Il grande fratello israeliano

Una volta le spie erano romantiche. Mata Hari e James Bond ci hanno abituato agli intrecci techno-erotici più esilaranti, fatti di amore, fughe rocambolesche e microchip.
Oggi le spie non assomigliano più a Roger Moore. Oggi sono brufolosi tecnici informatici con il viso nascosto da spesse lenti, una lattina di birra sorretta con tre dita ingiallite dalla nicotina e, in alcuni casi, un paio di cuffie in testa.

Forse questo, o forse no, è il ritratto dei tecnici israeliani di Haifa, che per lungo tempo hanno letto e ascoltato tutto, ma proprio tutto quello che le istituzioni libanesi si comunicavano. Tutte le email, tutti i documenti allegati, tutti i fax, perfino tutte le conversazioni. Perchè è questo il risultato della convergenza multimediale e digitale: tutti i dati transitano sopra ad un’unica autostrada informatica, ed è tanto più facile decomporli, analizzarli, filtrarli, estrapolarli e memorizzarli in un comodo archivio, consultabile come un libro aperto.

Ed è esattamente un libro aperto che il Libano deve essere sembrato ad Israele, almeno fintantoché un rapporto del Ministro delle Telecomunicazioni fenicio non ha dato il via ad un raid militare che lo scorso 8 agosto ha messo sotto sequestro le atrezzature di un internet provider di Barouk, una cittadina del distretto di Chouk, a sud-est di Beirut, famosa per la sua frutta e per le sue foreste popolate da pini e querce. Da lì, attraverso apparati messi a disposizione dallo stato di Israele, transitavano tutti i dati delle istituzioni governative libanesi, che venivano ritrasmessi attraverso una catena di ponti a microonde ad un centro di smistamento dati in Haifa.
Gli apparati di Barouk, che si possono vedere nella parte centrale di questo video, avevano una potenza di fuoco, ovvero una capacità di banda, pari a 70 linee E1. Una linea E1 fa transitare 2 megabit al secondo, impegnando 32 linee telefoniche. 70 linee E1 impegnavano 2.240 linee telefoniche e potevano raggiungere i 140 Mbit/sec di traffico dati. Non male, questi microchip del XXI secolo. Chissà cosa avrebbe potuto farci mr. Bond, James Bond.

Che Israele fosse a caccia di informazioni sulle attività del movimento politico degli Hezbollah poco importa. Come fanno notare in diversi forum arabi, non è che nelle grandi democrazie occidentali i dati delle istituzioni e dei privati cittadini non vengano spiati costantemente. Qui da noi, a differenza del resto del mondo, semplicemente non viene detto.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a Il grande fratello israeliano

  • 8
    Stefano Bellini
    Berlusconi si circonda di molti "smemorati"…
     
    leggi:
     
     
  • 7
    Il mondo è pieno di Quisling.
     
     
  • 6
    topo.ruggente
    Siamo onesti, sniffare le connessioni non è certo una novità, mi pare strano che organi governativi ed associazioni più o meno illegali si inviino fax ed email in chiaro, i programmi di criptazione sono molti e funzionano.
     
    In secondo luogo se sniffi su un solo nodo corri il rischio di perdere dei pacchetti, casualmente instradati per altri percorsi, e allora addio a tutto il file.
    Mi parrebbe altresì molto strano che questo unico ISP incaricato dell’intero traffico di Beirut non fosse strettamente controllato dalla polizia libanese.
     
    Se si cercano informazioni sparare nel mucchio è molto complicato, molto meglio stare vicino alla sorgente.
    • 6.1
      Focaccia
      Topo.ruggente !!! Come và ?
       
      Non hai più spiegato poi la storia della "medaglia di sbronzo"….
       
       
       

  • 5
    FitTizio
    Che strano…
    I commenti e sottocommenti a questo post, fino ad ora, sono stati giudicati tutti, ed ognuno da un solo utente. Anche il giudizio di bontà espresso è strano. Sono tutti giudicati pessimi tranne quelli dell’utente Fighter, i quali invece sono giudicati ottimi. Persino commenti sintetici come: "Todos caballeros" o "De minimis…" risultano ottimi. Mah… A pensar male si potrebbe ipotizzare che i voti li abbia attribuiti il solo utente Fighter, autovotandosi i propri e affossando quelli degli altri. A prescindere dal contenuto.
  • 4
    Piergiorgio
    Mi torna un pazzo hidalgo spagnolo del Seicento, così da riflettere sul fatto che non può esistere una Rete "libera", almeno nella accezione più ampia del termine. Gli ISP  sono come la "mano sulla culla".
    Confidiamo nella Democrazia.
  • 3
    Non si definiscono "democrazie occidentali", ma demoncrazie. L’informazione comincia da un linguaggio aderente al vero.
    • 3.1
      FitTizio
      Egregio Fighter,
      sono incuriosito dal tuo ultimo commento. Spero tu abbia il tempo di rispondere almeno a questa mia.
      Hai modificato la parola democrazia in demoncrazia, insinuando che la parola così modificata sarebbe maggiormente aderente alla (fino a prova contraria tua) realtà. Quale senso attribuisci esattamente alla parola demon?
  • 2
    De minimis…
  • 1
    Todos caballeros.
    • 1.1
      Piergiorgio
      Pare che Carlo V abbia così congedato i postulanti di Alghero che gli impedivando di andare… a far pipì. 

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>