La fiamma della consapevolezza

Il paese si interroga sulle prestazioni sessuali del Premier. Repubblica e il Corriere dedicano pagine e pagine alle papy-girls, dando l’impressione di inasprire i toni. Ad un’analisi più attenta, stanno solo simulando l’ostilità di una stampa di fatto connivente. La maggior parte delle intervistate descrivono lo psicoPapy come un uomo dolce, dai toni garbati, che mostra le foto di famiglia, che si commuove sentendo le loro storie tristi e si prodiga in regali per tirarle su di morale. E’ la tecnica della satira addomesticata tipica di Striscia la Notizia: si finge di attaccare il Premier, ma in realtà si utilizzano argomenti deboli, che fanno leva sul senso di goliardia degli italiani, e che finiscono per renderlo perfino ancora più simpatico ai sudditi.

Non fatevi ingannare. Quando si scatena un gran polverone, chiedetevi sempre cosa stanno cercando di nascondere. Gli stessi giornali che riportavano gigantografie di Barbara Montereale e che dedicavano titoli di testa alle dichiarazioni di Lucia Rossini, nella stessa edizione riservavano un minuscolo riquadro, un francobollo, ai 426.000 italiani in più che nei primi tre mesi dell’anno hanno perso il lavoro. Per addolcire la pillola, hanno dimezzato i numeri lanciando nei titoli un 204 mila secco, ottenuto sottraendo 222 mila nuovi stranieri a raccogliere pomodori.

Mentre gli italiani vengono distratti, confusi, storditi e depistati, quasi nessuno si chiede perchè due giapponesi cercassero di lasciare l’Italia, attraversando la frontiera di Chiasso, con 249 bond della Federal Reserve statunitense, del valore nominale di 500 milioni di dollari ciascuno, più 10 bond Kennedy da 1 milardo di dollari ciascuno, occultati nel doppio fondo di una valigia, per un valore totale di 134 miliardi di dollari, cioè oltre 96 miliardi di euro. Il PIL della Nuova Zelanda. L’equivalente di due o tre finanziarie. Chi si sta preparando la fuga?

Ecco, nel nuovo servizio di Enzo Di Frenna, come il grande incantesimo della televisione stia progressivamente spegnendo la fiamma della consapevolezza.
No, caro Enzo, non progressivamente. L’ha già spenta.

IL SUPER EGO TELEVISIVO CHE DEFORMA GLI ITALIANI
di Enzo Di Frenna

In questo Paese la luce della coscienza si sta progressivamente spegnendo. La fiamma della consapevolezza, cioè quell’attitudine che ci permette di distinguere il vero dal falso, è soffocata da una informazione imbavagliata, censurata, e da una programmazione televisiva sempre più stupida, da programmi sempre più imbecilli, con salotti ingannatori dove un capo del governo deve addirittura difendersi dall’accusa di frequentare minorenni, cioè aspiranti veline che lui stesso ha creato.

Sentite cosa dice in questi giorni Aldo Grasso, uno dei più autorevoli critici televisivi, a proposito di Sarabanda, un programma studiato decisamente per distrarre la massa dai grandi problemi sociali di questo Paese. Nella sua discesa verso il peggio, è passato in questi giorni sotto il controllo della Endemol Italia, la società amministrata da Giampaolo Bassetti che produce anche format televisivi come il Grande Fratello, Chi vuol essere milionario, Affari Tuoi, L’uomo perfetto, solo per citare alcuni format.

Aldo Grasso: «Oggi parliamo di Sarabanda. La prima notizia è che è passato da Einstein a Endemol. La notizia bella sarebbe: passata da Einstein, cioè pensata da un cervellone, a Leonardo Da Vinci. Invece si tratta solo di case editrici, ma è un terreno che non ci interessa assolutamente. Invece la seconda notizia è che non c’è più Enrico Papi a condurla, ma c’è Teo Mammuccari. Ora voi ricorderete che per un certo periodo Papi è stato il re della tv deficiente, secondo l’aurea definizione della signora Ciampi. E invece Teo Mammuccari è conosciuto perché re della tv coatta…»

La Endemol è solo una delle tante società che hanno contribuito a costruire una televisione che, sostanzialmente, è un grande incantesimo. E quest’incantesimo, in quindici anni, ha lavorato all’esaltazione dell’ego individuale, cioè il Super Ego di cui si parla in psicologia e che ha un ottimo rappresentato nell’attuale presidente del Consiglio, con le sua ossessione di creare un modello di realtà e di Italia basato sulla fiction, cioè la finzione.

Questo modello televisivo sta formando e deformando la mente degli italiani. Non è un progetto causale, perché il Super Ego altera la realtà, confonde il vero e il falso, e dunque è più facile esercitare il controllo. Freud definiva l’ego la struttura psichica che ci consente di relazionarci col mondo esterno. La psicologia moderna lo chiama io. E quando l’io si deforma, cioè quando l’ego perde il contatto con le altre parti della nostra coscienza, allora si forma un Super Ego, o Super Io. Usando le parole che ho trovato su Wikipedia – la libera enciclopedia della Rete – si può dire che l’obiettivo finale del Super Ego è puntare a un’ideale modo di essere, attraverso comandi e divieti. Leggo sempre da Internet: «E’ un censore che giudica gli atti e i desideri dell’uomo, e l’obiettivo è la costruzione di una realtà e un’immagine del mondo che viene imposta agli altri e a qualunque tipo di relazione

Il Super Ego – chiamato anche Giudice Interiore – è spesso frutto di condizionamenti che risalgono ai modelli imposti dai genitori, dagli educatori, ma anche dagli indottrinatori e manipolatori di professione, che forniscono un modello di vita: si deve essere così, si vive in questo modo, questo modalità è giusta, quest’altra è sbagliata. Questa tendenza crea spesso individui esaltati, quasi sempre scollegati dalla realtà che li circonda. Nelle organizzazioni politiche e religiose estreme spesso si annida proprio la logica del Super Ego: io sono ed esisto col mio mondo, tutto il resto non esiste.

Cosa succede quando il Super Ego si proietta in televisione? Cosa accade quando la visione di un singolo, della sua realtà, del suo mondo, è imposta attraverso milioni di teleschermi tutti sintonizzati sulla stessa informazione? Accade una cosa semplice: si introietta un virus.

Per capire meglio come funziona questo specchio deformato, che potremmo paragonare a uno schermo malefico, cioè a un tele-visore-mentale che impone idee e comportamenti, il blog ha intervistato due esperti di Super Ego. Il primo è Avikal Costantino, antropologo e autore del libro Il Giudice Interiore (edizioni Tecniche Nuove), ma soprattutto trainer di gruppi che lavorano sulla consapevolezza di questo meccanismo. Il secondo esperto è Renata Taddei, psicologa e psicoterapeuta, esperta di tossicodipendenze e dipendenze digitali. Sentiamoli.

Avikal Costantino: «Il Giudice Interiore è quello che ha il compito fondamentale di garantire l’adattamento dell’individuo alle regole. Le regole che sono inzialmente create dall’ambiente familiare, poi ampliate dalla scuola, dalla società, dall’indrottinamento religioso e così via. Quindi il Giudice Interiore – come hai detto tu chiamato anche Super Ego che è il nome che usa Freud – fa esattamente anche quello che la parola dice: Super Ego sta sopra l’ego, quindi mantiene una relazione di autorità, come fanno i genitori o l’autorità in genere nei confronti del bambino, cioè nei confronti dell’ego».

Enzo Di Frenna: «Tu vivi in Australia. Come vedi da lontano la situazione dell’informazione italiana, soprattutto quella televisiva?»

Avikal Costantino: «Noiosa, ripetitiva, fondamentalmente immobile e con una deprimente mancanza di novità».

Renata Taddei: «Dal punto di vista psicoanalitico il Super Ego è una istanza formatasi nell prima infanzia, introiettando i valori, i miti, la cultura prevalentemente di tipo genitoriale.»

Catia Barone: «E’ possibile che questo modello di televisione incentrata sul narcisismo, sull’individualismo, favorisca la formazione del Super Ego nella coscienza collettiva? E in che modo accade?»

Renata Taddei: «Il Super Ego è appunto formato da tutto quello che concorre a tutti i livelli, e quindi culturale e sociale. Purtroppo quello che è il vostro lavoro, quindi la comunicazione – come comunicare, che cosa dire – va a influire moltissimo sulla storia di un paese. E lo sappiamo e lo vediamo tutti i giorni. E non solo sulla storia del paese, ma anche dell’individuo a tutti i livelli: conferendo anche dei falsi problemi e false patologie. Noi assistiamo oggi a tutta una serie di false patologie e falsi problemi ingigantiti da un discorso massificato. La televisione ha un ruolo. e ha avuto sempre un ruolo molto importante e ben lo sanno chi della televisione fa un potere. Il problema è proprio che il super io interiorizzato, proiettivo, si forma proprio da quello che si ascolta al di fuori dei propri genitori. In una società in cui la situazione genitoriale viene a cadere molto presto, quindi l’identificazione con i genitori viene ad essere presto – ben prima dell’adolescenza – non più un punto di riferimento, cioè non è più il gruppo a cui rifarsi, abbiamo oggi queste comunicazioni: quindi vedi Facebook, Messenger, e vedi soprattutto quello che arriva come un maternage, come qualcosa che viene dato come un latte. Ed è quello che noi prendiamo da quello che ascoltiamo e vediamo. La televisione fa parte di questo latte. Cioè noi riceviamo senza una possibilità di cambiamento, qualcosa che ci viene da “altro”»

Enzo Di Frenna
Il blog di Enzo Di Frenna.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

11 risposte a La fiamma della consapevolezza

  • 6
    Argomento interessantissimo…
     
    Tutto fila fino ad un certo punto:
    Chi ci osserva da fuori nota che la ns. tele è cristallizzata monotona ripetitiva…
    Questo può significare solo una cosa: E’ DESTINATA A ROMPERSI
    Vuoi per poco appeal vuoi per evidente manipolazione prima o poi sarano moltissimi quelli che non la guarderanno più!
    E’ solo una questione di tempo!
    Possono usare tutte le tecniche che vogliono ma la realtà è che il tutto è sempre più evidente anche per chi non usa canali alternativi come la rete!
  • 5
    massimo c
    Origini sulle armi di distrazione delle masse :
     
     
  • 4
    "Quando si scatena un gran polverone, chiedetevi sempre cosa stanno cercando di nascondere."
     
    Nel caso specifico c’è da impolverare l’inchiesta pugliese non sulle "mignotte" di Stato, bensì sull’enorme affare criminale che riguarda la sanità in Puglia.
    Infatti, nonostante l’enorme gravità di quanto sta emergendo da anni di inchieste della procura barese, si fa convergere la già ipnotizzata opinione pubblica su questo "p****n-gate" di cui nessuno, almeno tra quelli che vivono in terra e non sulle nuvole della tv, si meraviglia. Al massimo, disgustato, si chiede quando finirà questa tragica commedia di un paese consegnato nelle mani del peggio dell’Italia e non del meglio, come normalmente dovrebbe essere.
     
    Leggete cosa scrive e ci racconta Carlo Vulpio, che quelle inchieste ha avuto modo di seguirle da vicino già da molto tempo:
    di Carlo Vulpio
     
     
    Complimenti ad Enzo Di Frenna per l’alta qualità dei suoi contributi all’informazione libera.
     
  • 3
    E’ uno schifo, devo convincere sempre più gente a non guardare la TV, per il loro bene!
  • 2
    E’ uno schifo, devo convincere sempre più gente a non guardare la TV, per il loro bene!
  • 1
    E’ uno schifo, devo convincere sempre più gente a non guardare la TV, per il loro bene!
  • 0
    pierluigi
    Non voglio entrare nel discorso sulla psicanalisi del "super ego", ma fare una semplice considerazione sui 96 miliardi di euro, che dei giapponesi stavano tentando di "esportare" dall’Italia.
    Come giustamente fai notare, sono due o tre finanziarie, perciò penso che quella massa di danaro, potrebbe essere di una qualche multinazionale che evidentemente, con la scusa della crisi, sta cercando di far credere di trovarsi in difficoltà economiche e, così, chiedere la cassa integrazione o chiudere gli stabilimenti.
    Di questa notizia neppure un sussurro nei telegiornali!!
    Sarebbe interessante ed istruttivo conoscere lo sviluppo di questa faccenda.
     
  • -1
    stegal
    Ringrazio Claudio per avermi fatto conoscere Enzo, persona brillantissima.
     
    stegalXX, al secolo Stefan dalla Svezia. Che non va’ a p****ne e non ha accesso ad aerei dell’ aereonautica militare, ne svedese e nemmeno italiana.
  • -2
    acimoto
     già spenta, concordo. popolo di c*****ni.
  • -3
    maddalena
    Caro Claudio,
    sono una tua lettrice. Non sono abituata a scrivere per lodare, il silenzio è lode. Oggi ti scrivo per criticare, seppur in maniera costruttiva.
    Pur riconoscendoti il diritto alla tua opinione – ci mancherebbe – ti chiedo, anzi ti prego, di non metterti contro la Repubblica. Quel quotidiano sta conducendo una importante battaglia per la libertà di stampa, la libertà non solo propria ma di tutta la stampa. Sono certa che sei al corrente dell’ ‘invito’ del presidente del consiglio, rivolto ai giovani industriali, a non dare pubblicità ai ‘media catastrofisti’ (ossia non fare inserzioni su La repubblica).
    E’ un  momento cruciale nella storia italiana, non sappiamo se stiamo andando dritti dritti verso una dittatura. Occorre che tutti quelli che si oppongono alla deriva antidemocratica si uniscano.
    Non è il momento di divisioni, è il momento di unirsi nella solidarietà.
    Grazie per avermi letto.
    Maddalena
  • -4
    luigi
    i bond, come successivamente confermato, erano falsi…
     

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Pepe (ex M5S) scatena l’inferno su vaccini e autismo al Senato. Che lo censura.

vaxxed vaccini autismo bartolomeo pepe Vaxxed, la prima europea del film sui vaccini messo alla berlina Il 4 ottobre 2016, Bartolomeo Pepe (senatore ex Movimento 5 Stelle), doveva presentare "Vaxxed - from cover up to catastrophe", il film documentario di Andrew Wakefield sulla discussa relazione tra la vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia e l'autismo. Il...--> LEGGI TUTTO

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Alfano: M5S peggio di fascisti e comunisti

ALFANO: M5S PEGGIO DI FASCISTI E COMUNISTI"Alcuni dirigenti M5S hanno la cecità ideologica di alcuni vecchi comunisti e la feroce violenza di alcuni primi fascisti". Così Angelino Alfano ieri al Corriere della Sera. Di seguito, nel video, la replica di Di Battista: ...GUARDA

Donald Trump Vs Hillary Clinton – Il primo confronto TV Integrale

Donald Trump Vs Hillary Clinton - Il primo confronto TV IntegraleDonald Trump e Hillary Clinton si sono sfidati questa notte nel primo confronto tv delle presidenziali Usa 2016. Ecco il video integrale. ...GUARDA

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>