Tendopoli roventi

La libertà di informazione non è un vicolo cieco, non è un binario morto nè una carreggiata a senso unico. Essere informati significa avere tutte le versioni di una notizia egualmente disponibili e con eguale accessibilità. Solo in questo modo si formano opinioni consistenti e si compiono scelte consapevoli.

Qualche giorno fa ho pubblicato la lettera di Stefania Pace: A Poggio Picenze si sta bene. Stefania denunciava una situazione non molto felice nella tendopoli del suo paese di residenza.
Oggi pubblico la lettera di Maria Giuseppa Rosaria Nappa, volontaria della Protezione Civile che presta il suo servizio proprio al campo di Poggio Picenze. Sua è la mano dietro agli spaghetti spezzati male.

 

A Poggio Picenze non si sta male
Replica alla lettera di Stefania Pace

Sono tra i volontari della Protezione Civile della Regione Campania che gestisce la tendopoli di Poggio Picenze. Ero lì durante gli eventi ai quali si riferisce la Sig. Pace. Ho da precisare alcune cose che leggo inesatte, in quanto la signora stessa non può esserne a conoscenza, visto che alberga a Silvi.

  1. La foto del lager non mi sembra azzeccata, visto che tutti entrano ed escono come e quanto gli pare… e la vigilanza è svolta esclusivamente all’ingresso della tendopoli, dalla Protezione civile, in modo garbato e cortese. [ndr: la foto non l’ha messa la signora Pace]
  2. Il virus gastrointestinale era dovuto allo scoppio del calore e mezz’Italia ne era influenzata (mia figlia a Roma aveva il medesimo disturbo, a Caserta altri, a Lecce ancora altri…), tant’è che telefonai al mio medico di famiglia (lo può testimoniare) per controllare che la terapia fosse giusta. Era giusta ed anche il mio paese, Marigliano, 24.000 abitanti , ne era colpito. Altro che cibi avariati!!!
  3. Per la gioia della Sig. Pace, proprio l’associazione di cui faccio parte era addetta alla cucina… Invio le foto e, credetemi, sono le migliori per ciò che concerne l’igiene, di tutte quelle che ho visto sui siti internet, facebook, youtube… dove i campi erano gestiti da altre Regioni.
  4. Gli spaghetti cui si riferisce la signora… Ebbene, caso unico, li ho spezzati io, con i guanti di lattice e non ce la facevo più… 20 kg di spaghetti… per cui.. ci sono andata un po’ sul grosso e, per questo, chiedo scusa. Il brodo, rigorosamente vegetale!
  5. I wurstel per secondo? E’ capitato anche arrosto, salsiccia, mozzarella, pesce… Se arrivavano secondi freschi, si dava naturalmente la precedenza a questi. Non arrivando (sempre dalla protezione civile o dal Volontariato a dal Sindaco, precisiamo) si usavano i precotti: wurstel (la sig. Pace non li ha mai propinati ai figli?) o simmenthal o tonno in scatola. Lo stesso scatolame o formaggio veniva distribuito ai macedoni musulmani (ma questo la signora non lo sa, stando a Silvi), allorquando c’era maiale. I cibi non sono mai avariati, c’è un controllo ben forte ed anche delle responsabilità che gravano su chi lo attua.
  6. Casapound gestisce l’arrivo e la catalogazione dagli indumenti in arrivo, è in contatto con le altre associazioni di volontariato richiedendo loro ciò che manca, approntando schede “familiari” per un’equa distribuzione di abiti, detersivi, scarpe e non mi sembra proprio il caso di prendersela con loro che hanno fatto innamorare tutto il mondo del volontariato (ha presente l’accaparramento? C’era gente che voleva tutto e per sé). Non prende, né distribuisce alimenti (la prot. civile gestisce il magazzino, i frigo e i refrigeratori). I volontari nemmeno si sostentano con i viveri della tendopoli.
  7. Tutte le persone devono identificarsi all’ingresso del campo per questioni di sicurezza alla Protezione Civile che, essendo campana, non può conoscere la Sig. Pace visto che, oltretutto, vive a Silvi e non è quindi nota ai volontari. Questi ultimi, peraltro, variano durante i turni. Il tesserino giallo esiste in tutte le tendopoli. Anche io sono stata fermata, in divisa di Protezione Civile sia a Poggio, sia quando mi sono recata alla tendopoli di San Gregorio. Sono stata fermata e identificata: per questo non mi sono offesa, era solo giusto così.
  8. E’ vero. C hanno mandato sanitari, NAS, Forestale… ci hanno torturati… il risultato? NIENTE, cara Lei!!!!!! Le sue rimostranze le vada a fare altrove!!!!

Ciò che abbiamo intuito, invece, è che c’è uno sparuto gruppo di persone politicamente guidate da qualcuno che sta forse a Silvi che vuole farsi campagna elettorale sulle spalle di quest’amministrazione che, dopotutto, sta operando bene e per il bene comune di tutti i Poggesi.

Ora lo dico: siamo stati sul punto di lasciare tutto e di portarci via tutto a causa di una cattiveria assurda che si ripercuoteva sulla macchina amministrativa, politica, e del volontariato. Avendo però stretto amicizia con moltissima bella gente abbiamo desistito. Non era certo a causa della assente sig. Stefania che avremmo lasciato soli i Poggesi!!!! Dopo la gioia che abbiamo provato nel portare conforto agli sfollati, quando siamo arrivati all’una e mezza di notte, e dopo aver lasciato casa, impegni, affetti ai nostri paesi… che bella riconoscenza! Ma cosa volevate? Che la Protezione Civile mandasse tutto per farvelo gestire? In quale modo? E le responsabilità? Prima di scrivere, azionate il cervello!!! La gente non è stolta come credete!

Un periodo a parte merita la cucina da campo. Ce ne sono due: una più piccola ed una più grande, di proprietà di due associazioni. Esse vengono gestite direttamente dalle associazioni proprietarie o collegate (non so chi metterebbe tanto capitale in mano a privati!). A noi ne era stata lasciata una in quanto l’altra, appena finita la manutenzione, sarebbe risalita, come è avvenuto il giorno in cui abbiamo lasciato Poggio Picenze e come avverrà ancora.

Signora Pace, scelga un altro argomento, Lei ed i suoi, per la campagna elettorale. Qui non troverà nulla! I Poggesi sanno che, senza di noi, ci sarebbe stato il nulla, come è avvenuto a noi in Irpinia: sotto la neve e digiuni! E, mi creda, mi sento più Pujiara io che qualche altra persona… Lei mortifica la sua gente: questa è un’emergenza, non una vacanza al mare!

Per maggiori informazioni sull’opera svolta da noi a Poggio Licenze, esorto tutti i lettori a visionare il mio spazio Facebook alla voce NAPPA MARIA GIUSEPPA ROSARIA. Io compaio nelle foto, naturalmente.

Grazie per la pazienza, se siete arrivati fin qui. A disposizione.

M. G. Rosaria NAPPA
Consulente del Lavoro – sindacalista
Vol. Prot. civile Fire Fox ed altre ass.
Accademia Belle Arti di Napoli – Decorazione
Non cuoca di professione, ma con tesserino sanitario (ciò solo per far capire che ho lasciato lo Studio con le contabilità e Dichiarazioni dei Redditi).

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

125 risposte a Tendopoli roventi

  • 39
    sesmar
    Semplicemente grazie per avere espresso ciò che ho sempre chiesto.
     
  • 38
    Harlan B.
    Gandhi diceva "ci sono cose per cui sono disposto a dare la vita ma non ce n’è nessuna per cui sarei disposto a toglierla" con la non-violenza ha portato una nazione all’indipendenza dalla colonizzazione, mentre qui volete mettere al rogo il "nemico", loro sono quelli che non possono fare nulla di bene (perché sono fascisti) e perciò non hanno nessun diritto: forse vi dimenticate il punto del discorso che non era fascismo va bene o fascismo va male, siamo nel 2009 e ancora siete sui monti come partigiani a sparare ai tedeschi…. il punto era : i ragazzi di Casa Pound possono o non possono portare aiuti ai terremotati? io dico di sì perché lo stanno facendo e lo fanno bene, se poi volete continuare a cantare "O bella ciao" con il braccio sinistro chiuso a pugno, fate pure ma la realtà è questa.
     
    I veri nemici della democrazia sono gli estremismi, non siete poi molto diversi da loro se continuate a comportarvi come dei novelli Pol pot: prendiamo quello che c’è di buono nelle persone, tutte ce l’hanno anche i fascisti, non vi preoccupate io non sono di destra e non sono di Casa Pound come sesmar ma sono stanco di vedere come le persone sono pronte a scagliarsi contro quello che a loro non piace. Il vero antifascismo (così come l’anticomunismo che ne è l’altra faccia) si fa con la cultura, con l’istruzione, insegnando la gente a ragionare, insegnando la tolleranza e la comprensione che sono i veri fondamenti della democrazia.
     
    Claudio ci ha offerto questo spazio per confrontarci tra di noi, anche con idee contrastanti, è così che si forma l’opinione pubblica ha ragione, del resto perché bannare sesmar? solo perchè ha ammesso di essere fascista? non potete neanche parlare con il nemico tanto lo odiate? beh mi dispiace per voi che portate dentro così tanto odio.
     
    Giacomo dice che "il presupposto della Democrazia è la DIFESA della LIBERTA’. Con ogni mezzo. La libertà ha un solo limite, ma questo limite è insormontabile. Ed è la difesa della libertà altrui. Ci sono persone che NON credono nella libertà. Queste persone, come l’Utente Sesmar, usano la propria libertà per diffondere l’idea che la libertà è inutile."
     
    Già hai ragione, però anche sesmar, proprio perchè siamo in democrazia, ha il diritto di manifestare il proprio dissenso, l’importante è che non infranga la legge e violi la libertà altrui. Fino a quel momento se anche vuole dire W Mussolini sono affari suoi, è libera di farlo, questa è democrazia. Sta agli altri confrontarsi costruttivamente con lei per dimostrare che le sue idee sono sbagliate, non bannarla, non chiudere i fascisti in una stanza e togliergli ogni diritto, questa non è più democrazia ma dittatura e per quanto una idea sia buona perde ogni connotazione positiva quando viene imposta con la forza. Non credo che la democrazia italiana vada protetta dal fascimo: la dittatura fascista è morta e defunta nel 1945, anche s ci sono gruppi neogfascisti non credo possa ripresentarsi come dittatura, perciò le armi della democrazia, libertà di espressione e di parola e tolleranza, vinceranno sempre; oggi il vero pericolo della democrazia sono Berlusconi e i suoi ruffiani, l’informazione pilotata, gli interessi economici che calpestano ogni cosa, la globalizzazione, mirate bene con il vostro fucile…
     
     
     
    Perciò ringrazio ancora una volta Claudio Messora che ha dimostrato intelligenza lasciando questo posto per il confronto.
    ciao
  • 37
    Giacomo
    Harlan, gandhi diceva anche un altra cosa. Gandhi diceva, vado a memoria : "potrete avere il mio cadavere, non la mia obbedienza".
     
    Gandhi era Forte. Tu non lo sei.
     
    Non te la prendere, neanch’io mi considero forte. E non penso che nessuno qui dentro lo sia. Vedi, se io pensassi che nel cuore degli Italiani alberghi anche solo un infinitesima parte della sua forza, allora sarei tranquillo. Sesmar e quelli come lei potrebbero blaterare quanto vogliono.
     
    Vedi, io sono d’accordo con te quando sostieni che la dittatura fascista è morta nel 1945… ma non posso fare a meno chiedermi che cosa succederebbe se non fosse così.
     
    Ti chiedo questo. E se il fascismo TORNASSE? E se un movimento squadrista, fanatico iniziasse a sfilare pr le strade, a sfasciare centri sociali, ad attaccare manifestazioni, ad infrangere libertà civili delle persone, a sottoporre a pestaggi gli oppositori, truccare le elezioni… insomma tutte le cose che accaderò nel ventennio, tra l’indifferenza o il tacito consenso delle istituzioni… riusciremmo noi Italiani a difenderci? Riusciremmo stavolta a fermali?  O tornerebbero al potere esattamente come prima?
     
    Se tu credi – e credi veramente –  che l’italia stavolta riuscirebbe  a difendersi, che gli Italiani sono oggi più forti e più maturi di quanto lo erano 60 anni fa, allora hai ragione a sostenere quello che sostieni… ma se non la pensi così, allora a mio parere sei un’pò ipocrita.
     
    Tu dici che il vero pericolo per la democrazia sono Berlusconi ed i Suoi Ruffiani e le multinazionali e la globalizzazione, – come non essere d’accordo – e ci suggerisci di puntare il fucile nella direzione giusta.
    Ma io ti rispondo che è proprio per queso motivo che io punto il mio fucile sul neofascismo: PERCHE’ SE NON RIUSCIAMO A COLPIRE UN BERSAGLIO GRANDE, MACROSCOPICO COME IL NEOFASCISMO, che dice apertamente di essere antidemocratico, ALLORA QUALI SPERANZE ABBIAMO DI COLPIRE BERSAGLI PIU’ PICCOLI E SFUGGENTI – personaggi come Berlusconi e il suo seguito, che invece nascondono  la loro antidemocraticità con la demagogia?
     
    Giacomo
    • 37.1
      Harlan B.
      proprio perché ci si sente deboli che lo si è, la forza di Gandhi stava nella sua semplicità ma soprattutto era racchiuso tutto in una parola: ahimsa, non-violenza, significa essere pronti a dare la vita per un ideale ma anche essere irremovibili e rifiutare di toglierla sempre per quell’ideale, la violenza porta solo violenza e non è mai la soluzione.
       
      Gandhi credeva in questo più che in ogni altra cosa: NESSUN IDEALE PER QUANTO BUONO SIA, PUO’ ESSERE PERSEGUITO CON LA VIOLENZA.
       
      Io credo invece che siamo molto più forti di quello che crediamo, siamo delle aquile che si credono polli (parafrasando De Mello)
       
      tu chiedi se il fascismo tornasse saremmo in grado di fermarlo? io invece ripeto che il fascismo è molto e sepolto, tutto era nato dietro alla figura carismatica di Mussolini.
       
      Oggi in questa società decadente di nani e ballerine, menestrelli e ruffiani siamo messi ancora peggio: oggi abbiamo lo squadrismo leghista pronto a colpire, abbiamo un disegno criminale piduista per il controllo delle istituzioni, abbiamo l’informazione pilotata, abbiamo mafiosi in parlamento e questo non è un regime? un dittatore deve avere per forza la divisa e dare olio di ricino ai suoi avversari?
       
       
       
       
       
    • 37.2
      GM3
      Harlan il fascismo è proprio ciò che stigmatizzi ora, non è solo legato alla figura di Mussolini.
      In tutto il mondo ci sono stati regimi fascisti, ovviamente con peculiarità proprie ma tutti avevano (e hanno) in comune la criminalizzazione del dissenso, i metodi violenti, la persecuzione violenta di minoranze, la propaganda su tutti i mezzi di comunicazione, la pervasività del controllo statale e la totale assenza dei diritti della persona.
      Che credi che fosse il regime di Hussein in Iraq? Ed ora quello di Putin in Russia o di Lukašenko in Bielorussia?
       
      L’abitudine ad usare parole d’ordine come "piduista, nani, ballerine" le ha svuotate del loro significato e non ci si rende più conto di ciò che si descrive usando tali termini.
      Auguri.
  • 36
    GM3
    Grave errore parlare di democrazia senza conoscerne i fondamenti.
    In tutte le democrazie ci sono leggi che tutelano l’esistenza delle stesse impedendo alle associazioni di stampo autoritario di poter partecipare alla vita democratica dello Stato.
    Questo avviene sia per le idee aberranti e liberticide di cui si fanno portatori simili movimenti sia per il rischio che rappresentano per il sistema democratico, visto che lo vogliono abbattere.
     
     
    Il tuo dire che non hai avuto modo di seguire la discussione è un maldestro tentativo di lavartene le mani: le parole restano scritte e si possono leggere in meno di dieci minuti.
    Se per te i saluti romani e l’apologia di un’associazione nazifascista con dirigenti e fondatori pluricondannati non sono abbastanza per bandire un utente non posso che giungere alla conclusione che dietro alle belle parole in difesa della democrazia e della legalità non ci sia niente.
    Non stracciarti più le vesti per Berlusconi allora, sarebbe ridicolo.
    Comodo denunciare le storture degli altri e sorvolare pilatescamente su quelle che avvengono in "casa propria".
     
     
    Leggere la Arendt, per esempio, non sarebbe malaccio.
     
     
    Su una cosa ti do ragione: in rete si fa in fretta a perdere credibilità.
     
     
    • 36.1
      sesmar
      LASSATE PERDE.
      Ma uno specialista no= Mi autobanno.
      Messora togliemi dai recipent della mail per favore e manda a digerire correttamente chi non sa confrontarsi e che più che altro è un disadattato per i propri pensieri/opinioni. Chi non sa confrontarsi. Ora puoi bannarmi con causa,
      Ciao
      SALUTI ROMANI
    • 36.2
      pierluigi
      Finalmente un post decente di sesmar!!!!!!!!!(+ di tre!)
      LASSA PERDE perchè sei tu che non sai confrontarti, visto che più che altro sei una disadattata per i propri pensieri/opinioni.
      SALUTI E BASTA!
       
    • 36.3
      Giacomo
      Sta calmo GM3.
       
      Neanch’io sono per niente contento della decisione di Claudio. Ma comprendo la sua difficile situazione.
      Questi individui – abili, perchè negarlo – questi nemici della democrazia  sfruttano le contraddizioni della democrazia stessa. La necessità di essere autoritari (nel senso di provvisti di autorità ) verso le forze antidemocratiche con la libertà di pensiero. Non è facile trovare una soluzione, trovare un equilibrio. E in un momento come questo, in cui una serie di altre forze democratiche ma illiberali  stanno trattando con il neofascismo, dandogli spazi e visibilità per il loro tornaconto, l’urgenza di trovare una soluzione diventa pressante. Ma non per questo dobbiamo perdere la lucidità.
      Questi individui vogliono il Caos. Questo Sesmar voleva appunto creare un dissidio fra di noi. E con noi non intendo noi lettori del forum, con noi intendo noi democratici. Il solo fatto di riuscire a dividerci sull’opinione che abbiamo nel trattare con loro, è per questi una vittoria.
       
      Quindi non dare a questi Fascisti una soddisfazione, perdendo la stima in Byoblu. Come ho scritto nel mio post, il lavoro di Byoblu resta ottimo, sebbene evidentemente io e lui abbiamo idee diverse sul significato della parola "antifascismo". Ma questa differenza fra di noi non fa di lui un mio nemico. E nemmeno Berlusconi è un mio nemico a dirla tutta. Avversario, questo si, ma niente di più.
       
      C’è un solo nemico per me, e questo nemico è Sesmar. E ovviamente non mi riferisco a Valentina. Mi riferisco all’oscura presenza che si muove alle sue spalle. Quello è il nemico.
       
      Perciò morale della favola, fa la pace con Byoblu.
       
      Giacomo
       
       
  • 35
    sesmar
    Scusa caro amico
    scrivo di fretta dopo appena 13 ore di pc .
    Manca qualche virgola e c’è qualche imperfezione ma se vuoi provo domani a metterti la punteggiatura adatta e le virgole al posto giusto.:-p
    PEACE
  • 34
    sesmar
    Dopo tanto vociferare come al solito, come si conviene nei Paesi democratici, nessuna azione. Benchè il filo logico dei vostri discorsi sia a me difficile da comprendere (scusate ma siete usciti fuori tema) vi ricordo che la gente, lì, in quel di Poggio Picenze sta ricevendo ancora i nostri sostegni. A distanza di 3 mesi… tre mesi nei quali voi, dopo esservi infervorati per questioni politiche, esattamente come si fa in parlamento, non avete concluso nulla nè avete dato una mano a chi necessitava. Questo dimostra qualcosa che però dovrà suggerirvi solo la vostra coscienza. 4 agosto 2009, vorrei sapere dove siete, tutti!!!
  • 33
    Harlan B.
     
    E allora chiamiamolo con il loro nome: dittatura, regime, non parlarmi di fascismo perché se no dobbiamo anche parlare dei morti che ha fatto il comunismo con le sue dittature sanguinarie: chi inneggia al comunismo è identico a chi inneggia al fascismo solo che lo percepiamo diversamente perché in Italia abbiamo avuto una dittatura fascista.
    Ma la dittatura di Stalin o quella che c’è ora in Cina credi che siano diverse da quelle fasciste?
    Inneggiamo a Che guevara e ci dimentichiamo dei morti del comunismo? ci dimentichiamo che in ogni dittatura chi non è al potere viene sempre calpestato, torturato o ucciso?
     
    Un estremismo è sempre  un estremismo non importa che colore abbia e scacciarlo usando le sue stesse armi provoca gli stessi risultati: ci saranno sempre minoranze schiacciate, ci sarà sempre il controllo e ci sarà assenza dei diritti delle persone diverse da quelle al potere
     
    Bisogna andare oltre questi schemi uguali e contrapposti e affrontare tutto in modo nuovo.
     
    Inoltre piduista è un modo molto chiaro di descrivere chi sta operando al potere ora, il quale sta perseguendo scopi eversivi e tutto in maniera silenziosa, è questa la nuova minaccia non il fascismo, è il silenzio dell’informazione, il controllo delle istituzioni, la crocifissione anche pubblica di chi è dissidente, è un regime bello e buono, quello è il nemico non il colore della maglia nero o rosso.
     
    Chi si perde ancora in queste battaglie ideologiche tra comunisti e fascisti non si rende conto che nei palazzi del potere ci sono persone che in silenzio hanno preso il controllo del paese e che sempre in silenzio stanno fagocitando tutto fregandosene di fascismo e comunismo.
     
    ciao
     
     
     
     
     
  • 32
    GM3
    Punto primo: si sta parlando di fascismo, inutile tirar dentro discorsi alloristici come al solito.
     
    Punto secondo: non tutto quello che finisce in  "ismo" è assimilabile, conoscendo la storia e ciò che intende la dottrina filosofica ed economica del comunismo è improponibile dire che chi inneggia al comunismo è identico a chi inneggia al fascismo.
    Le democrazie hanno fatto più morti di fascismo e comunismo, perchè non equipari il tutto anche a quelle?
     
    Punto terzo: non è quesione di lana caprina, ci sono regimi autoritari con caratteristiche peculiari (elencate prima) che li identifica come fascisti. Politologia e diritto pubblico, non "battaglia ideologica".
     
    Punto quarto: ora capisco il perchè delle tue prese di posizione precedenti.
     
    Ciao per davvero.
     
  • 31
    Giacomo
    • ….Il lettore deve poter essere libero di farsi un opinione leggendo le argomentazioni di qualsiasi cittadino italiano che esprima la propria opinione.
    • Questo è il presupposto della democrazia, ed è un principio inderogabile al quale non posso venire meno proprio io. La forza delle singole argomentazioni determina l’emergere dell’opinione pubblica. Se fosse la coercizione, questo blog non sarebbe dissimile da una puntata del TG4.

     
    TI SBAGLI.
     
    Non stiamo parlando di votare Franceschini, o Votare Berlusconi, o se scegliere fra Nucleare ed Eolico. Stiamo parlando di PROPAGANDA NEOFASCISTA.
    Il presupposto della Democrazia è la DIFESA della LIBERTA’.  Con ogni mezzo. La libertà ha un solo limite, ma questo limite è insormontabile. Ed è la difesa della libertà altrui. Ci sono persone che NON credono nella libertà. Queste persone, come l’Utente Sesmar, usano la propria libertà per diffondere l’idea che la libertà è inutile. Queste peresone sfruttano la democrazia contro se stessa. Hai visto il filmato di Borghezio in cui istruiva i fascisti francesi?
     
    Tu pari credere che la democrazia sia in grado di autotutelarsi, di proteggersi da sola contro simili forze antidemocratiche. Ma la triste realtà, ByoBlu, è che l’opinione pubblica può fallire. Piccoli fallimenti irritanti ma innocui, che alla fine sono convinto non avrà poi tutte queste conseguenze sul fluire della storia,  come il Berlusconismo, o colossali disastri come l’avvento del Fascismo.
    Alcune democrazie sono forti, capaci di badare a se stesse.. La nostra, purtroppo, è una democrazia bambina. occorre tutelarla. Occorre proteggerla.
     
    Claudio, ti rendi conto che il tuo blog ha finito per essere una finestra per la propaganda Neofascista? Come farai stanotte a dormire, sapendo che forse, indirettamente grazie a te, forse qualche lettore si sarà convinto tutto sommato del carattere innocuo di Casa Pound, che in fondo sono bravi ragazzi?
     
    Vabbè…Non importa. Credo solo tu stia commettendo un errore madornale, Claudio. Comunque non invalida la qualità del tuo ottimo lavoro. Un ultimo favore ti chiedo. Leggi con attenzione tutta la vicenda, e trai le tue conclusioni in maniera più approfondità. Leggi in particolar modo il commento di Sesmar del 02 giugno alle 23:21, in cui irride il mio, e di conseguenza anche il tuo e di chiunque altro, essere democratico. Riflettici su, per favore.
     
    Buonanotte Claudio.
     
    Giacomo
     

  • 30
    Harlan B.
    Punto primo: si sta parlando di fascismo, inutile tirar dentro discorsi alloristici come al solito.
     
     
    Non è vero non si sta parlando di fascismo, si parla se è lecito oppure no che un gruppo di fascisti possa portare aiuti a dei terremotati, se hanno il diritto oppure no di andare ad aiutare chi ha bisogno, di questo stiamo parlando; sei tu che hai tirato fuori la paura del fascimo, hai iniziato a ricordarmi di quanto sia pericoloso e anticostituzionale il fascismo quando io non parlavo della propaganda fascista ma sostenevo e sostengo tutt’ora che anche loro hanno dei diritti inalienabili: se accoltellano, menano o fanno propaganda politica di stampo fascista la legge farà il suo corso, in ogni caso privarli dei loro diritti significa diventare ciò che stiamo combattendo.
     
     
     
     
    Punto secondo: non tutto quello che finisce in "ismo" è assimilabile, conoscendo la storia e ciò che intende la dottrina filosofica ed economica del comunismo è improponibile dire che chi inneggia al comunismo è identico a chi inneggia al fascismo.
     
     
    Amico mio una dittatura è una dittatura: non vedo differenze tra Mussolini e Stalin, i principi sono sicuramente buoni ma il voler imporre le proprie idee con la forza cancella tutto. Vogliamo dimenticare i morti del comunismo? piazza Tienanmen? i gulag? è proprio guardando la storia che si vede che gli estremismi hanno la stessa connotazione violenta contro chi la pensa diversamente perciò non dire che comunismo e fascismo sono diverse, è solo perché qui abbiamo avuto una dittatura fascista e partigiani comunisti ma non credi che se ci fosse al potere il comunismo userebbe gli stessi metodi repressivi? basta guardare ciò che accade in Cina.
     
     
    Le democrazie hanno fatto più morti di fascismo e comunismo, perchè non equipari il tutto anche a quelle?
     
     
    "Preferisco la peggiore delle democrazie che la migliore delle dittature" Sandro Pertini, ex partigiano e antifascista
     
     
     
    Punto terzo: non è quesione di lana caprina, ci sono regimi autoritari con caratteristiche peculiari (elencate prima) che li identifica come fascisti. Politologia e diritto pubblico, non "battaglia ideologica".
     
     
    Non stiamo a guardare le definizioni intellettuali o i libri stampati, ci sono anche regimi autoritari con caratteristiche diverse dal punto di vista ideologico ma identiche da quello pratico: il regime cinese calpesta i diritti umani, controlla l’informazione e internet, tortura e uccide chi è contro, lo trovi diverso da quello fascista?
     
     
     
     
    Punto quarto: ora capisco il perchè delle tue prese di posizione precedenti.
     

    Bene perché io non ho capito invece questa tua ultima frase.
     
     
    Buona vita
     
    • 30.1
      Giacomo
      Harlan, sinceramente TROVO MOLTO SECCANTE  il tuo continuo darmi di comunista.
      Io sono ANTIFASCISTA, e trovo stupido e riduttiva quest’equazione Antifascista = Comunista.
       
      comunque vedo che la discussione si è portata sul confronto fra la dittatura comunista e quella nazi-fascista. Voglio rispondere con una metafora, per meglio illustrare il mio pensiero.
       
      C’è differenza fra AIDS e Cancro?
      Entrambe sono malattie mortali., dalla lunghissima incubazione, inizialmente prive di sintomi, che debilitano irreversibilmente  il corpo.
      Esse però differiscono per quello che riguarda i sintomi, differenti manifestazioni, differenti tempi di decorso.  Soprattutto, queste due malattie mortali differiscono per quello che riguarda le CAUSE,  le strategie di CURA e di PREVENZIONE.
      La condizione finale è  la stessa, un corpo debilitato che si spenge lentamente in un letto di ospedale. Ma mentre l’aids è opera di un virus  spesso contratto attraverso la pratica di sesso non protetto, il cancro è (semplificando molto) una degenerazione cellulare spesso causata da stili di vita pericolosi come un alimentazione scorretta e il vizio del fumo.
      Diverse sono le strategie per combatterle: antivirali per una, chemioterapia per l’altra. E mentre per prevenire una è fondamentale una corretta educazione sessuale, per l’altra è necessaria attenzione al proprio stile di vita.
       
      Noi, ottant’anni fa non abbiamo contratto l’AIDS. Noi abbiamo contratto il cancro. E trovo folle avere paura di una malattia che non abbiamo avuto, e non preoccuparsi del ritorno di quella che effittivament eci ha colpito.
      Comunismo e Fascismo sono due malattie mortali della democrazia, ma si sviluppano, nascono e prosperano in DIFFERENTI condizioni. Noi in Italia non abbiamo mai avuto le condizioni per il comunismo. Ma sì abbiamo avuto un importante partito comunista, ma siamo anche il paese in cui (parlo della prima repubblica) il partito comunista non si è mai avvicendato al governo. Non puoi prendere l’AIDS, se non scopi….Ma per quel che riguarda il fascismo… beh, il discorso è diverso. Noi "mangiamo" e "Fumiamo" esattamente come 80 anni fa. Non siamo cambiati. Abbiamo le stesse cattive abitudini, lo stesso malsano stile di vita. Solo che ora non ce ne preoccupiamo più, perchè tanto il cancro è guarito.
      Il cancro è guarito…..
      Può essere. Ma a mio avviso, non è comunque saggio abbandonarsi alle stesse cattive abitudini, crogolandosi nella certezza di un acquisita immunità. E quando piccole cellule tumorali  come Sesmar inizano ad apparire e moltiplicarsi, e soprattutto iniziano a mostrarsi apertamente, agli occhi di tutti, senza temere più di tanto il sistema immunitario, ecco che mi rendo conto di quanto siamo diventati pericolosamente indulgetni con noi stessi. Anche se la malattia che ha afflitto questo paese non dovesse più ripresentarsi le cattive abitudini sono e restano cattive abitudini. Chissa quante e quali malattie opportunistiche potrebbero presentarsi..
      Forse una ne abbiamo già presa, voi che dite?
       
      In conclusione, uuscendo dalla metafora, non è che il fascismo è peggio del comunismo. Il propblema è che il fascismo è figlio della sfiducia degli italiani nella democrazia, del loro disinteresse verso la cosa pubblica e – soprattutto, secondo me – del loro qualunquismo. E abbiamo ancora questi difetti. Difetti che i simpatizzanti fascisti tenteranno di sfruttare a loro vantaggio. Con simili vulenrabilità da parte nostra… è saggio abbassare la guardia?
       
      Buonanotte a tutti.
       
      G.
    • 30.2
      Giacomo
      piccolo aggiornamento
       
      Presentate a milano le «camicie grigie» di Gaetano Saya

       
      L’Msi lancia le «ronde nere»
      Sul basco l’aquila imperiale
      Pattuglieranno le strade nell’ambito del ddl sicurezza. Minniti (Pd): delirio. Donadi: «Ricordano le SS»
       
       
       
       
      Morto e Sepolto eh?
       
      Infatti, ecco qui il suo fantasma…
       
       
       
    • 30.3
      GM3
      Un’ultima correzione, perchè alla lunga parlare a chi non conosce ciò di cui parla è stancante: il comunismo non è nato con Stalin, ma è una dottrina filosofica ed economica del secolo prima ed addirittura nella pratica è nato nelle comunità cristiane che condividevano tutto (l’ho fatta proprio breve, sono certo che qualche libro possa colmare le tue lacune); il fascismo è nato con Mussolini e ha insita nella sua ideologia la violenza e la sopraffazione fisica degli oppositori e delle minoranze (idem come sopra).
      Bush non è rappresentativo della democrazia, Stalin e Pol Pot non rappresentano il comunismo.
       
      Come si può leggere da uno dei miei primi commenti immaginavo che venissero tirati fuori i gulag con un allorismo imbarazzante usato sempre da chi non sa rispondere.
      "E alloooora i gualg? Le BR? La Cambogia? la Cina?" sono le frasi ridicole che oppongono i sostenitori di quello che definisci con spregio "piduista" quando si fa notare qualcosa che non va nel loro schieramento: chiamasi allorismo, un metodo per sviare il discorso alzando un polverone per nascondere le proprie enormi mancanze.
       
      Per l’ennesima volta: non si discute se i singoli fascisti possano aiutare, ma si contesta fermamente che le associazioni fasciste possano essere accreditate ed investite di responsabilità e lo si fa legge alla mano.
       
      E` proprio vero che Berlusconi ha cambiato la mentalità di tutti gli Italiani e non solo dei suoi supporter.
       
      Ah, per la cronaca: trovo la Cina molto più detestabile di molti regimi fascisti ed anche io preferisco la peggiore delle democrazie (tipo la nostra) alla migliore delle dittature.
       
      Hai ripetuto a disco rotto le tue frasi ignorando ciò gli altri hanno scritto in obiezione ad esse (prova ne è che – per esempio – nell’ultimo intervento hai ritirato fuori la storiella che si vorrebbe impedire ai fascisti d dare una mano, mentre si è affermato che ovviamente come singoli possono), la discussione si sta rivelando essere terribilmente sterile.
       
    • 30.4
      Harlan B.
      Non ti seccare giacomo, sono io che ho fatto 2+2 vista la foga con cui cercavi di spiegarmi la differenza fra dittatura comunista e dittatura fascista…. scusami…:-)
       
      Io continuo a pensare che il vero cancro sia berlusconi e questo gruppo di politici deviati di destra e di sinistra che ci governano, tu pensala come ti pare ma credo che l’antiberlusconismo oggi sia molto più importante e attuale dell’antifascismo, ma ognuno ovviamente vede la realtà con i propri occhi.
       
      ciao
    • 30.5
      pierluigi
      Una cosa è certa: da un albero di fico non potrai MAI aspettarti una mela!!!
    • 30.6
      Harlan B.
      Un’ultima correzione, perchè alla lunga parlare a chi non conosce ciò di cui parla è stancante: il comunismo non è nato con Stalin, ma è una dottrina filosofica ed economica del secolo prima ed addirittura nella pratica è nato nelle comunità cristiane che condividevano tutto (l’ho fatta proprio breve, sono certo che qualche libro possa colmare le tue lacune); il fascismo è nato con Mussolini e ha insita nella sua ideologia la violenza e la sopraffazione fisica degli oppositori e delle minoranze (idem come sopra).
       
       
      Caro GM se volevi dare sfoggio della tua cultura sinistroide ci sei riuscito, mi hai molto impressionato ma ho studiato anch’io sai? ma vedi personalmente mi frega poco che il comunismo sia una dottrina filosofica bla bla bla, la realtà è che qualsiasi esperimento di comunismo al potere ha prodotto il medesimo risultato: diritti umani calpestati, limitazione della libertà, censure, informazione controllata, torture e vessazioni sugli avversai politici perciò de che parlamo?
      Ho sostenuto e sostengo ancora (provo in maniera più chiara per vedere se mi comprendi meglio…) che comunismo e fascismo sono due estremi e che come tali sono uguali. Poi se tu mi dici che la cultura comunista fatta filosoficamente nelle comunità è buona sono d’accordo, così come molti principi fascisti lo sono o lo neghi? ti fa schifo la sovranità monetaria?la garanzia del lavoro? tenere le risorse pubbliche statali e non darle in pasto a s.p.a.? sono alcuni dei punti di casa pound, poi sono di nuovo d’accordo con te che il loro modo violento non sia quello giusto e che debbano essere perseguiti per legge. Il fascismo è nato con Mussolini durante una disastrosa dittatura, è stato fagocitato dalla guerra ed è morto.
       
       
       
      Bush non è rappresentativo della democrazia, Stalin e Pol Pot non rappresentano il comunismo.

       
      Non sono d’accordo: Bush aveva vinto elezioni democratiche mi pare, Stalin e Pol Pot no…
       
       
       
      Come si può leggere da uno dei miei primi commenti immaginavo che venissero tirati fuori i gulag con un allorismo imbarazzante usato sempre da chi non sa rispondere.
       
      "E alloooora i gualg? Le BR? La Cambogia? la Cina?" sono le frasi ridicole che oppongono i sostenitori di quello che definisci con spregio "piduista" quando si fa notare qualcosa che non va nel loro schieramento: chiamasi allorismo, un metodo per sviare il discorso alzando un polverone per nascondere le proprie enormi mancanze.
       
       
      Baloccati pure con i termini forbiti, la realtà è che siete talmente presi dal giudicare la parte avversa da non vedere la m**da dove nuotate… il comunismo è un sistema che annichilisce gli animi e i regimi comunisti lo hanno dimostrato, che poi sia un buon modo di concepire una piccola comunità mi sta bene ma ogni tentativo a livello nazionale ha prodotto dittature: siete uguali ai fascisti, combattete per un ideale di massa che tende a schiacciare l’individualità, che livella tutto per il bene supremo della patria, perciò non mi tirare fuori "i sistemi economici e filosofici" per favore, parliamo della realtà please…
       
       
       
      Per l’ennesima volta: non si discute se i singoli fascisti possano aiutare, ma si contesta fermamente che le associazioni fasciste possano essere accreditate ed investite di responsabilità e lo si fa legge alla mano.
       
       
      Legge alla mano!? ma sbaglio o era vietata la ricostituzione del partito fascista? tu puoi vietare che facciano propaganda fascista, che facciano manifestazioni a carattere fascista ma vietargli di andare là ad aiutare la gente mi spiace ma non sono d’accordo.
       
       
       
       
      E` proprio vero che Berlusconi ha cambiato la mentalità di tutti gli Italiani e non solo dei suoi supporter.
       
       
      Purtroppo non tutti visto che esistono ancora comunisti e fascisti… sei ancora sull’appennino a sparare ai tedeschi mentre il mondo è andato avanti…
       
       
       
       
      Ah, per la cronaca: trovo la Cina molto più detestabile di molti regimi fascisti ed anche io preferisco la peggiore delle democrazie (tipo la nostra) alla migliore delle dittature.
       
       
      Bene siamo in due, io per la cronaca sono liberale.
       
       
       
       
      Hai ripetuto a disco rotto le tue frasi ignorando ciò gli altri hanno scritto in obiezione ad esse (prova ne è che – per esempio – nell’ultimo intervento hai ritirato fuori la storiella che si vorrebbe impedire ai fascisti d dare una mano, mentre si è affermato che ovviamente come singoli possono), la discussione si sta rivelando essere terribilmente sterile.
       
       
      Hai ragione infatti qui non ti rispondo, leggi sopra e trova altre argomentazioni.
       
       
    • 30.7
      Harlan B.
      Le ronde sono una cosa gravissima, è il concetto in sè che è grave fossero anche  le camicie verdi leghiste o le camicie rosa di Luxuria.
       
      Del resto questo governo cosa può ispirare, compassione? sostegno ai più deboli? uguaglianza? per questo dico che l’antiberlusconismo è fondamentale in un momento storico come questo perchè è il momento storico che forgia le persone che poi commettono le azioni, bisogna lavorare sulla causa non sulle sue manifestazioni e la causa è Berlusconi, il suo governo, questa opposizione (tranne Di Pietro) che non si oppone, la società decadente che ha nei suoi idoli calciatori e veline, reality show e giochi a premi  e ha perso ogni dignità: nessuno più s’indigna, tutto passa davanti a nostri occhi e tutto viene accettato solo per arrivare a sera e finalmente chiudere gli occhi per addormentarsi…
      Solo lavorando sulle cause con l’informazione, con la presa di coscienza, con l’esempio dato da chi non si preoccupa di apparire o di dimostrare o di fare quello che gli altri si aspettano ma segue la sua coscienza e agisce di conseguenza.
       
      Spero che le ronde vengano bloccate, non ne abbiamo bisogno abbiamo le forze dell’ordine che diano a loro i soldi per poter operare. Il passato non torna mai uguale.
       
      ciao
       
  • 29
    sesmar
    Idem.
    Mettiamo su dei bei post costruttivi ed ascoltiamo la gente di Poggio per sorreggerli!
     
  • 28
    In segno di rispetto per quello che è il valore supremo propagandato da questo blog, ovvero la libertà di informazione e la contrarietà a qualsiasi forma di censura e di distorsione strumentale della realtà, e in risposta alla richiesta di una estromissione di alcuni commentatori, sono fermamente contrario.
    Non ho avuto modo di seguire tutto l’evolversi della conversazione per questione di tempo, ma a meno che non esistano commenti esplicitamente offensivi o razzisti, il lettore deve poter essere libero di farsi un opinione leggendo le argomentazioni di qualsiasi cittadino italiano che esprima la propria opinione. Questo è il presupposto della democrazia, ed è un principio inderogabile al quale non posso venire meno proprio io.
     
    La forza delle singole argomentazioni determina l’emergere dell’opinione pubblica. Se fosse la coercizione, questo blog non sarebbe dissimile da una puntata del TG4.
    • 28.1
      tejal

      Il fascismo fu una dittatura temperata dall’inosservanza delle leggi.

      (Leo Longanesi)

      Il fascismo non è definito dal numero delle sue vittime, ma dal modo con cui le uccide.

      (Jean-Paul Sartre)

  • 27
    GM3
    Questo è un blog in cui proprietario e frequentatori si fregiano di amore per la democrazia e la legalità, in cui si stigmatizzano comportamenti compiacenti nei confronti dell’illegalità e si condanna l’omertà ed il non schierarsi.
     
    Bene, vedo che diverse persone non si schierano per difendere la democrazia e contro l’illegalità di Casa Pound.
    In fondo sono bravi ragazzi, è tanto odioso dover dire a qualcuno che si ha di fronte che è un delinquente… vivi e lascia vivere… sono ben altri i problemi…
     
    Sono certo che conoscete la storia del Novecento e che vi siete chiesti come hanno fatto quei criminali ad andare al potere e fare ciò che volevano.
    Ci sono riusciti grazie alla connivenza delle persone comuni che pavidamente si sono tenute strette la loro tranquillità nell’illusione che tanto gli obiettivi sarebbero stati altri e che loro non ne avrebbero subìto le conseguenze.
    La banalità del male.
     
    L’utente sesmar prima si è finto non direttamente coinvolto e ha usato una presunta posizione di terzietà per portare acqua al mulino della sua organizzazione di criminali («Secondo me, gli intolleranti siamo noi. Siamo noi che ghettiziamo per il marchio che con il tempo casapound si è messa o meglio si è fatta mettere.»), poi ha calato la maschera e ha attribuito al sottoscritto ed ad altri comportamenti contrari al regolamento di questo blog solo perchè si è ricordato ai lettori che cos’è Casa Pound.
    In più ha assunto comportamenti di scherno ostentando il suo essere fascista dichiarato con «saluti romani a chi se li merita».
    Ha ragione Giacomo a chiederne l’allontanamento, visto che così dovrebbe essere in ogni spazio pubblico e soprattutto in uno che –  come questo – si erge a difesa di valori come la difesa della democrazia e la legalità; in fondo era la stessa cosa che chiedevo io auspicando l’intervento del proprietario del blog sulla questione.
    Questo spazio ha molta visibilità e loro ci si sono fiondati di corsa per fare opera di proselitismo, esattamente come fanno in ogni sito molto frequentato; ricorderete sicuramente i video mistificanti sugli scontri di Piazza Navona che inondarono Current.tv e Youtube con al seguito la schiera di "liberi pensatori" con le mazze.
     
    E no, non hanno titoli per fare le vittime piangendo ed invocando la discriminazione.
    Sono loro che essendo fascisti si pongono al di fuori della dialettica democratica, sono loro che si riconoscono in un’ideologia autoritaria che è in antitesi con la democrazia.
    Che biasimino solo se stessi, spero che qualcuno possa aiutarli.
    Aspetto una presa di posizione di Messora per poter prendere la mia.
«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Consultazioni – Conferenza stampa M5S: QUALUNQUE GOVERNO CALATO DALL’ALTO ILLEGITTIMO

La conferenza stampa del Movimento 5 Stelle (M5S) dopo essere stati ricevuti da Sergio Mattarella, per il rito delle consultazioni che si svolgono al Quirinale....GUARDA

SGARBI: MPS? PAGHI IL PD! PAGHINO D’ALEMA E PRODI!

Vittorio Sgarbi: "Il salvataggio di Monte Dei Paschi di Siena lo paghi il Pd. Se lo paghino Massimo D'Alema e Romano Prodi. Il Monte dei Paschi di Siena di Mussari era un potere dello Stato! Non lo devono pagare i cittadini. Lo deve pagare chi lo...GUARDA

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>