Le verità della Rete su Juan Ruiz Naupari

Questo video è parte di una playlist. Al termine della prima parte, la riproduzione avanzerà automaticamente alla seconda parte.

I tempi stanno maturando. Vendete le vostre scatole ipnotiche, siano esse a tubo catodico, al plasma oppure lcd, prima che non valgano più niente. La rete sta emergendo rapidamente come il nuovo media. Interattivo, pluralistico, democratico, professionale. Fatto dalla gente per la gente.
Sceglietevi i vostri informatori di fiducia. Seguiteli. Aiutateli. Alla prima che fanno… abbandonateli. In rete, le nomine non le fa il Presidente del Consiglio: le fate voi! E le ritirate quando volete.

Pubblico la nuova inchiesta di Enzo Di Frenna. A quando la vostra???

 

Caro Claudio, in Rete si può fare giornalismo d’inchiesta, alla maniera di programmi come Report o Anno Zero. Solo che sul web non bisogna destreggiarsi tra equilibri politici e reti televisive sponsorizzate dai partiti. Bastano idee, esperienza, tempo per le indagini, e un clic per pubblicare su YouTube e sul proprio blog.
Tu porti avanti una battaglia per la libera informazione, con grandi sacrifici anche personali. Con i tuoi video provi a far riflettere e spesso smonti le menzogne dei mass media. La Rete e la tecnica del giornalismo d’inchiesta, se unite, possono proprio smontare i castelli d’informazione costruiti ad arte, di cui è maestro il nostro Presidente del Consiglio.
In questa mia nuova video-inchiesta provo a raccontare i retroscena del castello d’informazioni costruito dal peruviano Juan Ruiz Naupari (in realtà si chiama Figueroa) e la sua associazione Inkarri. Riporto il parere della Direzione Centrale Antidroga sull’Ayahuasca, una potente sostanza allucinogena di cui Juan Ruiz conosce molte bene proprietà ed usi, che è però illegalein Italia e in molti altri Paesi. Chi viene beccato mentre la distribuisce in forma liquida (infatti si beve), rischia ad esempio dai 6 ai 20 anni di carcere.Enzo Di Frenna

 

Le verità della Rete su Juan Ruiz Naupari

Navigando nel mare delle informazioni a volte ci si perde ed oggi è sempre più facile, vista la quantità abnorme di notizie e concetti che giungono alla nostra attenzione. Ma c’è una sostanziale differenza tra conoscenza e informazioni, e si basa sulla distinzione tra scalare una montagna e predicare che si può scalare una montagna senza averla scalata. Pensiamo, ad esempio, al nostro Presidente del Consiglio, un maestro dell’informazione, che parla di libertà mentre la limita con leggi e lodi, o di etica mentre frequenta minorenni ed escort a pagamento.

Cosa succede – dunque – se da un lato c’è qualcuno che professa una verità e indica un modello di comportamento, e dall’altro ci sono fan, seguaci, che seguono il capo senza mettere in discussione nulla? Si corre il rischio di addormentare il senso critico e scivolare in una trance ipnotica. E’ un modello, purtroppo, che ha portato l’Italia nel grave sonno della coscienza in cui si trova, con un progetto televisivo costruito apposta per l’esaltazione del Super Ego, cioè per controllare meglio l’opinione pubblica. Gli esperti di persuasione psicologica, infatti, sanno bene che i soggetti con una forte visione idealizzata della vita – dunque con un forte super ego – si possono indrottinare e controllare più facilmente.

In questa puntata di eblog vedremo allora come la Rete può aiutare a smontare i castelli d’informazione, dentro i quali spesso si cela altro. Ci occuperemo di un’organizzazione che auspica – leggo testualmente – «l’eliminazione dell’ego dalla psiche dell’umanità», mentre in realtà vende una regola comportamentale che, in pratica, è il tipico schema con cui si può esaltare il Super Ego. Una storia, tra l’altro, di lauti guadagni e strane cerimonie con esseri invisibili.

Da alcuni anni opera in Italia Juan Ruiz Naupari e la sua associazione Inkarri, che ha sedi anche in Spagna, Stati Uniti, Messico, e che punta a espandersi anche in Russia, Polonia, Inghilterra, e in altri Paesi, raccogliendo diverse centinaia di aderenti. Dal suo sito italiano si legge che Ruiz è uno psicologo e sciamano: i suoi insegnamenti mirano a sconfiggere l’ego, che lui considera una piaga tremenda. Insegna inoltre a liberare lo spirito attraverso una personale visione del tantra, che si basa sul contenimento dell’orgasmo, una rigida morale sessuale, e soprattutto una guerra dichiarata alla lussuria: tutti elementi, in verità, parecchio distanti dai testi tantrici originari, che risalgono all’India del VI e VII secolo dopo cristo, ed anzi questa visione riguarda piuttosto l’alchimia sessuale pensata da uno strano esoterista vissuto nel secolo scorso, che nella trasformazione – diceva – “dell’idrogeno sessuale SI-12” vedeva la costruzione di “corpi solari” per viaggiare – leggo testualmente – «per tutta la via Lattea senza nessun pericolo». E come saprete, la Via Lattea è una galassia con miliardi di stelle, pianeti e nebulose.

Ed è proprio su questo personaggio che Juan Ruiz ha costruito la sua organizzazione.
Lo psicologo tiene particolari cerimonie dove si incontrano presunti maestri extraterrestri. Il più importante sarebbe appunto un certo Samael Aun Weor, che lui descrive sui siti come un Arcangelo di Fuoco, senza citare però che si tratta semplicemente di un predicatore esoterista sudamericano nato a Bogotà nel 1917 e morto a Città del Messico nel 1977. Lo chiama anche Samael Sabaoth, Cristo Rosso, o Samael degli eserciti. Secondo Ruiz questo Arcangelo sarebbe a capo di una fratellanza solare composta da: Shevadwh, Antares, Sabulón, Shiva, Ramses, Ra Hoor Khu, Hermes, Beethoven, Mozart, Gesù, Sanat Kumara, Metatrón, Rabolú, Melchizedek, e alla fine della lunga lista troviamo María, cioè la Madonna del cristianesimo. Ciò emerge dai messaggi ispirati che Ruiz invia agli iscritti del sito Inkarri attraverso una newsletter, ed da alcuni blog dei suoi associati.

Allo stesso tempo lo psicologo si presenta anche come creatore di un sistema di respirazione che chiama Pneuma – termine che ritroviamo nella potente organizzazione religiosa gnostica – che però ha caratteristiche simili alla Respirazione Olotropica del ricercatore americano Stan Grof. Il metodo Pneuma, poi, l’ha trasformato in una università – ma sul sito non è scritto dove è registrata – che rilascia inoltre attestati di psicologia transpersonale, che è la tecnica ideata dallo psicologo statunitense Abraham Maslow dove però l’ego non è considerato un essere malefico, ma una normale funzione da integrare nello sviluppo psicologico dell’individuo, come ci conferma al telefono la psicoterapeuta Laura Boggio Giliot, presidente dell’Associazione italiana Psicologia Transpersonale e autrice di molti libri sulla materia.

Se dunque proviamo a guardare in profondità – partendo proprio dalla Rete – emergono stranezze, elementi preoccupanti, discorsi aquanto deliranti, e soprattutto una particolare attenzione verso sostanze allucinogene illegali in Italia, come l’Ayahuasca, che contiene DMT cioè dimetiltriptamina – considerata una delle sostanze psichedeliche più potenti al mondo.

Dunque vediamo chi è davvero Juan Ruiz Naupari. e cerchiamo di capire perché uno psicologo – che i suoi aderenti chiamano maestro come emerge dalle loro chat – impartisce conoscenze sull’uso dell’Ayahuasca ed espone gli associati ed i facilitatori, ossia i responsabili interni , a rischi penali ed eventuali problemi di giustizia, come ci ha confermato telefonicamente Sebastiano Vitali, responsabile operativo della Direzione centrale Antidroga, spiegandoci tra l’altro che non è facile identificare eventualmente tale sostanza – ad esempio all’interno di una valigia in aeroporto – perché spesso è nascosta in normali pacchetti da thè che sfuggono all’olfatto dei cani antidroga. Vediamo poi i lauti guadagni che realizza Juan Ruiz e soprattutto quanto costano i suoi insegnamenti per liberarsi dall’ego.

In realtà, il suo vero nome e Juan Ruiz Figueroa, come emerge da una ricerca sul motore dei domini Whois: è nato in Perù, risiede a Madrid in una zona residenziale visibile su Google Map, ma secondo il suo canale You Tube vive in Messico, ed ha 52 anni. E’ un profondo conoscitore dell’Ayahuasca come molti peruviani: ciò emerge tra l’altro da alcune informazioni che abbiamo intercettato in Internet.

Sul sito diosayahuascasana Carlos Hernandez racconta che ha iniziato il suo lavoro con l’Ayahuasca con Juan Ruiz Figueroa (in questo caso usa il suo vero nome). Il sito DrugWiki riporta invece una intervista a Jua Ruiz Naupari sull’uso della pianta di coca (da cui si ricava la cocaina) e scrive che lo sciamano peruviano trabaja cioè lavora – con l’Ayahuasca. Su mind-surf.net troviamo la testimonianza di 11 esperienze con l’Ayahuasca avute con Juan Ruiz, e si descrive il suo lavoro in Messico e in Spagna, riportando infine una sua intervista dove lui stesso racconta come l’Ayahuasca sia un porta per essere abbracciati dall’amore. Il giovane David Rafael invece racconta che la sua prima esperienza con l’Ayahuasca l’ha avuta in una cerimonia tenuta dal peruviano Juan Ruiz Naupari.
Sul sito Inkarri Espagna troviamo poi traccia del congresso sull’Ayahuasca che lo psicologo sciamano ha organizzato nell’aprile del 2009, insieme ad un artista che ha fatto uso della pianta allucinogena per numerosi anni. Il 23 luglio 2009, invece, Ruiz ha tenuto la sua prima videoconferenza online su Justin TV, il cui accesso era riservato solo agli aderenti, ma l’invito e la password è stata inviata da Dinia Vitiza, membro del gruppo Inkarri Messico, a tutti gli utenti iscritti all’evento su Facebook da lei stessa creato. Ed è proprio durante l’uso della chat che gli associati fanno un riferimento diretto all’uso di Ayahuasca.

Di tutto questo non trovate traccia sui suoi siti, né della raccomandazione agli iscritti a non fare uso in Italia di Ayahuasca per evitare problemi con la giustizia. Come non troverete, naturalmente, i suoi guadagni, che vedremo però più avanti. Ma torniamo all’Ayahuasca e vediamo qual è la situazione normativa attuale ed i casi che hanno portato all’arresto di alcuni soggetti in Italia e all’estero.

L’Ayahuasca è illegale negli Stati Uniti: l’ufficio del Dipartimento di Giustizia che si occupa di droghe descrive i casi di uso illecito ed i processi che si sono susseguiti. Anche in Europa è illegale a seguito della Convenzione di Vienna del 1971, a cui sono seguite numerosi leggi all’interno dei vari Stati. In Spagna – paese dove Ruiz Figueroa vive e dove ha sede la Inkarri International – l’ayahuasca è illegale. Il 5 gennaio 2009 il quotidiano El Pais riporta la seguente notizia: la polizia ha arrestato due responsabili di un’associazione che vendeva Ayahuasca per la “purificacìòn del alma y del cuerpo“, cioè dell’anima e del corpo, e che causava “vomitos y allucinaciones“, ossia vomito e allucinazioni. Nello chalet dell’associazione sono stati sequestrati 40 chili di Ayahuasca, per un valore di oltre 1 milione di euro, mentre un fine settimana costava ai partecipanti 250 euro. I due arrestati, un argentino e una spagnola, promettevano viaggi astrali agli aderenti, che partecipavano a gruppi da 30-40 persone .

Anche in Italia l’uso di Ayahuaska è illegale. Il Testo Unico 309 del 1990 punisce lo spaccio e l’uso di DMT e la legge 49 del 2006 – detta Fini Giovanardi – ha inasprito ulteriormente le pene abolendo la distinzione tra droghe leggere e pesanti. Nel 2005 a Perugia La Guardia di Finanza ha arrestato 24 persone per traffico di droga, detenzione di stupefacenti, istigazione al proselitismo e induzione al reato ed erano tutti appartenenti ad una associazione sciamanica, definita la “dottrina della foresta“.

Se ne è occupato anche L’espresso in una inchiesta e nel 2007 due italiani sono morti per overdose di Ayahuasca, come vedremo più avanti. Ma il caso più eclatante si è verificato nel 2005, a Perugia, ed ha portato all’arresto di 24 persone da parte della Guardia di Finanza per traffico di droga, detenzione di stupefacenti, istigazione al proselitismo e induzione al reato: furono sequestrati 40 litri di Daime, altro nome con cui viene chiamata l’Ayahuasca, e l’operazione “Mistica” era stata preparata in 8 mesi di intercettazioni telefoniche, ambientali e telematiche. Il procedimento fu poi archiviato perché – come descrive una documentata tesi universitaria – le percentuali di DMT nell’Ayawasca liquida sequestrata andavano dallo 0,02 allo 0,05, quindi si era in presenza di pochi grammi di principio attivo. Ma l’autrice della tesi riporta il parere dell’avvocato italiano che ha difeso gli imputati, specificando – testualmente – che “la sentenza di archiviazione non costituisce un precedente legale e quindi non garantisce che se fossero effettuati di nuovo rituali con l’Ayahuasca, la questione non venga riaperta

Infatti, come ricordato pocanzi, nel 2006 il Parlamento italiano ha approvato la legge 49, la Fini-Giovanardi, che ha inasprito le pene per la produzione, detenzione e traffico di sostanze stupefacenti, abolendo ogni distinzione tra droghe leggere e pesanti. In particolare la Tabella I della nuova normativa indica tra le sostanze illegali la DMT contenuta nell’Ayahuasca, come ci ha confermato in una intervista Mirna Caradonna, dirigente della Direzione centrale Antidroga, con 9 anni di esperienza in Perù, Ecuador e Cile come esperto antidroga.

Il Perù è un paese che tollera l’uso della pianta: nel territorio andino, infatti, moltissimi peruviani organizzano tour sciamanici per turisti, includendo l’uso dell’Ayahuasca nelle cerimonie. Un business parecchio diffuso nelle zone del sudamerica, con offerte di “paqueti turistici” e “paqueti de cerimonias” come si può vedere ad esempio su Ayahuascavision.com, dove si specifica che il pagamento deve avvenire in euro o attraverso carta di credito. Ed è proprio durante uno di questi tour sciamanici, che due Italiani, Denis Tronchin ed Emiliano Eva, sono morti in Ecuador a causa di una forte di dose di Ayahuasca, come sospetta l’Interpol: sotto inchiesta è finito uno sciamano di nome Tzamarenda Naychapi ed è stato ascoltato anche l’italiano che li aveva accompagnanti, Francesco De Giorgio, che si definisce uno sciamano. La Direzione Centrale Antidroga ci ha poi spiegato che soprattutto i peruviani creano organizzazioni estese anche all’estero intorno all’uso dell’Ayahuasca, e sono considerati molti furbi nel vendere insegnamenti di bruqueria, cioè di sciamaneria, dietro lauti compensi.

Torniamo a questo punto a Juan Ruiz Figueroa, o Naupari come lui si presenta, e vediamo di capire in che modo l’esperto di Ayahuaska utilizza la sua associazione Inkarri per vendere insegnamenti spirituali e ricavarne lauti guadagni.
Il calcolo è ricostruibile attraverso il numero di corsi, ritiri e seminari che pratica per il mondo, pubblicato nei mesi scorsi – per la prima volta – sul nuovo sito della sua università. Nel complesso sono ben 22 eventi solo nel periodo maggio-dicembre 2009, con iniziative perfino in Russia, un viaggio in India a gennaio, un ritiro a febbraio a Tuenno in provincia di Trento – dove tra l’altro avrebbe sede la sua università in via 4 ville 12 – un viaggio in Israele a marzo ed uno a luglio in Perù. Il numero medio di partecipanti non è mai inferiore alle 35-40 persone, con punte che arrivano anche a 60 iscritti. Dunque con una partecipazione media di 40 persone per 22 eventi si arriva a 880 presenze paganti. I ritiri vanno dai 250 euro per i week end fino ai 900 euro per i residenziali di una settimana. Dunque, arriviamo a cifre che superano i 440 mila euro in soli 8 mesi. Con questo ritmo, negli ultimi 5 anni il calcolo approssimativo che se ne deduce è di 2 milioni e mezzo di euro.

Facciamo qualche altro esempio: in un ritiro di otto giorni che si è tenuto lo scorso anno in un centro benessere vi erano 45 partecipanti. Il costo del seminario, con incluso tre cerimonie, era di 900 euro, per un totale dunque di oltre 40 mila euro. In Italia nel 2009 sono previsti 4 ritiri col maestro, due a Bracciano e due a Tuenno, con oltre 150 presenze paganti. Nell’ultimo anno Juan Ruiz ha organizzato viaggi spirituali in India, Israele, e di recente in Perù dal 4 al 15 luglio 2009, con un costo medio a persona che andava dai 2.400 ai 3.200 euro, escluso il costo dell’aereo, come risulta da una newsletter inviata agli iscritti del sito Inkarri.it. Numero minimo di partecipanti richiesto: 15 persone, quindi circa 40 mila euro, numero massimo 30 persone, quindi il doppio. Nella newsletter, tra l’altro, si indicava la partecipazione a cerimonie rituali.

Anche i corsi di Tantra per contenere l’energia dell’orgasmo si pagano: un gruppo in Messico è costato ad esempio 1.295 dollari, con minimo 20 partecipanti, dunque 26 mila dollari, che sarebbero finiti sul conto 4040474728 del Banco HSBC. Infine, ogni seduta di respirazione pneuma – che ha dei moduli obbligatori – costa 50 euro e si pratica sempre in gruppo. Dunque la Inkarri di Juan Ruiz è davvero un’associazione culturale o si possono intravedere le caratteristiche di una impresa?

Veniamo ora ai messaggi che Figueroa invia agli aderenti di Inkarri dove si dice ispirato da Samael Aun Weor, l’Arcangelo di Fuoco di cui parlavamo nella prima parte del video. Lo cita di continuo e perfino su You Tube, ma evita di dire – ancora una volta – che non si tratta di un arcangelo, ma di un uomo in carne e ossa.

Samael Aun Weor in realtà era un predicatore che ha dato vita a una potente organizzazione religiosa,  la chiesa gnostica sudamericana: il suo nome era Victor Manuel Gomez Rodriguez, un colombiano vissuto nel secolo scorso che sosteneva strane idee sull’orgasmo e la masturbazione, parlava di sacralità dello sperma, di matrimonio perfetto, e dichiarava una guerra senza tregua all’ego, che riteneva responsabile dell’imperfezione umana. Molti concetti Rodriguez li ha presi a sua volta dai Rosacroce e da vari gruppi esoterici. Alcune idee sulla sessualità, invece, le deve all’influenza di un personaggio che ha frequentato a lungo: cioè Alaister Crowley, esoterista definito da alcuni studiosi un satanista e criticato per le sue passioni sessuali anomale che includevano uomini e donne.

Ma torniamo a Rodriguez: i ricercatori del Cesnur – composto da professori universitari – riportano di quando Victor Manuel si dichiarò l’incarnazione di Gesù sulla Luna (dove fu anche crocifisso), poi di Giulio Cesare, ed infine nel 1949 disse che da quel momento il suo nome sarebbe stato Samael Aun Weor. Alla sua morte, la chiesa gnostica che aveva creato, è passata nelle mani della moglie – la colombiana Arnolda Garro de Goméz, esperta di sciamaneria e detta Maestra Litelantes -che ha avviato tra l’altro una dura lotta – anche in sede processuale – contro i movimenti che usano gli insegnamenti e il nome del marito. Nel mondo, gli aderenti a questa chiesa con forti connotazioni esoteriste, sarebbero oltre 30 mila e ognuno ritiene di incarnare la vera gnosi, cioè la conoscenza. La maggior parte dei gruppi sono presenti in sudamerica, ma in Internet ne trovate una quantità considerevole, anche sotto forma di social network. Come questo: Escola Gnostica Samael Aun Weor.

Veniamo ora ai messaggi di Figueroa dove si dichiara guerra all’ego, senza però citare Rodriguez.
Lo psicologo li firma sempre con la sigla “Juan Ruiz” e indica perfino il suo indirizzo di posta elettronica Gmail. Alcuni di questi messaggi appaiono piuttosto inquietanti, ed insistono sulla presenza di un ego malefico che bisogna assolutamente estirpare. In uno – datato 23 maggio 2009 – si dice addirittura che “l’ego fa credere che la cabbabis produca sentimenti d’amore“, oppure che “la cannabis è un elementale pervertito le cui radici riposano nell’immondizia lussuriosa del pianeta“, ma allo stesso tempo in una intervista a mind-surf.net Ruiz dichiara che l’Ayahuasca – una droga alla pari della cannabis – è un abbraccio d’amore.
Oppure ecco cosa scrive il 21 maggio 2009: «L’imperfezione ha una fine annunciata, come lo è l’eliminazione radicale dell’ego dell’umanità.» Ed ancora: «L’Altissimo vi reclama, ricordatelo. Tuttavia, per arrivare a tali allegrie, bisogna revocare il potere dell’ego nella psiche dell’umanità».

In realtà, analizzando la cattedre che Ruiz invia agli iscritti del suo sito, i contenuti hanno una sostanziale somiglianza con le argomentazioni di Rodriguez. E dietro la dottrina che afferma – “l’ego è il male che impedisce la perfezione” – si cela tra l’altro un pericoloso metamessaggio di non accettazione.

Anche il Tantra di Figueroa risulta alquanto anomalo: piuttosto che rifarsi alla tradizione induista, molte sue idee sono comuni alla dottrina di Rodriguez, che considerava la masturbazione cone “un atto ripugnante e abietto“, e sollecitava la “castità di pensiero” e la lotta senza tregua alla lussuria. Infatti, in uno schema che Juan Ruiz proietta ai suoi aderenti, la lussuria è il primo dei sette vizi capitali da annientare e parlando con alcuni adepti risulta evidente come l’argomento sia continuamente al centro dei loro discorsi. Lo lo stesso schema lo ritroviamo nella Chiesa Gnostica di Gomez Rodriguez, in arte Aun Weor.

Al contenimento dell’orgasmo per la costruzione di corpi solari Juan Ruiz aggiunge la visione della coppia tantrica a cui bisogna aspirare per incarnare Shiva e Shakti, il femminile e il maschile divinizzato, e superare i limiti imposti dall’ego. Una tale visione idealizzata può rendere però più difficile la ricerca di un partner, se non all’interno della comunità stessa, rafforzando lo schema che gli studiosi di sociologia e psicologia attribuiscono alle organizzazioni chiuse.

Ma ci sono altre domande a cui cercheremo di rispondere. Figueroa è iscritto al Collegio degli psicologi in Perù? E in quanto psicologo, è al corrente che l’effetto dell’Ayahuasca bevuta può durare giorni e genera una trance ipnotica che fa memorizzare in profondità le informazioni? Ma soprattutto: quali sono le rotte internazionali che dal Perù fanno arrivare in Europa l’Ayahuasca?

Lo vedremo più avanti…

AGGIORNAMENTI


2° lettera aperta a Juan Ruiz Figueroahttp://www.enzodifrennablog.it/dblog/articolo.asp?articolo=539

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

19 risposte a Le verità della Rete su Juan Ruiz Naupari

  • 13
    Adinformazione
     
    salve a tutti e a tutte,
     
    Takiwasi – vedere youtube
     
    Fericgla, José María: Al trasluz de la ayahuasca, Col. Cogniciones, Los libros de la liebre de marzo, Barcelona, 1995. (El mayor especialista catalán sobre el tema)
     
     
    Fernández-Baca Tupayachi, Carlos: El otro Saqsaywamán, Edición del autor, Perú, 2000. (El autor relata cómo en un viaje le dieron información exacta sobre las ruinas peruanas que después corroboró)
     
    Luna, Luis Eduardo: Ayahuasca visions: The religious iconography of a peruvian shaman, North Atlantic Books, Berkeley, California, 1991. (Pinturas inspiradas en las visiones bajo sus efectos)
    Naranjo, Plutarco. Ayahuasca: etnomedicina y psicología, Libri Mundi, Ecuador, 1983. (Información antropológica)
    Ott, Jonathan: Ayahuasca analogues, Natural Products Co., USA, 1994.
    (El investigador más famoso que habla sobre las cuestiones farmacológicas)
    Polari de Alberga, Alex, Ayahuasca, Obelisco, Barcelona, 1994. (Crónica sobre los inicios del Santo Daime cuando aún no degeneraba en lo que es ahora)
    Riba, Jordi y Manuel Barbanoj: "Diseño de un estudio clínico con ayahuasca" en Fericgla, José María (comp.): Los enteógenos y la ciencia, Col. Cogniciones, Los libros de la liebre de marzo, Barcelona, 1999. (Estudios clínicos sobre los efectos)
    Schultes, Richard E. y Hofmann, Albert: Plantas de los dioses. Orígenes del uso de los alucinógenos, FCE, México, 1993. 41. Schumacher, Michael: Dharma Lion, Eagle Press, USA, 1982. (Un súper clásico con un capítulo muy interesante con información antropológica y botánica)
    Wolf, Fred Alan: La búsqueda del águila, un físico cuántico viaja, en alas de la Ayahuasca, a los reinos del inconsciente humano y al mundo de los chamanes, Los libros de la Liebre de Marzo, Barcelona, 1997. (Buenísimo)
    Zuluaga Ramírez, Germán: El aprendizaje de las plantas: en la senda de un conocimiento olvidado, patrocinado por Seguros Bolívar, Colombia, 1994. (Relatos de viajes interesantes)
     
    Webs en español:
     
    Ayahuasca Wasi
    Madre ayahuasca (Textos de Diego Palma y otros)
    Experiencias:
     
    Webs en inglés:
    The ayahuasca alien connection.
    Erowid
    Biopark
    MAPS
     
     
    alcune info sull’Ayahuasca
     
    La cose che non vediamo sono molte di piú di quelle che vediamo o abbiamo visto…
     
  • 12
    Come commentare? Definire Riporto ed Anno pero programmi di "giornalismo di inchiesta" (sic) è una bestemmia che grida vendetta al cospetto di Dio. La Gabbanelli censurò la discussione "scie chimiche" sul forum della RAI, con metodi stalinisti. Questo è solo un esempio. Un articolo prolisso ed inutile che serve a distrarre dai problemi reali.
    Sull’ayahuasca leggerei Sciamani di Hancock. Insomma un faceto e fatuo articolo alla CICAP di cui non sentivamo minimamente il bisogno.
     
    Questo sì che è importante:
     
  • 11
    blastlikecrazy
    Questo video sarebbe molto piu’ appropriato trasmesso da rai 2 o similare, rivolto ad un pubblico con poca conoscenza e ligio al rispetto delle leggi dell’uomo e non sul tuo blog caro Claudio.
    L’Ayauasca e’ usata da secoli per entrare in contatto con la nostra vera essenza di esseri umani. E’ usata in sud america e data gratis da bere durante cerimonie religiose.
    Il sistema in cui viviamo assolutamente non vuole questo. Se questo accadesse in larga scala il pollaio umano occidentale si disferebbe e tutti i polletti in esso contenuto si renderebbero conto di essere cio che sono e non cio’ che avevano creduto di essere quando erano nel pollaio.
    E’ assolutamente vero che l’ego impedisce la crescita interiore, impedisce di vedere cose che senza ego sarebbero evidenti, rende gli individui facilmente manipolabili psicologicamente e chi tiene le redini del potere lo sa molto bene.
    Impedisce sopratutto di rendersi conto di essere polli umani.
    Ma come IO laureato alla bocconi sarei un pollo??? MAI.
    L’Ayauasca e’ assolutamente innoqua ed e’ la prima volta che sento di gente morta. Chissa cosa avevano fatto quei due ragazzi……….
    Chiaramente intorno a questa sostanza, sicuramente benefica per il genere umano, sono nate molte speculazioni dovute solo al fatto che la nostra societa’ e’ basata sul denaro. Piu’ "profitto" si ricava e meglio e’.
    Questa e’ l’unica cosa negativa. Ma non e’ colpa dell’ayauasca, ma della societa’ malata di cui facciamo parte. Ripeto: in sud america i "locals" non pagano niente.
     
    • 11.1
      Se fosse innocua, non sarebbe indicata nella Tabella Iallegata alla legge 49/2006, che prevede il carcere da 6 a 20 anni (art. 4 bis) e non sarebbe vietata dalla Convenzione di Vienna del 1971 (38 anni fa). Basta informarsi su Internet. E poi, è lecito se qualcuno la vende a carissimo prezzo?
  • 10
    Francy

    uh mamma

    un altro grazie per una cosa di cui non ero a conoscenza

    incredibile dove arriva mente umana

  • 9
    Caboclo
     Peccato, argomento interessante, ma molta superficialità, e notizie false o incomplete: 
    per esempio, l’ayahuasca non è illegale, perchè non ritenuta droga compresa nelle tabelle, vedere il caso in Italia, dove sono state rilasciate tutte le persone coinvolte.
    Così in altre nazioni, dove l’utilizzo ritualizzato dell’ayahuasca è consentito.
  • 8
    lalla
  • 7
    Adinformazione
     Sará mica una pianta che sana? Che guarisce? Se cerchiamo sulla rete le esperienze di effetti di guarigione dati da questa pianta, sono molto superiori del contrario… riflettiamo
    Non sará che é una sostanza che le autoritá vogliono allontanare dalla gente perché sveglia la coscienza… in perú é patrimonio nazionale… riflettete
  • 6
    FitTizio
    Purtroppo ci sono molte persone che guardano con sospetto chi dice cose vere e sono invece pronte a credere alle idiozie sparate dal primo che passa. Mah…
    Comunque, caro Fighter, questo qui insieme ai suoi "maestri" le sparano davvero grosse, non trovi? Mi sa che ti batte. Per distanziarlo ti suggerisco di inserire nel tuo gioco gli alieni che ci stanno sempre bene. Magari invece del diavolo che cerca la distruzione dell’umanità, che è un tema molto antico, ci metterei un gruppo di alieni che non aspettano altro che ci autoeliminiamo per impossessarsi del pianeta terra. E lo fanno con astute pratiche ipnotiche, scie chimiche e chi più ne ha più ne metta.
    Devi ammettere però che le reincarnazioni di Gesù con relativa crocefissione sulla luna sono di una fantasia strabiliante. E qualcuno ci ha pure creduto!!!
    C’è da imparare da questi americani…
  • 5
    Melly
    la cosa stupefacente è che i cosiddetti "media" di grande diffusione non facciano una parola….
  • 4
    tejal
    Le tele dei ragni sono state, sono e saranno sempre tese, triste per chi ci rimane intrappolato.
    Purtroppo molte persone si sentono sole, confuse, non ascoltate e quando si ha bisogno di aiuto è facile cadere nelle trappoline del presunto sciamano, illuminato o politicante di turno.
    E’ anche vero però che è più facile delegare ad altri scelte, iniziative, così si evita di mettersi in discussione, prendersi le proprie responsabilità, il che ci esenta anche dal rischio di sbagliare, di metterci in gioco in prima persona, di sacrificare il nostro tempo per gli altri. (tu Claudio ne sai qualcosa no?).
    Fighter mi è piaciuto il tuo post sulle previsioni meteo. Ho notato che le più attendibili generalmente arrivano 24 ore in ritardo rispetto alla previsione. Certo è che non mi sono mai fatta condizionare le vacanze o quando stendere i panni dalle previsioni meteo. Ma potrebbe essere un’idea quella di chiedere un risarcimento come suggerito da Codacons, forse gli addetti ai lavori si impegnerebbero di più, male che va possono consultare un cartomante, il mago di Arcella o usare il pendolo e chissà che la percentuale di attendibilità non aumenti!
     
     Devi comprendere in prima persona, direttamente, la verità su di te e non puoi realizzarla tramite un altro, per quanto grande sia. Non c’è autorità che possa rivelarla.
     
    Jiddu Krishnamurti
     
     
     
  • 3
    Singsonghio
    Come può uno scoglio arginare il mare…anche se non voglio…c’è sempre chi
    ci prova percorrendo strade  che finiscono poi davanti a un precipizio….molti si buttano per l’incapacità di vivere la realtà  che si offre nuda agli occhi  di chi tenta di sostituirla con  le occasioni  trovate nelle cianfrusaglie ..da molti dimenticate…della serie : situazioni che stancamente si ripetono senza tempo….Buon proseguimento
  • 2
    marcosolare
    http://www.casaleggioassociati.it/thefutureofmedia
     

     

     

    questo video e questa Casaleggio Associati sono da far analizzare ad Enzo Di Frenna.

     
     
    Non è che come in "Guerre Stellari", il cattivo si è mimetizzato tra i buoni e sta manipolando Beppe Grillo ?
     
    http://www.disinformazione.it/beppe_grillo.htm
     
     
    ma come è possibile che GRILLO abbia degli editori del genere?
  • 1
    marameo
    Siamo in guerra. Una guerra culturale.
    Vinta questa le altre saranno bazzecole.
     
    E’ del 27 agosto 09 la notizia della censura da parte della RAI e di MEDIASET del trailer del film "VIDEOCRACY" di Erik Gandini.
     
    Censurato perchè parla male del governo (???).
     
    E di come berlusconi e i suoi compari siano riusciti a manipolare le coscienze degli italiani attraverso un uso irresponsabile della TV: il mezzo con il quale s’informa l’80% dei cittadini italiani:
     
    INFORMAZIONE —> GIUDIZIO/OPINIONE —> VOTO
     
    E’ un film che fa loro paura, terrore.
     
    E’ un film che risveglia anche la coscienza di un decerebrato.
     
    Questa censura è un atto antidemocratico, autoritario degno di una dittatura.
     
    Guarda il trailer e il vergognoso scandalo della censura:
     
     
     
    Quante più persone andranno a vedere questo film, tanto più sarà la consapevolezza del perchè l’Italia è ridotta in questo stato.
     
    VIDEOCRACY ha bisogno di PUBBLICITA’. Facciamo esplodere i botteghini. Andiamo al cinema.
     
     
    COPIA E INCOLLA NEI TUOI NETWORK QUESTO MESSAGGIO E INFORMA PIU’ PERSONE POSSIBILE.
     
    SOLO CON LA CULTURA SI SUPERA l’OSCURANTISMO
     
     
    Fonte notizia:
     
  • 0
    Orsù, anche un bambino di tre anni capisce che costui è un ciarlatano: non occorreva questo sterile, noioso e verboso articolo. Piuttosto il problema è un altro: l’opinione pubblica si fa infinocchiare dai media ufficiali. I "giornalisti" sono dei ciarlatani all’ennesima potenza e nessuno o quasi denuncia le loro infinite magagne e menzogne. Quei minus habentes del CICAP passano il tempo dietro maga mago e si guardano bene dallo smascherare i veri truffatori di stato. Ho capito: dovrebbero smascherare se stessi, impresa inusuale. Intanto meglio gli alieni di questi alienati, utili idioti, con i loro pseudo-argomenti molto fittizi e molto stupidi. La stupidità è fittizia per definizione.
     
    La vera informazione si occupperebbe di questo:
     
  • -1
    Si tratta di disnformazione strisciante come quella di questa sera della trasmissione Mistero, condotta da un ex cantante. Vogliono si creda alla fandonia di Al Qaeda, quando il 9 11 fu un inside job. Credo che Paolo Cattivissimo sia il regista principale della disinformazione, almeno in Italia. Lo stile, si fa per dire, è quello. Intanto Giuliani pare caduto nella rete tesa dai ragni svizzeri, anzi migratori.
     
     
     
     
  • -2
    In una sorta di contrappunto, la verità sulla Rete circa i meteo men…
     
    Che cosa serve oggi ad un meteorologo per fornire delle previsioni meteo attendibili? Sostanzialmente gli sono necessarie due cose:
     
     
    a) Ricevere le informazioni (direttamente o indirettamente) sulle attività di aerosol clandestine in corso, possibilmente aggiornate in tempo reale;
    b) Tradurle in base alle acquisizioni derivanti dalle conoscenze fornite agli addetti ai lavori.
     
    Qual è il know how utile a non fornire previsioni errate? E’ semplice: bisogna essere a conoscenza di quanto sta in realtà avvenendo nei nostri cieli. Se non si è al corrente delle attività di aerosol per opera di aerei militari e civili, non è possibile stilare modelli matematici attendibili né prevedere l’evoluzione delle eventuali perturbazioni foriere di pioggia e degli altri fenomeni atmosferici.
     
    Sembra, infatti, che il problema principale per gran parte delle persone sia il non vedersi rovinare, da una precipitazione imprevista, il fine settimana fuori porta o la vacanza estiva sulle abominevoli e cementificate Riviera ligure o romagnola. I meteorologi, con sapiente malafede, focalizzano l’attenzione su eventi imbriferi, come se questi fossero una iattura, anche laddove si manifestano evidenti problemi di siccità. Lo stesso Codacons è sceso in campo, annunciando di volere fornire assistenza legale a coloro che volessero essere risarciti per danni dovuti a previsioni meteo erronee.
    E’ d’uopo riportare qui il comunicato del Codacons:
     
    "Il Codacons ha fatto sapere d’aver detto basta alle previsioni del tempo errate ed ha altresì reso noto che offrirà assistenza legale a tutti coloro che, a causa degli errori degli esperti meteo, hanno subito dei danni, come la disdetta di una vacanza o il rientro dalle ferie in anticipo.
     
    L’Associazione, in particolare, fa presente come le previsioni meteo per lo scorso fine settimana, riportate e rilanciate dalle agenzie di stampa, parlassero di un’attenuazione dell’afa e dell’arrivo del freddo (!), grazie al fatto che sarebbe arrivata una perturbazione dalla Groenlandia.
     
    E invece il caldo record non è finito e gli Italiani, davanti alla televisione, si sono dovuti sorbire interruzioni di programmi per venire a conoscenza di previsioni del tempo totalmente sballate. L’anticiclone delle Azzorre, infatti, non ha fatto registrare spostamenti di rilievo e le temperature non sono progressivamente scese, fino a 8-9 gradi, come sbandierato nel servizio meteo.
     
    Ma anche per la giornata di ieri, mercoledì 26 agosto 2009, il Codacons sottolinea come le previsioni del tempo diffuse sui canali della televisione di Stato siano state sballate. Si parlava infatti di un Nord Italia “bagnato” dalla pioggia, il Centro coperto dalle nuvole ed il Sud ancora stretto nella morsa dell’afa.
     
    Ma l’Associazione denuncia come al Nord del "brutto" tempo non ci sia stata traccia; il Codacons quindi si chiede come mai le previsioni non vengano mai “azzeccate”, per cui ha annunciato di voler fornire assistenza legale a tutti coloro che dalle previsioni errate abbiano subito dei danni, avviando delle cause pilota contro i vari servizi meteo trasmessi in televisione".
     
    Dunque appare chiaro che i centri meteo in grado di eseguire previsioni impeccabili sono quelli imbeccati dai militari, mentre gli sprovveduti che ancora non si allattano alla mammella dell’aeronautica militare restano fuori dall’esattezza della meteorologia mendace.
     
    Ricordiamo che, nel 2005, il meteorologo di Sanremo, Achille Pennellatore, apparteneva a quella ormai esigua schiera di meteorologi tenuti fuori dal giro dei centri meteo gestiti dal Colonnello Costante De Simone e per questo motivo, per sua stessa ammissione, veniva sovente dileggiato dai colleghi con le stellette, poiché ogni sua previsione risultava fantasiosaed inaffidabile. Se egli prevedeva pioggia, immancabilmente non pioveva! Se pronosticava cielo sereno, ecco che velature chimiche offuscavano il sole, spingendo gli ignari a lamentarsi della coltre nuovolosa.
     
    In quel periodo venne da noi informato, nella speranza che potesse fornireun contributo, su quanto stava verificandosi a Sanremo, ma anche in altre zone d’Italia e del mondo. Non è un caso se, di lì a poco, il centro meteo di Sanremo-Portosole stipulò un accordo di cooperazione con l’aeronautica militare e da quel momento in poi il meteorologo con il pennello cominciò la sua folgorante carriera costellata da previsioni meteo impeccabili, infarcite dalle definizioni tipiche, come le "innocue velature" o "nebbie diffuse" o ancora "nubi minacciose che però non porteranno a precipitazioni", "nubi senza fenomeni"… In definitiva, in cambio del suo silenzio, Pennellatore avrebbe ottenute le informazioni necessarie ad evitargli brutte figure. Inutile ricordare che il prode Achille non si rese più disponibile, né per telefono né di persona. Coscienza sporca? Sì.
     
    Nella notte dello scorso 25 agosto era in arrivo dalla Spagna un imponente fronte temporalesco. Subito, sui mari prospicienti la Francia meridionale e le coste liguri, si scatenò l’inferno, con il passaggio di centinaia di velivoli militari che, a quota cumuli (2300 metri al massimo), crearono una massiccia barriera di elementi igroscopici quali bario e gel di silicio. L’osservazione delle mappe in tempo reale sul sito Web sat24.com, ci portarono a prevedere che la perturbazione sarebbe stata deviata a nord ed in gran parte distrutta. Così avvenne, puntualmente, di lì a qualche ora. Al fronte nuvoloso si sostitui una densa e compatta cappa tossica di sbarramento fomratasi grazie a centinaia di scie chimiche in espansione, che il vento trascinava sull’Italia centrale.
     
    Illuminanti furono i vari resoconti-spazzatura su MeteoGiornale.it, meteolive.leonardo.it ed altri portali "specializzati" e famigerati per essere al corrente del programma di irrorazione noto come "scie chimiche".
     
    Riportiamo alcuni punti salienti tratti da MeteoGiornale.it a firma di un ineffabile Mauro Meloni:
     
    "La parte avanzata di un fronte nuvoloso atlantico è ormai alle porte del nostro Paese, ma l’anticiclone afro-mediterraneo, proteso fin sull’Europa Centro-Orientale, oppone resistenza e riuscirà ad attutire notevolmente le velleità instabili portate dalle infiltrazioni umide oceaniche".
     
    E’ evidente che il Dottor Mauro Meloni sa molte cose. Come si spiega, infatti, la totale dissimulazione di un evento "man made" come lo strato chimico indotto dagli aerei militari? Come si spiega poi che l’area interessata da bassa pressione è stata spacciata per zona in cui valori barici erano alti?
     
    Traduciamo:
     
    "La parte avanzata di un fronte nuvoloso atlantico è ormai alle porte del nostro Paese, ma le operazioni di aerosol per opera di militari e civili, protese fin sull’Europa Centro-Orientale, oppongono resistenza e riusciranno ad attutire notevolmente le velleità instabili portate dalle infiltrazioni umide oceaniche".
     
    Proseguiamo nella lettura dello scritto:
     
    "L’azione di sbarramento anticiclonica appare piuttosto imponente e sta riuscendo a deviare gli ammassi nuvolosi verso nord, rallentando fortemente il moto di traslazione verso levante del lungo serpentone nuvoloso".
     
    Che tradotto viene:
     
    "L’azione di sbarramento CHIMICO appare piuttosto imponente (ce ne siamo resi conto osservando le satellitari, ma anche gli innumerevoli aerei sulle nostre teste) e sta riuscendo a deviare gli ammassi nuvolosi verso nord, (come previsto da noi in prima mattina) rallentando fortemente il moto di traslazione verso levante del lungo serpentone nuvoloso.
     
    Quest’altra è da incorniciare. Leggete:
     
    Sul resto del Nord-Ovest al momento il cielo è lattiginoso per nubi di tipo alto (gli strati chimici ad altezza cumuli sono nubi di tipo alto?). Il blocco imposto dall’alta pressione ridurrà parecchio gli effetti della perturbazione.
     
    Quanto qui riportato è l’ennesima bestemmia, la dimostrazione della connivenza tra meteorologi civili e militari. Come è possibile giustificare le operazioni di aerosol, se non con ridicole menzogne? Chi può interpretare modificazioni climatiche e meteorologiche indotte in siffatto modo, se non colui che è ben informato sui fatti? Per quali motivi costoro, pur essendo al corrente di tali delitti, tacciono? Con quale coraggio conducono una campagna di disinformazione ed inganno così ben orchestrata e coordinata?
     
    Questi manigoldi non hanno scusanti, in quanto, consapevolmente, in cambio di potere e denaro, si rendono complici attivi di disastro ambientale e non potranno nemmeno un giorno dire: "Noi non sapevamo", poiché con le loro menzogne ammantate di "scientificità" dimostrano tutt’altro. Chiunque è a conoscenza di certi avvenimenti è in grado di comprendere ed è responsabile delle sue decisioni.
     
    I tribuni del Codacons si informino e si preoccupino di risarcire chi viene ingannato dai meteorologi e non per previsioni errate, ma per complicità in manipolazione climatica che, tra l’altro, è vietata dalle convenzioni internazionali.
     
    Cordialità
  • -3
    Ininfluente
    A parte ricordare che tutto ciò che riguarda le scie chimiche è stato smentito dall’inventore stesso della "involontaria" bufala (questa sì che è teoria del complotto!) dopo un pubblico confronto con un addetto ai lavori VERO, un appunto circa l’Ayahuasca: ognuno ha la propria idea del mondo, la propria Verità se vogliamo. Non saprei dire se essa dovrebbe essere regalata o venduta, se sia giusto o meno lucrare su di essa. Probabilmente no. Ma qui si mette in discussione la dottrina del signore in questione, o l’uso sciamanico dell’Ayahuasca stessa? Inoltre ci sono varie imprecisioni nell’articolo, ad esempio il fatto che l’Ayahuasca sia una "droga al pari della marijuana".
    Tanto per cominciare sfido chiunque a fare un cosiddetto "uso ricreativo" dell’Ayahuasca…non è certo una sostanza che si possa assumere e poi andare in discoteca con gli amici. In secondo luogo mi permetto di dissentire circa la formula "sciamano = ciarlatano". Qui si parla di culture millenarie, oltre che dei "pacchetti turistici". Chi ricerca la verità ha il diritto di farlo con qualunque mezzo possibile che non metta a repentaglio la vita di ALTRE PERSONE, quindi la propria è naturalmente esclusa. Così come chi scrive questo blog ha il diritto sacrosanto di scriverlo, e gli utenti di leggerlo, per ricercare una verità, chi vuole utilizzare su di sè delle sostanze a scopo religioso dovrebbe avere l’altrettanto sacrosanto diritto di farlo. Il problema qua non è che l’Ayahuasca sia legale o meno, ma che venga mercificato un rituale SACRO proprio di una cultura MILLENARIA che, ad esempio, non ha mai indetto crociate o guerre sante o caccia alle streghe o agli infedeli. Attenzione a criminalizzare o a tacciare di ciarlataneria culture che non si conoscono…

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Pepe (ex M5S) scatena l’inferno su vaccini e autismo al Senato. Che lo censura.

vaxxed vaccini autismo bartolomeo pepe Vaxxed, la prima europea del film sui vaccini messo alla berlina Il 4 ottobre 2016, Bartolomeo Pepe (senatore ex Movimento 5 Stelle), doveva presentare "Vaxxed - from cover up to catastrophe", il film documentario di Andrew Wakefield sulla discussa relazione tra la vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia e l'autismo. Il...--> LEGGI TUTTO

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Alfano: M5S peggio di fascisti e comunisti

ALFANO: M5S PEGGIO DI FASCISTI E COMUNISTI"Alcuni dirigenti M5S hanno la cecità ideologica di alcuni vecchi comunisti e la feroce violenza di alcuni primi fascisti". Così Angelino Alfano ieri al Corriere della Sera. Di seguito, nel video, la replica di Di Battista: ...GUARDA

Donald Trump Vs Hillary Clinton – Il primo confronto TV Integrale

Donald Trump Vs Hillary Clinton - Il primo confronto TV IntegraleDonald Trump e Hillary Clinton si sono sfidati questa notte nel primo confronto tv delle presidenziali Usa 2016. Ecco il video integrale. ...GUARDA

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>