Meno male che Giorgio c’è

Mentre c’è una parte del paese che chiede a gran voce che le dichiarazioni dei pentiti vengano raccolte, valutate e casomai giudicate inattendibili; mentre nella società civile si annida un manipolo di nostalgici, inguaribili cittadini seguaci di una setta segreta, minoritaria, iconolatra, che vive nel culto della democrazia, si nasconde nelle catacombe della rete e adora un pezzo di carta, la Costituzione; mentre fioccano sentenze di lesa maestà, come le chiama Dell’Utri nel Gran Tribunale di Porta a Porta, dove lo stesso viene processato solo dalla difesa, senza nessun pubblico ministero a fare il controinterrogatorio, tranne un Sansonetti scialbo, incolore e più accomodante del PD: l’uomo giusto per fare da tappezzeria, da scendiletto al processo farsa imbastito in un’aula priva di pentiti, anche se gente come Belpietro motivi di pentimento ne avrebbe…
Ecco, mentre tutte queste cose accadono, possiamo ritenerci fortunati di avere un presidente della Repubblica in gran forma, che nel lancio del monito non è secondo a nessuno.


 

 

Ieri a Milano, in occasione del quarantesimo anniversario della strage di piazza Fontana, ha detto: «Nelle stragi italiane non tutto è chiaro e limpido». Come se ci fossero delle stragi limpide. Parlare di strage chiara e limpida è un ossimoro, come parlare di rompicapo semplice, di intuibile enigma, o di Berlusconi processato.

Non fa niente, diciamo che è stata una garbata concessione alla possibilità di un intricato garbuglio di collusioni istituzionali che forse – ma non corriamo troppo con la fantasia, o perlomeno mettiamoci la cannottierina che prendiamo freddo -, possono avere ostacolato le indagini fino a depistarle del tutto. Concentriamoci sul clou dell’incontro, ovvero il momento più atteso: la declamazione del monito di circostanza.

«La strage di piazza Fontana ci ha insegnato una lezione che non dobbiamo dimenticare».

Uno dice: chissà quali riflessioni di carattere escatologico sta per riservare ai suoi umili compatrioti la più alta carica dello stato?

«Ci insegna che dobbiamo evitare che in Italia i contrasti e le legittime divergenze possano sfociare in tensioni tali da minacciare la vita civile».

Apperò… e chi l’avrebbe mai detto? Questo è un monito che necessita di un certo approfondimento e di una critica ragionata, per facilitarne la comprensione da parte di un pubblico meno avvezzo alle sottigliezze dell’intelletto, quando si esprime in una forma così ispirata e lungimirante.

In cosa consiste, quindi, il monito? In buona sostanza, significa questo: se si litiga tanto, poi si finisce per mettersi le mani addosso. E quindi evitate di alzare la voce, per favore, che ho mal di testa…

Un pensiero profondo che apre su riflessioni di un certo tenore. Meno male che Giorgio c’è.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

6 risposte a Meno male che Giorgio c’è

  • 2
    Ricardo Reis

    Napolitano e’ imbarazzante. Mi fa tenerezza. Mi ricorda mio nonno nei primi anni di arteriosclerosi.

    Giorgio, la strage di piazza fontana ci ha insegnato molto, ma tu di piu’.

    Con il tuo lancio del monito, l’Italia avrebbe una medaglia d’oro garantita alle olimpiadi di Londra 2012. Resisti!! Mancano solo due anni e se continui cosi’ ci arrivi in grande spolvero.

  • 1
    enrico

    Per come la penso io, lui non è “arterio” , non mi ricorda mio nonno e non mi fa tenerezza. Sono più di sessant’ anni che queste figurine ( perchè non c’è solo lui ) si sollazzano alle spalle degli Italiani. 

    • 1.1
      Ricardo Reis

      Napolitano ha poco da “sollazzarsi”, che vuoi che sollazzi uno alla sua età.  Se vuoi infilarci pure a lui tra quelli che fanno i propi comodi sulla pelle dei cittadini Italiani, fai pure. Io credo che sia imbarazzante fare il “capo” dello stato in italia. Essere il “capo” e non contare un accidente. Essere il “presidente” della Repubblica, di una Repubblica “democratica” e dover firmare leggi ANTIDEMOCRATICHE e ANTICOSTITUZIONALI perchè non si ha competenze politiche per impendirlo. Che senso ha poterle rimandare alle camere se poi, per legge, dove firmare un testo anche se viene ripresentato immutato? Questo è il presidente della Repubblica. E Napolitano è molto arteriosclerotico. Perchè uno con un passato politico come il suo, che manda a p****ne l’unico strumento che gli viene concesso, IL MONITO, dicendo c**zate, può solo soffrire di uno scarsissimo flusso sanguigno al cervello. E a me fa tenerezza perchè confonde l’essere superpartes con l’essere supernientes.

  • 0
    AMORTEBERLUSCON

    Che persona CANDIDA dell’utri! Ma dico ci volevano le dichiarazioni di Spatuzza per scoprire i rapporti mafiosi di berlusconi e dell’utri?.. forse non lo sapevamo già?

  • -1
    teleabuso

    Sono senza parole. In attesa di ripristinarmi al discorso, vi lascio una canzone…

    Il Vespone non è un serpente
    ma un pensiero avvilente
    che diventa indecente
    quando vai da lui, quando vai da lui…

    Il Vespone non è una biscia
    ma è un uomo che striscia
    con la faccia a merluzzo
    che puzza sempre più, puzza sempre più.

    Il Vespone è molto ospitale
    verso il criminale,
    perchè lui usa così

    Il Vespone è un blasone,
    di pietra e di ottone,
    è un nobile servo
    che vive in prigione…

    da da da da da…..

    Il Vespone ti inchioda
    ti gira e t’annoda
    ti chiude la bocca
    ti stringe, ti shokka

    oh oh il Vespone ah!

    Il Vespone è solo un raggiro,
    che favorisce il vampiro
    insieme al suo impero;
    lo fa schiavo lui, lo fa schiavo lui

    Il Vespone non è il padrone,
    della trasmissione

    che è del ladrone;
    la conduce lui, la conduce lui

    Il Vespone
    è vero un sensale
    aiuta il criminale,
    perchè lui è così

    Il Vespone è un blasone,
    di pietra e di ottone,
    è un nobile servo
    che vive in prigione…

    da da da da da…..

    Il Vespone ti imbroda
    ti gira e t’inchioda
    ti chiude la bocca
    ti stringe, ti shokka

    oh oh il Vespone ah!

    Il Vespone non è un serpente
    ma un pensiero servente
    che rimane indecente
    quando vai da lui, quando vai da lui…

    da da da da …

    Ma che s’adda fa pe’ nun camba’!

    Sono personalità double face allucinanti: Berlusca, Bell’Utri (sic), Berlpiero, Berlfeltri, Berlghedini, … D’altra parte Il presidente Napolitano mi ricorda vagamente Mister Magoo (quel personaggio miope e maldestro dei cartoni animati). Berlsani (sic) mi fa pensare a Ponzio Pelato (sic); D’Alema all’isola che non c’è. Veltroni è un perdente nato…

    Insomma, se tutto va bene, siamo rovinati!

  • -2
    Drey

    Come scrittore non sei per niente male, hai mai pensato di scrivere un libro? Tra i bestseller ci sono così tanti libri politici che non ho mai neanche sfiorato con lo sguardo, che se ne facessi uno anche te diventeresti miliardario :D Chissà perchè tra i più venduti c’è quasi sempre spazzatura… scrivi un libro pieno delle tue metafore, poi un po’ di c**zate alla simil-emilio, e sei a cavallo. Altro che donazioni :D

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>