Il microscopio maledetto

 

I ricercatori acquistano fama e accumulano ricchezze. All’estero! In Italia, più che farsi una fama, fanno la fame. Perlomeno quelli che fanno di testa loro, come accade nell’informazione: va tutto bene, ma devi scrivere quello che ti dico io. Cos’hanno in comune Giampaolo Giuliani, Stefano Montanari e la moglie Antonietta Morena Gatti? Fanno di testa loro. Fanno bene? Fanno male? Non ne ho la più pallida idea: io sono solo un umile informatore. E faccio di testa mia.

Nel 2006 la rete comprò un microscopio elettronico a scansione ambientale a due ricercatori di Modena che pestavano piedi a destra e a manca. Avevano la mania di individuare nanoparticelle negli alimenti più comuni, rimasugli di processi industriali o frutto di contaminazioni ambientali. Stilavano elenchi, facevano nomi e cognomi, marche e prodotti, con i quali Beppe Grillo ci terrorizzava nei suoi spettacoli. Ricordo ancora quando mi accorsi con orrore che nella lista – a dire il vero non esaustiva – dei cibi a nanovalore aggiunto c’erano anche la macine. Fu allora che capii che non avrei più potuto passare sotto a un metal detector. Oggi mi accorgo con sollievo che non erano quelle del Mulino Bianco.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Oltre a depositarsi nei tessuti causando nanopatologie, le nanoparticelle escono allegramente dai camini degli inceneritori, come bambini all’uscita dell’asilo, e svolazzano pigramente sulle ali del vento finché non si depositano nei vostri polmoni, oppure nelle foglie verdi di una gustosa insalata.

Voi capite che una simile ricerca disturbi molti. Così, viene detto che l’Italia dei diversamente onesti, un’epidemia che sembra aver contagiato ormai quasi tutti, trovi l’escamotage burocratico per togliere il microscopio ai due ficcanaso. Montanari si rivolge a Grillo. Grillo ne fa un cavallo di battaglia e chiama a raccolta la rete. La rete mette mano al portafoglio e ricompra il microscopio a Stefano Montanari e ad Antonietta Gatti. Scroscio di applausi. Pacche sulle spalle. Come siamo bravi, come siamo belli. Foto ricordo e tutti a casa. La ricerca è salva.
Oggi, la Onlus Bortolani, cui era stato intestato il microscopio, prende  accordi con l’Università di Urbino e decide di riconvertire la preziosa attrezzatura ad altri scopi. Questa volta, Superman sembra non accorrere più in aiuto della ricerca vessata e imbavagliata: Montanari chiama Grillo, ma Grillo non è in casa.

Il microscopio è stato comprato dalla rete e regalato a Stefano Montanari e ad Antonietta Gatti. Quando fate un regalo a qualcuno, poi vi secca sapere che viene riciclato. La Onlus Bortolani è sicuramente la proprietaria legale del microscopio, ma chi potrebbe negare che questo, eticamente, appartenga alla rete? Quale che sia l’uso che i due ricercatori ne stanno facendo, è solo la rete che ha titolo per chiedere il conto alla Nanodiagnostics.

Dunque che la rete indaghi, ed emetta il suo verdetto!

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

183 risposte a Il microscopio maledetto

  • 70
    A proposito di nanopatologie:
     
    Weather modification, chemtrails, and geo-engineering what is happening in the sky?
     
     
     
    Succede in tutto il mondo senza alcuna approvazione pubblica.
    In Germania, Italia, Regno Unito, Cina, America, ovunque, aerei rilasciano scie minacciose nel cielo. Queste scie di aerosol contengono particelle che permangono per ore, venendo disperse dal vento per poi cadere a terra.
    A partire dalla seconda guerra mondiale, come modo per manipolare i sistemi radar, i militari avrebbero diffuso nubi di particelle in cielo contenenti alluminio, fibre di vetro metallizzato, o plastica. Le particelle darebbero un falso eco sui sistemi radar rivelandosi una perfetta copertura per gli aerei su un campo di battaglia.
    Questo programma chiamato CHAFF è ancora utilizzato nei cieli americani, senza alcuna vera spiegazione sul perché.
    Ora, questo tipo di intervento nella nostra stratosfera è stato applicato alla geo-ingegneria, sotto forma di modificazioni climatiche. L’evento più pubblicizzato è stato quello delle Olimpiadi del 2008 quando i cinesi usarono prodotti chimici per il controllo delle precipitazioni a Pechino. Questo sta accadendo in tutto il mondo, senza alcun riguardo per il rilascio di sostanze chimiche nell’ambiente.
    In Germania, un meteorologo ha citato in giudizio i militari per le scie chimiche che egli ha ripetutamente registrato sul radar. Le scie erano così grandi, ha detto, che devono avere rovesciato tonnellate di particelle per creare nuvole così grandi che apparivano istantaneamente sul radar.
    Tutte queste particelle cadono a terra e vengono assorbiti nell’ambiente.
    Negli Stati Uniti un uomo in Arkansas registrò aerei che rilasciavano scie nel cielo e raccolse in seguito un campione di particelle che fluttuavano in aria. Diede il campione ad una agenzia di stampa che l’analizzò e i risultati mostrarono livelli insolitamente elevati di bario.
    Mark Ryan direttore del Centro per il controllo delle malattie ha detto che l’esposizione a breve termine di bario può portare a problemi allo stomaco, dolori al petto e l’esposizione a lungo termine provoca problemi di pressione sanguigna e di indebolimento del sistema immunitario.
    Il Council on Foreign Relation (CFR) ha scritto, in una conferenza dal titolo Unilateral Geo-engineering, che, nonostante la grande incertezza e i rischi significativi, come l’acidificazione degli oceani, la distruzione delle barriere coralline, e le modifiche nella composizione di ecosistemi terrestri le geo-ingegnerie potrebbero essere necessarie per evitare o invertire alcuni drammatici cambiamenti nel sistema climatico.
    L’aspetto di fondo è che la geo-ingegneria potrebbe non funzionare come previsto, comportando ingenti conseguenze impreviste sui sistemi climatici come pure gli ecosistemi terrestri, e ai cittadini non è data una scelta in merito alla questione."
     
     
  • 69
    Fabio Paonessa
    Comunque Claudio complimenti per l’intervista. Sei sempre molto bravo nel fare il tuo lavoro. Chissà se Grillo si farà vivo, non gli fa onore questo comportamento.
  • 68
    molokk
     Stavolta non ci siamo, ha avuto l’uso esclusivo per 3 anni.
     
    Quali sono i risultati???
     
    E’ giusto che sia messo a disposizione GRATUITA ad altri ricercatori.
     
    Grillo non commenta perchè non c’è niente da commentare. 
    • 68.1
      gallucpa

      … dopo aver visto il video … direi a focaccia di provare a cercare quanti report sono stati pubblicati dopo l’acquisto del ESEM … io non ne ho trovato nessuno … ciao luca.

    • 68.2
      Focaccia
      Forse devi rivedere il video e con più attenzione.
  • 67
    Hunger59
    Anch’io versai soldi per il microscopio, ma non mi sento preso per i fondelli da Grillo bensì da Montanari.
    E’ stato Montanari su suggerimento di Grillo a intestare il microscopio a una associazione e la questione ora è chi ha ragione tra l’associazione e Montanari.
    L’associazione ha già risposto sul suo sito, ora….
    Che cavolo c’entra Beppe Grillo che ha il solo "demerito" di aver aiutato Montanari ad acquistare il microscopio?
    Che titolo avrebbe Grillo per determinare dove debba stare il microscopio dato che è proprietà della Bortolani onlus?
    Perchè Montanari dice e non dice?
     
    Caro Montanari, quando si fanno certe accuse bisogna avere il coraggio di andare fino in fondo e fare i nomi altrimenti si tace. Nel suo falso buonismo ascolto accuse pesanti tipo "predica bene e razzola male" oppure "nuovo politico in ascesa", però non fa nessun riferimento a cosa e perchè. Le pare corretto?
    Perchè non mette tutte le carte in tavola?
    Da quel poco che leggo in giro non credo che Grillo risponderà perchè SEMBRA e ripeto SEMBRA che ci siano molte questioni aperte che riguardano le persone e non i professionisti che siano essi dottori o comici:
    • 67.1
      Infatti Montanari non se la prende con Grillo per aver preso in giro qualcuno, ma perchè non spiega il suo cambio di atteggiamento. Come dici giustamente, Grillo non ha alcun titolo per stabilire dove debba stare il microscopio, ma è la Bortolani che dice "Grillo è d’accordo". E’ la Bortolani che sta prendendo in giro tutti, strumentalizzando anche Grillo; ha fatto un accordo con l’università violando quello che aveva precedentemente con Montanari.
      E a parte i nomi dei politici coinvolti (cosa che comprendo perfettamente), non vedo cosa altro nasconda Montanari; mi sembra estremamente chiaro e dettagliato.
      E a proposito di chi "dice e non dice" l’articolo che indichi è perfetto; parla di dubbi e di cose da chiarire senza specificare niente e lasciando tutto alla fantasia.
  • 66
    FitTizio
    Sembra proprio che le cose siano piuttosto ingarbugliate. A leggere
    le ragioni di Montanari sembrano essere davvero solo una parte della vicenda.
    La onlus dicendo: "Resta inteso, coerentemente con la finalità della raccolta fondi, che tale strumento non poteva e non potrà essere utilizzato in alcun modo a scopo di lucro da parte di singoli o di società. Questa sì che sarebbe una truffa ai danni dei benefattori."
    sembra quasi suggerire che Montanari e sua moglie utilizzassero il microscopio anche a fine di lucro (non solo, quindi, di recupero delle spese di gestione del microscopio). Tra l’altro la onlus parla di “oggettiva sottoutilizzazione” dello strumento, (non) giustificata dagli impegni politici di Montanari e da altri impegni part-time di sua moglie. Senza tanti veli accusa i due ricercatori di non aver fatto realmente ricerca in questi 3 anni. Li sfida perfino a mostrare i risultati delle loro ricerche fatte a partire dalla acquisizione del microscopio. Questi neanche tanto velati giudizi di truffa ai danni dei benefattori potrebbero spiegare quello che dice Montanari intorno al minuto 9 del video. Ovvero che sia Beppe Grillo che la onlus hanno improvvisamente interrotto i contatti con i due ricercatori. Le ragioni del silenzio di Grillo potrebbero inoltre essere in gran parte contenute nel link: http://www.meetup.com/GrilliFirenze/boards/thread/5420800/0/ post ad opera di Sonia Gatti, madre di due dei figli di Grillo e collaboratrice per un anno dello stesso Montanari.
    Montanari nel video enfatizza i risultati delle sue ricerche in modo direi eccessivo, che risulta quasi stonato a chi ha un minimo di idea di come funzionano queste cose in ambito accademico. Per esempio, quando dice al minuto 14 circa che l’unione europea ha dato un progetto da portare avanti… Non sapevo che l’unione europea facesse progetti di ricerca e li affidasse a ricercatori volenterosi. Credevo che l’unione europea stanziasse dei fondi e chi volesse utilizzare quei fondi dovesse presentare il proprio progetto e sperare nell’approvazione… Che poi l’approvazione arrivi depone a favore della bontà del progetto. Ma non è proprio la stessa cosa dire che un progetto è stato finanziato e che un progetto è stato affidato, lasciando intendere una fama internazionale probabilmente non esistente (almeno su wikipedia in inglese alla voce nanotoxicology non c’è traccia di Montanari e di sua moglie, e nemmeno sull’unica rivista dedicata all’argomento. Ci sono altri italiani ma loro no.). Quando poi intorno al minuto 16 dice che le sue ricerche sono valide perché il suo libro è contenuto nelle biblioteche delle università più prestigiose, beh lì sfiora il ridicolo. Tutti sanno che quelle biblioteche sono enormi. Contengono una quantità di libri spropositata. Nessuno può pensare che tutti i libri contenuti in quelle biblioteche siano validi, né che vi siano finiti dopo approvazione da parte dei vari luminari. Inoltre non è neanche detto che le citate biblioteche abbiano speso dei soldi per avere il libro in questione. Potrebbe benissimo essere stato lo stesso Montanari ad aver mandato il suo libro in dono a quelle biblioteche. Il fatto che lo abbiano messo negli scaffali depone a suo favore ma non al punto da costituire una qualche prova di bontà delle sue ricerche.
    In definitiva…i dubbi rimangono. Non sono così sicuro che portare il microscopio all’università di Urbino sarebbe un tradire la volontà dei donatori.
    • 66.1
      FitTizio
      Ciao Focaccia,
      il problema non è banale. Qual’è la volontà attuale dei donatori?
      Sappiamo che al momento del contributo al microscopio i donatori pensavano di contribuire a far ripartire una ricerca sacrosanta a favore della salute, interrotta con dolo dai soliti ignobili (ig)noti.
      Quando vieni a scoprire che in realtà la ricerca non si era interrotta e magari non c’era nemmeno il dolo dei soliti noti ti viene da pensare. L’informazione passata a suo tempo era stata manipolata ad arte in modo più o meno consapevole da parte degli attori coinvolti in questa vicenda. Col senno di poi siamo sicuri che qualcuno avrebbe ugualmente contribuito ad acquistare questo benedetto microscopio per darlo ad uso privato di Montanari? Forse si, per ringraziamento della sua encomiabilissima attività di divulgatore. Ma più probabilmente no. Io non credo che la campagna di sottoscrizione avrebbe avuto esito positivo se l’informazione fosse stata corretta.
      Adesso, come dovrebbe o meglio avrebbe dovuto comportarsi secondo te la Bortolani, onlus che doveva fungere da garanzia della correttezza dell’operazione? Continuare ad avallare questo stato di cose tutt’altro che trasparente? Io non credo. Avrebbe fatto bene a denunciare pubblicamente le cose poco pulite man mano che si venivano delineando. Come mai non lo ha fatto? Forse proprio per non sp****nare Montanari, ormai personaggio pubblico ed impegnato in politica. Forse ha preferito "sistemare" le cose senza troppo chiasso, immaginando che Montanari, avendo (lo immagino io mettendomi dal loro punto di vista) la coscienza poco pulita, non avrebbe protestato. E lui invece lo ha fatto, portando il caso alla ribalta. Il risultato è che ottimi blogger come Byoblu e giornalisti come Valeria Rossi adesso se ne occupano. Il caso verrà passato ai raggi x. Sono sicuro che ogni eventuale nefandezza verrà scovata, con buona pace delle parti in causa.
      Per quanto riguarda l’affidamento all’università di Urbino… Io non lo ritengo un male. Sbaglia chi crede che tutti i professori universitari siano baroni collusi coi poteri forti. Per fortuna ci sono tante persone per bene. Spero che il professore scelto per occuparsi del microscopio lo sia. Inoltre anche se adesso nessuno si occupa di nanopatologie, il fatto di avere uno strumento come quello potrebbe spingere qualche professore dell’università ad occuparsene. O, magari, ad intavolare collaborazioni con docenti di altre università (esempio ovvio: la dott. Gatti) e formare tanti giovani allo studio delle nanopatologie. Tenere lo strumento in una università può significare renderlo accessibile a molti giovani ricercatori, più che in una struttura privata, anche se ben gestita.
      Insomma credo che l’aver portato lo strumento in una università potrebbe soddisfare almeno una parte delle motivazioni originali dei benefattori, sperando che venga ben gestito…
      Ciao ciao
       
    • 66.2
      Focaccia
      Ma dai.
       
      "Non sono così sicuro che portare il microscopio all’università di Urbino sarebbe un tradire la volontà dei donatori"
       
      Vorrebbe forse dire che quella volontà andrebbe "riadattata" alla situazione attuale ?
      Siamo arrivati a voler decidere a posteriori le intenzioni dei donatori ?
      Credi che alla luce dei fatti intervenuti dopo ci sarebbe stata comunque una donazione alla stessa maniera, con la stessa partecipazione e come destinatari Bortolani ed università di Urbino ?
       
      Io credo che i contributi di sensibilizzazione rispetto al serio problema delle polveri sottili apportato dal dr. Montanari sia stato decisamente rilevante.
       
  • 65
    Focaccia
    Per Claudio Messora.
     
    Secondo me dovresti tu provare a sentire Grillo… chissà.
     
  • 64
     Ciao Claudio, 
     
    questa mattina ho letto le precisazioni della ONLUS e non mi sembra che abbiano torto. Per tre motivi sostanziali:
     
    – La Nanodiagnostic è una Srl e pertanto una società a scopo di LUCRO
    – Montanari e la Gatti potrenno utilizzare il microscopio ALMENO una volta a settimana, comunque
    – La ricerca verrà allargata anche ad altri campi permettendo ad altri ricercatori di utilizzare il SESM, evitando il suo sottoutilizzo
     
    Compito della ONLUS sarà secondo me quello di VIGILARE il corretto uso di tale strumento. Cosa che tra l’altro sta facendo con Montanari al quale chiede riscontro del lavoro effettuato negli ultimi due anni grazie al microscopio che gli è stato donato.
     
     
    • 64.1
      Secondo me non hai ascoltato tutta l’intervista a Montanari, perchè risponde a tutte le domande che hai fatto. A meno che, ovviamente, non si voglia mettere in dubbio la veridicità di quello che dice; scelta legittima ma da sostenere con argomenti concreti.
      A questo proposito vorrei rivolgere un invito a Montanari. Il fatto di non aver utilizzato il microscopio a scopo di lucro dovrebbe essere dimostrabile fornendo qualche dato sui costi e sui ricavi che ne sono derivati; una sorta di bilancio economico dell’attività di ricerca. Aiuterebbe sicuramente a scansare un po’ di nubi.
  • 63
    Focaccia
    Però, le analogie con Giuliani non mancano.
    Qualcuno chiama il dr. Montanari "il farmacista" .
  • 62
    Andrew1989
    Ciao Claudio,
     
    voglio raccontarti una storia curiosa che mi è capitata oggi sul blog di Grillo.
     
    Spinto dal tuo mitico articolo, metto un bel commento per chiedere spiegazioni.
    Il commento viene votato e finisce in testa in breve tempo.
    Fin qui tutto ok, altri visitatori fanno le stesse domande condivise da molti.
     
    Verso l’una di questa notte però succede un fatto alquanto strano, 3 commenti che erano in cima alla lista dei commenti più votati spariscono dalla circolazione.
    Dopo 5 minuti li ritrovo in fondo alla lista (uno dietro l’altro) in netta minore visibilità.
    Questi 3 commenti erano chiare domande rivolte a Beppe sul microscopio.
     
    Qualcuno mi ha fatto notare che la discesa era collegata all’ "arrossamento" del commento, ovvero non aveva più una valutazione di 5 su 5 ma di 4 su 5.
    Cosa completamente errata perchè un commento di 36 voti con valutazione 4/5 non è mai stato sotto un 3 voti con 5/5.
    A conferma di ciò un altro commento aveva 17 voti, 4/5 ma era sopra il mio di 36 e altri con 20 circa e stessa valutazione.
     
    Morale della favola mi hanno bloccato l’Account prima che potessi dire questo fatto.
     
    All’1 e 30 di notte 3 commenti che disturbano Grillo insomma vengono fatti "sparire", o per meglio dire vengono nascosti dalla massa che dà un occhiata solo ai primi messaggi dei commenti più votati.
     
    Questa censura e blocco di informazione e squallida e spero ne vorrai approfondire, se serve posso passarti qualche screenshot.
     
    Fammi sapere…
    • 62.1
      edimattioli
      come volevasi dimostrare !!!
      da Grillo questo problema viene o "ignorato" o "censurato" .
      E’ da giugno che inviamo richieste a grillo (telefoniche o a mezzo mail) per una richiesta di giustificazioni sul fatto che lui ha "condiviso" questa operazione di "donazione" e a quale titolo lo ha fatto visto che non è ne il proprietario ne l’utilizzatore !!!! col risultato che le nostre tantissime richieste sono state ignorate, e continuano ad esserlo anche quelle che continuano ad essere fatte, se poi chiedi spiegazioni sul blog vieni censurato !!! Grillo vi pare coerente con quello che predica ????
       
      non diversa, ma più simpatica, (!!!) è stata la reazione della OnlusBortolani che a fronte della richiesta di spiegazioni da parte, lo potete tranquillamente immaginate, di migliaia di persone risponde a tutti, copio-incollo una parte della risposta, che "Ma nella nostra scelta che continuiamo a ritenere opportuna e doverosa anche dopo esserci consultati con molti benefattori e soggetti coinvolti nella raccolta fondi, avevamo messo in conto anche "attacchi" che ad oggi si limitano a 13 mail." ahahahah "13 mail" a tutti quelli a cui ha risposto ha scritto così, è veramente comico!!!! e poi ha consultato i soggetti coinvolti ??? forse doveva dire NON coinvolti, in quanto, ad esempio, ha consultato Grillo e a che titolo lo ha consultato?????
       
      qualcuno lo sa spiegare?
       
    • 62.2
      Andrew1989
      Aggiornamento:
       
      il mio post è rischizzato in prima posizione, mentre gli altri 2 sono ancora giù…
       
      Ma a che gioco stanno giocando?
       
  • 61
    Giorex80
     Io mi aspetto assolutamente che Grillo risponda a questa intervista, se non ha paura che motivo ha di non rispondere?? Grillo per me  ,come per molti altri e’  e rimane tutt’ora un punto di riferimento ma quello che ci ha fatto avvicinare a lui e’ stata proprio la sua trasparenza.
     
    LUi ci ha insegnato che la Rete e’  trasparenza , e’ per questo che mi aspetto un suo intervento adesso. Tutti vogliamo capire cosa cacchio sia successo a questo microscopio. La gente comune che lo ha pagato ha il diritto di saperlo.
     
    Tanto alla fine la verita verra in superficie .. inutile nascondersi ora
     
    la Rete non perdona
    • 61.1
      Complimenti per l’ottimismo; vorrei poterlo condividere.
      Purtroppo non credo che Grillo risponderà e non sono neanche convinto che si riuscirà a fare la giusta chiarezza su tutta la vicenda.
      "Grillo ci ha insegnato che la rete è trasparenza"? Peccato che la pretenda dagli altri e si dimentichi un po’ troppo spesso di sè stesso.
    • 61.2
      Giorex80
       Lo so anche io ho questa impressione.. pero sai in tal caso non credo che ne uscira molto bene .. di gente come me che lo segue da anni ce ne sta tantissima , migliaia .
       
      Una non risposta in questo caso farebbe scendere a picco la sua credibilità.
       
      E non credo che questo gli faccia tanto piacere dato che sono anni che dice che di questi tempi solo chi e’ credibile va avanti.
  • 60
    OT
     
    Segnalo il sito http://www.produzionidalbasso.com/ come possibilità per diffondere la produzione "Internet for Giuliani"
  • 59
    Publio Valerio
    CLAUDIO LEGGI ATTENTAMENTE
     
    Bortolani scrive per giustificarsi:
    "Come più volte sollecitato ai due dottori, rimaniamo in attesa di una reportistica sui risultati e sulle scoperte scientifiche – confermate da pubblicazione e da attestati della comunità scientifica – prodotte in questi tre anni di possesso del microscopio"

     
    1) MENTONO PERCHE IL MICROSCOPIO E’ STATO ACQUISTATO A MARZO DEL 2007, QUINDI POCO PIU D DUE ANNI
     
    2) MENTONO SUI RISULTATI PERCHE LORO STESSI LI HANNO GIà PUBBLICATI NEL MAGGIO 2008
    Scrivevano
    "Task 5 Sono già stati presentati 2 lavori a due Congressi Internazionali:

     
    1 A.M. Gatti, J. Kirkpatrick, A. Gambarelli, F. Capitani, T. Hansen “In-vivo toxicity of 5 types of nanoparticles: ESEM evaluation”, Nanotoxicology Conference, San Servolo (Venezia) april 2007 Abstract Book , p. 46
    2 Gatti, Montanari , Gambarelli, Gazzolo Evidence of environmental traslocation from mother to foetus. 4th Int. “Conference on children’s health and the environment” Vienna June 2007 , p. 30 Book of abstracts vol. 10 n. 1 supplement 1 2007"
     
    Vedi il link
    • 59.1
      Publio Valerio
      uhm… no. adesso rileggendo non mi convince piu… le pubblicazioni risalgono a prima del 2007, prima del nuovo microscopio.
       
  • 58
    Focaccia
    Certo che se il dr. Montanari si fosse limitato a fare solo ricerca scientifica forse un pò di cose sarebbero andate diversamente.Attaccare sul ponte dello stretto di Messina per esempio è un impegno che si può lasciare a chi non ha da  studiare le nano particelle.
    Ma in ogni caso gli ingredienti del bavaglio sembrano proprio esserci ; sicuramente lui e la moglie non sono dei soggetti comodi.Se le loro ricerche dovessero dare sempre più riscontri ci sarebbe da rivoluzionare troppe cose e sacrificare troppi interessi.Forse non a caso questo è il secondo microscopio che gli viene sottratto.
    Mi preoccupa anche un’altra cosa ; se non dovesse essere fatta chiarezza, soprattutto da Beppe Grillo, lo straordinario risultato che ha conseguito la rete mettendo insieme buona parte dei soldi non so se potrebbe facilmente ripetersi per altre importanti iniziative di questo genere ; si rischia di danneggiare anche delle potenzialità importanti della rete stessa.
    • 58.1
      gallucpa

      chiarezza … non qui … ma leggi questohttp://www.meetup.com/GrilliFirenze/boards/thread/5420800/0/

  • 57
    Fabio Paonessa
    riguardo alla questione del lucro: c’è chi accusa montanari e gatti di aver lucrato con il microscopio.
    ma dico, sono dei ricercatori porca pupazza, che cavolo devono fare? mica è il loro hobby! un hobby, come il bricolage, richiede soldi, non genera soldi. un hobby assorbe parte dei guadagni di un lavoro al fine di perseguire una passione. l’hobby si fa per passione. il lavoro si fa per vivere.
    montanari e gatti fanno i ricercatori per lavoro, che cavolo vi aspettate che il bilancio di fine mese sia nullo? cosa mangiano? con cosa si vestono? è un lavoro e in quanto tale  dovranno guadagnare. semplice!
    chi ha donato il microscopio, in che modo pensava venisse utilizzato? tralaltro si sapeva benissimo in anticipo come sarebbe stato usato, era ovvio.
    il mio interesse in quanto donatore NON è che montanari e gatti non guadagnino nulla a fine mese. AL CONTRARIO è quello di verificare che il microscopio venga usato in modo corretto. ovvero, se stanno effettivamente conducendo gli studi che si erano prefissati. LO STANNO FACENDO SI O NO? questo dovete chiedervi, non se ci guadagnino qualcosa perchè è ovvio che qualcosa devono guadagnare, è il loro lavoro! certo se li si vede girare in ferrari e non lavorare mai è un altro discorso. ma così non è.
  • 56
    gallucpa

    claudio prendi in considerazione questo e ripeti l’intervista Il punto sul “caso Montanari” e sul microscopio elettronico di VALERIA ROSSIhttp://95.211.14.139/?p=17727ciao luca.

    • 56.1
      Giorex80
       ho letto anche io questa intervista , adesso la cosa e’ molto piu chiara..ammazza questa giornalista oh ! brava
  • 55
    Grande Claudio, non guardare in faccia a nessuno.
     
    Lo sponsor IdV, seppur anch’io ho votato loro alle Europe e alle politiche 2008, mi aveva un po’ intimorito ma per fortuna ragioni in maniera indipendente. Non penso nemmeno fosse da dimostrare :-)
     
    Riguardo l’INGV giusto che tu sia informato delle accuse da loro ricevute:
     
  • 54
    ozza
    Jazzo scrive:
    Speriamo solo che nessuno strumentalizzi la vicenda per attaccare la giusta causa della ricerca sulle nanopatologie.
    Se per ipotesi il microscopio se ne va a Urbino vorrei sapere chi sono i luminari che ci lavoreranno, che nessuno lo ha mai detto …
    ho anche provato a fare ricerche su google "nanopatologie università" ma non esca nulla se non i nomi di Gatti e Montanari….. chi sa quali sono i luminari che pretendono il microscopio per continuare le ricerche ????
     
    • 54.1
      Non è un ipotesi. Il microscopio andrà ad Urbino.
      Non esistono "luminari" che "lo pretendono".
       
      In generale, per avere maggiori informazioni, basta andare sul sito della Onlus che è proprietaria del microscopio. Lì trovi i nomi che cerchi.
      Nessuno sta mettendo in discussione la gravità delle nanopatologie ne tanto meno la loro esistenza. E’ in discussione la buona fede del Dott. Stefano Montanari che sta montando una rivolta contro la Onlus per perseguire i suoi dubbi obiettivi.
    • 54.2
      gallucpa

      … questo lo conosco … quasi un collega …. caz.. non lo ho trovato … DATE UNA OCCHIATAhttp://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Search&testo=arcoiris%20tv&tipo=testo&lb=3180http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=6102&ext=_big.ram

    • 54.3
      ozza
      Jazzo
      ho trovato solo questo:
      Il Prof. Rodolfo Coccioni sarà il responsabile scientifico del microscopio. Sarà premura del Prof. Coccioni informare ogni tre mesi l’Associazione sull’utilizzo del microscopio, sulle ricerche effettuate dai diversi scienziati e ricercatori che utilizzeranno questo strumento e sui risultati delle loro ricerche pubblicati su specifiche riviste scientifiche.
       
      cercando su google ho trovato che Coccioni  si occupa di geologia medica, disciplina che studia l’inquinamento ambientale e la sua interazione con l’ambiente geologico 
      dal suo curriculum http://www.noseonline.org/gruppo/coccioni.html non sembra che sia un uomo molto impegnato fra spedizioni oceanografiche e pubblicazioni    … anche se non si occupa di nanopatologie, ammettiamo che sia solo il coordinatore  ma chi sono, nomi e cognomi,  gli scienziati e ricercatori che effettivamente effettueranno la prosecuzione della ricerca sulle nanopatologie ? e che tipo di nanopatologie ?
      e non vorrei fare troppe domande ma come fa a garantire  che "ogni tre mesi sarà in grado di fare ricerca, avere risultati e pubblicarli su riviste scientifiche" …  mi sembra veramente un mago se può fare questo  non essendosi mai occupato di nanopatologie!
       
       
       
  • 53
    fabio.cherchi
    Prima di prendersela con Grillo, sarebbe bene leggersi questo articolo
    • 53.1
      alex69
      Per quanto riguarda l’articolo di Rossi non voglio giudicare, per quanto invece riguarda le parole dell’ex moglie di Grillo, vorrei ricordare – riscontrabile in rete – che la signora si è candidata con la lista dei consumatori per la regione Emilia-Romagna nel 2008: il primo candidato era Toni Sonia. E ovviamente contrapposta a PBC di Rossi e Montanari. Grillo invece supportava IDV. Ora, possiamo fare tutti i discorsi che vogliamo, è chiaro che dal punto di vista politico ci sia stato uno scontro non indifferente.
       
  • 52
    Rita Levi Montalcini sfrattata assieme al suo staff. Ecco come viene trattata la ricerca in Italia – http://tinyurl.com/n4yqx5
     
  • 51
    newsmile
    …purtroppo non ho stampato le pagine dei miei vari inserimenti sul blog..ma tutti i commenti che avevo postato chiedendo chiarimenti sulla situazione di Montanari e il microscopio..SONO STATI CANCELLATI.
     
    Penso che sia proprio un comportamento inacettabile da chi dice che la rete è un luogo che deve restare libero. Non avevo inserito nessuna offesa e niente di sgarbato. Solo richieste di chiarimento e segnalavo il post di BYOBLU.
     
    Ora riproverò ad inserirne degli altri.
  • 50
    Publio Valerio
    Scrive Bortolani

     
    "Come più volte sollecitato ai due dottori, rimaniamo in attesa di una reportistica sui risultati e sulle scoperte scientifiche – confermate da pubblicazione e da attestati della comunità scientifica – prodotte in questi tre anni di possesso del microscopio. Ciò crediamo sia doveroso nei confronti dei benefattori."
     
     
    1) PER QUALE DIAVOLO DI MOTIVO MONTANARI NON DOVREBBE GUADAGNARE CON LE RICERCHE CHE FA. CHE CAMPA DI ARIA?
    SE LAVORA è GIUSTO CHE GUADAGNI.
    NON DICIAMO IDIOZIE.
     
     
    2) A QUALE TITOLO LA BORTOLANI SI ARROGA IL DIRITTO DI FARSI GARANTE DEI DONATORI (CHE HANNO DONATO A MONTANARI E NON A LORO)?
     
     
    • 50.1
      edimattioli
      condivido
      PERCHE’ GRILLO E LA BORTOLANI SI ARROGANO IL DIRITTO DI FARSI GARANTE DEI DONATORI CHE HANNO DONATO A MONTANARI E NON A LORO
      chiediamolo ai donatori , visto che la Bortolani ha tutti i versamenti con nome cognome e indirizzo del donatore lo possono fare … scrivono e chiedono quale è il volere dei donatori … è semplice !
  • 49
    Andrew1989
    CLAUDIO A QUESTO LINK GIà SEGNALATO http://www.meetup.com/GrilliFirenze/boards/thread/5420800/0/ LE PARTI SI INVERTONO E SONIA TONI EX MOGLIE DI BEPPE ACCUSA GRAVEMENTE MONTANARI DI IPOCRISIA, MANCANZA DI TATTO, INTERESSI MONETARI E QUANT’ALTRO, PER GIUSTIZIA DI INFORMAZIONE BISOGNA PORRE ANCHE ALLO SCIENZIATO DELLE DOMANDE SE QUESTE AFFERMAZIONI RISULTASSERO VERE.
    • 49.1
      Focaccia
      Lo penso anch’io.
      Visto che si è creato questo contatto con  il dr. Montanari si dovrebbe chiarire più cose possibili.
      Comunque mi chiedo perchè interviene la signora Sonia Toni e non in prima persona Beppe Grillo.
  • 48
    Diego
    Riporto link  del sito il ponente http://95.211.14.139/?p=17727  Da leggere !
    Versione dell’altra parte in causa.
     
  • 47
    Focaccia
    Giusto per avere un’idea di cosa di cosa  "dovremmo sapere" delle polveri sottili Grillo o non Grillo.
     
     
  • 46
    zoell
    Claudio, mi permetto di darti del tu, non farla cadere qui.
    Vogliamo sapere la verità
    troppe delusioni
     
    COrdiali saluti
  • 45
    gallucpa

    … quanti, partendo da chi ha fatto l’intervista, sono informati sul punto di vista della onlus ? … grillo perché è tato messo in mezzo ? … per capire bisogna informarsi … proviamo a farlo autonomamente … ciao luca.

  • 44
    Ivan Bortolin
    Bellissima intervista. Vorrei che Grillo spigasse questa situazione. Ormai per informarmi leggo il tuo blog
  • 43
    stex
    Ciao a tutti
    ho letto il post su byoblu e anche i due comunicati della onlus, facilmente potrei sbagliarmi ma al momento la mia teoria e’ che lo strumento sia stato passato all’universita di urbino per rallentare la ricerca di montanari (‘almeno un giorno’ significa ‘minimo un giorno’ ma non si puo escludere nemmeno ‘massimo un giorno’). Penso una nostra pressione sulla onlus non sia male e ho mandato la mail. Riguardo i dubbi sul Montanari e i costi di gestione del microscopio e il lucro, vediamo come evolvera la situazione, quali informazioni aggiuntive verranno date; stesso discorso per Grillo, penso non si sia ancora ben accorto della situazione, vediamo a quando una sua reazione (xke spero vivamente ci sia).
    Grazie a Claudio per questo suo post, l’attenzione deve essere alta soprattutto per questo progetto nato anche da noi della rete per non permettere venga vanificato da qualche malintenzionato
    • 43.1
      stex
      Riguardo Grillo mi sa che ho sbagliato a dire che non se ne e’ accorto. Non avevo letto il blog del meetup di firenze. Ahia mi sa che la questione e’ molto ingarbugliata. E’ un vero peccato che di mezzo ci vada questo strumento cosi prezioso comprato da noi, oltre che naturalmente le ricerche che vengono con esso eseguite.
      Penso ancora di piu che la questione sia da approfondire, e credo che Grillo un feedback avrebbe dovuto darlo. Gia’ qualcun altro lo ha suggerito, Claudio secondo me sarebbe da intervistare e anzi forse da intervistare tutti gli attori della vicenda…. Grazie in ogni caso per il tuo lavoro
  • 42
    Hai trovato per la trascrizione ? se no, passami il video che lo do alla mia ragazza. Facceva le trascrizioni audio in tribunale quindi credo che possa fare anche la tua.
     
    Ciao
  • 41
    ScorpionGTfx
    Grazie Claudio per l’informazione che fai. Veramente!
    Vedremo come finirà questa faccenda … a questo punto penso che una risposta da parte di Grillo sia doverosa: il non dare una risposta nei prossimi giorni sarebbe anch’essa una risposta.
    • 41.1
      marcosolare
      …e secondo te, quanto tempo ci metterà questa volta ad ammettere di avere sbagliato ?
    • 41.2
      ScorpionGTfx
      Nel caso in cui avesse sbagliato, personalmente mi andrebbero bene anche delle scuse. Altre volte in passato ha sbagliato, ma non ha tenuto nascosto niente: nei suoi spettacoli lo diceva apertamente. Anche sul primo dvd che ha pubblicato, Beppegrillo.it, sul retro della custodia c’era una lista di errori che aveva commesso in passato, tipo quello di aver preso a mazzate un computer durante un suo spettacolo, dicendo tante cose contro. Questo è il Beppe Grillo che mi piace: un uomo che sa anche ammettere i propri errori e i propri ripensamenti.
    • 41.3
      edimattioli
      non c’è alcun dubbio che anche "non dare una risposta" è  "una risposta"  ma a meno che non inventi "col diavolo" una qualche risposta dell’ultimo momento, non gli fa certo onore  che da giugno ad oggi CON UN CHIASSOSO SILENZIO ha ignorato la moltitudine di richieste informazioni e spiegazioni che in moltissimi gli hanno richiesto su questa vicenda  è come dire "se non ne parlo il problema non esiste" se poi  è proprio Grillo che  ha generato il problema  … potete immaginare la goduria !!!! 
  • 40
    massimo c
    Forse non e’ chiaro a molti in cosa consistono e dove arrivano gli studi di Gatti-montanari,avendo capito l’ antifona,al di la’ dei dettagli si arriva a capire che si vanno ad intaccare grandissimi interesssi economici,politici,e se si puo’ dire :mafiosi.
    Dimostrare che i cosidetti ” termovalorizzatori” sono inquinanti e anti economici,dice qualcosa ? :li’ ci sono in ballo miliardi di euro !
    Se poi si va ad indagare sui vaccini :
    le multinazionali del farmaco i governi sono contenti ?
    il resto sono veramente barzellette….
  • 39
    Io, invece di perdere tempo con questi due bolsi personaggi, dedicherei un articolo alla geo-ingegneria, secondo i termini di Examiner.com
     
     
     
    • 39.1
      gallucpa

      … GIUSTO … STAVO PERDENDO TEMPO A METTERE GIU UNA SERIE DI LINK SUL TEMA … MA SMETTIAMOLA NEI POST PRECEDENTI TROVATE TUTTO …DATECI UN’OCCHIATA E METTIAMO PUNTO . ciao luca.

  • 38
    gallucpa

    BYOBLU … non hai qualche leggero dubbio ? …… http://www.nanodiagnostics.it HOME …. 28 agosto 2006 – Per motivi di pura sopravvivenza, ci è impossibile da oggi eseguire indagini a titolo gratuito.Per eventuali preventivi di spesa, rivolgersi a ….INTESTATO A ONLUS PER QUESTIONI DI TRASPARENZA …NON PUO’ ESSERE INTESTATO A GATTI E MONTANARI PERCHE’ … PROBABILMENTE SONO UNA SRL CHE ESEGUE ANALISI SU MATERIALI …Nanodiagnostics SrlVia Enrico Fermi, 1/L – 41057 San Vito di Spilamberto (Modena)Tel. 059 798778 – Fax 059 7579182 – P.IVA 02915440362TRA LE Pubblicazioni SI ARRIVA ALL’ANNO 2006 …. ????diversi lavori precedenti sono su riviste non soggette a referaggio … !GRILLO E’ TERRORIZZATO FORSE PERCHE’ PENSA DI AVER PRESO UNA CANTONATA …. GRILLO … DI TEMPO NE HA TANTISSIMO … anche grillo ha una giornata di 24 ore…. qualche dubbio … no?ciao luca.

    • 38.1
      Focaccia
      I personaggi veramente grandi quando prendono una cantonata non sono terrorizzati ma trovano la forza di dire ho sbagliato.

       
      In questo caso a maggior ragione Grillo dovrebbe avere il fegato di dire al dr. Montanari e a sua moglie quello che pensa veramente della loro attività, se il problema è veramente questo.Come pure avrebbe il dovere di dire come stanno le cose a tutti quelli che lo seguono.
      In ogni caso il silenzio non fa che privarlo di credibilità.
      Se questa faccenda non dovesse essere chiarita non vedo come possa proporsi in futuro al suo pubblico con altre invettive delle sue.
      Potrebbe anche sorgere il dubbio che di cantonate ne abbia prese molte altre e che tutti i demoni che ha additato fino ad oggi non erano che dei bravi angioletti.
      O forse con tanti soldi tra le mani si è ritrovato all’improvviso a ragionare nel modo che ha sempre contestato ad altri e guardandosi intorno magari ha avuto un’illuminazione inaspettata che lo ha convinto che tutto sommato questo mondo gli sta bene così, tanto per chi ha i soldi non è male, sempre che regga abbastanza.
      Sta a vederte che piano piano si è integrato e tutti noi che abbiamo fatto la sua fortuna siamo solo degli st…zi convinti che sarebbe rimasto dall’altra parte anche da ricco.
    • 38.2
      gallucpa
    • 38.3
      Roberta B.
      Nella vicenda Grillo/Montanari, c’è dietro una "dolorosa vicenda familiare" di cui ne ha parlato Sonia Toni (ex compagna di Grillo)…..
      Se fossi in Voi io ci andrei piano con i giudizi verso una o l’altra parte….. anche perchè non credo che il Dr Montanari sia una vittima di questa situazione, forse la gestione del microscopio doveva essere fatta con più cura!
      Anche a me interessa che questo microscopio che abbiamo acquistato tramite la rete vada nelle mani "giuste" e quindi mi va bene fare pressione affinchè chi è chiamato in casua  ci dia delle spiegazioni, MA MI DISSOCIO nel  dare giudizi e sparare sentenze come già molti di voi stanno facendo!
  • 37
    Diego Palombella
    Ritengo che il dott. Montanari abbia in effetti commesso una grossa ingenuità facendo intestare il microscopio ad un altro soggetto. Purtroppo, ormai non si può tornare indietro.

     
    Per recuperare o mantenere credibilità, secondo me sarebbe opportuno (o necessario?):
    – da parte di Beppe Grillo, esprimersi attraverso il suo blog circa gli aspetti della ricerca effettuata o meno dal dott. Montanari; Grillo è padronissimo di ritenere (in buona fede) che quella del dott. Montanari non sia ricerca ma qualcos’altro; dovrebbe però manifestarlo pubblicamente attraverso il blog anche a rischio di rimetterci qualcosa in quanto quello che infastidisce la gente che vuole essere informata sono l’assenza di replica e le non risposte;
    – da parte del dott. Stefano Montanari trasformare la Nanodiagnostics Srl in ente non commerciale (o effettuare comunque gli spostamenti in capo ad un ente non commerciale nuovo nel modo giuridicamente corretto) rendendo pubblici i documenti di importanza critica con una trasparenza maggiore di quella richiesta dalla legge.
  • 36
    edimattioli
    LA RICERCA SULLE NANOPATOLOGIE RESTA SENZA MICROSCOPIO
     
    questo è il mio commento:  se il microscopio finirà ad Urbino sicuramente ciascun "donatore o gruppo di donatori" pretenderanno di essere informati PREVENTIVAMENTE dal Prof. Rodolfo Coccioni responsabile scientifico del microscopio sull’utilizzo del microscopio, sulle ricerche che intende effettuate e sui nominativi degli scienziati e ricercatori che utilizzeranno questo strumento e PRETENDERANNO DI DARE O NEGARE IL LORO CONSENSO ALLE RICERCHE poichè il rischio è che il miscroscopio venga utilizzato CONTRO GLI INTERESSI E LA SALUTE di coloro che hanno finanziato l’acquisto
     
     
  • 35
    Fabio Paonessa
    la malafede della bortolani è lampante.
    viene tolto il microscopio e viene dato ad una università che fino ad oggi non ha mai affrontato studi anche solo vagamente nel campo delle nanopatologie e dove non c’è nessun esperto in questo campo. infatti ad oggi NON C’E’ nessuno studio pronto ad essere avviato così come NON C’E’ nessun team che si occuperà di nanopatologie.
    insomma il futuro del microscopio è un punto interrogativo enorme! non c’è uno straccio di programma nemmeno per il futuro prossimo!
    e il bello è che si accusano gatti e monanari di non produrre risultati! veramente patetici. e ipocriti non dimentichiamolo. ipocrisia senza fine. "gatti e montanari potranno utilizzare il microscopio almeno una volta a settimana". un giorno a settimana? tolte 6 ore di viaggio complessive cosa rimane?
    l’inganno è palese.
    • 35.1
      Fabio Paonessa
      la bortolani sarebbe stata più credibile se avesse fatto un discorso tipo questo:
      guardate il microscopio è stato comprato per essere utilizzato da montanari e gatti però abbiamo visto che non sono brave persone o quantomeno non lavorano bene e infatti non concludono studi soddisfacenti. dunque, dato che la missione si deve ugualmente perseguire, e consiste nella ricerca sulle nanopatologie, doniamo il microscopio ad A dove c’è pronto per partire lo studio chiamato B e finanziato con XXXXX€ da C. onde evitare di incappare nello stesso errore vi terremo informati sugli studi e i risultati ottenuti ecc.
      semplice, no? e invece nulla di tutto ciò. il microscopio viene tolto e non si sa come, quando e da chi verrà utilizzato. mi sembra abbastanza!
  • 34
    Fabio Paonessa
    leggo alcuni commenti di gente che dice che il microscopio in realtà potrà essere utilizzato da montanari e gatti quando e come vogliono…
    questo è sbagliato, la bortolani onlus ha affermato che potranno utilizzarlo almeno un giorno a settimana.
    dato che ci vogliono certezze, almeno non significa un fico secco. ergo, la certezza è di un giorno a settimana. se ci mettiamo dentro anche 3 ore di viaggio all’andata e 3 ore al ritorno è ovvia la conclusione.
    la possibilità di utilizzare il microscopio è stata data solo per fare balla figura, per non passare per cattivi… per fare un favore… nella realtà si escludono i due ricercatori dall’utilizzo DI FATTO del microscopio e questo quelli della bortolani lo sanno bene.
    detto questo, montanari ha detto più volte che è stato molto ingenuo a intestare questo microscopio alla onlus e gli do ragione.
    sappiamo tutti in che mondo viviamo. occorreva essere più previdenti.
  • 33
    Complimenti per l’ottimo servizio. Ho ripubblicato l’articolo sul mio blog
    Non so (ma nel caso va a tuo onore) se Di Pietro vorrà mantenere la sua pubblicità sul tuo sito dopo questa iniziativa; per lui Montanari è fumo negli occhi.
  • 32
    Purtroppo sta venendo a galla la verità su Stefano Montanari e la sua malafede. Speriamo solo che nessuno strumentalizzi la vicenda per attaccare la giusta causa della ricerca sulle nanopatologie.
     
  • 31
    Francesco1976
     
    Non prendete sempre tutto per oro colato… Ci sono anche punti di vista che smentiscono Montanari e danno ragione a Grillo. Leggete quanto scritto dalla onlus Bortolani sul loro sito
     
     

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Vaccini: la Corte Costituzionale boccia il ricorso della Regione Veneto

Corte Costituzionale La Corte Costituzionale boccia il ricorso della Regione Veneto sull'applicazione del Decreto Lorenzin riguardo all'obbligatorietà dei vaccini. Questo il testo diramato dall'ufficio stampa. Ufficio Stampa della Corte costituzionale Obbligo...--> LEGGI TUTTO

Vaccini: la Corte Costituzionale rinvia la sentenza sul ricorso della Regione Veneto a domattina

Vaccini Corte Costituzionale Roma Byoblu Roma - 21 settembre 2017 - Manifestazione dei Gruppi Uniti contro il Decreto Vaccini davanti alla Corte Costituzionale, in attesa della sentenza sul ricorso presentato dalla Regione Veneto. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Salvini mostra il video di Byoblu su Bukovsky ai giovani della Lega.

Salvini mostra video di Byoblu - Play Oggi Matteo Salvini ha chiuso il suo intervento alla scuola di formazione politica della Lega con il video del dissidente politico Vladimir Bukovsky, tradotto e sottotitolato da Byoblu due anni fa su questo blog. Mi fa piacere che quel video, illuminante e anticipatorio dei gulag intellettuali...--> LEGGI TUTTO

Deficit Strutturale? Avevo ragione: nient’altro che numeri arbitrari.

Gutgeld - Deficit Strutturale parametro arbitrario Il 17 gennaio, durante un'intervista rilasciata a Giulietto Chiesa, vi raccontavo di come funziona quella particolare branca della disciplina economica che attraverso la Commissione Europea ci impone regole severe e inappellabili. Si tratta di assiomi (principi veri a priori, dogmi ritenuti religiosamente inoppugnabili) che la corte dei...--> LEGGI TUTTO

Che cos’è il sovranismo? – di Paolo Becchi

bandiera italiana di Paolo Becchi Il “ritorno” degli Stati-nazione. Si dice che dopo Donald Trump il mondo sia destinato a cambiare. Ma il mondo, in realtà, è già cambiato. Se lui, infatti, è diventato il Presidente degli Stati Uniti d’America non è...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

L’ex capo di Stato Maggiore in Iraq: “Bush Jr e Berlusconi erano nella stessa loggia massonica, ma salvarono Nassiriya”.

NICOLO GEBBIA - L'invasione degli Ultra Massoni - Video Il Generale in pensione dell'Arma dei Carabinieri, Nicolò Gebbia, parla della pervasività delle infiltrazioni massoniche, a tutti i livelli, e rivela che persino durante la guerra del Golfo, la città di Nassiriya venne risparmiata grazie al fatto che Silvio Berlusconi e Bush jr. appartenevano alla stessa...GUARDA

Antonio Ingroia: “Fuori dai trattati, costi quel che costi”.

INGROIA - FUORI DAI TRATTATI - 1280 Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno presentato “Lista Del Popolo”, un’alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l’attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l’abolizione del Fiscal...GUARDA

Giulietto Chiesa: “La Mossa del Cavallo”

GIULIETTO CHIESA - LA MOSSA DEL CAVALLO Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Giulietto Chiesa ha presentato "Lista Del Popolo", un'alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l'attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l'abolizione del Fiscal Compact,...GUARDA

Capocciate e Generali

Pappalardo Giornalisti OstiaGiornalisti che si prendono le capocciate dai capetti di Ostia... E Generali dell'Arma che se la prendono con i giornalisti che si prendono le capocciate... ...GUARDA

“Stretta di Putin sulla rete!”, ma i media non vi dicono che…

Stretta di Putin sulla rete Tutti i media denunciano la stretta di Putin sulla rete, ma di quello che varerà lunedì la Camera non vi dicono niente... (altro…)...GUARDA

Ecco chi sono gli europeisti “de coccio”, che vogliono gli Stati Uniti d’Europa subito.

STATI UNITI D EUROPA Ecco chi sono gli europeisti de coccio, che ancora adesso, ancora e sempre, nonostante tutto, e anche a queste condizioni attuali, continuano a volere a tutti costi gli Stati Uniti d'Europa. Le prossime elezioni politiche si giocheranno su questa battaglia esiziale. Mi piacerebbe...GUARDA

Il Generale Pappalardo contro tutti, anche in Tv.

pappalardo Dalla Vostra Parte Rete4 Il Generale Pappalardo contro tutti a "Dalla Vostra Parte", di Maurizio Belpietro, andato in onda stasera su Rete4....GUARDA

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>