AnnoZero su Byoblu.Com

La diretta streaming di AnnoZero è terminata

 


Dopo il bavaglio sui talk show politici proprio quando c’è più bisogno di informazione, ovvero in vista delle elezioni, portato dal governo e dal CdA RAI principalmente per colpire Annozero, la rete è diventata teatro di scontri e di dibattiti, prestati dalla televisione ai monitor dei computer.


Byoblu.Com contribuisce, questa sera, a diffondere la puntata di Annozero dal Paladozza di Bologna, augurandosi che sia solo il primo passo verso la migrazione dei contenuti verso il nuovo mondo dell’informazione, che trasformerà i telespettatori, stanchi e accasciati sul divano di casa, in retespettatori, interattivi, appassionati e artefici del proprio destino.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

16 risposte a AnnoZero su Byoblu.Com

  • 11
    dana74

    Altro dibattito …PER LA SERIE SCONFIGGEREMO LA TV EH EH…

     

    PER LA DIRETTA
    http://www.perilbenecomune.org/index.php?p=24:6:2:119:235

    Presentazione con Christian Abbondanza di Casa della Legalità del libro:
    Tra la via Emilia e il clan
    Politica ed economia spregiudicate…e quella mafia in casa che non si vuole vedere

    Introduce:
    Monia Benini, presidente di Per il Bene Comune

    Intervengono:
    Giuseppe Fornaro, blogger
    Fernando Rossi, del coordinamento naz. di PBC
    Antonio Amorosi, blogger “Città Comune”
    Christian Abbondanza, della Casa della Legalità,
    autore del libro “Tra la Via Emilia e il Clan”

    In diretta web su http://www.perilbenecomune.net

  • 10
    fansss

    caro sil lan,

     

    se lottiamo tutti insieme possiamo farcela. sarà dura, ma ce la faremo.

     

    (detto fra me e te, luttazzi è super superstar, benigni fa cagare e te lo dico io che vivo in toscana, morgan lasciamo perdere va…)

    • 10.1
      sil lan

      Anche mia figlia mi dice sempre che Benigni fa… , però a me piace lo stesso.

      Credo che la dote più qualificante per una persona sia l’intelligenza, e Benigni ce l’ha. Il nostro mondo politico e non, è composto da persone mediocri e ignoranti, a cominciare dal presidente.

      Preferisco un intelligente cattivo a uno stupido buono, fa meno danni. Ciao

  • 9

    Sarò sfigato io… ma quando si vede si vede a singhiozzo e se provo a ricaricare la pagina mi riparte in loop la sigla… potevano usare più piattaforme contemporaneamente… a sto punto stacco, spero si possa vedere la registrazione domani da qualche parte…

  • 8
    dl31

    cioè…. praticamente MICHELE SANTORO è il vero presidente del consiglio di questo paese !?!?!?!?

  • 7
    sofiaastori

    Presente!

  • 6
    sil lan

    Feltri sospeso dall’Ordine dei giornalisti

    Se è vera, questa è un’altra bella notizia: che qualcosa cominci a girare? Speriamo…

  • 5
    sil lan

    Ieri sera ho trascorso davvero una della serata!

    Ho apprezzato tutti: Santoro, Travaglio, Lerner, Vauro, Mazzetti, Gabanelli, Iacona, Benigni, anche Floris: perché, indipendentemente da ciò che penso io, LORO hanno potuto “parlare” senza essere zittiti, interrotti, limitati, sovrapposti… Anche Morgan, che personalmente non ho apprezzato molto (a parte i versi di Dante, non ho capito bene cosa volesse dire, ma sarà un mio limite).

    Ho riso fino alle lacrime con Luttazzi, anche se per la mia “cultura” l’ho considerato sempre troppo… spinto (tuttavia, geniale).

    Ho respirato per una sera un’atmosfera libera, leggera, persino gioiosa pur nella gravità dei temi affrontati.

    Solo dopo la fine mi sono resa conto di quanto ci viene costantemente tolto, pian piano e sempre di più, anche durante le trasmissioni incriminate come “Annozero”.

    E mi è rimasto, insieme al piacere per ciò cui avevo assistito, un grande senso di amarezza per ciò che potremmo avere e non abbiamo.

     

     

  • 4
    Francy

    è stato meraviglioso, ma oggi lo è anche di più:

    – il fatto che abbia detto che è stato un obbrobbrio significa che siamo irrecuperabili: non ha tentato di baldnirci con carezze riportandoci alla ragione… chi passa alla verità, non può più tornare indietro! fantastico

    – il fatto che stamattina non si parli d’altro ovunque, è un evento di portata storica: ci han visto dagli stati uniti alla nuova zelanda!

    – il fatto che ieri sera molti giovani hanno apparecchiato la tavola con un pc per i propri genitori, prima di recarsi ai gruppi d’ascolto in piazza o in altri luoghi: non ha prezzo!

    – il fatto che il tg1 abbia integralmente snobbato la notizia: facciamo paura! minzo ha dimostrato tutta la debolezza nel non parlarne! questo ci dà una forza incredibile, siamo temibili, contagiosi! se fossimo stati obbrobri e insignificanti non avrebbero remore a parlarne… invece no: la verità è una malattia contagiosa, dalla quale non si torna indietro e che impedisce ai lestofanti di continuare a delinquere!

    insomma, sono proprio contenta… e intanto, raiperunanotte su fb, ha raggiunto oltre 125mila fan!

    ragazzi: tutti a votare domenica, e buon voto! :-)

  • 3
    Focaccia

    Evento storico !

  • 2
    cloc3

    te pareva.

    per vederlo ti devi installare il plugin mms.

    alla faccia della libertà di comunicazione!

     

    andate a cagare!

  • 1
    sil lan

    “Chi ha seguito la serata, comunque la giudichi nei suoi singoli interventi e nel complesso della sua impostazione, ha colto l’eccezionalità, e direi ha provato lo choc, di un luogo televisivo di libertà incondizionata.

    Una libertà “scandalosa”, vale a dire non consueta, non normale in un quadro televisivo che ci ha via via abituati alla cautela, all’esitazione, all’autocensura come norma prevalente.” (Michele Serra)

    E’ esattamante ciò che intendevo ed ho espresso in modo un po’ confuso, Michele Serra  in modo perfetto.

  • 0
    dana74

    nonostante notav.eu abbia trasmesso la puntata ed abbia segnalato la collaborazione agli organizzatori non è in elenco.

    Speriamo sia un disguido, ma ormai credo poco al caso, sarebbe una beffa esser censurati dai censurati.

    Cmq non ho seguito la puntata, volevo sapere se si sia parlato del filone originale dell’inchiesta (senza niente togliere al resto, nella speranza che si possa anche parlar d’altro senza rischiare l’appellativo di berluscones):

     

    E’ American Express ad essere nel mirino dei Pm di Trani. La genesi dell’inchiesta porta a una presunta pressione da parte dei manager della nota società nei confronti del direttore del Tg1 Minzolini e su Giancarlo Innocenzi, commissario dell’Agcom, affinché la Tv di Stato non si occupasse della sentenza che evidenziava l’usura nei tassi applicati alle “carte revolving”. L’impatto politico delle indagini su Berlusconi fa si che il vero punto di partenza della vicenda passi del tutto inosservata dall’opinione pubblica.

    Un depistaggio di informazioni davvero interessante. Si cattura l’interesse del Paese, già estenuato dai continui scandali, con l’ennesima inchiesta che vede coinvolto Berlusconi, e passa così inosservata una questione che tocca invece il portafoglio della gran parte degli italiani. La questione che riguarda American Express merita invece di essere portata sulla cresta dell’onda, visto che sarebbero stati inviati due avvisi di garanzia ai rappresentanti legali della famosa società indagati per i reati di truffa ed usura. Gli inquirenti avrebbero riscontrato che il conteggio degli interessi avvenivano in violazione delle clausole contrattuali previste nel regolamento della carta di credito e delle disposizioni di legge in materia di usura. Sarebbero diversi i casi già accertati ma la Guardia di Finanza ha sequestrato l’intero archivio informatico dei titolari delle carte revolving e i software utilizzati per la gestione e il calcolo degli interessi. Infatti a fronte di un tasso annuo che avrebbe dovuto essere del 16,99 per cento si andava invece a riscontrare tassi sino al 77 per cento annui e tenendo conto degli importi effettivamente addebitati a titolo di penale o di interessi di mora su una modesta rata non pagata, i tecnici della Guardia di Finanza hanno riscontrato un tasso che arriva fino al 251,2%.
    Invitiamo tutti i lettori di prestare attenzione agli estratti conto delle carte revolving e non solo. Qualora si riscontrassero delle anomalie è necessario recarsi alla Guardia di Finanza.

    Fonte: http://www.liberoreporter.it/
    Link: http://www.liberoreporter.it/NUKE/news.asp?id=4879

    • 0.1
      dana74

      Riguardo alla mafia, visto l’impegno di questo blog contro di essa anche se non è il posto giusto, ne approfitto per segnalare questa tragedia.

      Perché persone così sono ignorate, in primis dai cosiddetti paladini dell’antimafia?

       

      Grazie a una mia amica che si è interessata direttamente della vicenda sono venuto a conoscenza di questa storia di ordinaria “giustizia” del nostro paese e che ha visto per protagonista il signor Angelo Funiciello (tra poco saprete molto di lui…).
      Si tratta di un nuovo ed emblematico episodio di conflitto tra il cittadino e il mondo giudiziario che non riesce a dare risposte efficaci e tempestive ai problemi più grandi.
      Un’inefficienza che spesso finisce col ripercuotersi sulla stessa tenuta fisica e morale delle persone che la vivono sulla propria pelle.
      Qui terminano le mie parole. Di seguito pubblico volentieri la testimonianza che ho ricevuto direttamente dal protagonista, il signor Funiciello.

      Simone

      Sono Angelo Funiciello, un ex-imprenditore vittima di estorsione e predazione d’azienda ad opera della “mafia dei colletti bianchi”. La dura esperienza che ha sconvolto la mia vita e quella della mia famiglia – la truffa ad opera della Ford nei confronti dei suoi concessionari -, portando alla morte di mia moglie per il forte stress causato da anni di tribolazioni ed angosce, mi ha persuaso ad attivarmi per diffondere il più possibile la mia vicenda per avere giustizia e per sollecitare un’informazione chiara e un dibattito sul problema delle mafie sommerse, che affliggono il Nord del Paese turbando la libertà di iniziativa economica.

      Ho quindi dato vita all’iniziativa culturale FuniGiglio, a cui ho dedicato il sito-blog http://www.funigiglio.net <http://www.funigiglio.net/ ; mi sono attivato con i media tradizionali, con scarsi risultati (solo Stefano Salvi ha rivolto nel 2006 un’inchiesta <http> al tema), e ad oggi sono convinto che il web sia lo strumento grazie al quale più efficacemente è possibile far sentire la propria voce raggiungendo il maggior numero di persone.

      Sintetizzo brevemente la mia storia.

      Nel 1968 sono diventato concessionario Ford e fino al 2001 ho lavorato con successo, con un ottimo fatturato e senza difficoltà di tipo economico.

      Dal 1997 la Ford Italia, volendo ridurre il numero dei concessionari, chiudendo o riunendo i più piccoli, richiede a tutti i suoi Concessionari di organizzarsi e di fare grossi investimenti, al fine di costituire, in tutto il territorio nazionale, un numero ristretto di Consumer Marketing Area (CMA) molto ben dotate.

      Le due Concessionarie facenti capo alla mia famiglia, Fidauto e Padana Motor, corrispondono subito alle richieste della Ford Italia, investendo somme considerevoli, con notevoli indebitamenti bancari coperti dalle firme di fideiussione personali, dando vita ad una CMA ottimale, di dimensione più che doppia della media prevista dalla Ford.

      Nel settembre del 1999 il Presidente della Ford Italia, Dott. Andrea Formica, richiede perentoriamente a me e a mia moglie l’acquisto del controllo (maggioranza delle quote societarie) delle due Concessionarie, Fidauto e Padana Motor, da parte della stessa Ford Italia S.p.a. ma inizialmente (per un paio d’anni) tramite tale Sig. Lorenzo Busetti produttore di colle e gelatine con nessuna esperienza nel campo degli autoveicoli, né nel commercio né, tantomeno, nell’assistenza tecnica.

      Nel pieno della trattativa, verso la fine di aprile 2000 mi viene recapitato un preavviso di recesso della Ford Italia S.p.a. dal rapporto di Concessione (2 anni di preavviso).

      Nel marzo 2002 la Ford Italia inizia presso il Tribunale di Roma un’azione legale civile verso la Fidauto ed una verso la Padana Motor per chiedere conferma della legittimità delle sue azioni di recesso. Subito dopo la Fidauto avanza, sempre al Tribunale di Roma, la sua azione legale civile contro la Ford Italia, Lorenzo Busetti, l’Autobergamo (Bluberg), la Wictor (azienda di proprietà del sig. Busetti), l’Astra Motor, contestando la legalità di quanto ha dovuto subire. Considerati i tempi biblici della giustizia (o meglio “non giustizia”) italiana, le due cause, riunite in una, sono ancora aperte, addirittura in fase istruttoria.

      Nei primi mesi del 2002 ho tentato di stipulare altri contratti di concessione con altre case automobilistiche, senza alcun risultato; così come ho fatto il disperato tentativo di svolgere un’attività multimarche senza rapporti di concessione. Nel frattempo ricevevo fantomatiche proposte da parte di alcuni grossi concessionari (nuovi “Gruppi”) in Bergamo, di importanti marchi automobilistici, a “fare qualcosa insieme”, ma l’organizzazione generale del settore mi era ormai chiara.

      In aprile e maggio 2002 perfeziono tutte le procedure per far entrare la Fidauto in Concordato Preventivo Fallimentare, che viene concesso dal Tribunale solo in quanto è stata compiuta la Cessio Bonorum da parte di mia moglie, intestataria della casa di abitazione della famiglia. La Padana Motor entra poi in liquidazione. Alcuni beni mobili della Padana Motor vengono ceduti, per cifra irrisoria, alla nuova società Autobergamo S.p.a. di Lorenzo Busetti, avente nome commerciale “Bluberg” a Bergamo ed anche “Padana Motor” a Treviglio. La nuova azienda impiega praticamente tutti gli ex-venditori Fidauto. Attualmente, marzo 2010, è manifestamente in condizioni fallimentari.

      Nel periodo 2003 – 2004 muoiono diversi Ex – Concessionari Ford, per evento repentino patologico e successivamente per tumori di rapida evoluzione.

      Si è verificata anche una morte violenta per arma da fuoco in strada a Concesio (BS): Giovanni Fioletti (11 giugno 2003); nel completo silenzio dei giornali e delle televisioni.

      Il 22 novembre 2004 inoltriamo alla Procura della Repubblica di Bergamo (che poi ha trasmesso alla Procura della Repubblica di Roma) una Denuncia – Querela avverso la società Ford Italia S.p.a. e la società Ford Credit Europe Bank plc, per Truffa Aggravata e Diffamazione Economico-finanziaria. Denuncia in riferimento alle fatture degli autoveicoli anticipate (mediamente di diversi mesi) da parte della Ford con relativo addebito ai Concessionari di forti interessi non dovuti (negli anni per diversi miliardi di Lire).

      Il tutto avviene nel completo disinteresse della Ford America, a cui ci siamo in più occasioni rivolti.

      Il Concordato Fidauto realizza la vendita dei beni immobili e mobili della Fidauto S.a.s., come è usuale in questi casi, a prezzi estremamente inferiori al valore intrinseco reale. Lo stesso accade alla casa di famiglia, che viene venduta all’asta giudiziaria con due soli offerenti, dopo due lanci andati deserti, con drastici abbattimenti di valore. Nel novembre del 2005, in circa 15 gg. siamo costretti a liberare la casa di proprietà e residenza da quasi 30 anni, e la mia famiglia si disperde in 3 appartamenti in affitto.

      Il 9 febbraio 2005 inoltriamo alla procura della Repubblica di Roma un Esposto – Denuncia con il quale chiediamo il“…procedersi nei confronti di coloro che dovranno ritenersi responsabili dei delitti previsti e puniti dagli artt. 416 bis c.p. (associazione di tipo mafioso) ovvero 416 c.p. (associazione per delinquere); 629 c.p.(estorsione); 610 c.p. (violenza privata); 513 c.p. (turbata libertà dell’industria o del commercio); 513 bis c.p. (illecita concorrenza con minaccia o violenza); 595 c.p. (diffamazione); 2628 c.c. (manovre fraudolente sui titoli della società); 640 c.p. (truffa); 482 c.p. (falsità materiale commessa dal privato); e/o per qualsivoglia altro reato che la S.V. dovesse ravvisare nei fatti qui di seguito descritti”.

      La Procura della Repubblica di Roma non ha dato il minimo riscontro e nemmeno avanzato richieste di ulteriori notizie, documentazioni o prove.

      Mia moglie ed io, dopo tanti anni di tribolazioni e angosce, siamo provati nella salute e nell’animo ma continuiamo a batterci in tutti i modi per difenderci, sia nei Tribunali e nelle Procure che nei mass-media, chiedendo solo giustizia e legalità. Le vie giudiziarie presentano difficoltà enormi fin dall’inizio e non arrivano a niente se non ad aumentare le tensioni e la percezione di essere veramente soli ed aggrediti da tutti.

      Tra il 2007 e il 2008 decidiamo di inviare diverse lettere aperte di denuncia, alla Consob, alla Banca d’Italia, all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, al Presidente della Repubblica. Il 2 aprile 2008 inoltro Denuncia alla Procura della Repubblica di Bergamo e alla Direzione Nazionale Antimafia, senza ricevere ad oggi assolutamente niente.

      Mia moglie, aggredita nel 2007 da un serio tumore ad organi interni (clinicamente attribuito ad eccessi di attacchi da stress), nonostante le cure ed i drastici interventi chirurgici, arriva a morire il 6 aprile 2009.

      Ora chiedo sempre giustizia e legalità, ma con ancora maggiore impegno e con la forza procuratami da 40 anni di matrimonio troncati in tal modo.

      Chiedo sempre più giustizia e legalità anche come Cittadino Italiano, vittima per il continuo reiterato inganno–truffa che si verifica ogni giorno di più a causa dell’evidente sostanziale inefficienza della Giustizia riguardo ai crimini più gravi, rovinosi ed eversivi e per i silenzi “assordanti” delle Istituzioni.

      NON possiamo star FERMI e ZITTI di fronte a questa NON GIUSTIZIA che è il massimo problema per l’Italia! Dobbiamo manifestare tutta la nostra indignazione!! Dobbiamo sollecitare e chiedere ai media, giornali e tv, di informarci chiaramente e di dibattere adeguatamente su questi problemi inerenti la “borghesia mafiosa”, con l’enorme riciclaggio di denaro sporco criminale, che il Procuratore Capo Gian Carlo Caselli ha definito “il problema dei problemi”, che chiaramente condiziona negativamente e totalmente il mondo del lavoro!

      La nostra forza è il passaparola, in contrapposizione all’OMERTA’ GENERALE.

      Fonte: http://arcadianet.blogspot.com/
      Link: http://arcadianet.blogspot.com/2010/03/il-signor-funiciello-una-storia-di.html 
      17.03.2010

    • 0.2
      dl31

      dana74, non so chi tu sia…ho letto qualche tuo commento qua e la e mi sembri molto incaxxat…..anche io lo sono moooolto e credo anche tutti gli altri !!!!!!

      purtroppo la vera giustizia si ha appena uno si calma e la vuole vedere……se ci pensi bene sono tutti quanti dei diavoli che fanno la vita da diavoli dannati, ne piu ne meno…..diavoli dannati dai soldi e dagli interessi dei soldi !!!!!!

      purtroppo vado vedendo sempre di piu che questo è uno scontro tra diavoli dannati e si devono massacrare tra loro….si devono sbranare tra loro….il problema è che in mezzo ci sta anche gente buona e che loro governano, ma vedo che la giustizia divina comunque interaggisce mooolto bene anche sulla terra è solo che magari quando si è incaxxati non si ce ne accorge !!!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Consultazioni – Conferenza stampa M5S: QUALUNQUE GOVERNO CALATO DALL’ALTO ILLEGITTIMO

La conferenza stampa del Movimento 5 Stelle (M5S) dopo essere stati ricevuti da Sergio Mattarella, per il rito delle consultazioni che si svolgono al Quirinale....GUARDA

SGARBI: MPS? PAGHI IL PD! PAGHINO D’ALEMA E PRODI!

Vittorio Sgarbi: "Il salvataggio di Monte Dei Paschi di Siena lo paghi il Pd. Se lo paghino Massimo D'Alema e Romano Prodi. Il Monte dei Paschi di Siena di Mussari era un potere dello Stato! Non lo devono pagare i cittadini. Lo deve pagare chi lo...GUARDA

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>