Il triangolo di Tartaglia

 

 

Datemi una leva, e vi solleverò il mondo. La leva si chiama Massimo Tartaglia, il moltiplicatore sono i gruppi su Facebook inneggianti alla violenza fisica, il mondo è il consenso popolare. Eccolo, il vero Triangolo di Tartaglia: un meccanismo perfetto, azionato dal centro-destra per superare le perlplessità e i tentennamenti del passato.


 

 

Per la serie Come legittimare un intervento moralizzatore della rete internet usando solo una statuetta del Duomo di Milano e un sistema di sicurezza inefficiente, da ieri è ufficialmente aperta la caccia al blogger.  Niente fucili, ma emendamenti, e non vince chi ce l’ha più lungo, ma chi riesce a formularlo nella maniera più cinese possibile. La Carlucci rispolvera dalla naftalina la sua proposta di creare una enorme tendopoli aquilana in rete: non si entra e non si esce senza carta d’identità. Gianpiero D’Alia è tutto un ve l’avevo detto io, che bisognava chiudere i siti web con una semplice ordinanza del Ministero degli Interni, ma voi non m’avete dato retta! Luca Barbareschi non si sente ancora, ma forse perché tutto è avvenuto in quella metà del mese dove in Parlamento non si fa vedere.  E tutto questo proprio mentre si stava cercando di convincere lorsignori a non rinnovare il Decreto Pisanu, per avere finalmente una connettività Wi-Fi libera come accade in tutti i paesi più importanti, persino negli Stati Uniti dove il problema non sono i gruppi su Facebook, ma le torri che cadono.

Cosa immaginate che possa succedere adesso? Se vi piace vincere facile… scommettete.

Maroni ha relazionato in Parlamento. Il problema non sono i suoi scagnozzi che hanno lasciato uno con un berretto nero, alto come il grattacielo Pirelli, brandire indisturbato una statuetta in cima a un oscillante braccio teso, che pareva un cobra che allarga il collare, per un tempo interminabile, tanto che perfino a guardarlo in televisione dopo un po’ ci si annoia e verrebbe da dirgli: allora, lo vuoi tirare questo Duomo o no?

No, il problema è che una ragazzetta ha aperto un gruppo su Facebook, e su Youtube uno meno brillante di lei ha scritto: per Natale si può fare di più. Una scemenza tale che perfino a Maroni veniva da ridere, mentre cercava di fare quello seriamente preoccupato.

Fede non sta nella pelle e ha già lanciato un sondaggio: è giusto che i comunisti possano avere accesso alla rete? I radicali hanno sporto regolare denuncia a Bruxelles per rimuovere la madonnina dalla guglia più alta del Duomo di Milano, perché è un simbolo cristiano che non deve obbligatoriamente rappresentare gli interessi degli attentatori di tutte le fedi religiose (se Tartaglia fosse stato musulmano, avrebbe avuto tutti i diritti a lanciare una mezza luna con una stella al centro). Roberto Cota, Lega Nord, è subito andato in televisione a dire che siamo in Italia, e gli attentati si fanno solo con i simboli delle nostre radici, altrimenti se li vadano a fare a casa loro.

In tutto questo, Napolitano dice che bisogna abbassare i toni. Io dico che più bassi di così non sono mai stati.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

43 risposte a Il triangolo di Tartaglia

  • 3
    kriss_zena

    Claudio, condivido tutto ciò che hai detto pienamente, ma vorrei solamente fare un appunto al finale del servizio. Secondo me non è giusto demonizzare chi ha creato il gruppo pro Tartaglia. hai parlato di gesto sconsiderato, ma forse è un po’ eccessivo…. Il vero ripudio è verso questi ministri che a mio parere hanno istigato alla violenza, che usano un banalissimo pretesto per fare, ancora una volta, il proprio gioco. Non so se ho inneggiato alla violenza a scrivere queste 2 righe. Al limite le cancellerò entro giovedì. Questo è un pensiero di una persona che usa l’unico mezzo ancora libero (per poco) di espressione.

  • 2
    Francy

    uruk-hai ha scritto :
    Piero Ricca ha incontrato Mario Borghezio a Milano e gli ha posto la seguente domanda:”Onorevole Borghezio, come mai nel ’98 sulla padania scrivevate che Berlusconi è un mafioso e P2ista mentre ora siete i suoi più ferrei alleati?”Vi lascio il gusto di scoprire la risposta molto argomentata che chiarisce perfettamente il pensiero della Lega di oggi.Per tutti gli ex-leghisti disgustati come me, ora abbiamo validi motivi per tornare nel grembo della Lega…

    Grazie perchè l’albero in Duomo a Milano quest’anno ancora non l’avevo visto ;-) è l’unica cosa che vale la pena guardare

  • 1
    skatro

    Claudio.. CAVATI DA FACEBOOK!

    salva il salvabile.. non far finire nel cesso tutto il tuo lavoro, ne sarei (e penso in molti oltre a me) enormemente dispiaciuto.

    La tua presa di posizione è ineccepibile, come al solito sai analizzare eventi incomprensibili a caldo prendendo le giuste distanze e anche prevedendo quello che sarà lo scenario di qui a pochi giorni. L’utilizzo sconsiderato di Facebook (è inutile parlare di altri social network penso) era visibile già da molto tempo, gruppi estremisti, gruppi che istigavano alla violenza, e (io non sono iscritto ma scommetto che ci metterei poco a trovarli) anche gruppi satanisti o cattolici convinti stile papa-boys (per portare un esempio lampante).

    Il punto non è cosa dici, se sei anonimo o meno. Il punto è che si è messo al servizio di una comunità infantile uno strumento che viene usato per scopi che esulano totalmente dal socializzare. E’ vero che tu vedrai gente che si confronta, gente che parla di opinioni, di politica e quant’altro.. ma c’è sempre da considerare quelle minoranze, che se però sommate tra loro sicuramente avranno un peso di rilievo rispetto alle utenze “oneste”.

    Qui allora ip problema: facebook serve veramente? Quanto ci serve facebook per crescere? Non sarà diventato (se non lo è sempre stato) per la maggior parte degli iscritti un semplice luogo messo a punto per poter “c**zeggiare” di fronte al computer, mentre lavori, mentre sei in università, mentre ti gratti a casa? Mi faccio questa domanda, perchè vedo con i miei occhi persone che giorno dopo giorno sprecano la loro esistenza c**zeggiando su facebook, in ogni possibile maniera.

    Vi ricordate i bei tempi della scuola? Se si rompeva una finestra mentre la maestra non c’era, nessuno diceva chi era stato. Magari non lo sapeva nessuno, e il responsabile era li zitto zitto e non diceva niente. E allora la nota andava sul registro, ed era nota di classe. E via i bambini a casa a chiedere ogniuno alle famiglie i soldini per ripagare la finestra rotta.

    Siamo ancora a scuola. Qualche irresponsabile farà ricadere colpe decise da chi è preposto alla decisione delle pene, senza tener conto di chi la finestra non l’ha rotta. Sarà sempre così, finchè non mettiamo le finestre infrangibili..

    Un po’ contorto, ma insomma, avete voluto facebook? Lo sapevate che c’era gente che l’avrebbe usato in maniera opposta alla vostra. Vene siete fregati? La “legge” se ne fregherà di voi! Non pretendiamo che tutti ne facciano un uso giusto solo perchè noi ci sentiamo di farne un uso appropriato..

    E’ giusto condannare i gruppi di cui l’atricolo parla, è ingiusto il comportamento del governo che strumentalizza l’accaduto, ma tra giusto e ingiusto ce la prendiamo sempre noi dove non batte il sole. A questo punto rinnovo la domanda: a quanto servono i social network? Che ogniuno dica la sua come fa Claudio, con il suo blog. Non si può dare in mano a tutti facebook come se nulla fosse..

  • 0
    blastlikecrazy

    Io resto del parere che il fatto e’ stato pilotato. Chi ci guadagna da tutto questo e’ sicuramente chi detiene il potere. Con questa scusa ora potranno introdurre misure restrittive ad internet e chissà che altre cose. Resta il fatto che, come qualcuno a fatto notare, dovrebbero censurare la televisione per prima perchè in quanto ad incitazione alla violenza e’ imbattibile. Bisogna dire che se’ e’ stata pilotata la cosa berlusconi ha dovuto avere il sangue freddo di farsi tirare una statuetta in faccia. E’ stato forse un trucco cinematografico a base di succo di pomodoro e statuetta di gomma??? Azione, reazione, soluzone, Azione: statuetta in faccia. Reazione: gruppo su facebook di massimo tartaglia, dove tra l’altro non c’erano commenti, ma soltanto il suo nome e cose come “massimo tartaglia non fa’ niente di illegale solo si chiama massimo tartaglia” oppure sempre postate da chi ha creato il gruppo “massimo tartaglia ha tanto coraggio” Non c’erano incitazioni esplicite alla violenza, almeno non come “prendiamo a sprangate di pietro” . Soluzione: Misure restrittive per internet. Il tutto ha abbastanza senso.

    Il risultato di questa vicenda internazionalmente non e’ stato cosi’ serio come in italia. Oggi in spagna in televisione due comici prendevano in giro berlusconi e l’accaduto. Alcuni amici americani di facebook riportavano la notizia ridendo. Hanno creato gruppi per massimo tartaglia in inglese. Sono gruppi che ridicolizzano la vicenda e berlusconi, ma non incitano alla violenza. Insomma tutta la storia alla fine e’ stata presa sul serio solo in italia, gli altri ridono. 

    Claudio, tornando alle tue considerazioni nel video, a sangue freddo ti do’ ragione, forse si doveva essere piu’ furbi e non cadere nel tranello. Aderire a questo gruppo non ha creato niente di buono, ma ha solo peggiorato la situazione della rete. Gli avvoltoi sono tutti li’ pronti. Speriamo che l’ironia dei nostri vicini contagi anche gli italiani e che la cosa si chiuda cosi’ anche se sara’ difficile perchè il posto migliore per fare dell’ironia ed essere visto da molti resta purtroppo la televisione che guarda caso in italia e’ in mano proprio all’aggredito

  • -1
    gian matteo

    la rete sta cambiando il modo di partecipare alla vita politica ora paradossalmente la politica cerca di cambiare la rete sarebbe interessante sperimentare l elezioni primarie attraverso internet . qualcosa del genere si intravede in alcuni gruppi come ad esempio
    http://www.facebook.com/group.php?gid=69045756674
    trovo debole quella politica che fa della censura il proprio “verbo”

  • -2
    desmorider

    Certo che una pulitina alla macchinetta del caffè ogni tanto…

    Vai Claudio…tutti con Te!

     

     

  • -3
    Gys

    PER QUANTO SOPRA da Punto-Informatico

    […] È così accaduto che milioni di cittadini che avevano liberamente scelto di aggregarsi attorno all’idea di sostenere le vittime del terremoto in Abruzzo e condividere progetti, iniziative umanitarie e informazioni si sono, inconsapevolmente, ritrovati iscritti ad un Gruppo di solidarietà a Silvio Berlusconi… […]

    Quando l’identità personale vale pochi click

    http://punto-informatico.it/2771509/PI/Commenti/quando-identita-personale-vale-pochi-click.aspx

     

  • -4
    ramon

    Maroni ha escluso una possibilità di intervento diretto del potere esecutivo, ha ribadito piu volte che tutto passera attraverso la magistratura, al contrario di quello che dici nel video. Mi piace il tuo blog, mi sembra abbastanza credibile,  non scadere nel catastrofismo. Poi magari la legge sarà diversa ma visto che hai usato inserti di matrix, potevi citare anche questo in cui si afferma l’opposto.

  • -5
    PaoloDalzocchio

    dopo l’increscioso fatto accaduto a Silvio Berlusconi propongo un “SI INTERNET DAY” per evitare che la libertà di parola dei i siti che lo dissentono sia affossata. Inoltre propongo altri 2 punti. WIMAX libero e gratuito e 800 000 euro per le diffusione nel nostro paese della banda larga. Ho gia fatto il gruppo su facebook. ci stai anche tu? 

  • -6
    Singsonghio

    Bene è accaduto quel che è accaduto.

    Io non cambio idea, per non perdere di vista quello che è giusto con quello che è

    ingiusto…..Berluscò—–Fatti  processare….

    DIMETTITI….

  • -7
    blastlikecrazy

    Hahahahahah Avevo ragione!!!!!! Guardate questo http://www.youtube.com/watch?v=Lqz3E2SnAFk&feature=player_embedded SIMULAZIONE!! Ora lo possono processare anche per questo hahahahaha

    BECCATO sul fatto. L’aveva gia’ fatto mussolini nel 1926 una cosa analoga.

    ACTION, REACTION, SOLUTION !!!!! E’ sempre cosi. SEMPRE !!!!!!!!!!!

  • -8

    Si cercano di cambiare le regole a proprio piacimento e per proprio tornaconto personale, si cerca di imbavaglaire l’opposizione (ormai affidata a Di Pietro e alla Rete).  Da buoni cittadini (e non sudditi) all’arroganza si reagisce, in un modo o nell’altro. Quando non si reagisce più, vuol dire o che siamo già morti o in dittatura d’arrivo.Il tono delle parole è aspro da tutte e due le parti contendenti (e forse sarebbe il caso di dire adesso: contundenti).

    Il gioco che fanno è questo. Se reagisci, sei un contestatore, sei un eversivo (sinonimo di rosso), sei un attentatore alla democrazia personale (sic) del premier (infatti, privatizzata è ormai anche la democrazia). D’altra parte, se non reagisci sei fottuto ugualmente. Chi tace, acconsente. 

    Non si può chiudere la Rete, poiché sarebbe come mettere un tappo alla libertà di parola, agli sfoghi che covano nel tessuto sociale. Se lo faranno,altro che statuine della madonna, veramente accadrà la rivoluzione e si passerà alla presa della Bastiglia.

    Il premier è riuscito (come ho già detto da qualche parte), volente o nolente, a catalizzare su di sé in modo netto e deciso un grande amore e un grande odio, perciò è inadatto comunque a governare questo paese. Se non vuole la rivoluzione, deve dimettersi. Non è questione di sinistra o di destra, ma di questo solco profondo di divisione fra italiani, causato dalla sua presenza quasi ventennale sulla scena politica. La divisione si è determinata, appunto, dall’azione e dalla reazione a questa politica del premier. Chi è senza colpa scagli la prima pietra. Non so quante colpe abbia Silvio, ma di pietre, ad ogni modo, ne ha scagliate parecchie.

    Questa Italia, forse, paradossalmente, la potrebbe salvare soltanto chi l’ha ridotta in questo stato. Ma ciò implicherebbe, per Berlusconi, uscire dalla scena politica e farsi processare. Una possibilità alquanto remota. Ormai siamo diventati Guelfi e Ghibellini. Lo so che molti storcerebbero il naso, ma forse ci renderebbe necessario un compromesso storico: Berlusconi si toglie dai c*****ni e i processi pendenti a suo carico verranno annullati. Però resterebbe il berlusconismo, è questo è il guaio. E così saremo di nuovo punto e capo. Altro giro altra corsa; altri raggiri, altri ricatti. E non se ne esce più da questo circolo vizioso e viziato.

  • -9
    jonnymind

    Stavolta non sono d’accordo, Claudio.

    Primo: di gente che usa la rete come il proprio cesso ce n’è e ce ne sarà sempre e comunque in tutto il mondo. Io, che per mestiere frequento Usenet e altri tipi di forum che hanno ad oggetto  gruppi di lavoro teoricamente molto professionali e tecnici, trovo sempre e comunque l’imbecille di turno pronto a offendere per il solo gusto di fare del danno, per il gusto di tirare la pietra e vedere la finestra che si rompe. E sono 1) tedeschi, olandesi, americani, canadesi, australiani, cinesi, e non solo italiani, e 2) sono persone dall’altissima alfabetizzazione informatica; professionisti del settore o comunque persone molto più esperte di un qualsiasi utente. E’ gente che facebook non lo usa: lo fa.

    Secondo: come ho già detto nell’altro post, l’occasione era troppo ghiotta. Se anche non ci fossero stati centomila imbecilli (che si trovano, non preoccuparti), il gruppo sarebbe stato creato ad arte. Se scorri i commenti del blog di Grillo, vedi diverse decine di commenti violenti, razzisti, ecc., tutti fuori contesto (i.e. non relati alla notizia da commentare). Alcuni, si è scoperto, sono scritti e immessi a ripetizione dai giornalisti delle redazioni di alcuni giornali di regime, che stavano scrivendo pezzi sul blog di Grillo (altrimenti, non si spiega come mai alcuni commenti, che hanno visibilità assai limitata, venissero riportati con una certa veemenza sugli articoli dei c.d. giornali).

    Terzo: essendo gli imbecilli equidistribuiti sulla terra, ti posso assicurare che lo stesso fenomeno si verifica ovunque. Non per questo gli altri stati civili hanno mai pensato a una legge che consenta l’oscuramento preventivo di siti dissenzienti.

    Non possiamo permetterci il lusso di concedere nulla a chi usa queste bassezze per cercare di controllare la comunicazione iterpersonale, neanche la scusa degli imbecilli.

    Non è a causa di chi si è iscritto al gruppo infame che questi signori si sono messi in azione. Erano già pronti da tempo.

     

  • -10

    Bene, credo che questa sara’ la prova del nove. Sara’ il momento in cui finalmente scopriremo se l’Italia e’ ancora una paese civile o non lo e’ piu’ da tempo (come ritengo).

    E’ anche il momento di scoprire se saro’ costretto dai fatti a chiedere rifugio politico altrove (e per fortuna che sto gia’ all’estero, altrimenti rischierei di non poter nemmeno lasciare il paese in quanto “comunista”… ovvero uno che non e’ d’accordo con Mr.B.).

  • -11
    blastlikecrazy

    Vorrei cambiare il mio nome utente da Blastlikecrazy a L’eretico! Come si fa’???

    • -11.1
      blastlikecrazy

      Ora provo, comunque era una battuta quella dell’eretico, ma se lo hai gia’ cambiato veramente non mi sta’ male direi. Il motivo della mia battuta e’ che con i miei commenti che denunciano le perplessita,’ che ragionando nascono nell’accettare tutte le storie pompate eccessivamente dal ridicolo sistema in cui viviamo, avrei in passato portato l’inquisizione a giustiziarmi sul rogo. 

      Purtroppo la gente, anche se usa internet, guarda anche la televisione e nel cervello resta, volenti o dolenti anche la sua influenza catastrofica.

      Qualsiasi persona con il cervello, se analizza il fatto l’avvenuto, non puo’ negare che chi sono molti fattori che portano al sospetto che tutta sia stata una messinscena. Chi avrebbe potuto meglio simulare un’agressione di lui che puo’ avvalersi di tutti i l personale necessario e poi dell’appoggio immediato dei media? La cosa incredibile e’ che il mio dubbio poi confermato dal video di cui ho postato il link e che ripropongo:

      http://www.youtube.com/watch?v=Lqz3E2SnAFk&feature=player_embedd

      e poi anche dalle riflessioni di mister VXVIDEO su youtube

      http://www.youtube.com/watch?v=jy853zj1NNo&feature=player_embedded

      Nessuno, te compreso Claudio, ha voluto analizzare questa possibilita’ e lasciare un commento. Vi ricordo che prima di decidere se le pene che vorrewbbero essere inflitte siano giuste e sbagliate, si dovrebbe analizzare se e’ stato commesso veramentre il crimine e anche in questo caso se esistano dei mandanti o manipolatori esterni. La notizia viene ritenuta automaticamente autentica senza nessun analisi e senza commentare in modo serio neanche le analisi che ho riportato io.

      Questo e sintomo di estrema leggerezza di giudizio. Lo dico perche’ se vogliamo che le cose cambino dobbiamo prima capire come funzionano veramente. 

      E’ per questo che mi e’ venuto in mente la storia dell’eretico perche’ io per principio non accetto “i misteri della fede” e non ho problema a farlo vedere. Meno male che non siamo nel medioevo , ma solo nel medioevo moderno e ‘ l’inquisizione ha cambiato sistema. Ora si limita ad ignorare i blasfemi.

      Ciao G.

    • -11.2
      blastlikecrazy

      Scusate avevo sbagliato il link! le riflessioni di vXvideo sono qui’

      http://www.youtube.com/watch?v=jy853zj1NNo

    • -11.3

      Ho provato a cambiarlo. Bisogna vedere se quell’apostrofo non faccia casino in qualche modo.

      Prova e se ci sono problemi, scrivi dal modulo contatti.

  • -12
    cloc3

    fai bene a non approvare la violenza.
    e ci mancherebbe. Ma la notizia del momento non è che Berlusconi è stato aggredito in un comizio, ma che l’aggressore era solo un pazzo, anziché un disperato o uno sciocco.
    Giuseppe Caruso ha già raccontato questa vicenda circa cinque anni fa. perché il malessere e la rabbia sta montando all’interno della nostra società oramai da molto tempo.
    io non sono di Milano, eppure, attraverso internet, mi giunge notizia quasi quotidiana di scaramuccie, piccole battaglie urbane, azioni di protesta e contrapposizione rigida contro le forze di polizia e dei carabinieri, che non vengono assolutamente riportate dai canali di informazione tradizionali.

    c’è tanta violenza dentro la nostra società. più di quanta noi stessi ci possiamo immaginare. ed è una violenza che è figlia naturale del disagio sociale, dei crolli finanziari, della disoccupazione, di una mancanza diffusa di tensione culturale,  anche  (o sopratutto all’interno di gruppi sociali agiati), delle discriminazioni etniche verso gli extracomunitari e delle politiche di sfruttamento del lavoro nero.

    questa è la realtà, e a dispetto dei tanti cicchitto che berciano scompostamente da ogni parte, dobbiamo ringraziare internet e i suoi giornalisti se, in qualche misura, riusciamo ad avere percezione di questa realtà. semmai, sarebbe opportuno raccontarla ancora meglio e ancor più da vicino, perché solo parlandone possiamo prendere coscenza dei problemi concreti in cui siamo immersi e immaginare qualche forma di reazione per contrastarli. giornalisti abbiate ancor più coraggio e siate più aggressivi ed attenti.

    se esiste uno strumento per contenere la violenza del nostro tempo, questo è internet. lunga vita a internet, lunga vita a byoblu, lunga vita a noi e alla società civile.

  • -13
    Gys

    Ciao Claudio Ciao Ragazzi

    Chiedo la Tua/Vostra ATTENZIONE

    Vi porto a conoscenza di un fatto grave. Uno dei miei contatti facebook fa un forward con Titolo ATTENZIONE CONTROLLATE SE SIETE ISCRITTI A QUESTO GRUPPO. ??? Controllo e mi ritrovo iscritto al gruppo SOLIDARIETA’ A BERLUSCONI… ???? … Ma come è possibile? Mi spiegano… Quel gruppo si chiamava SOLIDARIETA’ AGLI AQUILANI o qualcosa di simile. E’ stato poi riconvertito semplicemente cambiando il nome del gruppo. Ho fatto uno screenshot, una istantanea della pagina e mi sono cancellato. Ho poi scritto a facebook allegando l’istantanea che ritraeva la pagina (è semplice, per chi non sapesse, basta pigiare il tasto stamp, aprire poi PAINT e tasti CTRL+V salvate e fatto). Questa è TRUFFA! Si carpisce la buona fede e quando il numero di aderenti è importante… ecco fatto. Utilizzeranno quella pagina al momento opportuno. Un centinaio di noi si sono ritrovati iscritti involontariamente a un gruppo che NON si è scelto. Capito il trucco? Non dico che non si siano iscritti ai vari sosteniamo e bla bla bla Dico che l’opzione di NON avvertire l’aderente quando si cambia la ragione del gruppo quindi rinominandolo andrebbe abolita. Sarò io, saremmo noi poi a decidere il da farsi. Se sono scritto a un gruppo per la tutela degli animali non può divenire un gruppo per la caccia agli animali senza che io/noi ne veniamo a conoscenza. Questo trucchetto che ho poi visto usano spesso è una vera e propria TRUFFA e come tale va gestita. Quando si cambia nome alla pagina tutti gli iscritti DEVONO essere avvertiti. Questo si deve sapere. Divulgate. Grazie Amici e GRAZIE CLAUDIO PER IL TUO OTTIMO LAVORO. Hai altri 4 sostenitori con questi ultimi due video :-)

    Giuseppe

  • -14
    Satanasso

    Io sarei propenso a considerare l’episodio di ieri come un fatto ineluttabile, di qualunque natura esso sia. Già, perché il fatto ha più di un lato oscuro; ma anche accettando la versione ufficiale dei fatti non si può che constatare, pur ripudiando la violenza, come un gesto di rabbia da parte di un individuo – tra i milioni quotidianamente offesi e vessati dal governo e dal Duce – potesse starci, prima o poi.

    Lasciamo questo Toti-Tartaglia al suo destino da troll (se in “buonafede”) o a godersi la paghetta e la celebrità (se in “malafede”) e occupiamoci del vero problema: in questi giorni verranno probabilmente varate, con la blindatura di rito, delle “leggi speciali” che comunque erano nell’aria da tempo, Tartaglia o non Tartaglia.

    La prima guerra mondiale non è scoppiata per l’omicidio dell’Arciduca Francesco Ferdinando. Questo almeno lo sappiamo tutti, vero?

  • -15
    maxdevil76

    Dico il mio pensiero.

    Facebook è uno strumento come le vecchie chat forum etc, solo che le raccoglie tutte assieme.

    Diciamo completo perchè è ricco di contenuti.

    Ognuno ha un suo account + o meno verosimile, perchè nessun toglie il fatto che potrei anche inventare la mia identità no?

    Ma quello che sicuramente e ve lo dico da addetto al mestiere, è che l’isprimento di regole su internet esiste dalla notte dei tempi.

    Un internauta che naviga oggi deve sapere che tutto quello che tocca è tracciato qualsisasi server.

    Lo è sempre stato.

    Se no non esisterbbero gli Spammers.

    Ovvero applicazioni mirate a vedere i cavoli tuoi e a mandarti pubblicità su commissione nella tua posta elettronica.

    Quindi diciamo che l’anonimato è un’ utopia.

    Non esiste.

    Esiste però il libero arbitrio delle persone.

    Se un povero mentecatto scrive un Blog o crea un gruppo che inneggia alla violenza in generale, va individuato isolato preso processato e condannato.

    Io lo dico sempre chi è più scemo Carnevale o chi gli va a presso????

    Questo tizio di Facebook si conosce no?

    Allora invece di massacrare la rete con le Crociate subdole a colpi bassi con strumenti bah che non si sa che fanno , aiutiamo a migliorare e responsabilizzare la collettività

    Altrimenti il muro di omertà che c’è normalmente su un Autobus quando due cretini di 16 anni inneggiano a Mussolini picchiando una ragazza di colore, verrebbe trasferito anche su uno degli unici baluardi significativi di libertà, LA RETE.

  • -16
    markgandalf
  • -17
    L0cutus

    se davvero considerano la rete un posto pericoloso in cui chiuque puo’ scrivere il proprio pensiero buono o cattivo che sia, e cercano di chiuderla in tutti i modi perche’ la reputano pericolosa (quindi importante per l’opinione pubblica), implicitamente danno lo stesso potere agli altri media, visto che il presidente del consiglio, ha in mano 6 tv su 7, e puo’ farci vedere cio’ che vuole e quando vuole, e contemporaneamente sta gia’ esercitando il suo potere politico per tarpare le ali alla concorrenza (vedi sky, incitazioni a deviare le pubblicita’ dai mezzi che sono contro di lui ecc…).
    Allora, perche’ nessuno da importanza al conflitto di interessi del presidente del consiglio, mentre cercano in tutti i modi di stoppare la rete ?
    IPOCRITI e LACCHE’ !!!
    Ci stanno portando ad un regime dittatoriale monopensiero, quello del presidente del consiglio

  • -18
    Francy

    Claudio volevo intanto salutarti, visto che domani chissà se ti leggeremo!

    Mi piaceva questo blog… ma mi sa che sei nella lista dei cattivi di Babbo Natale

    chissà, forse bisogna ricominciare dalla Giovine Italia

    a presto!

  • -19
    Fabiuzzu

    Vorrà dire che dovrai armarti di radiolina e tutti noi ascolteremo le tue notizie di notte, sotto le coperte, per evitare che i vicini ci sentano e ci denuncino . Mandami la frequenza sulla mia casella email, finché ne ho una.

    No, seriamente, c’era da aspettarselo, una occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. Conseguenze estreme credo che non ce ne saranno, ma qualche palla al piede in più per l’informazione libera la metteranno.

  • -20
    Alessandro Giannone

    pienamente concorde su kome la pensi ,esprimo la mia solidarietà a te e a tutti i “buoni maestri ” della rete ke si trovano oggi più ke mai tra l’inkudine di una classe politika ke ha paura di essere superata in modo democratiko e il martello di tante persone ke non hanno ankora kapito bene come usare internet quale mezzo finissimo per poter ribaltare questa pseudodemokrazia.

    p.s. sempre usato un nik su int , ma per stavolta mi andava di metterci la firma ;)

  • -21
    Francy

    stavo leggendo il Fatto fresco fresco di stampa, Claudio, sei in buona compagnia!

    visto che i giornali di mister B condannano (in nome dell’amore. che vince sull’odio) anche tutti i lettori del Fatto, chi lo legge e chi lo scrive… devo correggermi che la lista dei cattivi di Babbo Natale quest’anno è bella lunga!

    ma dove siamo arrivati, ma come ci siamo arrivati, ma BASTA! ogni giorno è sempre peggio!

  • -22
    busy

    Ciao Claudio…..sono preoccupato…ho postato il tuo articolo su FB …….mica mi

    arresteranno….??!!??

  • -23
    Nicuzz

    Grande!! Claudio il tuo lavoro è sempre ben fatto e di qualità eccezionale, soprattutto perchè in questi tempi fare giornalismo vero è pericoloso per la salute del fegato, viste tutte le c**zate che fanno!

  • -24
    uruk-hai

    CERBERO ha scritto :
    Dovete baciare le mani a ZIO SILVIO, TRONZIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!! sIETE ciucci e presuntuosi. IGNORANTI. CACATEVI SOTTO…………

     

    Qualcuno ha voglia di segnalare questa perla di commento moderato e democratico ai vari ministri della crociata contro il web eversivo/sinistroide/terrorista/rosso-togato/anti-italiano/criminoso?

  • -25

    Altro che internet, qui bisogna censurare la TV. Le “migliori” risse avvengono sempre nei programmi che vanno in onda su Mediaset. Quindi chiudiamo Mediaset? Le baggianate professate a destra e manca dai politicanti e dai vassalli del potere, mi fanno vergognare di essere italiano… Non vedo un futuro roseo. Meglio evacuare da questo paese.

  • -26
    giunano

    C’e un discorso molto lungo da fare per spigare bene,mi limito a dire che per esempio dove vivo io in Germania basta l’ indirizzo IP per tenere a bada chiunque sconfini dalla legalità.Ma questo avviene in un paese dove altro non sarebbe possibile inquanto la stragrande maggioranza de tedeschi usa internet sempre.Initalia dove il 70%non sa nemmeno cosa sia veramente è facile rifilare ogni sorta di st****ta,altro che WI-FI libero……ignioranza gratis a go-go(iovado la mattina “non tutte”a fare colazione in un piccolo caffè quì a Berlino e mi leggo le notizie sul mio lep top” portatile “al prezzo del mio caffè)Ma voi non avete idea di quante cattiverie si leggono su Merkler oder von Guttenbeg,io però vado al caffè e leggo sul mio portatile.

                                     auf wiede sehen

  • -27
    uruk-hai

    Piero Ricca ha incontrato Mario Borghezio a Milano e gli ha posto la seguente domanda:

    “Onorevole Borghezio, come mai nel ’98 sulla padania scrivevate che Berlusconi è un mafioso e P2ista mentre ora siete i suoi più ferrei alleati?”

    Vi lascio il gusto di scoprire la risposta molto argomentata che chiarisce perfettamente il pensiero della Lega di oggi.

    Per tutti gli ex-leghisti disgustati come me, ora abbiamo validi motivi per tornare nel grembo della Lega…

    • -27.1
      uruk-hai

      E rilancio anche con questo video che raccolglie altre perle leghiste.

      P.S.: perdonatemi l’OT rispetto all’oggetto dell’articolo, però penso che la memoria sia importante.

  • -28
    Stereo86

    Ciao Claudio, 

    Mi vedi d’accordo in tutto ciò che hai detto (anche sul caffè espresso :P ).

    Stai dando un esempio fantastico ai giovani, mettendoti in gioco in questo modo assolutamente trasparente. Verrai ripagato positivamente. Ne sono sicuro, perchè chi ti scrive non inneggia, non insulta nessuno. Ha capito il bello e il buono di questo “modo di vedere le cose”: chiaro, semplice, rispettoso.

    Anch’io spulcio tantissimo tra siti di ogni tipo. Anche della Carlucci. Signur T_T

    Quanto è vecchio questo paese?? Mamma mia…Italiani!!! Sforniamo più bambini! Ci servono menti fresche!!!

    Di sicuro cmq, in tutto questo, chi ci rimetterà maggiormente saranno “le sfumature di grigio”.

    Ho subito la censura in prima persona su  FB dopo il pasticcio a Milano. Senza mai inneggiare o dichiarandomi “pro-legnate”, ho sottolineato che ogni forma di violenza va rinnegata finchè esiste una democrazia. Sono stato bannato ugualmente da un gruppo che era evidentemente troppo attento a dire “ti amiamo presidente…andate all’inferno comunisti di m.”, piuttosto che accendere un dibattito sull’accaduto sul momento di instabilità politica che stiamo vivendo.

    Che burdel.

    Grazie ancora Claudio. Se trovo qualcosa di interessante te lo linko.

    Buona serata.

  • -29
    Guastatore1986

    Quei politici a cui il Web sta antipatico, hanno trovato il capro espiatorio per abolirlo!!!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Pepe (ex M5S) scatena l’inferno su vaccini e autismo al Senato. Che lo censura.

vaxxed vaccini autismo bartolomeo pepe Vaxxed, la prima europea del film sui vaccini messo alla berlina Il 4 ottobre 2016, Bartolomeo Pepe (senatore ex Movimento 5 Stelle), doveva presentare "Vaxxed - from cover up to catastrophe", il film documentario di Andrew Wakefield sulla discussa relazione tra la vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia e l'autismo. Il...--> LEGGI TUTTO

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Alfano: M5S peggio di fascisti e comunisti

ALFANO: M5S PEGGIO DI FASCISTI E COMUNISTI"Alcuni dirigenti M5S hanno la cecità ideologica di alcuni vecchi comunisti e la feroce violenza di alcuni primi fascisti". Così Angelino Alfano ieri al Corriere della Sera. Di seguito, nel video, la replica di Di Battista: ...GUARDA

Donald Trump Vs Hillary Clinton – Il primo confronto TV Integrale

Donald Trump Vs Hillary Clinton - Il primo confronto TV IntegraleDonald Trump e Hillary Clinton si sono sfidati questa notte nel primo confronto tv delle presidenziali Usa 2016. Ecco il video integrale. ...GUARDA

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>