellezza, l’arte e la compostezza vogliono la loro parte. Denuncia sì, ma con stile.http://valeriomele.splinder.com

  • 127

    si fa riflettere… però… alcuni fotogrammi non mi convncono.. mi riferisco alle riprese effettuate dirimpetto alla finestra in cui si falsificavano voti e proprio li, davanti alla finestra, si imbucavano nell’urna le schede falsificate… non so, mi sembra un tantino ingenuo no? Sembra fatto apposta per essere notati…. Un po troppo…

  • 126

    Sei un grande… la TV di Stato se li sogna scorci di verità e di giornalismo come i tuoi… grazie di esistere, te lo dico con tutta la mia forza… :)

  • 125

    Bè diciamo che a berlusconi li manca poco la laurea… XD.

  • 124

    complimenti, veramente un ottimo Giornalista.

  • 123

    Bravo come sempre

  • 122

    Bravo Byoblu! Sei un ottimo giornalista! E questo è un ottimo video. Vai avanti così, la community ti segue ;-) RobCor

  • 121

    Tieni conto che siamo in Egitto. Lo conosco bene. Non è che sono tutti così svegli, nè così avvezzi alle nuove tecnologie. E poi fa molto caldo… :)

  • 120

    @bioneonA TUA MADRE DOVREBBERO PIANTARE 4 c**zI IN c**o. COSA SCRIVI DEFICENTE!!!!

  • 119

    @pheidippides72 mi sa mai, almeno fino a quando non dovessero aprire i rubinetti dell’etere a Europa7. Ma anche lì bisognerebbe vedere.. :)

  • 118
    Silvi@

    davvero complimenti per il video graffiante ed esaustivo. Glielo vogliamo inviare anche allo psiconano? Oppure vi ha già querelato? Mi domando se si può querelare lui per le bestiali dichiarazioni che fa in giro per il mondo. Si tratta di un’offesa all’intelligenza!Silvi@

  • 117

    Mubarak come altri prima e dopo di lui ha frequentato le Scuole Sovietiche, in Argentina i militari della Junta responabili degli eccidi dei Desaparecidos hanno tutti studiato nella famigerata Scuola delle Americhe;un, Istituto di Formazione Militare, con personale insegnante di varie discipline teoriche e pratiche,essendo il mio paese natale mi addolora vedere anche in italia che criminali di guerra come questo non vengano raggiunti da un mandato di cattura internazionale e processato.

  • 116

    Ciao Claudio e ciao a tutti/e…è la prima volta che ti scrivo anche se ti leggo da un pò.Penso che le cose siano chiarissime: con potere legislativo, esecutivo, economico, mediatico concentrati nelle stesse mani, diventa IMPOSSIBILE non parlare di REGIME.Questo succede perchè i nostri “rappresentanti istituzionali” non rappresentano, appunto, gli interessi della comunità, ma quelli di qualcun’altro e, questo, a QUALSIASI livello.Bene, i difetti/patologie di questo SISTEMA ormai li conosciamo, servono i rimedi/terapie ed io vorrei che cominciassimo a parlare proprio di quest’ultimi.Propongo di partire da qui Marco: http://evolviamoci.blogspot.com/e volevo chiedere a te, e a chiunque ne condivida i contenuti, di divulgarli il più possibile, prima che sia troppo tardi.Prendiamoci la nostra piccola fettina di sovranità, sottrattaci dai nostri “rappresentanti politici” e, purtroppo, PALESEMENTE mal gestita.SVEGLIAMOCI…http://evolviamoci.blogspot.com/

  • 115

    @byoblu @livia iacolare Mi sembra di capire che siete tutti d’accordo e non dovrei intervenire ma ho qualche dubbio sulla decisione di spostare questo video nella sezione news e approfitto del primo pomeriggio libero in un mese per esprimerlo :) Faccio una premessa: seguo il progetto Current Tv da parecchio, per motivi di ricerca da ancora prima che apparisse sugli schermi via cavo americani. Sono un grande sostenitore di questa idea, dell’idea di una televisione partecipativa legata al web in generale, di Current Tv come rappresentante più autorevole di questa idea nello specifico. Credo naturalmente che ci sia ancora un gap tra l’idea di una televisione partecipativa e condivisa e l’attuale proposta di Current, ma questa non è una critica al canale, piuttosto una constatazione legata ancora al periodo storico, al contesto tecnologico e ad altre situazioni del genere. Anzi, credo che grandi passi si stiano facendo per colmare questo gap e uno dei più importanti sia stato fatto qualche mese fa con la nuova versione del sito. Il nuovo sito di Current rappresenta l’idea della partecipazione al meglio e soprattutto veicola l’idea che il “contenuto” non sia solo un video girato da filmmaker e videogiornalisti indipendenti ma possa semplicemente essere qualcosa proposto, condiviso e discusso dagli utenti attingendo da altre risorse. E’ l’idea che una nuova opinione pubblica possa nascere, svilupparsi, confrontarsi utilizzando tutti i mezzi e i canali messi a disposizione dalle nuove tecnologie. Il tutto è molto più presente nel sito americano del canale, al momento più ricco e partecipato, ma si può trovare in germoglio nella sezione news di quello italiano. La mia impressione è che al momento ci sia però uno scarto tra le potenzialità che il nuovo sito offre e i contenuti video che il canale trasmette quotidianamente. Ho come l’impressione che si vada incontro ad un appiattimento stilistico che possa portare in futuro ad un appiattimento nei contenuti. Il rischio insomma che Current diventi un brand e nonostante questa enorme potenzialità alle spalle (il sito) mandi in onda esclusivamente contenuti “stile Current”. Secondo me gli elementi di dibattito, di critica, ma soprattutto di diversità che animano o dovrebbero animare la sezione news dovrebbero essere più presenti nella sezione video. Credo perciò che Byoblu, o chiunque adotti un linguaggio audiovisivo diverso ma stimolante nei contenuti possa e debba continuare ad animare la sezione video, possa e debba continuare ad aspirare di essere parte del palinsesto televisivo del canale. Non credo che Current abbia bisogno di opinionisti o editorialisti, ma se capita che Byoblu o chiunque altro faccia o farà parte di questa comunità crei un video documentato e stimolante anche se non conforme a certi canoni possa vederlo in onda. Parlo come uno che di questa comunità fa parte e spera di essere sempre più stimolato da quello che accade e presente nei dibattiti e spero che questo post possa essere letto in questa prospettiva. Un saluto ad entrambi

  • 114

    Lavoro a contatto diretrto con parecchi ragazzi egiziani,bravissime persone… Mai che abbia sentito da loro parole di elogio per il loro presidente:ora ho capito il perche’…Grazie!

  • 113

    Mi consenta presidente: vada a scuola di umiltà. Purtroppo lei non sarà MAI un gentleman perché l’umiltà,che hanno avuto i grandi della storia, a lei manca. Lei mi ricorda quei BULLETTI di quartiere che vogliono avere potere su tutto e tutti, si circondono di tre quattro perdenti codardi e affrontano con ARROGANZA chi riesce a metterli(con intelligenza) in un situazione di inferiorità.Essere i piu ricchi non significa essere i piu intelligenti, questo é il suo DRAMMA e lei lo sa.Ciao Byo

  • 112

    semplicemente stupendo…complimenti!!!

  • 111

    Bravo come sempre

  • 110

    Che schifo di paese,mi sento male solo a digitarlo.Ottimo lavoro!

  • 109

    le religioni sono da sempre state usate per fare guerre,che hanno diverse motivazioni tranne quella religiosa(per i potenti)! i poveracci crederanno alla motivazione religiosa, o politica(dx -sx)! ci cascano sempre!

  • 108

    Purtroppo, la comunità di cui faccio parte (la minoranza Cristiana copta ortodossa d’egitto) simpatizza per Mubarak. è forse l’unico presidente che a livello politico garantisce un equilibrio tale da permettere a questa minoranza di non essere linciata ogni volta che gli estremisti ne avessero voglia(chiese bruciate durante cerimonie, bimbi e donne rapite,drogate e convertite all’islam etc. etc. etc. …)Chiaramente scoccia E disgusta elogiare questo CAMERIERE AMERICANO / PRESIDENTE.

  • 107

    Bravo Claudio, hai fatto centro un’altra volta. Due righe per coloro i quali non apprezzano questi lavori: non entro nel merito su dove vadano postati questo tipo di pod perchè per fare questo c’è l’assistenza dei bravissimi ragazzi di Current; ma non è questa la questione importante. Il valore di questi video risiede nelle puntuali ricostruzioni che Claudio fa, quanti di voi si ricordavano di Sadat? o avevano mai approfondito in qualche modo la figura di Mubarak? Non fatevi fuorviare dalla battuta di Berlusconi (era una battuta, vero??:)) apprezzate le notizie e gli approfondimenti che ci forniscono in pochi minuti. Grazie

  • 106

    Tranquillo Valerio.. ho sistemato.Grazie davvero.. grazie.Claudio

  • 105

    Grande!Grazie per questo video

  • 104

    Possibile che non si riesca a trovare un cecchino che gli pianti 4 pallottole in testa a sto psiconano di m**da ?

  • 103

    credo comunque che il corso di perfezionamento lo abbia terminato con docenti comunisti sovietici…

  • 102

    … questa non la sapevo. Più preoccupante di quanto pensassi.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Deficit Strutturale? Avevo ragione: nient’altro che numeri arbitrari.

Gutgeld - Deficit Strutturale parametro arbitrario Il 17 gennaio, durante un'intervista rilasciata a Giulietto Chiesa, vi raccontavo di come funziona quella particolare branca della disciplina economica che attraverso la Commissione Europea ci impone regole severe e inappellabili. Si tratta di assiomi (principi veri a priori, dogmi ritenuti religiosamente inoppugnabili) che la corte dei...--> LEGGI TUTTO

Che cos’è il sovranismo? – di Paolo Becchi

bandiera italiana di Paolo Becchi Il “ritorno” degli Stati-nazione. Si dice che dopo Donald Trump il mondo sia destinato a cambiare. Ma il mondo, in realtà, è già cambiato. Se lui, infatti, è diventato il Presidente degli Stati Uniti d’America non è...--> LEGGI TUTTO

Borrelli (M5S): incentivare lavori meno stabili.

Borrelli Incentivare popolazione a svolgere lavori meno stabili Qual era il mantra dei neoliberisti in salsa JP Morgan all'attacco della Costituzione e delle libertà fondamentali dei cittadini? Semplice: abbattere l'articolo 1 che dice che l'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro, magari aggiungendo l'aggettivo "precario" o "saltuario" in coda. Ci hanno provato, riuscendoci, negli...--> LEGGI TUTTO

Equacoin? Parliamone – Mirko Da Corte, DigiCanDo

MIRKO DA CORTE - EQUACOIN PARLIAMONE - Play Marco Saba ha presentato sabato 28 ottobre, su questo blog, il suo progetto di moneta democratica e decentralizzata: Equacoin. Oggi Mirko Da Corte, esperto di criptovalute e cofondatore di DigiCanDo, raccoglie in questo video una serie di domande e di critiche costruttive con...--> LEGGI TUTTO

Sovranità Perduta for Dummies – Live domande e risposte Con Marco Mori

Sovranità perduta for dummies - Marco Mori - Play La registrazione del lungo e interessante live andato in onda oggi, alle 14:30, sulla sovranità svenduta, sul decreto del Tribunale di Cassino e su quello che si può fare da qui in avanti. Ospite di Claudio Messora, l'avvocato di Rapallo Marco Mori, che insieme a Niki...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Antonio Ingroia: “Fuori dai trattati, costi quel che costi”.

INGROIA - FUORI DAI TRATTATI - 1280 Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno presentato “Lista Del Popolo”, un’alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l’attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l’abolizione del Fiscal...GUARDA

Giulietto Chiesa: “La Mossa del Cavallo”

GIULIETTO CHIESA - LA MOSSA DEL CAVALLO Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Giulietto Chiesa ha presentato "Lista Del Popolo", un'alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l'attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l'abolizione del Fiscal Compact,...GUARDA

Capocciate e Generali

Pappalardo Giornalisti OstiaGiornalisti che si prendono le capocciate dai capetti di Ostia... E Generali dell'Arma che se la prendono con i giornalisti che si prendono le capocciate... ...GUARDA

“Stretta di Putin sulla rete!”, ma i media non vi dicono che…

Stretta di Putin sulla rete Tutti i media denunciano la stretta di Putin sulla rete, ma di quello che varerà lunedì la Camera non vi dicono niente... (altro…)...GUARDA

Ecco chi sono gli europeisti “de coccio”, che vogliono gli Stati Uniti d’Europa subito.

STATI UNITI D EUROPA Ecco chi sono gli europeisti de coccio, che ancora adesso, ancora e sempre, nonostante tutto, e anche a queste condizioni attuali, continuano a volere a tutti costi gli Stati Uniti d'Europa. Le prossime elezioni politiche si giocheranno su questa battaglia esiziale. Mi piacerebbe...GUARDA

Il Generale Pappalardo contro tutti, anche in Tv.

pappalardo Dalla Vostra Parte Rete4 Il Generale Pappalardo contro tutti a "Dalla Vostra Parte", di Maurizio Belpietro, andato in onda stasera su Rete4....GUARDA

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>