Sgarbi contro Piero Ricca


Vittorio Sgarbi diffida Youtube. Vuole che vengano rimossi tutti i clip dove compare la sua immagine, gestita dalla madre Rita Cavallini. Tutto in famiglia. Altrimenti, pretenderà 10.000 euro per ogni minuto di clip. Facendo una ricerca con chiave “Sgarbi” su YouTube escono almeno 50 pagine di risultati, ognuna con una ventina di video. Calcolando una media di 3 minuti a clip, si capisce che stiamo parlando di cifre dell’ordine di grandezza dei 30 milioni di euro. Oggi come oggi, mettersi contro al tubo conviene. Tanto più che fare la guerra a YouTube significa cercare di mettere in ginocchio un simbolo della libertà di informazione, che consente spazi di libertà impensabili fino allo scorso lustro, dove il vero partito di opposizione la rete – riesce a veicolare notizie che altrimenti verrebbero accuratamente sigillate nelle redazioni dei giornali.

Tant’è, una spiegazione ufficiale bisogna pur darla, così Sgarbi si fa intervistare dalla Stampa. Cosa lo disturba, la maleducazione dei commenti offensivi nei suoi riguardi? «No, certo. Mi indigna la mancanza di etica. Da parte di chi mi ruba quello che mi appartiene, senza contropartita. Con questo furto di immagini divento il motore di qualcosa che non mi riguarda»

Allora è una questione di soldi? «Non sono stato io a stabilire la cifra. Sono stati miei bravissimi legali, che hanno valutato il gettito delle entrate pubblicitarie favorite dalla mia presenza sul Web. E questo, al di là del quattrino, non mi piace. Mi riferisco non solo alla diffusione delle mie ospitate nelle varie trasmissioni tivù, ma anche alle immagini rubate per strada»

Strano, perché a giudicare dalla sua pagina su Facebook, che conta oltre 35.000 fan ed è piena zeppa delle sue performance provenienti esclusivamente dal canale YouTube, che egli stesso sembrerebbe pubblicare (vedi screenshot),  parrebbe che sia stato proprio lui a sfruttare il portalone di videosharing per farsi pubblicità.

Insomma, non è una crociata educativa e – dice lui – non è tanto nemmeno una questione di soldi. E allora qual è il problema? «In particolare quel Piero Ricca, un tizio che mi ritrovo tra i piedi pronto a farmi arrabbiare. Questo Ricca sa che se mi viene a sfrugugliare, a me, che ho un temperamento irritabile, mi girano i coglioni. Lui mi riprende e mette su YouTube la scazzottata, chiamala così, che sembra fatta apposta per determinare l’indignazione di gruppi di fanatici, generalmente barbuti. Su Internet poi accade qualcosa di impensabile altrove. Lui si fa pubblicità a mie spese. E si crea un gran seguito. Tutto sfruttando la mia popolarità. Seguono 500-600, e anche di più, intimidazioni, di fondamentalisti, giustizialisti scatenati contro di me. Ricca è come Beppe Grillo: vogliono dimostrare che sei uno stronzo, usufruendo delle immagini come di micce per innescare il fanatismo. La mafia ha cercato di impaurirmi, quando a Salemi mi sono dichiarato contro le pale eoliche. E anche in questo caso si tenta di intimorirmi, incitando all’odio. E’ come la sollecitazione al lancio di una statuetta del Duomo di Milano sui denti fatta da un pulpito che coinvolge milioni di persone».

Sgarbi che parla di incitamente all’odio è come Giuliano Ferrara che da lezioni sulla cucina macrobiotica. Dunque il problema sono i filmati di Piero Ricca… Ricca è colpevole di farsi pubblicità grazie agli accessi di ira di un condannato a 6 mesi e 10 giorni di reclusione per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, per produzione di documenti falsi (per la richiesta di aspettativa per motivi di salute) e assenteismo. Un po’ come dire che il problema non sono i criminali, ma i giudici che li condannano, non sono i media controllati, ma le notizie scomode, non erano Pacciani e Vanni, me le coppiette che facevano l’amore al parco. Il problema non è Vittorio Sgarbi, insomma, ma sono gli italiani incensurati.

Per la seconda volta, Piero Ricca viene additato come istigatore alla violenza: la prima subito dopo il presunto attentato a Silvio Berlusconi, la seconda, a distanza di un mese, a causa della sua sconveniente inclinazione a fare il giornalista, un vezzo che in Italia è passato di moda. Se accadrà qualcosa, qualsiasi cosa in questo paese di taglieggiatori della Costituzione, d’ora in poi sarà colpa sua. Se scoppierà una bomba, diventerà un estremista islamico; se chiuderanno un asilo degli orrori, diranno che le maestre guardavano il suo canale YouTube; se Obama attaccherà lo Yemen, è perché Ricca dal suo blog mandava messaggi in codice ai terroristi di al-Qaeda.

Sgarbi è stato lanciato negli anni ’80 dal Costanzo Show. E’ abituato alla televisione delle pagliacciate su ordinazione. Questa rete che mostra ciò che nessun telegiornale ricorda, non gli piace proprio. Specialmente se anzichè essere lui a riempire di volgarità i suoi interlucotori, gli capita di essere invece sommerso dai verbali dei documenti processuali.

Un altro dinosauro che che guarda l’orizzonte e perde tempo ad inveire contro il meteorite.

 

INTERNET FOR GIULIANI

 

 

 

 Diffondi l’iniziativa sul tuo sito:

Iscriviti al gruppo su Facebook

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

36 risposte a Sgarbi contro Piero Ricca

  • Pingback: Cronistoria del Movimento cinque stelle | / ca gi zero /

  • 3

    Questo esimio “signore” avra’ cio’ che si merita… basta solo saper aspettare!

     

     

    • 3.1
      francoman

      arrivera’ quel…non tanto lontano…….come un fulmine a ciel sereno………poveri loro

      …la storia si ripete

  • 2
    Helene

    Può anche ottenere la cancellazione dei video… ma non potrà mai cancellare ciò che si sa di lui, ciò che non smetteremo mai di raccontare, ciò che ha fatto a Giuseppe Gatì….. Sgarbi, sei un omuncolo di m**da, uno squallido pregiudicato!!!!

     

    Questa è la mia terra ed io la difendo!!!

  • 1

    Vi ricordo che Sgarbi è un babypensionato, prende la bellezza di 8.455 euro………..

    • 1.1

      Come, scusa?? Prende la pensione?? e quanto prende come consigliere di Milano?? e quanti stipendi avrebbe ancora in giro??

      Meglio per lui se se ne resta chiuso in comune, o in casa… altro che rispondere alle gentili domande di Ricca… quanti ladri in circolazione… e noi a pagare i loro stipendi, quando Medicins Sans Frontieres accudiscono gente sul territorio italiano… che vergogna…

  • 0
    marcodp79

    "La mafia ha cercato di impaurirmi, quando a Salemi mi sono dichiarato contro le pale eoliche"

    perdonatemi ma…la mafia sta puntando sulle energie alternative?

    e io, sciocco, che lo pensavo come tutti gli altri servi del padrone quando rifiutava l’eolico con scuse tipo DETURPA IL PAESAGGIO…

    dai Sgarbi, ti propongo un baratto, io ti do il ripetitore Vodafone dietro casa mia, che e’ bellissimo e pure legale, e tu mi dai un mulino a vento, ok? o trovi piu consona al paesaggio una bella centrale nucleare?

  • -1
    1vo

    “Un altro dinosauro che che guarda l’orizzonte e perde tempo ad inveire contro il meteorite”

    una frase da incorniciare

  • -2
    pisiu posiu

    Povero Sgarbi, non si rende conto che rendere partecipi gli altri di un qualcosa che avviene sul luogo pubblico (la strada) e per di più detto da un personaggio pubblico (Sgarbi appunto) non è reato? E’ raccontare alla gente un fatto che è accaduto, mettendo un video come prova per far vedere che uno non dice st****te (passatemi il termine “Vittoriano”).ù

    Sgarbiiiiii, apri gli okki, i fatti son fatti…e fanno male se uno dice cavolate!

  • -3
    fabio p.

    Se vuole privacy ha solo da non fare il politico e ritirarsi ad una vita priva di incarichi pubblici. Insomma che si scelga un lavoro normale, chessò il commesso, l’impiegato, l’operaio. Un uomo politico deve passare sotto la lente di ingrandimento di internet in tutte le salse (senpre nel rispetto del codice penale). Se non gli sta bene fatti suoi.

  • -4

    Vittorio Sgarbi è solo un arrogante servo dei poteri forti. A questo punto chiedo alla Rai di non invitare più il signor Sgarbi nelle proprie trasmissioni. Gli abbonati Rai non possono pagare le pessime performance di questo individuo. Ma chi si crede di essere il Dio della sapienza?

    Claudio spero che tu prossimamente faccio un bel post sugli avvocati italiani. E’ mai possibile che nella sola Roma ci siano più avvocati che in tutta Francia? Arriveremo al punto che per ogni “min***ata” si andrà in tribunale…

  • -5
    frenk

    grande dobbiamo continuare su questa strada tutti quanti

    • -5.1
      francoman

      ciao a tutti,scusa frenk se entro in uno spazio tuo

      oggi mi sono iscritto in questo blog…perche’ il mio su splinder forse mi sa che e’ stato bannato o oscurato in parte…..il profilo e attivo ma non si vedono i  miei post

      questo dopo aver scaricato e incollato alcuni video ( anche di claudio) con tema ebrei massoneria….banche signoraggio e tante sp****nate ancora……..

      prima si vedevono tutti adesso no….detto questo a titolo di cronaca ,vi ringrazio per ospitalita’…….vorra’ dire che le mie bordate partiranno anche da qui…..ciao ragazzi

      grazie frenk

      francoman

  • -6
    Lorenzo :)

    Questo individuo penoso è un’insulto all’intelligenza di quei pochi italiani rimasti ancora integri dalla lobotomizzazione generale.

  • -7

    Oddio, non sapevo fosse “condannato a 6 mesi e 10 giorni di reclusione per il reato di falso e truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato, per produzione di documenti falsi (per la richiesta di aspettativa per motivi di salute) e assenteismo.” 

    Comunque sia, i politici dovrebbero smetterla, a mio parere, di condannare la rete, anzi, farebbero bene a rispondere NELLA rete: creare blog personali, scrivere e accettare ttti i commenti, positivi e negativi che siano. Non come il discorso di fine anno del presidente della repubblica, così elogiato perchè messo su youtube, ma poi ha disabilitato i commenti (nella versione originale e ufficiale rai).

  • -8
    Salva80

    “Un altro dinosauro che che guarda l’orizzonte e perde tempo ad inveire contro il meteorite.”

    sei grande

  • -9
    Ella

    Ehi Claudio, io che non sono piu’ ventenne ricordo anche di quando Sgarbi si intasco’ un orologio di grandissimo valore, mi pare da una mostra o da una galleria (o forse persino dalla casa) di due suoi cari amici!

    Se uno fa una cosa del genere alla gente che stima, figuriamoci cosa puo’ fare ad altri…

    PS: E qualcuno dovrebbe fargli cortesemente notare che non ha bisogno di un Piero Ricca perche’ si sa sp****nare bene da solo.

  • -10
    topo.ruggente

    “Un po’ come dire che il problema non sono i criminali, ma i giudici che li condannano”

    Altrimenti che ci starebbe a fare nel PDL?

  • -11
    giunano

    MA CE l’HA LA SCORTA SGARBI?!

  • -12
    signora osvalda

    ahaha ma cosa credono di fare i nostri vecchi, miserabili ministri? sono così ridicoli che dovrebbero consultare uno psichiatra prima di tirar fuori argomentazioni da 1500, altro che bravissimi avvocati.

    è tutta pubblicità signor Sgarbi, taci e cammina che lo sai benissimo anche tu. non far perdere tempo alle persone che davvero costruiscono il nostro futuro e la nostra libertà.

  • -13
    skatro

    guarda ancora non ho capito cosa fa sgarbi nella vita.. fa i servizi per le Iene? è opinionista a “la pupa e il secchione”? è un critico d’arte? è un leccac**o? magari un misto, di tutto un po’.. ma vai a cercarti un lavoro serio va’..

    come già è stato detto: pubblicità, niente di più. un’altro bel personaggio di cui vergognarsi, che ci cambia..

  • -14
    teleabuso

    Ieri avevo già letto testualmente su Punto-informatico.it

    “[…] Il contenzioso legale posto in essere dagli avvocati di Sgarbi è andato oltre il semplice diritto all’immagine, è sfociato nella spinosa questione della responsabilità degli intermediari. Nella fattispecie, a YouTube è stata contestata l’abusiva riproduzione, trasmissione e diffusione di un’opera dell’ingegno coperta dai diritti d’esclusiva.”

    Mi sembra che i seguenti articoli, uno tratto dal codice civile e l’altro dalla legge sul diritto d’autore, sono variamente interpretabili.

    Codice Civile Libro Primo Delle persone e della famiglia Art. 10. Abuso dell’immagine altrui. Qualora l’immagine di una persona o dei genitori, del coniuge o dei figli sia stata esposta o pubblicata fuori dei casi in cui l’esposizione o la pubblicazione è dalla legge consentita, ovvero con pregiudizio al decoro o alla reputazione della persona stessa o dei detti congiunti, l’autorità giudiziaria, su richiesta dell’interessato, può disporre che cessi l’abuso, salvo il risarcimento dei danni.

    Legge sul diritto d’autore (Legge n. 633/1941)  Art. 97. Non occorre il consenso della persona ritrattata quando la riproduzione dell’immagine è giustificata dalla notorietà o dall’ufficio pubblico coperto, da necessità di giustizia o di polizia, da scopi scientifici, didattici o culturali, quando la riproduzione è collegata a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico. Il ritratto non può tuttavia essere esposto o messo in commercio, quando l’esposizione o messa in commercio rechi pregiudizio all’onore, alla riputazione od anche al decoro nella persona ritrattata.

    In base a che cosa e chi ne può decidere dunque la pregiudiziale del decoro, dell’onore, della reputazione?… Bisogna forse considerare anche la possibilità che i video su Youtube, riguardanti in primo luogo Berlusconi, che ledono dunque la sua immagine (ovvero, quasi tutti i video che lo raffigurano), possano essere ritirati…

    Presumo che il problema sia nella libertà di espressione, dato che c’è una scelta dal basso che urta la sensibiltà del monolitico potere mafiocratico (scelta, informazione e controllo dall’alto). È il successo avuto da questa piattaforma che sconvolge tanto i nostri politici, non già il fatto di pregiudicare il decoro e la reputazione (cose di cui non sanno che farsi). È il numero che fa paura! È l’informazione libera!

    • -14.1

      Sinceramente, ho proprio dei dubbi che youtube possa danneggiare Berlusconi o Sgarbi…..

      “”pregiudizio al decoro o alla reputazione della persona””

      “”pregiudizio all’onore, alla reputazione od anche al decoro nella persona ritrattata””

      ma che stiamo scherzando??? stiamo parlando di un corrotto colluso mafioso e di un assenteista doppiogiochista che passa la sua vita a offendere chi (per fortuna quasi tutti) non la pensa come lui!

      Decoro?!? Reputazione?!?  Questa sì che è bella!!

    • -14.2

      P.S. – Scusate il fuori tema… Nel blog di Enzo Di Frenna c’è una interessantissima lettera aperta in cui si esprime il desiderio di vedere Claudio Messora in Parlamento in difesa della Rete.

      Di Frenna rivolto personalmente a Messora : «Ti propongono di lanciare un sondaggio attraverso Byoblu.com ed altri siti di condivisione (Facebook, Twitter,, ecc), ma anche attraverso Diritto alla Rete e blogger amici. “Volete un blogger in Parlamento che abbia come primo mandato dagli elettori la difesa della libertà d informazione e di espressione nella Internet italiana? Pensate che Claudio Messora possa essere la persona giusta e rappresentarci?“»

      Inoltre Di Frenna ha aperto già un Gruppo su Facebbok:Volete Claudio Messora blogger in Parlamento in difesa della nostra Rete?

      L’idea non mi sembra affatto malvagia. Se fosse per me, proporrei Messora for president.

  • -15
    irmariedler

    capisco l’indignazione per il concetto di manipolazione..ma alla fine Claudio dai! uno come Sgarbi , meno lo si vede meglio é… siamo cosí oberati da imbecilli che nn riusciamo piú a gestirli.. lasciamolo andare, fuori dal web per sempre, un pirla di meno.. io porto ll Brunello e anche i tarallucci..

  • -16

    Sparare su Sgarbi è fin troppo facile, è come colpire la Croce Rossa (mentre se lo portano via!!)

    Sai Claudio, dovresti ringraziare Vittorio da parte mia: di Stefano Ricca non avevo ancora cercato nulla su Youtube e in genarale sul Web: mo’ ci faccio notte!!!

     

  • -17

    Ma è chiaro come la luce del sole.Qualcuno dimentica che circa un anno e mezzo fa il caro Professore assenteista si era offerto come concorrente per un edizione dell'”Isola dei famosi” chiedendo la cifra astronomica di 20 milioni di euro perchè a suo dire (e quindi affermandolo ufficialmente) che quei soldi gli servivano per coprire le spese legali che doveva affrontare per le varie denunce che gli erano arrivate sul groppone (ed erano tante in quel periodo).Ovviamente la produzione della Endemol (quella anche del Grande Fratello) gli rispose picche e lo mandò a quel paese.Ora evidentemente ha finito davvero i soldi e cerca di rivalersi su Youtube.Quale migliore ipocrisia.Uno che ha detto che Falcone e Borsellino erano due mafiosi così come il Giudice Caselli, dovrebbe farsi una lavanda gastrica ai suoi neuroni. Politicamente è anche finito, non lo vogliono neanche nel centro-destra, lo scansano come la peste.Vorra dire qualche cosa, no?

  • -18

    Ecco qui: c’è un bel articolo dove parla della pensione di Sgarbi………

    “Vittorio Sgarbi, 55 anni, alla pari con 20 anni e 8.455 euro al mese (cumulabili, appunto)”

    http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200803articoli/31188girata.asp

  • -19
    Lorenzo Filippi

    Avete presenti quei cani alla catena?

    Hanno un padrone che gli mantiene la ciotola sempre piena, basta abbaiare contro chi gli comanda il padrone.

    Ma sono alla catena!

    Pero’, se gli passa davanti un “cane sciolto”, che se ne va tranquillo per la sua strada, si mettono ad abbaiare e saltare furiosamente fino a quasi strozzarsi con la catena.

    Eppure, il cane sciolto non sempre puo’ mangiare, e’ magro, non ha una cuccia, non ha una ciotola. Ma soprattutto non ha un padrone, non ha la catena, e’ libero!

    E questo fa inc**zare tremendamente il cane alla catena, che invidia il cane sciolto, ma non sa rinunciare alla ciotola piena che gli procura il suo padrone.

    Era l’8 settembre 1994. Sgarbi era venuto a Padova invitato da AN (allora appena formatasi dal vecchio MSI) per la campagna elettorale. Avevo deciso di entrare al Caffe’ Pedrocchi e mischiarmi in mezzo alla folla per sentire cosa aveva da dire.

    Sgarbi stava parlando di un quadro. Improvvisamente comincia ad insultare Di Pietro. Io non sopporto che si insulti una persona assente e allora iniziai a contreddirlo sulle scemenze che vomitava.

    Sgarbi, come ben si sa, non sopporta di essere contraddetto, e comincio’ ad insultarmi. Mi ricordo che “se la prese con mia madre”. Gli risposi, con flemma, che, visto che non conosceva mia madre, probabilmente si riferiva all’esperienza sulla sua. Ormai era un “botta e risposta” e l’iracondo Sgarbi non sapeva piu’ cosa dire. L’ambiente si riscaldava e uno dei vari scagnozzi di AN che presidiavano la sala mi si avvicino’ e mi prese per un braccio con fare minaccioso. Non aspettavo altro, ed ero pronto a prenderle. Almeno avrei dimostrato che l’MSI aveva cambiato nome, ma i metodi rimanevano sempre gli stessi.

    Fui preso invece da 4 persone e portato di peso fuori della sala: erano della DIGOS in borghese e quando fummo fuori si scusarono dandomi ragione, ma erano stati obbligati a portarmi fuori per non provocare una rissa ta il pubblico (dalla mia parte) e i picchiatori di AN.

    Ma intanto Sgarbi era andato fuori dai gangheri sbattendo il microfono per terra e se n’era andato.

    Uno che sa tener botta come Piero Ricca, a Sgarbi gli fa perdere le staffe.

    Mah! Ho notato che Sgarbi sta sempre ad aggiustarsi la gravatta! Che sia la catena che gli da fastidio al collo?

    Lorenzo Filippi – Padova

     

  • -20
    Salva80

    “Un altro dinosauro che che guarda l’orizzonte e perde tempo ad inveire contro il meteorite.”

    sei grande.

  • -21
    morris

     Sgarbi è uno dei peggiori personaggi usciti da questo governo di arroganti e presuntuosi: possiamo mandarlo a quel paese? non è pericoloso a livello politico e non influisce troppo sulla nostra vita, è solo fastidioso come una mosca in una giornata afosa.

  • -22
    fansss

    grazie claudio per questo occhio di bue su una faccenda solo apparentemente ridanciana.

    la verità è che sgarbi è un carciofo lesso, marcio fin dentro le midolla e nessuno mai gli dice in pubblico e in faccia quello che è: un miserevole truffatore e diffamatore di m**da (so, ad es., da parte di amici storici dell’arte, che questo sciocchino presuntuoso e pure vecchino è un copiaincollatore sfacciato di cose altrui, un incompetente, un attore senza alcuna deontologia professsionale, altro che “professorino intenditore di storia dell’arte”! costui è un carciofo lesso da bttare ai topi, nulla di più.

    solidarietà dunque a piero ricca, sempre bravo nelle parole e nelle azioni (mi ripeto: sono felice, come molti altri miei amici, di averti visto assieme a lui al no craxi day).

    avanti così, ragazzi, che con convinzione e professionalità e unità facciamo piazza pulita dei vari sgarbi e cloni indecenti annessi!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>