Dite al TG5 che le urne sono chiuse

Mentre il TG5 si spertica a sottolineare l’enorme distanza che divide il candidato del centro-destra dai suoi rivali in Veneto; mentre mostra un Formigoni sorridente, eletto per la quarta volta in Lombardia come se fosse un inatteso successo, e mentre parla entusiasticamente di raddoppio delle regioni amministrate dal centro-destra, ignorando che il dato assoluto vince su quello relativo, questa sera il principale organo di informazione del Presidente del Consiglio – che venerdì sera in apertura ha dedicato al padrone una lunga intervista-monologo con tanto di giornalista sdraiato per terra a reggere il gobbo, per poi cambiare repentinamente argomento al termine del comizio, senza contraddittorio di nessun tipo – sminuisce le regioni che continueranno ad essere amministrate dal centro-sinistra definendole null’altro che semplici roccaforti, nelle quali si concentra con cura maniacale a fornire i dati di eventuali saldi negativi nell’entità dello stacco che il vincitore infligge al popolo delleproprie libertà rispetto ai dati analoghi del 2005.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Ma è sul Lazio che il TG5 sfiora il ridicolo, insistendo a trasmettere e ritrasmettere dati parziali che vedono la Polverini in testa sulla Bonino, proprio mentre i dati del Ministero degli Interni dicono l’esatto contrario, ovvero che intorno alle 20.15/20.30 la Bonino è costantemente sopra alla Polverini (forse anche perché non è piaciuto come quest’ultima canta Battisti) di almeno due punti percentuali.

Qualcuno ha avvisato lor signori che le urne sono ormai chiuse e che non è più possibile votare? O vogliono influenzare gli scrutatori e i rappresentanti di lista?

Nel frattempo, Grillo e Giovanni Favia in Emilia Romagna hanno quasi doppiato l’UDC di Casini, e in certi momenti dello spoglio superano anche il 7%. Giulio Cavalli è primo nella lista IDV di Milano e provincia, in Lombardia, mentre Martinelli, a Bergamo, è solo quarto con 213 voti, a 731 preferenze di scarto da Gabriele Sola, il primo tra i preferiti quando siamo a poco più della metà dei comuni scrutinati.

In Calabria, l’unica regione dove IdV corre da sola, Di Pietro a tratti tocca anche l’11%. Ahhh… se avesse fatto altrettanto in Campania!

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

25 risposte a Dite al TG5 che le urne sono chiuse

  • 1
    blue

    Non ho la tv…per me ormai è cosa antica….

    ho portato una gomma da cancellare ocn me…non mi fidavo della matita…sta gente è capace di tutto.

    Se il movimento 5 stelle avesse avuto una lista nel lazio avrebbe avuto il mio voto…mi sono chiusa il naso votando idv…per via della batosta deluca….

     

     

    quello che emerge è 1 successo del movimento 5 stelle e crescita idv o sbaglio?

  • 0
    Paolo 2.0

    a Cla’… statte bbono… in Lazio è ancora tutta da giocare. Fossi in te, non sarei tanto tranquillo.

    Quanto al resto, mi par di capire che non è successo assolutamente nulla: scandali, p****ne, ruberie non hanno minimamente turbato gli elettroi PDL, a quelli non je frega niente di niente.

    A sinistra è il solito rimescolamento di voti tra partiti tradizionali e liste di protesta. Tanto agitarsi per niente, questo paese è cementato in due blocchi e da là non si schioda. A che serve 5 stelle al 6%? A fare i complimenti a Beppe Grillo per essere riuscito a strappare un bel po’ di voti agli altri partiti di centrosinistra. Tutto qua. Tutti i bei discorsi sull’era di internet eccetera… si si vabbe’, valgono per un blocco sociale più o meno informato e che comunque sta già dalla parte giusta. Giusto per cantarcele e suonarcele tra di noi.

    Non è per fare il guastafeste ma nel tempo che ho scritto queste righe la Polverini ha recuperato un altro 0,2… ma vaff***ulo.

     

    • 0.1

      Non stavo commentando il dato definitivo. Stavo commentando il dato istantaneo. Neppure tanto istantaneo, visto che è perdurato per tutta la mezz’ora del TG5 delle 20.00. E lì si sono ostinati a sostenere il contrario. Contestualizza.

  • -1

    Un solo commento….mi verrebbe solo voglia di espatriare! :(

  • -2
    alsecret7

    e certo che ci provano a cambiare il voto gli adepti del pdl sono nei posti giusti nei seggi. ma perche ce ancora qualcuno che pensa che il voto non sia taroccato?

  • -3
    giannino87

    io dico che se il PD avesse appoggiato Callipo in Calabria al posto di quel pezzo di cavolo di Loiero, avrebbe fatto più figura, anzi avrebbe vinto… fiero di aver votato per Callipo

  • -4
    Tanino

    Io penso che votano perchè certa tipologia di politici, gli garantisce che se salgono avranno un posto di lavoro ( una colossale panzana, anche perche quelli che realmente sistemano sono neanche  1% )

    per lo meno da me al sud i politici fanno cosi

    sono fiero di aver votato Callipo in Calabria, almeno non e un volto coinvolto in chissa quali giri

     

     

     

  • -5
    EC2

    Ambient84 ha scritto :
    Espatria! Mi chiedo perchè non lo fai allora, per favore, invece di scriverlo e basta! Ma secondo voi e te caro Byoblu COME MAI ALL’AQUILA il PDL HA PRESO IL 22% visto il fango che circondava le vicende del terremoto? A parte l’astensionismo, anche questa è una falsa notizia?  E perchè in CAMPANIA, nonostante l’emergenza rifiuti, si è riconfermato il pdl? Anche qui è colpa delle tv o c’è qualcos’altro?! Sembra che qui le persone abbiano potuto sentire sulla propria pelle gli effetti della “politica della libertà” maggiormente rispetto ad altre regioni votanti. Parlare del modo imparziale in cui il tg5 presenta i risultati parziali di queste elezioni, cosa saputa e risaputa da tutti, non mi pare più utile che analizzarne il risultato definitivo caro Messora, anzi… confonde invece di chiarire.  

    La risposta è solo una: gli italiani sono pecore, delinquenti e mafiose nell’anima. E per la maggiorparte. Punto e fine. Vogliono qualcuno che comandi e pensi per loro, attendono le sante parole del cardinale o del papa e osannano gente che glielo ficca in c**o tutti i giorni. Godendo come troie. In una parola sono i servi (bastardi) d’europa. E tranquillo, io non espatrierò manco per sogno: questa terra mi piace, ho diritto a godermela e mi spiace per loro ma mi avranno tra i c*****ni per un pezzo. Alla prossima

  • -6
    Francy

    Date le premesse, poteva andare peggio. La metafora di Luttazzi esprime con una lucidità e una intelligenza incredibile il momento che stiamo attraversando. Ma vedo luce all’orizzonte, ho passato il periodo buio e ora mi sento un filo più ottimista.

    Ciò detto, ho chiesto a tutti i conoscenti di votare Cavalli: ce l’ha fatta? Dovremmo esserci a Milano, no?

  • -7
    ac171073

    “Ma è sul Lazio che il TG5 sfiora il ridicolo, insistendo a trasmettere e ritrasmettere dati parziali che vedono la Polverini in testa sulla Bonino, proprio mentre i dati del Ministero degli Interni dicono l’esatto contrario, ovvero che intorno alle 20.15/20.30 la Bonino è costantemente sopra alla Polverini (forse anche perché non è piaciuto come quest’ultima canta Battisti) di almeno due punti percentuali.”

     

    Francamente, se il TG5 ha sfiorato il ridicolo (e ci può stare tranquillamente, visti i livelli a cui ci ha abituato l’informazione italiana recentemente), questo post di byoblu non è stato da meno…

    Il TG5 si “ostinava” a dare i dati delle PROIEZIONI, che in quanto tali si riferiscono (statisticamente) alla totalità delle sezioni ed hanno un eccellente livello di affidabilità, soprattutto man mano che si va avanti con proiezioni successive. Tant’è vero che le ultime proiezioni davano la Polverini vincente e la Polverini ha effettivamente vinto – peraltro con un margine abbastanza netto alla fine…

    I dati che Byoblu avrebbe tanto voluto vedere sbandierati dal TG5 erano invece quelli relativi allo scrutinio, che al momento era ancora alle prime fasi. Questi dati NON sono attendibili (almeno non fino a quando lo scrutinio non arriva ad un sufficiente livello di completezza), perchè non c’è alcun tipo di controllo su quali sezioni vengano scrutinate per prime e quali dopo. Tant’è vero che questi dati davano la Bonino “costantemente sopra di almeno due punti percentuali”, e la Bonino poi ha perso…

    Morale della favola: il TG5 faceva benissimo a dare i risultati delle proiezioni invece che quelli dello scrutinio parziale. Magari lo facevano per faziosità, magari lo facevano perchè sono berlusconiani, ma… non hanno dato informazioni distorte nè scorrette (almeno non stavolta). E sarebbe davvero bello se, invece, byoblu facesse un pò di autocritica ed ammettesse di aver sbagliato a scrivere questo post… ma dubito che lo farà.

    • -7.1

      Sicuro che il TG5 dava i dati delle proiezioni? Io sentivo che snocciolava i dati progressivi dello scrutinamento.
      In ogni caso, mi sembra che il monologo di svariati minuti di Silvio Berlusconi in apertura TG5 venerdì alle 20, senza che a nessun altra voce fosse dato spazio subito dopo (ma cambiando allegramente argomento come se le elezioni in Italia fossero di sua proprietà) non ti sposta assolutamente.

      Farò autocritica quando il mondo dell’informazione cosiddetta ufficiale si comporterà come dovrebbe fare (o sarebbe costretto a fare) in qualsiasi altro paese civile.

    • -7.2
      ac171073

      Ho preso molto a cuore questa storia e sono andato a rivedermi l’edizione del TG5 delle 20:00 del 29 marzo (tutti possono farlo, è disponibile on-line)… beh, ricordavo bene: i dati snocciolati dal TG5 che davano la Polverini in vantaggio erano tutti PROIEZIONI (e quindi dati più che attendibili!!).

       

      Non solo: all’inizio dell’edizione, il TG5 ha dato anche i dati parziali degli scrutini, che erano quelli di cui parlavi tu e che davano la Bonino in netto vantaggio.

       

      L’autocritica che chiedevo era non in generale nei confronti del mondo dell’informazione (sappiamo tutti che è conciato piuttosto male in Italia), ma nei confronti dei lettori del tuo blog a cui hai dato informazioni sbagliate… chi di loro non aveva visto il TG5 (e immagino che siano molti) non potrà mai rendersene conto, e fidandosi di te avrà preso quello che hai scritto per buono (mentre non lo era). Tutto qua…

  • -8
    unky

    L’unco vero dato di rilievo e che il partito che ha preso più voti è quello degli astenuti…

    con il 35% si conferma il partito più forte dd’italia e di nuovo quello con meno voce in capitolo.

     

     

    ora come al solito, il discorso si sosterrà su chi ha vinto e chi ha perso, ignorando nel giro di poche ore questo dato inconfutabile e (questo si) pieno di significato.

     

    la gente non crede più alla politica, e non crede più neanche nei salvatori miracolosi ( grillo ecc… )

     

    oramai il paese si abbandona alla volonta ei politici e di quei pochi che ancora credono ad essi.

    ma quanto durerà??

    io sono andato a votare la bonino solo perchè un barlume di speranza nei radicali mi ha spinto a farlo, altrimenti anch’io sarei rimasto comodo a casa.

     

    ma forse è meglio cosi, che vadda tutto a malora, voglio proprio vedere fin dove arriverà la sopportazione di questo popolo.

     

  • -9
    Singsonghio

    Uagliù….strategie..strategie..!!! AooooHH!!!

    Qua si tratta di dare la propria fiducia, e se quel sensore non funziona vuol dire che è inutile cercarsi cavilli e stoppilli….Ci sarà O NO !!! Bisogno di una sistematina al sistema…

    Comunque viaggiando nella buona speranza ,salviamo il salvabile….!!!

                              Buon               Proseguimento

  • -10
    boemo66

    E’ pazzesco! 7 a 6!!! Ma nemmeno i più penosi pessimisti avrebbero potuto prevedere uno smacco del genere. E tutto questo all’insegna adesso dell’ennesima strombazzata di giornali e televisioni ad personam che alimenteranno la “figura” dei Dipietristi, Grillini, Travaglini, ecc…(ha già iniziato quel bel tomo di Capezzone stamattina sui tg). Ha davvero ragione Luttazzi: siamo proprio un paese di stronzi, peccato però che siano tutti dalla parte sbagliata. Aspetto davvero con ansia a questo punto uno STRONZO che stia dalla parte giusta.

    Ben gli sta a quel c*****ne di Bersani che coi suoi modini “per bene” e “accomodanti” non fa altro che scagliare frecce nella direzione sbagliata. Povera Italia.

    Una cosa soltanto mi conforta per quanto possa valere :( Il PDL in queste regionali è davvero arrivato al capolinea.

     

     

  • -11
    Guastatore1986

    Come al solito si corrompe l’informazione.

  • -12
    ac171073

     

    Ho preso molto a cuore questa storia e sono andato a rivedermi l’edizione del TG5 delle 20:00 del 29 marzo (tutti possono farlo, è disponibile on-line)… beh, ricordavo bene: i dati snocciolati dal TG5 che davano la Polverini in vantaggio erano tutti PROIEZIONI (e quindi dati più che attendibili!!).

    Non solo: all’inizio dell’edizione, il TG5 ha dato anche i dati parziali degli scrutini, che erano quelli di cui parlavi tu e che davano la Bonino in netto vantaggio.

    L’autocritica che chiedevo era non in generale nei confronti del mondo dell’informazione (sappiamo tutti che è conciato piuttosto male in Italia), ma nei confronti dei lettori del tuo blog a cui hai dato informazioni sbagliate… chi di loro non aveva visto il TG5 (e immagino che siano molti) non potrà mai rendersene conto, e fidandosi di te avrà preso quello che hai scritto per buono (mentre non lo era). Tutto qua…

  • -13
    Siriana

    Abbiamo detto al tg5 che le urne sono chiuse. Adesso ‘Qualcuno’ contestualizzasse pure,ma con molta,molta attenzione. E sono Regionali,eh. Meditiamo,gente,meditiamo.E intendo tutti.

  • -14
    Ambient84

    Espatria! Mi chiedo perchè non lo fai allora, per favore, invece di scriverlo e basta!

    Ma secondo voi e te caro Byoblu COME MAI ALL’AQUILA il PDL HA PRESO IL 22% visto il fango che circondava le vicende del terremoto? A parte l’astensionismo, anche questa è una falsa notizia? 

    E perchè in CAMPANIA, nonostante l’emergenza rifiuti, si è riconfermato il pdl? Anche qui è colpa delle tv o c’è qualcos’altro?! Sembra che qui le persone abbiano potuto sentire sulla propria pelle gli effetti della “politica della libertà” maggiormente rispetto ad altre regioni votanti.

    Parlare del modo imparziale in cui il tg5 presenta i risultati parziali di queste elezioni, cosa saputa e risaputa da tutti, non mi pare più utile che analizzarne il risultato definitivo caro Messora, anzi… confonde invece di chiarire.

     

    • -14.1

      Forse confonderà te, che hai bisogno di credere di avere fatto la cosa giusta. A me non confonde perché sono capace di leggere gli orari e le date degli articoli, e di capire che un conto è un’analisi complessiva, un conto sono le luci accese sui dettagli, come l’informazione (e questo blog, guardacaso, si occupa di informazione).
      In ogni caso, per quanto riguarda tutto il resto, …sì: la disinformazione fa brutti scherzi, la disinformazione e l’attitudine a “viver come bruti”, curando il proprio orticello e fregandosene di mandare il paese in mano alle ortiche, cosa che evidentemente fai anche tu.

      Ti dirò, peraltro, che tuttavia in un paese dove il Movimento a Cinque Stelle prende quasi il doppio dell’UDC (Emilia Romagna: 7%!) non tutto è perduto. Evidentemente trombare fa bene, …pensaci!

    • -14.2
      Meridionale

      Ciao,io sono campano,della provincia di Napoli.Tu scrivi cose imprecise,scrivi ad esempio che “NONOSTANTE” l’emergenza rifiuti sia stato “RICONFERMATO” il PDL…forse mi sfugge qualcosa o più probabilmente sfugge a te,ma se sei un assiduo tel TG5 la cosa è anche ovvia.Ti sfugge ad esempio che il governatore uscente è Bassolino (PD) e che ha governato per due mandati,quindi non è stato RICONFERMATO alcunchè del PDL,inoltre non capisco perchè usi quel “NONOSTANTE L’EMERGENZA RIFIUTI”,in verità l’emergenza potrebbe essere proprio il motivo principale che ha spinto molti campani a decidere di affidare la regione ad una coalizione di destra punendo la sinistra di Bassolino.Ciò che però non sai,perchè il TG5 non l’ha mai detto è che qui a Napoli,provincia e Caserta è già da un mesetto che è ricomparsa l’emergenza.Ciò che non sai è che le strade sono di nuovo invase dai sacchetti.Ciò che non sai è che dopo l’intervento di Berlusconi le discariche straripano di rifiuti e “NONOSTANTE” il presidio militare imposto ormai la spazzatura straripa dal terreno circostante le discariche,fuoriesce dai circuiti di irrigazione dei campi nei dintorni,penetra nelle falde acquifere e la ritrovi anche a chilometri di distanza dal presidio militare.Ciò che non sai è che il termovalorizzatore di Acerra non sta funzionando e anche qualora lo facesse non avrebbe le carte in regola per funzionare correttamente,ed anche quando avesse le carte in regola inquinerebbe comunque.Ciò che non sai è che già da due anni la gestione dei rifiuti in Campania è affidata al centrodestra e che questa coalizione ha lasciato le regione in mezzo al pattume proprio per usare l’argomento a fini elettorali,nei comizi locali,sulle TV regionali tutti i candidati dal PDL hanno usato l’argomento emergenza rifiuti,dimenticando di dire che erano proprio loro ad avere la responsabilità di controllare e gestire.Ciò che non sai,caro amico,è che qui in Campania si muore,ma tanto tu sei di sicuro uno di quelli che guarda il TG5 e quindi al massimo l’unica alternativa che ti viene in mente è espatriare…”ma davvero”.Svegliati caro amico,in Italia di gente come te non c’è più bisogno.Saluti affettuosi.

  • -15

    Sono uno di quelli che in Emilia Romagna ha votato 5 stelle, avevo deciso inizialmente di votare IdV, ma dopo la storia di De Luca non ce l’ho fatta.

    Ma De Luca non era un sacrificio necessario per vincere in Campania? Mi sa che gli elettori onesti non hanno capito la strategia e sono rimasti a casa.

    • -15.1

      Beh… Di Pietro non ha detto “per vincere in Campania”, ha solo detto che era l’unico modo per cercare di non consegnare la Campania alla camorra. E’ una cosa diversa. Per il resto, la critica mi trova più che concorde e l’ho già espressa sul blog.

    • -15.2
      gdinnoce

      IdV in Campania ha preso circa il 6%, una bella batosta rispetto al 9% circa preso in Campania nelle europee 2009!

      Tutto questo per appoggiare quel ducetto di De Luca che doveva portare chissà quali risultati.

      Speriamo che la lezione serva!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>