La rete è il nuovo Rinascimento

 

RadioRadicchio intervistaByoblu

La rete sta cambiando il mondo. Solo pochi anni fa, per trasmettere erano necessarie attrezzature costosissime e si dovevano vincere improbabili gare di concessione delle frequenze. Alla fine, si riceveva un certificato di conformità propagandistica, un master in comunicazione piduista che attestava l’ideoneità a produrre un’informazione mediocre, battuta a macchina dai registi e dagli sceneggiatori di regime. A chi non si voleva adeguare, non restavano che dieci anni di battaglie legali e sentenze favorevoli rigorosamente non applicate. Insomma, con le frequenze vinte ci si possono fare delle rigeneranti sessioni di ionoforesi, ma certo non trasmissioni televisive!

Poi fu inventato il protocollo di trasporto che oggi è conosciuto come TCP/IP, guardacaso per scopi militari. C’era bisogno di un sistema che recapitasse i messaggi importanti anche nel caso in cui un’attacco nemico avesse messo fuori uso la maggior parte delle linee di comunicazione. Il sistema doveva essere in grado di instradare le velineche allora non andavano in giro con fili interdentali tra le natiche e due coriandoli sui capezzoli – lungo i percorsi che erano rimasti in piedi, scegliendo autonomamente e in tempo reale.

Per una volta, almeno per una volta, se la sono messa in culo da soli: ci hanno regalato la libertà! Adesso si aggirano con gli occhi strabuzzati, come dei pazzi, nel disperato tentativo di recuperare… E noi italiani, che siamo sempre stati i primi in tutto, oggi siamo i primi a cercare di ricondurre l’informazione in stato di cattività, ammaestrata da domatori di blogger e giornalisti indipendenti, fino a ridurla in stato di coma farmacologico.

Il disegno di legge ammazzablogger va fermato. Altrimenti la repressione della libertà di parola sarà sanguinaria, vendicativa, ritorsiva. Avremo blogger desaparecidos e le carceri si riempiranno di pericolosi criminali accusati del reato di stampa clandestina.

Invece, la rete è il nuovo Rinascimento. Fioriscono ragazzi che fanno circolare idee, arte, cultura, che dedicano nuovi spazi di approfondimento dando voce al nuovo, ai giovani, alle intuizioni fresche, foriere di cambiamento. Aprono e mantengono blog, fanno interviste, lanciano webtv, fondano radio che trasmettono in streaming.
Tra queste ultime c’è Radio Radicchio, che ospita una trasmissione condotta da Eleonora e Davidsquisiti interlocutori – dal titolo Parallela-Mente. Mi hanno chiesto un’intervista, ma avrei potuto benissimo intervistare io loro, per chiedergli dove trovano la forza, il coraggio e l’entusiasmo di fare cultura in questo paese di televisioni piduiste e giornaletti che altro non sono se non opuscoli aziendali.

Riporto qui una sintesi dell’intervista.

David ed Eleonora, conduttori di Parallela-Mente, intervistano Claudio Messora alias Byoblu.

David ed Eleonora: Non ti puoi immaginare l’euforia qui in studio, non stiamo più nella pelle!

Byoblu: Non ci posso credere…

David ed Eleonora: siamo felici di sentirti, è stata una delle interviste più sudate e quella a cui tenevamo di più!

Byoblu: E’ un grandissimo onore, non me l’aspettavo…

David ed Eleonora: L’onore è assolutamente il nostro, tutta la redazione si è data da fare per metterci in contatto, perché ci tenevamo. Per prima cosa ti vorremmo chiedere di fare la presentazione di Byoblu e non di Claudio Messora.

Byoblu: Byoblu è un personaggio surreale, la metà oscura o luminosa di Claudio Messora, che si è limitato a rappresentare la proiezione di se stesso, cioè quel modo di sentire e vivere le cose che forse non riusciamo ad esprimere compiutamente, ma che ci rappresenta nell’immagine che abbiamo di noi stessi. Ovviamente, io non sono nella vita di tutti i giorni esattamente come mi si vede in video. Tuttavia, quando mi sono tistintivarovato di fronte all’opportunità di occuparmi di informazione alternativa, è nato spontaneamente, senza pensarci troppo, questo approccio. Tanto che, mentre altri sono conosciuti per nome e per cognome, io sono semplicemente Byoblu. Il personaggio e i contenuti che esprime alla fine sono piaciuti: se mi avessero tirato pomodori, probabilmente avrei smesso.

David ed Eleonora: Viva la sincerità. Comunque il successo avuto certifica la qualità di ciò che fai. Andando avanti, la tua è una biografia talmente vasta ed interessante che diviene difficile fare una selezione delle cose da trattare. Ne sei consapevole?

Byoblu: Avete letto la biografia di presentazione sul blog?

David ed Eleonora: Sì, perché ci vuoi dire che è falsa?

Byoblu: No, assolutamente. Per una persona come me che fa della trasparenza la sua bandiera, sarebbe una contraddizione. Effettivamente io sono una persona molto istintiva, che non ha mai seguito binari precisi, e questo lo si evince dalla mia storia personale. Una carriera lineare non faceva per me.

David ed Eleonora: Basta citare il tuo luogo di nascita, Alessandria d’Egitto

Byoblu: Sì, la mia famiglia emigrò in Egitto, ad Alessandria, quando in Sicilia la mafia cominciava a confiscare i beni e Alessandria era considerata il giardino d’Europa: un mix fervido di culture che si mescolavano in un bouquet di lingue, cucine tradizionali, usi e costumi… Un quarto di sangue credo sia austriaco. Fatto sta che mia madre è nata lì. Mio padre suonava il pianoforte sulle crociere Costa, e si incontrarono in un lunghissimo viaggio verso l’Australia, dove poi si sposarono. Infatti quando mi chiedono di dove sei non so mai cosa rispondere, perché sono nato ad Alessandria d’Egitto, ad un anno e mezzo mi sono trasferito a Genova, a circa 11 anni sono andato ad abitare a Milano, ho vissuto due anni a Napoli. Insomma, mi trovo sempre un pò in difficoltà quando mi si chiede di dove sono.

David ed Eleonora: Però è certo che tu sei presente negli albi d’oro di alcuni concorsi canori, come quello di Ariccia e di Castrocaro dove hai composto un brano per Luisa Corna, quando ancora non era nota ai più.

Byoblu: Si quando ancora faceva la fotomodella e cercava di trovare una strada alternativa, visto che la bellezza fisica è un fiore che deperisce presto con il tempo.

David ed Eleonora: Inoltre non molti sanno che tu sei un musicista che ha composto brani noti.

Byoblu: Questo rispecchia la mia non linearità. I miei genitori volevano che io facessi l’ingegnere ed io ho pensato bene di deluderli e di seguire le orme di mio padre che suonava il pianoforte nelle crociere, per cui verso i 22,23 anni sono andato a suonare a Napoli e nella Costiera Amalfitana, Sorrento, Posillipo, poi dopo ho deciso di iscrivermi alla facoltà di Informatica. Di pari passo all’istinto artistico, c’è sempre stata anche questa parte estremamente razionale, affascinata dal mondo del calcolo. Ho scoperto che molti musicisti amano la programmazione, come me. Programmare significa mettere tanti mattoncini Lego insieme, costruire un grande Meccano, e se hai creatività ti appassiona tanto.

David ed Eleonora: C’è un’affinità quindi tra le due materie. Non hai abbandonato del tutto una via per intraprenderne un’altra ma hai dato seguito ad un percorso personale.

Byoblu: Sì infatti! A testimoniare questo c’è il fatto che nel 1998/99 diedi vita alla prima community online di musica, basata sullo scambio di mp3, una comunità legale, perché non si trattava di brani di artisti famosi, ma erano i musicisti stessi ad immettere i loro brani. Si chiamava FreeRecords, poi divenuta Detuned. Era un lavoro che seguivo 10,11 ore al giorno, perché le cose riescono solo se ci si mette molta passione.

David ed Eleonora: Poi ti sei dedicato ad una cosa che sembrava non appartenerti prima: la notizia, l’informazione, la ricerca della verità. Ed ora ci sono molti utenti che come noi, aspettano i tuoi video, pronti ad essere affascinati e ad incazzarci perché alle volte le notizie non sono molto tranquillizzanti. Ma per costruire uno spirito critico, c’è bisogno anche di quelle.

Byoblu: Anche se può sembrare strano, io sento sempre un certo ottimismo di fondo, perchè il fatto di poterne finalmente parlare, di poter comunicare senza barriere, senza filtri non può che essere l’anticamera di una rinascita culturale. La gente non è insensibile, apatica e disinteressata come si vuole fare credere. E’ solo stordita dal bombardamento mediatico propagandistico continuo, ma come in Truman Show o come in Matrix, prima o poi arriva il momento in cui accadrà qualcosa per cui ci si risveglia di colpo, tutti insieme, con uno schiocco di dita. La rete sta preparando questo cambiamento.

David ed Eleonora: Prima abbiamo fatto ascoltare un estratto da un tuo video (Youtube Mi ha esaurito) dove tu inviti gli utenti a disfarsi dell’alone rarefatto della virtualità e ad essere più reali, perché youtube e la rete la facciamo noi.

Byoblu: La persona reale che sta dietro a ciò che scrive dovrebbe esporsi, secondo le sue possibilità. Troppo spesso ci sono delle remore a metterci la faccia. Non so da dove derivino, forse dalla distorsione maturata dalle descrizione degli altri media di internet. Se ne parla solo quando su youtube emergono gli annunci di stragi nelle scuole, e invece è una enorme community di persone che esprimono il loro pensiero. Ed allora perché non mettere la propria faccia come parte inscindibile del contenuto? La faccia conferisce credibilità, spessore a quel che si dice. Delle parole puoi esprimere perplessità, ma di una faccia puoi scegliere con facilità se fidarti o meno. Denunciamo un mondo dove le cose non vanno, ma il mondo lo fanno coloro che la faccia ce la mettono. Il discepolo 1816 la sua faccia ce la mette. Sta là, e nessuno potrà mai combattere senza fare altrettanto, senza dare un messaggio confortante e non anonimo.

David ed Eleonora: Beh il discepolo 1816 non ci ha messo solo la faccia ma si è anche salvato con i nostri soldi e ne ha fatti molti altri.

Byoblu: Vero, non so se avete sentito che Licio Gelli ha detto che l’unica persona capace di mandare avanti il suo piano è Berlusconi!

David ed Eleonora: Cosa ne pensi della censura su internet? Secondo te alcuni comportamenti sono da censurare? Perché alle volte si assiste a dei comportmenti sulla rete che non saremmo disposti a tollerare nella vita reale?

Byoblu: Molte persone mostrano il meglio di sé su internet, ma altrettante anche il peggio, proprio perché ritengono di non essere riconoscibili.
Dopo aver lavorato ad un video spendendoci molto tempo per renderlo il più interessante possibile, capita spesso che arrivi un utente qualsiasi, coperto da un nickname, e l’unica cosa che riesce a fare è insultare senza nessun contenuto critico costruttivo. Entra, ti insulta e se ne va, senza neanche preoccuparsi di ascoltare. Questa persona per strada non lo farebbe mai. Di persona, la maggior parte delle volte non si direbbero mai cose che a volte vengono dette su internet; questo tipo di atteggiamento deve cambiare. Le persone devono comprendere che dietro ad un nick o ad un video c’è sempre un’altra persona che devi trattare nello stesso modo con cui la tratteresti se la incontrassi per strada.

David ed Eleonora: Gli ascoltatori ci ricordano che Licio Gelli conduce un programma su Odeon Tv

Byoblu: Sì, ci sono molti casi strani nella televisione italiana: anche Rete 4 trasmette su delle frequenze che appartengono in realtà ad Europa7. Licio Gelli dovrebbe lasciar spazio alle tante persone che avrebbero qualcosa da dire e che non hanno mai progettato un piano eversivo rispetto alla Costituzione.

David ed Eleonora: In chiusura vorrei rivolgerti una domanda che esula dal mondo di internet, anche perché tu sei una persona che sta su internet per denunciare le cose che non vanno nel mondo reale. Anche tu hai trattato il caso di quella ragazza, madre di un bambino diversamente abile, che ha dovuto assistere ad uno spiacevole fatto al Carrefour di Assago. Come questo ci sono tanti altri fatti accaduti ultimamente che ci raccontano situazioni di intolleranza. Credi che l’Italia stia regredendo da un punto di vista di solidarietà e coesione sociale?

Byoblu: E’ un mondo difficile dovuto anche ad una promozione pressappochista della cultura e dell’arte. Siamo costretti a guardare i vari Grande Fratello, che hanno valori di una nullità abissale, che però vengono propagandati notte e giorno, volti ad incantare, ipnotizzare. La gente quindi è portata a non occuparsi più delle cose reali. Manca sensibilità verso la letteratura, il teatro, la musica classica; manca l’approfondimento. La gente corre, alla ricerca dell’apparenza, ma non ha nessuna voglia di approfondire, ed è una cosa con cui ci si deve misurare anche su internet.
Non so realmente se stiamo derivando verso un neofascismo, sicuramente non siamo in un periodo dove primeggiano per l’uomo valori quali la solidarietà, l’amore, l’amicizia, l’empatia. Stiamo attraversando un momentaccio…
E’ significativo il fatto che nella campagna elettorale per le elezioni regionali in Abruzzo, che io sto seguendo, entrambi i candidati non hanno nel programma nessun punto riguardante arte e cultura.

David ed Eleonora: Grazie Claudio per essere stato con noi.

Byoblu: Un abbraccio da Pescara.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

14 risposte a La rete è il nuovo Rinascimento

  • 11
    babaciu

    Penso che il modo migliore per esprimere apprezzamenti sul tuo conto sia quello di contribuire concretamente.Purtroppo vedo che,almeno per ora,l’unico modo sia quello di usare la carta di credito.Scusami ma io sono piuttosto diffidente.Attendo la possibilità di utilizzare il bollettino postale,ciao.

  • 10

    inannzitutto complimenti, per la tua passione, il tuo impegno, i tuoi video accattivanti.

    penso che per noi bloggers multimediali tu sarai uno dei futuri riferimenti della rete, quindi non mollare e dacci dentro!

     

    un saluto da Rigitans’

  • 9

    Un nuovo Rinascimento culturale italiano a partire dalla rete?

    Può darsi. I valori in nuce ci sono tutti, ma in considerazione dell’accerchiamento culturale che TV e stampa scritta operano quotidianamente, al servizio dei poteri forti, mi piace pensare che questa vostra, nostra, battaglia quotidiana sia più simile alla Resistenza…

    Con simpatia e stima. Buon lavoro.

    Roberto Celani

     

  • 8

    @babaciu

    Fai una ricarica sulla sua postepay, basta che vai in posta e chiedi il modulo, non devi avere per forza anche tu una carta. Basta il cash ;-)

  • 7

    Bella intervista. Ho anche da qualche giorno salvato nei preferiti questo sito :P .

    Negli ultimi mesi sto’ scoprendo una nuova informazione e sono diventato assetato da tutto questo.

     

    Complimenti, continua cosi’.

    Ciao

  • 6
    Fabio

    Il sito Byoblu è magnifico e questa intervista, come tutto il resto, anche. Penso anch’io che la Rete sia l’occasione per un nuovo Umanesimo e per un nuovo Rinascimento. Ma naturalmente ci vuole tempo… Speriamo intanto che i potenti non abbiano la volontà di fermare tutto. Basterebbe solo che moltiplicassero per 10 (ma anche solo per 3) il costo dell’attuale abbonamento bimestrale ADSL, e il gioco sarebbe fatto. Io ad esempio l’abbonamento ad internet non potrei più permettermelo. Detto questo, non sapevo (o meglio non avevo ancora recepito bene) che stessero facendo una legge anti-blogger. Grazie del link, vado a vedere di cosa si tratta… :-( Ciao e grazie

  • 5
    vincenzo

    complimenti ragazzi

    xil vs impegno,ke tutti possano leggere e capire il difficile momento in cui viviamo e forse dato ke stiamo tokkando il fondo,come dice Claudio nei movies Matrix e Truman Show,all improvviso ci sveglieremo tutti insieme,nn mollate continuate continuate continuate

  • 4

    è la prima volta sul tuo sito, ho sentito parlare molto bene di te ma la poca voglia non mi aveva mai spinto ad accederci.

    ho trovato il link su quello di beppe e sta volta ho cliccato, grazie a dio!

    complimenti per tutto, sei già nei preferiti.

  • 3

    Sono sempre stato ottimista e i Blog come questi sicuramente accrescono la consapevolezza che qualcosa sta cambiando, adesso.

    Di certo ci vorra’ tempo, ma l’italia presto sara’ molto migliore. Probabilmente sara’ migliore degli altri paesi che, anche se stanno meglio di noi adesso, stanno ancora dormendo.

    Noi invece abbiamo iniziato a vegliarci!

    Forza Italia e vaff***ulo Berlsusconi! Riprendiamoci cio’ che e’ nostro!…

  • 2
    OmarValente

     Bell’intervista…. che si dice a Pescara? spero proceda tutto bene!

  • 1
    babaciu

    Grazie Anywhere,provvedo in settimana,ciao.

  • 0
    Maro

    Peccato che questo nuovo rinascimento lo vogliono fermare cominciando dalla censura su YuoTube, date un okkio qui:

    http://www.riserva-indiana.com/censura-su-youtube/

  • -1
    Ale

    Ci sono giusto un paio di punti che non mi convincono del tutto.
    La frase dei conduttori "Comunque il successo avuto certifica la qualità di ciò che fai." non mi piace.
    Non è in base a quanti applausi si ricevono che si valuta la qualità dell’operato, sennò dovremmo concludere che SB è un ottimo primo ministro.
    Se fai cose buone, cose che hanno un valore, questo valore prescinde da quante persone ti seguono.
    Poi c’è il discorso sul metterci la faccia. E’ vero che è infantile usare la rete come scudo per dire/fare cose che altrimenti non si direbbero/farebbero (anche se, in certi limiti, è uno spazio di "gioco" meno impegnativo che può avere anche risvolti positivi) ed è vero che può essere realmente incisivo solo chi fa seguire alle parole l’impegno personale.
    Però…questa situazione della rete è anche abbastanza "sbilanciata". Ciascuno di noi da in pasto ad un archivio collettivo di accesso immediato informazioni su di sè che non si può prevedere come saranno usate. E’ così surreale la prospettiva di un datore di lavoro che si informa su internet a proposito di un candidato e lo scarta perchè le petizioni che ha firmato su internet non gli aggradano? Certo, sarebbe un datore di lavoro stupido ma mi chiedo se è positivo fornire altri mezzi per catalogarci e discriminarci.

  • -2

    Grazie ancora a te Claudio, per la disponibilità e per gli apprezzamenti.

    Come detto anche in diretta ci tenevamo particolarmente ed alla fine ci siamo riusciti.

    Siamo completamente presi dalla preparazione del nuovo sito che a settimane dovrebbe essere online. Una news: abbiamo inserito in prima pagina una sezione esclusivamente dedicata ai video migliori che incontriamo su youtube. Inutile dire che mi immagino una fitta presenza dei tuo video.

    A presto a te e ai tuoi lettori

     

    David

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>