D’Alfonso,Toto, Berlusconi: l’Abruzzo è servito!

 

D’Alfonso – Carlo Toto – Berlusconi
L’Abruzzo è servito

«Devo dare atto a un vostro concittadino, che è un imprenditore assai capace, di avere contribuito con la sua volontà e anche col suo spirito di sacrificio a rendere possibile la nascita della nuova Alitalia. E’ qui il signor Toto, a cui rivolgo un ringraziamento a nome mio e a nome del governo.» [Silvio Berlusconi, Chieti (Abruzzo) – 12 dicembre 2008]

Carlo Toto e suo figlio Alfonso sono indagati dalla Procura della Repubblica di Pescara per tangenti negli appalti pubblici. Avrebbero fornito all’ex sindaco di Pescara, Luciano D’Alfonso (PD), un auto con autista per ben tre anni, dal 2004 al 2007. Non contento, D’Alfonso avrebbe usufruito di passaggi gratis per lui e famiglia sulla compagnia aerea di Carlo Toto, l’AirOne, di aerei privati per le vacanze pagati interamente da AirOne Spa e di finanziamenti a società ed enti ricollegabili a D’Alfonso e alla sua famiglia. Pochi spiccioli. circa 200.000EUR. In cambio, secondo la Procura di Pescara, D’Alfonso avrebbe manifestato la promessa volontà politica benevola verso l’impresa Toto Spa.

Luciano D’Alfonso è stato arrestato lunedì sera, il 15 dicembre. Saperlo prima del voto alle regionali non avrebbe gustato. Carlo Toto invece viene ringraziato da Silvio Berlusconi, a nome suo e del governo italiano. Quindi lo state ringraziando tutti voi, uno per uno.
Basterebbe questo per far tremare i polsi agli abruzzesi. Se speravano di uscire dalla tana del formicaleone, Ottaviano Del Turco, ora hanno la prova della contiguità PDPDL. Nel PD si va in galera per intrallazzi sospetti con gli stessi personaggi con cui si intrallazza nel PDL:  Berlusconi ringrazia Toto tre giorni prima che D’Alfonso venga arrestato con l’accusa di corruzione da parte dello stesso Toto. Il cerchio si chiude. L’Abruzzo è fottuto.

Cari abruzzesi, la prossima volta, prima di andare a votare, non leggete i giornali e non guardate Canale5. Informatevi in rete. Io ve l’avevo detto.

Byoblu: «On. Costantini, buongiorno. L’Abruzzo ha scelto. Poteva operare una scelta che andava nella direzione della trasparenza: l’installazione delle telecamere, delle webcam, la diretta streaming nei consigli regionali. Poteva andare nella direzione del rinnovamento. Ha scelto invece nella direzione di un governo che ha impostato la sua campagna elettorale su presunti voti di scambio, vedasi la bancarella di Gianni Chiodi, e sul ricatto. Ricordiamoci che Berlusconi è quello che ha tolto centinaia di milioni di euro di infrastrutture all’Abruzzo e che proprio in Abruzzo è venuto a dire “Se eleggete il mio pupillo prestanome, Gianni Chiodi, questi soldi, nella misura di circa 16 miliardi, vi verranno restituiti il 18 dicembre.” Ieri sera è stato arrestato il sindaco di Pescara, D’Alfonso, indagato per corruzione ad opera di Carlo Toto, il quale è stato pubblicamente ringraziato da Berlusconi a Chieti, a nome suo e del governo italiano, per avere svolto egregiamente il suo lavoro. Non si vede una linea di discontinuità. Lei che futuro vede per l’Abruzzo?»

Carlo Costantini: «Ma, guardi: la vittoria del centrodestra è legittimata dal voto popolare, questa è la democrazia. Io sono convinto che chi vince le elezioni debba assumersi in pieno la responsabilità di governare, e chi le perde debba prenderne atto e accettare il ruolo dell’opposizione. Certamente i metodi utilizzati sono stati in alcune occasioni discutibili. Questo via vai di ministri, del Presidente del Consiglio, che sono venuti in Abruzzo a dire “se votate il mio candidato vi do questo“, “se non lo votate Costantini vi rimette l’ICI“… C’è stato un fiume di dichiarazioni che evidentemente hanno impaurito gli elettori abruzzesi, che sono in una condizione di difficoltà, e che evidentemente soffrono nell’esercizio di pressioni così forti.
Quello che accaduto al sindaco di Pescara al momento non sono in grado di valutarlo, perché non conosco nulla degli atti dell’inchiesta giudiziaria. Certamente la persona coinvolta con lui in quell’inchiesta era alla convention del Presidente del Consiglio al Palatricalle di Chieti. Questa contiguità tra alcuni pezzi del PD e del PDL è un tema ricorrente, anche a livello di politica nazionale. Certamente c’è bisogno di cambiare molto. C’è bisogno di rimettere al centro la questione morale. C’è bisogno di costruire un’alleanza riformista che metta al centro i principi dell’etica, della trasparenza e del buon governo. Tutto questo fino ad oggi non c’è stato. Io sono chiaramente preoccupato per il futuro della regione perché considero il programma del Presidente del PDL inadeguato a dare le risposte che gli abruzzesi si aspettano. Però in questo momento di grande difficoltà non posso ingenerare sfiducia nei confronti degli abruzzesi e devo spingermi al punto tale da dire che mi auguro che lui ce la faccia. Mi auguro che lui ce la faccia da abruzzese e per gli abruzzesi. Mi auguro che lui riesca a mettere in campo quel processo di cambiamento che ha dichiarato di voler determinare. Ovviamente sul piano personale ho delle grandissime perplessità. Non tanto per lui ma per le persone che sono dietro di lui. Io eserciterò il mio ruolo di opposizione. Non farò sconti, cercherò di osservare, di valutare tutte le azioni che metteranno in campo, cercando di rilanciare i punti del mio programma, soprattutto quelli più distanti dal suo programma. Mi riferisco alla sanità privata, ai trasporti privati, alla scuola chiusa nei piccoli comuni. Mi riferisco alle tante cose che ci hanno distinto. Agli inceneritori realizzati a prescindere dal raggiungimento della quota di raccolta differenziata del 40%, alle tante proposte programmatiche del PDL che erano radicalmente contrapposte alle mie. Gli abruzzesi hanno scelto. E’ vero che ha scelto un numero esiguo di abruzzesi, perchè il 50% ha scelto di rimanere a casa e di non andare a votare, però il sistema elettorale premia chi va a votare, e per quanto abbiano votato solo il 50% degli abruzzesi, e per quanto solo il 25% abbiano legittimato il candidato presidente del PDL, ora Presidente del PDL, è a lui che gli abruzzesi hanno affidato questo compito. Ora avrà il dovero e la responsabilità di provare a mettere in campo il suo programma. L’Italia dei Valori insieme al resto del centrosinistra faranno l’opposizione. Io ovviamente non posso augurarmi che lui sbagli, perchè l’egoismo di parte non può spingersi al punto tale da augurarsi il male dell’Abruzzo. Io mi auguro che lui ce la faccia, che riesca a realizzare quantomeno una parte degli impegni che ha assunto con gli elettori. Mi auguro che  Berlusconi soprattutto mantenga fede ai tantissimi impegni che ha assunto nei confronti degli abruzzesi, dai 16 miliardi di euro alla sede di un G8 in Abruzzo, al no al Centro Oli, alla riconsiderazione di questo progetto di petrolizzazione dell’Abruzzo. Io mi auguro che tutti questi impegni il Presidente del Consiglio li mantenga, e mi auguro che il Presidente della Regione abbia la forza, il rigore, la schiena dritta necessari per imporli nel caso in cui il Presidente del Consiglio dovesse ripensarci.
»

Byoblu: «E l’Onorevole Carlo Costantini che cosa farà da domani?»

Carlo Costantini: «Da domani farò l’opposizione. In quale luogo, in quale sede istituzionale lo valuterò nei prossimi giorni. Ci sto riflettendo, sto facendo una valutazione approfondita. Ovviamente non è una decisione che posso prendere in solitudine. C’è un livello di coinvolgimento importante del mio partito, c’è un livello di coinvolgimento importante anche degli altri partiti della coalizione. Io non posso fare il leader di una coalizione se la coalizione non mi vuole come suo leader. Non posso essere l’elemento di sintesi, di unità dei partiti del centrosinistra se alcuni partiti del centrosinistra mi considerano una persona che divide. Io non posso sperare di assumere dei ruoli che altri non vogliono che io assuma. Quindi devo per un verso riflettere sul piano personale, per cercare di interpretare meglio il sentimento dei cittadini abruzzesi e dell’Abruzzo, per un verso confrontarmi all’interno del mio partito, e poi per un altro verso cercare di relazionarmi anche con gli altri partiti del centrosinistra per comprendere fino in fondo quale futuro intendono costruire, quali prospettive intendono mettere in campo, fino a che punto sono disposti concretamente a determinare un forte rinnovamento del centrosinstra, che purtroppo non si è consumato fino in fondo in questa campagna elettorale. C’è stato un parziale rinnovamento. Solo parziale.»

Byoblu: «L’Italia dei Valori ha fatto un balzo in avanti da leopardo.»

Carlo Costantini: «E sì. L’Italia dei Valori è passata dal 2,4 – credo – al 15,3%. Ha moltiplicato per 6 il risultato delle ultime elezioni regionali. Questo dimostra la bontà del nostro progetto politico. Questo dimostra la capacità del Presidente Antonio Di Pietro di rappresentare i sentimenti e le istanze dei cittadini abruzzesi e degli italiani. Andremo avanti certamente in questa direzione. Cercheremo di coinvolgere anche gli altri partiti del centrosinistra che troppo spesso sono stati distratti da temi che consideriamo centrali come la questione morale e il rispetto delle regole di funzionamento della Pubblica Amministrazione. Noi andiamo avanti e non molliamo.»

Byoblu: «Un saluto per Gianni Chiodi.»

Carlo Costantini: «In bocca al lupo! Che cosa devo dirgli.. a Gianni faccio un in bocca al lupo. Mi auguro che lui riesca a realizzare quello che intende realizzare. Spero che non lo disturbino troppo, da Roma e dall’Abruzzo. Valuterò… Al momento non posso esprimere un giudizio, al momento posso esprimere un auspicio da cittadino abruzzese. In questo momento sono un cittadino abruzzese che inevitabilmente si riconosce come un cittadino nel Presidente eletto democraticamente dai cittadini abruzzesi, quindi mi auguro che lui faccia il meglio per i cittadini abruzzesi.»

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

19 risposte a D’Alfonso,Toto, Berlusconi: l’Abruzzo è servito!

  • 18

    @Cristiano:

    Sulla censura di Grillo puoi star tranquillo, i commenti vengono pubblicati automaticamente previa conferma via mail o login, molti commenti analoghi che parlano della questione sono già stati scritti in passato, non vedo come il tuo possa essere stato rilevato e identificato come "più scomodo" degli altri.

    Sull’articolo: mi sembra di leggere un’inchiesta di Facci su "il Giornale", la fantasia che ci sia una cospirazione che vede Grillo burattino del suo editore mi sembra fuori dal mondo, considerando che Grillo se volesse potrebbe mandare al diavolo la Casaleggio trovando decine di altri editori e curatori di blog pronti a rendergli servizio (del resto il comico più controverso d’Italia è sempre una miniera d’oro).

    Non mi pare che Grillo stia affidando il suo lavoro a dei mafiosi dichiarati o simile. è giusto che la cosa venga segnalata, ma diamogli il peso che merita.

  • 17

    Fin troppo esauriente Claudio, grazie della risposta e buon ritorno a casa

  • 16

    Credo sempre più nella " Disobbedienza civile"

    Henry David Thoreau

  • 15
    cristiano griotti

    Buongiorno, Le scrivo da qui perchè non ho trovato altro modo per inviarLe la mia segnalazione.Comunque Le scrivo per segnalare un’anomalia che ho riscontrato inerente Beppe Grillo ed in parte Antonio Dipietro.Il fatto è che ho trovato navigando in internet questo sito ed in particolare questo articolo http://www.disinformazione.it/beppe_grillo.htm .Ho cercato più volte di inserire un commento nel sito di Beppe chiedendo spiegazioni ma non sono mai stati inseriti palesando una forma di censura.Comunque se i fatti citati in suddetto articolo fossero veri ci sarebbe da preoccuparsi e la cosa mi dispiacerebbe molto. Confido nella pubblicazione di un suo commento visto che mi sembra una pernona sincera e coerente.
    Saluto porgendole i miei più sinceri auguri di buon natale e felice anno nuovo (sperando ia meglio di questo)

  • 14

    Resistere, resistere, resistere …

  • 13

    Caro Claudio,

    che sta succedendo? Ormai da un po’ di tempo la tua presenza tra i commenti è diventata una rarità le tue risposte sono divenute un onore per pochi.
    Adesso che è finita la parentesi Abruzzo spero vivamente che tornerai a fare i cari vecchi video di informazione (non solo politica), più che altro perchè (e fidati che non sono l’unico a pensarlo) sembra che ti stia lentamente trasformando in una protesi dell’IDV.

    Una volta ti sbattevi per fare video che parlavano di energia, di democrazia, di "profeti", di internet, video in cui magari parlavi restando seduto alla tua scrivania, ma li montavi così bene che venivan le lacrime agli occhi… poi da quando sei stato invitato a seguire Di Pietro a Vasto ti sei pesantemente spostato sulla politica, e su una forma di giornalismo più tradizionale (le classiche interviste con te dietro a un microfono). Hai seguito le elezioni in abruzzo, hai mostrato cosa proponeva, cosa pensava e soprattutto chi era il candidato IDV, hai svolto un lavoro che reputo ottimo, ma mi chiedo: hai almeno provato a prendere contatti con il candidato del PDL? Perchè non ci tieni informati? Ti ha risposto, non ti ha ripsosto? Non hai proprio cercato di contattarlo? Dico questo perchè, a prescindere dal fatto che uno che sta col PDL la coscienza proprio pulita non credo ce la possa avere, per correttezza, per essere super-partes, per mostrare di voler fare vero giornalismo, una intervistina piccina picciò sarebbe stata carina anche all’avversario.
    Invece sempre IDV, va bene che sono l’unica speranza per l’Italia, lo credo anche io sostenitore IDV convinto, ma sono sempre un partito, e se andiamo sempre da loro sembra che vogliamo diventare un po’ dei Daniele Martinelli, un Fede o un Riotta ma di un partito diverso.

    Dico questo a prescindere dal fatto che si stia da una parte o dall’altra, vedere le cose sempre da un lato solo fa male, perchè si rischia di finire presto a prendere per giusto a scatola chiusa tutto quello che esce dai vertici di questo o quel partito.

    Ora vorrei sapere da te che progetti hai per il futuro, cosa pensi di fare, che lavori pensi di realizzare… e soprattutto che fine ha fatto questa benedetta intervista che dovevi fare a Di Pietro.

    Buona continuazione Claudio.

  • 12
    dal salento

    Dal video traspare tanta delusione, ma IDV avanza, coraggio…

  • 11

    Anywhere,

     hai ragione. Qui la campagna elettorale è stata frenetica. L’ho vissuta da vicino e non ho avuto tempo di fare niente. I candidati dell’IDV li ho intervistati per due ragioni. La prima è che non ho mai fatto mistero di aderire a molti dei valori che propugnano. La seconda è per una questione di praticità: mi capitavano letteralmente sempre in mezzo ed erano disponibili.

    Lo stesso non posso dire di Gianni Chiodi. Ho contattato il suo staff diverse volte ma sempre senza risultato. "Sì, sì, sì… " tante parole, promesse, ma se ne è guardato bene.

    Così va il mondo. Del resto se questa gente fosse convinta del valore della libera informazione, avremmo televisioni e giornali diversi.

    Le domande a Di Pietro non le ho dimentacate. L’intervista che gli ho fatto però è stata fatta in un momento in cui aveva appena finito di parlare in un comizio, e stava fuggendo in quello dopo. Ci sono momenti ed opportunità, e potrai comprendere che in un momento topico e caldo come la campagna elettorale regionale, con decine e decine di appuntamenti ogni giorno, può non essere la sede opportuna per affrontare certi argomenti.

    Continuo ad aspettare, e conosco bene il suo ufficio stampa quindi non ho dubbi che se ce n’è la possibilità mi accontenteranno (me l’hanno già detto), che mi venga proposto il luogo e il momento giusto.

    Io oggi riparto per Milano, ma credo che tornerò in Abruzzo molto presto. Anche io sento la mancanza dei miei interventi classici, ma è stata proprio l’assenza di tempo che mi ha fatto optare per un servizio di tipo più snello, giornalistico, informativo. L’alternativa sarebbe stata chiudere il blog.

    Grazie per seguirmi e darmi fiducia.
    Claudio

  • 10

    Amarezza per un popolo sempre più ignorante e svogliato (in termini di politica), ma profondo senso di rispetto per le parole di Costantini. Ogni tanto non mi dispiacerebbe vedere un po’ meno cavalleria ed un po’ più di rimprovero, ma d’altronde certi personaggi fanno colpo solamente su chi la pensa più o meno come loro. Sarebbe inutile perfino un "ve l’avevo detto" di fronte ad una prossima catastrofe politica. Lo recepirebbero comunque solo e soltanto coloro che già la pensano così.

    Siamo di fronte al totale appiattimento degli animi, al voto di bandiera più clamoroso e colossale della storia della repubblica. Ormai neppure Obama ci tirerebbe fuori dalla muffa delle nostre convinzioni, dall’anacronismo del nostro modo di informarci, dalla nostra sempre più netta spaccatura di pensiero che diverge anche di fronte alle st****te più clamorose (il voto di scambio… cioè, no dai. è troppo perfino per il PDL).

     

    Amen.

  • 9
    Antonio
  • 8

    toccheremo mai il fondo?

  • 7

    Quando ritorneremo tutti a pensare che un politico indagato deve come tutti i normali cittadini essere sottoposto ad un regolare processo, solo allora si potrà parlare di una giustizia che funziona. Perchè ora l’anomalia più grande è che per ogni politico indagato ci sono frotte di giornalisti, opinionisti e politici pronti a prenderne preventivamente le difese, fino ad accusare i magistrati di essere il primo problema dell’Italia. Deviare a tal punto le notizie da far credere che ci sia una guerra tra procure, invece di spiegare che c’è una grossa anomalia a Catanzaro e NON a Salerno. Insomma, quando tempo fa si parlava di tangentopoli, tutti i cittadini erano indignati e puntavano il dito contro i politici corrotti, ora dopo anni di LAVAGGI TV, sembra che l’opinione pubblica sia pronta a credere che i magistrati siano un problema… ..resta in primis a chi fa informazione finirla con questa assurda commedia, che può solo portare il nostro paese in una situazione che vedrà la giustizia piegata al volere della politica.

  • 6

    Ora bisogna vegliare e verificare se mantengono le promesse o si smentiscono amaramente. Una per una. Ciao Claudio. Grazie

    http//osservatorioidv.wordpress.com

  • 5

    Ciao Claudio,

     ti ho già scritto due volte ma non ho ricevuto risposta… forse si con perse? Riprovo qui: arcanopennazzi@gmail.com

     

  • 4
    Paolo

    Io mi auguro io mi auguro , tanto valeva non fare campagna elettorale e

    augurarsi che vincesse Chiodi, (Gianni per Costantini).

    Non mi piace questo tono amico , vedrete che Costantini passerà al PD per poi approdare con l amico Gianni al PDL e la farsa sarà completa.

  • 3

    Carlo Costantini e’ un gran Signore!

    Con tanta stima.

    Sergio

  • 2

    Stanno denigrando Di Pietro a destra e a sinistra, dannano il giorno in cui si sono alleati e tramano per mollarlo, e i voti che ha preso in abruzzo e e i voti che non hanno preso i concorrenti? Chi l’ha votato merita dannazioni e va mollato come vorrebbero fare con IDV? Nienete rispetto per questi elettori sbucati dal nulla, solo dalla gratitudine alla sana opposizione svolta? non certo da quella viscida formazione del consenso esercitata dall’informazione di massa. E non venitemi a raccontare i misfatti veri o inventati perche vale quello che fa e che dice che è molto diverso da quei proclami per rinc*****niti tipo "amiamo l’ambiente,ci sta a cuore , ma se ne riparla nel 2014". Non si accettao critiche da tangentisti e corrotti conclamati.
    Ho letto questo slogan sul blog di beppegrillo:

    DI PIETRO unica soluzione,
    a parte la rivoluzione.

    RIVOLUZIONE MORALE
    secondo atto, e Di Pietro potrebbe portarla a compimento.

  • 1
    cristiano griotti

    x anywhere88

    al momento, la tua risposta al mio commento è l’unica che ho ricevuto dopo decine di segnalazioni che ho eseguito su vari siti, da Piero Ricca a Daniele Martinelli.

    Per quanto riguarda l’inserimento automatico dei commenti sul sito di Beppe, mi spiace ma devo smentirti e la prova la puoi fare da solo chiedendo spiegazioni inserendo il link da me citato nel commento precedente, ti accorgerai che magicamente il tuo commento non viene pubblicato. Ti rendo noto che sul sito di Grillo sono un commentatore certificato con tanto di simbolo da partecipante al V-day.

    Comunque non sono uno sprovveduto  e conosco la faziosità di Facci (che comunque non risulta citato nel’articolo da me segnalato), ma io nei miei commenti chiedevo a Grillo una conferma sulla veridicità della notizia e nientepiù, poi spettava a me trarre delle conclusioni, cosa che ho fatto comunque senza aspettare una sua risposta visto che mi ha chiuso la bocca ancora prima che potessi fare la mia domanda.

    Ringraziandoti nuovamente per la tua risposta ti auguro buon anno

     

  • 0
    hakuyu

     il massimo della stima!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Raffaele De Dominicis: l’Assessore più veloce del West!

raffaele de dominicis l'Assessore più veloce del west Raffaele De Dominicis, l'assessore più veloce del West, nominato al Comune di Roma come successore a Minenna solo due giorni fa, e silurato il giorno dopo (ieri), rilascia un'intervista al vetriolo a Repubblica, nella quale definisce il Movimento 5 Stelle inadatto alla politica, un "asilo infantile"...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Terremoto Amatrice – Matteo Renzi: non lasceremo nessuno da solo. La conferenza stampa.

Renzi Terremoto Conferenza StampaTerremoto: la conferenza stampa di Matteo Renzi da Palazzo Chigi "Nei momenti di difficoltà l'Itala sa come fare. Tutta insieme, tutta intera mostra il suo volto più bello. Non lasceremo sola nessuna famiglia, nessun comune, nessuna frazione." (altro…)...GUARDA

Trump: “Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l’Isis”

Trump Donald Trump, Barack Obama, Hillary Clinton e l'Isis Donald Trump , dal palco della Florida, mercoledì 10 agosto, non ha dubbi: "Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l'Isis". E no, non hanno solo "colmato uno spazio politico lasciato vuoto", l'hanno proprio fondato (l'uno) e co-fondato (l'altra). Intervistato...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>