Sei sillabe

 

Berlusconi dice che il suo consenso personale è ai massimi storici. Nessun leader è stato mai amato tanto quanto lui. Quando attraversa strade e città, la gente si accalca per applaudirlo, invocare il suo nome, stringergli la mano. Vorrebbero abbracciarlo, baciarlo. Le ragazze fanno a gara per essere invitate a Palazzo Grazioli, qualcuna è disposta persino a pagare. Si portano una videocamera nascosta per immortalare per sempre l’immensa fortuna che hanno avuto. In fondo, il vero reality show è il suo. Sue sono le televisioni che hanno importato la tv trash americana. Suoi sono gli autori, i registi, gli studi televisivi, le attrezzature audiovideo utilizzate per le riprese. Sue sono le antenne, le parabole, i ripetitori, le concessioni pubbliche per le quali ci elargisce un’elemosina dell’1% sul fatturato. Stare una notte con Berlusconi è come stare un mese nella casa del Grande Fratello. Finto. Come tutte le trasmissioni televisive, studiate a tavolino scena per scena, inquadratura per inquadratura. Come tutte le parole pronunciate dai partecipanti, lette e mandate a memoria da un copione che cambia giornalmente in base allo share. Berlusconi ragiona di consenso come si ragiona di auditel. L’Italia è una grande, numerosa famiglia seduta su un immenso divano – comprato in una delle sue televendite – e lui è il re dello show, il presentatore di punta, il conduttore più esperto e scafato. Il suo prestigio e le sue pretese sono fuori controllo. Per intenderci, perfino il palco di Sanremo per lui sarebbe come offrire a Bonolis la conduzione di una sagra di paese. Lui deve allestire, sceneggiare, mettere in scena e interpretare il più grande reality show di tutti, la più grande maratona televisiva di tutti i tempi, la diretta più strepitosa ed elettrizzante, la kermesse più lunga che sia mai stata concepita da un autore televisivo. Stiamo parlando di cinque anni di troupe televisive che lavorano senza sosta, 60 mesi di tecnici e registi in continua reperibilità, in perenne rotazione, ospiti e notiziari 24 ore su 24, colpi di scena continui, riflettori, soubrette, gossip, emozioni, effetti di fumo e scenografie mozzafiato a coprire un backstage di colossali finzioni, entro il quale brulicano e si agitano, in costante fibrillazione,  i truccatori più abili, i creativi più capaci di deformare, strumentalizzare, condizionare, manipolare fatti ed opinioni per innalzare lo share, cioè il consenso, la soddisfazione del pubblico pagante che ne decreterà o meno il successo tramite apposite cartoline elettorali, anche se è allo studio un sistema di voto tramite sondaggio in tempo reale, via sms, con le grafiche che scorrono in sovrimpressione e atmosfere suspense in stile chi vuol esser milionario? Stiamo parlando del più grande spettacolo di tutti i tempi: Il Governo Berlusconi IV, che qualcuno avrebbe voluto chiamare Fantastico 13.
Aiutami a continuare a fare informazione libera

Berlusconi dice che il suo consenso personale è ai massimi storici. Del resto, lo si capisce dalla gente che applaude, dalle telecamere sospese che regalano inquadrature aeree su un pubblico festoso, sorridente, meravigliato, stupefatto, ipnotizzato dai suoni, dalle luci e dai colori. Donne, vecchi, bambini, chi vestito semplicemente, chi con i colori sgargianti e pacchiani delle grandi occasioni. Emozionati e grati quando il presentatore si avvicina per coinvolgerli in qualche gag che umilierebbe chiunque, chiunque tranne loro, felici di poter essere svergognati, dileggiati, sbeffeggiati mentre il regista in sala chiama l’applauso come il domatore del circo fa alzare i cagnolini sulle zampette posteriori con un gesto della frusta. Berlusconi dice che il suo consenso personale è del 73%. Lo dice mentre una coreografia di stacchetti musicali e di piroettanti fasci di luce dipingono un’atmosfera da carnevale di Rio, e mentre una telecamera lo inquadra rigorosamente dal basso, per rimediare ad una statura impietosa che stride con la grandezza del suo destino.
Ma quando esce dalle quinte, quando fa ritorno al suo camerino, quando esce dalla casa virtuale, fatata ed irreale che finge di abitare insieme ai milioni di italiani assiepati sul divano, Berlusconi torna a fare i conti con la realtà. Una realtà che forse la sua mente stanca, logora e ormai avvezza a trent’anni di sofisticazioni e di adulterazioni ha irrimediabilmente compromesso, mescolato con la sceneggiatura che Letta, Ghedini, Gelli e gli altri autori del suo infinito copione gli hanno delineato, tutti insieme, di concerto.

Nel mondo reale, quello vero, quello invisibile al di là degli schermi al plasma, ieri il ministro Elio Vito ha informato il Parlamento che “sono possibili gesti violenti di mitomani contro Berlusconi, il quale è stato perciò sensibilizzato sulla necessità di evitare contatti ravvicinati con il pubblico“. Bisogna evitare, insomma, che Berlusconi si trovi in circostanze occasionali che non consentono una puntuale e preventiva predisposizione di adeguati servizi di tutela. Le misure di protezione intorno a Palazzo Grazioli si sono notevolmente intensificate. La strada davanti alla dimora presidenziale è sempre più spesso vietata al traffico e l’accesso alla piazzetta che si trova dietro all’abitazione di Berlusconi è stato definitivamente precluso alle macchine.

Berlusconi deve evitare contatti ravvicinati con il pubblico. Quello vero, quello che esce dallo schermo di vetro delle videocamere come la bambina di The Ring usciva dalla televisione. Sono loro, sono gli zombie deceduti sul divano che si rialzano, infilano la porta di casa e, ormai liberi di vagare nell’Ade che si apre dietro alle quinte, lo vanno a cercare. Sono quelli che si risvegliano, quelli che hanno scelto la pillola rossa, quelli cui hanno staccato la corrente elettrica perché non hanno più i soldi per pagare la bolletta, ma grazie a questa immensa fortuna anche la televisione, all’improvviso, un giorno si è spenta da sola.

Sono quelli che si aggirano per le città, riscoprendo la luce del sole, i sentori del cibo che inondano le strade dalle finestre aperte all’ora di pranzo. Quelli che crescono di numero ad ogni passo che muovono, apparentemente senza direzione, guardando il cielo e riscoprendosi vivi anche senza il telecomando a portata di mano. Quelli che si passano le notizie di persona, che si svestono delle logiche e dei ragionamenti semplici inoculati come una dose di calmante per tenere a freno la vitalità dei pensieri. Quelli che restano in silenzio, gli occhi arrossati e un po’ stropicciati come dopo un lungo sonno, ascoltando con estrema sorpresa ed un senso di crescente inquietudine quel suono ritmico, ripetitivo e sommesso proveniente dalle case sepolte sotto a un cielo di antenne.

Come un mantra, un ossessivo scandire le stesse immutabili sei sillabe, pronunciate in maniera afona, incolore, distaccata, senza più alcuna reminiscenza di una passata consapevolezza: I-LOVE-BER-LU-SCO-NI.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

29 risposte a Sei sillabe

  • 4
    manola

    SCUSATE……MA LA COSA KE MI Fà + RABBIA SONO I RISULTATI DELLE URNE……E TORNO ALLA MIA DOMANDA CHE PONGO AI MIEI AMICI DI FACE….. MA SE TUTTI CONDIVIDIAMO IL NOSTRO NO A BERLUSCONE E TRA 200 AMICI 2 AFFERMANO DI VOTARGLI…..E COSì PER MOLTRI ALTRI …….

    VORREI SAPERE…….MA CHI CAZ……. GLI VOTA ?

    • 4.1
      Francy

      infatti son giorni che mi chiedo, ma da dove scrivete, che non vi incontro mai sulla mia strada? mi trovo solo sempre a litigare con chi non pensa, che poi da litigare non c’è, e alla fine stringi le spalle e ti rassegni… forse siete su un altro pianeta? o nascosti sotto i tombini?

      mah!

  • 3
    cygnus

    AndreaDG ha scritto :
    Mi viene da ridere soltanto a pensare che esiste qualcuno che spende tempo a scrivere queste idiozie ironiche che fanno ridere evidentemente solo una piccola nicchia di disperati che passano i loro tempo ad offendere Berlusconi invece di ingegnarsi per concludere qualcosa nella loro vita.

    Eccone un altro che pensa che quelli che fanno qualcosa nella vita sono solo quelli di Forza Italia. Ma facci il piacere. Esci dalla Fiction in cui ti ha messo il tuo padrone.

  • 2
    zi_o_zio

    Erebus74 ha scritto :
    P.s.: PRETENDO di RIAVERE il mio AMATO PROPORZIONALE.

    Non basta. Non è sufficiente. Gli elettori devono poter scegliere a chi dare il voto. Che siano le preferenze o i collegi uninominali non importa.

    In questo modo gli elettori di centrodestra torneranno a rendersi conto di quanto siano impresentabili molti dei loro rappresentanti e se ne teranno alla larga.

    Il genio della legge porcata consiste proprio nell’aver vincolato il voto alla fedeltà al partito, senza curarsi degli uomini. Le elezioni sono diventate una sorta di chiamata alle armi e in questo campo il populismo è imbattibile se ha i mezzi della propaganda a disposizione.

    Almeno fino a quando gli italiani avranno di che fare tre pasti al giorno.

    ciao

     

  • 1
    nightmare

    Condivido al 100% quanto scritto da berluscogne salvo che per un fatto:

    gli italiani sono così da ben prima di MEDIASET, tant’è che la DC non la “votava” mai nessuno ma è rimasta al governo per 40 anni.

    L’innovazione portata da Berlusconi è stata che mentre prima i potentati colti in fragranza di reato tribolavano con la legge e nel peggiore dei casi scappavano “in esilio” (vedi Craxi) per non finire nelle patrie galere, oggi hanno imparato a cambiarle le leggi. Cosa che piace a tutti, da destra come a sinistra, per far grassa la saccoccia e poi darsi alla bisboccia…      

    In MATRIX si dice: cosa vuole ogni uomo di potere? Maggior potere 

    L’uomo di potere sa che la maggioranza è come lui, solo mooolto meno potente: furbetta, collusa o collusina, pronta a rubacchiare se sa di farla franca, fieramente ignorante, di una ignoranza travestita da rispetto per le tradizioni,

    pronta a sbraitare contro gli evasori, magari dal giardinetto di una casa di prima cintura costruita da secondi e terzolavoristi sempre molto malati………..

    DA CINQUANT’ANNI, non solo da oggi.

    Oggi hanno trovato il loro campione……


  • 0
    tejal

    Claudio c’è posta per te!

    A proposito di MANTRA: questa parola deriva dalla radice sanscrita MAN che significa mente e da TRA che si può tradurre come “colei che purifica, che protegge”, ma anche “controllo”, pertanto mantra può essere tradotto come “controllo della mente”. Il mantra è una frase ermetica, dall’alto potere vibratorio che protegge la nostra mente ed è in grado di farsi materia.

    A volte trascuriamo il potere evocativo del linguaggio: ripetere sempre il nome di qualcuno (uno a caso?!), una frase, fa si che questa vibrazione in seme, diventi realtà. Anche nel Vangelo Giovanni, troviamo espresso questo concetto: “In principio era il Verbo (la parola), il Verbo era presso Dio (non Berlusconi ovviamente) e il Verbo era Dio…” Nella tradizione indiana, salmodiare i mantra era per fini spirituali, per nobilitare l’uomo, ma vediamo una forma degenerata di mantra, nota come persuasione occulta.

    Attualizzando il potere del linguaggio, quello mediatico e politico per esempio, il ripetere costantemente una frase genera un’ autosuggestione, a livello inconscio, talmente intesa da realizzarne materialmente il significato (di fatto, che ci piaccia o meno, Berlusconi & Co. sono stati eletti da una larga maggioranza di cittadini).

    I nostri riti tribali collettivi (andare allo stadio, ad un comizio, vedere certi programmi televisivi ecc) sono il luogo elettivo della materializzazione della forma pensiero, manifestata attraverso la parola. Se, per esempio, io ripetessi a me stessa (cito da Francy) ““La cosa migliore è essere amati e io faccio di tutto per essere amato, non solo dai media ma da tutti. Io sono troppo buono e giusto e vorrei che me lo riconoscessero”, alla fine non solo mi convincerei di quello che affermo, ma riuscirò anche a convincere gli altri. (Oibò è successo!)

    La politica mira al consenso collettivo, (poi ci sono le varianti personali: c’è chi ha bisogno di essere riconosciuto, amato, adulato, circondato da servi e giullari, ma ognuno ha il suo vissuto ed in questo dovremmo mostrare più saggezza nei confronti di chi ha disagi di questa portata); l’economia mira al consumismo. Noi dovremmo perciò cercare di liberarci da queste forme sottili, mascherate, boniste e comprendere che la mente è vibrazione. Se noi ci mettiamo sulla stessa lunghezza vibratoria dell’altro, della sua forma-pensiero alla fine suoneremo la stessa musica, e nostro malgrado daremo forza a quella forma di potere che vorremmo abbattere. (Pure Mr B. ha detto che tutto questi attacchi da parte dell’opposizione (perché ce n’è una!?), dei magistrati, dei giornalisti non fa altro che renderlo più forte e tenace nei suoi intenti. Forse lui ha colto il potere occulto del Verbo e noi no, perciò, è un suggerimento e fatene quello che credete meglio, citiamolo meno (per lo meno non ripetiamo il suo nome), discutiamo senza dover sempre usare parole ingiuriose, dispregiative, insulti. Va bene un sano umorismo, la critica, il commento pacato ma il resto non serve.

    Un abbraccio a tutti

  • -1
    cygnus

    AndreaDG ha scritto :
    Mi viene da ridere soltanto a pensare che esiste qualcuno che spende tempo a scrivere queste idiozie ironiche che fanno ridere evidentemente solo una piccola nicchia di disperati che passano i loro tempo ad offendere Berlusconi invece di ingegnarsi per concludere qualcosa nella loro vita.

    Eccone un altro che pensa che quelli che fanno qualcosa nella vita sono solo quelli di Forza Italia. Ma vai a c…..

     

  • -2
    Erebus74

    AndreaDG ha scritto :
    Ricorda che stai offendendo l’intelligenza di milioni di Italiani che hanno dato il proprio LIBERO consenso democratico. Milioni. Milioni….. milioni…..

     

    Da dati dello STATOPolitiche 2008: 78% di votanti sugli aventi diritto. 38% ha votato Berlusconi/PdL.

    78% x 38% = 29% degli aventi diritto al voto.

    29% x 50milioni di aventi diritto al voto = 14 milioni.

    Contando come “favorevole a Silvio” il resto dei partiti di centro destra arriviamo al 46,8%, corrispondente (non sto a rifare i conti che sono noiosi) a 17 milioni di elettori.

    Restante 70% che NON ha votato Berlusconi x 50 milioni = 35 milioni.

    Votanti il centro-sinistra o partiti avversi a “silvio”: 37,5% di PD+Idv, 5,6% di UdC = 16 milioni di elettori.

    + ESCLUSI PER LO SBARRAMENTO DELLA LEGGE ELETTORALE, milioni di cittadini il cui voto è stato IGNORATO grazie alle leggi porcata di destra e sinistra: 

    SINISTRA ARCOBALENO: 1,12 milioni

    PSI: 0,36 mil.

    PCI: 0,28 mil.

    Sinistra critica: 0,17 mil.

    Montanari: 0,12 mil

    PLI: 0,1 mil

    Unione consumatori: 0,09 mil.

    + altri che non conto e si compensano con i partiti di pseudo destra con idee vicine a Silvio.

    TOTALE = circa 18 milioni di CONTRARI.

    Ora, chi è il CRETINO che offende l’intelligenza altrui? Sai fare di conto (come direbbe mio nonno)? O hai la quarta elementare come mio nonno, che peraltro “sapeva fare di conto”?Sono più quelli che NON hanno votato berlusconi di quelli che lo hanno votato, sia che guardi gli astenuti, sia che guardi i votanti veri e propri esclusi per una subdola legge elettorale. Quindi, vattenere LIBERAMENTE e DEMOCRATICAMENTE a quel paese (un altro a scelta)…

     

  • -3
    Francy

    Non sono sicura che sia tutta colpa interamente della tv. Non si spiegherebbe perchè noi ne siamo fuori. In fondo anch’io son cresciuta con ufo robot heidi l’ape maia e bim bum bam. Passando dall’epoca dei paninari che ha segnato una generazione alla filosofia del fast food della vita. Però il cervello per pensare non è stato compromesso: cos’è stato diverso, per me e per voi?

    Anche il martello, il ferro da stiro, il computer, sono strumenti che se vengono usati per fini meno nobili possono diventare letali. E allora? Penso che molto sia determinato anche da altri fattori esterni. C’è da ragionare su quali, quando e come. C’è da ragionare sull’essere genitori, sull’essere insegnanti, sull’essere amici, anche. C’è da ragionare sulla tv babysitter e sugli spazi dove portare i bambini oggi pomeriggio: non ce ne sono a loro misura, vivono di centri commerciali. L’adolescenza poi mi fa terrore: i ragazzini dalle scuole media entrano in una nebulosa dove vengono risucchiati e ne escono che votano tette e potere, se votano, o chi li paga di più.

    Inoltre io la tv la guardo ancora: per esempio adoro la Dandini e Vergassola, che ho visto anche a teatro e sono fantastici; per non parlare di Zoro, è fortissimo. Ma anche i servizi di Riccardo Iacona sono davvero ben fatti, ottimi argomenti, servizi, montaggi, riflessioni. Report di quest’anno invece è una solfa noiosa e inutile.

    E quando di pensare non ho voglia, stacco la spina con qualche fiction, qualcuna simpatica ogni tanto la passano.

  • -4
    Erebus74

    P.s.: PRETENDO di RIAVERE il mio AMATO PROPORZIONALE.

    (scusa lo spam di messaggi Claudio).

  • -5
    berluscogne

    IL PROBLEMA NON E’ BERLUSCOGNE, E’ LA GENTE.

    L’AUMENTO DEL CONSENSO NEI SUOI CONFRONTI E’ DIRETTAMENTE PROPORZIONALE ALL’AUMENTO DEI c*****nI, E IN ITALIA DA UNA VENTINA D’ANNI A QUESTA PARTE, CON L’AVVENTO DI m**dASET, I c*****nI SON DIVENTATI LA STRAGRANDE MAGGIORANZA, INUTILE NEGARLO.

    ANDREADG NON FA TESTO, LUI C’ERA GIA’ (PRIMA DI m**dASET)…

  • -6
    AndreaDG

    Solito articolo patetico anti-Berlusconiano.

    “Ma quando esce dalle quinte, quando fa ritorno al suo camerino, quando esce dalla casa virtuale, fatata ed irreale che finge di abitare insieme ai milioni di italiani assiepati sul divano, Berlusconi torna a fare i conti con la realtà. Una realtà che forse la sua mente stanca, logora e ormai avvezza a trent’anni di sofisticazioni e di adulterazioni”

     

    Ahaha ma cos’è un romanzo di Stephen King? Mi viene da ridere soltanto a pensare che esiste qualcuno che spende tempo a scrivere queste idiozie ironiche che fanno ridere evidentemente solo una piccola nicchia di disperati che passano i loro tempo ad offendere Berlusconi invece di ingegnarsi per concludere qualcosa nella loro vita.

    Ricorda che stai offendendo l’intelligenza di milioni di Italiani che hanno dato il proprio LIBERO consenso democratico. Milioni. Milioni….. milioni…..

    Ah certo: questa è libertà di “informazione”, dimenticavo….. Ma per favore!

    ndr: evidentemente c’è stato qualche “problema tecnico” visto che è la seconda volta che inserisco questo messaggio…. che magari qualche fautore della stampa libera me l’abbia cancellato?????

  • -7
    Guastatore1986

    byoblu ha scritto :
    CERCASI VOLONTARIO PER FRACASSARE LA TELEVISIONE DI ANDREADG, E LIBERARLO COSI’ DALL’INCANTESIMO ” Magari io e magari dopo il fatto una chiacchierata con te per svegliarmi. Mi sto Rilobotomizzando! Byo Signor Travaglio, Tonino, Aiuto!!!! è da un bel pezzo che non visito il tuo Blog!!!!

  • -8

    Rendiamoci conto, poi, che se tutti sono comunisti, come dice il Berlusca, come mai i comunisti in Parlamento la compagine comunista non è rappresentata per la prima volta in 60 anni di Repubblica? E mettiamo che tutti i partiti di sinistra siano comunisti, come mai governa lui? Secondo me arriveremo al paradosso che Silvio è comunista.

  • -9
    Francy

    tejal ha scritto :
    " CERCASI VOLONTARIO PER FRACASSARE LA TELEVISIONE DI ANDREADG, E LIBERARLO COSI' DALL'INCANTESIMO
    Basterebbe il bacio di una saggia principessa! 
    
    
    eh eh bella associazione di idee e proposte risolutive: è proprio vero... uomini da marte e donne da venere!
  • -10
    Francy

     – breaking news –

    “La cosa migliore è essere amati e io faccio di tutto per essere amato, non solo dai media ma da tutti. Io sono troppo buono e giusto e vorrei che me lo riconoscessero”

  • -11
    tejal

    CERCASI VOLONTARIO PER FRACASSARE LA TELEVISIONE DI ANDREADG, E LIBERARLO COSI’ DALL’INCANTESIMO

    Basterebbe il bacio di una saggia principessa!

    Il fatto che un’opinione sia ampiamente diffusa non significa affatto che sia completamente assurda. Anzi, considerata la stupidità della maggioranza degli uomini, è più probabile che un opinione diffusa sia cretina anziché sensata.

    Lord Bertrand Russell

  • -12
    Francy

    ops s’è sformattato

    dicevo uomini da marte e donne da venere!

  • -13
    Singsonghio

    La Storia è ri…ri…risaputa….

    Quando il gusto per il benessere materiale si sviluppa piu’ rapidamente della civilta’ e dell’abitudine alla liberta’, arriva un momento in cui gli uomini si lasciano trascinare. In casi del genere non sara’ neanche necessario strappare loro i diritti di cui godono: saranno loro stessi a privarsene volentieri. Se un individuo abile e ambizioso riesce ad impadronirsi del potere in un simile momento critico, trovera’ la strada aperta.”(ALEXIS DE TOCQUEVILLE – 1805-1859).

    Questo è quello che è successo  ai  molti  ITALIANI che hanno votato  questo       “regime” .    

     (a chi non ha votato questo regime)    Buon Proseguimento

  • -14
    manola

    vi consiglio di ascoltare el presidente dei modena c. r. oggi più che mai è una canzone a tema…..

  • -15
    Erebus74

    Dimenticavo la fonte ufficiale, per non farvi pensare che i dati siano campati per aria:

    http://politiche.interno.it/politiche/camera080413/C000000000.htm

  • -16
    Guastatore1986

    Magari si svegliassero tutti, ma a gli addormentati, cioè quelli che lo votano, Silvio dice che quelli la Sono sei comunisti e lui è il portatore della Libertà. Io vorrei tanto domandare a un fan di Berlusconi: “Quale sarebbe la cosiddetta “Libertà” secondo il tuo Premier, che Sbandiera a Destra e Sinistra?

  • -17

    No dai, il nostro Premier è solo un “martire” perseguitato dalla giustizia. Lui non è andato a prostitute ma con delle escort(non è la stessa cosa?). Lui fa il ponte sullo Stretto per unire la Sicilia all’Italia… Ci sono addirittura degli idioti che sono disposti a versare dei soldi per farlo diventare Santo… Cosa altro possiamo sperare da gente del genere?

  • -18
    Francy

    Pare che il 23 dicembre si vedrà passare da Messina una slitta lanciando doni per tutti gli amichetti che avranno fatto i bravi…

    fate attenzione a chi ci sarà dietro la barba bianca!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>