I veri killer dietro al terremoto

Il 31 marzo 2009 la Commissione Grandi Rischi si riunisce a L’Aquila. Tra gli altri sono presenti il prof. Barberi, vicepresidente della Commissione stessa, il prof. Boschi, dell’INGV, il prof. De Bernardinis, vicecapo settore tecnico operativo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e il sindaco de L’Aquila Massimo Cialente.

Dal dibattito – scarica qui il verbale – emerge con chiarezza che i terremoti non si possono prevedere. Ergo, secondo il comunicato del primo di aprile della Protezione Civile, non c’è pericolo. Non ci vuole Sherlock Holmes per capire che se non è possibile sapere con anticipo se un evento si verificherà o meno, non è possibile neppure stabilire se ci sia o non ci sia pericolo.

Per Bertolaso – Berlusconi – Boschi, gli italiani sono inadeguati a decidere da soli. Vanno aiutati, come un cieco ad attraversare la strada. Le interviste rilasciate alla RAI da Giampaolo Giuliani, pochi giorni prima della tragedia, vanno censurate. Il dibattito pubblico non esiste più. Esiste una sola versione della verità, la più conveniente. Si dibatte quella, fingendo di contrapporre interlocutori che volteggiano l’uno intorno all’altro, tenendosi per mano. Chi balla da solo viene escluso. Viene oscurato e poi massacrato senza contraddittorio. L’opinione pubblica viene dirottata costantemente, mantenuta in equilibrio, distratta ad arte quando potrebbe imboccare un binario pericoloso. L’unico binario valido è il binario morto.

Quando giornali e televisione si muovono all’unisono sugli stessi argomenti, con lo stesso taglio e con la stessa insistenza, è allora che dovete cercare l’informazione nascosta. C’è sempre una verità dalla quale vi stanno depistando.

 

Marco Travaglio
I veri killer dietro al terremoto de L’Aquila
Pescara. Auditorium De Cecco. Venerdì 8 maggio 2009

Il problema non è che ci siano degli eventi imprevedibili ma anche imprevenibili, cioè

Aiutami a continuare a fare informazione libera
casi nei quali veramente si può parlare di una tragica fatalità, senza alcun tipo di responsabilità. Viene giù una montagna. C’è un terremoto di dieci gradi, una roba che nemmeno i giapponesi e i californiani riuscirebbero a farci niente, nonostante tutte le precauzioni. Il problema è che questo è un terremoto particolare, non credo di offendere i morti nel dire che è un terremotino. E’ un terremoto che tutti gli esperti sostengono che in Giappone e in California non avrebbe fatto neppure un ferito. E’ la classica tragedia dove c’è molto da nascondere. C’è da nascondere il fatto che la terra tremava da sei mesi, e che nessuno di questi geni della Protezione Civila… “La migliore Protezione Civile del mondo!“, ci diciamo noi da soli a noi stessi. Ce la invidiano da tutto il mondo. Mi telefonano dal Giappone, mi chiedono come facciamo ad essere così bravi. E io gli faccio vedere Bertolaso, medico laureato in vaccinazioni per bambini, spero che si sappia. Non c’entra niente con i terremoti, con le frane.. è un vaccinatore di bambini. Vestito con la maglia della nazionale però. Con lo scudetto che non si sa quando l’abbia vinto però ce l’ha. Non ha ancora la stellina perchè deve vincerne dieci di scudetti… Ma li vincerà. Glieli daranno il Giappone, la California, quando lo inviteranno a tenere delle conferenze per spiegare come si organizza la prevenzione dei terremoti in questi paesi di baluba dove sono ancora all’anno zero, mentre noi fortunatamente abbiamo la Protezione Civile più brava del mondo che in sei mesi di sciame sismico non ha mandato un cazzo di ingegnerere con un martellino a controllare quattro uffici pubblici a L’Aquila! Non ha predisposto un piano di evacuazione, non ha fatto una esercitazione che fosse una, non ha messo un cartello con scritto cosa si deve fare nel caso in cui le scosse si facciano più dure, non ha spiegato nemmeno dove ritrovarsi nel caso le scosse si facessero più pesanti, e non ha ritenuto di avvertire la popolazione nemmeno quando è stata evacuata la prefettura. Io ho sentito in televisione dire più volte, spero che non sia vero ma temo che lo sia, che dopo la scossa delle undici e mezza dalla Prefettura hanno preso e se la sono data a gambe. Cioè il comandante della nave ha abbandonato la nave, senza dire niente all’equipaggio e ai passeggeri, perchè aveva visto dei topi allontanarsi. Ora, dato che il comandante è l’ultimo che deve andarsene, io capisco che sia un cagasotto e che quindi se ne vada per primo, almeno fa sapere agli altri “Ragazzi, io scappo! Vedete un po’ voi.” Gli aquilani non sono stati informati nemmeno del fatto che dalla Prefettura si scappava a mezzanotte, perchè se fossero stati informati, qualcuno sarebbe scappato a sua volta, invece di trascorrere la notte lì, in quanto gli era stato garantito, ancora il giorno prima in un vertice di cervelloni, che non c’era alcun rischio, e che chi parlava di rischio era un ciarlatano da denunciare per procurato allarme. Questo c’erea da nascondere! Non il fatto che dopo siano arrivati dei volontari eroici meravigliosi che hanno lavorato benissimo da tutta Italia, pertanto volontari: non c’entrano niente con l’organizzazione della Protezione Civile.

Queste sono alcune delle cose che c’erano da nascondere. Dopo c’erano i nomi e i cognomi dei cotruttori che hanno eretto quei capolavori di edifici che a differenza di quelli di epoca romanica e gotica che sono rimasti in piedi, sono crollati tutti. Io non so quanti giorni abbiamo dovuto attendere per sentire nominare l’Impregilo in televisione. Temo di essere stato il primo, ma non perchè sono bravo. Solo perchè a furia di leggere sui giornali “Basta con i costruttori che costruiscono con la sabbia! Basta con quelli che mettono il tondino liscio anzichè zigrinato! Basta con quelli che risparmiano col cemento armato!“, mi sono detto “Ma porca puttana, ma ci sarà il nome del costruttore che ha consegnato l’opera?“. Ho fatto “Ospedale San Salvatore – L’Aquila – Costruzione” e mi è venuto fuori il sito dell’Impregilo che vantava come uno dei suoi fiori all’occhiello quell’opera lì. Guardate che questo non è giornalismo investigativo. Il giornalismo investigativo fa molta più fatica che mettere su Google tre parole e tirar fuori l’azienda che ha consegnato l’opera. Il problema è che l’Impregilo vuol dire Gavio, Benetton e Ligresti. Uno dei tre sta nel Consiglio d’Amministrazione del Corriere della Sera, due su tre stanno nella Cai, sono sempre lì che entrano ed escono da Palazzo Chigi o a chiedere soldi o a prenderli. Intorno ci sono altri costruttori che fanno tutti la stessa cosa, rappresentati da questa signora Marcegaglia che se ne va in giro a chiedere soldi veri. Ma tirali fuori tu i soldi veri, con tutti i danni che hanno fatto con gli inceneritori e con le case costruite sul fango.

Queste sono alcune delle responsabilità che bisognava coprire subito! Berlusconi conosce come si fa la comunicazione e come si blocca l’informazione. E quindi occupando interamente la scena con la sua persona, con il suo corpo, sembrando in ogni dove, con plotoni di ministri aviotrasportati con telecamera incorporata è riuscito a nascondere tutto quanto, continuando a ripetere “Ma quando siamo bravi. Ma quant’è bravo sto Bertolaso! E’ una benedizione del cielo, è l’uomo della provvidenza. E quel Letta! Non vi dico, quel Letta è una benedizione del cielo, un’altro uomo della provvidenza. Non a caso l’ho preso io!“. Alla fine però succede l’incidente. Succede che su quel treno lanciato su quell’unico binario possibile che era stato tracciato da Berlusconi medesimo e sul quale tutti arrivavano, tutti i cronisti al seguito, tutti innamorati di Berlusconi, l’opposizione… L’opposizione non c’era. Perchè? Perchè era passata l’idea che dato che c’è una tragedia non si fanno polemiche. Ma se non ci fosse la tragedia avrebbe un senso non fare polemiche, ma è proprio perchè c’è una tragedia che devi andare a vedere se ci sono responsabilità da additare e su cui polemizzare. E’ proprio perchè c’è una tragedia con delle responsabilità, che tu devi denunciare quelle responsailità! Ma cosa credete, che quando l’uragano Katrina si è spazzato via New Orleans, i vignettisti, i giornalisti e gli oppositori si siano stati zitti un paio di mesi per non disturbare Bush perchè c’era una tragedia? Ma gli hanno fatto un culo così! Bush ha perso credibilità ancora più per l’uragano Katrina e la mancata prevenzione che non per la guerra in Iraq. Perchè? Perchè l’uragano Katrina ce l’avevano in casa, e lo vedevano ad occhio nudo, mentre la guerra in Iraq è lontana. Ovunque capiti una tragedia nella quale ci sono delle responsabilità del governo, immediatamente le opposizioni si scatenano e l’informazione fa il suo dovere. Figuratevi un paese dove piove due giorni e si parla di alluvione, piove tre giorni si parla di nubifragio, piove quattro giorni si parla di inondazione, di diluvio universale. Ma quando mai, ma dove? Questo non è un paese di alluvioni, questo è un paese di pioggerelline che diventano della catastrofi a causa degli stessi killer che hanno fatto fuori trecento persone a L’Aquila, e a Onna e in altri posti.
Il killer non è il terremoto. Il killer è la cultura craxiana e poi berlusconiana dei condoni edilizi! Questo è ciò che va nascosto. Naturalmente, indirizzando il treno su quell’unico binario, chiunque non stia in quel binario è un pazzo. Ti metti a fare polemica proprio mentre fanno i funerali? Oppure appena fatti i funerali? Oppure devono ancora fare i funerali e tu fai polemica? Certo! Proprio perchè ci sono i funerali, faccio polemica. Guardate che la vignetta di Vauro, che è stata spacciata come un oltraggio ai caduti, era il più bell’omaggio che si potesse fare ai caduti, perchè indicava con una battuta di houmor nero il piano casa, ultimo aborto malato della cultura dei condoni e del “costruite dove cavolo vi pare” in connessione con in funerali. Era un omaggio ai caduti andando a indicare il killer di quei caduti. Guardate che se non ci fosse stato il terremoto, il gioro dopo o due giorni dopo sarebbe passato in forma di decreto un piano casa che derogava a gran parte delle norme antisismiche, e che consentiva di appesantire fino al 30% edifici che già crollavano o erano potenzialmente crollanti in presenza di scosse sismiche ma anche senza scosse sismiche. Questo è un paese pieno di case abusive che non possono essere abbattute e che continuano ad essere abitate, perchè condonate nell’84 da Craxi, nel ’94 da Berlusconi e nel 2003 da Berlusconi. E questo era un condono preventivo! Invece di sanare le porcherie a posteriori, io vi dico che potete fare delle porcherie e sono già sanate prima ancora che cominciate a farle. E così, quando crolleranno le case con il 30% in più di roba, faranno il 30% in più di danni, perchè pesano il 30% in più! Allora, voi capite perchè Gianfranco Fini, che pure per tanti motivi in questo periodo è uno dei politici più accettabili o meno inaccettabili, se ne è uscito con quella frase “L’unica stonatura è stata Annozero“. Secondo me un giornalista che si sente dare dello stonato è il migliore dei complimenti. Questi non si rendono nemmeno conto di fare dei complimenti, pensando che non siano insulti. Stonato cosa vuol dire? Che non bela nel gregge, che non canta nel coro, ed è proprio la ragione per cui facciamo i giornalisti.

Io non la vedo così disperata. E’ vero che secondo FreedomHouse siamo a livello dell’Isola di Tonga. E’ vero che vediamo ogni giorno come viene pilotata la nostra attenzione. Però se noi riusciamo a capire quali sono i meccanismi in base ai quali veniamo quotidianamente presi per il culo, quei meccanismi poi, almeno con chi li ha capiti, non attaccano più, non funzionanon più. Tra l’altro, chi è stato abitutato in questi anni a mettere in atto quei meccanismi, è poco abituato non solo al contraddittorio, ma anche all’invenzione di scuse plausibili. Io francamente l’ho detto a Ghedini giovedì sera, gli ho detto “Mi aspettavo che Berlusconi se la inventasse meglio, la storia di Casoria, perchè quella è una storia che è un’offesa all’intelligenza media. E’ una storia che se lei, avvocato Ghedini, avesse avuto tempo di scrivegli i testi, glieli avrebbe scritti meglio. Ricorda quando il bambino che non ha studiato dice ‘è morta mia zia’, dopodichè alla quindicesima zia che muore la maestre comincia a dire ‘va beh, insomma, quante zie hai?’“.
Io vedo che c’è una scarsa abitudine alle domande che poi sta peggiorando anche la qualità delle bugie. Nel senso che sono talmente abituati a mentire e a non essere smentiti, che poi cominciano a raccontare delle bugie talmente incredibili che alla fine persino qualche loro elettore, per quanto decerebrato, comincerà ad avere qualche dubbio. Io credo che la storia del messo comunale che convoca il capo del governo e che gli impone una visita a Casoria, sia incredibile per chiunque abbia mai visto Casoria e anche chi l’abbia soltanto immaginato Casoria. E allo stesso modo l’idea che un terremotino, che non fa danni in nessun paese del mondo da noi compia una strage, non può essere nascosta da chi ci dice “E’ stata una tragica fatalità!“, oppure “E’ stato l’evento più nefasto del secolo!“, come ha detto quello che ha lo scudetto e la maglia della nazionale e che è esperto in vaccinazioni di bambini, e che poi da del non laureato agli altri che invece avevano previsto il terremoto. Ecco, questa è la cosa che a me da un minimo di speranza: che da un lato aumenti il numero delle persone che cominciano a farsi furbe – lentamente ma sicuramente aumentano -; dall’altro, che la pessima qualità delle bugie che ci vengono raccontate comincino a seminare qualche germe di dubbio, anche nelle teste più formattate e più imbottite. Io mi rendo conto che anche sforzi individuali, come quelli che fa Carlo Vulpio, come quelli che fanno due singole trasmissioni – perchè poi non è che stiamo scialando. Stavolta se arriva l’Editto Bulgaro, si occupa di due trasmissioni e poi ha chiuso la partita, insomma. Una è Report, l’altra non la cito perchè è conflitto di interessi. Per il resto non c’è più niente da chiudere, non è come nel 2002 dove c’erano quatto, cinque, sei trasmissioni -, proprio perchè sono sforzi individuali catalizzano sempre più l’attenzione di quelli che non se la bevono. Gli Apoti, come li chiamava Prezzolini. Etimologicamente: a-Poti, non la bevo. Ecco, quelli che non la bevono si concentrano in questi pochi segmenti, queste poche oasi, questi pochi villaggi di Asterix, affollando sempre più gli ascolti. Giovedì sera c’erano cinque milioni di persone, non per sapere del divorzio, ma per sapere quali balle aveva raccontato il Cavaliere a Porta a Porta, perchè che avesse raccontato delle balle l’avevano capito in tanti. Per vedere la smentita hanno capito dove dovevano andare. Questo è abbastanza incoraggiante perchè cinque milioni di persone significano un elettore attivo su sei. Questo vuol dire che anche un due o tre voci stonate, come direbbe il Presidente Fini, comunque danno enorme fastidio, o almeno mi piace illudermi che sia così. D’altra parte, se non dessero fastidio le voci stonate, per quale motivo si scatenerebbero tanto per metterle a tacere. Fidiamoci di loro! Se loro si scatenano così tanto a mettere a tacere Vulpio e pochi altri, vuol dire che per quanto inutili ci possiamo sentire singolarmente, forse in realtà non abbiamo mai riflettuto sul fatto che siamo un po’ meno inutili di quanto ci vogliano far credere.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

25 risposte a I veri killer dietro al terremoto

  • 16
    alsalto
    Io mi ci son fatto tatuare il mezzo busto di travaglio sul polpaccio.
    Da quel momento non sono piu’ lo stesso.
    Forse era meglio il logo di superman.
    Ha hahahhaha.
    Ce la meritiamo tutta, dall’inizio alla fine, sopratutto la fine.
     
  • 15
    Ciao Claudio.
    Sarebbe interessante se mettessi a conoscenza di chi ti segue la disputa Barnard-Travaglio avente come oggetto uno scambio di mail tra i due giornalisti riguardo la guerra in Medioriente.
    è possibile leggere lo scambio di mail.
    In questo video http://www.youtube.com/watch?v=zW-tJeL4rTA Travaglio racconta la sua versione dei fatti. In quest’altro http://www.youtube.com/watch?v=8uGtn7tSCCA Barnard risponde.
    Ogni lettore si può fare una libera opinione su quanto accaduto.
    Sottoscrivo quasi tutto quello che hai riportato di Travaglio, ma credo sia necessario anche evitare di mitizzarlo troppo e ricordare che ha dei limiti, grossi limiti, a mio avviso.
     
     
  • 14
    elena
    Grazie byoblu per aver riportato l’intervento di Travaglio.
  • 13
    Terremoto in secondo piano.
    News dall’Abruzzo..
     
  • 12
    matteuccio
    Ho scoperto byoblu da poco, COMPLIMENTI!!!!
     
     
  • 11
    1vo
    gran video, meno male che c’e’ Claudio 
     PS: sopraffina la frase "teste formattate"
     
  • 10
    Roberta da Sydney
    Caro Claudio, che dirti: mi sono goduta ogni singola parola di questo tuo video.
    Travaglio e` il mio Dio e tu uno dei suoi Profeti.
    Chi ha il coraggio di criticare Marco Travaglio (e non trova niente da dire su pseudo-giornalisti come vespa, fede o giordano e altri)  mi dimostra  una mediocrita` intellettiva non indifferente.
    Che la forza sia con te in questa Italia allo sbaraglio.
     
     
    • 10.1
      topo.ruggente
      Non sono un fan di Travaglio, considero Messora assolutamente più oggettivo, ma non capisco una tua frase.
      Riguardo a chi critica Travaglio e non gli altri.
      Il fatto che ci siano giornalisti (già considerare Vespa un giornalista …) peggiori di Travaglio non lo rende immune alle critiche.
       
      Di giornalisti peggiori di Messora ce ne sono innumerevoli (nel senso letterale), ma non per questo non mi ritengo in diritto di criticarlo, quando sono in disaccordo con le sue idee.
       
      Siamo esseri umani e come tali fallaci ( uhhh raffinato gioco di parole).
       
      Travaglio è un ottimo giornalista, Messora pure, ma temo che la perfezione non sia di questo mondo.
  • 9
    Sosteniamo a pieno questo servizio in quanto sono informazioni che stiamo pubblicando dal 6 Aprile. Se non si può prevedere un terremoto non si può dire che non ci sono pericoli.
     
     
     
    Buon lavoro a ByoBlu..
  • 8
    Riporto un articolo interessante.
     

     La redazione di Cityrumors ha incontrato il Dott. Christian Del Pinto, 38 anni geofisico e sismologo. Responsabile Scientifico e dirigente SISMA del Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Molise.
    Trascorre il fine settimana a Giulianova insieme alla sua famiglia, sfollata e ospitata in un noto albergo della costa. La sua casa è a Scoppito, ci ha dichiarato che non ha subito nessun danno ma non è assolutamente intenzionato, prima di due mesi, a tornarci.
     
    Per il sismologo gli inviti al ritorno a L’Aquila e le rassicurazioni del prof. Barberi (presidente vicario della Commissione Nazionale per la Previsione e la Prevenzione dei Grandi Rischi) sono molto discutibili.
     
    Secondo Del Pinto il trasferimento di stress, dovuto al forte terremoto del 6 aprile, non sta generando solo scosse di assestamento ma nuovi terremoti (per il momento di magnitudo inferiore). Si è rilevato che la faglia dell’Aterno (a sud de L’Aquila) si è attivata generando un piccolo sisma. Altre faglie preoccupano, soprattutto quella a Nord del lago di Campotosto, sulla quale non si hanno notizie storiche perché non hai mai generato terremoti. Ha dimensioni molto grandi, quindi una sua attivazione potrebbe generare un vero e proprio disastro.
     
    Insomma la situazione dal punto di vista scientifico non è poi così definita e il Dott. Del Pinto non si spiega le rassicurazioni di Barberi e di Boschi. Anzi ricorda che, con tanta superficialità il 31 marzo l’INGV, ente preposto alla sorveglianza della sismicità del territorio nazionale, aveva affermato che “le scosse avvertite fino ad allora dalla popolazione facevano parte di una tipica sequenza di terremoti, del tutto normale in aree sismiche come quella dell’aquilano che, negli ultimi mesi, ha registrato quasi 200 eventi, la maggior parte dei quali non avvertiti dalla popolazione (testo del comunicato stampa del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile visionabile al sito internet http://www.protezionecivile.it/cms/view.php?cms_pk=15358&dir_pk=5).
     
    Peccato che l’aggettivo “normale” in sismologia si usi esclusivamente per caratterizzare un tipo di faglia e non un’attività presente sul territorio, che ha condotto ad un’ennesima sottovalutazione del problema proprio, stavolta, da parte di coloro che sono considerati i massimi esperti nazionali del settore. (n.d.r. perché tanta superficialità da parte di studiosi e responsabili nazionali?)
     
    Il Dott. Del Pinto ci fa notare un’altra stranezza. Nel sito dell’INGV viene dichiarata la magnitudo al 5.8, ma analizzando i dati dell’INGV di Bologna si scopre che il beachball (cioè la proiezione su una sfera dell’intensità di un terremoto) segnala come magnitudo momento della scossa del 6 aprile 6.3, mentre come magnitudo locale 6.2. (n.d.r. Qual’è la verità? Si può stabilire?)
     
    Ci sono errori scientifici oppure manomissioni interessate? E perchè INGV insiste con la magnitudo locale, quando secondo i sismologi la magnitudo momento è quella più attendibile per le scosse con un’intensita superiore ai 4.0?)
     
    Lasciamo intenzionalmente aperte delle domanade sperando che si possa aprire un dibattito sulle questioni sollevate.
     
    Nei prossimi giorni verrà pubblicata la seconda parte della chiacchierata con altre interessanti domande in attesa di risposta.
     
    Luca Ruffini
     
     

  • 7
    Fabioromeo
     Ormai Claudio non ci sono aggettivi per farti i complimenti sul tuo lavoro :)
  • 6
    mauro74
    Salve Claudio, sarà possibile sapere cosa hanno detto gli scienziati arrivati all’aquila in questi giorni, che si sono confrontati anche con i dati di Giuliani? Sarà possibile chiedere allo stesso Giuliani? Grazie.
     
  • 5
    quest’ottimismo fa paura..cioè il re ne ha sparata una grossa, ma non possiamo incominciare a festeggiare per una scivolatina, che sembra più un inciampare..cioè è proprio poco, ma di sti tempi..
  • 4
    Drey
  • 3
    lorenzo9020
    <div>sono anchio un terremotato aquilano e sinceramnete quanto sento dire ke l’organizazzione di protezione civile &egrave; stata completamente assente mi vengono i nervi fuori dalla pelle.! il caro signor travaglio ke tanto si diverte a sparare sentenze su cose ke non sa e non ha visto dovrebbe rimanere in silenzio e come lui tanti altri giornalisti e uomini politici……..di certo non voglio passare per un belusconiano anche perche e’ chiaro che si sta facendo la campagna eletteorale sulle nostre spalle tuttavia lasciamo stare il discorso politico ed entriamo nel pratico: &egrave; assolutamente vero ke l’ospedale &egrave; stato realizzato dall’impregilio e che ci sono voluti piu di 30 anni per costruirlo ma e anhe vero ke prima di impregilio c’&egrave; stata un’altra impresa ke andata fallita per realizzare un ospedale ke non ne mai uvuto le sembianze…..perche non si dice ke va cambiato il modo di gestire gli appalti pubblici, cio&egrave; non piu con la logica del maggior ribasso, perche si continua a dire la sabbia di mare quando costa tre volte rispetto alla rena…. perche il signor travaglio dice si doveva avvertire la poplazione ke il prefetto aveva &quot;abbandonato la nave&quot; se i terremoti non sono prevedibili come dice nella sua premessa iniziale? preche dice un terremotino qunando ha raggiunto punte di 7.2 su una scala di 9′? la verita cari ragazzi e’anche se fosse stao dato l’allarme non penso ke molti gli avrebbero dato ascolto quando per mesi e mesi si &egrave; detto ke questo tipo di eventi non sono prevedibili………..p.s. invito rivolto a tutti:non condanniamo tutti i cosruttori aquilani,come in tutte le cose ci sono delle mele marcie…ah un ultima cosa:la differnza con i giapponesi &egrave; sostanziale;il tempo medio di una costruzione giapponese e’ di 30anni le nostreinvece????</div>
  • 2
    Ciao a tutti,
    solo per riferirvi che, proprio l’8 maggio, ho inviato alla Procura dell’Aquila una denuncia di possibile reato a carico della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile in relazione ai contenuti del

     
    verbale della Commissione Grandi Rischi del 31/03/2009, che si conclude con le seguenti domande:
    – – – – –
    (…)
    Se la premessa sostanziale che sorregge l’intero dibattito ed orienta le conclusioni è che i terremoti non si possono prevedere,

     
    – perché l’organo collegiale ha ritenuto imprudentemente di omettere di far risaltare tale premessa di vitale importanza alle popolazioni residenti, che in possesso di essa, avrebbero ben potuto regolarsi con la necessaria prudenza che l’impossibilità previsionale comporta in ambo i sensi (positivo o negativo) – a migliore tutela della loro incolumità personale?
    – perché – più in generale ed altrettanto imprudentemente – la protezione Civile ha ritenuto di tenere un basso, generico profilo – inadeguato in efficacia – nelle comunicazioni successive alla popolazione -tendenzialmente banalizzando il problema, invitando ad una tranquillità del tutto ingiustificata ed, in definitiva, sostituendosi in modo irresponsabile alle scelte spettanti alla cittadinanza? Decidendo per tutti? Inducendoli in errore?
    (…)
    – – – – – – –
     
     
  • 1
    fansss
    cari amici di byo blu,
    grazie sempre a claudio messora per la diffusione del video (daltronde sn una sua fansss per definizione). per quanto m riguarda, faccio passaparola dovunque m trovi pro informazione libera ed indipendente… occorre creare occasioni costanti per le voci che informano sui fatti sì far attecchire il buon senso sulle cose tramite ragionamenti corretti.
    nn secondariamente, grazie a claudio solarino per la fattiva collaborazione o impegno in favore della verità… infine, supergrazie a travaglio per la sua opera di giornalismo ben fatto, vero e proprio spartiacque di un’epoca. a presto.
    a.b.
  • 0
    angelo74
    Io vorrei vedere la giornata tipo di Bertolaso e dei suoi Funzionari nelle Zone del Sisma…. Non vorrei dire, ma secondo me non fanno nulla e non sanno cosa fare, sanno galleggiare bene sui meriti dei volontari…
     
    Io sono stato in un luogo delle zone del sisma dal 11 al 21 aprile, ho visto volontari smazzarsi, vedere persone, militari, viceprefetti, sindaci, assessori, messi comunali, radioamatori, infermieri, dottori, vdf, gdf…ect…ect… essere umili al cospetto del prossimo… invece i Funzionari di Bertolaso erano SuperUomini con SuperPoteri, quali, mi sforzo ancora di capirlo, ma credo di non riuscirci mai.
  • -1
    acimoto
     Quanto mi piace leggere questo blog!
  • -2
    Si ma… se Travaglio ha modo di parlare in video… a livello nazionale… PERCHE’ non dice queste stesse cose ad annozero??!?
     
    Ancora non ne ha avuto occasione?? l’ha fatto e non l’ho visto io?!
     
     
  • -3
    cucciola
    La protezione Civile è inesistente, non ha un Euro e si districa come può ( male ), dando da mangiare anche cibo avariato, visto che a Gignano l’intera tendopoli ha avuto la dissenteria per due giorni dopo aver mangiato ( dopo molti giorni ) un pò di carne, degli hamburger un pò sospetti, e nessuno se li è filati, se non la croce rossa che per quello che ha potuto li ha riforniti di Enterogermina. Per non parlare della diffusione di pidocchi a cui nessuno sta facendo fronte, le vipere che con questo caldo a Roio, Onna ecc… fanno compagnia ai terremotati, i cinghiali e tutto il resto che scende dalla montagna, le zecche portate dalle greggi di pecore ecc… Va bene l’emergenza e la situazione critica, ma LORO dove sono? Ci sono solo volontari. I primi giorni non hanno neanche montato le tende, le hanno montate i cittadini ed i soliti volontari. A che serve la protezione civile? Ancora non l’ho capito… a monitorare le situazioni critiche? Non mi sembra sia andato così a L’Aquila. Scusate lo sfogo, ma ho conoscenti nelle tendopoli e la situazione sta degenerando.
  • -4
    Angelo74
    E’ Vero è tutto lucidamente vero….
     
    sono stato volontario nella zona del sisma dal 11 al 21 Aprile… l’unica cosa che non funzionava era l’organizzazione della Protezione Civile. Non Abbiamo la migliore Protezione Civile del mondo, ma forse abbiamo i Migliori Volontari del Mondo… Sarebbe stata Organizzazione Zero se non fosse stato per tutti quei VOLONTARI
  • -5
    Narsete
    incredibile travaglio! è riuscito a dare la colpa dei morti del terremoto a Berlusconi!!
    Non so cosa ronzi nel suo cervello, ma dire che la responsabilità è di Berlusconi mi sembra riduttivo…. ricordiamo, per dovere di cronaca che il sindaco di l’Aquila e la presidente della Provincia non hanno FATTO ASSOLUTAMENTE UN c**zO PER PREVENIRE IL TERREMOTO CHE SENTIVANO SOTTO IL c**o DA 3 MESI!
     
    se proprio vuoi dare la colpa a qualcuno per la negligenza travaglio prenditela coi diretti responsabili della sicurezza a L’Aquila….
     
     
    • -5.1
      stincpao
      Travaglio parla delle responsabilità di vari governi e della dirigenza della protezione civile. E’ chiaro che il governo berlusconi, che è solo uno dei governi che con i vari condoni ha contribuito ad una edilizia approssimativa di questo tipo è corresponsabile. Ma che la colpa dei morti è SOLTANTO di Berlusconi è una tua interpretazione personale.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>