Il cacciatore di terremoti

 I terremoti si possono prevedere. Gli studi di molti ricercatori in tutto il mondo convergono. La sperimentazione è ormai matura. Ma questo è il paese delle contraddizioni, dei paradossi, delle poltrone da tenersi strette, del business che viene prima di tutto. E’ il paese dei conti cinici e sommari fatti sulla pelle degli altri: in fondo, quanto costano trecento morti? Di meno rispetto a quanto ci vuole per mantenere in piedi un apparato in grado di proteggerli. Quindi…
E dire che proprio a L’Aquila, dove vive e lavora il Cacciatore di Terremoti, il piccolo grande uomo che li ha fregati tutti, sviluppando la tecnica più avanzata e funzionale disponibile al mondo, si è verificato il disastro annunciatopiù sconcertante di tutti.Su quale altare sono state sacrificate le vite di tanta gente? Di chi erano gli interessi da tutelare? Chi ha preso la decisione di azzittire Giampaolo Giuliani con una querela per procurato allarme, quando lui non disse mai le cose che gli furono imputate? Chi ha sulla coscienza centinaia di corpi travolti dalle macerie o decedeuti per soffocamento nell’aria satura di polveri di gesso e calce? Chi dice che i terremoti non si possono prevedere? Per quali interessi lo fa?
Aiutami a continuare a fare informazione libera
Tante domande. Ma le risposte stanno arrivando

Per il momento, iniziate ad ascoltare la cronistoria ufficiale degli avvenimenti, ricostruita dallo stesso Giuliani.


Giampaolo Giuliani: “Noi abbiamo tre stazioni di monitoraggio di Radon, che rilevano i precursori sismici e attraverso di essi ci danno informazioni sulla possibilità di un evento sismico tra le 6 e le 24 ore prima dell’evento stesso. Il sindaco dell’Aquila, che aveva tra l’altro messo a disposizione una di queste stazioni, mi aveva chiesto di fargli delle piccole relazioni qualora io avessi osservato delle situazioni anomale che avrebbero potuto condurre a un evento di terzo o quarto grado, in maniera che lui potesse evacuare, magari anche con una scusa banale, gli alunni di alcune scuole a rischio sismico.
Il 27 e il 28 marzo gli mando una piccola relazione dicendo che ci sarebbe stato un evento di magnitudo 2.3, 2.4 previsto per il 28. Il 28 gli mando un’altra segnalazione circa un nuovo evento che si sarebbe verificato nella mattinata, all’Aquila, sempre di magnitudo 2.2, 2.4 – poi si è verificato il 2.4 alle 8 del mattino – e segnalando anche un ulteriore evento un po’ più forte che si sarebbe verificato a 50 o 60km dall’Aquila, che quindi non avrebbe interessato la città.
Il 29 mattina si ebbe un 2.4 a L’Aquila, e alle 9.40 un 3.8 a Sulmona, circa 50 km da L’Aquila. Il sindaco mi chiamò nella mattinata per chiedermi cosa si sarebbe dovuto fare. Gli risposi che ormai l’energia era stata scaricata, gli eventi si erano verificati, e che se nell’arco della giornata avessi verificato qualche dato ulteriore gliel’avrei fatto sapere. Gli dissi anche che avrebbe potuto correlarsi con il sindaco di Sulmona, e analizzando i dati delle tre stazioni avremmo potuto vedere se ci sarebbero state altre scosse di assestamento a Sulmona.

La mattina del 29 marzo 2009 il sindaco di Sulmona mi telefona chiedendomi come si sarebbe evoluta la situazione nella sua città. Io gli dico di aver bisogno di almeno tre ore per analizzare tutti i dati e che mi sarei fatto sentire non appena l’analisi fosse stata pronta. Inizio ad elaborare i dati di tutte le stazioni e alle 13.00 vedo i grafici, i quali indicano che il picco che aveva procurato l’evento del 3.8 era in discesa, quindi si trattava di una situazione che stava tornando alla normalità. Alle 15.00 questo picco continua a scendere, segnalando una situazione piuttosto stazionaria.
Alle 15.30 chiamo il sindaco di Sulmona sul cellulare e non mi risponde. Allora chiamo la sala dove era riunita la Protezione Civile, mi risponde l’Assessore alla Protezione Civile al quale dichiaro che le macchine osservano che dalle 15.30 alla mezzanotte non ci saranno altri eventi, neanche scosse di assestamento. Avrebbe quindi potuto tranquillizzare la popolazione, perchè non avrebbero avuto nemmeno delle piccole scosse. Gli ho detto che avrei continuato a monitorare la situazione con i dati che sarebbero pervenuti nell’arco della giornata e, se avessi notato delle anomalie, avrei richiamato personalmente. Dato che non c’erano state anomalie, mentre invece osservavo una situazione in cui il Radon cresceva e che interessava L’Aquila, non ho avvisato più il sindaco di Sulmona.
La mattina dopo, svegliandomi, ho scoperto attraverso i media di aver ricevuto un avviso di garanzia perchè il sindaco dichiarava che gli avevo detto che Sulmona sarebbe stata colpita da un evento catastrofico più forte di quello della mattina.

Il 31 marzo osserviamo una situazione che va crescendo in L’Aquila, un innalzamento del Radon al di fuori della norma. Non so più che cosa fare, se avvisare o se non avvisare. Rileviamo che abbiamo intanto un quarto grado a L’Aquila, e poi tutta la sequenza degli eventi che conduce fino alla notte tra il 5 e il 6 di aprile, una settimana dopo, quando si è verificato l’evento catastrofico.
Il 5 aprile, alle 20.00, constato che la situazione è fortemente anomala, e vado a scaricare i dati alla scuola Edmondo De Amicis. Incrociando i dati, verso le 22.00 o le 23.00, vedo che la situazione si sta evolvendo verso una situazione catastrofica, un forte evento. Non so chi avvisare. Tantissimi nell’aquilano che conoscono la mia tecnica e i nostri studi osservano i grafici su internet che denunciano una situazione piuttosto allarmante, e prendono autonomamente la decisione di abbandonare le case e passare la notte fuori. Io invece ho vissuto una situazione drammatica perchè vedevo montare un evento disastroso e non sapevo cosa fare.”

 Claudio Messora: “Perchè lei è stato querelato e temeva successive azioni legali..”

Giampaolo Giuliani: “Certo! Avevo subito pressioni: anche se avevssi visto un evento catastrofico non avrei dovuto allertare e dirlo a nessuno! A chi mi telefonava e mi diceva di avere visto dai grafici che stava succedendo qualcosa, io domandavo che tipo di casa avessero. A chi aveva una casa vecchia, antica suggerivo di passare la notte fuori. C’è stato un passaparola tra le persone, e mi hanno detto che tantissimi amici sono usciti e si sono salvati. Nella notte, mentre controllavo e rifacevo i calcoli, e controllavo in linea anche il nostro sismografo vicino alla stazione principale dove c’era il monitoraggio del Radon, e vedevo che caricavano piccole scosse premonitrici di un forte evento, e vedevo il Radon che continuava a salire, il tempo di continuare a fare i calcoli nella speranza di avere sbagliato qualcosa, … e l’evento me lo sono beccato io stesso dentro casa!
E’ stato un evento violentissimo, anche perchè l’epicentro era a pochissimi distanza da me: 4 o 5 km dalla mia abitazione dove stavo in quel momento ricontrollando tutto, per cui anche gli allarmi che arrivavano, rispetto alla media degli allarmi, hanno anticipato di un’ora, un’ora e mezza circa rispetto alle sei ore di anticipo con cui ci dovrebbe arrivare il primo allarme. Tante persone che non hanno avuto la possibilità di saperlo, trecento persone, sono morte. Ma se fosse stata data la segnalazione, come è successo per tanti per cui c’è stato un porta a porta tranquillo, senza scatenare il panico, senza correre rischi, che infatti hanno preso le famiglie e le hanno messe nei camper, nelle roulottes, sono usciti per strada, sono andati in qualche altro posto, forse… avrebbero potuto essere salvate molte persone in più.”

Claudio Messora: “Se lei non avesse ricevuto questo avviso di garanzia, probabilmente la situazione avrebbe potuto cambiare perchè lei non si sarebbe sentito costretto a tacere, con la museruola.”

Giampaolo Giuliani: “Certo, in una situazione del genere, con un simile sciame sismico, avrei detto che se si fosse sentita una scossa premonitrice in cui in casa si muove il tavolo, si muovono le sedie, tintinnano i bicchieri, si muovono i lampadari, visto che viviamo su un territorio a rischio sismico, a questo primo accenno la gente avrebbe dovuto abbandonare la casa e passare la notte fuori.”

Claudio Messora: “Si è fatto un’opinione sulle motivazioni di questo avviso di garanzia?”

Giampaolo Giuliani: “Ritengo che sia falso. E’ difficile poter male interpretare ‘State tranquilli, perchè fino alla mezzanotte non ci sarà un evento sismico‘ e trasformarlo in ‘ci sarà un evento catastrofico più grande di quello che avete avuto‘.”

Claudio Messora: “Quindi possiamo ipotizzare che sia stata un’azione dolosa?”

Giampaolo Giuliani: “Secondo me sì. Perchè poi lo dovrei pagare io questo dolo, se ho detto qualcosa di diverso, che poi è stato riportato in maniera catastrofica?”

Nei prossimi post spiegheremo bene come funziona la tecnica di rilevamento del Radon messa a punto da Giuliani, e perchè consente di prevedere gli eventi sismici con questa particolare affidabilità.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

54 risposte a Il cacciatore di terremoti

  • Pingback: L'influenza dei porci | Byoblu.com

  • 16
    marcosolare

    Caro SCIENZIATO

    entrambi noi 2 ci informiamo leggendo i giornali, oppure guardando la televisione, oppure vagliando le informazioni su internet, oppure leggendo articoli scientifici specialistici….

    bene COME TU STESSO AMMETTI: in alcuni studi è possibile che in alcuni territori il RADON non CORRELI con i TERREMONI, in altri studi nel territorio ITALIANO (ed altri) è possibile avere CORRELAZIONE PREDITTIVA tra RADON e TERREMOTI…..

    E’ allora? COSA SONO QUESTI TONI SFERNZANTI e PRIVI DI CAUTELA?
    FANTASCIENZA? Ma 6 andato a vedere i DATI di GIULIANI?

    Caso GIUDIZIARIO:
    per TE SEMBRA CHE CONOSCERE I FATTI SIGNIFICHI ESSERE TESTIMONI OCULARI dei SUDDETTI AVVENIMENTI. Io per ora mi fido della parola del povero cristo GIULIANI e ti esorto nuovamente ad ascoltare l’intervista che ti ho segnalato e poi di aspettare il giudizio della Magistratura, se mai la stampa di regime ne parlerà….

    Ma si è saputo allora il nome e cognome del QUERELANTE o dobbiamo continuare a massacrare con nome e cognome il QUERELATO?

     

    • 16.1
      beddrumiu

      Ma tu entri in contraddizione senza nemmeno che io parli!!!
      Prima ammetti che

      " in alcuni studi è possibile che in alcuni territori il RADON non CORRELI con i TERREMONI, in altri studi nel territorio ITALIANO (ed altri) è possibile avere CORRELAZIONE PREDITTIVA tra RADON e TERREMOTI…." 

      poi dici  

      "E’ allora? COSA SONO QUESTI TONI SFERNZANTI e PRIVI DI CAUTELA?
      FANTASCIENZA? Ma 6 andato a vedere i DATI di GIULIANI?"

      Quello che qui non ha cautela sei proprio tu!!!! Io sto dicendo che per fare delle affermazioni che abbiano la validità di affermazioni scientifiche ci vogliono dei prerequisiti!!!! E tu invece stai dando per scontato che questo siano già presenti negli studi del Sig. Giuliani!!!
      La comunità scientifica cosa dice a riguardo!!!!
      Certo quelli come te non hanno fiducia in nessuno!!! sono tutti dei venduti!!! Però hanno molta fiducia in se stessi e in quelli che sembrano "fuori dal sistema"… Casualità e correlazioni non sono così semplicei da distinguere ed è proprio la confusione su questi concetti che deforma la verità scientifica dei fatti!!!
      Ripeto!!! Il Sig. Giuliani deve sottoporre le sue ricerche alla comunità scentifica internazionale!!!! la scienza è democratica come nessun altra entità fatta di persone!!! Se avrà ragione sarà riconosciuto il merito!!!

      per quanto riguarda il caso giudiziario non so che dire!!! vuoi fidarti? sono fatti tuoi!!! io rimetto il mio giudizio all’autorità giudiziaria (scusa il gioco di parole)

    • 16.2
      marcosolare

      ho capito: ti manca qualche rotella….

      replica pure IO HO FINITO

  • 15

    La discussione di qualche commento più in alto è figlia dei tempi. Anni di aria fritta mediatica ci hanno trasformati in tanti piccoli "consumatori di informazioni in pillole".

    Perchè oltre a leggere ed ascoltare questo post di Byoblu (e gli altri che attendiamo) non cerchiamo di scavare noi, nei limiti delle nostre capacità e possibilità, tra gli approfondimenti che la rete ci offre e il sistema mediatico asservito ci nega?

    Leggo "Quello che qui non ha cautela sei proprio tu!!!! Io sto dicendo che per fare delle affermazioni che abbiano la validità di affermazioni scientifiche ci vogliono dei prerequisiti!!!! E tu invece stai dando per scontato che questo siano già presenti negli studi del Sig. Giuliani!!!"

    Eccoli gli studi (durati anni) di Giuliani: basta leggerli e se non si è in grado di capire, tacere e magari ascoltare gli altri che si prendono la briga di spiegarceli o farceli spiegare (come fa Byoblu o lo stesso Giuliani nelle interviste rilasciate, non ultima quella a Radiobase).

    Si può non essere d’accordo, ma la sbilanciamento informativo in cui viviamo rende ardua una valutazione ‘da profano’.

    Giapponesi e Statunitensi, oltre ai Russi già citati, investono nel monitoraggio del radon da anni e ne fanno strumento scientifico, tra gli altri, per anticipare le mosse di madre natura. Al solito sono interessati, loro, alle nostre migliori ‘menti’, Giuliani compreso. A Bari il monitoraggio del radon è materia di sperimentazione scientifica presso la facoltà di Fisica, Pisa con la sua università fa altrettanto, lo stesso Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia lo studia!

    Il Ministero della Salute è dal 2002 che ‘dovrebbe’ installare in tutta Italia rilevatori di questo gas, per via dei suoi effetti sulla salute… Sarebbero state grosse quantità di dati che avrebbero ulteriormente contribuito alla ricerca in questo campo.

    In ultimo, Giuliani è stato zittito da Bertolaso di concerto con Enzo Boschi che per giorni spuntava a destra e manca in tv a ripetere che "i terremoti non si possono prevedere". Sono arrivati a denunciarlo per "procurato allarme".
    Che strano, lo stesso Enzo Boschi più di 20 anni fa lo procurò sul serio l’allarme in Garfagnana, rendendosi responsabile -con una sua previsione di terremoto- dell’evacuazione di 100.000 persone. La denuncia se la beccò l’allora capo della Protezione Civile e tutto finì lì. Se davvero il ‘capo’ dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia (massimo organo in materia) è stato capace di tanta arroganza nei confronti di Giuliani, dopo i trascorsi che ha, io sono seriamente preoccupato su come funzionano le cose in questo paese.

    Leggete anche Roba da far “tremare le vene e i polsi”, anche per il Vajont successe una cosa simile.

    Il problema è che finchè ce la scampiamo abbiamo memoria corta e poca lungimiranza nell’evitare conseguenze gravi, dimentichiamo tutto presto. Ne parliamo solo quando i fatti sono avvenuti e qualcuno ci ha rimesso l’esistenza, cercando i colpevoli di turno. Non è questo il modo di procedere, manteniamo tutto un insieme di istituti con le nostre tasse per vigilare su questo ed altro ma a quanto pare non è solo la vigilanza a venir meno, ma la volontà di mettere in atto misure già scritte e da anni -criteri di costruzione, ammodernamento, evacuazioni programmate, etc..-, siamo gli ultimi nell’investimento in ricerca e i primi nell’emorragia di denari che anche questi ‘carrozzoni’ istituzionali si portano via…

    Giuliani, intanto, accende mutui per andare avanti.

    Rifletti Italia.

  • 14

    Ma dov’è possibile vedere online, i grafici di cui Giuliani parla? 

  • 13
    Ghibli

    Nello studio che ho trovato io, vi sono delle chiare, nette convergenze tra la presenza del Radon (gas cancerogeno) e le attività sismiche presenti sulla crosta terrestre! Attualmente vi sono studi in Cina, Giappone, America, e America del Sud. Dal 1991 e via via in presenza di terremoti sempre più forti, ci si è sempre trovati di fronte al binomio "crescita del Radon" + "sciame sismico"…Tutta la letteratura derivante da questo studio (partita dall’occasionale cancerogenità del Radon) mira a trovare un sistema interpretativo di questi fatti, di modo che si possa attendibilmente prevedere i sismi di grossa entità!

  • 12
    Guastatore1986

    E’ una Vergogna Byo!!!! Come si fà a non riuscire ad avvertire del terremoto che dopo viene scambiato per bugia? è Proprio vero che ormai le bugie contano più della verità e hanno le GAMBE CORTE!!!!! 

  • 11

    Grazie, grazie, grazie.

  • 10
    beddrumiu

    Ciao.
    Avrei qualche cosa da dire, senza polemica, perché credo veramente nella potenza informative della blogosfera.

    Primo Punto
    Il Sig. Giuliani ha tutto il diritto di dire la sua versione dei fatti ma ritengo che le chiacchere stiano a zero e dovrà essere la magistratura a giudicare.

    Secondo Punto
    Tutti sono bravi a dire "io lo sapevo!!!" "L’avevo previsto ma non sapevo cosa fare" e poi trovare la scusa di essere stato querelato per procurato allarme.
    Se il Sig. Giuliani è così sicuro riguardo la bontà delle sue tecniche di previsione dei terremoti, allora lo stesso Sig Giuliani se ne sarebbe fregato altamente della querela!!! I fatti gli avrebbero dato ragione!!! E lui avrebbe salvato delle vite!!! E’ maggiore la codardia per una querela che il coraggio per salvare delle vite?

    Terzo Punto
    Non è accettabile che si dica che i terremoti possono essere previsti quando non è così!!! Prevedere vuol dire indicare luogo e tempo in cui si verificherà il sisma con relativi errori di misura associati. A questo punto, se si vuol fare fantascienza allora si accomodino pure lor signori ma che la si chiami con il suo nome: fantascienza appunto! La scienza funzione in tutt’altro modo.
    Quando uno scienziato sviluppa un modello di previsione, per esempio di un sisma, lo sottopone alla comunità scientifica. Viene, quindi, sviluppato un apparato sperimentale per vericare le previsioni di tale modello. Se l’esperimento dà risulati in accordo con tale modello non vuol dire ancora che il modello funzioni. Tale modello, prima di essere accettato (nei limiti delle previsioni che fa), deve sottostare ad ulteriori prove: i risultati dell’esperimento devono essere riproducibili in luoghi e tempi differenti. Solo a questo punto, se tutto concorda, la comunità scientifica accetta tale modello. Si sviluppano quindi sulla base di esso tecniche di previsione, per esempio, di terremoti. In definitiva, le parole del Sig. Giuliani stanno nuovamente a zero!!!  Sottoponga il suo modello alla comunità scientifica!!! Si facciano le dovute verifiche e poi si parli. Il sensazionalismo non salva vite!!!!!

    Quarto Punto
    Trovo vergognoso per la blogosfera che ci siano dei servizi come il suo. Lei alimenta le critiche, il più delle volte sbagliate, che vengono fatte ad internet. Il web è un posto di libertà ed è, fino ad oggi, la salvezza dell’informazione in Italia. Io mi informo tramite le notizie sul web!!! Però devo dire che il web e la blogosfera non può essere solo luogo di libertà ma deve essere anche luogo di serietà e competenza!!! Invito quindi a valutare bene le cose che si scrivono o che si fanno vedere perché il rischio è quello che ciò che poteva essere una grande fonte di informazione diventi becera e sterile fonte di polemica utile soltanto ad alimentare le pazze idee dei bigotti politici sulla mordacchia da mettere ad internet.

    • 10.1
      Drey

      Mi sembra che abbia dimostrato ampiamente che prevedere i terremoti è invece possibile prevedendone più di uno, con una precisione anche elevata sul sisma e sul dove e quando… e da quel che ho letto mi pare di capire che online ci siano anche i calcoli che ha fatto.
      Poi anche ammettendo che non ci sia modo di dimostrarlo scentificamente, anche il calcolo delle probabilità non viene dimostrato, per questo si chiama "legge EMPIRICA del caso", ma mi pare che ci azzecchi, e qui idem.
      Per quanto riguarda il servizio non mi pare una cosa così di "polemica", è solo il resoconto di ciò che è successo in quei giorni, poi se si vuole si può fare polemica anche su quante foglie cadono d’autunno…

    • 10.2
      marcosolare

      Ciao, sinceramente il tuo intervento non mi sembra privo di NOTA POLEMICA….

      PUNTO PRIMO
      La magistratura farà bene ad ARCHIVIARE, dato che chiunque può andare da Polizia o Carabinieri a dire Tizio e Caio hanno commesso il suddetto Reato. VORREI TANTO SAPERE IL NOME E COGNOME DEL QUERELANTE !

      PUNTO SECONDO
      Se tu fossi un semplice DIPLOMATO, avessi dei MUTUI da pagare e la FAMIGLIA da MANTENERE, insomma un italiano medio (e poco influente), ti avessero DENUNCIATO e MINACCIATO TELEFONICAMENTE di subire CONSEGUENZA GRAVI PER TE E LA TUA FAMIGLIA, sapendo come vanno le cose in ITALIA………  Ascolta questa intervista telefonica per favore: scorrendo i file audio e’ l’ultimo in basso

      http://www.radiobase.net/?p=629#more-629

      SE TU  FOSSI STATO NEI SUOI PANNI CHE COSA AVRESTI FATTO???? Ma come fai ad accusare una persona di CODARDIA senza sapere la SUA STORIA PERSONALE e tutti i RETROSCENA nei MINIMI DETTAGLI ? Ci sono persone salvate grazie al suo sito internet si sono salvate la vita e che gli farebbero un Monumento….. il fatto che non sia UN EROE DA FILM, SOLO CONTRO TUTTI, non ha niente a che vedere con la BONTA’ delle sue RICERCHE.

      PUNTO TERZO
      Dove sono le prove scientifiche da te esposte che dimostrano che i terremoti NON POSSONO ESSERE PREVISTI?
      Sono ANNI che GIULIANI prevede con 6-24 ore di anticipo LUOGO e MAGNITUDO di centinaia o migliaia di Terremoti

      E se avrai la pazienza di aspettare le prossime interviste di MESSORA, vedrai che la tua presunzione verrà clamorosamente smentita. Il Tecnico Giuliani ha già sottoposto il suo lavoro alla comunità scientifica e moltissimi la prendono in seria considerazione come ad esempio gli studiosi RUSSI. Il problema semmai è che ha dovuto fare dei mutui per pagarsi le sue macchine 50’000 euro l’una, con pochissimi finanziamenti dagli enti scientifici italiani e quindi dallo Stato che avrebbe avuto tutto l’interesse a farlo. La COSIDETTA RICERCA ITALIANA!

      PUNTO QUARTO
      Questo è piuttosto scandaloso e non merita ulteriori commenti…….

    • 10.3

      Sai, per quel che concerne il "metodo scientifico" cosiddetto, da te descritto come un "protocollo", non credo che sia stato così storicamente. Non credo che Fleming, quando ha scoperto gli effetti della Penicillina PER CASO sia stato lì ad attendere l’esito del protocollo, anche perchè se ci fosse stata una lobby (anche piccolina) che trattava i batteri con altro, la sua scoperta sarebbe finita nell’aureo cesso dell’Accademia.

      Guarda cosa è successo alla fusione fredda di Fleishmann e Pons, alla cura alla somatostatina del prof. DiBella… Per attendere un protocollo, per affidare la sperimentazione all’azienda farmaceutica o alla comunità scientifica, si è tutto perso in scartoffie ed accertate falsificazioni dei campioni. E qui si tratta di una sperimentazione sul campo che non ci costa nulla o quasi nulla. Chi si è fidato, si è salvato… e non è che abbia dovuto pagare qualcosa.

      Insomma, la scienza è anche e soprattutto azzardo. Poi, che la si voglia imbrigliare in protocolli ripetibili all’infinito per venderla, è un altro discorso.

  • 9

    A parte la ricerca della Verità che persegui da buon Giornalista, mettiamo giù una petizione per farti assumere alla RAI ??
    Cavolo…è vero, siamo in Italia, sei troppo libero!

    P.S. – sempre onorato di ever realizzato un video (con audio poi censurato, ehehehe, con te)

  • 8
    marcosolare

    Iscrivetevi ai gruppi di Sostegno su FACEBOOK

    Sostenitori di CLAUDIO MESSORA – Byoblu

    Sostenitori di Giampaolo Giuliani

  • 7

    Cari byobluers,
    volevo segnalare questo articolo che conforta la bontà del lavoro di Giuliani sul piano scientifico (il che mi sembra sia al centro del nostro approfondimento); peraltro, per essere di fonte autorevole, è molto chiaro
    Un fisico russo: “Prevedere le scosse è possibile. Ma i sismologi non collaborano”
    mi pare che dopo Bari e Pisa in Italia, e gli studi e le attività segnalate da Ghibli (che ringrazio per averle condivise con noi con i suoi commenti) e che brevemente notevolizzo

    Investigations throughout the world over the past 15 years provide evidence which indicates that significant variations of radon concentration may occur in association with major geophysical events such as earthquakes and volcanic eruptions (Virk and Singh, 1993; Heiligmann et al., 1997). Thus, it has become clear that investigations of radon’s behavior can generate valuable information useful in the study of tectonic activity within the earth’s crust. As a result, radon emanation studies are currently underway in several tectonically active regions on Earth, such as Central America and Mexico (J.L.Seidel, 1996), China (Linpei, 1994), and Japan (Igarashi et al., 1995)

    si vada stratificando una letteratura – quand’anche minoritaria – forse troppo ignorata dal paradigma scientifico dei baroni e contemporaneamente, troppo osteggiata dagli organi di governo

    Se ho ben colto, riassumendo, ecco come si articola la nostra CONGETTURA:

    1. qui si dibatte di un atteggiamento dell’establishment politico-scientifico che a molti è parso eccessivamente chiuso e dogmatico quando non addirittura ingiustificatamente aggressivo, anche alla luce degli esiti, diciamo "poco confortanti";

    2. Personalmente sono orientato a credere che l’autoreferenzialità e la prassi clientelari regnino in abbondanza nelle Università, periodicamente coinvolte in scandali talmente eclatanti e apicali da chiamare in causa Ministri, TAR, e corti penali per l’assegnazione di qualche posto a concorso (truccato). Le mie esperienze dirette hanno – e non lo dico con piacere, confermato – quasi senza eccezioni – il dato che ho avuto modo di mutuare dalla cronaca. Da fonti interne mi è stato graziosamente dispensato un dì, con candore (resistibilmente) suadente, che la regola dei Consigli di Facoltà è "considerare lo studente un appendice del sistema delle carriere"; per parte mia mi si è consolidato un "forte"pregiudizio, e tuttavia non ingiustificato (vedi regola del q.b. in cucina – e debbo dire che son stato generoso poichè la mia pazienza aveva già abbondantemente superato il mio giro-maniche);

    3. Il profilo morale di persone estratte – ai massimi livelli – da questa popolazione come Enzo Boschi e Franco Barberi non è per nulla esemplare (vedasi articolo di Monia Benini Roba da far “tremare le vene e i polsi"); di Guido Bertolaso non approvo non tanto la persona – che pure si potrebbe discutere – quanto il ruolo, perché l’emergenza non va incoraggiata con legislazioni speciali che consentono di sottrarsi alla normativa nazionale ed europea in materia di appalti e all’obbligo di uno scrupoloso rendiconto, ma dovrebbe, io credo, gradualmente entrare a far parte dell’ordinarietà;

    4. non entriamo in dettaglio in questioni come l’approntamento dei piani operativi di intervento in emergenza, ma è evidente che se soccorsi, tende e vettovaglie arrivano tardi, su 4 aree di raduno 1 è occupata dai mercatini pasquali, 2 non sono raggiungibili per interposte macerie e nessuna è identificata né efficacemente comunicata alla popolazione, io dico che ci sono gli estremi per dimettersi. Motivo? Chiara incompetenza – in omaggio al principio della responsabilità oggettiva che dà poteri di lider maximo su un apparato già dotato di poteri straordinari;

    Spero si possa capire il mio punto di vista…

    Se poi volete la verità, il mio modesto consiglio è: accontentatevi di ciò che può essere onestamente creduto, nemmeno le Corti la pretendono. Una sentenza definitiva, infatti non è la "veritas" ma, nonostante ciò, "pro veritate habetur".

    Signori, ravvedo proprio il caso di continuare nella nostra indagine perchè il quadro non è poi così confuso…

    cs

  • 6
    beddrumiu

    drey ma di che diavolo parli!!!

    "Mi sembra che abbia dimostrato ampiamente che prevedere i terremoti è invece possibile prevedendone più di uno, con una precisione anche elevata sul sisma e sul dove e quando…"

    Mostrami queste previsioni!!! A me pare che parli a vanvera!!! Tanto per parlare!!! Il tal caso avevo già precisato che sarebbe opportuno parlare di fantascienza!!!!

    "e da quel che ho letto mi pare di capire che online ci siano anche i calcoli che ha fatto."

    le solito cose!!! con il mi pare di capire… ho sentito in giro… si dice che… si fa passare per scienza quello che scienza non è!!!! Siamo seri per cortesia!!!

    "Poi anche ammettendo che non ci sia modo di dimostrarlo scentificamente, anche il calcolo delle probabilità non viene dimostrato, per questo si chiama "legge EMPIRICA del caso", ma mi pare che ci azzecchi, e qui idem."

    Nuovamente, ma di che diavolo stai parlando!!!! Il calcolo delle probabilità è una branca molto sviluppata della matematica con teoremi dimostrati rigorosamente!!! Le teorie, matematiche o fisiche, valgono entro l’ambito di applicabilità delle stesse!!! Per quanto riguarda i terremoti, queste non ti dicono che un terremoto averrà in tal luogo ed in tal orario ma ti danno la probabilità che un fenomeno avvenga. Questa capacità previsionale aumenta all’aumentare del campionamento di eventi che hai!!! Non capisco il significato delle tue parole!!!

    "Per quanto riguarda il servizio non mi pare una cosa così di "polemica", è solo il resoconto di ciò che è successo in quei giorni, poi se si vuole si può fare polemica anche su quante foglie cadono d’autunno… "

    Io invece credo che sia importante sottolineare che quando si parla di scienza e a maggior ragione associata ad eventi così catastrofici non si debba alimentare la discussione con falsità o sillogismi basati su premesse completamente sbagliate ed antiscientifiche

  • 5
    1vo

    per mettere altra carne al fuoco posto il link di un’intervista di oggi a Giuliani che ho trovato:
    http://www.radiobase.net/?p=629#more-629
    scorrendo i file audio e’ lultimo in basso

  • 4
    AngieNap

    Non avrai certo bisogno del nostro plauso ma te lo diamo lo stesso. Di sicuro quando si fà vero giornalismo si è a posto con la propria coscienza. Una coscienza che molti mettono a tacere e questi, secondo me, sono morti che camminano. Si è vivi quando si è coerenti con se stessi. Quando si dice e si fa quello in cui si crede…non importa essere contro corrente…non importa se si è in minoranza. Le persone vanno informate. Io mi sento PERSONA nel momento in cui so la verità e mi si dà la possibilità di decidere cosa è meglio per me alla luce dei fatti. Chi fa VERA informazione, rispetta questo valore e rende consapevoli gli altri…rendendole PERSONE…quindi…GRAZIE!

  • 3

    Ho aggiunto il link a questo video sulla voce di Giampaolo Giuliani di Wikipedia, l’enciclopedia libera, libera come questo blog, complimenti.

  • 2
    Ghibli

    LAWRENCE HALL OF SCIENCE
    STUDENT RADON RESEARCH PROJECT

    BACKGROUND INFORMATION
    ________________________________________
    Radon is an important terrestrial gas whose presence and concentration are easy (and fairly inexpensive) to detect. Being an inert gas, the behavior of radon is far more affected by physical conditions in the environment than by chemical processes that affect other terrestrial gases. Consequently, radon concentration levels are strongly affected by geological and geophysical conditions, as well as atmospheric influences such as barometric pressure and rainfall. Formed as a result of radioactive decay of the element uranium, radon is a colorless and odorless radioactive gas that is fairly abundant. Movement of radon through the earth is strongly influenced by moisture content and permeability of soil, porosity and degree of fracturing in rocks, as well as surface meteorological conditions. As a result, the ease with which radon moves in pore spaces or fractures affects how much radon reaches the earth’s surface at any given location. Thus anomalously high concentrations of radon are often found in soils above highly fractured rock such as that associated with geologic faults and active volcanoes. Investigations throughout the world over the past 15 years provide evidence which indicates that significant variations of radon concentration may occur in association with major geophysical events such as earthquakes and volcanic eruptions (Virk and Singh, 1993; Heiligmann et al., 1997). Thus, it has become clear that investigations of radon’s behavior can generate valuable information useful in the study of tectonic activity within the earth’s crust. As a result, radon emanation studies are currently underway in several tectonically active regions on Earth, such as Central America and Mexico (J.L.Seidel, 1996), China (Linpei, 1994), and Japan (Igarashi et al., 1995). These programs are designed to provide information needed to develop a sound understanding of mechanisms responsible for observed variations in radon concentration. Before information derived from such programs can truly contribute to a greater understanding of geophysical activity on Earth, however, non-tectonic influences on radon emanation must also be closely examined and thoroughly analyzed (King, 1986). Radon moving through soil pore spaces and rock fractures near the surface of the earth usually escapes into the atmosphere. Where a house or other building is present, however, radon may migrate into these structures, and accumulate indoors in sufficient quantities to pose a health hazard. The potential hazard of prolonged exposure to radon gas and its daughter products has become a matter of great concern in recent years. A substantial amount of material has been published in the scientific literature derived from studies dealing with the issue of human risk from exposure to radon (e.g.Neuberger, 1993; and Stidley and Samet, 1993), as well as, in publications by the US Environmental Protection Agency (EPA), the Department of Energy (DOE), and the National Academy of Sciences (NAS). The largest study was an international one conducted by the National Cancer Institute (NCI), which examined data on 68,000 underground miners who were exposed to a wide range of radon levels. Although the international scientific community continues to conduct research to refine our understanding of the precise nature of health risks associated with exposure to radon gas, an extensive body of epidemiological evidence examined by health and medical scientists throughout the world indicates that it is a human lung carcinogen. In fact, the US Surgeon General has warned that radon is the second leading cause of lung cancer in the United States (EPA, 1993), and a recent report published by the National Research Council estimates that between 15,000 and 21,000 deaths each year are the result of long-term exposure to radon (Samet et al, 1998). High levels of radon have been discovered in homes in every state, and found in more than 70,000 schools in use today across the country. A nationwide survey of radon levels indicates that nearly one in five schools has at least one classroom with high radon levels (EPA, 1994). Studies of radon’s behavior in the geological environment suggest that a direct relationship exists between indoor levels of radon and the concentration of the gas in soil (Ball et al., 1991; Shirav and Vulkan, 1997). Therefore, one of the most effective and expedient ways of reducing potential hazards posed to students in school and other buildings would be to conduct investigations of radon concentrations at as many school and home sites as is possible. Accordingly, student research conducted within the context of the Student Radon Research Project addresses scientific, educational, and enviornmental issues relevant to their communities. REFERENCES Ball, T. K., Cameron, D. G., Colman, T.B., and Roberts, P.D. 1991. Behavior of radon in the geological environment: a review. Quarterly Journal of Engineering Geology, Vol. 24: 169-182.
    Environmental Protection Agency (EPA). 1993. "Radon – A Physician’s Guide." EPA Document #402-K-93-008. Washington, DC: U.S. Environmental Protection Agency.
    Environmental Protection Agency (EPA). 1994. "Radon In Schools." EPA Document #402-F-94-009. Washington, DC: U.S. Environmental Protection Agency.
    Heiligmann, M., Stix, J., Williams-Jones, G., Lollar, B.S. and Garzon V. 1997. "Distal Degassing of Radon and Carbon Dioxide on Galeras Volcano, Colombia."Journal of Volcanology and Geothermal Research, Vol. 77, No. 1-4: 267-283.
    Igarashi, G., Saeki, S., Takahata, N., Sumikawa, K., Tasaka, S., Sasaki, Y., Takahashi, M., and Sano, Y. 1995. "Ground-Water Radon Anomaly Before the Kobe Earthquake in Japan." Science, Vol. 269, No. 5520: 60-61.
    King, C.Y. 1986. Gas geochemistry applied to earthquake prediction: An overview. Journal of Geophysical Research, Vol., 91, No. B12: 12,269-12,281.
    Linpei, Cui. 1994. "Some Results of Radon Hazard Investigations." Geological Review, Vol. 40, No. 2: 157-164.
    Neuberger, J.S. 1992. "Residential Radon Exposure and Lung Cancer: An Overview of Ongoing Studies." Health Physics, Vol.63, No.5: 503-509.
    Shirav M. and Vulkan, U. 1997. "Mapping Radon-Prone Areas; a Geophysical Approach." Environmental Geology, Vol. 31, No. 3-4: 167-173.
    Stidley, C.A. and Samet, J.M. 1993. "A review of Ecologic Studies of Lung Cancer and Indoor Radon." Health Physics, Vol.65, No.3: 234-251.
    Virk, H.S. and Singh, B. 1993. Radon Anomalies in soil-gas and groundwater as earthquake precursor phenomena. Tectonophysics, Vol. 27: 215-224.

  • 1
    Mescalero

    Allora ,definiamo "previsione di un terremoto". I terremoti si possono prevedere? si certo, io prevedo che entro 6 mesi un anno in sud America ci sarà un sisma di magnitudo fra il 5° e il 7° grado di magnitudo. Sono certo che tutti gli scienziati competenti confermeranno come estremamente attendibile questa mi previsione. Evacuiamo il Sud America? Ovviamente no, la mia è una previsione, ovvia, basata sulle statistiche e sulle probabilità, ma che non è utile per mettere in atto piani di prevenzione (tipo evacuazione o simili).
    Quindi previsione utile di un terremoto dovrebbe avere le seguenti informazioni. Provvedere con un grado ragionevole di precisione: Località circoscritta in cui avverrà il sisma; Arco di tempo limitato a pochi giorni in cui avrò luogo; Magnitudo; Anticipo sufficiente a porre in atto eventuali azioni preventive.
    Il sign. Giuliani, se non ho capito male, ha previsto un terremoto di alta intensità a Sulmona il 29 marzo, evento che come tutti sappiamo non si è verificato e che gli è costato un avviso di garanzia per procurato allarme (avviso di garanzia, non incriminazione, cosa di cui si occuperà la magistratura). Il terremoto di cui parliamo si è verificato a L’Aquila il 6 aprile. Quindi il sig. Giuliani non ha previsto proprio un bel nulla!!! in merito a questo specifico terremoto. Solo successivamente all’evento, ha dichiarato di aver previsto qualcosa di simile, con una certezza tale da rimanere in casa sua con la sua famiglia e di non averlo comunicato a nessuno per via dell’avviso di garanzia. Non so, io se fossi stato cosi certo di una cosa che mi avrebbe inconfutabilmente scagionato, avrei fatto come minimo una raccomandata, in cui precisavo termini della mia previsione, al magistrato inquirente prima di tutto e magari anche a un notaio e una testata giornalistica. La mancanza di questo, mi porta a pensare o che il Sig. Giuliani non era poi così sicuro della sua previsione. Il che la qualifica, in sostanza, come una previsione con il senno di poi. Poco utile da un qualsiasi punto di vista, se non quello di voler fare una polemica inutile.
    Tuttavia, nonostante ciò che ho appena scritto, io non sostengo che il sig, Giuliani sia un "ciarlatano", in tuta sincerità spero proprio di no, poter prevedere i terremoti con preavviso e ragionevole certezza? sarebbe un nodo cruciale nella storia dell’umanità. Quindi se è così certo che il suo "metodo" funzioni, ora ha la possibilità, coadiuvato dagli scienziati di il tutto il mondo che sembrerebbe lo appoggino, ma di cui nessuno conosce i nomi, tirare fuori i resoconti degli studi che ha pubblicato in campo internazionale, di cui, nonostante io cerchi da giorni e giorni, non ho avuto notizia o trovato traccia e finalmente sottoporre a verifica scientifica il suo metodo. Se l’esito sarà positivo, sono certo che Giapponesi e Californiani gli costruiranno ponti d’oro e vedrà sanati anche i suoi problemi economici.
    Agli altri, se posso, suggerirei di non citare troppo trasmissioni come anno zero o il tg4, per i quali la prevedibilità o l’imprevedibilità di un terremoto o di qualsiasi altra sciagura, dipenda esclusivamente dal fatto che ci sia o no Berlusconi al governo. Inoltre, vedo che scienziati di tutto il mondo sostengono che i terremoti non si possono provvedere con quel grado di precisione, nonostante conoscano e studino anch’essi, fra tanti altri fenomeni legati ai terremoti, le emissioni di radon e di contro, uno studioso "dilettante" (non incompetente, questo non lo so ancora), giornalisti, politici, conduttori di talk show e anche qualche starlette televisiva (almeno una l’ho sentita io) che sostengono che siano prevedibili. A chi dar credito?

    • 1.1
      focaccia
      … io inizierei con l’informarmi meglio.
      Se anche volessimo accettare per buona la storiella del fiasco clamoroso circa la previsione per Sulmona non le pare che l’errore che ne riviene di sei giorni e di sessanta chilometri sia più accettabile della risoluta tranquillità manifestata dalla riunione della commissione grandi rischi del 31-03-09 ?
      Io direi che comunque anche negli ipotizzati larghi margini questa attività di Giuliani meriterebbe attenzione da parte di chi magari ha gli strumenti per portare ad una evoluzione il metodo.
      Ma per quanto ne so, i fatti da lei rappresentati sono nella versione più nota ma meno approfondita mentre altre versioni degli stessi suggerirebbero  considerazioni diverse.
      Una cosa è certa, e cioè che Giuliani ha catturato la nostra attenzione e suscita in noi pensieri contrastanti : da un lato sarebbe molto più semplice per noi tornare ad una normale rassegnazione, convincerci che non c’è niente di nuovo e magari dopo aver sfogato la nostra indignazione chiudere con questa storia ; dall’altro forse temiamo proprio di dover arrivare a questa conclusione e ritrovarci ancora senza nessuna speranza di giocare d’anticipo sui terremoti.
      E allora continuiamo a parlarne.
      Avanti il prossimo.
  • 0
    luca71

    riporto un importante segnalazione che nessuno ha riportato. Stò parlando del comunicato dei vigili del fuoco contro Bertolaso

    http://www.senzasoste.it/index.php?Itemid=68&id=6960&option=com_content&task=view

  • -1
    Perplesso

    Veramente a me che sono di Sulmona risulta tutt’altro.
    Il terremoto nella mia città si è verificato nella mattinata del 29 marzo alle ore 10.43.07 (e non alle 9.40) con magnitudo 3.8. Subito dopo Giuiiani, (sono affermazioni già verbalizzate dagli organi preposti, non dico nulla di nuovo), chiama il Commissariato di PS e il Comando di PM di Sulmona, comunicando che ci sarà una forte scossa, che invece non si è verificata.
    Nel frattempo viene chiamato dalla PM il Sindaco di Sulmona che si trovava a Roma, il quale, accompagnato dall’assessore alla Cultura torna a gran velocità in città. Siamo intorno alle 12. Durante il tragitto chiama Giuliani, che gli conferma che ci sarà il terremoto. A questo punto che fare ? Evacuare o no ?. Sta di fatto che il Sindaco vien raggiunto da una telefonata di un responsabile della protezione civile che lo rassicura sul fatto che non ci saranno terremoti. Come in effetti è stato.
    Nel frattempo, sempre di mattina, a Sulmona e dintorni si è scatenato il panico. Parroci che invitano i fedeli ad uscire dalle messe, gente che prende le auto e se ne va in campagna o verso Pescara e cose simili.
    Poi alle 15.30 come dice lui ha telefonato all’Assesore alla protezione ciivle, ma la frittata era già fatta.
    Se, ascoltando Giuliani, fossero stati evacuati i cittadini di Sulmona verso una qualsiasi località sicura, con il terremoto che non si è verificato, quale sarebbe stata la reputazione di Giuliani nel prevedere il terremoto del 6 aprile e chi gli avrebbe creduto ?

    Codice penale italiano Art. 658 – Procurato allarme presso l’Autorità –

    Chiunque, annunziando disastri, infortuni o pericoli inesistenti, suscita allarme presso l`autorità, o presso enti o persone che esercitano un pubblico servizio, è punito con l’arresto fino a sei mesi o con l’ammenda da euro 10 a euro 516.

  • -2

     Caro Claudio, 
    io non ho soldi da poterti donare ma faccio un’altra cosa. 
    Verrò ogni giorno nel tuo blog e clicco sui banner google, alla fine del mese almeno qualcosa da me potrai anche ricavarla. 

    Penso che questo metodo di supporto sia utile a tutti.
    Ogni lettore dovrebbe tenere a mente questa possibilità di sostenere i blogger che segue. 

    Buon blogging. 

  • -3
    rompao

    Sicuramente non hanno calcolato Giuliani perchè non fa parte del mondo accademico-universitario come quel Rossi, Bozzi, Bosso o come c**zo si chiama del professore che appare spesso con Bertolaso e che spara c**zate immani…..quel Giuliani, anche se ha due palle così, non fa parte dell’entourage e dunque non conta niente….e per la boria, mista a scarsa apertura mentale e diffidenza di alcuni professoroni, ci sono 300 persone in meno…….ma che vadano a fan.ulo

  • -4

    Ieri sera, a porta a porta, la vice bertolaso della protezione civile sosteneva che in nessun paese al mondo, nemmeno in Giappone, si prevedono i terremoti.

    A parte i "quake warning" che anticipano di qualche minuto il terremoto sui canali delevisivi (si sta studiando il modo di estenderli ai dispositivi mobili come i cellulari), questo mi sembra esaustivo:

    http://www.jma.go.jp/en/warn/

    Il sito dell’agenzia per la Previsione del tempo e dei terremoti Giapponese, in inglese per gli stranieri in visita. Si legga a tal proposito anche:

    http://www.jma.go.jp/en/quake_tokai/

    C’è uno speciale monitoraggio sulla faglia del Tokai (la regione di Tokyo); basta cliccare su "Guide to Information…" per vedere lo schema che indica il quel che bisogna fare secondo il piano di evaquazione di Tokyo e aree circostanti (circa 30 MLN di persone).

    Ora, i casi sono due. O queste persone preposte alla gestione delle catastrofi davvero non lo sanno, e sono degli incompetenti che vanno immediatamente rimossi, o lo sanno e taciono, e sono dei criminali.

  • -5

    Bellissimo servizio Claudio.

    Questo è un esempio in cui hai fornito una cosa che nessuno è riuscito a fornire, un’intervista senza tagli e senza imbecilli che interrompono.

  • -6
    cri900

    Scusami, quando verra messo il prossimo video intervista in cui giugliano spiega?!?!?! C’è un modo per mettersi in contatto con il signor giuliani?!?!

    Gtazie

  • -7
    angel

    scusate,ma…ho letto bene? 300 morti? E dove sono finite le centinaia di clandestini sepolti negli scantinati? Tutti quei morti nascosti di cui tutta l’aquila sapeva,ma nessuno ci diceva niente? Vabbe’,lasciamo perdere… Quanto al dr.giuliani,beh..quando mi farete vedere le prove scientifiche inconfutabili della sua capacita’ di prevedere i terremoti,gli renderò onore (e non sarò il solo..credo che i giapponesi,per esempio,gli faranno ponti d’oro per andare a lavorare da loro).. Per ora da lui ho sentito solo chiacchiere,il cui valore scientifico per me è zero. Mi faccia vedere i dati,i numeri,le cifre,le statistiche…

    • -7.1

      Sì, hai letto bene. Trecento morti. Gli unici che si possono contare. E dato che gli altri non si possono contare, e forse non si conteranno mai, qualsiasi altra cifra non sarebbe attendibile.

      Posso chiederti di dove sei? Abiti a L’Aquila? Conosci per caso il signor Giuliani? Gli hai parlato? Ti sei fatto dire se per caso ha presentato alla comunità scientifica, o alla Regione, o alla Protezione Civile (che dice di non saperne nulla) i suoi studi, e cosa ne ha ottenuto in cambio?

      Se l’hai fatto, allora spiega un po’ meglio la tua posizione.
      Se non l’jhai fatto, allora il tuo atteggiamento mi sembra pregiudiziale.

  • -8

    Scusate, non per gufare, ma vorrei sapere questa tecnica del monitoraggio del radon sprigionato dal terreno, quante altre volte ci ha azzeccato, e quante altre invece no. Se di metodo scientifico si parla, allora converrete che ci vuole una casistica completa per accertare l’attendibilità del metodo Giuliani, non una previsione azzeccata. Vi ricordo che in Italia c’è una certa propensione a credere subito all’uomo dei miracoli di turno (cure contro il cancro, fusioni fredde, previsioni dei terremoti, non importa…) salvo poi far cadere tutto nel dimenticatoio, danneggiando così la credibilità di chi dovesse -in futuro- ritornare sulle stesse scoperte. Inoltre -sempre per amore del metodo sicentifico- la frase "Gli studi di molti ricercatori in tutto il mondo convergono…" presa così non vuol dire un c**zo. Perché si potrebbe obiettare subito "molti studi affermano il contrario"… basta solo rimanere nel vago! Cominciamo a snocciolare QUALI studi supportano le tesi di Giuliani e la casistica dei suoi risultati (non di questo sciame sismico in particolare, di TUTTI!) altrimenti sarà sempre fin troppo facile smontare i "sentito dire".
    Se la faccenda è seria (perché riuscira a prevedere i terremoti, lo è) anche l’approccio dev’esserlo. Anche facendo l’avvocato del diavolo. Se la tesi è a prova di bomba, e regge, tanto meglio!

    • -8.1
      marcosolare

      Ciao Arcureo, io non ho la possibilità di darti dei dati perchè non me ne occupo ma basta che tu riesca a contattare qualcuno che lavora con Giuliani o lui stesso, farti dare la Password del sito dove si possono leggere i dati e verificare tu stesso.

      Lui dice che da molti anni riesce ad azzeccare all’ 80% ?  90%? al 95% al 99%? al 100%? non lo so…. MA CI PRENDE PARECCHIO!

      Di seguito puoi leggere la testimonianza di FRANCESCO uno studente che ha seguito i grafici di Giuliani per 3 mesi (lettera a Santoro del 10/04/2009 in fondo: praticamente l’ultima)

      http://www.annozero.rai.it/simple/0,,1067115-1074649,00.html

      la RETE E’ PIENA DI INTERVISTE e DOCUMENTI: continua a mantenerti informato….

    • -8.2

      Come ho scritto nell’articolo, nei prossimi giorni pubblicherò una seconda parte dell’intervista, dove Giuliani spiega più nel dettaglio come funziona la sua tecnica di previsione degli eventi sismici mediante rilevamento del Radon.

      Ovviamente sempre ad un livello divulgativo, ma ci sarà molta più carne al fuoco su cui discutere.

  • -9
    marcosolare

    Mi appresto ora a leggere l’interevista a Giuliani più completa che si possa trovare in rete…. UN INNO ALLA VERITA’

    SEGNALO A TUTTI la lettera pervenuta ad ANNOZERO il 10/04/2009 dallo studente universitario FRANCESCO (scorrendo le lettere per ora è l’ultima tra quelle pervenute)

    http://www.annozero.rai.it/simple/0,,1067115-1074649,00.html

  • -10
    Giacomo

    Ciao Perplesso.

    Grazie per aver postato la ricostruzione ufficiale degli eventi.

    Il terremoto nella mia città si è verificato nella mattinata del 29 marzo alle ore 10.43.07 (e non alle 9.40) con magnitudo 3.8. Subito dopo Giuiiani, (sono affermazioni già verbalizzate dagli organi preposti, non dico nulla di nuovo), chiama il Commissariato di PS e il Comando di PM di Sulmona, comunicando che ci sarà una forte scossa, che invece non si è verificata.

    Nel frattempo viene chiamato dalla PM il Sindaco di Sulmona che si trovava a Roma, il quale, accompagnato dall’assessore alla Cultura torna a gran velocità in città. Siamo intorno alle 12. Durante il tragitto chiama Giuliani, che gli conferma che ci sarà il terremoto..

    La versione del sindacom mi pare molto diversa da quella di Giuliani.
    Uno dei due MENTE. Io scommetto sul Sindaco.
    Seguirò l’inchiesta con molta attenzione. Comunque, se per cortesia mi fai sapere le tue fonti ufficiali?
     
    Ciao
    G.

     

  • -11
    beddrumiu

    D’accordo. Ho capito il livello della discussione!!!
    Devo dire però che sono deluso! pensavo si potesse essere persone civili e ragionevoli!!! ma chi sono io pe poter dire certe cose visto che mi manca qualche rotella!!! Continuate così! continuate ad essere totalmente autoreferenziali se vi fa piacere… ma la scienza è qualcosa di totalmente diverso… d’altronde voi volete fare i giornalisti e si sa che giornalismo e scienza in Italia sono due mondi comletamente diversi

    • -11.1

      Caro beddrumiu,
      io capisco il tuo tentativo di farci capire che cosa è scienza e che cosa non lo è.
      Ma il tuo presupposto potrebbe bartire da un assioma scientificamente indimostrabile, che non posso concederti: che i tuoi interlocutori non possano capirti.
      Il gioco diventerebbe ancora più difficile sul piano interpersonale qualora tu ritenessi che la tua cosmologia non ne ammette altre diverse: insomma, che nessun’altro abbia qualcosa di diverso che possa coesistere con le tue affermazioni. Per un punto esterno ad una retta quante parallele passano? Dipende.
      La scienza, è un dominio potenzialmente aperto a tutti. E non è fatta solo di metodo sperimentale, ma anche di immaginazione. Molte ipotesi sono assai poco interessanti e perfino poco utili alla gente. E osservo da sempliciotto per esperienza diretta che molta accademia senza buone ideee forte di un vandaggio di classe si riserva prerogative esclusive per esercitare potere e trarre lucro personale. Non sfugge, purtroppo alla regola generale. Sarebbe troppo facile se l’etica fosse direttamente correlata alla intelligenza o alla cultura.
      Puoi concedermi questo, di assioma?
      Certo, le chiacchiere stanno a zero ma il mio occhio vede cose che si chiamano, almeno per me evidenze.
      Cosa vuoi tacitare con questioni metodologiche secondo me del tutto secondarie? il mio occhio e le mie evidenze? Eppur si muove… non so ancora come, non so ancora. La mia mente non accetta di chiudere la pagina su un ipotesi che "sembra funzionare" semplicemente perchè uno non è accreditato, proprio quando si discute della validità del sistema di scoring dell"impact factor" sulle riviste scientifiche. Anche il ginocchio di mio nonno non so perché ci prende – non sempre, ma abbastanza – e tanto mi basta e inerisce la mia vita. Goedel dimostra che la scienza si basa anche essa su rivelazioni indimostrabili. Il mio punto di vista è inseguire e ritenere, pertanto, ciò che, seppur imprecisamente, funziona meglio ed è preferibile. Preferisco ascoltare ciò che Giuliani ha da dire, piuttosto che stanziare fondi (ed ingenti!) per un apparato che non può prevedere i terremoti ed esclude di poterlo fare. Se un tale apparato serve a tenere un diario dell’inevitabile e ad aggiornare le mappe di rischio sismico, forse dovremmo chiederci se l’ordine di grandezza del suo finanziamento sia congruo allo scopo.
      Comunque io ho apprezzato il contenuto dei tuoi interventi, meno il loro grado di umiltà

      Claudio Solarino

    • -11.2

      Non posso esimermi dal togliermi tanto di cappello di fronte alla tua dissertazione che tocca momenti di geniale ironia mescolandoli ad ineludibili oggettive proposizioni logiche in uno stato di grazia totale quale non ne vedevo da tempo.

  • -12
    merit

    Ciao. Ho letto con attenzione le parole del professore. Questo cambia molto le cose, perchè anche su internet le notizie erano poche e tutte senza i dettagli necessari a comprendere. Ho pensato, lo ammetto, alla solita balla. Da mente matematica abituata al ragionamento, troppi punti erano incerti. Ora me ne scuso. Non che non vi siano titubanze, ma il metodo è scientifico e si basa su valide ricerche. Anche Einstein fu preso in giro, prima di dargli la ragione che avrebbe cambiato la visione della fisica mondiale. Gli studi devono continuare. Al bando le ciance. Anche una sola vita umana salvata vale anni di studi e fatiche. Nel frattempo, che controllino tutte le zone sismiche (compresa quella in cui abito) e la smettano di far finta che il problema non esiste. Vedo il Vesuvio da casa mia, e tutte le case costruite fin sul cratere. Cosa diavolo stanno aspettando? L’eruzione?

    • -12.1

      Cara Merit,
        nei prossimi giorni faremo un excursus più prettamente scientifico, anche se di tipo divulgativo, per spiegare più nel dettaglio lo storico delle scoperte di Giuliani e il meccanismo di previsione degli eventi sismici.

    • -12.2
      merit

      Sono in trepidante attesa. Voglio aggiungere una cosa. Ho dato al signor Giuliani l’appellativo di "professore", anche se non lo è dal punto di vista dei canali ufficiali. Questo è la precisazione dell’Istituto Gran Sasso, ed è una vergogna. Lo è dal punto di vista "morale", come chiunque ami la scienza e la studia, al di là dello scaldare le seggiole universitarie e fare lezioni con il video-proiettore. E propongo un’idea. Si potrebbe procedere come nel progetto SETI. Se Giuliani parlasse della sua tecnica attraverso, che so, un sito web, altri potrebbero imparare e aiutarlo nelle ricerche. Sono certa che ci sono molte giovani menti che non vedono l’ora d’iniziare a lavorare. Per come è messa la ricerca in Italia, chi fa da sè…

  • -13
    beddrumiu

    @marcosolare

    Ciao, sinceramente il tuo intervento non mi sembra privo di NOTA POLEMICA….

    E va bene!!! c’è un po’ di polemica è vero!!! ma meglio la polemica della disinformazione

    PUNTO PRIMO

    La magistratura farà bene ad ARCHIVIARE, dato che chiunque può andare da Polizia o Carabinieri a dire Tizio e Caio hanno commesso il suddetto Reato. VORREI TANTO SAPERE IL NOME E COGNOME DEL QUERELANTE !

    La magistratura farà quello che dovrà fare!!! per ora c’è la parola di Bertolaso contro quella di Giuliani (voglio sottolineare che non sto difendendo Bertolaso ma il principio secondo il quale è il potere giudiziario a dover dare sentenze)

    PUNTO SECONDO

    Se tu fossi un semplice DIPLOMATO, avessi dei MUTUI da pagare e la FAMIGLIA da MANTENERE, insomma un italiano medio (e poco influente), ti avessero DENUNCIATO e MINACCIATO TELEFONICAMENTE di subire CONSEGUENZA GRAVI PER TE E LA TUA FAMIGLIA, sapendo come vanno le cose in ITALIA……… Ascolta questa intervista telefonica per favore: scorrendo i file audio e’ l’ultimo in basso

    http://www.radiobase.net/?p=629#more-629

    Senti, o tu sai qualcosa che gli altri non sanno oppure smettila di farneticare. Minacce per la famiglia…. che fai? intercettazioni telefoniche? per chi lavori? nuovamente questo è un ambito che dovrà analizzare la magistratura quindi evita di fare affermazioni gavi senza avere prove

    SE TU FOSSI STATO NEI SUOI PANNI CHE COSA AVRESTI FATTO???? Ma come fai ad accusare una persona di CODARDIA senza sapere la SUA STORIA PERSONALE e tutti i RETROSCENA nei MINIMI DETTAGLI ? Ci sono persone salvate grazie al suo sito internet si sono salvate la vita e che gli farebbero un Monumento….. il fatto che non sia UN EROE DA FILM, SOLO CONTRO TUTTI, non ha niente a che vedere con la BONTA’ delle sue RICERCHE.

    Ancora una volta, tu conosci cose che io non conosco??? Se fossi stato assolutamente certo, come sembra essere lui, dei risultati delle mie ricerche me ne sarei fregato della querela perché, ripeto a dire, i fatti mi avrebbero dato ragione!!!!!!! I FATTI!!!!! Non lo sto accusando di codardia ma sto mettendo su una bilancia le cose e cerco di capire se questo non sia un segno dell’insicurezza sulle sue ricerche.

    PUNTO TERZO

    Dove sono le prove scientifiche da te esposte che dimostrano che i terremoti NON POSSONO ESSERE PREVISTI?

    ma ti rendi conto dell’assurdità di quello che dici? Le prove che non possono essere previsti? Ma la comunità scientifica non ha voce in capitolo in questa diavolo di discussione!!!!!

    Sono ANNI che GIULIANI prevede con 6-24 ore di anticipo LUOGO e MAGNITUDO di centinaia o migliaia di Terremoti

    E se avrai la pazienza di aspettare le prossime interviste di MESSORA, vedrai che la tua presunzione verrà clamorosamente smentita. Il Tecnico Giuliani ha già sottoposto il suo lavoro alla comunità scientifica e moltissimi la prendono in seria considerazione come ad esempio gli studiosi RUSSI. Il problema semmai è che ha dovuto fare dei mutui per pagarsi le sue macchine 50’000 euro l’una, con pochissimi finanziamenti dagli enti scientifici italiani e quindi dallo Stato che avrebbe avuto tutto l’interesse a farlo. La COSIDETTA RICERCA ITALIANA!

    per l’ultima volta!!! parliao di scienza te ne prego!!! esistono diversi precursori sismici: il riscaldamento dell’acqua nei pozzi, il comportamento degli animali e anche l’eccesso di radon… La questione però è ben diversa!!!! Ci sono situazioni in cui si verificano terremoti e non c’è prima emissione di radon, terremoti in  cui l’emissione di radon avviene dopo… c’è tutta una serie di eventualità!!!! la storia del radon è vecchia!!! si sa che è un precursore sismico!!!! ma da qui a dire che si è sviluppata una tecnica per prevedere i terremoti ne passa!!!! Ci vogliono gli esperimenti, la riproducibilità dei risultati in luoghi e tempi differenti!!!!! Questa è la scienza sperimentale inaugurta da Galileo!!!! Se vogliamo parlare di certe cose facciamolo partendo da assunti di basi scientificamente accettati…

    PUNTO QUARTO

    Questo è piuttosto scandaloso e non merita ulteriori commenti…….

    Sono d’accordo!!! è scandaloso parlare di queste cose nei termini in cui ne sento parlare qui!!!

    • -13.1
      marcosolare

      Caro SCIENZIATO

      entrambi noi 2 ci informiamo leggendo i giornali, oppure guardando la televisione, oppure vagliando le informazioni su internet, oppure leggendo articoli scientifici specialistici….

      bene COME TU STESSO AMMETTI: in alcuni studi è possibile che in alcuni territori il RADON non CORRELI con i TERREMONI, in altri studi nel territorio ITALIANO (ed altri) è possibile avere CORRELAZIONE PREDITTIVA tra RADON e TERREMOTI…..

      E’ allora? COSA SONO QUESTI TONI SFERNZANTI e PRIVI DI CAUTELA?

      FANTASCIENZA? Ma 6 andato a vedere i DATI di GIULIANI?

      Caso GIUDIZIARIO:

      per TE SEMBRA CHE CONOSCERE I FATTI SIGNIFICHI ESSERE TESTIMONI OCULARI dei SUDDETTI AVVENIMENTI. Io per ora mi fido della parola del povero cristo GIULIANI e ti esorto nuovamente ad ascoltare l’intervista che ti ho segnalato e poi di aspettare il giudizio della Magistratura, se mai la stampa di regime ne parlerà….

      Ma si è saputo allora il nome e cognome del QUERELANTE o dobbiamo continuare a massacrare con nome e cognome il QUERELATO?

  • -14

    Enzo Boschi, colui che attacca Giuliani disconoscendone la sua previsione, 20 anni fa fece indagare l’allora capo della Protezione Civile per una sua previsione mai verificatasi.

    «Nel Gennaio 1985 fu promotore insieme a Barberi, per la prima (e unica) volta in Italia di una segnalazione di "allarme terremoto". In base ad analisi storico-statistiche, fece una previsione di un’imminente sisma nell’area della Garfagnana. L’allora ministro della Protezione Civile Giuseppe Zamberletti proclamò lo stato di allerta per 10 comuni, evacuando circa centomila sfollati. Non si verificò nessun sisma e Zamberletti finì sotto inchiesta per procurato allarme. Ad Aprile 2009 Enzo Boschi è stato uno aspro oppositore di Giampaolo Giuliani sul tema dei percursori simici, affermando l’impossibilità di prevedere i terremoti.»

    http://it.wikipedia.org/wiki/Enzo_Boschi

    Leggi anche: Roba da far “tremare le vene e i polsi” di Monia Benini.

  • -15

    Dicono che non ha basi scientifiche il metodo utilizzato… sarà… però dalla sua ha la realtà dei fatti, questo è innegabile. O è un genio o ha avuto un c**o biblico… in ogni caso fossi Bassolino farei pubblica ammenda, la figura di m**da mi pare l’abbia fatta lui più che Giuliani…

  • -16
    LUTHER BLISSET

    Invece di continuare a comprare stupidi telefonini comprate ricevitori per onde corte (HF) Imparate ad usarli, documentatevi sui fenomeni che regolano la
    radiopropagazione:  H.A.A.R.P. ha comunque un punto debole: E’ UN RADIOTRASMETTITORE
    Se ad una certa ora e SU CERTE FREQUENZE aveste tenuto accesi questi
    ricevitori………
    Altro che radon!
    E chi ha orecchie per intendere intenda.
    Pensatela come volete saluti.

    LUTHER BLISSET

    • -16.1
      alsalto

      Grazie Luther," ….ma con i ricevitori non si possono mandare gli SMS" direbbe qualcuno. Che ci irrorino di ogni ben di dio dal cielo sulla testa, che le nostre piante, i nostri orti ingialliscano e muoiano inspiegabilmente, che scariche diarroiche improvvise occupino i nostri pomeriggi, bhe’ di tutto questo non v’e’ evidenza, non v’e’ interesse, dunque non v’e’ verita’. Perche’ abbiamo ben imparato, ben ci hanno insegnato, se la tv, i giornali non ne parlano vuol dire che una cosa non esiste, anzi esiste maggiormente in funzione di quanto se ne’ parlato. H.A.A.R.P. che e’ mai, chi mai l’ha sentito? Amero, che e’ un nuovo dolcetto in bustina igenica monodose e monouso? Ma insomma, fosse vero, bastasse non parlarne perche’ una cosa non esistesse avremmo risolto i nostri problemi. Ma cosi’ non e’. Anzi. Ammesso e non concesso che la tua ipotesi in merito la relazione tra HAARP e L’Aquila fosse fondata, non ti nascondo che mi sforzo di nutrirne forti dubbi, il ruolo di questo ricercatore assumerebbe tutt’altro valore.
      Chi ha orecchie per intendere non e’ beato in terra di ciechi.

  • -17
    xanadu

    In non pochi Paesi del mondo si sta affermando il concetto di auto-sufficienza e di rete a livello energetico, materiale, assistenziale, educativa, istruttiva, alimentare, idrica, ecc.

    Chiedo a Giuliani (se legge questo blog) se è possibile immaginare il suo sistema (rete di sistema di previsione antisismica) come accessibile e auto-finanziabile da gruppi di cittadini interessati alla prevenzione antisismica.

    In questo modo le comunità locali di cittadini (non le istituzioni latitanti) potrebbero tutelarsi contro la disinformazione e le catastrofi che, in questo Paese, rappresentano il più grosso affare su cui tutti i politici e le lobbies collegate stanno speculando da sempre.

  • -18

    Quanto costano trecento morti? Costerebbero tanto se in Italia ci fossero pene maggiori, e non parlo di soldi, perché tutti i soldi di questo pianeta non sono sufficienti per far tornare quelle persone. Io metterei i lavori forzati per chi costruisce case che crollano.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>