Lo stupro terapeutico

 

Almodovar: Italia incubo per l’Europa
Comandano Berlusconi e il Papa

La vita non è un diritto. Non in natura, dove si vive e si muore senza tante cerimonie, e neppure in una società civile, altrimenti morire sarebbe illegale. Tutto ciò che abbiamo è il diritto a non esserne privati arbitrariamente.

La morte non può a sua volta essere oggetto di alcun diritto. Guardate per terra e scrivete il numero dei sassi che vedete. Se avete scritto zero, siete vittima di un’illusone. O ci sono dei sassi o non ci sono, e se non ci sono non li potete contare. L’assenza è nella percezione di chi confronta il presente con i ricordi. Si può solo morire, ma non essere morti, se non per gli altri.

La Dichiarazione di Indipendenza americana e la rivoluzione francese sanciscono il diritto alla felicità. Ma una politica così ispirata produce dispotismo, in quanto «prelude al totale controllo paternalistico del governo sulle scelte degli individui» [Kant]. Nell’impossibilità di garantire un diritto, se ne vorrebbe fare un dovere. Il dovere di vivere, che diviene presto il dovere di essere infelici.

«Su questi casi non penso che sia l’esecutivo a doversene far carico», erano le parole di Silvio Berlusconi solo il 21 dicembre scorso, riferendosi ad Eluana Englaro. E ancora poco tempo fa confessava di «non sapere che cosa fare». La verità è che ci sono ambiti entro i quali giusto e sbagliato divengono vuote categorie morali. Tanto vuote, che a volte accade di assecondare decisioni sofferte, come l’aborto terapeutico al settimo mese di gravidanza di Veronica Berlusconi oltre i limiti previsti dalla legge -, e di scoprirsi assertori della vita ad ogni costo vent’anni dopo.
Oggi infatti Berlusconi sa benissimo cosa fare. Come un buon padre di famiglia, o se volete come il despota Kantiano, deve imporre il dovere di vivere. Lui, che si è sempre dichiarato contrario ad uno stato interventista, interviene occupando il Parlamento per promulgare una legge composta di un solo articolo. Una legge contra personam. Contro una donna di 38 anni che morirà tre volte. Una per la sospensione dell’idratazione e dell’alimentazione artificiale, cioè per la cessazione dell’accanimento terapeutico, una per l’inutilità di tale crudeltà quando, ai sensi della nuova legge, si lotterà per restituirla alla sua infelicità, ed una quando finalmente un giorno, come per tutti noi, nessuno potrà più opporsi al suo diritto di morire.

Che il vero Berlusconi fosse quello che, solo pochi giorni fa, non sapeva cosa fare, lo si deduce anche dalla pochezza delle sue argomentazioni. Qualcuno lo ha sentito dire: «Eluana è in grado di generare un figlio». Come questo potrebbe mai accadere, non lo spiega. Forse ha visto Parla con lei di Pedro Almodovar, e ne è rimasto colpito. Non so se Monsignor Betori sarebbe daccordo con uno stupro terapeutico. Per lui, l’unico atto di vero amore è stato quello delle suore, che «non chiedevano altro che di poter continuare nei gesti dell’amore». L’amore e l’egoismo talvolta si sovrappongono in maniera indefinibile, Monsignor Betori.
Beppino Englaro, il papà di Eluana, viene dunque esautorato due volte: una dallo stato e una dalla chiesa. O forse, a ben vedere, una volta sola.

Credevo che la centralità della famiglia fosse uno dei valori fondanti sia per la Costituzione che per la Bibbia. A maggior ragione per questo ibrido da cui siamo governati.

Avevo capito male.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

19 risposte a Lo stupro terapeutico

  • 14

    E’ disarmante la stupidità e grettezza di chi ci governa, specie quando fa di una cosa così che 20 anni fa sarebbe rimasta in famiglia dove dovrebbe stare, uno scontro politico.

    Adesso pare che Eluana sia stata assassinata dal PD, non da un incidente 17 anni fa che le spezzò la spina dorsale e che se non era per la scienza che la chiesa è sempre pronta a condannare, l’avrebbe condotta alla tomba immediatamente.

    Naturalmente la scienza va bene per accanirsi su un soggetto incapace di ribellarsi, proprio come facevano quei dottoti col camice nero. Ma è un’aberrazione di Dio, una bestemmia quando invece si vorrebbe prestare all’uso di cellule staminali per evitare la morte ad un malato di cancro. Il cancro è Dio che ce lo manda e quindi dobbiamo tenercelo.

    La vicenda Englaro non deve farci commuovere, deve farci inc**zare.

    Contro una chiesa che non fa un accidente per quei 33.000 soggetti sotto i 5 anni di età che muoiono al giorno di fame nel mondo (dati FAO/Unicef) ma che scaglia fulmini quando si vuole staccare una spina che mantiene artificialmente in vita un morto.

    Io mi sono sbattezzato da un anno ormai e mai decisione fu per me più felice, dato che il conteggio dei battezzati fa si che la Chiesa Cattolica decreti di essere la religione "ufficiale" e giusta del pianeta. E che a lei vadano ripartite quote maggioritarie dell’8 per mille sulle dichiarazioni dei redditi, soldi che MAI andranno in Africa o laddove ce n’è davvero di gente che si vede negato il diritto alla vita.

  • 13

    In effetti la condizione di quella donna cresciuta dagli ospedali, si potrebbe definire "alimentazione forzata" (più che "accanimento terapeutico"), nell’attesa che si provveda a far valere il "diritto alla resurrezione"… Ingozzati a morte… o a vita. E’ la stessa cosa… con sondini dappertutto… E’ una brutalità da Inquisizione, a mio avviso…

    L’immaginario mediatico che si è costruito nei giorni scorsi è anche un riflesso allucinato della visione che la "razionalità" attuale ha della vita dei cittadini… semplici fagottini attaccati in rete (elettrica, idrica, informatica, fognaria…) da spremere (se son vivi) come punti neri.

  • 12

    Ha ragione Travaglio nel suo intervento di oggi della rubrica "Passaparola": qui ognuno è libero di pensarla come gli pare nel suo privato su ciò che sta accadendo secondo coscienza e credo, ma l’attenzione, invece di essere posta su una vicenda che deve riguardare solo e solamente la famiglia Englaro e i medici coinvolti, dovrebbe ora concentrarsi sulla strumentalizzazione e l’uso "ad personam" (mai termine più azzeccato) che se ne sta facendo per fini puramente politici da un uomo che ormai non ha più nessun rispetto per la vita altrui e per le istituzioni.

  • 11
    Fabioromeo

      Eluana ce l’ha fatta … alla faccia dei nostri politici che invece che abbassarsi lo stiupendio o fare leggi per aiutare il paese, erano in parlamento a fare leggi contro personam!

     
    PS: scusate lo sfogo…
  • 10

    Rispetto per Beppino Englaro…

  • 9
    caterina

    Davvero mai banale, Claudio. Credevo ormai di aver letto di tutto su questo orrore, e invece tu riesci a dire parole nuove.

    Drey, neanch’io sono d’accordo con te, più che altro perché trovo alquanto irrispettoso il tuo giudizio su persone che nemmeno conosci e della cui sofferenza o lucidità mentale non sai assolutamente nulla. Detto questo, se a te potrebbe star bene rimanere 17 anni attaccato a una macchina a sognare (?), spogliato, lavato e rivestito da mani estranee, rivoltato come un calzino per evitare le piaghe da decubito, imbottito di farmaci per prevenire infezioni e complicanze, e tutto il resto – bene, padronissimo.

    A me non starebbe bene, perché l’idea che io ho della vita è fatta di emozioni, sentimenti, interazioni con gli altri – non l’autocoscienza di un ciuffo di gramigna.

    Ma il punto è che quello che pensi tu o che penso io non ha nessun valore per Eluana. Lei la sua scelta l’aveva fatta, e quel pover’uomo di suo padre ha tentato per anni di far sì che la sua volontà fosse rispettata, contro orde di sciacalli che hanno strumentalizzato in modo indecente un corpo di cui a loro non importava nulla e aggiungendo ulteriore strazio a un dolore che nessuno, se non chi lo vive in prima persona, può conoscere.

  • 8
    Alisernio

    Non sono d’accordo con te Drey, anche se  rispetto il tuo testamento biologico. Non auguro a nessuno di essere coscente in stato vegetativo. Non auguro a nessun genitore di sopravvivere a proprio figlio, tantomeno di piangerlo per 17 anni… Ogni giorno. Sono entrambe torture atroci.

    Non tocco le questioni politiche che fan male alla pelle da quanto fan schifo. 

    Fino a qualche decennio fa la morte veniva dichiarata quando il cuore smetteva di battere, con le nuove tecnologie il cuore si e’ dimostrato un "muscolo facilmente bypassabile" , si e’ quindi  passati a dichiarare il decesso con il termine delle attivita’ neurologiche. Adesso si e’ quasi (dico quasi) in grado di mantenere (biologicamente) in vita corpi a tempo indeterminato.. E’ normale? non e’ + naturale la morte?

    Per quanto mi riguarda la morte fa parte della vita, ogni situazione non compatibile con essa deve avere un suo epilogo naturale. Tutto quello che segue la rianimazioe e la terapia intensiva, fino all’esaurimento delle "aspettative" mediche, rientra nell’accanimento terapeutico. 

     

     

  • 7
    beppe

     @valeriomele

    Ciao, è notorio che la Chiesa sia contro l’accanimento terapeutico, ma non per il caso della povera Eluana, purtroppo, dal momento che la sua sopravvivenza non era dovuta a terapie disumane, ma alla "naturale" nutrizione ed idratazione. Quel che rileva è la sproporzione tra le cure e i benefici. Questo termine è presente in diverse sentenze, nel Catechismo (come hai giustamente rilevato tu) e nel codice di deontologia medica. Questa regola si applica ai soli malati terminali.

  • 6

    bel post, conciso, lucido, dritto al punto.

    davide 

    http://www.inqualestato.com

  • 5
    Diego Brisa

    Basta a parlare di Silvio Berlusconi !!!
    Lasciamo che ne continuino a parlare solo i suoi devoti, che diventasse pure il nuovo imperatore, tanto di imperatori e militanti ne abbiamo visti di tutti i colori non solo di ammirevoli. Pazienza, se ormai il popolo è a buon punto per farsi "guidare" ancora, che sia quel che sia di questa italia.

     

  • 4
    beppe

     Non entro nel merito della faccenda, soprattutto oggi.

    Vorrei solo denunciare il fatto che in parlamento e’ del tutto assente il laicismo. Solo una corrente del PD lo e’, quella radicale.

    Paura del voto dei cattolici? Che tristezza..

    Sapevo che il parlamento fosse a Roma, ma pensavo un po’ più in là..

  • 3
    Fabioromeo

     La flebo che faceva eluana, e che fanno tutti quelli come lei, costa 800€ al giorno
    Il vaticano è il socio maggioritario della ditta farmaceutica che la produce!

     
    Ecco la verità, ecco come volevano "salvare " una vita!
    Meglio che stò zitto và…
  • 2
    OmarValente

    Attendevo un tuo punto di vista sulla faccenda e come sempre non è mai banale nonostante si tratti di un argomento decisamente abusato (in tutti i sensi) nell’ultimo mese. Non sapevo della storia dell’aborto al settimo mese. Oramai la schizzofrenia di quest’essere (e di molti suoi degni compari) rasenterebbe il comico, se non fossero loro al volante.

  • 1

    Un mezzo "scoop" di Luca Massaro, che nel suo blog riporta l’articolo 2278 del "Catechismo della chiesa cattolica" :

    "2278 L’interruzione di procedure mediche onerose, pericolose, straordinarie o sproporzionate rispetto ai risultati attesi può essere legittima. In tal caso si ha la rinuncia all’“accanimento terapeutico”. Non si vuole così procurare la morte: si accetta di non poterla impedire. Le decisioni devono essere prese dal paziente, se ne ha la competenza e la capacità, o, altrimenti, da coloro che ne hanno legalmente il diritto, rispettando sempre la ragionevole volontà e gli interessi legittimi del paziente".

    Sembra che in Italia e in Vaticano si possa dire tutto e il contrario di tutto… in una danza macabra dell’incoerenza…

  • 0
    fabio

    Scusami Claudio , ma sul Cirriere non c’è scritto che fosse al settimo mese di gradivanza. Anche io sapevo cosi ma pensavo ci fosse scritto nell’intervista…

     

    Avete altre fonti?  grazie

  • -1
    Drey

    Lasciando stare berlusconi e le sue solite cavolate di fine stagione…

    La situazione non era tanto il fatto che lei non potesse più parlare o vivere come intendiamo noi (parlo al passato perchè ormai è morta)… la sua vera situazione era questa: o rimani in stato vegetativo o muori. Il problema della gente comune è che pensa "piuttosto che restare su un lettino d’ospedale per tutta la vita muoio". Eluana era si sul lettino d’ospedale, ma probabilmente non se ne rendeva neanche conto: il suo occhio destro neanche reagiva alla luce, come faceva a sapere di essere in ospedale? A questo punto, lasciando il nostro posto di osservatori esterni, e provando ad immedesimarci nella ragazza, l’unica cosa che ci restavano erano i sogni… lo stato vegetativo non significa la morte celebrale totale, come molti pensano, infatti si alternano gli stati di dormi veglia (ed a quanto ho capito il suo occhio sinistro addirittura reagiva a alla luce…), quindi lei per lo meno poteva sognare, e nei sogni era libera di fare ciò che voleva… I genitori l’hanno uccisa perchè LORO non ce la facevano a vederla in quello stato, ma, cavolo, dopo DICIASSETTE ANNI una persona normale si abitua all’idea! Quanti ce ne vorranno allora per accettare il fatto che sia morta? E poi sono stanco di sentirmi trattar male perchè "attacco" così i genitori di Eluana, perchè il fatto che fossero in quella situazione non gli impedisce di andare in errore, anzi… voi affidereste la condanna di un assassino ad un parente della vittima? Chi è troppo coinvolto in una vicenda non ha la capacità decisionale adatta, quindi è meglio se ne sta fuori.

    p.s. se finisco in stato vegetativo mi fare il favore di dire ai miei di non uccidermi? Grazie ^^

  • -2
    the_roaring_mouse

    Che evoluzione dalle leggi ad personam alle leggi contra personam.

    Povera italia, mancano ancora così tande preposizioni latine.

    Fatemi un fischio alla prima legge penes personam.

  • -3

    Tratto da http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2005/04_Aprile/08/veronica.shtml

    <<Al quinto mese di gravidanza ho saputo che il bambino che aspettavo era malformato e per i due mesi successivi ho cercato di capire, con l’aiuto dei medici, che cosa potevo fare, che cosa fosse più giusto fare. Al settimo mese di gravidanza sono dolorosamente arrivata alla conclusione di dover abortire.>>

    Ne approfitto per dire che vorrei che questo non fosse il punto centrale della discussione. E’ un elemento per valutare la complessità delle scelta dolorose, e trarne contenuti su cui riflettere.

  • -4
    Luigi

    Io non ce la faccio piu’ Cla…

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>