Il microscopio maledetto

 

I ricercatori acquistano fama e accumulano ricchezze. All’estero! In Italia, più che farsi una fama, fanno la fame. Perlomeno quelli che fanno di testa loro, come accade nell’informazione: va tutto bene, ma devi scrivere quello che ti dico io. Cos’hanno in comune Giampaolo Giuliani, Stefano Montanari e la moglie Antonietta Morena Gatti? Fanno di testa loro. Fanno bene? Fanno male? Non ne ho la più pallida idea: io sono solo un umile informatore. E faccio di testa mia.

Nel 2006 la rete comprò un microscopio elettronico a scansione ambientale a due ricercatori di Modena che pestavano piedi a destra e a manca. Avevano la mania di individuare nanoparticelle negli alimenti più comuni, rimasugli di processi industriali o frutto di contaminazioni ambientali. Stilavano elenchi, facevano nomi e cognomi, marche e prodotti, con i quali Beppe Grillo ci terrorizzava nei suoi spettacoli. Ricordo ancora quando mi accorsi con orrore che nella lista – a dire il vero non esaustiva - dei cibi a nanovalore aggiunto c’erano anche la macine. Fu allora che capii che non avrei più potuto passare sotto a un metal detector. Oggi mi accorgo con sollievo che non erano quelle del Mulino Bianco.

Oltre a depositarsi nei tessuti causando nanopatologie, le nanoparticelle escono allegramente dai camini degli inceneritori, come bambini all’uscita dell’asilo, e svolazzano pigramente sulle ali del vento finché non si depositano nei vostri polmoni, oppure nelle foglie verdi di una gustosa insalata.

Voi capite che una simile ricerca disturbi molti. Così, viene detto che l’Italia dei diversamente onesti, un’epidemia che sembra aver contagiato ormai quasi tutti, trovi l’escamotage burocratico per togliere il microscopio ai due ficcanaso. Montanari si rivolge a Grillo. Grillo ne fa un cavallo di battaglia e chiama a raccolta la rete. La rete mette mano al portafoglio e ricompra il microscopio a Stefano Montanari e ad Antonietta Gatti. Scroscio di applausi. Pacche sulle spalle. Come siamo bravi, come siamo belli. Foto ricordo e tutti a casa. La ricerca è salva.
Oggi, la Onlus Bortolani, cui era stato intestato il microscopio, prende  accordi con l’Università di Urbino e decide di riconvertire la preziosa attrezzatura ad altri scopi. Questa volta, Superman sembra non accorrere più in aiuto della ricerca vessata e imbavagliata: Montanari chiama Grillo, ma Grillo non è in casa.

Il microscopio è stato comprato dalla rete e regalato a Stefano Montanari e ad Antonietta Gatti. Quando fate un regalo a qualcuno, poi vi secca sapere che viene riciclato. La Onlus Bortolani è sicuramente la proprietaria legale del microscopio, ma chi potrebbe negare che questo, eticamente, appartenga alla rete? Quale che sia l’uso che i due ricercatori ne stanno facendo, è solo la rete che ha titolo per chiedere il conto alla Nanodiagnostics.

Dunque che la rete indaghi, ed emetta il suo verdetto!

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

183 risposte a Il microscopio maledetto

  • Pingback: Nanobugie | Byoblu.com

  • Pingback: Cronistoria del Movimento cinque stelle | / ca gi zero /

  • 114
    havoc

    “…Pesaro è estremamente vicina al treno e poteva semplificare l’accesso dei due ricercatori che fino adesso hanno lavorato su questo strumento…”

    questo fra le altre cose è quanto dichiara il professore Stefano Papa, Preside della facoltà di Scienze e Tecnologie di Urbino.

    Premetto che nel mio piccolo ho contribuito anch’io a suo tempo all’acquisto del microscopio, e sono contento che oggi possa essere usato da molti più ricercatori e NON SOLO esclusivamente dal Dott. Montanari e dalla Dott.ssa Papa, oltretutto, visto che hanno dichiarato di “…averlo usato per la loro attività PRIVATA (quindi remunerata) per sostenere i gravi costi di gestione dello strumento, ORA POTRANNO CONTINUARE AD USARLO GRATUITAMENTE, visto che i costi di gestione li sosterra l’Università, insieme a decine di altri ricercatori e magari scambiarsi dati e opinioni…

    A mio parere chi ha contribuito all’acquisto lo ha fatto perchè possa progedire la RICERCA, e non 2 RICERCATORI… Ora potrà comunque essere usato per ricerche sulle Nanopatologie e mille altre cose, mentre prima non era possibile… Oltretutto penso che potrà essere sfruttato A TEMPO PIENO, non credo che Montanari lo usasse 24 ore su 24 e secondo me era uno spreco.

    CREDO CHE IL MICROSCOPIO DEBBA ESSERE USATO COME UNA RISORSA COMUNE PER IL BENE COMUNE…

    A prescindere da quali siano le ragioni che hanno indotto l’associazione Bortolani a togliere il microscopio dall’uso esclusivo di Montanari e Gatti, credo che quelle che ho appena elencato siano più che sufficienti…

    GD Star Rating
    loading...
  • 113
    Vincenzo

    Mi spiace, ma i modi convincenti di Stefano Montanri, il suo sollevare problemi condivisibili sui rischi delle emissioni degli inceneritori hanno convinto, in buona fede, molta gente, compreso Grillo e tutti i donatori ….. inizialmente…. ma un riassunto che credo sia illminante su questa squallida vicenda lo trovate qui:

     

    http://www.savonaeponente.com/2010/01/29/microscopio-montanari-grillo-stavolta-e-finita-davvero/

     

    Io, che sono tra i donatori, mi sono fatto la mia idea. Montanari sollava problemi concreti e condivisibili, ma su questa vicenda mente spudoratamente.

     

    Saluti

     

    GD Star Rating
    loading...
  • 112
    GiEmm

    Ad oggi, dopo 8 mesi, il microscopio rimane fermo ed inutilizzato.
    La mancanza di fondi, strutture, tecnici, attrezzature di controno, ecc. erano note fin da subito.

    Eppure (o, a pensare male, proprio per questo) si e’ proseguito ad espropriare Gatti e Montanari di un microscopio che ha contribuito a ricerche importanti.

    Gatti e Montanari hanno pubblicazioni internazionali, collaborazioni eccellenti con NATO, Osservatorio Militare, Commissioni Parlamentari, universita’ europee, Comunita’ Europea, ecc.

    Perche’ allora si e’ proseguito a spostare il microscopio, a renderlo inutilizzato ed inutilizzabile?

    Se coordiniamo questi fatti anche lontani, mettiamo insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, a dirla con Pasolini, non si fa fatica a capire: "Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi."

    GD Star Rating
    loading...
  • 111
    GiEmme

    Ad oggi, dopo 8 mesi, il microscopio rimane fermo ed inutilizzato.
    La mancanza di fondi, strutture, tecnici, attrezzature di controno, ecc. erano note fin da subito.

    Eppure (o, a pensare male, proprio per questo) si e’ proseguito ad espropriare Gatti e Montanari di un microscopio che ha contribuito a ricerche importanti.

    Gatti e Montanari hanno pubblicazioni internazionali, collaborazioni eccellenti con NATO, Osservatorio Militare, Commissioni Parlamentari, universita’ europee, Comunita’ Europea, ecc.

    Perche’ allora si e’ proseguito a spostare il microscopio, a renderlo inutilizzato ed inutilizzabile?

    Se coordiniamo questi fatti anche lontani, mettiamo insieme i pezzi disorganizzati e frammentari di un intero coerente quadro politico, a dirla con Pasolini, non si fa fatica a capire: “Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi.”

    GD Star Rating
    loading...
    • 111.1
      edimattioli

      in una società che

      • da una parte, si  intitola a Veronesi  il Lungomare delle Stelle e per l’occasione e in segno di riconoscenza (sic!) “le associazioni di categoria hanno staccato un assegno da 26 mila euro da devolvere alla lotta contro il cancro che ha in Veronesi il primo alfiere
      • dall’altra: si toglie lo strumento di ricerca a Montanari e Gatti dicendo che non lo usano e poi si OFFRE, alla fine della fiera -transitando per l’Università di Urbino- all’ARPA Marche (per chinon lo sapesse le ARPA sono quelle Agenzie Ambientali  che ci tranquillizzano ogni qual volta avviene un disastro ambientale e link ) ed inoltre i “SOLITI noti/ignoti” che hanno contribuito a toglierlo a Montanari/Gatti a causa, anche,  del mancato uso, tollerano 8 (OTTO) mesi ad oggi (ma state pur certi che non saranno i soli), di INUTILIZZO totale da parte di CHIUNQUE (compresi Montanari e Gatti!!! spettava loro l’utilizzo, ALMENO una volta la settimana!!!)
      • inoltre, finalmente, QUALCUNO, ovvero il giornalista David Gramiccioli, assieme a Montanari,  dopo OTTO mesi , si è preso la briga di andare all’Università di Urbino a chidere conto del microscopio (lo aveva promesso anche Claudio Messora e poi non è mai andato!) ha ricevuto l’accoglienza documentata  in questo video
      • se per  Veronesi si stacca un assegno di 26mila euro, …  a Gatti e Montanari con un intervento , dei SOLITI noti/ignoti si “briga” per far chiudere la Onlus Riverca è Vita che in un anno ha raccolto poco più di 30mila euro e … ci si riesce link e link
      • se l’unica risposta di Grillo è rappresentata da questo video (dove di veste e si pettina Papa per creare una forte somiglianza con Montanari !!!)

      NON CI SONO DUBBI il pensiero di Pasolini è perfetto Io so. Io so i nomi dei responsabili … non ho le prove … anche se sono chiare e davanti a tutti”  ciò che sconvolge è che non tutti vogliono vedere,  eppure sarebbe nel loro interesse e soprattutto nell’interesse dei loro figli e nipoti che esistano scienziati come Montanari e Gatti,  che portano avanti la ricerca sulla patogenicità “dell’inquinamento “quotidiano”  NONOSTANTE TUTTO!!!

      Ciò che conforta (SIC!!!) è che secondo un recentissimo rapporto dell’OMS nel 2030 il cancro sarà la prima causa di morte nel mondo e già oggi in Italia la probabilità di ricevere una diagnosi di cancro nell’arco della vita (da 0 a 84 anni) riguarda ormai il 50% di noi, quindi 1 su 2 sia fra i maschi che fra le femmine si ammalerà di questa malattia e sempre più saranno colpiti giovani, donne, bambini … e che, se non verrano adottate politiche che favoriscano la prevenzione primaria e il principio di precauzione,  malattie come la “sensibilità chimica miltipla”, “malattie autoimmuni”, e tutte “le nuove patologie” , nei prossimi 10 anni interesseranno, a vario titolo e gravità, tutta la popolazione residente in aree inquinate!!!

      Grazie ai SOLITI noti/ignoti , complimenti, BEL LAVORO!!!! occorre sostenere i vari scienziati di regime, i vari Prof.ZERO!!! e creare quanti più problemi sia possibile a chi (Montanari e Gatti) porta avanti la ricerca indipendente e nell’interesse del bene comune !!!

      Grazie, soprattutto, a chi fa informazione!

       


       

      GD Star Rating
      loading...
  • 110
    edimattioli

    una riflessione di Ida Magli, in un suo articolo, su altra questione,  si adatta perfettamente anche allo “SCIPPO DEL MICROSCOPIO”

    ” … La cosa più grave, però, è che politici e giornalisti non permettono neanche ai singoli cittadini di discutere di questo argomento. Non appena qualcuno ci prova, scatta appunto quella STRATEGIA DEL “SILENZIO”, adottata da tutti, che è la forma moderna di censura, molto più grave e più efficace nell’attuale mondo dell’informazione planetaria, di una censura dichiarata ed esplicitamente coercitiva in quanto se una notizia non viene “raccolta” e ripetuta passando da uno strumento di comunicazione all’ altro, è inesorabilmente condannata ad una morte peggiore della morte perché, quale che sia la sua importanza, NE VIENE NEGATA L’ESISTENZA. …”

    ecco che,  l’allegra combriccola ce l’ha fatta!!! IN UN CHIASSOSO SILENZIO LO SCIPPO DEL MICROSCOPIO è AVVENUTO!!!

    E ADESSO, AL LAVORO!

    http://www.stefanomontanari.net/index.php?option=com_content&task=view&id=1924&Itemid=1

    per chi, come me, ha donato i suoi soldini perchè il micoscopio fosse utilizzato dai Dott. Montanari e Gatti per lo studio delle nanopatologie, ovvero…

    … chi non se la sente di cedere all’arroganza di chi difende interessi che non ha nemmeno il coraggio di confessare, può contribuire al finanziamento della ricerca, ricerca che ha bisogno subito di rimpiazzare la voragine acquisendo un altro microscopio. Basterà rinunciare ad una serata in discoteca o al ristorante o, magari, allo spettacolo di qualche comico.

    L’associazione Onlus Ricerca è Vita raccoglie donazioni allo scopo, e, se donare qualche Euro non è certo obbligatorio, è, però, un atto di dignità ed un rifiuto ad essere presi in giro. http://www.stefanomontanari.net/index.php?option=com_content&task=view&id=1521&Itemid=1 è il link per avere informazioni in proposito. Si sia avvertiti: stavolta il microscopio sarà intestato a noi e, sa la cosa non piace, non si doni un centesimo.

    L’ IBAN dell’Associazione Ricerca è Vita è  IT 38 L 07601 028 000000 93844736, mentre il numero di conto corrente postale è 93844736.

    GD Star Rating
    loading...
  • 109
    1000ampere

    Ciao Claudio resto basito di fronte a questa intervista e segnalo che subito dopo aver visto il video sono andato sul blog di Grillo per segnalare la cosa lasciando un commento che ribadiva da subito l'ammirazione che ho per l'operato di Grillo e staff ma sottolineando che rimanevo legittimamente confuso dall'accaduto, ma dopo aver pubblicato il commento,sono immediatamente stato apostrofato da un altro commentatore che mi ha repentinamente consigliato di smetterla.L'integralismo gratuito di certe persone mi sconvolge,non si pongono o fanno finta di non porsi mai nessuna domanda,agiscono e non pensano.

    GD Star Rating
    loading...
  • 108
    marcosolare
  • 107
    edimattioli
    per chi ancora volesse farsi un’idea legga, con attenzione, questo articolo di Marco Cedolin IL MICROSCOPIO DELLA DISCORDIA
    GD Star Rating
    loading...
  • 106
    @ i vari sp****natori di mestiere (alcuni dei quali devono essere proprio in "strettissimo" contatto con Montanari, perché  lui viene a conoscenza di quello che viene scritto su questo blog e sul mio giornale in tempo reale; in alternativa, l’impegnatissimo scienziato trascorrerebbe tutte le sue giornale a leggere blog):
     
    a) la mia intervista è talmente inventata che Montanari si è precipitato a scrivermi cercando di coprire di fango – fango "privato", ovvero con fatti che non c’entrano NULLA con quanto dichiarato – il "Gianni" che me l’ha rilasciata, che ovviamente lui ha immediatamente identificato perché non è che alla Nanodiagnostisc lavorino mille persone;
    Publio Valerio, stai cadendo nel patetico.
     
    b) nella sua ultima mail (nella quale è tornato a toni civili, forse accorgendosi che con gli insulti non otteneva molto) Montanari mi spiega che "ha fatto cambiare la pagina della biografia per evitare sciocchezze come quella che spara lei" .
    Ovvero, ha sostituito il "sono stato consulente" con "mia moglie è stata consulente", e l’ha tranquillamente ammesso mentre Publio Valerio continua a parlare di mie "illazioni".
     
    Non aggiungo altro, perché al fanatismo è difficile replicare. Però le infamie sul mio lavoro non le accetto.
    Cmq io sono tuttora in contatto sia con la Onlus che con Montanari e stiamo discutendo "quasi" pacatamente di tutta la vicenda, senza i toni da stadio che si leggono qui (e non solo).
     
    GD Star Rating
    loading...

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

tasto_newsletter
I MINI-BLU

L’astensionismo effetto della cessione di sovranità

Astensionismo Cessione sovranità democrazia alessandro gilioli "Mi chiedo poi se questo crollo di affluenza (come fenomeno diffuso e mica iniziato ieri) non sia insieme una causa e un effetto della cessione di sovranità delle democrazie verso altri poteri esterni e, invece, non democratici. Non è questione nuovissima, lo so, ma è “la”...leggi

Il colibrì e il leone

il colibrì e il leone Durante un incendio nella foresta, mentre tutti gli animali fuggivano, un colibrì volava in senso contrario con una goccia d’acqua nel becco. - “Cosa credi di fare!”, gli chiese il leone. - “Vado a spegnere l’incendio!”, rispose il piccolo volatile. -...leggi

Brunetta spamma Juncker

Renato Brunetta Jean-Claude Juncker Renato Renato... ma secondo te Juncker non le sa le cose che gli hai scritto? Secondo te ha bisogno della letterina a Babbo Natale, visto il periodo? E quali segreti da consumato economista gli avresti poi rivelato, nella tua lettera? Indiscrezioni di palazzo? Dati inaccessibili dall'esterno?...leggi

Dal Videoblog
Categorie