Giuliani live – Aggiornamento 2 ottobre


La diretta streaming è finita. Sopra è disponibile la registrazione dell’evento.

TRASCRIZIONE DELL’INTERVENTO LIVE

Claudio Messora: Siamo in linea con Giampaolo Giuliani per il promesso livestream delle 21.52 e la prima domanda che la gente ti fa, Giampaolo… Ciao, innanzitutto…

Giampaolo Giuliani: Ciao e buonasera a tutti.

Claudio Messora: Grazie. La prima domanda che la gente ti fa è, sicuramente, come siamo messi? Quali sono le indicazioni sui livelli di radon? Che cosa prevedono le tue apparecchiature?

Giampaolo Giuliani: Beh, questa sera diciamo che la situazione è un po’ più brutta delle altre sere: abbiamo un livello di radon almeno di 1000 punti sopra la soglia e quindi prevediamo un incremento di scosse strumentali; forse avremo anche, potremmo avere una o due scosse udibili, un po’ più dello strumentale, intorno… potrebbero essere sotto al 3. Potrebbero verificarsi nella notte o domani.

Claudio Messora: Quindi, diciamo che la situazione, la pericolosità è in aumento. Ieri prevedevamo due scosse 2.4 – 2.5 e adesso, mi stai dicendo, eventi che possono arrivare fino al 3 fino a domani.

Giampaolo Giuliani: Sì. Entro domani. Stamattina abbiamo avuto un 2.9, abbiamo avuto un 2.2, un 2.3. Diciamo che l’attività è in leggero incremento. Piano piano la soglia del radon si sta alzando e, quando il radon si alza sopra la soglia, c’è comunque, a livello strumentale e di udibili, c’è un incremento di eventi.

Claudio Messora: Comunque è un picco, questo innalzamento del radon, non eccessivamente preoccupante…

Giampaolo Giuliani: No, al momento non è eccessivamente preoccupante. Poi vediamo a questa notte e domani quale sarà l’evoluzione di questo picco.

Claudio Messora: Ma ecco, gira molta paura in Abruzzo, gira sempre, però, in particolar modo, perché è uscito un articolo sul Corriere della Sera che dice che è stata individuata la faglia di origine di questo terremoto. E’ quanto emerge da uno studio di ricercatori dell’Università di Oxford, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma e si direbbe che la faglia di Paganica fosse meno pericolosa di altre, ma in realtà abbia originato questo gravissimo sisma. Ne sei al corrente?

Giampaolo Giuliani: Ne sono al corrente, ma non lo condivido, perché l’epicentro dell’evento non è avvenuto proprio in prossimità di Paganica, ma è avvenuto in un’altra località almeno otto chilometri lontano da Paganica. Diciamo invece che l’origine degli eventi era assiedata più in altre zone e non in Paganica. E’ chiaro che Paganica, essendo vicina alla faglia dell’Aterno dove si sviluppano maggiormente un gran numero di eventi, li sente come tutti gli altri paesi (Onna, Pìanola, Bagno, Ocre, San Demetrio, Villa Sant’Angelo), li sentono molto bene perché spesso si sviluppano lungo quella faglia, ma questa faglia diciamo corre da Campotosto, passando per San Giuliano, scendendo giù verso Pettino, quindi diciamo i monti che costeggiano, che arrivano giù fino a Paganica, ma in realtà non mi sento di condividere questi risultati ottenuti da questi studiosi di Los Angeles.

Claudio Messora: Sì, loro dicono… Dell’Università di Oxford… loro dicono che dalla faglia di Paganica poi si sono attivate via via quelle di Montereale e Campotosto, dando origine a questo particolare rischio sismico.

Giampaolo Giuliani: No, non lo condivido affatto, anche perché, se andiamo a vedere tutti gli epicentri degli eventi, seguendone proprio la sequenza, vediamo che gli epicentri in realtà sono stati tutt’altri.

Claudio Messora: Senti, tu invece mi pare che considerassi molto pericolosa la faglia di Pettino, se non sbaglio.

Giampaolo Giuliani: Beh, tutte le faglie sono pericolose in questo momento, perché sono praticamente ancora tutte abbastanza dinamiche. Abbiamo una situazione di eventi, nell’arco delle 24 ore, che supera la ventina degli eventi, anche se solo strumentali e poco udibili in questo momento e, anche se sembra, poi in realtà non è che il grado sismico stia diminuendo. In realtà, se andiamo a vedere tutti gli eventi negli ultimi dieci giorni, torniamo ad osservare una sequenza sismica in leggero rialzo.

Claudio Messora: Ecco, ma mi chiedono, questa sequenza sismica, questo sciame che ormai non sembra voler abbandonare il territorio abruzzese, è una diretta conseguenza, è correlato con l’evento catastrofico del 6 di aprile o è un qualcosa di diverso che poi ha messo in risonanza altre cose per cui sono due eventi completamente scollegati?

Giampaolo Giuliani: No, nel modo più assoluto. E’ tutto correlato. Io credo che in questo momento noi ci si trovi in un momento storico molto importante, in un momento in cui bisognerebbe abbandonare le vecchie conoscenze, bisognerebbe abbandonare le vecchie credenze, in particolar modo trattando un argomento fisico. Siamo passati, stiamo passando, in una nuova epoca scientifica in cui i personaggi più anziani, quelli più addetti ai lavori, trovano molta difficoltà ad aggiornarsi e a fare proprie nuove tecnologie, nuove informazioni che vengono via via emergendo proprio in circostanza di queste sequenze, non solo sul territorio aquilano, ma addirittura a livello planetario. In una fascia che sta interessando particolarmente la nostra terra.

Claudio Messora: Ecco, infatti si aggancia proprio a questo uopo una domanda di Loredana D’Amico, su Facebook in questo momento, che dice: “Per favore, chiedi se – è una domanda un po’ forse ingenua, però magari si può dare spunto a una conversazione – chiedi se per favore ci possono essere ancora catastrofi. Cosa ne pensi di tutti i terremoti che stanno succedendo anche in tutto il mondo?”

Giampaolo Giuliani: Il pericolo c’è, perché in questo momento tutta la situazione, chiamiamola faglia, di questa faglia principale alla quale anche noi siamo legati, quella del Pacifico, che corre dal Pacifico, entra in Eurasia, attraversa la Turchia, arriva fino da noi in Italia e poi attraversa tutta la dorsale appenninica e poi va a ricongiungersi alla fine, attraverso lo stretto di Gibilterra, alla faglia Atlantica. E’ chiaro che, su questa fascia, si stanno sviluppando in questo momento tantissimi eventi, per fortuna da noi con un grado sismico meno elevato rispetto a quelli che si sviluppano nel Pacifico, e può, certo che può, verificarsi qualcosa ancora di catastrofico sia da noi che da loro, perché attualmente quella sequenza sismica di cui stiamo parlando non si è ancora assiedata, non si è ancora calmata. L’attività che stiamo riscontrando qui sul territorio aquilano è ancora un’attività calda, in cui ci sono troppi eventi, la terra sta tremando e quindi bisogna mantenere uno stato di allerta.

Claudio Messora: Chiaro. Non è così tranquillizzante come forse molti speravano, ma è chiaro. Volevo farti una domanda veloce di un minuto, poi ti lascio andare. Qualcuno non riesce a capire come sia possibile che tu possa prevedere o comunque sentire, come precursore sismico, degli eventi che si manifestano a notevole distanza come molte migliaia di chilometri. I tuoi sensori hanno rilevato il terremoto che si è verificato poi nell’isola di Sumatra? E, nel caso questo fosse possibile, come del resto io già so, puoi spiegare brevemente come funziona?

Giampaolo Giuliani: Eh, in breve è un po’ difficile, però possiamo dire questo che ciò che non è mai stato detto ai normali cittadini è come effettivamente si verifichi un terremoto. I terremoti non nascono, così come è stato detto fino ad oggi, da frizioni di faglie, da strani movimenti, le faglie che camminano (questo spesso lo sento dire anche da persone molto esperte e dovrebbero, secondo me, imparare ad avere un linguaggio più semplice quando parlano a tutte le persone). I terremoti. La Terra, la crosta terrestre si trova sul mantello, galleggia sul mantello, all’interno del mantello c’è il fluido magmatico che interessa praticamente tutto il pianeta. L’attività del mantello è quella che provoca i terremoti sulle faglie, cioè su quella parte della crosta terrestre che è più delicata, che presenta maggiori fratture, che presenta maggiori lesioni e dalle quali è più facile rilasciare dell’energia. Quindi dobbiamo presumere, le prove ce lo danno di questo che sto per dire, l’attività sismica che stiamo vivendo in questo momento, ripeto, non soltanto in Italia, non soltanto in Abruzzo, non soltanto nell’aquilano, ma anche in altri luoghi e basta collegarci sui siti internet per vedere la frequenza giornaliera dei forti terremoti che stanno avvenendo. Tornando a noi, diciamo che i terremoti avvengono perché nel mantello c’è una forte attività dinamica, sismogenetica in questo momento ed è possibile vederla attraverso il radon perché il radon viene accelerato da questa forte energia termodinamica che viene profusa attraverso la crosta terrestre. Poi per andare peculiarmente a spiegare come mai sia possibile poter osservare un innalzamento della concentrazione di radon in un particolare luogo, questa è un’altra grande scoperta che noi abbiamo fatto contro quanto viene asserito dalla scienza ufficiale: cioè se io metto il mio strumento in un posto e ne metto un altro a 50 km di distanza, loro dicono che non è possibile osservare lo stesso movimento, la stessa concentrazione, la stessa fuoriuscita di radon quando, invece, noi abbiamo dieci anni di osservazione che dimostrano esattamente il contrario di quanto loro dicono e cioè che, in diversi posti, misurare in tempo reale l’andamento del radon durante l’attività sismogenetica; tutti questi posti distanti tra loro anche 100 km danno esattamente la stessa risposta, lo stesso disegno, lo stesso incremento in tempo.

Claudio Messora: Eccezionale.

Giampaolo Giuliani: Bisogna abbracciare… Bisogna, prima di tutto dico, fare delle sperimentazioni nuove, con della nuova tecnologia, con delle nuove metodologie, aprire la mente perché, chi è anziano, chi non ce la fa più a studiare, a mantenere il ritmo dell’acquisizione di queste informazioni, allora ,quando riguarda la sicurezza della vita delle persone, devono fare un passo indietro e lasciar parlare chi ne sa di più.

Claudio Messora: Beh, molte delle cose che ci hai detto, tra l’altro saranno contenute anche nel dvd che ricordo presto potrà essere prenotato e che farà un po’ di luce sulle tue ricerche, chiarendo molti degli aspetti che purtroppo non vengono chiariti e generano magari dei dubbi anche nelle persone, tra tutti quelli che ti sostengono c’è qualche scettico, ma probabilmente perché non ha sufficienti informazioni per comprendere come funziona la tecnica che tu hai messo a punto. Ci dicono dal teramano, possono stare tranquilli?

Giampaolo Giuliani: In questo momento, nel teramano possono stare tranquilli, perché se si svilupperanno degli eventi udibili dalle persone sui Monti della Laga o sui Monti Reatini, loro possono sentirli, averne paura, perché adesso questi terremoti fanno paura a tutti, però diciamo che il territorio più interessato e a rischio in questo momento è sempre l’aquilano.

Claudio Messora: Va bene, allora. Prima di farti dare un lieto annuncio, so che ci tieni tanto, ricapitoliamo la situazione per quanti si fossero collegati da poco. Il radon è in crescita, quindi una situazione non gravissima però comunque su cui mantenere l’attenzione. Circa 1000 punti in conteggio in più e questo darà luogo, dillo tu…

Giampaolo Giuliani: Eh, questo può dar luogo a un incremento di eventi: primo, strumentali e forse qualche evento udibile tipo 2.7 – 2.8 – 2.9 contenuto intorno al 3, in questo momento.

Claudio Messora: Quindi ancora un aumento di eventi. Bene, vuoi dare il lieto annuncio, la nascita di cui mi parlavi prima?

Giampaolo Giuliani: ….risata….Mi stavo domandando che cosa fosse…

Claudio Messora: No, non stai per avere un altro figlio, però per un ricercatore certe cose sono come dei figli.

Giampaolo Giuliani: Finalmente, da questa sera alle ore 20, è arrivato il primo file dell’acquisizione di Magliano dei Marsi. E’ entrato in funzione ed è in rete e sta funzionando meravigliosamente bene. Avremo la possibilità, così abbiamo chiuso un quadrangolo sostanzialmente, e abbiamo per la prima volta tre stazioni in rete che ci permettono di poter quantificare meglio l’epicentro, il grado sismico e poter dare delle informazioni più precise, cosa che fino adesso era abbastanza difficile poterlo fare. Sì, finalmente è in funzione, ci abbiamo messo tanto tempo, ma grandissima e tanta è la soddisfazione.

Claudio Messora: E infatti io volevo dire proprio questo: con tre stazioni attive finalmente, specialmente che mandano i dati online in tempo reale, potrai triangolare, quindi essere un po’ più preciso sugli epicentri.

Giampaolo Giuliani: Tieni conto di una cosa, adesso quella stazione che era in funzione già da un mese, però non era calibrata, adesso che è stata calibrata e quindi i suoi dati acquistano un significato diverso, dovrà funzionare un mese prima per avere la media di emissione di radon su quel territorio e dopo di che, tra una quindicina di giorni – venti giorni, quei dati saranno validi per poter fare delle previsioni.

Claudio Messora: Aspetteremo con ansia. Giampaolo, io voglio soltanto esprimerti, a nome di tutti quanti e ti garantisco che sono tantissimi in questo momento collegati e ancor di più saranno quelli che successivamente on demand, cioè su richiesta, andranno a rivedersi questo file prima di andare a letto. Io vorrei che tu fossi conscio dell’enorme responsabilità, ma soprattutto l’enorme senso di gratitudine che tutte queste persone hanno nei tuoi confronti per il voler perdere il tuo tempo, senza che nessuno te lo faccia fare, in fondo lavorando a gratis, solo sul tuo stipendio, come in questo momento perdere mezzora del tuo tempo per dare aggiornamenti e, in qualche maniera anche dando a volte notizie meno positive, però rinfrancare le persone che non si sentono abbandonate. Qui ti ringraziamo tutti di cuore e speriamo che tu voglia continuare questa esperienza.

Giampaolo Giuliani: Claudio, sono io che devo ringraziare tutte queste persone, perché è grazie a loro che io riesco ad andare avanti. E’ grazie a loro se io non smetto tutto e non vado via, perché a volte mi domando perché sto buttando tutte queste energie, tutte queste fatiche, quando poi avvengono cose come quelle che sono avvenute oggi in cui, io non l’ho sentito ma me lo hanno detto, che la Commissione Scientifica Internazionale che hanno convocato qui in Italia si è espressa negativamente nei miei confronti. Io, nonostante il loro parere che a questo punto non ritengo giudizievole per questa situazione anzi, noi abbiamo sottomesso, te lo avevo detto già, il nostro primo articolo in collaborazione con Dimitar Ouzounov, Sergey Pulinet e Taylor negli Stati Uniti e presto spero mi daranno conferma da Science della sua pubblicazione. In più ne stiamo presentando un altro, risponderemo a tutte queste persone, tutti i nostri ammiratori potranno essere orgogliosi, se tutto questo verrà pubblicato e fatto, che hanno avuto ragione a puntare su un qualcosa che oggi secondo me cambia la storia scientifica dei terremoti.

Claudio Messora: E questa è la grande forza della rete: sostenere qualche cosa che prima, se fosse stato celato dai media, sarebbe scomparso ed oggi riesce ad essere sostenuto grazie a persone come tutte quelle che sono collegate adesso e che non smettono di credere e che non smettono, credimi, di difenderti anche nei confronti dei pochi scettici che giustamente discutono, anche se a volte più che per il desiderio di conoscenza sembra più per partito preso. Ti ringraziamo ancora e spero di poterti riavere presto, mi dirai tu quando. Non vorremmo rubare troppo tempo né alla tua famiglia né al tuo lavoro, ma non appena avrai cinque minuti liberi, noi siamo qui ad aspettarti e potremo pianificare un’altra diretta. Grazie mille, se non hai nient’altro da aggiungere…

Giampaolo Giuliani: Grazie a te, no. Ringrazio tutti. Buonanotte e ci sentiamo presto. Grazie.

Claudio Messora: Ciao Giampaolo, Ciao.

Giampaolo Giuliani: Ciao Claudio.

Claudio Messora: Ragazzi, io Giampaolo lo conosco. Questa era la voce di un uomo emozionato. E con questo vi saluto, buonanotte a tutti, anche se la situazione è appena più grave, ovvero circa 1000 punti di conteggio in più, eventi strumentali che incrementano e magari si potrebbe raggiungere anche un magnitudo 3. Comunque direi che anche stanotte, secondo quanto esprimono le ricerche di Giampaolo Giuliani, potete dormire tranquilli e dare il classico, ormai consueto, leggendario bacio ai vostri figli. Buonanotte.


Trascrizione a cure di Linus

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

117 risposte a Giuliani live – Aggiornamento 2 ottobre

  • 74
    Ramezza

    Scusate…la faglia pacifica che entra in eurasia corre per la turchia e entra in appennino????? dove l'ha vista? Sono stati spesi migliardi e migliardi di euro per scoprire la struttura (migliaia di tomografie del sottosuolo) di queste aree del mondo….non esiste nulla di tutto ciò…forse lo confonde con il fronte compressivo che da origine a varie catene montuose, ma casomai l'italia è legata al marocco verso ovest non a est dove il fronte è interrotto dalla catenaa alpina! queste sono cose mappate……cavolo il concetto di radon mi piace,  e difendo Goiuliano dalla saccenza del mondo accademico, ma perchè dire cose chiaramente non vere???? la struttura interna non è un'ipotesi, ma un'osservazione, una foto dello stato di fatto, della distribuzione delle faglie!!! Nacono da qui invece varie teorie e ipotesi sulla spiegazione dell'evoluzione di queste strutture. Sarebbe bene fare veramente un po' di informazione senza dire che le mele cadono verso l'alto!

  • 73
    Ramezza

    Scusate,
    Solitamente difendo l'onestà di Giuliani anche in ambienti tecnici.
    E' giusto però ricordare che geologicamente, talvolta le spara grossette.
    Solo per informare.
    I terremoti non si studiano nel loro epicentro, ma nel loro ipocentro (in profondità nel piano di faglia.
    Essendo le faglie, piani inclinati e i terremoti avvengono a qualche chilometro di profondità, è facile capire come l'epicentro (verticale dell'ipocentro) non coincida con l'espressione superficiale della faglia sismogenetica. Questa, infatti, esendo inclinata affiora, se affiora, qualche chilometro di diatnza dall'epicentro. Come si può commentare i risultati degli studiosi che parlano di ipocentro, con commenti sull'epicentro?……..????
    Attenzione, il fenomeno dei terremotio non è difficile da comprendere (grossolanamente) ma nessuno fa qualche trasmissione divulgativa per far capire ai non addetti ai lavori cosa sia un terremoto….tristissimo!

  • 72
    tremarella

    Grazie Francy!!
    Ho appena letto l'aggiornamento di Giuliani…

    Poco di rassicurante purtroppo…

  • 71
    GIUSEPPE62

    ma possiamo vedere un aggiornamento quotidiano su questo blog?? questo riasale al 2/10

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>