Appello alle mafie: finanziate Giuliani!

La ricostruzione de L’Aquila costerà ai contribuenti almeno 12 miliardi di euro, spicciolo più spicciolo meno. Mafiosi, camorristi, politici corrotti, imprenditori senza scrupoli e uomini di malaffare sono già in fibrillazione da tempo.
Con soli 500.000 euro Giuliani può mettere in piedi una rete composta da cinque stazioni di rilevamento. Con cinque stazioni si mettono in sicurezza tre regioni: Abruzzo, Marche e Molise.

Faccio un appello ai delinquenti. Donate lo 0,004% del vostro fatturato. La possibilità di prevedere un sisma non metterà in pericolo il vostro business: le case cadranno lo stesso, tanto le ricostruirete peggio di prima, e potrete ricostruirle ancora, ed ancora… All’infinito! Tutto quello che rischiate è di salvare qualche vita umana. Pubblicità gratuita per quando sarà evidente che lo stato siete voi, e la riorganizzazione dei vertici della criminalità organizzata smetterà di chiamarsi campagna elettorale.
Potrete anche continuare a tenervi tutti i soldi investiti nell’attuale sistema di prevenzione dei terremoti. Chi ha in mano il business dei sismografi potrà continuare a venderli indisturbato. Istituti ed Enti preposti resteranno in piedi e le sue alte cariche potranno continuare a fare passarella nelle trasmissioni televisive, sulle copertine delle riviste e ai convegni scientifici.

Tutto quello che vi chiediamo è di restare vivi.
Noi vogliamo solo vivere, grazie.

 

Intervista a Giampaolo Giuliani
Ecco come si possono prevedere i terremoti.

Claudio Messora: «Sono con Giampaolo Giuliani. Vorrei chiarire con lui, per i non esperti, come funziona la tecnica di previsione dei terremoti cui lui sta lavorando da tanto tempo.»

Giampaolo Giuliani: «Noi abbiamo realizzato un rivelatore gamma, una macchina che permette di monitorare il Radon che fuoriesce dalla crosta terrestre. Dieci anni fa, non avendo la disponibilità per acquistare un radometro, abbiamo realizzato questo strumento in maniera piuttosto artigianale, utilizzando del materiale che normalmente viene utilizzato per la ricerca sulle particelle cosmiche.»

Claudio Messora: «Perchè è così importante il Radon?»

Giampaolo Giuliani: «Il Radon è un elemento radioattivo che fa parte della famiglia dell’Uranio 238. Nasce appunto dal decadimento di questo elemento. Il suo padre è il Radio 226, ed è l’unico elemento della catena di decadimento radioattivo ad essere un gas. Tutti gli altri sono dei metalli. Inoltre è un elemento che non si combina con niente e con nessuno. E’ inerte. E’ un gas nobile ed ha una caratteristica che lo distingue, un modo di evolversi diverso: ha un’emivita di 3.8 giorni; dopo 4-5 giorni scompare, una volta venuto su dalla crosta terrestre perde la sua concentrazione e quindi anche la sua caratteristica di essere radioattivo e pericoloso per la salute dell’uomo. Il Radon si concentra in particolar modo nelle cantine, lì dove c’è poca aerazione. Se inalato può produrre gravi danni all’organismo, addirittura si parla di cancro ai polmoni.
L’analisi di questo gas la facciamo indirettamente, perchè non avendo avuto un radometro ci siamo costruiti una macchina che studia in realtà due suoi isotopi che nascono subito dopo il suo decadimento.»

Claudio Messora: «Perchè è importante il Radon in relazione ai sismi?»

Giampaolo Giuliani: «Perchè da più di 40-50 anni la scienza dice che in prossimità di forti terremoti si è sempre notata una forte concentrazione di Radon che fuoriusciva dalla terra. Quando abbiamo iniziato non avevamo nessuna velleità di scoprire i precursori sismici e la possibilità di prevedere i terremoti. Eravamo solo curiosi di vedere se la forte concentrazione di Radon che usciva dalla crosta terrestre si verificasse prima, durante o dopo un evento sismico. Attraverso una serie di ricerche effettuate sul campo, in particolare su 90 giorni di osservazione, di monitoraggio sull’andamento del Radon, abbiamo avuto 28 eventi sismici, ed abbiamo riscontrato su ogni evento sismico che prima di ogni evento c’era un forte incremento di Radon

Claudio Messora: «Ma c’è una teoria che spiega perchè il Radon si sprigioni dalla crosta terrestre in prossimità di un sisma?»

Giampaolo Giuliani: «Ce ne sono diverse, perchè il Radon nel contesto degli eventi sismici viene studiato un po’ in tutto il mondo: negli Stati Uniti, in Russia, in Giappone, in Israele, solo per citare i primi che mi vengono in mente. Il Radon si trova su tutta la crosta terrestre, possiamo misurarlo in qualsiasi punto. Presenta delle caratteristiche che permettono di verificarne anche la provenienza. La scienza ufficiale pensa che sia solo il Radon contenuto nelle rocce. L’Uranio è contenuto nelle rocce appena sotto la supercie della crosta terrestre, e dal suo decadimento fuoriesce il Radon.»

Claudio Messora: «Essendo un gas, affiora dunque alla superficie e può essere misurato.»

Giampaolo Giuliani: «Esattamente. Noi abbiamo riscontrato, per mezzo di questa macchina, delle caratteristiche peculiari che con i normali radometri non sono ancora state riscontrate. Da qui abbiamo effettuato delle correlazioni che ci hanno permesso di risalire al precursore sismico contenuto nel segnale che il Radon porta fuoriuscendo dalla crosta terrestre.»

Claudio Messora: «Cosa si intende per precursore sismico?»

Giampaolo Giuliani: «Il precursore sismico è un’anomalia sulla media mobile del flusso di questo gas che noi misuriamo. E’ praticamente un incremento di Radon che avviene prima di un terremoto e si manifesta in maniera piuttosto evidente.»

Claudio Messora: «Quando sono cominciati questi studi?»

Giampaolo Giuliani: «Sono cominciati nel 2000. Il primo rivelatore lo abbiamo finito di costruire nel 2002. Nel 2002 è cominciata la serie di osservazioni e l’acquisizione dei dati. Nel 2004 è nato il secondo rivelatore, che abbiamo predisposto a 50 km da L’Aquila per avere delle risposte che si correlassero per osservare il Radon da diversi punti. Nel 2005 sono nate altre due stazioni, quella del Gran Sasso e quella di Pineto. Sempre nel 2005 abbiamo costruito una barca laboratorio, ed abbiamo effettuato delle misure del Radon sul fondo del mare, al largo della costa adriatica, a circa sei miglia dalla costa, a 25 metri di profondità. Presumiamo di avere effettuato i primi 160 minuti di monitoraggio del Radon dal fondo del mare. Tra il 2008 e il 2009 abbiamo buttato le basi per cinque stazioni, due già in rete e una che doveva nascere sempre in rete. Le altre due sono in fase di montaggio e quindi dovremmo ben presto avere cinque stazioni che ci permettereanno di monitorare un territorio grande quasi 10.000 / 12.000 chilometri quadrati

Claudio Messora: «Queste cinque stazioni come parlano tra di loro?»

Giampaolo Giuliani: «Sono interallacciate tra di loro. Ogni stazione manda un segnale ad un’unica sala sismica, dove un sistema di computer provvede all’analisi dei segnali di tutte le stazioni. Questo programma provvede anche a rilevare il precursore sismico, e da ogni stazione, quando tale precursore viene rilevato, viene lanciato un allarme. Se tutte le stazioni lanciano lo stesso allarme con un ritardo di due o quattro ore, significa che l’evento sismico è osservato da tutte le stazioni. Da un sistema trigonometrico calcolato su tutte le stazioni è possibile ottenere l’epicentro dell’evento e il grado sismico dell’evento, in una finestra che va dalle 6 alle 24 ore

Claudio Messora: «Nel caso del sisma all’Aquila cosa era successo?»

Giampaolo Giuliani: «E’ successo che delle tre stazioni che fino al momento del sisma stavano funzionando, e funzionavano bene, una indicava come vettore la posizione dell’epicentro dell’evento che abbiamo avuto. Le altre due stazioni denunciavano il grado sismico dell’evento, ed è da una in particolare, quella più vicina all’epicentro, che si capiva che qualcosa di disastroso stava avvenendo.»

Claudio Messora: «Quindi secondo te, Giampaolo, oggi è possibile prevedere con un certo grado di approssimazione i forti sismi, grazie a questa tecnica?»

Giampaolo Giuliani: «Piccoli, grandi, mediograndi e forti sismi… sì! Certo, la nostra è una ricerca sperimentale. Sicuramente abbiamo una notevole mole di dati che ci permettono di avere informazioni anche scientifiche sul comportamento del Radon che ancora oggi non sono ben conosciute. Non solo, ma questo sistema ci ha dato garanzia, non ultima l’evento che abbiamo subito, che un forte evento può essere in qualche modo allarmato con un certo margine di anticipo.»

Claudio Messora: «Questi dati, questi risultati sono stati presentati alla comunità scientifica?»

Giampaolo Giuliani: «Abbiamo tentato dal 2002-2003 di avere un supporto da tutte le comunità scientifiche: dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) alla Protezione Civile… Ci siamo sottoposti a test di funzionamento ufficiali.  Addirittura, tra l’altro, il prof. Boschi è stato nel 2003 la persona che ha indicato i termini di funzionamento che la macchina avrebbe dovuto avere, con l’allora On. Zamberletti, il Presidente della ISPRO (Protezione Civile e Difesa Civile).»

Claudio Messora: «A beneficio del pubblico, chi è il prof. Boschi?»

Giampaolo Giuliani: «Il prof. Boschi è… fino all’anno scorso, credo… era il Presidente dell’INGV. Credo che lo sia stato da sempre, che sia nato Presidente dell’INGV. Ma dall’anno scorso credo che in qualche modo lui abbia lasciato, o stiano cambiando la presidenza. In ogni caso è l‘unica voce che in Italia continua a dire che i terremoti non possono essere previsti e che non potranno mai essere previsti. Tutte le richieste di collaborazione che abbiamo fatto ci sono state rigettate perchè tutti i tecnici che avrebbero in qualche modo dovuto guardare, vedere che cosa stavamo ottenendo, ci dicevano “I terremoti non possono essere previsti. Non potranno mai essere previsti, quindi quello che lei sta studiando non serve!“.»

Claudio Messora: «Ma la storia della scienza in realtà è costellata di teorie che poi sono state accantonate, per fare posto a teorie nuove che le hanno rimpiazzate. Quindi uno scienziato come approccio suo intrinsico non dovtrebbe avvicinarsi alle nuove ricerche in questa maniera. Tu credi che ci sia un disinteresse da parte della comunità scientifica a studiare ed avvalorare queste ricerche? E se sì, perchè?»

Giampaolo Giuliani: «Sicuramente adesso, col senno di poi, alla luce di tutto quello che abbiamo passato, sembrerebbe proprio come se ci fosse un interesse a che questo non venga portato alla luce. Io quello che so è che in questa circostanza i media hanno permesso di far conoscere quello che è avvenuto. Da tantissime parti del mondo, da tantissime univeristà mi hanno telefonato, mi hanno scritto, mi hanno mandato messaggi.. Dalla Russia, dalla Germania, dalla Romania, dagli Stati Uniti, dal Giappone… I professori delle università di tutto il mondo mi hanno detto: “Non sei solo in questa storia. Quello che stai facendo è vero. Anche noi, che osserviamo e misuriamo le stesse cose che stai osservando tu, abbiamo gli stessi riscontri e gli stessi risultati. Vai avanti!“»

Claudio Messora: «Ma tu stai andandao avanti?»

Giampaolo Giuliani: «Adesso sono fermo perchè disastrato, terremotato. Abbiamo avuto due stazioni ferme per il terremoto con dei danni anche sulla strumentazione. Ci siamo pagati tutto da soli in questi dieci anni. Ci rimboccheremo le maniche, rimetteremo in moto tutto, porteremo avanti la nostra ricerca, metteremo in piedi le altre due stazioni che dovevano nascere, e con cinque stazioni forse riusciremo ad evitare, se dovesse ricapitare domani, un disastro del genere. Forse riusciremo ad evitare che ci possano essere così tanti morti, …perchè molti di questi potevano in qualche modo essere salvati.»

Claudio Messora: «Noi ti ringraziamo tanto, e ti staremo vicini con la telecamera perchè tu possa avere una voce ed un’amplificazione in più. Tu sei stato al centro di questa, chiamiamola aggressione mediatica, questo ciclone dei media negli ultimi giorni, e quindi hai potuto sperimentare da vicino il comportamento dell’informazione ufficiale. Quale è l’impressione che hai ricavato sul modo e l’approccio che hanno usato nei tuoi confronti?»

Giampaolo Giuliani: «Sono stati tutti, tutti indistintamente, molto gentili. Mi sono stati vicini, vuoi per la drammaticità del momento, vuoi perchè tanti non conoscevano questo sistema e non sapevano neanche se ciò che io stavo raccontando loro fosse vero o no. Questo mi ha fatto veramente molto piacere. Si sono avvicinati con molta umiltà e mi hanno fatto coraggio. Io li ringrazio tutti, da Bruno Vespa e i più grandi nomi ai più piccoli giornalisti che sono venuti. Ma sono venuti da tutto il mondo. Ho avuto a casa mia la BBC, la televisione tedesca, la radiotelevisione francese, sono venuti i giornalisti russi, la televisione della California. Ho rilasciato più interviste con la televisione argentina che con chiunque altro, sembravano di casa. Tutti si sono avvicinati con molta umiltà. Mi hanno chiesto. Volevano sapere come facessi. Si sono tutti quanti stretti a me. Mi sono sentito veramente… sono stati quelli che in un primo momento mi hanno aiutato a superare questo dramma. Li ringrazio tutti!»

Claudio Messora: «Un’ultima battuta. Casa tua è illesa. Quando è stata costruita?»

Giampaolo Giuliani: «E’ stata costruita nel 1984 da mio suocero, che è un vecchio muratore, con le sue mani. Lui mi ha sempre detto “Tu qui non sentirai mai una scossa sismica. Nel momento in cui tu dovessi avvertire una scossa sismica significa che L’Aquila è stata distrutta almeno per metà“. E così è stato.»

Claudio Messora: «La casa di fronte a te invece è più recente ed è danneggiata profondamente.»

Giampaolo Giuliani: «La palazzina affianco alla mia, consegnata l’anno scorso, struttura antisismica in cemento armato, è inagibile.»

Claudio Messora: «Credo che questo sia sufficiente. Grazie.»

Giampaolo Giuliani: «Grazie a te.»

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

61 risposte a Appello alle mafie: finanziate Giuliani!

  • 38
    jawags

    L’Istituto Nazionale di Geofisica deve essere chiuso. E’ un carrozzone che costa agli italiani centinaia di milioni di euro all’anno. Tutta quella gente deve andare a ripristinare l’economia agricola.
    Chi vi scrive è un geologo che da oltre 10 anni sostiene che i terremoti si possono prevedere, sono stato estromesso dall’università ed inoltre sono costretto a vivere nel nascondimento altrimenti rischio di essere fatto fuori in senso fisico.
    Facciamo un comitato "IO STO CON GIOACCHINO GIULIANI" e inoltre facciamo un altro comitato per costituirci parte civile e denunciare per omicidio doloso Enzo Boschi e Guido Bertolaso unitamente a tutto il governo che si è dimostrato NON GARANTE DELLA VIA DEI CITTADINI

  • 37
    Dario
    "Giampaolo Giuliani: «Il Radon è un elemento radioattivo che fa parte della famiglia dell’Uranio 238. Nasce appunto dal decadimento di questo elemento. Il suo padre è il Radio 226, ed è l’unico elemento della catena di decadimento radioattivo ad essere un gas" 

    Non comprendo perchè considerare il radon appartenente alla famiglia dell’U238
    L’uranio 238 nella tavola periodica appartiene agli ATTINOIDI  non fa parte della famiglia dell’uranio 238… il radon ai gas nobili
    caratteristiche chimico-fisiche competamente diverse
    E’ un elemento chimico a se … dovremmo considerare anche il Piombo della stesa famiglia visto che è frutto del decadimento dell’U238?
    Se poi si considera il Radon avente come padre il Radio 226 allora l’U238 dovrebbe essere il nonno!
     
  • 36
    Renzo M

    @ RIHOIR (Claudio S)
    Caro Claudio S,
    Scusa ma mi era sfuggita le tua ultima domanda.
    Mi chiedi qual è la mia opinione sulla Protezione Civile? Francamente non ho tutti gli elementi per giudicare ma non credo si possa accusarla di non aver usata diligenza, prudenza e perizia ne di aver sottovalutato gli allarmi. Quali allarmi poi? Quello di Giuliani del 30 aprile? Visto che c’è una denuncia è giusto lasciarla al vaglio della magistratura, come tu stesso auspichi. Come spesso dice AdP, chi fa una denuncia “accende un cerino” e se lo fa a sproposito rischia di scottarsi.
    Sul discorso invece che, come dice Giuliani nel video http://www.youtube.com/watch?v=YEOujzUwAOc  al minuto 3:48 “lo sciame sismico era dal 15 gennaio che imperversava in città…. Si sarebbe potuto pensare di fare una grande esercitazione… Si sarebbero potuti evacuare gli edifici pubblici, certamente anche la casa dello studente… Diciamo che ci sarebbero stati più due mesi di tempo, dal 15 gennaio ad aprile. Avendo una situazione che nell’aquilano non si verificava da più di dieci anni…", tutte accuse di negligenza a posteriori che, bada bene, non hanno nulla a che fare con il suo metodo di previsione, come ho già fatto notare, sono assai “pelose” visto che nella intervista precedente http://www.youtube.com/watch?v=WieaAPrQEN4  egli stesso diceva “Questo sciame sismico non è eccezionale. Avviene praticamente tutti gli anni. Quest’anno le scosse sismiche sono state leggermente più intense… Gli sciami e i terremoti avvengono con maggiore frequenza nel periodo invernale… “ e, alla fine “spesso il terremoto non fa vittime, ciò che procura le vittime è il panico… Quello che vorrei dire ai miei concittadini a tutta la popolazione è di stare tranquilli e di non aver paura dei terremoti. Questo sciame per la fine di marzo dovrebbe diminuire di intensità e quindi scomparire…” In questa intervista come vedi non c’era nessun invito a fare esercitazioni ecc solo perché da più di due mesi questo sciame che allarmava la popolazione non si verificava da 10 anni e l’ultimo grande terremoto era avvenuto 300 anni prima.
    Altra storia è il fatto scandaloso che edifici moderni come la casa dello studente e l’ospedale costato uno sproposito si siano ridotti così. Io inviterei Antonio di Pietro, Byoblu, Beppe Grillo a vigilare perché non insabbino l’inchiesta, invece di perdersi dietro a sterili accuse alla Protezione civile che, oggettivamente e per quanto detto, non può essere accusata di “mancato allarme”.
    Sul fatto che il “metodo Giuliani” sia degno di attenzione e studi, io non ho certo nulla in contrario ed anzi, magari si trovasse ad una correlazione significativa tra un non meglio descritto “precursore sismico” e le intensità dei terremoti (dagli studi internazionali negli ultimi 30anni il radon non è sembrato attendibile, perché?). Ma sono assai contrariato nel vedere che, nei blog che riportano le interviste di Byoblu, questo sta diventando sempre più oggetto di una battaglia politica, basata aprioristicamente sulle affermazioni di Tizio contro Caio, anziché scientificamente in base a studi oggettivi e correttamente documentati. E in queste battaglie politiche la prima vittima è la verità. Come avvenne nel “caso di Bella”.

    Tutt’altro registro sul fatto invece che spariscano video pubblicati su YouTube. Questo è un campanello di allarme assai preoccupante, specie dopo la causa assurda e pretestuosa avviata da Mediaset contro Google. Che abbiano trovato uno scellerato accordo fra legali?  Aderisco all’iniziativa. Ma qual’è stata la risposta di YouTube?

    Saluti

  • 35
    Dario
    Appello alle mafie: finanziate Giuliani!
     
     
    "Con soli 500.000 euro Giuliani può mettere in piedi una rete composta da cinque stazioni di rilevamento. Con cinque stazioni si mettono in sicurezza tre regioni: Abruzzo, Marche e Molise."
     
    è una televendita???
    non è ancora stato dimostrato con metodo scientifico la veridicità del suo metodo e parliamo già di finanziamenti e messa in sicurezza delle zone a rischio facendo tra l’altro discriminazioni… Abruzzo Molise e MArche…
    le altre regioni a rischio per te sono evidentemente
    un optional !
     
  • 34
    Arturo Bartoli

    A quanti dicono che debba essere presentato uno studio scientifico:

    Evinco dall’articolo, come del resto dall’esperienza di studente di ingegneria, che c’è un certa riluttanza ad accettare metodi empirici e sperimentali, per di più di qualcuno al di fuori della sfera scientifica “ufficiale”.

    Una sorta di orgoglio didattico che viene fuori nel momento in cui i tuoi 15 anni di studio, dottorato ecc. non possono niente contro una buona idea, immaginazione e capacità di realizzazione e messa in opera PRATICA E TANGIBILE della stessa.

    Nella scienza ci vuole umiltà, tutti i più grandi sono stati definiti dei PAZZI al principio.

    Poi pensate che la fuoriuscita di un gas dal sottosuolo sia di tipo ON OFF?????

    Le oscillazioni delle rilevazioni, se studiate successivamente con le rilevazioni sismiche DEVONO avere delle correlazioni!

    Anche se sono possibili dei falsi positivi, ammettiamo il 50 e 50 (esageriamo), non ritenete valga la pena prenderlo più che in considerazione????

  • 33

    claudio, ti segnalo questo interessante articolo de L’Unità

  • 32

    In relazione alla segnalazione fatta da ‘transitoweb’ (commento 35) circa il servizio di ‘Chi l’ha visto?’ su Giuliani, abbiamo provveduto a scrivere alla redazione della trasmissione, facendo presente che il video non partiva. La risposta che ci è stata data da ‘Chi l’ha visto’ è la seguente:

    ‘Si trattava di un semplice problema tecnico relativo al file del singolo filmato, che era comunque visibile nel video della puntata integrale. Grazie per avercelo segnalato. Cordiali saluti’

    Adesso però c’è un altro problema: il video si vede, ma non si sente, poichè si sovrappone il suono della sigla della trasmissione che va in loop. Abbiamo informato di nuovo la trasmissione di questo problema, attendiamo una risposta. Speriamo che si risolva tutto, anche perché non vorremmo credere che, pur di non far vedere quel servizio, quelli di ‘Chi l’ha visto’ boicottino l’intero portale. O sì?

  • 31
    valeria

    Buongiorno a tutti!
    sono Valeria e vi scrivo da Foggia, si dice in giro che il Signor Giuliani prevede un evento sismico prossimo nella mia terra ,come facciamo a saperne di più dal momento che evidentemente è stato messo a tacere ed è impossibile accedere al suo sito?
    Non vogliamo un altro Abruzzo, aiutateci a saperne di più!
    Grazie

  • 30

    Attenzione!! altra censura!!
    Sul sito di CHI L’HA VISTO stranamente l’unico video che non funziona è: Savi grazie a Giuliani… [andate a vedere!!]

    http://www.chilhavisto.rai.it/dl/clv/index.html

  • 29
    valter_64

    Ciao Giampaolo  sono  un tecnico di apparecchiature spaziali , non conosco i tuoi studi e le tue ricerche  , non mi interessa se sei laureato o hai solo la terza media , so solo che chi ha passione per quello che fa alla fine riesce sempre  e con risultati ammirevoli… vai avanti , tieni duro   e sappi che ti seguono molte persone, fregatene di tutte le persone snob che hanno in bocca solo numeri e documenti  …  tienici sempre informato..  anzi se hai bisogno  di una mano  , noi ci siamo basta una mail…

  • 28
    reggiano

    branco di deficenti perche non credete a giuliani VI COSTA TROPPO POCO?non ha chisto finanziamenti per i suoi studi .in compenso chi lo critica sperpera milioni di euro per pagare gente a guardare dei rotoli che girano e quando la lancetta si muove si accorgono che a tirato una scossa,in italia difendiamo e proteggiamo gente che ruba dal mattino alla sera.SVEGLIATEVI

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Terremoto Amatrice – Matteo Renzi: non lasceremo nessuno da solo. La conferenza stampa.

Renzi Terremoto Conferenza StampaTerremoto: la conferenza stampa di Matteo Renzi da Palazzo Chigi "Nei momenti di difficoltà l'Itala sa come fare. Tutta insieme, tutta intera mostra il suo volto più bello. Non lasceremo sola nessuna famiglia, nessun comune, nessuna frazione." (altro…)...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>