Tutte le balle di Superquark sul radon

 

Se fate una ricerca sui maestri liutai, potreste non menzionate Stradivari? Se realizzate uno speciale sullo standard mp3, intervistate Leonardo Chiariglione. Se state studiando il conflitto di interessi, una domanda a Berlusconi magari gliela fate… Così, se parlate di prevedibilità dei terremoti, se anche solo nominate la parola radon, beh… allora dovete per forza alzare il telefono e chiamare Giampaolo Giuliani.
Lo farebbe chiunque. Piero Papera no. Lui preferisce inviare una troupe in america a spese dei contribuenti, piuttosto che mandare uno della redazione con una telecamera in mano a L’Aquila, nei laboratori di un italiano, un Cristoforo Colombo dei tempi moderni che magari dovrà ancora dimostrare di essere arrivato nel nuovo mondo, ma che di sicuro durante il viaggio ha visto cose che devono essere raccontate.

Un giornalista, prima ancora che un divulgatore scientifico, fa esattamente questo: mostra allo spettatore – pagantetutta la vallata, e non solo lo scorcio dove ha costruito la villa un suo amico. Mostra sia lo stato dell’arte dell’establishment scientifico sia le nuove promettenti frontiere. Soprattutto in materia di prevedibilità dei terremoti, campo in cui lo stato dell’arte è zero.
Piero Papera no. Lui preferisce una lunga, desolata inquadratura vuota, puntata sul niente, piuttosto che girare la telecamera sulla frenetica, laboriosa, clamorosa attività brulicante di interesse e speranza che avviene alle spalle del cameramen.
Piero Angela sta alla divulgazione scientifica come Emilio Fede all’informazione.

Non fa niente. Lo speciale su Giuliani lo farò io.
Intanto, come promesso, l’ho raggiunto telefonicamente per commentare insieme la puntata di Superquark del 30 luglio.

INTERVISTA A GIAMPAOLO GIULIANI

Claudio Messora: Oggi è venerdì 31 Luglio. Come ben saprai ieri sera è andato in onda uno speciale su Superquark relativamente alla tecnica di previsione dei terremoti. Si fa uno speciale sulla tecnica di previsione dei terremoti parlando di gas radon e si vanno ad intervistare ricercatori d’oltreoceano senza preoccuparsi di andare a chiedere a chi se ne occupa sotto casa nostra. E’ alquanto curioso non trovi?

Giampaolo Giuliani: Beh, trovo che sia molto curioso.. che si dimostri poca sensibilità quantomeno nel dare spazio a chi in un certo senso ha fatto tanto clamore sia nel bene che nel male. Chi vuole fare di questi programmi in qualche modo dovrebbe quantomeno sentire ed ascoltare per sapere se è vero quello che dice lui o quello che dicono altri.

Claudio Messora: In previsione di questo documentario che immaginavo non sarebbe stato molto esaustivo sulla tua ricerca, mi sono permesso di registrarlo e ho segnato alcuni punti, sono due o tre, che vorrei commentare con te, il primo è questo:

(parte lo spezzato del video di Superquark in cui un coordinatore americano di dati inerenti ai terremoti nei pressi di San francisco mostra come la tecnica della rilevazione dei gas anche disciolti nell’acqua -compreso il radon- e collocati lungo la faglia del luogo, sia stata abbandonata in quanto poco affidabile, poco produttiva e troppo dispendiosa dal punto di vista economico. Il coordinatore afferma che questo tipo di ricerca ebbe il suo massimo sviluppo negli anni 80/90)

Claudio Messora: La prima cosa evidente che mi viene in mente è che non viene assolutamente descritta la tua tecnica e di conseguenza viene equiparata a quella che sembra essere una tecnica del tutto differente, a partire dal fatto che vengono mostrati dei rilevatori di gas a distanza di pochi metri uno dall’altro mentre tu usi delle stazioni completamente differenti a distanza anche di parecchi chilometri l’una dall’altra.

Giampaolo Giuliani: Si è vero, ora non so di quali gas in particolare trattino questi..

Claudio Messora: Hanno detto alcuni gas tra cui il radon, l’hanno citato espressamente.

Giampaolo Giuliani: …tra cui il radon. Penso di capire che aspirino in qualche modo i gas… e questo già basta a capire che non è un sistema come quello che noi utilizziamo. In realtà se è un insieme di gas non è più il radon e l’efficienza potrebbe non essere la stessa che abbiamo noi. Poi, se le misure, come abbiamo gia detto tante volte, vengono effettuate con rivelatori radon convenzionali è chiaro che non hanno la stessa rispondenza della nostra strumentazione perchè noi effettuiamo, e lo abbiamo detto sempre, una misura indiretta del radon attraverso per esempio il piombo ed il bismuto. Questo significa che in realtà le misure che loro osservano presentano sicuramente un rumore ed una inaffidabilità per quanto riguarda le correlazioni con gli eventi sismici. Inoltre lo strumento che noi abbiamo costruito e quindi nessun altro ha al mondo è uno strumento che ci permette di vedere qualcosa di completamente diverso dagli strumenti convenzionali che usa la scienza anche oltreoceano, oltre che la nostra. Continuano a voler sostenere una tesi secondo noi sbagliata. Continuano a rimanere indietro e disinformati sulla tecnica che noi utilizziamo e che a noi dà una efficienza ed una informazione sicuramente maggiore rispetto a quella che loro hanno. Vogliono a tutti i costi solo parlar male senza informarsi, e vogliono anche disinformare, perchè ciò che ha fatto Piero Angela a Superquark ieri sera è disinformazione, perchè parla di una persona, parla di un metodo senza aver sentito nè ascoltato quello che può dire quella persona su quel metodo. Mi sembra tanto che questo programma ,come quello della volta precedente, sia stato pilotato proditoriamente per attaccare questo metodo senza avere alcuna informazione. Così, per partito preso, volerlo affondare e denigrare davanti all’opinione pubblica.

Claudio Messora: Comunque il servizio prosegue e dice:

(parte il secondo spezzato di Superquark in cui si afferma che i ricercatori americani dell’area di San Francisco mostrano quindi scetticismo circa le tecniche di Giampaolo Giuliani riguardo alla previsione del terremoto attraverso l’emissione del radon)

Claudio Messora: Ma è vero che poi in America c’è tutto questo scetticismo nei confronti delle tue ricerche?

Giampaolo Giuliani: No, non è vero. Questo è falso! E’ quello che vogliono far apparire qui in Italia. C’è chi proditoriamente manda informazioni sbagliate nell’ambiente scientifico americano. Sbagliate e false, e tra l’altro lo fa proditoriamente per cercare di non farmi dare credito in America, dove invece ci sono tantissimi ricercatori che purtroppo non avendo a disposizione uno strumento come lo abbiamo noi e credendo comunque nella possibilità che il radon possa essere un precursore sismico, conducono queste ricerche. Ma ciò che si sta facendo, questo vai e vieni di informazioni Italia-Stati Uniti, lo stanno producendo solo ed esclusivamente persone dall’Italia che hanno interesse a fare della disinformazione e a portare discredito su questo tipo di ricerca.

Claudio Messora: Ma chi sta colloquiando con gli Stai Uniti, l’INGV?

Giampaolo Giuliani: Bhè, sono quasi tutti loro quelli che in Italia si interessano della possibilità di poter prevedere i terremoti, visto che l’INGV è l’ente preposto a farlo.

(parte il terzo spezzato in cui si pone l’accento sul fatto che Giampaolo Giuliani aveva previsto il terremoto a Sulmona e non a L’Aquila, e lo avrebbe  previsto per il 29 Marzo e non per il 6 Aprile, sbagliando sia il luogo che la data)

Claudio Messora: Ovviamente non poteva mancare, come gia fu per un altro speciale sul terremoto di Superquark, il richiamo alla critica che ti è stata mossa sulla vicenda di Sulmona. Poi è carino sottolineare come quando si parla di chi si occupa di queste cose in America si usino termini come “ricercatore”, mentre quando si parla di Giuliani si parla di “tecnico di laboratorio”… quasi a volere sminuire il tuo ruolo… quasi che tu non fossi comunque un ricercatore e non collaborassi con enti di ricerca etc etc. Il linguaggio fa la differenza, anche nel come vengono traghettate le informazioni, e quindi percepite dalla gente.

Giampaolo Giuliani: Questo però ci da la certezza che chi sta pilotando questo tipo di informazioni lo sta facendo in mala fede, perchè tutti sappiamo ormai che ciò che è avvenuto a Sulmona è esattamente il contrario di quello che loro vogliono far apparire. Questo non farà altro che influire negativamente sul comportamento di tutte queste persone e di questo ambiente scientifico, che secondo me a breve dovrà chiedere scusa di quanto ha fatto fino ad oggi e di quanto ancora sta facendo, arrampicandosi sugli specchi per ottenere qualcosa a tutti i costi che ormai secondo me non potrà più ottenere.

Claudio Messora: Ecco, io ho una tua intervista dove spiegavi l’evolversi dei fatti relativamente a Sulmona e sicuramente la linkerò in maniera che tutti possono consultarla, ma lo vuoi ricordare proprio in due parole?

Giampaolo Giuliani: Io, quando parlai con il sindaco di Sulmona, detti l’informazione che a Sulmona non avrebbero avuto neanche una scossa di assestamento. Proditoriamente il giorno dopo è uscita una notizia sul giornale dove il sindaco di Sulmona diceva che Giuliani gli aveva detto che ci sarebbe stata una scossa catastrofica. Ecco, è andata così. Questo evidentemente era ciò che loro volevano e questo è ciò che loro stanno utilizzando per pilotare contro la ricerca di Giuliani, contro Giuliani in maniera che possa finire in qualche modo questa storia tutta a mio sfavore e loro continuare a proseguire così come hanno fatto fino ad oggi.

Claudio Messora: Ma questa denuncia per procurato allarme che sviluppi ha avuto?

Giampaolo Giuliani: Beh, il giudice penso che per settembre riaprirà i fascicoli ed a quel punto sapremo, spero, la verità. Anche perchè se è vero che Giuliani ha detto al sindaco che ci sarebbe stato un terremoto, beh: un terremoto c’è stato. C’è stato anche nel raggio d’azione dello strumento, delle macchine. Se invece non è vero che Giuliani ha detto al sindaco che ci sarebbe stato il terremoto, Giuliani non ha causato nessun procurato allarme. In entrambi i casi si scoprirà chi ha architettato tutta questa cosa.

Claudio Messora: Sempre di più credo che l’informazione scientifica oggi, paradossalmente, passi anche attraverso la rete dove le teorie, non soltanto quelle ufficiali e accreditate, vengono mostrate a tutti in maniera che se ne possano seguire gli sviluppi e valutare autonomamente, superando in questa maniera i colli di bottiglia di chi è attaccato alle poltrone o agli agglomerati di potere. Ecco, Giampaolo, ieri ci siamo sentiti brevemente e mi dicevi che la situazione sarebbe stata sostanzialmente tranquilla, con lievi scosse strumentali appena percepibili se gli epicentri degli eventi fossero stati vicino ai centri abitati. Oggi, intorno alle 13, si è verificato un 3.6, mi dicono a Velino Sirente. Come commenti questo evento, anche in relazione alla tranquillità che ci dovevamo aspettare?

Giampaolo Giuliani: Ieri ti avevo spiegato anche che in questo periodo, in cui sta scemando tutta l’attività di questo grande terremoto che abbiamo avuto, comunque avremo a distanza di cinque, sei, sette giorni un evento un pò più sostanzioso del tipo 3.0, 3.5, 3.6. Aumenterà così, man mano che andiamo avanti, la distanza tra un evento forte e l’altro, avendo sempre una serie di piccoli eventi strumentali che comunque seguiranno questo andamento. L’evento che abbiamo avuto sul Velino era un evento che è stato procurato da un incremento di radon, il quale radon attualmente si trova sulla soglia bassa stagionale e di conseguenza ne consegue una forte diminuzione nel numero di eventi sismici strumentali che si verificano. In sostanza, prima del 3.6 avevamo un bassissimo numero di eventi, dal 3.6 in poi abbiamo contato una quarantina di piccoli eventi dovuti all’assestamento di questo evento forte. Comunque, dopo il 3.6 il radon si è riportato ad un livello molto basso, quindi nel proseguo del tempo continueremo ad avere ed osservare una situazione del genere come quella che abbiamo osservato in questi ultimi due giorni: periodi sempre piu lunghi di quiete, inframmezzati da queste scosse che vengono avvertite dalla popolazione, ma una diminuzione sostanziale dell’incremento del numero degli eventi.

Claudio Messora: Comunque, vogliamo ricordare che la tua tecnica ha una finestra temporale di previsione che va dalle 6 alle 24 ore? Quindi, nell’arco di 6-24 ore si possono valutare l’attendibilità e la precisione dei tuoi strumenti di rivelazione, mentre quello che tu dici relativamente all’evolversi del terremoto sui tempi lunghi è la tua opinione personale di ricercatore, che si basa sulla conoscenza generica dei fenomeni ma non ha che fare strettamente con la tua tecnica, giusto?

Giampaolo Giuliani: Assolutamente! Sì: è vero quello che hai detto. Quella che ho espresso sulla tendenza generale del terremoto è una convinzione mia personale. Certo è poi nelle nostre intenzioni verificarla, perchè tutto quello che è accaduto da gennaio ad oggi è un grande laboratorio che ci ha permesso, questo te lo dicevo anche l’altro giorno, di aquisire informazioni a tutt’oggi sconosciute non soltanto per noi, ma anche per tutti quanti gli altri scienziati. Diciamo che noi stiamo facendo tesoro, sicuramente anche altri, di tutte queste nuove informazioni che vengono fuori dall’evoluzione di questo particolare evento sismico e sicuramente tutto questo non farà altro che bene alla scienza.


Note: Grazie a Sabina Pedrazzoli per la trascrizione del testo dell’intervista.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

208 risposte a Tutte le balle di Superquark sul radon

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>