L’Italia dis-integrata

Quanti modi esistono per discriminare qualcuno? Un’infinità! La discriminazione sembra essere il nostro passatempo preferito, a cominciare dal mobbing, dalle barriere architettoniche che escludono i disabili da una vita normale, passando per la discriminazione sessuale, per quella sociale di stampo massonico-piduista e così via in un lungo triste elenco che porta dritto alla discriminazione razziale. Una disciplina nella quale possiamo finalmente giocarcela con le pagine più vergognose ed umilianti della storia.

Matteo Salvini, con la sua proposta di riservare dei posti sui mezzi pubblici ai residenti milanesi, non si è inventato niente.

Esiste anche la discriminazione penale. Se sei colluso con la mafia, con la ‘ndrangheta, se appartieni a qualche clan camorristico o se ti metti perlomeno in affari con loro, sei a posto. Sei uno di quelli con il posto a sedere riservato. Magari in parlamento.
Se invece sei un testimone di giustizia, perchè hai denunciato la ‘ndrangheta e le sue collusioni, devi stare in piedi. Devi stare da solo. Devi essere separato dai cittadini residenti di questa mafiocrazia.

Pino Masciari è in sciopero della fame davanti al Quirinale. Ha creduto nell’onestà e nella legalità, e giustamente lo stato lo ha lasciato solo. I pochi cittadini che sono andati a sostenerlo, sono stati isolati e messi in disparte.

Chiunque si trovasse a Roma, corra a manifestare il diritto a sedere di Pino Masciari. Non lasciatelo solo anche voi.

 

L’Italia dis-integrata
Annemie Neyts, Leoluca Orlando, Niccolò Rinaldi

Claudio Messora: «Signor Presidente, buongiorno. Le racconto una cosa. C’è una proposta, qui in Italia, di discriminazione sui mezzi pubblici tra extracomunitari e cittadini italiani. La proposta è stata avanzata dalla Lega, a Milano. Cosa pensa l’Europa a questo riguardo?»

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Annemie Neyts: «Non ne ero a conoscenza, ma sono assolutamente scioccata. Sono assolutamente scioccata! Tutto questo mi ricorda la Germania nazista, quando li obbligarono dapprima a rimanere in piedi sui mezzi pubblici, poi gli proibirono di usare del tutto i mezzi di trasporto pubblici, poi li costrinsero a non uscire dai loro quartieri. E sappiamo tutti com’è andata a finire. Tutto questo è assolutamente inaccettabile

Claudio Messora: «Come ci si comporta nel resto d’Europa su questioni comuni come i mezzi pubblici, i servizi collettivi… Esiste una qualche forma di discriminazione tra extracomunitari e cittadini europei?»

Annemie Neyts: «Gli unici posti dove ci sono corsie diversificate tra cittadini europei e cittadini non europei sono gli aeroporti, dove si verificano i passaporti. Certo, sappiamo che esistono alcune sacche di razzismo, di xenofobia, ma questo tipo di discriminazione istituzionale non esiste da nessuna parte in Europa. Mai, da nessuna parte, assolutamente no!»

Claudio Messora: «Di recente la Lega ha avanzato una proposta a Milano, quella di riservare dei posti ai milanesi sui mezzi pubblici, discriminando in questo modo gli extracomunitari e quanti non appartengono, diciamo così, alla razza eletta. In realtà la Terra non è attraversata da meridiani e da paralleli, ma da linee immaginarie che abbiamo disegnato, vietandoci in questo modo il diritto di spostarci. Quando facciamo entrare qualcuno sul territorio non è per renderlo uguale a noi, ma per renderlo diverso

Leoluca Orlando: «Il fascismo è nato con le ronde. E l’Apartheid, la discriminazione razziale, è nata proprio con la discriminazione sui mezzi di trasporto. Siamo assistendo sostanzialmente a un Apartheid, a un fascismo da terzo millennio. Come dimenticare che fu proprio la rivolta contro la discriminazione sugli autobus, sui mezzi pubblici, che ha fatto nascere il grande movimento dei diritti umani e civili degli afroamericani guidati da Martin Luther King, quando nei paesi del sud degli Stati Uniti d’America gli africani americani si ribellarono a una discriminazione che voleva ci fosse una separazione tra la parte riservata ai bianchi – la parte anteriore del mezzo pubblico – e la parte riservata ai neri – la parte posteriore – e in mezzo nulla, perchè non si voleva che si incontrassero. Ecco, io credo che in Italia stiamo alimentando un fascismo e un razzismo da terzo millennio.»

Niccolò Rinaldi: «Cosa vuoi che se ne pensi in Europa? Io abito in Italia e nel resto dell’Europa da più vent’anni. Credo di aver viaggiato per ragioni di lavoro in 130, 140 paesi diversi. Posso dire la verità, in nessun paese dove sia stato esiste una norma di questo genere tale per cui io che vengo dall’Italia, dalla civile Firenze, non posso avere un accesso egualitario al servizio pubblico perchè i residenti hanno la priorità, hanno degli spazi riservati. Cosa vuoi che ti dica? Il vero dato è che per molti anni l’Europa e il resto del mondo hanno guardato all’Italia con un doppio giudizio. Le istituzioni non funzionano molto bene, c’è una grande instabilità di governo, la politica è un po’ quello che è – d’accordo – però la società civile è una società sana, una società dove si vive bene, dove si cerca comunque di darsi da fare, si lavora, c’è solidarietà, c’è un certo stile di vita fatto anche di buon umore. Ecco, oggi anche questo secondo dato nel nostro paese si sta modificando, e all’estero se ne rendono sempre più conto. Come se dopo decenni di cattivo governo, a un certo punto anche la società civile, la nostra società, stia cominciando a cedere. E allora magari anche proposte come queste della Lega incontrano anche un po’ di simpatia e di consenso da parte di qualche cittadino. C’è sempre più conflittualità, talvolta abbiamo anche episodi di esplicito razzismo, e poi c’è anche questa paura, questa ignoranza che molto dipende dalla mancanza di educazione. Spero che i cittadini siano i primi a ridere, mi auguro che sia così, che deridano una proposta come questa della Lega. Se così non fosse vuol dire che purtroppo anche il nostro tessuto civile si sta sgretolando sempre di più.»

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

13 risposte a L’Italia dis-integrata

  • 2
    acimoto
     Popolo tenuto in coma dalla televisione, tutta colpa della televisione. Sono fissato, la colpa è di chi gestisce il mezzo televisivo. Il popolo sarà sempre ignorante con il GF!!
  • 1
    acimoto
     Scusate ma i leghisti, non vorrei insultare nessuno, ma i leghisti, come quelli del pd, pdl,udc, …..
  • 0
    Fabioromeo
     L’odio per il diverso è un segno di debolezza, di senso di inferiorità… più che altro inferiorità Morale, che a furia di avere questa specie di politica da barraccone infetterà e ha già infettato la gente comune… Non bisogna smettere di lottare fare "svegliare" più gente possibile, sè molliamo noi è la fine di tutto!
     
    Meetup di Beppe Grillo La Spezia
  • -1
    monica
    Non posso astenermi dal commentare questo servizio!!!!

     
     
    Certe proposte trovano terreno fertile perchè è così "il nostro tessuto civile si stà sgretolando"!!!! Forse anche grazie alla propaganda mediatica che ci fa vedere il nemico nello straniero e un pò anche x frustrazione personale: amiamo sentirci superiori!!!!!
    Mi vergogno, mi vergogno x certa politica dichiaratamente razzista, una politica che mette tutti contro tutti, abbiamo perso completamente la nostra coscienza xchè se no scenderemo in piazza ogni giorno e il tempo certo non ci manca!!!!!!!!!!!!!!
  • -2
    topo.ruggente
    Onestamente non capisco cosa vi stupisca.
    Stiamo parlando del popolo italiano!
    Quello che lamenta di morire di fame e investe barcate di soldi in gratta e vinci e boiate varie.
    Che si lamenta per la crisi economica, ma poi la domenica esulta guardando 22 persone strapagate per rincorrere un pallone.
    Un popolo che da anni finge di combattere il crimine rganizzato, ma ancora non riesce ad ammettere che faccia parte della sua cultura.
    Lo stesso che parla di laicità dello stato, ma impone i crocefissi nelle aule.
    Credo che potrei continuare a lungo e probabilmente molti di voi avrebbero ancora tantissime cose da aggiungere all’elenco.
     
    Per anni mi sono impegnato per migliorare il futuro, ma alla fine ho ceduto.
    Lo ammetto l’ottusità e l’ignoranza tipica di molti (forse troppi) italiani ha avuto la meglio sul mio ottimismo.
     
    Meglio andarsene, cambiare paese, dove la mia progenie non debba convivere con certa gente.
     
    Per quanto grande sarà la vostra pala, per quanto forti saranno le vostre braccia, temo che gli italiani riusciranno sempre a produrre più m..da di quella che riuscirete a spalare.
    • -2.1
      oudemia
      Sono completamente d’accordo con te…..
      Ci lamentiamo in tanti, e giustamente, ma poi aspettiamo che la soluzione arrivi dall’esterno, che qualche guru carismatico arrivi da chissà dove a contrastare il "papi" di turno…
      Ma è la natura dell’italiano che deve cambiare, e pochi sono disposti a guardarsi dentro e riconoscersi parte di un sistema che non va…come diceva Travaglio "c’è un Berlusconi in tutti noi". Estirpiamolo alla radice!
      Il consenso che raccoglie continua ad essere altissimo, nonostante tutto, nonostante il fallimento della sua politica sia sotto gli occhi di tutti…e non c’è tg che tenga quando vedi attorno a te gente che perde il lavoro o vai a fare la spesa e i soldi non bastano…Il problema è che dovresti reagire. Dovresti lottare, a parole e nei fatti, per cambiare le cose….ma è più senplice comprare un gratta e vinci, e sperare di cambiare tutto in un attimo….la fatica lasciamola agli altri…
  • -3
     http://www.youtube.com/watch?v=5uemNy14H6A

    Pino Masciari interrompe lo sciopero della fame e della sete ore 18 45 12 Maggio 2009

    Pino Masciari interrompe lo sciopero della fame e della sete dopo promessa di udienza al viminale fra 2 giorni – 12 Maggio 2009

    ——-

    http://www.quirinale.it/Comunicati/Comunicato.asp?id=38807

    COMUNICATI
    Data: 12-05-2009
    Descrizione: Nota in merito all’appello rivolto al Presidente della Repubblica dal testimone di giustizia Giuseppe Masciari

    N o t a

    In relazione all’appello rivolto al Presidente della Repubblica dal testimone di giustizia Giuseppe Masciari, si fa presente che il Segretariato generale della Presidenza della Repubblica ha rappresentato al diretto interessato che, trattandosi di materia di competenza del Ministero dell’Interno, è stato opportunamente interpellato il Viminale che ha comunicato di aver già convocato Giuseppe Masciari per i prossimi giorni al fine di dare attuazione alla sentenza del Tar del Lazio anche per i profili relativi alla sua protezione e a quella dei famigliari.

    Roma, 12 maggio 2009

    

  • -4
    dai la lega l’ha burrata li per sondare il terreno, siamo si in una dittatura ma non fin oa questro punto anche perchè silvio non guadagnerebbe nulla a fare sto aparthied..
    e se lui non guadagna non si fà..
  • -5
    tejal
     
    E’ vero che l’informazione mediatica è strumentalizzata, filtrata, manipolata. E’ vero che molte trasmissioni sono demenziali. E’ vero che la pubblicità ci fa il lavaggio del cervello. E’ vero che chi ci governa conduce una politica all’insegna della discriminazione, della disuguaglianza culturale, economica, sociale.
    Però è anche vero che nessuno ci obbliga con una pistola puntata alla tempia di vedere/ascoltare certi programmi televisivi o radiofonici, di leggere un certo tipo di informazione o di votare alcuni pittoreschi personaggi politici! Certi programmi, certi giornali, giornalisti, politici etc. hanno successo, audience perché siamo noi che gli diamo il potere.
    Se tutti spegnessero la TV o cambiassero canale quando per esempio trasmettono il Grande fratello, il TG di Emilio Fede (devo dire che da un certo punta di vista Fede è anche comico nel suo genere) tanto per citare un pò di programmi spazzatura, credete che continuerebbero a farli? Sono convinta che la legge del mercato prevarrebbe e quindi sarebbero eliminati.
    Se uno vuole l’informazione se la può tranquillamente andare a cercare su internet, leggendo certe riviste o libri, o semplicemente attivando le sinapsi di quei neuroni di cui ci è stato fatto dono. (Dono di cui mi sembra che buona parte degli italiani non sanno che farsene)
    Ma evidentemente si preferisce delegare. E’ più comodo avere il "Papi" di turno che ci solleva dalla responsabilità di pensare, scegliere, di prendersi le proprie responsabilità. Puntare il dito verso l’altro ci permette di non metterci in discussione, di dover decidere, di agire. Meglio trovare la scappatoia "la colpa è sua/tua/loro", tanto lo sfigato di turno, il capro espiatorio lo si trova sempre.
    Questa nostra società patriarcale ci sta massacrando perché ci ha fatto perdere il gusto della libertà. Quando ci sentiamo liberi interiormente si diventa responsabili ed è forse questo che molti temono.
    Essere liberi, per lo meno nel pensiero, è uno stato del nostro essere, poi uno può decidere se continuare ad esserlo o prostituirsi, delegare, accettare passivamente quello che ci viene propinato.
    D’altronde ognuno ha il governo che si merita, e noi questo ce lo meritiamo tutto visto che è stato votato e che ancora molte persone credono che stia operando per il nostro bene.
    Ma le vie del Signore sono infinite…. e chissà che il disagio, l’indignazione, la saggezza, la volontà di cambiare lo status quo di una minoranza non venga ascoltata. La morte non si augura neanche al peggior nemico, ma un coma irreversibile potrebbe essere una soluzione! Oppure preghiamo tutti affinché i neutroni atrofizzati e l’encefalogramma piatto degli scellerati, dei disonesti, degli immorali, dei politicanti da quattro soldi, degli stolti, degli inconsapevoli si attivino.
    Vi saluto con due citazioni sulla stupidità umana
    La gente crea dei gruppi per poter praticare la stupidità di gruppo.
    Kodo Sawaki (1880 – 1965) Maestro ZEN giapponese
    La stupidità deriva dall’avere una risposta per ogni cosa. La saggezza deriva dall’avere, per ogni cosa, una domanda.
    Milan Kundera (1929 – vivente) Poeta, saggista, romanziere cecoslovacco
     
     
     
     
     
     
     
    • -5.1
      La stupidità deriva dall’avere una risposta per ogni cosa. La saggezza deriva dall’avere, per ogni cosa, una domanda.
       
      Non sai come mi consoli, tejal. Mi sono sempre chiesto come mai tutti avessero risposte per qualsiasi cosa, mentre io avevo solo domande e curiosità di capire…
       
      Ora mi sento un po’ più confortato…
    • -5.2
      monica
      oltre a non guardare la tv e informarsi in internet ci si dovrebbe organizzare fuori dai partiti in movimenti capaci di portare la protesta in piazza, invece c’è un immobilismo deprimente anche su problematiche che ci riguardano direttamente, e che dura da troppi anni!!!!!!!!
      E’ la paralisi della società civile????
      Rimpiango i girotondi
      io  ho cambiato da tempo il mio stile di vita x fare nel mio piccolo la mia parte, oltre a questo non so che fare….
    • -5.3
      tejal
      Claudio continua a farti domande, a seguire il cammino che hai intrapreso, anche se a volte ti sembrerà che tutto è inutile o potrai essere osteggiato in vario modo.
      Monica se hai cambiato il tuo stile di vita stai facendo tanto e quindi anche tu continua.
      Topo ruggente “ogni mondo è paese”, davvero pensi che emigrando su altri lidi la situazione sia migliore? Io ho vissuto per anni in Scozia, vado spesso in Spagna, ho viaggiato molto negli anni passati e sono arrivata alla conclusione che cose positive o negative ci sono ovunque. Scappando non si risolve niente, si rimanda solo.
      Ognuno di noi pianta in un piccolo seme: a volte fiorisce, a volte muore ma oltre ai prati di gramigna, ci sono anche quelli fatti di tanti piccoli fiori colorati.
      Se volete farvi due risate vi consiglio la lettura di un libricino di Claudio Cipolla “Allegro ma non troppo” ed. Il Mulino. Uno dei due saggi del libro è sulla stupidità umana.
      Vi saluto con le solite citazioni
      LA GIOIA CONTAGIA, IL DOLORE ISOLA-Morandotti
      IMPARANDO, MOMENTO PER MOMENTO, A ESSERE LIBERI NELLA MENTE E NEL CUORE, RENDIAMO POSSIBILE LA FELICITÀ PER OGNI ESSERE DELLA TERRA- Johnson
      L’UOMO COMUNE RAGIONA. IL SAGGIO TACE. IL FESSO DISCUTE- Pitigrilli
       
  • -6
    Guastatore1986
     Mia madre ha sempre detto che siamo un popolo di razzisti: Ha Ragione! Però una cosa voglio dire: Ma Nessuno pensa che anche noi siamo andati via dal nostro paese sia per cercare migliori condizioni, sia per combinare disastri?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>