7 giorni. La videocassetta che uccide.

L’Aquila. 6 aprile 2009. Davanti alla casa dello studente regna un silenzio pesante. La disperazione è una nebbia densa, avvolge gli sguardi attoniti, la rabbia senza voce dei ragazzi assiepati su un fazzoletto di erba, il dolore muto dei genitori sospesi in una speranza senza speranze.

Un operatore Rai mi si fa incontro. Mi racconta di un servizio realizzato una settimana prima, nello scantinato di una scuola elementare che i bimbi avevano abbandonato in fretta, dopo che il tetto gli era caduto addosso. Là in fondo, nella polvere, spasmodicamente intento a controllare e ricontrollare numeri, grafici e quaderni di appunti c’era un uomo. Accanto a lui, attento e visibilmente preoccupato, il sindaco Massimo Cialente. Al telefono il commissariato di polizia, in trepida attesa di notizie. Quell’uomo era Giampaolo Giuliani, ricercatore controverso, scienziato folle, inventore geniale di una tecnica accreditata presso tutte le istituzioni locali. Quello era l’uomo che sapeva predire i terremoti.

Non voleva essere intervistato: aveva ricevuto un avviso di garanzia per un allarme che egli sosteneva non avere mai dato. Qualcuno, diceva, voleva metterlo a tacere. Ma per chiunque glielo avesse chiesto in privato, ed erano veramente in tanti, lui scioglieva ogni riserbo. Così fece quel giorno, il 31 marzo 2009, quel maledetto 31 marzo in cui la Commissione Grandi Rischi dichiarava con certezza che nessuno poteva prevedere i terremoti e che quindi, veniva detto in un comunicato sciagurato, non c’era nessun pericolo. Un po’ come dire che nessuno può prevedere quale sarà il biglietto vincente della lotteria, e quindi non ci sarà alcun vincitore.

Per quell’uomo invece, quello in fondo allo scantinato, il pericolo c’era eccome. Lo andava dicendo a chiunque. Lo disse anche alla troupe della Rai, che registrava di nascosto. Disse loro che entro una settimana sarebbe avvenuto un sisma di intensità superiore a quello che aveva appena fatto piovere calcinacci sui banchi e sulle teste dei bambini. Ma poiché non c’era nessun pericolo, quella stessa scuola, la De Amicis, avrebbe potuto riaprire l’indomani stesso. Fu una fortuna che il terremoto, quando venne, perché venne, scelse le 3.32 del mattino. Quella scuola andò distrutta, lei e tutta la città che le era intorno.

Oltre trecento morti. Quelli ufficiali. E sarebbero sati di più se l’uomo delle cantine, quello senza cravatta, quello con il carrarmato sotto agli scarponi sempre sporchi di calce e intonaco, il pioniere, lo sperimentatore di arcani diabolici marchingegni accusato di eresia, di alchimismo medioevale, non avesse avvisato tutti gli amici che poteva, che a loro volta avrebbero avvisato tutti gli amici che potevano, fino a creare una catena di mani e di braccia, un afflato di fiducia irrevocabile come una parola data, come un patto d’onore che poi avrebbe presto assaporato l’amarezza del gusto delle lacrime, …e del sangue.

Se quel servizio, se quelle immagini rubate grazie alla consumata esperienza di un giornalista smaliziato, raccolte in un laboratorio di fortuna, dove la natura quasi sempre sceglie spontaneamente di manifestare i suoi segreti mentre si rende dispettosamente invisibile alle sofisticate apparecchiature dei centri di ricerca più blasonati, se quelle dichiarazioni così dirette ed immediate, in aperto ed innocente contrasto con la dottrina di corte, se le dichiarazioni di un semplice tecnico ricercatore fossero state riportate al TG delle 20, come avrebbero dovuto, magari come si riportano le insensatezze delle star del gossip, delle vicende di una casa di esibizionisti, delle previsioni astrologiche e perfino dell’indecoroso vociare di certi ministri della Repubblica, se l’informazione avesse assolto al suo giuramento d’Ippocrate, restituendo alla gente ciò che è della gente, il suo diritto a parlare, ascoltare, selezionare e scegliere, se l’informazione avesse semplicemente informato, allora forse….

Invece, durante il viaggio di ritorno da L’Aquila a Roma, quel pomeriggio squillò il telefono. Squillò più di una volta: una, due, forse tre volte. All’altro capo c’era chi non avrebbe dovuto esserci, chi non ha niente a che fare con il servizio di radiodiffusione pubblica, rivestendo ruoli di alto profilo istituzionale che nulla hanno a che spartire con la redazione del più importante TG nazionale, e menchemeno con un giornalista e due operatori Rai che ritornano in ufficio con una videocassetta in mano. All’altro capo, c’era qualcuno che aveva direttamente a che fare con la Commissione Grandi Rischi, quella che i terremoti non si possono prevedere, quella che non c’è nessun pericolo. All’altro capo, c’era qualcuno che impose che quella videocassetta sparisse.

Così, la videocassetta sparì. Sparì per molto tempo, se ne restò in un archivio polveroso e non seppe nulla di case che crollavano, di bambini che restavano intrappolati sotto le macerie, di uomini e donne che scavarono con le loro mani nell’attesa di aiuti che in alcuni casi non vennero mai. Dormì di un sonno profondo e senza sogni, finché la rete non compì il miracolo. Non il miracolo di evitare decine di morti inutili, per quello era troppo tardi. Il miracolo di mettere insieme le persone, intrecciare gli incontri e le esperienze, ridisegnare la trama di una mappa che lentamente fa convergere gli uomini là dove avrebbero dovuto essere sin dall’inizio. La rete conduce uno degli operatori Rai su questo blog.

Cristiano mi ha incontrato ed ha voluto testimoniare.. Non si è curato di sé e delle conseguenze in cui avrebbe potuto incorrere. Ha sentito che era giusto farlo. La rete è così: fai cose spinto da motivazioni sconosciute. Le fai perché gli altri ne hanno bisogno, senti che ti stanno aspettando. Le fai e basta.
Ci siamo incontrati a Bologna. La videocassetta con il girato grezzo era in formato Betacam, non avrei saputo che farmene. Ma la rete vede e provvede. La sera precedente ho lanciato un appello su Facebook e Monique, di Terremoto09, ha risposto. Ci ha portati in uno studio professionale per il riversamento audiovideo, poi ci ha portato a casa di amici suoi, con uno splendido giardino dove abbiamo realizzato l’intervista.
Non finirete mai di stupirmi. Questa è la rete. Questa è l’alba di una nuova conoscenza condivisa.

Quello che vedrete nel filmato, invece, è la solita, vecchia, cara televisione.


APPUNTAMENTI:

Salvatore Borsellino Byoblu Claudio Messora  Giovedì 8 ottobre 2009
   Pescara Alle 16.30, appuntamento all’Università degli Studi “D’Annunzio”- Aula “Federico Caffè”, per il convegno BORSELLINO&BYOBLU: Libertà d’espressione e cittadinanza attiva.Il convegno sarà in diretta streaming su questo blog.Il gruppo facebook: Borsellino&Byoblu

L'informazione e il web 2.0: il caso Giuliani  Lunedì 12 ottobre 2009
Giulianova Dalle 10.30 alle 12.30, Università degli Studi di Teramo, Facolta di Scienze Politiche, C. di Laurea Sc. Turismo e Sport.
Via Gramsci – Giulianova (TE)
L’informazione e il web 2.0: il caso Giuliani
.Il gruppo facebook: L’informazione e il web 2.0
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

89 risposte a 7 giorni. La videocassetta che uccide.

  • Pingback: Respiri di vita | Byoblu.com

  • 50
    simoneirlanda

    Anche a voler dare del pazzoide a Giuliani, anche a non voler vedere complotti dietro ogni angolo, anche a voler apprezzare il lavoro delle migliaia di volontari della protezione civile… questo intervento lascia un brivido che ti entra nelle ossa e non ti molla piu'…

  • 49
    Francy

    Claudio, vorrei farti vedere cosa si risponde ad un quotidiano che auspica chiarezza sulla faglia di montereale che oggi preoccupa più di altri luoghi:
    http://parisse-ilcentro.blogautore.repubblica.it/2009/10/03/la-faglia-di-montereale/

    la storia, 6 mesi dopo, non ha insegnato nulla e siamo ancora oggi 7 ottobre a parlare di ingiustificati allarmismi

  • 48
    giunano

    Caro Messora,Hai fatto proprio un grande scoop bravo,mi preocupo un po'per la tua incolumità in questa italia di m**da non si sa mai,hai sentito quello che è successo a Ruotolo di anno zero,ho l'impressione tu stia schiacciando i piedi alle stesse persone.ancora una volta complimenti,ma stai molto attento,come dicono da noi in germania" tieni le orecchie dritte"
    saluti Giuliano da Berlino

  • 47

    Per l'ennesima volta vedo una cosa che non va e mi viene in mente un titolo che ben la rappresenta: Niente di nuovo sul fronte occidentale…

    Claudio, fino a quando sarà possibile sostenere/sponsorizzare il documentario su Giuliani?

    • 47.1

      Fino a quando non finalizzerò il montaggio e conseguentemente anche le parti dove i sostenitori troveranno posto uno ad uno. Per ora c'è ancora tanto tempo.

  • 46
    sinceramente

    Devo dire la mia perchè se si parla di libera informazione vanno chiariti alcuni aspetti. Io ero a L'Aquila, da Gennaio seguivo tutto quello che girava intorno allo sciame in maniera molto minuziosa e mi sono interessato  alla ricerca di Giuliani che stimo tantissimo ed il suo metodo vi do la mia parola..funziona.
    Detto questo ci sono alcune cose che non quadrano in questa ricostruzione. 1) Nel video non si vede Giampaolo che dice che entro una settimana ecc…2)Il 31 Marzo Giuliani rilasciò un intervista al tg5 che fu mandata in onda nella quale affermò l'esatto contrario di quello che sostiene l'operatore rai. .Disse che tutti gli anni c'era questo sciame ma più debole e che quindi tutto sarebbe andato scemando.Ora, non dirlo perchè si è denunciati ok, ma dire il contrario no, non è possibile 3) Il suo metodo da una possibilità di previsione a 6-24 ore, (sembra ora che dai dati su questo terremoto si sia capito che c'è la possibilità di capire anche prima,ma ora non prima del 6 aprile.Questo lo dice Giuliani in un'intervista a byoblu). Quì parliamo di una settimana prima.
    Non scrivo per criticare o cos'altro in quanto screditare Giuliani è la mia ultima intenzione ma penso che le critiche che si possono muovere a questo servizio possono screditare Giuliani..il suo metodo ripeto funziona ed il 5 aprile segnalo la possibilità di una forte scossa. Scrivo per farvi capire  che i tre punti sopra possono essere argomentati da chi nel filmato viene accusato in quanto non si sente Giampaolo dire ciò che afferma l'operatore.
    Aggiungo infine che una cosa è certa cmq…il 5 aprile era salito il radon e Cialente che aveva contatti con Giuliani di sicuro era stato informato al contrario di quello che in tv lui sostiene.

    • 46.1
      Focaccia

      Ciao Sinceramente.

      Aspettavo giusto l'obiezione che hai mosso tu riguardo ai tempi di previsione, perchè era inevitabile che qualcuno lo facesse.
      Dobbiamo evitare di fare confusione.Una cosa è la previsione fatta dopo aver visto l'andamento del radon dagli strumenti, altra cosa è il pronunciamento di Giulani riguardo all'andamento dello sciame che a quel punto aveva qualcosa di anomalo, con scosse che liberavano sempre più energia invece di presentare segni di affievolimento dell'attività sismica.Guarda caso il grafico ufficiale che riporta proprio l'evolversi della quantità di energia riasciata durante lo sciame mostra un'impennata nei giorni precedenti il 6 aprile che ha una strana somiglianza con il grafico che riporta le misurazioni dei valori medi di radon misurati da Giuliani nello stesso periodo.
      Per me, al contrario, sentirgli dire prima del 6 aprile che si aspettava scosse più preoccupanti è stato risolutivo perchè ero perplesso davanti ad alcune sue affermazioni ; nell'intervento in una scuola di Teramo aveva asserito che visto l'andamento dello sciame non si poteva non pensare che ci sarebbe stato qualcosa di catastrofico ed io, sinceramente, avevo sempre pensato che fosse troppo facile parlare così dopo.Invece quella era la sua "lettura della situazione" già allora a quanto pare.
      Voglio concludere dicendo che a mio avviso Giuliani non ha creduto molto nei suoi mezzi e in se stesso.Purtroppo.Purtroppo ha prevalso la paura per quella maledetta denuncia come vediamo anche nel filmato.

      Sarebbe utile andarsi a rivedere i video dell'intervento alla scuola Tomi e del convegno all'università di Napoli.

      Ciao.

  • 45
    Francy

    solo grazie.

  • 44

    Marco Tiziani ha scritto :
    " come stà andando la realizzazione de sito+DVD per Giuliani? "

    Male… nel senso che andrebbe bene: ho tutto il materiale grezzo pronto e nessun tempo per iniziare a montarlo. Come non ho tempo di andare dal medico, a far riparare il parabrezza, dal commercialista..

    Ma troverò presto la soluzione. Il prossimo grande impegno sarà la realizzazione del DVD.

  • 43
    fifi

    trovo vergognoso il silenzio di chi sa e non parla per non creare "falso" allarmismo. grazie messora per darci l'opportunità di vedere quello che i grandi vorrebbero nascondere!

  • 42
    Iantha

    Io studio all'Aquila e avevo preso una casa in affitto, ora inagibile.
    La scuola De Amicis non credo sia rimasta aperta dopo quel 4.5  del 31 marzo a cui sono stata presente.
    Mi ricordo di esserci passata durante una passeggiata del 2 aprile con il mio ragazzo, sapevamo perchè si era detto che c'erano stati dei crolli dentro.
    Per quanto riguada la cassetta nascosta, pure io penso che si potevano evitare tutti questi morti.
    Mi dispiace per la protezione civile ma noi studentesse non ci credevamo alle loro parole, chiamammo i vigili del fuoco per ispezionare la casa e ci dissero che la nostra in pratica era così vecchia e pericolosa come concepita che era meglio andarsene(il tutto in tono ironico comunque, poichè nessuno o quasi si aspettava un terremoto simile).
    Dopo il terremoto ho provato rabbia verso la protezione civile e rabbia verso i telegiornali!
    Nessuno di loro si è degnato di avvertire e di dire qualcosa per mettere in sicurezza i cittadini dell'Aquila e i non residenti! Nemmeno i sismologi!
    Io stessa ho intutito che durante l'ultima settimana prima del 6, la più brutta della mia vita all'Aquila!(continue scosse giorno e notte dopo quella di 4.5)l'intensità delle scosse aumentava gradualmente e non ci vuole la scienza per capire che qualcosa non va!
    Anche un geologo lo saprebbe, infatti in tv da un programma si è saputo che i geologi lo sapevano ma erano impossibilitati a parlare, loro sapevano che la situazione era grave.
    Prima del 6 L' Aquila era già nel panico, la gente cercava di vivere però sotto sotto avevamo paura, io il terrore perchè sentivo che non era sicuro stare lì quella settimana, lo dissi pure alle mie coinquiline e a mia cugina di non tornare all'aquila, e quando tornai a casa dissi ai miei "L'Aquila deve essere evacuata"
    Potevo esserci anch'io quella notte!!!!!!!!
     E non ci sono stata  per volere del destino, stavo dall'altra parte della montagna
    Voi che potevate avvertire la gente di quella città e i paesini lì intorno non l'avete fatto.
    Avete taciuto e ora ne pagherete le conseguenze che solo Dio sa quali saranno.
    Verrà un giorno in cui dovrete rendere conto a lui delle vostre azioni come tutti noi…

     

  • 41
    zero67r

    cara studentessa da ieri nella tua zona ci sono sta fino a 15 minuti fa 72 scosse…http://iside.rm.ingv.it/ siete interessati da uno sciame sismico …speriamo bene

    • 41.1
      studentessa

      si ti ringrazio,lo conosco già e poi mi han avvisato  i miei genitori cmq…studio a Teramo e seguo costantemente questo blog, sono preoccupata non solo per la situazione qui, ma anche per quella di casa mia ora…ci sono state due scosse da 3 a distanza di minuti…volevo solo sapere se bisogna preoccuparsi o è solo una conseguenza,GRAZIE di cuore

    • 41.2
      zero67r

      nessuno puo' rassicurarti e nessuno allarmarti ..c e' solo da stare attenti…sono di l aquila e leggere tutte quelle scosse mi ha fatto tornare indietro di 6 mesi…

    • 41.3
      studentessa

      vero…ma ci terrei tanto a sapere cosa ne pensa Giuliani, ora che è attiva la stazione a Magliano dei marsi magari può dirci di più, credo nei suoi studi. Grazie

  • 40

    Claudio ma davvero la prefettura di L'Aquila fu fatta evacuare 4 ore prima che si verificasse la scossa del 6 aprile? Complimenti per l'ottimo lavoro.

  • 39
    gallucpa

    ciao byoblu …. GRAN BEL SERVIZIO! ciao luca.

  • 38
    GiovanniMarucci

    Meriteresti il premio "Ilaria Alpi"

  • 37
    inquirer

    grazie per quello che fate. ho una domanda:

    nel filmato si sente giuliani che racconta di aver detto al sindaco di sulmona (che gli chiedeva conto delle voci allarmistiche su un probabile terremoto a sulmona): "noi non lo possiamo prevedere… io posso vedere fra due o quattro ore".

    come si concilia questa dichiarazione con quelle riferite dall'operatore rai, secondo cui giuliani avrebbe detto di prevedere un forte terremoto entro la settimana?

    in altri termini: qual e` davvero la capacita` predittiva del sistema di rivelatori di radon curato da giuliani? con quanto anticipo produce previsioni significative?

    grazie ancora.

    • 37.1

      No.. non ha detto quello Giuliani, E' in corso la pubblcazione dei sottitoli. L'audio originale non è buono perché il microfono doveva essere tenuto a grande distanza, per non insospettire Giampaolo

  • 36
    Giorex80

    ho trovato una bella rima Claudio:

    spegnete la tv , accendete byoblu !! :-)

    eheh.. cmq un giorno mi dovrai spiegare come cavolo fai a fare tutto questo popo di lavoro da solo !!

    sei una bestia claudio !! semmai dovresti essere di passaggio ad  Ascoli Piceno.. fammelo sapere.. mi farebbe davvero piacere conoscerti ;)

  • 35
    fabry983

    Ciao a tutti
    Davvero interessante questo video,complimenti.
    Vorrei aggiungere una cosa.
    Abito a Sora,e si sta presentando una sequenza sismica molto preoccupante,mi ricorda quella che ho vissuto all'aquila tra gennaio e febbraio.
    Da ieri ad oggi ci sono state ben 80 scosse(sia strumentali che percettibili) di cui circa 5 del 3° grado.

    Sarei davvero interessato se possibile ad un opinione di Giampaolo Giuliani in merito

    Ciao e grazie

    Fabrizio

  • 34
    studentessa

    So che magari sono insistente ed inopportuna…però gentilmente Claudio puoi chiedere a Giuliani cosa sta succedendo a Campoli appennino? Dobbiamo preoccuparci?ci sn state due scosse da tre poco fa a distanza di pochissimo…Si dice che Campoli sia stata costruita su un vulcano inattivo. Qualcuno che sa qualche aggiornamento magari letto su facebook? lo può gentilmente riportare qui?GRAZIE. mi scuso.

  • 33
    james62

    Ciao a tutti,

    riposto un messaggio che pensavo di aver gia' postato, ma che non ho visto nei commenti.

    Non so se qualcuno lo ha gia' detto, ma visto che non ho letto tutti i commenti, mi permetto di fare una precisazione doverosa, visto il tono dei primi commenti che ho letto: l'intervistato ribadisce piu' volte e con ostentata sicurezza il fatto che la scuola De Amicis fosse aperta nei giorni successivi alla scossa del 30 di marzo. Ma come se l'e' inventata questa grande c**zata? Io sono aquilano e ho tre figli che vanno a scuola all'Aquila e quindi so bene che nei giorni 31 di marzo e 1 di aprile le scuole dell'Aquila (tutte le scuole) sono rimaste chiuse per accertamenti a seguito dei quali due scuole, tra cui la De Amicis, sono state "definitivamente" chiuse. Una persona che fa delle affermazioni cosi' clamorosamente false non mi ispira molta fiducia, per cui francamente stento a credere alle altre affermazioni  sulla presunta previsione del terremoto da li a una settimana,visto che nel servizio non e' dato sentire queste affermazioni per bocca di Giuliani. 

  • 32
    kenia

    Claudio sei GRANDE!!!. L'Italia pulita è tutta con Te, e con persone che come te hanno il coraggio di affrontare argomenti scottanti, che purtroppo danno fastidio a molte "persone" per non dire "bestie". Grazie, grazie,grazie!!!

  • 31
    Saki

    solo:   …un Grazie!
    Cercherò di divulgare un pò questo video!

    (PS. Per chiunque abbia info a riguardo : Stamane c'è stato un 2.1 sul Gran Sasso, ad una profondità di 23,5 Km, questa cambiamento di profondità sta a significare qualcosa di particalare o è del tutto insignificante? In profondità ci sono faglie differenti che potrebbero non aver scaricato e che potrebbero influire su quelle della Conca Peligna? Grazie)

  • 30
    sminch

    un altra cosa cosa ci sarà all'università di teramo(io frequento quella università) ma di sta cosa sul web 2.0 caso giuliani non ne so nulla puoi spiegarmi?
    Se scendi avrei il piacere di conoscerti!!!

  • 29
    marcosolare

    Claudio hai superato te stesso…. 

    SEI' IL MIGLIORE !!!

  • 28
    sminch

    lasolitastoria come si dice da noi "a buon intenditore poche parole", se vuoi capire capisci!!!Io posso solo dire ke + vedo sto video + mi viene rabbia, ora attendo con ansia che ci sia fatta luce su sto fatto davanti a giudici voglio proprio vedere cosa raccontano sti buffoni dell'ingv!
    Ah na cosa Claudio te lo scrivo anke qui: ci sono qualkosa come 80 scosse nella zona di cassino oltre ad un casino di scosse da 3 chiama Giampaolo xkè qui si stanno preoccupando in tanti, basta ke vedi i commenti che stanno nel video giuliani 2 Ottobre!.
    Ti prego informati almeno x placare gli, animi , secondo me non è una cosa seria, ma solo Giampaolo può chiarirci la situazione!

  • 27
    Tax

    che dire… uno dei servizi migliori di sempre… bravo Claudio stai andando di bene in meglio!!

  • 26
    zero67r

    http://www.youtube.com/watch?v=WieaAPrQEN4 se questa e' informazione libera bisogna mettere anche questo video del 23 marzo andato in onda il 28 e ascoltare gli ultimi 20 secondi…poi ognuno e' libero di credere o no…

    • 26.1
      Focaccia

      Quell'intervista è stata rilasciata circa un mese prima del tragico evento anche se posaa il 23 marzo su youtube.Lo si può constatare visionando il filmato di una conferenza stampa tenutasi a L'Aquila nella quale proprio chi fatto l'intervista ricorda a Giuliani quello che aveva detto riguardo allo sciame.

    • 26.2
      Focaccia

      Più precisamente il link è quello sotto.Scusa.

      http://www.enzocoletta.tv.it/sanremo2004/giuliani2.wmv

    • 26.3
      zero67r

      Terremoto dell'Aquila del 2009 [modifica]

      Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Terremoto dell'Aquila del 2009.

      In un'intervista risalente al 25 marzo 2009 Giuliani dichiarava:

      Quest’anno questo sciame sismico è stato più intenso e con delle scosse più forti, che sono state rilevate dalla popolazione. Lo sciame non è un fenomeno preparatorio ad un evento sismico più rilevante, né ha correlazione con grandi piogge o nevicate, come ho sentito dire da molti. È un fenomeno normale per una zona come quella di L’Aquila.[22]

      E proseguiva dicendo:

      Mi sento di poter tranquillizzare i miei concittadini, in quanto lo sciame sismico andrà scemando con la fine di marzo.[23]
    • 26.4
      Focaccia

      Guarda questo filmato.Ad un certo punto c'è una donna che lavora per il blog (donne moderne o qualcosa del genere) che ha fatto l'intervista che citi tu e che richiama il periodo effettivo della stessa chiedendo a Giuliani chiarimenti in proposito..

      http://www.enzocoletta.tv.it/sanremo2004/video.htm

  • 25
    FinalCut

    Grazie per questa preziosa goggia di verità, una goccia nel mare, ma goccia dopo goccia……

  • 24
    Sandy

     Per Claudio, ArK, Archi. Sono aquilana, volevo fare una precisazione: il tecnico della RAI ha dato un'informazione non esatta. La scuola De Amicis non è stata riaperta più dalla scossa del 30 marzo. Il Sindaco, dopo la scossa del 30 marzo, chiuse le scuole per due giorni e precisamente il 31 marzo ed il 1 aprile. Il due aprile tutte le scuole riaprirono, tranne la De Amicis, che avrebbe riaperto dopo le vacanze di Pasqua, ma in un'altra sede che si stava cercando. Questo ve lo posso dire con certezza, perché non è giusto che vanno in giro delle notizie non esatte. 

    • 24.1
      ark

      grazie per la precisazione, fa capire che almeno qualcuno è dotato di coscienza. ovviamente nn mi riferisco ai capi della protezione civile.

  • 23
    james62

    Ciao a tutti,

    non so se qualcuno lo ha gia' precisato, ma visto che non ho letto tutti i commenti mi permetto di precisare una circostanza che e' emersa nel filmato ma che e' "clamorosamente" falsa: le scuole dell'Aquila (tutte le scuole) i giorni 31 marzo e 1 aprile sono rimaste chiuse per accertamenti, a seguito dei quali due scuole, tra cui la De Amicis, sono state "definitivamente" chiuse. Sinceramente l'ostentata sicurezza con cui l'intervistato ribadisce piu' volte che quella scuola era aperta il giorno dopo, mi fa dubitare anche delle affermazioni che egli attribuisce a Giuliani sulla previsione del terremoto, ma che nel servizio non e' dato sentire per bocca di Giuliani. Da aquilano informato sui fatti sentivo di doverlo precisare.

  • 22
    marcosolare

    Claudio ha superato se stesso……

    è veramente il MIGLIORE !!!

  • 21
    lasolitastoria

    La solita storia… in questo servizio non si vede niente e non si dice niente; cìè il treno, il viaggio, la stazione e poi si mormora, si parlucchia, si inquadricchia (dov'è il soffitto CROLLATO?) si fa presto a dire che sono i fatti ma io sento indecisione, parole a metà, qualche immagine di calcinacci, la voce ed il volto di Giuliani che parla in un posto (quale?) in un giorno (quale?) e non ci mostra niente, nemmeno una spiegazione tecnico-scientifica; se ne parla sì ma non si vede e non si sente questa spiegazione. Se questa cassetta assassina doveva arrivare a far capire, scusate ma non ho nè visto nè capito, ho solo visto e sentito una persona tale Cristiano D. che non so chi sia davvero! O ci si presenta o si sta zitti, dov'è l'informazione? A metà? Son capaci in molti.

  • 20

    sinceramente ha scritto :
    "Nel video non si vede Giampaolo che dice che entro una settimana ecc…

    Per quella frase testuale c'è la testimonianza di Cristiano, operatore RAI che vedi nell'intervista, e del secondo operatore, quello con la videocamera, che mi ha avvicinato a L'Aquila il 6 aprile raccontandomi tutto. Purtroppo registravano di nascosto e non registravano tutto. Inoltre ci sono due cassette, io sono venuto in possesso solo della seconda. In ogni caso, quello che conta è che mentre istituzionalmente passava il messaggio che non c'era pericolo, c'era un ricercatore accreditato (gli credeva Cialente e gli credeva il commissariato di Polizia, lo si evince da altre parti della cassetta che non ho pubblicato per ragioni di spazio, di narrazione e di complicazione nell'editaggio (ho dovuto cammuffare il giornalista RAI perché non doveva essere coinvolto) che avvertiva che un nuovo sisma più forte poteva verificarsi. E, soprattutto, le due telefonate di alti profili istituzionali, che Cristiano conosce benissimo, come li conosciamo tutti, ma dei quali non può fare esplicitamente il nome per ovvi motivi, che non avrebbero mai dovuto chiamare una troupe RAI di ritorno da un servizio e censurare, bypassando qualsiasi redazione e/o struttura interna. Questo è il messaggio principale dell'intervista


    Il suo metodo da una possibilità di previsione a 6-24 ore, Quì parliamo di una settimana prima.


    Vero, ma per un sisma di forte intensità il metodo supera abbondantemente le 24, credo arrivi addirittura alle 72 ore. Sembra quindi ragionevole che Giuliani possa aver detto "entro una settimana" ci potrà essere un sisma ancora più forte del primo.

    Cialente che aveva contatti con Giuliani di sicuro era stato informato al contrario di quello che in tv lui sostiene. 

    Sicuramente sì. In un altro spezzone del servizio originale, si vede Giuliani che risponde al commissario o il vicecommissario di polizia, che crede alla sua tecnica, per dargli aggiornamenti, e il giornalista RAI, che aveva parlato con Cialente fino a pochi istanti prima (Cialente stesso è presente al servizio) dice a Giuliani: anche il sindaco ci crede.
    Non l'ho pubblicato per le stesse ragioni di cui sopra. Magari lo farò in seguito.

  • 19
    chicas

    grazie Claudio, sono rimasta senza parole,questo video dovrebbe andare dritto nei tg di prima serata e quelle persone finire dritte in galera dando le chiavi alle mamme,ai papà e ai figli delle persone che purtroppo non ci sono più e mi dispiace anche per Cristiano che si è dovuto tenere tutto dentro e mi auguro che questo non gli si ripercuota contro,siete grandi avete tutto il mio appoggio e penso anche dalla maggior parte del forum. un caro saluto a presto

  • 18
    larafan

    Claudio sei grande!!!!!!!!!!!!!! Un GRAZIE dal profondo del cuore per la tua libera informazione, così che tutti possono sapere quello che è successo veramente all'Aquila!!! Un ringraziamento va anche all'operatore Rai!!! Farò il possibile per far girare questo video. Continua così!!!

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>