L’Italia in guerra

 Dopo l’imbarazzante e spropositata magnificazione di Israele, con annessa ed esplicita legittimazione dei bombardamenti su Gaza, giudicati un “esempio di democrazia”, il leader del partito dell’amore spinge per portare l’Europa e tutti gli italiani in guerra. Questo è il senso finale di quel “grazie di esistere”, questo il recepimento degli insegnamenti di Madre Rosa da Pietrelcina, che si opponeva alla violenza e difendeva i deboli dai soprusi dei prevaricatori.

Il desiderio supremo di portare lo stato ebraico nella Comunità Europea, oltre a delineare un sorprendente paradosso geografico, implicherebbe automaticamente lo sfregio più grande dopo un’impressionante sequenza di atti vandalici perpetrati al fine di vilipendere lo Stato e mutilarne gli arti colpendolo al suo cuore giuridico: la legge delle leggi, l’equivalente dei Dieci Comandamenti per un credente, l’unico ostacolo che ancora resiste e si erge a baluardo dei diritti di cittadinanza, scritti con il sangue dai nostri padri e dai nostri nonni, la Costituzione.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

 

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali“, è scritto all’Articolo 11 delle norme inviolabili che ci identificano e ci qualificano come italiani. Allargare la Comunità Europea allo stato di Israele, per effetto delle convenzioni tra gli stati membri, significherebbe intervenire per statuto in quelle controversie internazionali che si vorrebbero risolvere pacificamente. Significherebbe, in parole povere, dover entrare in guerra con i nemici di Israele in caso di conflitto.
Il Libano potrebbe diventare territorio di conquista. La Palestina, che diede i natali alla nostre radici cristiane – per dirla alla maniera dei guardiani dei crocifissi nelle aule – potrebbe vederci impegnati in una moderna riedizione delle crociate. Allo stesso modo potremmo ritrovarci in un conflitto armato con l’Egitto, con La Russa sotto la sfinge a sbraitare “dall’alto di queste piramidi quaranta – in realtà 42 – secoli di storia vi guardano”, e l’Iran potrebbe diventare presto il nuovo Vietnam europeo.

Questo è lo scenario aperto dalle parole del Silvio-Cesare, che prima avalla l’operazione piombo-fuso alla Knesset, il Parlamento israeliano, e subito dopo si reca nei territori e paragona Gaza alla Shoah. Un uomo in evidente stato confusionale i cui paradossi non sfuggono alla stampa internazionale, che a differenza di quella nostrana non è avvezza alle sue repentine amnesie e alle sue contraddizioni.

Mentre decostruisce la residua reputazione dello Stato italiano oltreconfine, il premier non esita poi a fare outing circa la manovra di smantellamento della scuola. Dopo la riforma che decapita irrimediabilmente il futuro dei nostri figli per le generazioni a venire, con un giro tortuoso di parole studiate per affermare il vero a partire da un presupposto falso definisce la nostra istruzione “finalmente al livello degli altri paesi”. Peccato, davvero, che la scuola italiana fosse da sempre considerata migliore, rispetto a quelle degli altri stati. In pratica, un’implicita ammissione di ridimensionamento culturale.

E mentre chiama in causa la consulta – ma non era un covo di comunisti? – per espropriare la Regione Campania, la Regione Puglia e la Regione Basilicata di ogni prerogativa utile ad opporsi all’insediamento di centrali nucleari, piegando con la legge dell’amore le braccia alzate di milioni di italiani cui presto non rimarrà che assaggiare il manganello, dichiara che tutto questo costituisce legittimo impedimento a presentarsi in tribunale a rispondere in nome del popolo sovrano dei procedimenti penali aperti a suo carico.

Gli italiani diventeranno un popolo di ignoranti che vanno spensierati alla guerra, uccidendo e morendo in nome dei crocifissi appesi nelle aule. Fortunatamente la guerra durerà poco, il tempo necessario a colpire le nostre quattro centrali nucleari con una gragnuola di testate, ironicamente nucleari anch’esse, che sistemeranno tutti i nostri miseri affari una volta per sempre.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

26 risposte a L’Italia in guerra

  • 11
    dl31

    unoqualsiasi ha scritto :
    Basterebbe (forse) che un pò di personaggi che abbiano una certa visibilità (come Claudio, Grillo, ecc.) si adoperassero per far crescere una iniziativa del genere: http://www.puntodiraccolta.it/nc/default.asp

    proprio bella questa…

    secondo me questo era quello che ci voleva….

    si dovrebbe cercare di passare parola o link il più possibile…

    condivido pienamente questo progetto e l’idea esposta in quelle righe, non è un partito è l’unione dei nostri diritti principi basilari della nostra vita quotidiana che dovremmo far valere….

    credo che qui da me ci sia gente molto interessata…ora vediamo un po meglio…

  • 10
    skatro

    COMMENTO ESTEMPORANEO

    Ormai mi sono affezionato a questo blog anche se è relativamente poco che lo frequento!

    Purtroppo (anche per fortuna alla fine..) da oggi sono sotto sessione d’esami e dovendo fare avanti e indietro da Milano al paese natale non potrò usufruire del servizio offertoci da Byoblu per ovvi problemi di linea visto che non ho una internet key, e la cosa mi rattrista molto!

    Mi raccomando Claudio continua a darci sotto, non mollare mai hai tutto il mio appoggio! Cercherò di visitarti ogni tanto anche se da me non c’è l’adsl e perciò nessuno ha l’allacciamento a internet (quando si parla di persone che hanno paura di un topo..)

    Chissà quanti interventi da qui ai primi di Marzo, quando potrò riaprire la mia mail ed essere sommerso dalla tua newsletter :)

    Un saluto caloroso a te e a tutti gli utenti che ancora hanno voglia di informarsi! Ci si vede a Marzo, abbracci.

    skatro

  • 9
    dl31

    caspio non si puo far altro che stare a guardare diciamo quel che succede e sperare che piu gente possibile si decida ad organizzarsi per le strade……

    io vorrei fare qualcosa subito….

    perche non si comincia ad organizzarci per produrre energia fai da te con tutte le miriadi di fonti che abbiamo…secondo me questo è essenziale…io come tanti altri ho raccolto tutte una serie di guide che vanno dalla costruzione delle pale eoliche compreso l’alternatore, alla fusione fredda, per non parlare delle celle solari fai da te molto buone…..

     

    secondo me sarebbe stupendo far queste cose in maniera tale da diventare subito autonomi dallo stato e dal governo, visto che tutta la nostra vita è basata sull’energia elettrica ed il petrolio…

     

    se riuniamo il progetto e ci concentriamo per bene, secondo me si potrebbe realizzare….

  • 8

    Lor signori preparano un cuscino soffice per l’evento prossimo venturo, la nascita di Difesa SpA
    Nonostante la cristallina limpidità dell’articolo 11, siamo stati in grado di lasciare l’Italia in mano ai mercenari che ci hanno portato ad essere il 2° produttore mondiale di armamenti (Fonte del 2009): stanno lì, tutti seduti e pasciuti in Parlamento.
    Quindi nessun problema ‘morale’ o ‘politico’ nell’essere «i più solidi interlocutori dello Stato di Israele in Europa»… e farci lauti affari: la commediuccia strappalacrime inscenata alla Knesset è solo la finzione scenica, dietro abbiamo altro, come qualche M-346 che atterra sui tavoli dei convenuti al summit tenuto da questi paladini della democrazia.
    Con buona pace, s’intende, del Diritto Internazionale (la nostra Costituzione, nell’essere violata, è in buona compagnia, tranquilli), visto che è così facile spiaccicare le formiche con gli scarponi, infischiandosene di una collezione impressionante di risoluzioni ONU violate.

    Succede egualmente in Libia, dove i nostri soldi ‘che non ci sono‘ pagano una bella autostrada nuova di zecca (l’A3 Sa-Re intanto resta una mulattiera), per muovere velocemente le parti di elicotteri A-109 che costruiremo a braccetto con gli amiconi libici. Ah, naturalmente al pubblico è destinata la solita, collaudata, finzione scenica.

    Business is businessI fessi siamo noi che ci mettiamo i soldi.

    E quelli che in qualche modo cercano di alleviare inutili e disumane sofferenze.
    «Amiamo il nostro paese, la nostra patria, e la vogliamo libera e sovrana. Nemici della nostra libertà e sovranità sono le grandi holding finanziarie che vogliono piegare il pianeta, i popoli e i governi al loro arbitrio, per estendere e perpetuare il proprio dominio.»

    Se vuoi la pace, non votare per chi vuole la guerra.

  • 7

    Le vecchiette che stanno dal parrucchiere a leggere “CHI” e a guardare Vespa,

    i maschietti che la domenica guardano Simona Ventura, rimarranno tutti polverizzati

    senza sapere come mai.

    Claudio hai scritto un post veramente bello. Complimenti!

     

    p.s. Oggi Massimo Fini, a riguardo di nuovi grattacieli in costruzione a Milano, ha scritto: Osama facci sognare.

    pag. 8 del quotidiano su cui scrive. 

  • 6
    dl31

    ragazi ma finchè abbiamo a disposizione internet non sarebbe meglio vedere di fare qualcosa …….. prima che un bel giorno ci ritroviamo tutti disconnessi in una guerra m**dosa di pezzi di m**da…..

    finchè possiamo sfruttiamo quel po di benessere che ancora abbiamo dai….

    vediamo di organizzarci…vi prego vi scongiuro organizziamoci ora !!!!

     

    • 6.1

      Basterebbe (forse) che un pò di personaggi che abbiano una certa visibilità (come Claudio, Grillo, ecc.) si adoperassero per far crescere una iniziativa del genere:

      http://www.puntodiraccolta.it/nc/default.asp

    • 6.2
      Mario Circello

      Ciao, finalmente qualcuno che se pur tra parentesi, suggerisce quello che ritengo essere, il primo giusto passo verso una società migliore.

      Non so quante decine di migliaia di volte, in discussioni sulla politica, ho ripetuto che la prima cosa da fare, è liberarsi dal voto segreto! Ma perché, è segreto? Di cosa dovrei aver paura? Mi dovrei vergognare? Non riesco a trovare una spiegazione. Non ho il minimo problema, a dichiarare il mio voto, anche perché il mio, non è mai un voto di partito, o di simpatia, ma è semplicemente un voto sull’argomento in votazione. Mi domando come la gente non riesca a capire, che è proprio perché è segreto, che ci fregano sempre!

      Cordiali e civili saluti.

    • 6.3
      dl31

      bello questo progetto di realizzare la nuova carboneria sarebbe bello se si ci raggionasse un po meglio sopra in tanti….

      comunque per le votazioni ed i referendum non per forza si devono organizzare nelle piazze, nei gazzebo…. si possono fare tranquillamente da casa, da ufficio o da qualunque altra parte, basta che ci sia un collegamento internet e il pc, organizzando un modulo da firmare stampare o scannerrizzare con documento d’identità compreso e spedito via email, via fax ed anche pubblicato instantaneamente on line sul sito, e magari fare anche vedere per chi si è votato in maniera da essere completamente trasparente….(secondo me il voto è un errore farlo segreto….di cosa si ci dovrebbe vergognare ?) infine tramite email certificate direttamente alle autorità competenti che potrebbero registrare il tutto e dedicare anche uno sportello, un canale on-line…

  • 5
    uruk-hai

    Non mi stupirei di niente visto il livello socio-culturale della maggioranza degli italiani: hanno sostenuto il fascismo e Mussolini, hanno sostenuto il comunismo staliniano (il più grande partito comunista europeo direttamente finanziato dal Cremlino) , hanno votato Andreotti, hanno votato Craxi, manifestazioni anti-mafia praticamente assenti, oggi votano Berlusconi, Casini, D’Alema, Bossi. Sinceramente, a parte per una minoranza di italiani ancora sufficientemente civili e intelligenti, non vedrei poi così male un bombardamento alla penisola con sradicamento del virus italico che infetta il mondo cosiddetto civile.

  • 4
    topo.ruggente

    Citando Caparezza

    cicaleggia ad oltranza comizi della sostanza di una scoreggia”

    Siamo onesti l’italia ha il presidente che si meritano gli italiani, gli intelligenti sono una minoranza …

  • 3
    schumyno

    Non so che dire. I complimenti a Claudio sarebbero ripetitivi, anche se sentiti.

    Quindi, col consenso di Mr. Byoblu, vi dico alcune cose.

    Telecom verrà venduta a Telefonica. Spagnola compagnia, dietro la quale, soprattutto dopo i fatti di oggi, voi nn sapete CHI contrellerà quella compagnia, e la nostra.

    Spagna, Portogallo e Grecia stanno per fallire. Non vi hanno detto che noi siamo, fra quelle tre, la nazione che rischia più di tutti, a causa del nostro debito pubblico. Per non rimanere strozzati, dovremo svendere tutto il poco che resta del patrimonio.

    I telegiornali hanno dichiarato che oggi nei mercati finanziari si sono bruciati 130 miliardi di euro. BALLE. I soldi non si “bruciano” in borsa. Cambiano solo di mano. A scapito di chi non ha le informazioni, di chi ha investito il Tfr nei fondi pensioni, o i risparmi di una vita in una gestione patrimoniale. Sono un contabile, un bancario: i soldi non si bruciano. Possono sparire solo per magia, proprio come per magia appaiono.

    Internet è in pericolo, ma mentre noi cominciamo a capire cosa sta accadendo, “loro” sono già un passo più avanti… occorre staccarsi dalla tastiera, durante il giorno, e, compatibilmente col proprio lavoro, unirsi fisicamente a qualsiasi forma di protesta giusta venga a vostra conoscenza… contro la mafia, contro la tav, contro i licenziamenti, contro il muro che questo governo e chi si nasconde dietro stanno alzando contro la nostra libertà, contro i nostri diritti.

    Scendere da cittadino in mezzo ai cittadini: ora più che mai bisogna riscoprire il contatto umano. E’ prioritario, più che il risultato effettivo e immediato della protesta. Serve a farci guardare in faccia le persone, sentirne le idee, il calore.

    Probabilmente è già troppo tardi per impedire che tutto il nostro castello di carte crolli, ma in ogni caso sarà fondamentale il nostro impegno attivo di oggi per costruire una “rete umana” che attutisca la caduta di tutte quelle persone che avranno un vero brusco risveglio, con inevitabile scontro con l’ineluttabile realtà, oltre che a smussare la paura e la conseguente possibile aggressività.

    Siamo partigiani: il nostro paese il mondo, nostro fratello ogni essere umano

    • 3.1
      schumyno

      Non posso guardare nulla su youtube, in ufficio…

      però purtroppo, non si sta esagerando. Non si può parlare di esagerazione, quando guardi documenti in cui vedi bambini morti ammazzati dai bombardamenti…

      non puoi parlare di esagerazione, quando vedi teste spappolate da colpi di cecchino che poi in tv fanno passare come causati da una rivolta popolare, un colpo di stato (“Argentina: diario di un saccheggio” dove l’NWO ha fatto passare Chavez come un sanguinario, mentre cercava solo di ridare dignità e Sovranità a un popolo derubato di ogni cosa dai poteri forti – sempre per il petrolio e le risorse)

      Non è esagerazione il dire che il debito pubblico americano è più alto della somma di tutti i debiti pubblici mondiali. Che questo debito è dovuto alle banche, che hanno il potere di creare il denaro dal nulla, per poi prestarlo a Governi e privati cittadini, chiedendo in cambio un pizzo (interesse = usura) e la garanzia del suo rimborso. Peccato che il rimborso di tale prestito sia impossibile, poichè le banche stampano solo il denaro che prestano, mica anche quello che serve per pagare gli interessi.

      Non è esagerazione, dire che la crisi dei subprime è stata creata dalle banche. Che ora sono proprietarie di tutti quei beni che eran stati dati in garanzia dei prestiti. Beni materiali come case, terreni, fabbriche, attività economiche, a garanzia di denaro inventato, apparso per magia. Il sistema è saltato, il denaro “scomparso”, e le banche posseggono sempre più beni reali.

      Quando il popolo disse a Maria Antonietta che aveva fame, e ricevette in risposta delle “brioches”, la Francia esplose.

      Non è un’esagerazione dire che con Minzolini, Grande Fratello e via scorrendo tutto il degrado delle nostre istituzioni, non si mangia. Se ci si informa davvero, queste esagerazioni diventano invece una ovvia verità. E ho escluso da tutto questo discorso decine di altri esempi, come cure esistenti per malattie gravissime e mortali, che, non essendo brevettabili, vengono censurate e combattute dalla lobby farmaceutica (leggi sempre NWO), che preferisce curarti il cancro finchè non muori, incassando 8/9mila euro al mese per chemioterapici, anzichè guarire il male (youtube: cancro – le cure proibite)

      … e tanti, tanti altri esempi….. gli scettici diranno che tutto ciò è assurda fantasia. L’assurdo è avere come primo ministro un sospettato (fino a sentenza è innocente) di esser mafioso o colluso, corruttore, p****niere… Come assurda è la logica del 11 settembre e atti successivi, se si vuol credere alla teoria ufficiale…

      Il controllo delle masse (Tv, giornali, stile di vita, propagande), ci ha tolto la capacità di ragionamento e valutazione. Non si sta esagerando, si sta affrontando un problema reale che ai più risulta incomprensibile, ma che comporta forzatamente e ineluttabilmente delle ripercussioni a breve nella nostra realtà quotidiana. Meglio pensare al peggio e prepararsi alla sua eventualità, che minimizzare tutto e farsi travolgere… Poi se l’analisi era errata, bè: la vita sembrerà ancor più bella di come sembrava prima…

    • 3.2
      pda
    • 3.3
      FitTizio

      Quoto!

    • 3.4
      schumyno

      Oro? Quale oro? credi che ancora esista, l’oro che era stato depositato in cambio di una ricevuta chiamata “nota del banco” (poi divenuta “banconota”)? Senza tralasciare il fatto che l’oro, per quanto vi facciano impazzire i sassolini colorati, al di la di capsule dentarie o altre utilità legate alle sue proprietà fisiche, altro non è che un sasso, un minerale…

      Mi fa piacere tu abbia colto l’allusione al NWO, o qualsiasi mutazione di esso sia in atto oggi… E’ molto importante, perchè presupporne l’esistenza, implica l’esser consapevoli che non esiste alcun “messia” che verrà a salvarci, ma dovremo noi in prima persona informare e aiutare il prossimo ad abbattere i limiti mentali imposti da secoli di controlli di massa.

      Creare una rete sociale, contatti umani, servirà da banco di prova, per l’unica resistenza che saremo in grado di dispiegare, dove non ci sarà più la tecnologia a nostro supporto, ma solo uomini di coraggio.

      Io ho cominciato.

    • 3.5
      skatro

      I “soldi” spariscono perchè in realtà non esistono.. Prova ad andare in banca e farti cambiare la valuta in oro (i nostri preziosi euro hanno valore perchè equiparati all’oro, materiale prezioso perchè ce n’è poco sul pianeta.. più o meno..) ..fino a 15 anni fa lo facevano, adesso no. Questo vi dice qualcosa? I soldi sono solo ormai pezzi di carta, per la serie se domani scegliamo che i sassi sono il nostro nuovo euro saremmo tutti in strada ad alzare macigni e stiparli nello sgabuzzino o sotto il letto. Stesso valore. I soldi si possono “bruciare” o far sparire, semplicemente perchè non esistono. E dire che tanti ne fanno il loro DIO.

      Un’altra azione di lavaggio del cervello? Penso di si.

      Magari c’entra qualcosa NWO? Boh!

      Vogliono la guerra? E tanto ormai decidono tutto loro!

      Sono per una guerriglia 68ina, basta!

    • 3.6
      skatro

      Spesso il problema con “l’esagerazione” sta nel fatto che non puoi credere ad una cosa che pensi sia troppo grande da accettare. Almeno nel mio caso è spesso così, e ci vuole tempo e prove possibilmente per cominciare ad ingranare.

      Se vogliamo prendere ad esempio il caso NWO, se non ci si lascia “intimidire” dal nome altisonante (New World Order – Nuovo Ordine Mondiale) e facciamo finta che si chiamino “PIPPO”, beh i PIPPO si sono organizzati per avere in mano il mercato, le banche, tutte le risorse ormai da così tanto tempo e così bene che neanche te ne rendi conto. Berlusconi e i piduisti? Se si sono avute le prove su di loro, cosa ti impedisce di allargare il disegno e immaginare che loro siano un’infima parte di un progetto su scala mondiale?

      Quoto schumyno, e tutto quello che voglio dire è che la nostra voglia di cambiamento non abbraccia solo l’Italia, che già è un traguardo ambizioso, ma si estende dove non puoi neanche immaginare. Siamo letteralmente nelle mani di pazzi scatenati, egocentrici schizofrenici dalla bella faccia. Lo so che non si può fare di tutta l’erba un fascio, ma i documentari sono tanti, le informazioni (anche se frammentate) ci sono, vediamo di non pensare che Berlusconi sia il male peggiore, perchè è solo la punta dell’Iceberg, a mio avviso. Mettiamoci in azione ma con un occhio rivolto al disegno complessivo. Morto un papa se ne fa un altro, eh..

    • 3.7
      pda
  • 2

    5 stelle non bastano, come faccio a metterne di più?

  • 1
    teleabuso

    È così facile aggirare l’articolo 11, come del resto tutti gli altri articoli costituzionali, basta farsi offendere, un bell’11 settembre tutto italiano o europeo!

    Anch’io penso che il Berluschifoni voglia invischiarci in una guerra… Non si scherza con Lui. “E poi dicono che è buffone… Perchè non lo vogliamo prendere sul serio. C’è gente che s’ammazza di lavoro anche 20 ore a giorno per distruggere questo Paese“. LA GUERRA! Un modo come un altro, anzi il migliore, per risolvere tutti i suoi problemi e quelli dell’occupazione… spostando l’attenzione… E, quel che più conta, in uno stato di guerra, sono i poteri speciali e il segreto di Stato. Le leggi speciali, magari marziali… La fine definitiva dell’opposizione…
    Già le porcherie le fanno alla luce del sole, figuriamoci in uno stato di allerta… Sarà il colpo finale alle istituzioni democratiche. Io ormai mi aspetto di tutto… “Per vaccinarsi contro Berlusconi ci vuole bel vaccino a base di Berlusconi”. Però ci costerà caro, e ce ne accorgeremo alla fine quando dovremo pagare il conto con tutti gli inetessi. Penso sia inevitabile. Solo allora gli italiati capiranno con chi hanno a che fare e chi hanno votato. Soldati al soldo dell’imperattore folle.

    Delirando s’impara.

  • 0
    sil lan

    Hai dimenticato un piccolo particolare, a proposito dell'”uomo” in stato confusionale: uno “statista” così distratto da non aver visto un muro…

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>