L’informazione assassina

In qualsiasi altro paese del mondo, Giuliani sarebbe un eroe e le sue ricerche sarebbero state immediatamente recuperate dalla scaffalatura polverosa dove Bertolaso e la Regione Abruzzo l’avevano archiviata. Con tante scuse, con una laurea ad honorem e con un ruolo di rilievo nella ricerca sulla prevenzione dei sismi.

Bertolaso dice che non sapeva, ma sapeva fin dal 15 maggio 2006. E insieme a lui sapevano gli oltre cento partecipanti del seminario pubblico tenutosi il 13 luglio 2005 presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

«I sistemi per prevedere un terremoto già esistono dice Francesco Biagi, docente di Fisica all’Università di Bari –, è che mancano i soldi per perfe­zionarli. […] Fu proprio Boschi, oggi nemico dei precursori, a fa­re la previsione del 1985. Nel 2005 abbiamo presentato un progetto al­la Regione per l’installazione di 25 cen­traline per il rilevamento di radon e sta­zioni radio a bassa frequenza (alcune an­che nel Gran Sasso). Per un punto siamo stati esclusi dalla graduatoria e le prime centraline sono state disattivate»

A qualcuno conviene sostenere che nessuno può prevedere i terremoti.

Aiutami a continuare a fare informazione libera
Anche se il Giappone ci si mette di impegno, anche se gli scienziati russi confermano esattamente il contrario. E accusano i sismologi di non collaborare.

Perchè i sismologi non collaborano? Perchè Enzo Boschi, Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sostiene che è impossibile prevedere un sisma, quando guardando i grafici online di Giuliani ci riesce perfino un bambino?

Chi produce sismografi in Italia? Di chi sono quelli acquistati dall’INFV? A cosa servono, se la notte tra il 5 e il 6 aprile la protezione civile, dopo l’ennesima scossa di mezzanotte, invitava tutti a tornare tranquilli a casa, perchè non c’era nessun problema? A cosa serve l’informazione, se la televisione e i giornali hanno invitato tutti a non credere ai ciarlatani? Chi, alla RAI, ha censurato un’intervista a Giuliani realizzata pochissimi giorni prima del terremoto? Un’informazione omertosa diventa un’informazione assassina.

Nessuno può prevedere un terremoto, è vero. I terremoti non si prevedono perchè non c’è n’è bisogno: si vedono benissimo così. Su un monitor. Ha funzionato per mesi, anni, con un’accuratezza nella previsione che supera l’80%.
Chi ha dato retta a Enzo Boschi e alla protezione civile adesso è morto. Chi ha ascoltato Giuliani è vivo.  E ci racconta la sua storia.

Intervista a Stefania Pace

Claudio Messora: «Stefania Pace, residente a Poggio Picense (AQ) e reduce dal grande disastro nella notte tra il 5 e il 6 di aprile. Stefania, tu conoscevi Giampaolo Giuliani. Puoi raccontarci la catena di eventi che ha condotto a quella tragica notte e come è accaduto che tu ti sia salvata?»

Stefania Pace: «Ho conosciuto Giampaolo Giuliani qualche mese fa, tramite un amico comune che lavora presso il laboratorio di fisica nucleare del Gran Sasso. Ci siamo tenuti in contatto nei giorni successivi e lui mi spiegava, a spanne, guardando i grafici, come fare per prevedere 6, 12 o addirittura anche 24 ore prima un evento sismico, addirittura sia come intensità sia a livello di localizzazione dell’epicentro. Ogni volta che successivamente si sono verificate delle scosse, io lo sapevo in anticipo perchè Giuliani mi ha sempre avvertito telefonicamente. Io guardavo il grafico, chiedevo e lui mi spiegava per esempio che ci sarebbe stata una scossa di magnitudo 2.5, e puntuale la scossa si verificava.

Quella sera, la sera del 5 aprile, verso le 20.30 ci siamo messi a cena ed è arrivata una scossa di terremoto. Ho acceso il computer, ho guardato il grafico e mi sembrava fuori da ogni ragionevole parametro, perchè raggiungeva picchi altissimi e ho addirittura ipotizzato che fosse rotto il rivelatore. Ho chiamato Giuliani, che al momento non era davanti al computer, e che dopo avere controllato mi ha confermato che la concentrazione di Radon era molto alta, e che avremmo dovuto aspettarci una scossa. Alle 23.00 si è verificata una scossa di magnitudo 4.5, se non ricordo male, al ché sono uscita di casa con mio figlio più piccolo – mio marito e l’altro figlio non erano in casa – e ho chiamato nuovamente Giuliani. Giuliani mi ha detto di non poter parlare più di tanto, purtroppo, perchè aveva il telefono sotto controllo e una denuncia a carico. Mi ha comunque rilevato che per mezzanotte attendeva una nuova scossa. Anche quella si è verificata puntualmente.

Dopo la scossa di mezzanotte c’erano tante persone che si apprestavano a trascorrere la notte in macchina. E’ arrivata una persona della protezione civile di Paganica è ha detto a tutti di rientrare in casa, perchè non c’era pericolo, di stare tranquilli. La protezione civile assicurava che era tutto sotto controllo, la situazione era normale, non c’erano allarmi. Al chè la maggior parte delle persone che erano lì fuori sono rientrate, perchè la gente si fida della protezione civile.

Io invece ho richiamato Giuliani, prima dell’una, e lui mi ha detto che ci sarebbe stata una scossa più forte. Mi ha detto che avrei dovuto restare in macchina, di non rientrare. Io e la mia amica Patrizia abbiamo pensato che era il caso di avvertire tutte le persone che erano rientrate. Anche perchè ci trovavamo in località Il Colle di Paganica, un posto dove ci sono tutte case vecchie, in pietra, magari mai ristrutturate, per cui si sarebbero sbriciolate come poi è avvenuto. La mia amica e suo marito hanno cominciato a fare su e giù per i vicoli, cercando di tirare fuori le persone dalle case, suonando tutti i campanelli. Molte di loro si sono ancha arrabbiate, perchè dicevano “Ma come! La protezione civile ci ha detto di rientrare, e tu adesso ci chiami e ci fai uscire di nuovo di casa?“.
Con vari escamotage Antonio, Patrizia e io siamo riusciti a farle uscire di casa, almeno quelle che ci hanno dato retta, tra cui tre o quattro famiglie macedoni con bambini piccoli. La mia amica ha inviato messaggi anche ai residenti delle località Sant’Antonio, una parte molto vecchia di Paganica. Le persone sono uscite di casa anche da lì. Alle tre c’è stata la scossa. Abbiamo visto le case che ci si sbriciolavano davanti agli occhi, i fili della corrente prendere fuoco. Un inferno, ma le persone che erano lì con noi erano vive.

 Giuliani, indirettamente, ha salvato molte vite. Anche se lo hanno messo a tacere in questo caso è riuscito a dare un allarme e a salvare tantissime persone. Tutte quelle persone gliene sono grate, compresa me.

Eravamo disperati perchè non arrivava un’ambulanza, non arrivava una macchina dei Vigili del Fuoco. Non arrivava nulla. Cercavamo di chiamare i Vigili del Fuoco, le ambulanze, ma le linee erano intasate. L’unica telefonata che siamo riusciti a fare è stata al 118, ma ci hanno detto di non avere macchine, mezzi nè uomini e che appena si fosse liberato qualcuno l’avrebbero mandato.  La protezione civile ha sempre cercato di non creare allarme, ma in realtà l’allarme c’era. Bastava soltanto far uscire le persone di casa almeno dai centri storici per non causare tutte quelle vittime. Poggio Picense è un paese di circa 700/800 abitanti. Ci sono stati cinque morti, tutti nel centro storico cioè vicino casa mia, tra cui tre bambini. Quello poteva essere evitato!

Avevo parlato, un paio di giorni prima dell’evento sismico catastrofico, con l’Assessore all’Ambiente di Poggio Picense, che tra l’altro fa parte della protezione civile di Poggio Picense, e gli ho detto che avremmo dovuto montare qualche gazebo, che avremmo dovuto iniziare a preoccuparci perchè quegli eventi sismici avrebbero potuto essere preludio di qualcosa di più grande. Lui lo sapeva che io ero in contatto con Giuliani, ma non mi hanno mai chiesto nulla. Per tutta risposta, si è messo a ridere e mi ha detto: “I terremoti non si possono prevedere! Nessuno è in grado di farlo.”.

Ci sono state persone che comunque si erano preoccupate di avvisare le istituzioni e la popolazione che qualcosa stava succedendo. Nessuno ha dato loro retta. Io mi chiedo a questo punto chi pagherà per tutte quelle vite che sono state perse?

Claudio Messora: «Invece, nei giorni precedenti all’evento catastrofico addirittura sui TG regionali e sui quotidiani passava un messaggio…»

Stefania Pace: «Sì, passava il messaggio: “Non date retta ai ciarlatani! I ciarlatani dicono che prevedono i terremoti, e invece i terremoti non si possono prevedere”.
Questo ci fa capire quanto l’informazione sia stata in qualche modo complice di tutte queste morti. Un’informazione che dice state tranquilli, ci sta dicendo che pure se c’è un terremoto del quarto grado non c’è bisogno di uscire di casa tanto non c’è nessun pericolo. Io mi ricordo di quando ero bambina e c’erano terremoti – nel nostro territorio ce ne sono sempre stati -, beh: appena si sentiva la scossa di terremoto si usciva in strada, si dormiva nelle macchine. E nessuno ti veniva a dire Dormite nella case perchè non c’è pericoloLa gente si è fidata. Sbagliando, si è fidata!

Claudio Messora: «Tu hai seguito gli eventi del caso di Sulmona per i quali Giuliani ha ricevuto l’avviso di garanzia? Sai com’è andata?»

Stefania Pace: «In quei giorni ci siamo sentiti spessissimo. Io so che lui non ha mai detto che ci sarebbe stato un terremoto fortissimo a Sulmona. C’era stato un sisma, mi sembra alle 11 o alle 13 di due domeniche precedenti al nostro, e Giuliani mi aveva detto per telefono che se ci fosse mai stato un altro evento, ma doveva ancora verificarlo, sarebbe stato di minore o di pari intensità. Stiamo parlando di magnitudo 4.3. Quindi non ha procurato nessun allarme perchè un terremoto di magnitudo 4.3 può causare qualche lesione ma nessun danno grave.»

Claudio Messora: «Sai se Giuliani ha benificato di fondi, per le sue ricerche?»

Stefania Pace: «Non ha beneficiato assolutamente di nulla, anzi io so addirittura che ha acceso dei mutui anche contro il parere dei suoi familiari. E’ una persona assolutamente in buona fede, che agisce per il bene della collettività e non per interessi personalistici, a differenza di molti altri invece, tra politici e non.»

Claudio Messora: «Quindi se tanta gente, la notte tra il 5 e il 6, all’Aquila e dintorni si è salvata, lo si deve anche a Giuliani.»

Stefania Pace: «Credo proprio di sì… Credo proprio di sì!»

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

54 risposte a L’informazione assassina

  • 43

    A distanza di anni ancora nessuno dei responsabili sembra aver pagato per le proprie colpe….

    Quello che è successo tra la notte del 5 e 6 Aprile non deve più accadere, ma in Italia ci sono ancora moltissime abitazioni e edifici pubblici a forte rischio..

     

  • 42
    arbat

    Ho apprezzato la determinazione con la quale avete affrontato il problema del terremoto. Continuate ad essere presenti perchè le notizie ufficiali non corrispondo alla relatà che L’Aquila sta vivendo.

  • 41

    Io non sono uno scienziato ,ma all’universita’ ci è stato sempre detto che è impossibile prevedere i terremoti ,adessso però esistono nuove tecniche che sono acclarante da diversre universita’ nel mondo ,trovo dunque irragionevole e sospetta questa chiusura da parte dei nostri esperti e politici ai nuovi metodi di previsione.Grazie Claudio per cio’ che fai .PER UNA INFORMAZIONE LIBERA SEMPRE HO VOTATO PER TE AL PREMIO iSCHIA. 

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Hey, Lorenzin, fai un decreto su questo! 1250 morti all’anno per il DieselGate

DieselGate - Concentrazione e MortalitàIl surplus di emissioni dei veicoli diesel, rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche, ha causato in Italia 1.250 morti all'anno. A quantificare le conseguenze del Dieselgate sono l'Istituto meteorologico norvegese e l'istituto internazionale Iiasa, in uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters da cui emerge che il nostro...--> LEGGI TUTTO

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Stanno commettendo gli stessi errori, uno dopo l’altro!

Immagine copertina non autorizzata disegno di legge fiano Ricapitoliamo: Si obbligano trattamenti sanitari preventivi sui bambini, oltretutto adducendo epidemie inventate come emergenza. Si limita il diritto all'istruzione. Si attua una discriminazione nelle scuole su bambini perfettamente sani per ragioni di Salute Pubblica. Si sostiene...--> LEGGI TUTTO

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>