Nuvole fosche all’orizzonte

  Venerdì mattina, a Chieti, si è tenuto il Premio Agenda Rossa, organizzato dall’Associazione Chieti Resiste, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Chieti. Il Premio Agenda Rossa premia chi si distingue, nel suo specifico ambito di influenza, per contribuire a riportare l’impegno civico al centro dei valori di questa società. Io sono stato premiato per la difesa e per il contributo alla libertà di informazione in rete. Non so se fra tutti io fossi quello che più di altri lo meritava, ma di certo ha pesato il lungo impegno profuso in una terra dilaniata dal terremoto, fin da quando, quel 6 aprile, mi sono ritrovato in una città distrutta, che non avrebbe di certo sfigurato all’indomani della fine della seconda guerra mondiale.

 

Appena mi sarà possibile, pubblicherò anche gli interventi di Vauro Senesi, Giulia Innocenzi, Daniele Silvestri e Cecilia Sala, la ragazzina appena quattordicenne simbolo delle nuove generazioni che sfidano il Grande Fratello, Uomini e Donne e l’Isola dei Famosi per parlare di mafia, per difendere la Costituzione, per avvicinare al cielo, il braccio teso, il simulacro di quell’agenda rossa di Paolo Borsellino che sparì misteriosamente, dopo essere stata requisita dallo Stato quel tragico 19 luglio 1992. Grazie Cecilia perché rappresenti il seme che germoglia nel deserto.

La situazione, è inutile negarlo, è tragica, e non sarò io a fingere il contrario. Sbaglia chi parla del Decreto Interpretativo come dell’ennesima legge ad-personam. In realtà, si tratta della prima legge di un nuovo ventennio fascista, promulgata da un Presidente della Repubblica che è in parlamento da oltre mezzo secolo, tanto da avere perso ogni legame con il popolo che si onora di rappresentare e avere preso a confondersi con gli arredamenti, con le esigenze di auto-conservazione del potere, smarrendo il significato più autentico della parola democrazia e confondendo le intenzioni originarie dei padri costituenti.

Si sente dire che non era ragionevole escludere uno dei principali partiti politici dalla competizione elettorale. Ci si giustifica asserendo che milioni di elettori non potevano essere privati del loro diritto al voto. Sono assurdità senza senso, ignobili mistificazioni concepite da menti intellettualmente disoneste, incapaci di mantenere la schiena dritta di fronte all’eventualità di dispiacere all’oligarchia dei potenti, di scontrarsi con la volontà dei predoni. Una democrazia si regge sul concetto di popolo sovrano e sulla suddivisione dei poteri. Quello politico si costituisce attraverso un corpo di regole, attenendosi alle quali i cittadini possono presentare formalmente l’elenco dei loro rappresentanti perché possano essere proposti a quell’assemblea plenaria che si esprime con il rito elettorale. La pletora di candidati alle prossime elezioni regionali è stata correttamente presentata. Alcuni movimenti sono stati in grado di offrire le loro proposte seguendo l’iter previsto dalla Costituzione italiana e dalle leggi. Altri movimenti hanno fallito. Tutto ciò è il cuore, l’essenza stessa della democrazia. Chi riesce a rispettare i requisiti è dentro, chi non riesce è fuori. Indipendentemente dall’importanza, dal peso sociale dei sostenitori delle liste che sono arrivate fuori tempo massimo, oppure con vizi formali e sostanziali, i cittadini italiani sono comunque in grado di esprimere appieno il loro diritto al voto. Diritto al voto non significa possibilità di votare chi mi pare, ma la facoltà di votare all’interno della rosa dei candidati che risultano regolarmente iscritti alla competizione elettorale. Nessuno quindi avrebbe perso il diritto al voto. Solo, avrebbero dovuto scegliere candidati diversi da quelli che il solito gruppo di accentratori di potere continua ad offire da diversi anni a questa parte. Quanto alla ragionevolezza circa l’esclusione di uno dei più grossi partiti, l’unica cosa di una certa ragionevolezza è che la dimensione del partito che si candida a partecipare ad una competizione elettorale è un parametro ininfluente, che laddove venisse applicato traccia un incolmabile solco tra uno stato democratico e una dittatura dichiarata, che si distingue proprio perché prende in considerazione l’interesse dei pochi rispetto alla volontà dei molti, e che piega la legge al soddisfacimento dei bisogni del più forte, anziché esprimere norme e regolamenti a tutela dell’uguaglianza dei diritti. Cosa sarebbe successo se a restare fuori dalle liste delle regionali fosse stato un partito o un movimento minore, per esempio l’Italia dei Valori? Berlusconi si sarebbe precipitato da Napolitano e avrebbe parimenti convocato un Consiglio dei Ministri d’urgenza a tutela dei cittadini rappresentati da Antonio Di Pietro? E quanti altri movimenti di cittadini non saranno presenti in questa tornata elettorale, proprio perché non sono riusciti a racimolare il numero di firme autenticate necessarie ad iscriversi alla competizione elettorale?

Era dunque ragionevole escludere un movimento sostenuto da milioni di cittadini, se questo movimento aveva fallito nel rappresentare quegli stessi cittadini di cui si faceva portavoce. Più che ragionevole, era democratico. Esattamente e dannatamente democratico.

Con l’atto prepotente, violento e vigliacco che il Governo si è arrogato nell’emanare questo decreto d’urgenza, e con l’avallo che il Capo dello Stato gli ha conferito mediante una firma che suona come una condanna a morte, l’Italia è di fatto entrata in una fase buia della sua storia, e i suoi cittadini hanno ufficialmente perso ogni rappresentanza all’interno del comitato di affaristi che decide delle loro sorti.

I titoli spudorati delle prime pagine di alcuni quotidiani, tra cui spicca il Giornale di Vittorio Feltri, suonano offensivi e francamente ormai insopportabili in questo loro degenerante disprezzo non solo delle più elementari regole della società, ma anche dell’intelligenza e della dignità del popolo italiano.

Chissà se la nascita degli anni di piombo non sia stata favorita da un clima di tensione sociale simile a questo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

18 risposte a Nuvole fosche all’orizzonte

  • 5

    Mi ha fatto piacere sentire Daniele Martinelli che in tv ha ricordato il video sul tubo in cui Berlusconi ricorda che l’elettore italiano medio ha la testa di un bimbo di seconda media e che non siede neanche nei primi banchi. L’opposizione impari. :-)

  • 4
    Focaccia

    … C’è un altro aspetto della vicenda che mi preoccupa.Insomma, mi chiedo come potrebbe essere in grado di rivestire con efficienza un ruolo amministrativo chi non è stato capace di completare regolarmente l’iter che l’avrebbe condotto legittimamente alla corsa elettorale; Chi non è stato capace di operare proficuamente per se stesso sarà mai capace di lavorare efficientemente in ambito amministrativo per i cittadini ?

    In ogni caso, pur nella drammatica gravità di questo caso, trovo quantomeno comici certi aspetti della situazione.E’ stupefacente.E’ come se durante una partita di calcio alla squadra capolista, in difficoltà sul campo, venisse concesso di giocare anche con le mani, cambiando le regole in pieno svolgimento della gara e prevedendo che tale misura non sia fruibile anche dagli avversari.

    Ma la cosa più assurda è che certe linee di condotta anticostituzionale si stanno conducendo all’interno di una democrazia, quasi con eleganza, con disinvoltura.Non è necessario neanche il colpo di stato… 

  • 3
    Tough83

    Ciao Claudio,

    mi chiamo Andrea. Vengo sull tuo blog tutti i giorni. Dal 7 aprile 2009.

    Sono un Abruzzese, all’estero da anni per lavoro.

    Non ho mai commentato. Ma questa volta volevo farlo. Dovevo farlo.

    Solo per dirti che di tutti i tuoi ottimi post, nonostante altri siano stati più di richiamo, dai titoli più altisonanti, su temi più sentiti, questo è stato quello che ho apprezzato di più.

    Sono state le parole semplici e vere che hai usato. Una fotografia franca e disarmante della realtà. Quella che dall’estero riesco a percepire, ormai disintossicato dalla rieducazione mentale che imprigiona l’Italia. Quello che non riesco a far vedere ai miei familiari, alle persone con le quali sono cresciuto.

    Mi piacerebbe poter far capire come ci si sente, cosa si prova, quando si osserva impotenti la feroce macchina “crea-realtà” riscrivere la storia in tempo reale. Manipolare la percezione di sé.

    Come faccio a tornare in Italia…

    me lo chiedo spesso perchè mi manca la mia terra. Mi manca la vita e la dignità di un popolo che del lavoro e dei sacrifici ha fatto il proprio mantra. Liberi erano gli Abruzzesi. Liberi erano gli Italiani. Eppure ora mi tocca rimanere incredulo davanti ad una nazione che, ormai persa dietro ogni bisogno televisivamente indotto, si lascia propinare qualsiasi cosa. Incapaci di leggere la realtà, nascosti da ogni stimolo, impossibilitati a percepire quella tua fotografia.

    Siamo i tossici del bell’apparire.

    Grazie Claudio.

    Ti abbraccio forte.

    • 3.1
      Focaccia

      Mi piacerebbe capire come mai con gli italiani questa tecnica ipnotica funzioni così bene.Cioè, negli altri paesi europei, per esempio, sono i cittadini più “svegli geneticamente” o abbiamo in Italia i mascalzoni più “geneticamente evoluti” ?

  • 2
    diniego

    Concordo pienamente Claudio, siamo alle prove tecniche di dittatura.

    Sono anni ormai che ci viene sottratto un pezzetto di libertà alla volta, e di questo passo senza che ce ne accorgeremo, se non riusciremo democraticamente a sfrattare questi delinquenti, vedremo le nostre, ovvie! libertà personali allontanarsi da noi.

    Che sia il caso di cominciare a organizzare le prove tecniche di resistenza?

     

    ciao avanti così.

     

  • 1

    Non chiamiamola televisione.

    Chiamiamola “generatore di consensi“. 

  • 0
    Noa

    Il tuo impegno, per fortuna, sta iniziando a portare frutti.

    Bravo!

    Luigi

  • -1
    Ambient84

    Caro Claudio complimenti per il premio che hai meritatamente ricevuto.

    Una critica, che non vuol essere polemica: su wikipedia c’è solo l’essenziale e ti perderesti mille altre cose che esistono, ANCORA e SOLO, sui libri, oltre che nella vita di tutti i giorni. I libri sono opinioni, incise, come un video.

     

    • -1.1

      Io parlavo delle ricerche scolastiche, quelle cose che ritagli le foto, le incolli e scrivi, per l’appunto, l’essenziale…

    • -1.2

      Io parlavo delle ricerche scolastiche, quelle cose che ritagli le foto, le incolli e scrivi, per l’appunto, l’essenziale…

    • -1.3

      Io parlavo delle ricerche scolastiche, quelle cose che ritagli le foto, le incolli e scrivi, per l’appunto, l’essenziale…

  • -2

    Complimenti per il premio. Concordo con ciò che hai scritto sul caso lista PDL. Aggiungo solo che il “casino” è stato fatto perchè si dovevano “piazzare” uomini e donne(tra cui anche una “telecafona”) nel consiglio regionale. Se il PDL non viene riamesso, chi da da mangiare a quei “poveracci”?

  • -3
    Alberto

    “Chissà se la nascita degli anni di piombo non sia stata favorita da un clima di tensione sociale simile a questo.”

    Io ho vissuto quegli anni e direi proprio di no, anzi proprio il contrario, son dovuti intervenire i servizi segreti vari per spezzare un processo che era sfuggito di mano ai burattinai-burattinati. C’era ancora il senso della politica. Oggi facciamo tutto da noi, i predatori stanno a guardare, soddisfatti. Quanto alla democrazia, ormai ridotta a un ectoplasma, starà al popolo italiano l’ardua sentenza, se rianimarla punendo i traditori o lasciare che muoia definitivamente, per causa propria, nella speranza che si reincarni successivamente in forme più adeguate ai tempi che verranno.

    Ma penso che gli eventi travolgeranno anche questo processo, troppo lento, ormai privo di significato.

  • -4

    c o m p l i m e n t i  a  Claudio.

    Spero che tu possa avere sempre più frequentatori del blog.

    Sono perfettamente consapevole che ti fai “un mazzo così” 

  • -5

    Penso che, come i bambini vengono vaccinati contro la poliomelite, così, nell’età della ragione, a scuola, si dovrebbe studiare 1984, il romanzo di George Orwell.

    OBBLIGATORIO.

    Inoltre tutti i ragazzi, in tutte le scuole dovrebbero guardare il documentario THE CORPORATION e commentarlo, sviscerarlo durante un intero anno scolastico.

    OBBLIGATORIO.

    Il piano di rinascita democratico dovrebbe essere oggetto di discussione.

    Educazione civica infine è una materia importantissima.

  • -6

    secondo un sondaggio della BBC internet è un diritto fondamentale dell’uomo

    (sondaggio su 26 differenti nazioni)

    http://libertadipensiero.info/2010/03/08/secondo-sondaggio-bbc-internet/

  • -7
    dl31

    credo che ormai stia partendo un qualche tipo di movimento popolare….si sente nell’aria !!!!!

    stiamo a vedere che piega prenderà !!!!!!

    e soprattutto come si comporteranno i burattinai-burattinati….ma anche i burattinai dei burattinai-burattinati !!!!!!

    che burini questi  !!!!

  • -8
    emiliano s.

    Sono veramente indignato, non esiste che in uno stato democratico il capo dello stato, firmi un decreto che va’ contro la legge e contro la costituzione. Questo decreto permette a chi non ha rispettato la legge in materia elettorale di essere comunque ammesso alle elezioni regionali. E come se nel bel mezzo di una partita di calcio l’allenatore della squadra che sta avendo la peggio vada dall’arbitro e chieda che siano ammessi i falli fatti dalla propria squadra spiegando che: “Sa’ signor arbitro, i miei giocatori, con tutto quello che hanno dovuto fare, non hanno avuto il tempo per allenarsi, ed ora non riescono a correre come gli altri, così, quello che sta accadendo ora in campo non è giusto dato che i nostri avversari, avendo avuto il tempo di allenarsi, corrono più di noi.” A questo punto l’arbitro dovrebbe negare quest’assurda proposta, non perche non gli importi se i giocatori della squadra disgraziata si siano o meno allenati ma perche nelle REGOLO DELLA PARTITA vi è scritto che i falli non sono ammessi e quindi puniti.
    Invece con questo decreto “VERGOGNOSO” si cambiano le regole durante la partita, con lo star bene dell’arbitro.
    Mi vergogno, mi vergogno di essere rappresentato da queste persone.
    Voglio che quando questi esseri si presentino dicano :”Sono il rappresentante degli Italiani tranne un certo EMILIANO.”

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Terremoto Amatrice – Matteo Renzi: non lasceremo nessuno da solo. La conferenza stampa.

Renzi Terremoto Conferenza StampaTerremoto: la conferenza stampa di Matteo Renzi da Palazzo Chigi "Nei momenti di difficoltà l'Itala sa come fare. Tutta insieme, tutta intera mostra il suo volto più bello. Non lasceremo sola nessuna famiglia, nessun comune, nessuna frazione." (altro…)...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>