Dodici anni di galera per tutti


Qualcuno mi deve spiegare il rapporto di causa-effetto sottostante alla seguente affermazione:

« L’aggressione a Berlusconi ha evidenziato la necessità di intervenire sul fenomeno diffuso, caratterizzato da esortazioni alla violenza e all’aggressione mediante discorsi, scritti e interventi che, in virtù delle moderne tecnologie informatiche, riescono ad acquisire una rilevanza mediatica significativa »

L’aggressione a Berlusconi ha evidenziato soltanto che la sua scorta fa cagare. E che c’è tanta gente, criticabile e criticata, che immediatamente dopo ne ha provato godimento. Probabilmente ragazzini, della stessa specie di quelli che volevano uccidere Di Pietro a sprangate.


E poi, non parlano sempre della rete come se non fosse fatta di persone? Come se la gente come si deve fosse quella che si stordisce davanti alla De Filippi, davanti alla D’Eusanio, davanti a una dozzina di rincoglioniti che girano con una telecamera sempre puntata addosso alla maniera in cui gli alcolizzati girano con un cordiale in tasca?

Allora, se la rete è l’isola che non c’è; se noi siamo solo avatar e non cittadini italiani che hanno il solo torto di usare un mezzo diverso dal telefono, dalla radio e dalla televisione; se le uniche verità passano per il TG delle 20 oppure non esistono; se il popolo della rete è solo una proiezione mentale di pensieri in solitaria fuga da se stessi; se tutto quello che continuano a ripetere è vero, allora … vogliamo il carcere virtuale. Basta che ci costruiscano una specie di Second Life Circondariale e i netizen disobbedienti avranno una punizione commisurata alla loro incorporeità.

Dodici anni di galera a uno che scrive “Tartaglia santo subito” (apologia di reato) non credo che l’avrebbe immaginato neanche George Orwell. In questo paese ormai conviene essere mafiosi, di solito la si fa franca: quando poi le cose dovessero mettersi male, una bella statuina di alabastro in faccia e si ottiene l’assoluzione politica e giudiziaria, immediata ed irrevocabile.

« Chi istiga a commettere delitti contro la vita e l’incolumità delle persone o ne fa apologia, sarà punito con la reclusione da tre a dodici anni. Se il fatto è commesso avvalendosi di comunicazione telefonica o telematica (internet e social network), la pena è aumentata. »

L’accostamento tra comunicazione telefonica e internet è talmente stridente da risultare altamente offensivo. Raffaele Lauro (PDL), l’autore del Disegno di Legge –“disegno” o “scarabocchio”? – deve evidentemente ritenere che siamo tutti così sprovveduti da non cogliere che il riferimento al telefono è stato introdotto al solo scopo di non sottolineare troppo il vero obiettivo della normativa: la rete. Avete mai visto qualcuno fare apologia di reato al telefono? E quand’anche fosse, chi lo verrebbe mai a sapere? O vogliamo mettere sotto intercettazione tutto il paese per scoprire se qualcuno si permette di ridacchiare al telefono, con un amico, dopo che un esaltato tira un cazzotto a un politico? Ma non era Genchi l’intollerabile spione che metteva a rischio la privacy di tre milioni di italiani?

E la televisione? Perché si fa riferimento solo al telefono o a internet? Chi fa apologia di reato in televisione avrà l’immunità televisiva? O si vuole tutelare Ignazio La Russa, che possa continuare a dire (vedi video al minuto 3.58) Possono morire tutti quelli che non vogliono il crocifisso“?

Lauro vuole risolvere un non problemachiudere un gruppo su facebook è semplice e veloce già adesso -, creando viceversa un problema serio, che apre scenari inquietanti. Come stabilisci con precisione quando un commento potebbe mettere a rischio l’incolumità personale di qualcuno? Quando con esattezza si configura come possibile apologia di reato? Se io dico “Ben gli sta“, riferito a un sonoro ceffone subito da un amico antipatico, è apologia di reato?

Il Senatore Raffaele Lauro appartiene alla vecchia guardia della politica. Arriva direttamente dal governo Spadolini. Nel 1985 si è reso “corresponsabile” della Legge Mammì, definita “Legge fotografia” o “Legge Polaroid” in quanto si limitava a legittimare la situazione televisiva già esistente. E’ stato capo segreteria dei ministri Gava e Scotti. Andreotti l’ha nominato consigliere della Corte dei Conti. Figuriamoci se Berlusconi se lo faceva sfuggire. Certamente no, ma se è per questo neppure Prodi…  Insomma: Raffale Lauro è un vero e proprio veterano, un navigato e consumato politico che avrà usato carta e calamaio per quarant’anni almeno.

Alle prossime politiche, cerchiamo di mandare a palazzo qualcuno che sappia almeno tenere in mano un mouse.

Se si potrà ancora fare..

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

28 risposte a Dodici anni di galera per tutti

  • 10
    roby

    certe proposte di legge dovrebbero essere catalogate come reato di villipendio alla costituzione.

  • 9
    topo.ruggente

    A quando la legge per punire i rivenditori di souvenir contundenti?

  • 8
    dl31

    ragazzi veramente non capisco come vogliono attuarla sta legge !!!!

    poi non capisco i loro votanti, se avranno compreso la gravità della situazione, a cosa vanno incontro…….vorrei dire a loro:

    ” se appena scenderanno dal governo berluschino e compagnia, salirà qualcuno ancora peggio di lui, non diranno niente anche in questo caso ?????

    staranno muti e non potranno neanche comunicarsi i loro disaggi verso un dittatore che mette leggi sbagliate e che riguardano solo lui o la sua troupe di governo ????

    vogliono veramente lasciare un paese del genere ai loro figli e nipoti, non bastava come ce lo stavano lasciando gia prima, vogliono farci anche questo ????? “

    io penso seriamente che la loro fine si avvicina, e siccome lo hanno capito per prima proprio loro, stanno tentando il tutto per tutto……..

    ma siccome quella che ci sta svegliando tutti quanti è un energia troppo forte, credo che non ce la faranno lo stesso……..loro hanno capito questo, ma non sanno far altro, non sono capaci ne di intendere, ne tantomeno di volere ormai autonomamente qualcosa……tutto quello che dicono e fanno va in funzione di cio che gli scrivono dall’alto…….

    come al solito loro faranno una legge e noi progrediremo maggiormente…….noi non cadremo nel loro livello, resteremo a testa alta e loro non ci staranno sicuramente ed organizzeranno qualcosa di peggio rispetto a tartaglia, ma siccome sono dei dilettanti, non sapranno gestire poi la situazione, che al quel punto gli sarà sfuggita dalle mani…….a quel punto succederà di tutto !!!!!

    si, staremo tutti un po male, ma perlomeno loro scompariranno dalla faccia della terra nel giro di qualche Km, scapperanno e staranno molto distanti da noi……

    li si che gli farò capire il mio disprezzo verso i loro confronti….spero soltanto che Dio li faccia arrivare sotto le mie mani, quando verrà questo momento…..sò io come bisognerà curarli….gli darò la vita eterna, li curerò ogni giorno per non farli morire mai, ed ogni giorno dovranno lavorare per gli altri nei campi a coltivare…….

    spero tanto che Dio ascolti anche queste rivolte direttamente a lui su internet di mie preghiere  giornaliere…..spero tanto che gli Angeli, la Madonna, Jesù Cristo, Buddha, Maometto, Allah, e tutti gli altri si decidano a far si che la volonta di Dio non sia solo limitata al cielo, ma anche alla terra prima di arrivare in cielo…..vabè già la loro volonta in terra si compie, ma a quanto pare non basta e forse dovremmo essere noi a far si che si compia !!!!!!!!

     

  • 7

    L’apologia di reato è cosa ben diversa da ciò che si vuole far intendere con questo disegno di legge. La rete non può essere limitata da chi nemmeno la conosce o, in alternativa, la conosce e ne ha una paura più che evidente.

    Dicevo una volta in un mio post: “E’ come se due che parlano al bar dicano di odiare Bush, e il giorno dopo vengano accusati del crollo delle torri gemelle”

  • 6
    blackout

    non vedo dove sta il vostro problema

    non fraintendetemi perfavore, vogliono creare questa ennesima legge “di cacca”? ok – fatelo

    dovremo stare piu attenti a scrivere (magari in codice, tipo NON PIOVE,etc) ma appena loro sgarrano pigliamo un bel avvocatino e li denunciamo e gli facciamo assaggiare la loro stessa medicina

    noi confratelli del software libero abbiamo fatto cosi, il nostro faro, Richard, ha creato in legalese la GPL cui tutti noi ci rifacciamo.

    Appena una azienducola che vuol fare la furbetta, non rispetta la legge, semplicemente escono fuori gli avvocati e la massacrano in tribunale. Gia successo, e han pure gia pagato.

    Quindi non vedo il problema, basta uscire fuori le palle. Le leggi sono una spada a doppio taglio ricordiamocelo.

    • 6.1
      topo.ruggente

      Imperitura gloria a RMS.

      Leggendo il tuo post mi é scaturita una riflessione.

      Stallman ha sicuramente di che essere odiato da molti, ha pestato (e pesta tutt’ora) calli importanti e dolorosi, ma non ricordo che qualcuno abbia tentato di sfigurarlo con un Hard Disk.

       

      A quanto leggo la legge riguarderebbe solo l’apologia di reato contro la persona, “picchiare con forza l’impianto tricologico” passerebbe ?

      Mentre sará un problema maggiore per le berlusconette che al telefono dovranno essere ben piú esplicite, frasi come “vieni a letto con me che ti faccio morire” sarebbero punite a suon di anni di galera.

    • 6.2
      uruk-hai

      In parte hai ragione, se approvano una legge simile poi la stessa gli si rivolterà contro, infatti basta fare un giro sui forum dei loro sostenitori per leggere che i commenti sono per lo più offensivi e inneggianti alla violenza verso tutti quelli che non la pensano come loro (per non parlare poi delle dichiarazioni personali dei vari politicanti). Ma il problema per i politicanti non è questo, non è la querela o il pagamento dei danni, il loro unico timore è di rovinarsi l’immagine. Non è un caso che stiano pian piano censurando tutti i mezzi d’informazione libera e riguardo alle querele e ai processi che perdono, la cosa non li turba minimamente. Ll’importante è che le persone non vengano a conoscenza della verità. Poi tutto il resto se lo comprano o lo pagano visto che, avendo cambiato molte leggi dopo mani pulite, ormai in galera non ci vanno più.

      Ciò che non si conosce è come se non esistesse.

  • 5

    Leggendo in vari blog, vedo, più o meno, che si è tutti in linea con quanto scrivono Claudio Messora, Piero Ricca, Beppe Grillo, Marco Travaglio e tanti altri… La cosa è ovvia, anche se fa bene ripeterla: questa maggioranza vuole azzittire o almeno ottenere il controllo dell’informazione che proviene dalla Rete.

    Come dovrebbero essere considerati allora certi individui della Lega? Non pratica(va)no forse costoro spudoratamente l’istigazione a delinquere? [vedi questo emblematico video Oscuriamo la Lega!

  • 4

    ma sicuri che gli xenomofobi della lega e i neofascisti che li votano la vorranno questa legge? secondo me è fare un torto al loro elettorato… perchè a quel punto saremo noi tutti a denunciare i loro di apologici et isterici contenuti

  • 3

    Non è per criticare le parole di ogni persona che parla a sproposito di Internet, ma vorrei tanto capire… Ma questo signore, possiede un computer? Come si fa a contattare questo nostro senatore? Vorrei farlo, ma penso non abbia neanche un indirizzo e-mail, se non quello assegnatogli dal competente IT del suo ufficio, il quale indirizzo, sono sicuro essere un fogliettino consunto custodito nel portafoglio e pronto ad essere esibito come prova al primo argomento “monitor” o “tastiera” o “ufficio”….

    Dai, io ci voglio credere, davvero, non possono essere tutti uguali… Qualcuno ha un blog, qualcuno scrive articoli, e allora perchè? perchè non Vi scambiate informazioni? Pareri, consigli, come facciamo noi giovani su che sito andare a visitare? perchè guardate solo i titoli dei giornali che scrivono “La guerra arriva dai computer” (!!)

    Ma prendetevi 2 ore del vostro prezioso tempo e spaccatevi la schiena e gli occhi su una sedia dvanti ad un monitor, come facciamo noi per informarvi su cos’è davvero Internet…

    Staranno leggendo?? (mah…)

     

     

  • 2

    Oggi ne parla anche Gilioli su Piovonorane:

    Fini «è un bifolco», «un fascio della nullità», «un Giuda», «non vale un francobollo annullato» ed è «responsabile della morte di Calipari».

    Casini è «una nullità» e «un portaborse», mentre Di Pietro «è una cimice», «un boia», «una persona ignobile», «un terrorista che difende la cupola della magistratura».

    Follini «è orribile», Santoro «un delinquente», «un farabutto», «un disturbato», «ossessionato», «malato con la bava alla bocca, che si curi in qualche manicomio».

    E comunque «ci vorrebbe la ghigliottina per tutti quelli come voi».

    Chissà se il senatore del Pdl Raffaele Lauro si riferisce al sito del Pdl quando propone 12 anni di carcere per chi fa apologia di reato o istigazione della violenza via Internet.

  • 1
    Fab

    Io colgo due aspetti. Il primo è la demenziale ricerca di soluzioni in ambito di Rete Internet: se si rompe il tubo e mi si allaga la casa, la soluzione è spengere il forno a microonde. In altre parole, i problemi della Rete sono solo di accesso (adsl, wifi libero), e di banda larga. Quelli sono problemi. Il resto sono problemi della società. Se c’è la Luna nel cielo, non è il dito che la indica ad avercela messa.

    Secondo aspetto, importante: già da tempo è iniziata la Guerra alla Rete.

    La Rete è un evento imprevisto per il “Piano di Rinascita”. Non è eliminabile e quindi non va eliminata. Va controllata, o meglio, vanno scoraggiate le persone dal farvi accesso. Non voglio teorizzare che vi sia in atto il Piano di Rinascita, sarebbe sciocco da parte mia. Non ho prove, qualche indizio magari si, ma prove no. Però posso pensare che certi obiettivi del “Piano”, certi modus operandi siano condivisi anche da “altri” piani.

    Picchia oggi, picchia domani, e violenza, e truffe, e pirati, e pedofili, e bombaroli, e odio … l’obiettivo è screditare la Rete. La gente deve avere la percezione di inaffidabilità di quanto vi si trova. Non un mezzo irreale, clandestino e parallelo. Questo no, vi sono siti di testate giornalistiche, di personaggi noti, del governo. Ci sono siti affidabili e autorizzati, collegati con il “Reale”. Poi c’è il resto … volgare, mendace, violento.

    All’inizio hanno sbandierato leggi speciali per Internet. Poi non ne hanno fatto nulla. Non gli interessava, sarebbe stato difficilmente attuabile, col rischio che altri aprissero gli occhi. Quello che gli interessava era solo l’annuncio, l’ennesima randellata.

    Ovviamente la maggior parte dei frequentatori di questo blog la pensa diversamente. L’importate comunque è avere in mano un bel po’ di persone, giusto per arrivare al 40% circa dei votanti. Al resto ci pensa lo statista coi baffetti.

     

  • 0
    MC

    Questa gente è pericolosa, incompetente e in malafede.

  • -1
    Roberta-Sydney

    Ah! Dimenticavo: sono abbonata al “Fatto Quotidiano”. Il lunedi` sera aspetto la mezzanotte per vedere “Passaparola” di Travaglio e leggo molti giornali on line.

    Giornali, non “il giornale”!

     

  • -2

    Ci sono tantissimi politici che scoprono e si interessano di Internet solo dopo manifestazioni di piazza e slogan nati lì, anzi qui, sulla Rete.

    Ora che Berlusconi è stato colpito, pochi giorni dopo una di queste manifestazioni (il No B Day del 5 dicembre 09), pensano che la Rete sia un covo di defenestratori.

    Purtroppo è infestata da leghisti, fascisti e nazisti vari. Perchè questi politici se ne stanno zitti a riguardo?

    DANX

  • -3

    Ragazzi, io voglio bene a tutti. E sono pure tollerante. Ma mi pare evidente che dove non esiste dialogo (ovvero, discussione a due), ma solo vaneggiamenti, le parole non servono più. Ci vuole l’azione. Un iscritto alla P2 come Cicchitto, affiliato ad un gruppo di massoni mafiosi e cattolici (ancora mi disgusta il fatto che i cattolici non si sentano schifati da questa Chiesa) danno del terrorista a Travaglio e a non si sa chi, dopo aver inscenato una patetica pantomima in cui il primo cretino che han trovato ha dato una statuettata a Berlusconi (un patetico teatrino, sai quanta gente volenterosa l’ammazza al primo colpo?). Questo è un paese per vecchi rinc*****niti. Se non siete afferenti a questo gruppo, semplicemente non è il paese per voi. Traete le conseguenze. Questo paese, se davvero vuole cambiare dal basso (cosa di cui dubito), deve trovare il coraggio di fare due cose: 1) mandare a f***ulo i propri padri; 2) organizzarsi per riscrivere la decenza essendo a disposti a perdere le proprie inutili comodità odierne.

    Se questi due fattori vengono meno, sono tutte chiacchiere. Ciò che è triste (ma naturale) è che l’etica non potrà aiutarci, perchè purtroppo sembra che uno debba potersela permettere. La fame e il freddo potranno. Il cervello non arriva dove arriva il cuore, l’istinto. Siamo animali pensanti, ma sempre animali. Alla fine, aveva ragione Bertold Brecht: “La morale sì, ma con la pancia piena”.

    Buona fortuna a tutti.

  • -4
    Tanja

      in quella Croce ci metterei il Berlusca, laRussa..e la ‘banda dei mafiosiLadroni.

     Voglio vedere se sapranno ‘supplicare’ il Perdono che Gesù rivolse al Dio Padre… al posto delle loro bestiali imprecazioni (..omaggio x voi 凸(๏̯͡๏) 凸.. giusto x stare in linea con laRussa).. ciao ‘bocchesane’.. – Risciacquate, le vostre luride bocche.. il kapo europeo, attende ancora le tue scuse..

  • -5
    tejal

    L’aggressione a Berlusconi ha evidenziato soltanto che la sua scorta fa cagare.” Proprio vero il detto “Dio li fa e poi li accoppia”. (Apologia di Perfidia)

    Dodici anni di galera a uno che scrive “Tartaglia santo subito” (apologia di reato) non credo che l’avrebbe immaginato neanche George Orwell.” Vero, ma noi abbiamo dei politicanti creativi, che fanno voli pindarici nel mondo stregato dell’immaginazione perversa.

    Alle prossime politiche, cerchiamo di mandare a palazzo qualcuno che sappia almeno tenere in mano un mouse.” Si, ma con le tagliole!

    Bel pezzo Claudio. In campana però, perché potresti venire accusato di apologia di giornalismo serio, è previsto il carcere a vita nel tuo bagno di casa.

    • -5.1
      Roberta-Sydney

      Ehi Carissima, parli del topo??? Penso che non siano capaci neanche di acchiappare i topi!

      Mannaggia Tejal, mi sono dimenticata di invertire i numeri: correggo non ho 64 anni, bensi` 46: va meglio cosi`?

      Comunque, effettivamente, secondo me, questi farabutti sanno bene quello che provano a fare ed io non credo che dire “Tartaglia santo subito” sia apologia di reato. Io avevo un compagno di scuola che si chiamava Tartaglia e, forse, e` diventato un santo’uomo, chissa`!

      Apologia di reato e` quando Bossi dice che ci sono  migliaia padani armati pronti a seguirlo ……. dove? Oddio! Con tutte le fregnacce che dicono ‘sti qua, non mi ricordo piu` dove dovevano andare: che sara` l’Alzheimer che avanza? Ma ‘ndo va, comunque l’umberto da Giussano? Poareto lui ce l’aveva duro, ma …..???

      Ciao ciao!

  • -6
    Roberta-Sydney

    Scusate ragazzi, ma gli “ultrasessantenni” non sono tutti come quel lauro! Io ho 64 anni e non potrei vivere senza computer.

    Mi interesso di politica e la tv mi serve per decorare il salotto.

    Il 5 dicembre sono stata alla manifestazione viola davanti al Consolato italiano di Sydney.

    Il problema, forse, sono gli ultrasessantennni in Italia, che sono ipnotizzati dal grande fratello.

    Infatti di tutte le amiche e cugine che ho in Italia, soltanto una e` interessata e informata dal computer.

    Ciao

     

    • -6.1
      tejal

      Roby, ‘sta cosa degli anni non la dovevi rendere pubblica. Ora diranno che la rete irretisce pure persone mature! Vuoi vedere che faranno retate anche ai circoli anziani?

      Ti abbraccio

  • -7
    acimoto

    xchè è così difficile farsi capire, xchè chi mi vede sempre al pc pensa che io sia un mago del computer o chissà che tipo di persona STRANA. Per me gli strani sono gli altri, quelli che guardano le idiozie di Cucuzza, Sposini, De Filippi, ecc.

    La tv delle ore 20, la tv delle famiglie è quella che vuole fare apparire ANORMALE me.

  • -8
    Dombrechi

    @ Maxso Magazine

     

    oh, bambino! Cosa vuol dire che uno di una certa età non ci capisce di rete e di computer? Ne ho quasi 60 ma ho cominciato a smanettare quando ancora te la facevi nel pannolone.

    Rispetto, quindi!

    E se il senatore del Partito Dei Lobotomizzati ha scritto la legge in quel modo è perchè vuole scriverla in quel modo. Non sono ignoranti, sono dei pezzi di cicchitto.

    Ciao

    Dombrechi

  • -9
    Guastatore1986

    In questo paese non sembra ma c’è un Regime: Non puoi mostrare le tue idee ed Opinioni che puoi essere ridotto male da Gente che non la pensa come te

  • -10

    Spulciando un pò in rete ho scoperto che questo Lauro è un classe 1944. Cosa diavolo capisce di rete un ultrasessantenne?

    Sono sconcertato. Non so più cosa pensare. Se questo disegno di legge viene approvato, credo che si rischia di meno a malmenare qualche politico piuttosto che scrivere qualcosa in rete… Follia pura!!!

    • -10.1
      uruk-hai

      P.S.: tra l’altro “loro” sanno benissimo ciò che fanno, non dipende dall’età; non gli serve saper usare internet, ne hanno capito le potenzialità e gli basta censurarlo.

      P.P.S.: chiedo scusa per i molti errori ortografici del mio commento precedente.

    • -10.2
      uruk-hai

      Quando si parla di cultura, informazione e volontà di tenersi aggiornati con le nuove tecnologie l’età non c’entra nulla, mi sembra improprio criticare una persona solo per la sua età. Non mi stupisce e anzi trovo normale che chiunque abbia la volontà di aprire la propria mente e la propria vita a cose nuove che ci accrescono come persone e allo stesso tempo m’intrisce vedere persone che agiscono all’opposto osteggiando qualcosa che non hanno voglia di conoscere; nel caso specifico l’uso del computer e del web. Quest’ultimo è bello per questo, ci si trova di tutto e non mi stupisce trovare persone minorenni che dimostrano grande maturità e interesse per la politca così come non mi stupisce trovare anziani che sanno usare il pc e il web. Se l’informatica fosse appannaggio dei soli 20/30/40enni sarebbe veramente triste.

      Ovviamente altro discorso è criticare chi demonizza ciò che non conosce o ciò che conosce e per questo ne ha paura (vedi molti politici nei confronti della rete). Ma in questo caso non c’è età che tenga, da quando iniziamo ad avere coscenza delle nostre azioni in giovane età, fino al momneto della dipartita, ogni momento è buono per dimostrare i nostri limiti e la nostra stupidità.

      Non per niente la quasi totalità dei nostri politici dimostra ogni giorno di più la propria pochezza umana e insufficenza intellettiva indipindentemente dall’età. Prendete ad esempio le on. Carfagna o Meloni, sono giovani ma quanti di noi le assumerebbero come manager in una nostra ipotetica azienda?

  • -11
    andrea.perugia

    Ennesima buffonata, ma non mi preoccupa più di tanto. In fondo l’ istigazione alla violenza è già reato secondo la legge attuala, si tratta più che altro di inasprimento delle pene. Ciò non toglie che ognuno è libero di esprimere le proprie idee politiche, basta solo evitare toni troppo accesi.

    Come ho letto in qualche precedente commento, credo che alla fine questa legge si rivolterà soprattutto contro di loro (gruppi inneggianti a mussolini, odio razziale ecc.)

    Buon Natale a tutti

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Consultazioni – Conferenza stampa M5S: QUALUNQUE GOVERNO CALATO DALL’ALTO ILLEGITTIMO

La conferenza stampa del Movimento 5 Stelle (M5S) dopo essere stati ricevuti da Sergio Mattarella, per il rito delle consultazioni che si svolgono al Quirinale....GUARDA

SGARBI: MPS? PAGHI IL PD! PAGHINO D’ALEMA E PRODI!

Vittorio Sgarbi: "Il salvataggio di Monte Dei Paschi di Siena lo paghi il Pd. Se lo paghino Massimo D'Alema e Romano Prodi. Il Monte dei Paschi di Siena di Mussari era un potere dello Stato! Non lo devono pagare i cittadini. Lo deve pagare chi lo...GUARDA

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>