La fiamma della consapevolezza

Il paese si interroga sulle prestazioni sessuali del Premier. Repubblica e il Corriere dedicano pagine e pagine alle papy-girls, dando l’impressione di inasprire i toni. Ad un’analisi più attenta, stanno solo simulando l’ostilità di una stampa di fatto connivente. La maggior parte delle intervistate descrivono lo psicoPapy come un uomo dolce, dai toni garbati, che mostra le foto di famiglia, che si commuove sentendo le loro storie tristi e si prodiga in regali per tirarle su di morale. E’ la tecnica della satira addomesticata tipica di Striscia la Notizia: si finge di attaccare il Premier, ma in realtà si utilizzano argomenti deboli, che fanno leva sul senso di goliardia degli italiani, e che finiscono per renderlo perfino ancora più simpatico ai sudditi.

Non fatevi ingannare. Quando si scatena un gran polverone, chiedetevi sempre cosa stanno cercando di nascondere. Gli stessi giornali che riportavano gigantografie di Barbara Montereale e che dedicavano titoli di testa alle dichiarazioni di Lucia Rossini, nella stessa edizione riservavano un minuscolo riquadro, un francobollo, ai 426.000 italiani in più che nei primi tre mesi dell’anno hanno perso il lavoro. Per addolcire la pillola, hanno dimezzato i numeri lanciando nei titoli un 204 mila secco, ottenuto sottraendo 222 mila nuovi stranieri a raccogliere pomodori.

Mentre gli italiani vengono distratti, confusi, storditi e depistati, quasi nessuno si chiede perchè due giapponesi cercassero di lasciare l’Italia, attraversando la frontiera di Chiasso, con 249 bond della Federal Reserve statunitense, del valore nominale di 500 milioni di dollari ciascuno, più 10 bond Kennedy da 1 milardo di dollari ciascuno, occultati nel doppio fondo di una valigia, per un valore totale di 134 miliardi di dollari, cioè oltre 96 miliardi di euro. Il PIL della Nuova Zelanda. L’equivalente di due o tre finanziarie. Chi si sta preparando la fuga?

Ecco, nel nuovo servizio di Enzo Di Frenna, come il grande incantesimo della televisione stia progressivamente spegnendo la fiamma della consapevolezza.
No, caro Enzo, non progressivamente. L’ha già spenta.

IL SUPER EGO TELEVISIVO CHE DEFORMA GLI ITALIANI
di Enzo Di Frenna

In questo Paese la luce della coscienza si sta progressivamente spegnendo. La fiamma della consapevolezza, cioè quell’attitudine che ci permette di distinguere il vero dal falso, è soffocata da una informazione imbavagliata, censurata, e da una programmazione televisiva sempre più stupida, da programmi sempre più imbecilli, con salotti ingannatori dove un capo del governo deve addirittura difendersi dall’accusa di frequentare minorenni, cioè aspiranti veline che lui stesso ha creato.

Sentite cosa dice in questi giorni Aldo Grasso, uno dei più autorevoli critici televisivi, a proposito di Sarabanda, un programma studiato decisamente per distrarre la massa dai grandi problemi sociali di questo Paese. Nella sua discesa verso il peggio, è passato in questi giorni sotto il controllo della Endemol Italia, la società amministrata da Giampaolo Bassetti che produce anche format televisivi come il Grande Fratello, Chi vuol essere milionario, Affari Tuoi, L’uomo perfetto, solo per citare alcuni format.

Aldo Grasso: «Oggi parliamo di Sarabanda. La prima notizia è che è passato da Einstein a Endemol. La notizia bella sarebbe: passata da Einstein, cioè pensata da un cervellone, a Leonardo Da Vinci. Invece si tratta solo di case editrici, ma è un terreno che non ci interessa assolutamente. Invece la seconda notizia è che non c’è più Enrico Papi a condurla, ma c’è Teo Mammuccari. Ora voi ricorderete che per un certo periodo Papi è stato il re della tv deficiente, secondo l’aurea definizione della signora Ciampi. E invece Teo Mammuccari è conosciuto perché re della tv coatta…»

La Endemol è solo una delle tante società che hanno contribuito a costruire una televisione che, sostanzialmente, è un grande incantesimo. E quest’incantesimo, in quindici anni, ha lavorato all’esaltazione dell’ego individuale, cioè il Super Ego di cui si parla in psicologia e che ha un ottimo rappresentato nell’attuale presidente del Consiglio, con le sua ossessione di creare un modello di realtà e di Italia basato sulla fiction, cioè la finzione.

Questo modello televisivo sta formando e deformando la mente degli italiani. Non è un progetto causale, perché il Super Ego altera la realtà, confonde il vero e il falso, e dunque è più facile esercitare il controllo. Freud definiva l’ego la struttura psichica che ci consente di relazionarci col mondo esterno. La psicologia moderna lo chiama io. E quando l’io si deforma, cioè quando l’ego perde il contatto con le altre parti della nostra coscienza, allora si forma un Super Ego, o Super Io. Usando le parole che ho trovato su Wikipedia – la libera enciclopedia della Rete – si può dire che l’obiettivo finale del Super Ego è puntare a un’ideale modo di essere, attraverso comandi e divieti. Leggo sempre da Internet: «E’ un censore che giudica gli atti e i desideri dell’uomo, e l’obiettivo è la costruzione di una realtà e un’immagine del mondo che viene imposta agli altri e a qualunque tipo di relazione

Il Super Ego – chiamato anche Giudice Interiore – è spesso frutto di condizionamenti che risalgono ai modelli imposti dai genitori, dagli educatori, ma anche dagli indottrinatori e manipolatori di professione, che forniscono un modello di vita: si deve essere così, si vive in questo modo, questo modalità è giusta, quest’altra è sbagliata. Questa tendenza crea spesso individui esaltati, quasi sempre scollegati dalla realtà che li circonda. Nelle organizzazioni politiche e religiose estreme spesso si annida proprio la logica del Super Ego: io sono ed esisto col mio mondo, tutto il resto non esiste.

Cosa succede quando il Super Ego si proietta in televisione? Cosa accade quando la visione di un singolo, della sua realtà, del suo mondo, è imposta attraverso milioni di teleschermi tutti sintonizzati sulla stessa informazione? Accade una cosa semplice: si introietta un virus.

Per capire meglio come funziona questo specchio deformato, che potremmo paragonare a uno schermo malefico, cioè a un tele-visore-mentale che impone idee e comportamenti, il blog ha intervistato due esperti di Super Ego. Il primo è Avikal Costantino, antropologo e autore del libro Il Giudice Interiore (edizioni Tecniche Nuove), ma soprattutto trainer di gruppi che lavorano sulla consapevolezza di questo meccanismo. Il secondo esperto è Renata Taddei, psicologa e psicoterapeuta, esperta di tossicodipendenze e dipendenze digitali. Sentiamoli.

Avikal Costantino: «Il Giudice Interiore è quello che ha il compito fondamentale di garantire l’adattamento dell’individuo alle regole. Le regole che sono inzialmente create dall’ambiente familiare, poi ampliate dalla scuola, dalla società, dall’indrottinamento religioso e così via. Quindi il Giudice Interiore – come hai detto tu chiamato anche Super Ego che è il nome che usa Freud – fa esattamente anche quello che la parola dice: Super Ego sta sopra l’ego, quindi mantiene una relazione di autorità, come fanno i genitori o l’autorità in genere nei confronti del bambino, cioè nei confronti dell’ego».

Enzo Di Frenna: «Tu vivi in Australia. Come vedi da lontano la situazione dell’informazione italiana, soprattutto quella televisiva?»

Avikal Costantino: «Noiosa, ripetitiva, fondamentalmente immobile e con una deprimente mancanza di novità».

Renata Taddei: «Dal punto di vista psicoanalitico il Super Ego è una istanza formatasi nell prima infanzia, introiettando i valori, i miti, la cultura prevalentemente di tipo genitoriale.»

Catia Barone: «E’ possibile che questo modello di televisione incentrata sul narcisismo, sull’individualismo, favorisca la formazione del Super Ego nella coscienza collettiva? E in che modo accade?»

Renata Taddei: «Il Super Ego è appunto formato da tutto quello che concorre a tutti i livelli, e quindi culturale e sociale. Purtroppo quello che è il vostro lavoro, quindi la comunicazione – come comunicare, che cosa dire – va a influire moltissimo sulla storia di un paese. E lo sappiamo e lo vediamo tutti i giorni. E non solo sulla storia del paese, ma anche dell’individuo a tutti i livelli: conferendo anche dei falsi problemi e false patologie. Noi assistiamo oggi a tutta una serie di false patologie e falsi problemi ingigantiti da un discorso massificato. La televisione ha un ruolo. e ha avuto sempre un ruolo molto importante e ben lo sanno chi della televisione fa un potere. Il problema è proprio che il super io interiorizzato, proiettivo, si forma proprio da quello che si ascolta al di fuori dei propri genitori. In una società in cui la situazione genitoriale viene a cadere molto presto, quindi l’identificazione con i genitori viene ad essere presto – ben prima dell’adolescenza – non più un punto di riferimento, cioè non è più il gruppo a cui rifarsi, abbiamo oggi queste comunicazioni: quindi vedi Facebook, Messenger, e vedi soprattutto quello che arriva come un maternage, come qualcosa che viene dato come un latte. Ed è quello che noi prendiamo da quello che ascoltiamo e vediamo. La televisione fa parte di questo latte. Cioè noi riceviamo senza una possibilità di cambiamento, qualcosa che ci viene da “altro”»

Enzo Di Frenna
Il blog di Enzo Di Frenna.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

11 risposte a La fiamma della consapevolezza

  • 6
    Argomento interessantissimo…
     
    Tutto fila fino ad un certo punto:
    Chi ci osserva da fuori nota che la ns. tele è cristallizzata monotona ripetitiva…
    Questo può significare solo una cosa: E’ DESTINATA A ROMPERSI
    Vuoi per poco appeal vuoi per evidente manipolazione prima o poi sarano moltissimi quelli che non la guarderanno più!
    E’ solo una questione di tempo!
    Possono usare tutte le tecniche che vogliono ma la realtà è che il tutto è sempre più evidente anche per chi non usa canali alternativi come la rete!
  • 5
    massimo c
    Origini sulle armi di distrazione delle masse :
     
     
  • 4
    "Quando si scatena un gran polverone, chiedetevi sempre cosa stanno cercando di nascondere."
     
    Nel caso specifico c’è da impolverare l’inchiesta pugliese non sulle "mignotte" di Stato, bensì sull’enorme affare criminale che riguarda la sanità in Puglia.
    Infatti, nonostante l’enorme gravità di quanto sta emergendo da anni di inchieste della procura barese, si fa convergere la già ipnotizzata opinione pubblica su questo "p****n-gate" di cui nessuno, almeno tra quelli che vivono in terra e non sulle nuvole della tv, si meraviglia. Al massimo, disgustato, si chiede quando finirà questa tragica commedia di un paese consegnato nelle mani del peggio dell’Italia e non del meglio, come normalmente dovrebbe essere.
     
    Leggete cosa scrive e ci racconta Carlo Vulpio, che quelle inchieste ha avuto modo di seguirle da vicino già da molto tempo:
    di Carlo Vulpio
     
     
    Complimenti ad Enzo Di Frenna per l’alta qualità dei suoi contributi all’informazione libera.
     
  • 3
    E’ uno schifo, devo convincere sempre più gente a non guardare la TV, per il loro bene!
  • 2
    E’ uno schifo, devo convincere sempre più gente a non guardare la TV, per il loro bene!
  • 1
    E’ uno schifo, devo convincere sempre più gente a non guardare la TV, per il loro bene!
  • 0
    pierluigi
    Non voglio entrare nel discorso sulla psicanalisi del "super ego", ma fare una semplice considerazione sui 96 miliardi di euro, che dei giapponesi stavano tentando di "esportare" dall’Italia.
    Come giustamente fai notare, sono due o tre finanziarie, perciò penso che quella massa di danaro, potrebbe essere di una qualche multinazionale che evidentemente, con la scusa della crisi, sta cercando di far credere di trovarsi in difficoltà economiche e, così, chiedere la cassa integrazione o chiudere gli stabilimenti.
    Di questa notizia neppure un sussurro nei telegiornali!!
    Sarebbe interessante ed istruttivo conoscere lo sviluppo di questa faccenda.
     
  • -1
    stegal
    Ringrazio Claudio per avermi fatto conoscere Enzo, persona brillantissima.
     
    stegalXX, al secolo Stefan dalla Svezia. Che non va’ a p****ne e non ha accesso ad aerei dell’ aereonautica militare, ne svedese e nemmeno italiana.
  • -2
    acimoto
     già spenta, concordo. popolo di c*****ni.
  • -3
    maddalena
    Caro Claudio,
    sono una tua lettrice. Non sono abituata a scrivere per lodare, il silenzio è lode. Oggi ti scrivo per criticare, seppur in maniera costruttiva.
    Pur riconoscendoti il diritto alla tua opinione – ci mancherebbe – ti chiedo, anzi ti prego, di non metterti contro la Repubblica. Quel quotidiano sta conducendo una importante battaglia per la libertà di stampa, la libertà non solo propria ma di tutta la stampa. Sono certa che sei al corrente dell’ ‘invito’ del presidente del consiglio, rivolto ai giovani industriali, a non dare pubblicità ai ‘media catastrofisti’ (ossia non fare inserzioni su La repubblica).
    E’ un  momento cruciale nella storia italiana, non sappiamo se stiamo andando dritti dritti verso una dittatura. Occorre che tutti quelli che si oppongono alla deriva antidemocratica si uniscano.
    Non è il momento di divisioni, è il momento di unirsi nella solidarietà.
    Grazie per avermi letto.
    Maddalena
  • -4
    luigi
    i bond, come successivamente confermato, erano falsi…
     

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

M5S: “THE ALDE AFFAIR” SPIEGATO A CHI ANCORA NON L’HA CAPITO

M5S - THE ALDE AFFAIR SPIEGATO A CHI ANCORA NON L'HA CAPITOIn molti ancora non si spiegano come sia stato possibile per il Movimento 5 Stelle il fallito tentativo di entrare nell'ALDE, il Gruppo Politico Europeo più europeista che c'è. È comprensibile: le istituzioni europee sono lontane, opache e volutamente complicate. In questo video cerchiamo di fare chiarezza sulle questioni tecniche...--> LEGGI TUTTO

CHIESA E MESSORA SU UE E MES: LA POLITICA NON ESISTE PIÙ.

Chiesa Messora su UE e MES - La politica non esiste piu - playGiulietto Chiesa e Glauco Benigni intervistano Claudio Messora sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità altrimenti detto Fondo Salva Stati, e sul finire lanciano una proposta di giornalismo investigativo per identificare i gruppi di potere che si nascondono dietro i gruppi di lavoro nella Commissione Europea. ...--> LEGGI TUTTO

“Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima”…

Come tremano Dopo la colossale figura di palta, anziché una letterina di scuse per avere esposto tutto il Movimento 5 Stelle al pubblico ludibrio, a un fallimento politico colossale e avere rovinato irrimediabilmente i rapporti nel Gruppo Politico dove M5S Europa risiede, l'Efdd, arriva questo testo sul blog...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gentiloni, il Presidente del Consiglio che vuole cedere sovranità all’Europa – Diego Fusaro

Gentiloni vuole cedere sovranità all'europa di Diego Fusaro Ora è ufficiale: Sergio Mattarella ha scelto Paolo Gentiloni per formare il nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi sconfitto al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre. Lo stallo, dunque, è superato. Mattarella ha sostenuto con enfasi, al...--> LEGGI TUTTO

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Governo Gentiloni: cambiare tutto per cambiare in peggio.

La conferenza stampa di Paolo Gentiloni dopo l'incarico ricevuto da Mattarella ad esplorare la formazione un nuovo Governo. Nuovo Governo che, secondo lo stesso Gentiloni, si muoverà in continuità con il Governo precedente e con la stessa maggioranza. Un renziano al posto di Renzi. Come dice...GUARDA

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>