L’esperimento del dottor B.

 

Prima o poi doveva accadere, ed è successo. La strada dell’evoluzione passa attraverso incroci occasionali. Alcuni danno vita a creature che non hanno la benché minima possibilità di sopravvivere: aborti della natura, scherzi genetici accartocciati dal destino e gettati nei rifiuti della storia. Altri creano raccapriccianti ibridi che per qualche tempo, complici le situazioni ambientali, riescono a riprodursi, addirittura a prosperare, se le condizioni sono favorevoli. In rare occasioni, si produce una caratteristica nuova, vincente, che avvia una nuova specie, una razza che prende il sopravvento sulle altre e, lentamente, le sostituisce.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

La politica, si sa, è il laboratorio genetico più sofisticato e alacre del mondo. Ogni giorno avvocati ghediniformi e baffuti inciuciatori agitano provette e scaldano alambicchi per studiare inedite forme di compromesso, nuovi soprendenti organismi in grado di secernere consenso e abbarbicarsi a una poltrona come il baco da seta si suggella nel bozzolo.
In occasione delle regionali, però, devono avere esagerato: qualcosa è andato storto e la situazione è sfuggito di mano. Nel caveau della biblioteca del Senato, dove si conducono esperimenti di fusioni programmatiche considerate impossibili nel sentire comune, per una spiacevole fatalità Di Pietro e Berlusconi si sono venuti a trovare nella stessa cabina di teletrasporto, progettata per saltare di palo in frasca durante i talk show, confondendo il telespettatore – Sallusti ha già compiuto diversi cicli terapeutici e i risultati si vedono: risponde Roma per Toma, così come Capezzone, Nicola Porro e molti altri ancora.

La creatura che si è andata ricomponendo nella seconda cabina ha terrorizzato Gianni Letta, che non ha avuto il coraggio di aprire l’oblò. Ribosomi e mitocondri giustizialisti si sono mescolati a cromosomi e anticorpi garantisti. In uno dei due corpi deformi, il braccio della legge si è avventato al collo del corruttore, mentre nell’altro è comparsa una vistosa voglia di compromesso che ha ricoperto per intero l’addome. Sembra che neppure Bertolaso, disturbato al Salaria Village mentre si faceva massaggiare la cervicale con un preservativo arrotolato, sia riuscito a rimediare alla catastrofe, separando il materiale genetico e purificando i due organismi per riportarli alla condizione originale.

I primi, devastanti effetti di questo incidente hanno iniziato a riempire le pagine dei giornali. Di Pietro ha appoggiato candidature come quella di Vincenzo De Luca in Campania, rinviato a giudizio per truffa ai danni dello stato e falso. Berlusconi, viceversa, ha iniziato a straparlare: “via gli indagati dalle liste“, “fuori dai partiti chi commette reati“. Non è chiaro se chi fa leggi incostituzionali e adpersonam per sfuggire ai processi possa viceversa restare nei partiti o addirittura ricoprire incarichi istituzionali.

Al momento non si può ancora prevedere se Berlusconi, o quel che ne resta, dopo avere fatto scuola perfino con un vecchio amico come il primo ministro turco Erdogan che ne ha emulato le gestachiedendo al pubblico di boicattore i giornali del gruppo Dogan, e successivamente infliggendo a quest’ultimo una multa che lo ha messo in ginocchio, smembrando la stampa che ancora non controllava – possa da un momento all’altro spingersi addirittura a difendere la libertà della rete dall’attacco mortale del Decreto Romani, elogiando l’informazione indipendente a discapito delle sue televisioni.

In previsione di questa eventualità sembra che Piersilvio, il figlio del premier, e Gianni Letta in persona stiano cercando di convincerlo a mettere la testa sotto una pressa, magari quella delle rotative del Giornale del fratello Paolo.

Diffondi “MR.PRESIDENT, HELP THE INTERNET IN ITALY!” sul tuo blog


Iscriviti al gruppo su facebook.(*)

(*) in quanto pericoloso terrorista

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a L’esperimento del dottor B.

  • 7
    Gabriele

    sofiaastori ha scritto :
    va bene, Gabriele, continua così nel frattempo io mi adopero a modo mio, in attesa che facciate piazza pulita a 360°. Non c’è solo De Luca che stona.Inutile nascondere che, quando è nata, Idv era piena di gaglioffi in assoluta armonia con l’andazzo generale. Alle europee, io votai Zanoni e si è visto come è andata a finire.Non ho nessuna intenzione di sospettare di Di Pietro ma mi sono sempre chiesta perché non si rendeva conto da chi era circondato. Forse è il caso che qualcuno di più accorto lo sostituisca.  

    Ognuno si adopera come può. Io personalmente sto cercando di radunare più persone possibile sotto l’insegna dell ‘IDV per cercare di cambiare le cose sul territorio e anche all’ interno del partito. Mi rendo conto benissimo cosa è oggi la politica dei partiti e purtroppo l’IDV non ne è esente, anche se in maniera molto inferiore rispetto agli altri partiti. Di una cosa sono certo: i simpatizzanti e la base dell’ IDV è composta da gente informata, che cerca di ragionare con la propria testa,non di cechi segugi che accettano qualunque nefandezza del proprio partito senza metterne mai in discussione le scelte, il PD ne è un esempio. Però mi rendo anche conto che un semplice movimento di protesta difficilmente riuscirà a cambiare lo stato di cose, se ne è accorto persino Beppe Grilllo che è entrato in politica con le sue liste, contraddicendo quello che ha sempre sostenuto, cioè la lotta contro la politica dei partiti!! Insomma se ci riduciamo a biasimare ogni scelta politica, anche se non la condividiamo, le nostre battaglie non troveranno mai spazio nel marasma dell’informazione Italiana.
    Un appunto sulla battaglia “Internet libero”: ne condivido pienamente i presupposti, ma penso che  bisognerebbe contemporaneamente puntare a dare la possibilità a tutti di connettersi ad internet, cosa oggi preclusa a tantissimi cittadini italiani, Questa battaglia sulla difesa della libertà di informare via internet mi sembra un po’ ristretta rispetto alla vera questione: 100% dell’ Italia devi potersi connettere, a prescindere dalle scelte economiche di chi gestisce la rete, cioè Telecom.

  • 6

    Io sono dispiaciuto per l’appoggio a De Luca, ma continuerò a sostenere Di Pietro perchè mi ha convinto che non si poteva fare altrimenti. Aspetto solo che IDV faccia venire meno il suo appoggio in caso di condanna. B. non lo considero neanche. E’ il risultato della mediocrità della massa.

  • 5
    alsalto

    Sparito finalmente lo sponsor IDV dal tuo sito.

    Grandissimo Claudio, ora si, Byoblu l’informazione libera.

    Meglio i pastiglioni dimagranti come sponsor che la politica dalle proprieta’ anti stipsi.

    Francesco

     

    • 5.1
      alsalto

      Quanto scrivi lo ingnoravo. Questo comporta dunque il fatto che in futuro potremmo vedere un banner del PD…PDL…sulle tue pagine? (in effetti e’ accaduto di vedere la pubblicita’ del pdl tra gli annunci di google sui tuoi video).

      E lasciati pizzicare un poco che fa bene, ti viene un bel colorito sanguigno!

      La stima che ho del tuo lavoro e’ sincera, il mio atteggiamento fastidioso idem.

      Preferisco passare (od essere) stronzo piuttosto che idolatrare, consapevole che quanto possa o meno srivere io lascia il tempo che trova, e’ trascurabile.

      Le parole son solo parole, i fatti son altra cosa, questo lo insegni tu mi pare. Non si puo’ vincere alcuna battaglia nascosti dietro ad una tastiera.

      Perche’ mai debbo scrivre sempre simili fregnacce non me lo spiego proprio, insomma insultami che magari mi fa bene a darmi una svegliata!

    • 5.2

      Ho detto svariate volte che il banner non era altro che un contratto pubblicitario. che tra l’altro non è ancora finito (è sparito per errore, in seguito ad alcune modifiche). Non comporta nessun affiliazione, nessun contatto, nessuna imposizione o influenza, come credo di avere tra l’altro anche dimostrato.

  • 4
    topo.ruggente

    Scusa, ma se una persona con le fattezze di Hitler difendeva la pura razza ariana, Mr. B. non può difendere gli onesti?

    Altra spiegazione potrebbe essere che vista la virulenza dell’opposizione mostrata dal PD, Mr. B. si stia facendo un po’ di opposizione da solo, tanto per tenersi in allenamento.

  • 3
    Pedro

    Claudio scusami, ma Di Pietro in Calabria appoggia Callipo, non Loiero. http://www.calabria.antoniodipietro.it/?p=3477

     

  • 2
    gabriele

    Ciao,

    condivido con ta scelta sbagliata di appoggiare un candidato del PD in Campania, soprattutto perchè indagato, pero’ mi sarebbe piaciuto da parte tua anche una piccola descrizione di cosa è stato il congresso dell’ IDV (ci siamo incontrati lì): a parte i discorsi, tra i quali il più apprezzato è stato senza dubbio quello della Alfano, la gente che rappresentava il territorio, la base, è stata la vera protagonista. Io, come molti delegati presenti, ho conosciuto tantissime persone serie, volenterose, che fa politica senza interesse se non quello di cercare ognuno nel proprio territorio di cambiare le cose. Sinceramente sono rimasto mlto sopreso ed incoraggiato nel costatare che esiste un’ Italia positva, altruista e attiva che vuole fare una politica nuova. Italia dei Valori non è tutto rose e fiori ma la base del partito rappresenta  è il miglior auspicio per lottare contro un sistema marcio. Noi non ci arrendiamo, anzi contro la vecchia politica cercheremo di far prevalere la bontà delle nostre idee all’ interno del partito.
    P.S.
    Per contestare un partito bisogna farne parte e lavorare per migliorarlo, sono rimasto stupito nel venire a conoscenza che Barbato (che presentava la mozione antagonista a Di Pietro, ritirata sul fil di lana) e De Magistris (che non ha avuto il coraggio neanche di presentarla) non sono neanche tesserati all’ IDV: e allora noi che combattiamo tutti i giorni sul territorio? Noi che per far avvicinare la gente alle nostre proteste e alle nostre battaglie togliamo tempo al nostro lavoro e alle nostre famiglie? Noi siamo IDV.

    • 2.1
      sofiaastori

      va bene, Gabriele, continua così

      nel frattempo io mi adopero a modo mio, in attesa che facciate piazza pulita a 360°. Non c’è solo De Luca che stona.Inutile nascondere che, quando è nata, Idv era piena di gaglioffi in assoluta armonia con l’andazzo generale. Alle europee, io votai Zanoni e si è visto come è andata a finire.Non ho nessuna intenzione di sospettare di Di Pietro ma mi sono sempre chiesta perché non si rendeva conto da chi era circondato.

      Forse è il caso che qualcuno di più accorto lo sostituisca.

       

  • 1
    sofiaastori

    Scusa Claudio, anch’io avrei una piccola precisazione da fare: De Luca ha già subito una condanna in primo grado per un processo anteriore a quelli già discussi (da un articolo di Marco Travaglio ne “Il fatto” di mercoledì 17 febbraio).

    @ alsalto: non ho mai nascosto la mia contrarietà alla scelta di De Luca ma, ti prego, fai attenzione a non cercare d’influenzare Claudio con questi complimenti…loapprezziamo proprio perché è una mente libera, giusto?

    • 1.1
      alsalto

      Gentile @sofiaastori, temo che noi si chieda a Claudio la medesima cosa, ossia di non vestire una posizione politica ma di informare, indagare in maniera libera.

      Come puoi mai l’informazione essere libera se inquinata da un’appartenenza politica dichiarata? Ben sappiamo che ogniuno di noi ha il proprio orientamento, io stesso ammetto da anarchico di esser di parte, ma qui non e’ questo che ci interessa, qui cio’ che interessa sono i fatti.

      Cordialmente

      Francesco Bianco

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>