Gladiatori a Palazzo di Giustizia

Mediolanum. Un tardo pomeriggio estivo. Sotto alle mura del palazzo. In lontananza, in cima alla monumentale scalinata, un gruppo di guardie del re osserva pigramente la scena. Sembrano leoni nell’afa di una pianura africana. La gente si affolla dinnanzi a un capannello di cittadini con i vessilli in mano. L’atmosfera è quella immota che precede il temporale. C’è un senso come di attesa. Hanno vagato per mesi, dopo la disfatta del loro esercito. Hanno visto i loro amici cadere sul campo, hanno ancora negli occhi una domanda senza risposta. Il loro re ha firmato la resa. Pacatamente. Serenamente. Loro no!


C’è un uomo tra loro. Sembra portare nel cuore il peso più grande. Non piange la perdita della sua casa, o della sua famiglia, no. Esterrafatto, assiste alla profanazione del tempio. Vede l’invasore vilipendere i valori con i quali è stato cresciuto, saccheggiare la propria terra, schernire gli dei, bestemmiare sui testi sacri. La canicola estiva imperla la sua fronte. Ha chiamato a se i suoi vecchi amici, e ora loro sono lì. Attendono. Sotto il sole. Per quanto grande sia il dolore, più grande è l’orgoglio del nome che porta. Un lampo di fierezza gli illumina il volto, e allora si erge, posando lo sguardo silenzioso suoi suoi compagni, uno ad uno. E inizia a chiamarli.
Dall’alto di quelle mura, sessant’anni di storia della Costituzione li guardano. Un imperativo morale che non si può tradire. Così, ecco i testimoni dei fratelli caduti rivendicarne l’eroismo, impugnare l’elsa delle spade inerti ed iniziare a brandirle, perchè nessun sacrificio fosse stato vano. E ancora, ecco strateghi ed esperti delineare il profilo del nemico, individuarne il tallone d’Achille, suggerire strategie e stendere piani d’azione. E poi gli oracoli, i profeti, i guerrieri. Eccoli prendere la parola a turno, brandire le mazze, lanciare urla di guerra, incitare e spronare gli astanti. Qualcosa è inziato. Una scintilla mai sopita, forse creduta spenta, tuttavia costantemente protetta e conservata come atto di fede prende improvvisamente a brillare. E’ pronta per incendiare gli animi.

L’uomo, lo sguardo di pietra incastonato tra lineamenti rocciosi, alza una mano e prende a parlare. Sono parole che nascono incerte, forse incredule, ma che diventano via via più corpose con l’avvicendarsi dei pensieri. E sono pensieri arditi, immagini potenti. Nascono dall’abisso dove era sprofondato il cuore e si fanno più spaventose e prolifiche con l’emergere di una nuova consapevolezza. La voce sprofonda e tuona cavernosa, arricchendosi di sonorità ancestrali cui fanno eco le lance sbattute a terra, in sintonia con il ritmico cadenzare dell’inconscio tribale.

Ora gli uomini e le donne respirano all’unisono, e sono divorati dalla stesso desiderio, ma non è vendetta quella che vogliono. E’ solamente giustizia.

E la avranno. Se continueranno a credere.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

151 risposte a Gladiatori a Palazzo di Giustizia

  • 126
    bananasplit

    PREPARIAMOCI PER IL PROSSIMO EVENTO: Giustizia: Italia dei Valori in piazza 8 luglio25 giu 17:27 PoliticaROMA – L’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro e’ pronta a scendere in piazza l’8 luglio a Roma. Lo ha riferito il senatore dipietrista Elio Lannutti. La manifestazione e’ stata organizzata per protestare contro la norma blocca-processi, gli attacchi del premier Silvio Berlusconi alla magistratura. Nel mirino anche banche e mutui. In piazza Navona potrebbero esserci anche l’artista genovese Beppe Grillo e il giornalista Marco Travaglio. (Agr) http://www.corriere.it/ultima_ora/notizie.jsp?id={69FD94FC-582D-416D-B9BD-97538C3568F7}

  • 125

    ho sentito di un 4 luglio…

  • 124

    Proprio un democratico attento e rispettoso :((questa esternazione è fresca fresca) http://www.youtube.com/watch?v=02rb59VTuWw

  • 123

    Grazie byoblu per le riprese e l’audio!

  • 122

    byoblu, mi piaci tu XD

  • 121
    bananasplit

    Mettiti il costume e le pinne prima!! :)

  • 120

    Dahttp://current.com/items/89045786_gladiatori_a_palazzo_di_giustizia_milanoChe senso ha continuare questa discussione ? Soltanto uno: solo se riusciamo a spostare il discorso su un altro piano e cioè il progetto di Current .Io sono fondamentalmente d’accordo con gli ultimi due interventi di byoblu.E’ ovvio che chiunque può postare sia news che pod sui contenuti che ritiene più interessanti o sui quali si ritiene maggiormente competente. Che lo faccia in modo più o meno fazioso, con il paraocchi, dipende unicamente dalla sua sensibilità culturale.Cadere nella faziosità è molto facile, soprattutto quando si scrive un post su un blog o un forum e si è obbligati per forza di cose ad una sintesi che può essere male interpretata.Quello che io vorrei sostenere è un altro punto di vista che non mi interessa tanto proporre sul piano politico quanto sul piano del progetto televisivo.Intanto ritengo profondamente sbagliata la decisione di mettere le news in prima pagina perché questo caratterizza ancora di più sul piano politico l’immagine di Current che viene presa d’assalto molto più dai blogger che non dai videomaker. La cosa non è da trascurare in quanto c’è una profonda differenza tra blogger e videomaker e solo in pochissimi casi le due figure coincidono.Un videomaker professionista assegna molta più importanza alla forma ed alla sperimentazione, non a scapito dei contenuti, ma è sicuramente più attento al risultato estetico del suo lavoro che non un blogger. Parlo di estetica del linguaggio audiovisivo, naturalmente.Fin dall’inizio attorno a Current si sono aggregati blogger di una certa area politico-culturale che ne hanno in un certo senso “danneggiato” l’immagine. Su questo punto hanno ragione le pochissime voci di dissenso politico che raramente si leggono in qualche post.Non ritengo colpevoli i blogger ma ritengo che la redazione e direzione di Current abbia sbagliato completamente a lasciar crescere una immagine troppo politicizzata del progetto. Se si vuole fare un televisione partecipata “di parte”, ok la cosa è legittima, ma io penso che sia completamente sbagliata.Current secondo me deve offrire spazio ai videomaker professionisti, elaborare e dichiarare un politica editoriale.Doveva essere fatto subito, fin dalla presentazione, invece che organizzare una presentazione con finte domande ad Al Gore e non ci troveremmo oggi a discutere di Berlusconi ma avremmo una qualità di pod molto più elevata .Siamo ancora in tempo: meno post e news di politica (per i blogger ci sono altri spazi nella rete) e più produzioni video su contenuti proposti alla redazione e dalla redazione condivisi (per i videomaker gli spazi in rete, nonostante il dilagare dei video, sono ancora molto scarsi).Questo è anche un appello ai videomaker a farsi avanti e proporre il loro punto di vista.Sulla news di byoblu voto no per un motivo molto semplice: in Italia c’è ancora di non vuole accettare la legittimità di Berlusconi a governare e questo francamente, dopo le ultime elezioni, è veramente inconcepibile. Chi si attesta su queste posizioni delegittima la volontà degli elettori. Poi possiamo dare la colpa all’informazione, alle televisioni, a chi vogliamo.E’ però incontestabile che la gente, gli elettori, gli abbiano affidato il mandato di governare.Anche questa è democrazia.

  • 119

    allucinante questo contributo video.Allucinante!Chi non si indigna, non conosce i principi della democrazia. Non è degno di viverci.

  • 118

    pietro! grandissimo!

  • 117

    #@hug.”le cose detto sui giudici non sono soltanto vere, sono sacrosante”.E tu, invece.. tu: non sei fazioso? Non ti poni neppure il problema di mettere in discussione il lavaggio continuo del cervello che mr. B. ti fa. Prendi per buone le sue parole. Non ti interessa che una carica istituzionale così alta sia entrato in possesso della Mondadori grazie alla corruzione di giudici (c’è una sentenza definitiva), per esempio.Non te ne frega niente che stia per subire una condanna che sta cercando di evitare grazie da un decreto blocca processi che metterà in ginocchio la magistratura.Secondo me posizioni come le tue si spiegano solo con l’ignoranza totale del funzionamento di una democrazia liberale, che si base sulla separazione tra i poteri.Il potere legislativo deve essere completamente separato dal potere esecutivo così come da quello giudiziario.E altrettanta netta separazione ci deve essere con il quarto potere: l’informazione. Perchè se l’informazione è controllata allora è logico che le persone, e tu ne sei un esempio, siano portate a ritenere vero quello che “sentono”.Per te non conta niente questa definizione di democrazia?E se credi nella separazione dei poteri, come puoi, anche solo “cerebralmente” e non “con il cuore” (lui è un’ottimo demagogo comunicatore), ritenere candidabile una persona proprietaria di tre televisioni e della maggior parte della carta stampata che conta?E’ una contraddizione in termini. Non è questione di ossessione, E’ questione di portare l’Italia sul rispetto dei principi democratici che altrove nel mondo è dato per scontato.Se smetti di guardare RAI.SET e ti informi sulle altre reti europee (lo sai l’inglese?) la tua visione delle cose cambia.Accetta un consiglio: non credere a me. Fatti un giro in europa, leggi i giornali e guarda la televisione.

  • 116

    Non è necessario essere politicamente schierato a sinistra per dichiararsi contrario ai provvedimenti che il governo Berlusconi sta attuando.Non è necessario essere contro Berlusconi per capire quanto siano catastrofici questi provvedimenti. Si può essere anche di destra e non accettare questo modo di fare politica. In Italia è difficile che si possa pensarla cosi.Ma se c’è chi, politicamente schierato a destra, accetta tutto quello che un governo di destra, anche quello peggiore possibile, propone, allora il problema è culturale. Una cultura da tifoso di calcio, come se riconoscersi in un lato politico possa essere di per se l’accettazione in toto dei programmi che provengano dal proprio lato politico, come, per l’appunto, uno che tifa la sua squadra, sia pure essa la più scorretta e antisportiva esistente.Sarebbe ora di crescere, di uscire dalle gabbie che ci imprigionano in uno schifoso schierantismo da cui io mi sento molto lontano.

  • 115

    #@castzineSulla distinzione tra bloggers e videomakers mi trovi daccordo. E’ quello che vado sostenendo da sempre, ma si fa fatica a comprenderlo.L’equivoco è che molti intendono Current come un luogo elitario per professionisti o semiprofessionisti videomakers. Current è stata però presentata come televisione “democratica” nel senso dello spazio riservato anche ai “contenuti”, perfino fatti con una webcam. Se questo non era voluto, è stata sbagliato il lancio. Se invece era voluto, tutto quello che vi accade è frutto della normalità.Logico poi che per realizzare un POD di qualità ci voglia molto più tempo che mettersi lì con la videocamera a parlare, e questa può essere una lettura del perchè non ci siano tanti POD quanti videopost di blogger.Io ormai metto i miei interventi solo nella sezione NEWS, e non ho alcuna intenzione di autocensurarmi fino a quando Current non dovesse esplicitamente prendere una posizione.Due osservazioni.1. tu vuoi che Current decida cosa deve essere postato, anche a livello di news, e cosa no. In sostanza vuoi che operi una censura preventiva. Se così fosse, non sarebbe nulla di dissimile da una televisione tradizionale, mentre invece sembrava si stesse proponendo per dare voce ai videomakers ma anche ai bloggers, cioè a chiunque avesse qualcosa da dire che venisse giudicato interessante dalla gente, voti alla mano2. Berlusconi è stato eletto. La democrazia ha fatto il suo corso e infatti sta governando.Democrazia singnifica anche avere la possibilità di dissentire da questa scelta. In quale modo il mio dissenso dovrebbe turbare il senso della democrazia? Democrazia non è “una volta che hai vinto io non devo più esercitare il mio diritto di critica”. Democrazia è esattamente l’opposto. Non comprendo perchè molti vorrebbero tacitare le voci di dissenso. Se non siete daccordo con l’espressione di questo dissenso, continuerete a votare dove avete votato prima, ma l’espressione del dissenso stesso è il sale della democrazia stessa.

  • 114
    bananasplit

    Altra manifestazione:A Bologna: presidio promosso dall’Arci di Bologna per lunedì 30 giugno, alle ore 18, davanti al Palazzo di Giustizia (Piazza dei Tribunali, 4), a cui il Partito Democratico di Bologna aderisce e invita alla massima partecipazione, per manifestare la più netta contrarietà alla norma del decreto sicurezza, in discussione in questi giorni in sede parlamentare, che sospende lo svolgimento di molti processi.http://www.panchopardi.it

  • 113

    Ha ragione Marghellina… Esiste un quarto, un quinto potere… e così via… Non si sa bene da dove cominciare, ma da qualche parte si dovrà pure. Quello che comincia spontaneamente ha sempre qualcosa di buono (all’inizio).Quando ho letto lo scritto di Byo (non avevo ancora cliccato il play del video) pensavo parlasse di maori neozelandesi, riti tribali… :) poi mi sono trovato davanti a uno “speakers corner” come ce ne dovrebbero essere tanti in ogni città. Sarebbe bello che si trovasse il gusto di parlare e discutere anche ogni giorno tra cittadini (pochi e buoni) invece che aspettare le folle oceaniche (del 25 luglio di Grillo o molto peggio dell’autunno caldo fassinianamente paventato dalla profezia del Veltro – ecco rivelato il mistero dantesco).La massa è impenetrabile, indistinta… Si eccita per il solo fatto di essere ammassata e gongola della sua potenza cieca. E’ bello essere tutti assieme. Ma non è questo. E’ importante riprendere a parlare. In pochi. E senza “infiltrati”… Che pena sentire il disco rotto dell’informazione di regime anche in un libero cittadino…

  • 112

    /complimenti ciò che fai… video davvero spettacolari per quello che posso li diffondo… continua così :) sono contento di averti scoperto..

  • 111

    @bananasplit Ho capito! Mi aspetta un altro bagno di sudore..

  • 110

    Secondo me il problema del video sono quelle bandiere lì dietro… nulla da ridire per l’IDV, ma RF? Dov’ è il signor Bertinotti? E allora ‘ste bandiere strumentalizzano una manifestazione CIVICA. Se vogliamo più gente, se si vuole un movimento, non facciamo gli errori fatti e rifatti. Parliamo alla gente comune, non alle nicchie partitiche. Convinzione sì, intelligenza anche. Ricordiamoci che sono lupi. Basta una bandiera per farsi dare un nome al tg. Con il nome ci fregano.

  • 109

    forse sl x un attimo la rivoluzione mi è parsa + vicina siete grandi continuate così nel mio piccolo continuerò a sostenervi e a informare ki nn ha ancora capito cosa ci sta capitando….

  • 108

    se avessi guardato piu spesso il tg4 sicuramente la notizia di questa manifestazione non mi sarebbe sfuggita !!!

  • 107

    diavolo…bravo agnoletto…. non avevo pensato ai processi di genova… mi sta salendo un nervoso… maledetti!!!

  • 106

    Bravi RICORRERE PRESSO LA COMMISSIONE EUROPEARIBELLARSI!prima di abituarsiprima che sia troppo tardiprima di non accorgersi più di niente”C’è un solo modo per vedere realizzati i propri sogni: SVEGLIARSI!Bandiera bianca MAI!!!Chi ha paura della verità e della giustizia?I LADRII BUGIARDII CORROTTII CORRUTTORII MAFIOSII COLLUSIGLI ASSASSINI

  • 105
    hug

    Ma come fareste a vivere senza Berlusconi. Siete ossessionati. Di questo passo, sempre con il vostro fondamentale contributo, penso che assumerà ad interim anche ruolo del papa.Le cose dette sui giudici non sono soltanto vere, sono sacrosante. Santo subito !

  • 104

    “Una cosa è il consenso, un’altra sono le regole” parole sante! Ma piuttosto, parole da prima elementare, che qui in Italia siamo costretti ad usare contro dei cafoni furbi che stanno facendo regredire l’intelligenza degli italiani. Allora, segueno la logica Berlusconiana, siccome egli è stato eletto dal popolo può anche uccidere un passante, tanto gli italiani l’hanno votato e lui è autorizzato a fare di tutto!P.S. Perchè hai messo quel sottofondo fastidioso ossessivo a Piero Ricca?? ;p

  • 103

    http://it.youtube.com/watch?v=swntE1iWB5YIn realtà il problema nasce da lontano. E pensare che questi accordi segreti sono sconosciuti ai più…http://it.youtube.com/watch?v=swntE1iWB5Y

  • 102

    Wow che scossa il tuo sito! Sono senza parole. Avevo visto qualcosa di tuo su tutubi poi non mi era più capitato.Ora ti linko e non ti mollo piùComplimenti!

  • 101
    rebecca

    xhug.Beh, senza MR B vivremmo sicuram. in un paese normale, come il resto d’europa. Ossessionato è il tuo padrone, ma dai giudici,vedi FAMIGLIA CRISTIANA, non l’UNITA’. …PAPA..eh, mi spiace ma nn è possibile, x fortuna! Presidente della repubblica, invece…Cosa ha detto,il tuo capo,”i giudici sono il cancro della società“?Non tutti, squillante, ad es. no…Detto ciò aggiungo che berlusc. sarebbe anche simpatico, ma il berlusc. politico…è una delle 7 piaghe d’egitto…

  • 100

    più che contro il vero nemico direi una lotta a favore della verità e della giustizia..xke il vero nemico è difficilmnente distinguibile dato che ognuno si fa i c**zi suoi

  • 99
    bananasplit

    CONTRO ORDINECredo che sia la stessa manifestazione di cui parlava IDV solo che si fara’ da un’altra parte:Roma, 8 luglio, manifestazione in piazza del Pantheon. Passaparola!Colombo, Pardi, Flores d’Arcais: tutti in piazza contro le leggi-canagliaArticoli CorrelatiCare concittadine e cari concittadini,il governo Berlusconi sta facendo approvare una raffica di leggi-canaglia con cui distruggere il giornalismo, il diritto di cronaca e l’architrave della convivenza civile, la legge uguale per tutti.Questo attacco senza precedenti ai principi della Costituzione impone a ogni democratico il dovere di scendere in piazza subito, prima che il vulnus alle istituzioni repubblicane diventi irreversibile.Poiché il maggior partito di opposizione ancora non ha ottemperato al mandato degli elettori, tocca a noi cittadini auto-organizzarci. Contro le leggi-canaglia, in difesa del libero giornalismo e della legge eguale per tutti, ci diamo appuntamento a Roma l’8 luglio in piazza del Pantheon alle 18, per testimoniare con la nostra opposizione – morale, prima ancora che politica – la nostra fedeltà alla Costituzione repubblicana nata dai valori della Resistenza antifascista.Vi chiediamo l’impegno a “farvi leader”, a mobilitare fin da oggi, con mail, telefonate, blog, tutti i democratici. La televisione di regime, ormai unificata e asservita, opererà la censura del silenzio.I mass-media di questa manifestazione siete solo voi.On Furio ColomboSen. Francesco PardiPaolo Flores D’Arcais(26 giugno 2008)http://temi.repubblica.it/micromega-online/l8-luglio-in-piazza-contro-le-leggi-canaglia/

  • 98

    Ehi!! Ho letto il tuo commento sul mio blog! Ti ringrazio di cuore!!E ricambio in pieno i complimenti!! Te li meriti tutti! Complimenti per la qualità e la scelta stilistica! Vedo infatti che il seguito non ti manca!! ;)

  • 97

    Peccato quello bandiere con la falce e il martello sullo sfondo … riescono a dare una “mezza ragione” a quelli che denunciano la politicizzazione della Magistratura. Per il resto un plauso a quei pochi italiani che ancora riescono a levare una voce di democrazia contro una politica che ormai è solo oligarchia… se l’Unione Europea svolgesse correttamente il proprio lavoro, i nostri “politici” non potrebbero continuare a fare un uso privato della cosa pubblica.

  • 96

    Dahttp://current.com/items/89045786_gladiatori_a_palazzo_di_giustizia_milanoNon mi interessa fare un dicorso politico, e dal mio punto di vista non sempre sono d’accordo con claudio.Ritengo però che nella sezione news sia giusto ed auspicabile che ci siano pod che si occupano di politica.La politica, che ci piaccia o meno è parte integrante della nostra società e dobbiamo confrontarci per cercare di capire come stanno lavorando le persone che ci rappresentano.Che poi se ne occupino in maniera più o meno faziosa dovrebbe servire a valutare anche opinioni diverse dalle nostre. Utopia?Per questo voto ok.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Sei pronto a partire?

la veglia migliore del sogno Scusate se sono stato un po' assente. Ho gestito gli attacchi di cui vi ho parlato qui e qui. E ho riflettuto molto. La tempesta perfetta di transazioni fraudolente non è terminata, ma per fortuna adesso viene gestita. Quasi cinquecento editori liberi hanno partecipato con entusiasmo alla campagna...--> LEGGI TUTTO

Uno di questi posti che non esistono

Non cercateci - Non siamo qui Una settimana fa ho reso noti i termini di un nuovo tipo di attacco all'informazione libera e indipendente. E poiché in questo Paese, di realtà che si possono fregiare di questo nome e di questo aggettivo (con un minimo di efficacia) ce ne sono  molto poche,...--> LEGGI TUTTO

I vaccini in discussione al Senato, per Youtube, non sono adatti alle famiglie! Siamo all’apoteosi del ridicolo!

Youtube - Vaccini Senato - Restricted - Modalità con restrizioni - thumbCaso mai non sapeste cos'è la modalità "con restrizioni" di Youtube, ve lo spiego in due parole. Per venire incontro alle preferenze degli inserzionisti, che adorano i bimbiminkia che bestemmiano mentre fanno saltare le cervella dei nemici nell'ultimo gioco horror, oppure scherzi telefonici volgari e di cattivo gusto, oppure poveri dementi...--> LEGGI TUTTO

UE: test gender ai nostri ragazzi nei licei. E NON sono anonimi!

liceo Nievo Gender L'Unione Europea avrebbe un progetto in corso per testare i nostri ragazzi su tematiche matematico-sessuali (quale attinenza abbiano le due branche del sapere, forse, si può spiegare argomentando che il Kamasutra in fondo è un testo di geometria). Questo progetto consta della somministrazione di test contenenti affermazioni come:...--> LEGGI TUTTO

Lucia Annunziata e il fallimento al contrario del M5S

Lucia Annunziata Lucia Annunziata, conduttrice di In Mezz'ora su Rai Tre e direttrice dell'Huffington Post, risponde alla mia analisi dei dati sulle elezioni comunali 2017. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>