La rete ESISTE. Finalmente.

La grande balla di Berlusconi in Abruzzo

Video correlati

 

Lettera a Soru Dalla P2 alla RETE Il Discepolo 1816

 

Iscriviti alla newsletter

 

Ecco i risultati del vostro impegno e della vostra partecipazione. La grande balla di Berlusconi in Abruzzo approda sui quotidiani. Ora sarà più difficile sostenere che LA RETE non serve. Ma soprattutto, qualcuno dovrà cominciare a dare delle spiegazioni. Grazie a voi.

Dopo l’articolo su L’Unità di ieri, riporto il testo dell’articolo apparso oggi su IL CENTRO.

«Le promesse all’Abruzzo? Un trucco ben documentato»
Sul sito dell’Unità il video del discorso di Berlusconi a Chieti il 12 dicembre

PESCARA. «Cari abruzzesi, che avete cantato felici “Meno male che Silvio” c’è, il 12 dicembre 2008 a Chieti; lo avete proclamato re in casa vostra» ma lui «vi ha tolto mezzo miliardo di euro promettendovene sedici in cambio del vostro voto». Inizia così il video di Byoblu.com ripreso dall’Unità di ieri, nel quale si attacca la politica del premier fatta di «promesse non mantenute». Per l’Unità è l’occasione per avvertire i sardi, in procinto di rinnovare il consiglio regionale, di non cadere nella trappola delle false promesse: «Per la Sardegna», scrive il quotidiano di Renato Soru, presidente uscente della Sardegna e candidato presidente alle elezioni, «Berlusconi ha parlato di un piano Marshall (un suo must). L’Abruzzo insegna. E il video di Byoblu insegna». Il nodo della polemica è nella promessa fatta da Berlusconi dal palco di Chieti di far approvare dal Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica, il 18 dicembre scorso i fondi per le infrastrutture regionali.
«Ma il Cipe», si commenta nel video, «si è riunito come previsto e nel verbale che riporta gli esiti della seduta si apprende che ha stanziato 7,3 miliardi di euro per le infrastrutture, non sedici. Ci sono fondi per la Calabria, fondi per le aree montane, fondi per la tratta autostradale tirrenica Rosignano – Civitavecchia, fondi per il sistema Mose di Venezia. Perfino la Moratti è venuta giù a chiedere dei soldi per l’Expo di Milano. Non figura da nessuna parte la velocizzazione della Pescara – Roma. Di più, non c’è un solo euro per l’Abruzzo!». La questione dei fondi sottratti è stata sollevata più volte dai parlamentari abruzzesi del Pd. In occasione del primo Consiglio regionale il Pd ha chiesto a Chiodi di farsi promotore per far restituire all’Abruzzo i fondi della ex 488 garantiti con un decreto da Prodi.

 

Guardatevi bene questo spezzone tratto da Quinto Potere. Poi, quando la pelle d’oca vi è passata, prendete una webcam, iniziate a registrare e gridate:

 

“Sono incazzato nero. E tutto questo non lo accetterò più!”.

Mettete lo spezzone su YouTube con il tag ‘BYOBLU‘ e mandatemi il link. Vi pubblicherò sul blog, uno ad uno!

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

40 risposte a La rete ESISTE. Finalmente.

  • 39
    paolo romby

    Bel blog

  • 38
    federico baldan

    Caro Claudio ,le tue informazioni sono come sempre eccezionali ,tanto che i tuoi video li posto a tutti i miei amici.Visto che siamo in tema di "pubblicita’",il nostro sig. Bean. sta’ martellando al ritmo di 1 spot ogni 1/2 ora ,tutte le stazioni radio della provincia di Venezia ,sul fatto che il giorno 8 Febbraio sara’ all’inaugurazione della bretella autostradale sulla A4. Per l’ occasione terranno chiusa l’A4  dal casello di DOLO a quello di SAN DONA’ per ben 32 ore…hai capito bene…32 ORE.Alla faccia del debito pubblico.Ma guarda un po’…lo snodo autostradale piu’ trafficato e discusso del nordest…inaugurato dal sig. Bean.  PUBBLICITA’ ECCO COSA SA FARE…PUBBLICITA’. Un abbraccio FEDERICO

    PS : SEI GRANDE

  • 37
    paola

    Ormai a Berlusconi non gli basta più fare promesse in stile Abruzzo nella nostra Sardegna e parlare male del candidato del centro sinistra cosi blocca tutto quello che può bloccare: il polo chimico a Porto Torres , l’Euralluminia a Porto Vesme  ed è notizia di oggi il blocco dei lavori per il G8 a La Maddalena. Quello che segue è l’articolo che appare sul sito della Regione Sarda:

     

    CAGLIARI, 6 FEBBRAIO 2009 – Il Governo ha bloccato l’operatività dell’ordinanza firmata il 29 agosto 2008 dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Silvio Berlusconi, con la quale venivano impegnati 10 milioni di euro dei fondi FAS resi disponibili dalla Regione per il completamento dei lavori di potenziamento dell’aeroporto di Olbia e l’adeguamento della viabilità di accesso allo scalo gallurese, opere previste nel Protocollo d’intesa del 10 luglio 2008 siglato dal Presidente della Regione, Renato Soru, e dal Presidente Berlusconi.

    Il Vicepresidente della Regione, Carlo Mannoni, questo pomeriggio ha inviato una lettera al Ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, prendendo atto della nota n. 0002015 con la quale il Dipartimento per lo Sviluppo economico e la coesione economica informava la Regione che non sono più disponibili quei fondi.

    "Si apprende in via ufficiale – scrive il Vicepresidente Mannoni nella nota – che l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri non è più operativa, dal momento che il legislatore ha ridefinito il quadro degli interventi relativi al G8, e che l’utilizzo delle risorse FAS 2007–2013 da assegnare alla Regione Sardegna non può essere autorizzato in assenza di una nuova delibera CIPE che confermi l’ammontare di risorse destinate alla Regione".

    "Il venir meno della disponibilità finanziaria di 10 milioni, su cui la Regione poteva contare, rende ora prive di copertura due importanti opere. In particolare non può essere realizzata la nuova viabilità di accesso all’aerostazione, per un importo di 7 milioni 400mila euro e, soprattutto, viene meno la copertura finanziaria che avrebbe consentito lo spostamento di un tratto della S.S. 125 che oggi interferirebbe con la nuova pista di volo quale prolungamento della pista attuale", spiega Mannoni nella nota.

    Con quei fondi, però, verrebbero a mancare anche quelli (ben più consistenti) riguardanti tutte le altre opere legate all’evento del G8. Non più operativa l’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri, si registrano effetti ancor più gravi per tutte le altre opere, alla cui copertura finanziaria contribuiva lo stanziamento di 522 milioni di euro stanziato dall’ordinanza stessa, vale a dire:
    – 470 milioni di euro – Rete Fondamentale della Sardegna: S.S. 597–199 Sassari – Olbia (realizzazione della nuova 4 corsie);
    – 10 milioni di euro – Lavori di deviazione della S.S. 125 in prossimità dell’aeroporto di Olbia e lavori di connessione della S.S. 199 alla stazione portuale;
    – 2 milioni di euro – S.S. 125 "Orientale Sarda", in prossimità di Olbia, e messa in sicurezza del ponte sul Rio Padrongianus;
    – 10 milioni di euro – Nuova stazione FF.SS. passeggeri di Olbia e arretramento dal centro urbano;
    – 30 milioni di euro – Porto Torres: realizzazione del molo di levante.

    Nel Protocollo d’intesa sottoscritto nel novembre 2008 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Coordinatore istituzionale per il Grande evento del G8, dal Coordinatore della Struttura di missione, dal Presidente della Regione Sardegna, dal Presidente dell’Enac e dall’Amministratore delegato della Geasar Spa, la Regione interveniva con un apporto finanziario di 10 milioni di euro a valere sui fondi resi disponibili dall’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri, che liberava risorse finanziarie per le opere collaterali al G8 pari a 522 milioni di euro "quale anticipazione a valere sulle attribuzioni del programma attuativo FAS 2007–2013".

    Tutto ciò, sottolinea il Vicepresidente Mannoni, "si pone in palese contrasto con alcune recenti e ripetute dichiarazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri che, in merito ai lavori relativi alla realizzazione della nuova Sassari–Olbia a 4 corsie, per i quali sono state già bandite le gare d’appalto relative agli 8 lotti ed effettuata la prequalificazione delle imprese, parrebbero invece confermare la vigenza del relativo finanziamento".

    "Nel sottolineare l’estrema gravità per la Sardegna della mancata messa a disposizione di una importante fonte finanziaria, peraltro già attribuita alla Regione con la deliberazione n. 166/2007 del CIPE, si comunica che non si è in grado in questo momento di reperire fonti finanziarie alternative che consentano di supplire al venir meno del citato finanziamento di 10 milioni di euro destinato al potenziamento dell’aeroporto di Olbia ed all’adeguamento della relativa viabilità di accesso. E ciò anche in ragione dei poteri di ordinaria amministrazione che in questo momento sono attribuiti alla Giunta regionale".

     

     

    Caro Claudio, ecco come ragione il Premier: se non riesci a piegare i sardi 

    spezzali, schiacciali ma non permettere che sollevino la testa. 

    Un saluto da Cagliari dove stai diventando un mito. 

  • 36

    ho messo il tuo banner nel mio blog. Ciao Claudio

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>