Le elezioni manipolate

 

La manipolazione svelata
Ecco le tecniche usate dai TG per dirottare il consenso elettorale

Abilitate le annotazioni del player.
Se non le vedete guardate il video direttamente su YouTube

2. questa è una playlist, alla fine del primo video parte il secondo

 

I TG e i maggiori quotidiani sono associazioni a delinquere finalizzate al controllo dell’informazione e alla manipolazione dell’opinione pubblica. Fatevene una ragione. Le ultime evidenze arrivano dalle elezioni regionali in Abruzzo e da quelle sarde.

 

Il principio è semplice, ed è lo stesso applicato nel marketing. Innanzi tutto: se una cosa la vedi, allora esiste. Bisogna far passare il marchio. La parola d’ordine è: mostrare ovunque il nome del candidato da spingere.
Inquadrature chiare, definite, nomi e volti ben in evidenza. Di contro, l’identità dell’avversario deve essere sfumata, poco riconoscibile. Le scritte e simboli che lo riguardano devono essere confusi, meglio se parzialmente coperti.


L’audio gioca un ruolo fondamentale. In un caso chiaro, cristallino, forte, ben equalizzato. Nell’altro distante, difficilmente percepibile, annacquato nel riverbero ambientale per dare l’impressione di scarsa professionalità.
Anche il contesto è importantissimo. Da un lato si sceglie un palazzetto dello sport ripreso da particolari angolazioni, studiate in modo da farlo sembrare stracolmo – cosa che, dati alla mano, non è – e si montano immagini di sostenitori entusiasti. Dall’altro si mandano registrazioni di luoghi bui, piccole sale claustrofobiche, prediligendo spezzoni di scarso effetto, dove magari l’atmosfera è fiacca.
Le parole usate da speaker e giornalisti poi sono la ciliegina sulla torta. Accuratamente studiate secondo i dettami della programmazione neuro linguistica (PNL), insegnata nei circoli giovanili di Marcello Dell’Utri da Antonio Meneghetti. Al candidato da sostenere ci si riferisce come al prossimo possibile governatore, all’altro come all’ex governatore, creando un immaginario nel quale il passato e il futuro sono realtà consolidate e incontrovertibili. Ancora, nel primo caso si parla di programmi e potenzialità, nel secondo si sottolineano problemi e si delinea una personalità chiusa, che gioca in difesa.

E come la mettiamo con la par condicio? Suvvia, ragazzi: siamo italiani. Un po’ di creatività, per favore…
Innanzitutto disponiamo del più formidabile cavallo di troia mai concepito. Il Presidente del Consiglio. Con la scusa del dovere di informare sulle attività di governo, può essere ripreso e mandato in onda costantemente. Specialmente durante il silenzio stampa che precede i giorni del voto. I suoi prestanome godono così di una vetrina pre-elettorale importantissima, dato che le elezioni si vincono proprio negli ultimi giorni.
Secondariamente, nel mondo degli affari tutto è oggetto di compra-vendita, conseguenza di un’analisi cinica basata sul modello costi-benefici.
Quanto costa
violare la par condicio? Meno, infinitamente meno rispetto a quello che si perderebbe non piazzando il figlio del commercialista di famiglia in una posizione chiave come quella di governatore della Regione Sardegna. Meglio occupare l’informazione locale, con uno squilibrio di esposizione vicino a percentuali da dittatura sudamericana, e pagare dopo qualche anno un’ammenda ridicola.
Basta comprare a prezzi da rigattiere interi chilometri di coste non edificabili e rivenderle subito dopo aver deliberato che è possibile costruirvi alberghi e villaggi turistici. Con gli spiccioli delle mance ai camerieri ci si paga la multa e ci si toglie dalle palle l’Autorità Garante per le Telecomunicazioni.

Non so se Soru sarebbe stato la scelta giusta per la Sardegna. Non so se Cappellacci riuscirà nonostante tutto a fare qualcosa di buono. Tutto quello che so è che i risultati elettorali sono stati alterati con l’inganno, e questo mi basta.

L’unica Italia possibile è un’Italia libera dai metodi berlusconiani. Dopodichè ben vengano destra, sinistra, comunisti, leghisti, giustizialisti, libertari, democratici e liste civiche. Ma devono giocare tutti ad armi pari.

 

Diffondere, Divulgare, Diramare.
Le Tre D che salveranno il mondo!

 

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

17 risposte a Le elezioni manipolate

  • 15
    ricky

    Segnalo un articolo apparso oggi su "Repubblica" che parla della riduzione (o forse eliminazione) delle ore di informatica nelle scuole.

    Leggete e vomitate………

  • 14
    Drey

    ehi ehi ehi che fine ha fatto la grafica nuova e l’articolo di oggi? Perchè è tornato tutto come ieri? O_O

  • 13

    Ciao Claudio, come di consueto mi spingi con i tuoi interventi a profonde riflessioni. Anticipo i miei complimenti per i tuoi costanti contributi .

    Un breve intervento per dire basta! Basta con questo tipo di notizie fatte su misura da famosi autori delle fiction, che non interagiscono più nella finzione televisiva, ma si prestano, per fortuna non ancora per modificare i fatti, ma per rettificarli per crearli nei momenti cruciale della storia del nostro paese e distogliere l’opinione pubblica da notizie, che potrebbero far luce su i misfatti, che danno fastidio al potere soggiogato da persone che non mi rappresentano e che per giunta mi rendono ridicolo all’opinione pubblica mondiale scatenando dei veri e propri scandali diplomatici, tra l’altro premeditati, per raggiungere il solito obbiettivo: confondere le idee.

     Il codice etico e l’onestà intellettuale come possono essere rispettati quando noi a colpi di maggioranza chiniamo la testa pensando che questa sia la democrazia. E del voto, per legittimare un solo individuo, che non va mai oltre quello della convenienza manifestando un debole desiderio che il giusto prevalga; in realtà per esso non si fa niente.
    “Un uomo saggio non lascerà … che il giusto prevalga attraverso il potere della maggioranza. C’è ben poca virtù nell’azione delle masse.” H.D. Thoureau.
    Il nostro silenzio è connivente!

  • 12
    Guastatore1986

    Byo. Le tue parole alla lettera di Soru sono state gettate al vento.

  • 11
    Guastatore1986

    Byo. Le tue parole alla lettera di Soru sono state gettate al vento.

  • 10

    Proseguo perchè mi viene in mente un episodio del quale sono stato partecipe davvero rabbrividente.

    Anni fa, quella che adesso è mia moglie venne contattata da una sorta di Manager di un’azienda i cui prodotti non erano ben chiari, ma che offriva lavoro "da casa" con altissimo reddito in base alla quantità di contatti forniti all’azienda stessa. (Una specie di Amway, per citarne una ancora esistente, un sistema a piramide in cui non importa cosa vendi ma A QUANTI lo vendi e QUANTI lo vendono per te).

    Ci invitarono senza impegno ad assistere ad una loro assemblea dei soci, per così dire, organizzata nel più bel centro congressi della città, accuratamente riempito di creduloni per farlo quasi esplodere e dare l’idea di un’azienda forte ed in incredibile crescita. Lo speaker si autodefinì "dirigente di secondo livello", un Guru che quelli delle prime file per poco non svengono nel vederlo entrare e fare un solenne cenno d’apertura delle danze. Parlò per una mezz’ora di quanto fosse fiero dei suoi collaboratori (notare che li metteva tutti al suo livello, anche se erano appena entrati), fino a quando ne invitò sul palco due, un uomo ed una donna (per sottolineare la parità dei sessi nell’ambiente?) e fece loro la seguente domanda, dopo una serie innumerevole di salamelecchi sul loro impegno decisivo per l’azienda. Chiese: "allora, da quanto tempo sei in XXXXX (nome azienda che manco ricordo)?" Una due mesi e l’altro tre settimane. "E quanto guadagni adesso, Gianfredo? (sempre per nome, bello chiaro e conciso)" Uno duemila euro l’altra TREMILACINQUE. Non temevano di suscitare un OOOOOOH generale, era quel che volevano.

    Dispensate le due comparse, il "dirigente" che amava farsi chiamare per nome (eh si, è una grande famiglia felice) iniziò il Brain Storming, l’incentivazione psicologica, il training autogeno… era incredibile amici: sembrava di stare in una setta new age delle peggiori.

    "Si amici miei, io avverto la vostra forza di volontà. Dovete sempre tenere alto il morale, trasparire la vostra luce interiore, trasmettere la FORZA che c’è in questa FAMIGLIA, proprio come i CARI Gianfredo e Buzzichella qui hanno dimostrato A PIENI VOTI di saper fare…"

    Un idillio di p****nATE da Scientology, giuro che non sapevo se piangere o ridere. Ce ne andammo senza capire che cavolo vendesse quell’azienda ma con ben chiara in testa l’idea che non avrebbe portato nulla di buono, un sistema fondato sul rinc*****nimento multiplo simultaneo. Perchè ogni 100 come me e mia moglie che si sono alzati e se ne sono andati, 10 sono rimasti… e quelle riunioni avvenivano SETTIMANALMENTE, fin quando non s’è saputo più nulla dell’azienda nè di quel Dirigente di Secondo Livello mai visto prima. Era una catena, ovviamente: col secondo ci paghi il terzo e becchi la provvigione, col terzo il quarto e ci beccate in due la provvigione e via… finchè rimane l’ultimo anello (e si parla di migliaia di persone) che paga per tutti e non vede una lira.

    Le belle parole ammazzano il senso di giudizio di molti… Berlusconi l’ha sempre saputo questo. Grillo è "un maleducato", DiPietro è un "semi analfabeta", mentre LUI veste sempre bene, parla benissimo, si muove sicuro e fresco nei suoi 80 anni che sembrano 22… Guardate che non è diverso da farsi inchiappettare con una catena, affatto.

  • 9

    Ottima analisi.
    30 anni fa risorcoche quando tre politici, un democristiano, un socialista e un comunista venivano beccati con le mani nel sacco, i tre tg rai nominavano i signori evidenzianto l’appartenenza politica degli altri due e nascondendo quella della corrente politica del proprio tg magari nominando solo il nome ma non il suo partito. Ad esempio su tg 2 si diceva il democristiano pincopallino, il comunista caio, e il singnor gracco.
    Roba vecchia. I signori che si fanno informare da certi canali "fantasmagorici" dovrebbero smetterla e passare ad internet.

    Io rilancio la proposta di ieri, per dire basta alla carta stampata bisogna usare per adesso ance la carta stampata e i finanziamenti ai giornali.

    Un bel settimanale, con le firma di Byoblu, martinelli, ricca, grillo, travaglio, vulpio, ruotolo, ecc ecc, magari allegato ad annunci e altro. Provo a proporlo anche alle latre firme.

    Ciao.

  • 8
    Diego

    Bella analisi . Purtroppo vi è sempre la "maggioranza silenziosa" che si fa turlupinare dal "metodo berlusconiano". Chi si fa informare ormai in Italia si può dire che è disinformato.

  • 7

    Sei un mito. Complimenti, Analisi perfetta, semplice e comprensibile.  Sei un grande, continua così. Un saluto

  • 6

    L’Italia senza la PNL di questa cultura liberticida che ha impregnato e corrotto le anime e la società civile, sarebbe un discreto Paese… Io personalmente mi sentirei molto più sollevato. Farfalle, uccellini e arcobaleni farebbero da cornice immaginaria al mio buonumore ritrovato.

    Un nuovo meme (tormentone) presente in rete è: CHI HA CORROTTO DAVID MILLS?

    Scrivetelo, ditelo, anche a sproposito, un po’ dappertutto… Cominciamo ad usare la loro tecnica…
     

  • 5
    rindario

    Caro Claudio
    l’inadeguatezza dell’attuale sistema politico ha spinto molte realtà, movimenti e associazioni che agivano da sole, ad unire il patrimonio di valori racchiusi al loro interno per far nascere una "confederazione delle liste civiche" d’Italia. La base è stata gettata oggi a Milano. Vogliamo condividere con te e con tutti i tuoi affezionati lettori questo momento speciale. Ora dobbiamo continuare il lungo cammino che ci aspetta informando correttamente tutti i cittadini che non si identificano ne’ nella destra ne’ nella sinistra (e ti assicuro che sono veramente tanti).
    Ciao e ……a presto
    Dario
     

  • 4

    Il marketing a prova di dissenso…

    Come i detersivi che tolgono "il 99% dei batteri" dai nostri pavimenti, in modo che se tuo figlio becca la cagheria leccando una piastrella, loro possono sempre appellarsi a quel singolo batterio (ben illustrato nella pubblicità, resistente al colpo di spazzola) e tu a quel punto alzi la testa al cielo e pensi "ah, se solo avessi usato lo straccio imbevuto DUE VOLTE! Aspetta che lo ricompro e ne uso una dose più massiccia…"

    E’ quel che accade con questo alternarsi di governi al berlusconismo: ci lascia provare un fallito per qualche mese per poi dirci "Avete visto no? IO sono l’unica cura per l’Italia", quando è PALESE che in realtà è LUI la malattia… proprio come la cagheria di tuo figlio che dipende dagli ingredienti del detersivo, non da un batterio sfigato disperso in 99 mq di appartamento.

  • 3
    acimoto

    Pur svolgendo un lavoro non ha niente o poco a che fare con il marketing, con le strategie, con i consigli di amministrazione dei cravattari. Pur non avendo studiato economia alla Bocconi e senza master in comunicazioni, ho sempre immaginato quelli che stanno sul ponte di comando, quelli che stanno nella stanza dei bottoni e che decidono sulla vita delle persone. Mi piacerebbe se Claudio svelasse, con una videocamera le lezioni che si tengono nelle aule dove si studiano ignobili trabocchetti per fare abboccare il popolo. Ad esempio quando parlano delle offerte delle compagnie telefoniche, nel sito di Tiscali, provare per credere, ma anche in quello degli altri gestori, c’è sempre l’offerta che sta per scadere, AFFRETTATEVI! Oppure se vedi un’auto in vetrina c’è scritto 80 euro sul parabrezza, ed allora ti chiedi: ma quanto costa quell’auto? 80 euro per quanto tempo. Il più noto credo sia quello di attribuire il prezzo ad un prodotto con il 9 finale 9,99 euro etc. Oppure provate a vedere quanto costano quelle uscite della De Agostini, Del Prado, prima uscita a 0,99 euro e poi se vuoi andare avanti nella collezione, spenderai un capitale. Ricordo che una volta, spinto dalla curiosità cercai su internet di sapere quanto costava l’elicottero radiocomandato montabile, volevo solo sapere di quanti numeri consisteva l’opera. Non era dato sapere! Tutti espedienti che catturano moltissime persone. Questo del marketing applicato alla politica è veramente una cosa che mi fa imbestialire. Odio i cravattari che prendono in giro le persone "meno furbe". ciao a tutti

  • 2

    Caro rinadario,

       sentitissime felicitazioni! E’ maschio o femmina!?

    Un lieto evento democratico, uno spiraglio di luce in questa nebbia fosca, è sempre una buona notizia. Dateci presto ragguagli sul blog.

    Ciao!
    Claudio

  • 1
    gpyoruba

     finalmente! qualcosa di concreto, una prova reale di come si informa disinformando. l’antiberlusconismo, il conflitto di interessi, sono parole senza peso. è il momento di dare il giusto peso a questi termini, portando le prove di come, scientificamente, si ipnotizza l’opinione pubblica. questo modo di documentare il potere della tv, sbugiardando chi si auto-definisce liberale, è la via più giusta per arrivare alla gente e contemporaneamente colpire il potere mediatico del birnano.

  • 0
    Luigi

    Ricordo un vecchio servizio andato in onda sul tg1:eravamo in piena guerra contro il terrore,era il 2001 ed il servizio descriveva la giornata tipica di una famiglia marocchina a Sale’ durante il Ramadan.Il servizio fu impeccabile dal lato desrittivo,tutto era ben descritto,ma alla fine la voce narrante chiuse il servizio dicendo"…perchè Allah è il piu’ grande".

    Ma ci rendiamo conto dell’immane assurdita’?E’ bastato mettere un "piu’" per alterare le cose:volgio dire(a prescindere che non sono un praticante di alcuna forma di religione istituzionalizzata),ma di solito la frase è"Allah è grande"; se si dice che è il piu’ grande si preclude che ne esista un altro(di Dio),come se si confrontassero 2 auto:la 500 è piu’ grande di…ed il tutto poi in un contesto monoteistico,tutto questo è assurdo.

    Era solo il 2001 e gia’ avvertivo la puzza di una falsa propaganda  e la cosa triste che è sempre stato cosi’ ed ancora continuera’ ad esserlo.

  • -1

    è qui la fregatura, non puoi dire che fanno falsa informazione, perchè le cose che dicono sono vere… solo sono dette in un certo modo, o incomplete… così tu non puoi dire che sono dei venduti rischiando solo di passare per il solito sovversivo.

    Una cosa purtroppo è vera, l’immagine di Soru che è passata sui media non è stata delle migliori, già la sua dialettica non mi è mai sembrata il massimo, poi con le belle presentazioni del tg5… non so se l’avete visto quando il giornalista manda una bella intervista preparata col burattino del pdl con sfondo un bel giardino e poi fanno vedere sempre lui che cerca di fermare per qualche domanda il candidato Soru prima di una sua partecipazione a una tv locale (chiaramente lui non si è potuto fermare e gli ha chiesto (inutilmente) di farsi trovare all’uscita dove avrebbe risposto alle sue domande), quella è stata una farsa che dire palese è dire poco.

     

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Pepe (ex M5S) scatena l’inferno su vaccini e autismo al Senato. Che lo censura.

vaxxed vaccini autismo bartolomeo pepe Vaxxed, la prima europea del film sui vaccini messo alla berlina Il 4 ottobre 2016, Bartolomeo Pepe (senatore ex Movimento 5 Stelle), doveva presentare "Vaxxed - from cover up to catastrophe", il film documentario di Andrew Wakefield sulla discussa relazione tra la vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia e l'autismo. Il...--> LEGGI TUTTO

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Alfano: M5S peggio di fascisti e comunisti

ALFANO: M5S PEGGIO DI FASCISTI E COMUNISTI"Alcuni dirigenti M5S hanno la cecità ideologica di alcuni vecchi comunisti e la feroce violenza di alcuni primi fascisti". Così Angelino Alfano ieri al Corriere della Sera. Di seguito, nel video, la replica di Di Battista: ...GUARDA

Donald Trump Vs Hillary Clinton – Il primo confronto TV Integrale

Donald Trump Vs Hillary Clinton - Il primo confronto TV IntegraleDonald Trump e Hillary Clinton si sono sfidati questa notte nel primo confronto tv delle presidenziali Usa 2016. Ecco il video integrale. ...GUARDA

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>