Le promesse da marinaio di Bersani

Ci sono promesse e promesse. Ci sono le parole d’onore, ci sono i giuramenti, ci sono i patti di sangue, ci sono le parole date, gli accordi fra gentiluomini. Tutte, indistintamente, vanno rispettate. C’è un generale consenso su questo: se non mantieni una promessa, se non fai di tutto per onorare quella stretta di mano, perdi la faccia.

Poi ci sono le promesse elettorali, altrimenti dette promesse da marinaio. I marinai, anticamente, vivevano sulle navi. Passavano di porto in porto, conquistavano cuori, giuravano amore eterno, poi la la loro imbarcazione scompariva dietro alla linea dell’orizzonte e nessuno ne sapeva più niente.
Così sono le promesse dei politici in campagna elettorale. I loro porti sono le piazze e i teatri, le donne da conquistare sono gli elettori. Non appena l’elettore gliela da, nell’angusta alcova della cabina elettorale, i politici spariscono sulla loro nave-carrozzone, non senza avere lasciato una scia di cartacce, volantini, manifesti, santini, spillette e, talvolta, avere contaminato con la sifilide del compromesso e dell’inciucio gli incauti avventori che cedono alle loro lusinghe.


La cosa più grave è che la promessa elettorale è considerata socialmente un patto che non è avvenuto: si da per non contratta. E’ invalsa la convinzione che sia possibile, e anzi normale, stringere accordi durante una campagna elettorale e poi disattenderli a urne chiuse, senza neppure che sia necessaria la pur minima spiegazione. Molti ricorderanno una delle promesse elettorali più sfacciate e più candidamente infrante, solo sei giorni dopo averla solennemente pronunciata: la grande balla di Berlusconi in Abruzzo. Sedici miliardi promessi il 12 dicembre 2009, da stanziarsi soli sei giorni dopo in cambio del voto alle regionali del 14 dicembre, che non sono arrivati nè il 18 dicembre né mai – il terremoto è un’altra storia. Nessuno ebbe a fare le opportune verifiche. Nessuno ebbe a obiettare. Nessuno andò a Roma o incaricò una società di recupero crediti perché venisse saldato il conto. Nessuno tranne questo blog, si intende.

Ecco un’altra storia di ordinaria depressione post-urnam, la malattia che annichilisce il politico dopo avere partorito l’elezione di una carica. Daria Colombo, moglie del cantautore Roberto Vecchioni, è stata contattata da Pierluigi Bersani in occasione delle ultime primarie del Pd. Se da una parte abbiamo gli uomini del fare, dall’altra abbiamo quelli del bisogna fare qualcosa. Così’, Bersani-bisogna-fare-qualcosa chiede alla Colombo di aiutarlo a vincere. La Colombo gli impone un prezzo politico: ti aiuto se mi garantisci che, una volta eletto segretario, creiamo una struttura stabile di collegamento con il mondo delle oltre 25mila associazioni di volontariato e con i movimenti, allo scopo di trasformare le istanze reali del tessuto sociale in proposte politiche concrete.

Bersani garantisce, anzi promette. Poi la nave salpa, i collegamenti tra le terre emerse e il mare aperto, si sa, sono difficoltosi se non impossibili, e così Popeye-Bersani non risponde più al telefono.

 « Tuuu Tuuu. Attenzione: il politico selezionato potrebbe essere occupato o irraggiungibile (o irrimediabilmente confuso). Riprovi alla prossima campagna elettorale. »

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

7 risposte a Le promesse da marinaio di Bersani

  • 6
    dana74

    Ciao Claudio,

     

    scusa se vado off topic, ma penso che il tuo blog facendo informazione su internet e denunciando ogni tentativo di censura debba dare risalto su questo sopruso ai danni di luogo comune, perché non succeda mai più e a nessun altro che intenda fare libera informazione

     

    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3516

     

     

  • 5
    claudiorossi

    Ma cosa altro serve per capire che questa classe dirigente del PD (Bersani compreso) se ne deve andare a casa e non aprire piu’ la bocca in materia elettorale? Hanno perso tutto il perdibile, inclusa la credibilita’, la faccia, la dignita’,i voti ecc.  Basta: e’ dal 2002 che Nanni Moretti l’aveva capito: con queste facce finiamo al Turkmenistan…

  • 4
    starsinger

    beh io dei politici non so più ne che dire ne che pensare,

    dico solo una cosa, che sono contento della vittoria di vendola in puglia e secondo me ha vinto

    perchè in 5 anni da governatore qualcosa di buono lo ha fatto, ecco questo dovrebbe essere il principio, se la sinistra governa e fa cose buone, diciamo cose di sinistra al successivo turno elettorale viene riconfermata,

    nel 96 quando vinse prodi e la coalizione governò fino al 2001, con vari cambi, terremoti interni ecc., nel 2001 perse le elezioni poichè in 5 anni aveva fatto poco, anzi aveva fatto delle leggi che forse neanche la destra avrebbe fatto.

    ora la nostra speranza è che i consiglieri del movimento 5 stelle facciano bene, solo se fanno bene possono riottenere voti e allargare il consenso, poichè nonb avendo 6 televisioni e 40 giornali l’unico requisito è fare bene.

    ciao

  • 3
    Alex67

    Mi rendo conto che il mio commento potrebbe suscitare polemiche…

    premetto che non ho votato alle ultime elezioni perchè mi fanno troppo schifo tutti quanti…

    ma questa è solo una metà del problema, l’altro è la disonestà di tanti militanti di sinistra che accettano qualsiasi imbroglio pur di fare la guerra personale a berlusconi invece di pensare ai problemi di 60 milioni di italiani

    mi chiedo e vi chiedo: se questa porcata l’avesse fatta berlusconi, ci sarebbero stati solo 2 commenti ? Avete così poco da dire ora ? Questo è emblematico del perchè io (e forse molti altri italiani) ho smesso di votare

  • 2

    Per il Bene Comune e Rete dei Cittadini: nascono ed operano per dare unica voce politica a movimenti, associazioni, comitati e singole persone che hanno preso atto del fatto che i partiti e il sistema di poteri da loro creato, in combutta con lobby economiche, lobby massoniche e lobby bancarie, sono il vero male del Paese.

    I partiti sono lontani dalla maggior parte delle istanze dei Cittadini, quegli stessi Cittadini che nella miriade di associazioni e comitati lottano quotidianamente per il bene comune e non per gli interessi particolari dettati dai comitati d’affari che ruotano attorno ai partiti: oggi uno, domani l’altro, in un interminabile valzer di conflitti di ogni genere.

    L’Italia dei media è orfana di queste due realtà che, in quanto oscurate, si muovono e si diffondono lentamente con il passa parola e la rete internet: poca cosa rispetto alla “potenza di fuoco” messa in campo da giornali e tv che quotidiamente, nel presentarci il teatrino dei “soliti noti”, schiacciano la dignità di Cittadini in cerca di spazi di intervento politico.

    Sperare nel PD (non che cambi qualcosa voltandosi a guardare gli altri partiti) da parte di associazioni e comitati è davvero consegnarsi da agnelli ai lupi: ve lo immaginate De Benedetti (uno di quelli che ci mette i “piccioli”, tanti “piccioli”) seduto in consiglio con i comitati che NON vogliono l’ennesimo scempio ambientale come, ad esempio, la centrale turbogas di Aprilia?
    Gli esempi potrebbero essere tantissimi, basta guardarsi attorno e, magari, conoscere meglio le persone che si battono in queste realtà di resistenza civile ad una deriva votata al dio “potere” e al dio “denaro”.

    Se solo si unissero le forze…

    In bocca al lupo.

     

    PS: chiedete ai vari paladini Padellaro/Travaglio/Santoro & C. come mai anche loro ben si prestano a questo giochetto del “non parlarne”, occupandosi solo dei propri “amici” o “nemici”: conoscono per certo i movimenti politici citati da me, ma non ho ancora capito perché si ostinano a non dargli voce, salvo poi scusarsi quando “le frittate sono fatte“, come avvenuto, ad esempio, con le regionali Lazio 2010 da parte de “Il Fatto Quotidiano“.

  • 1
    PIGRECO

    bello questo intervento …rappresentativo del fatto che i politici non ascoltano piu e si sentono sempre piu uomini immagine delle aziende e sempre piu internazionalisti ….l’unico loro problema è avere piu spot elettorali in televisione e piu programmi televisivi per infilarci le solite fantasie pre- elettorali …l’unico loro problema per la sinistra in particolare tra ciò che vogliono e ciò che non hanno  è berlusconi …non hanno altri problemi in questo paese perchè è l’unico  che gli toglie un po di spazio in tv ma chavez fino a qualche anno fa  in venezuela ha vinto per anni senza televisioni e senza il consenso dei media generali ..come faceva?..qui c’è un documentario bellissimo di jhon pilgner “guerra alla democrazia ” commovente ….lo consiglio a tutti quelli che credono che bisogna avere 3 televisioni per avere la maggioranza e magari con questo si arriva anche alla conclusione che bisogna fregarsene delle associazioni e dei cittadini per essere eletti  …..http://www.youtube.com/watch?v=uOTfr3YqgRY

  • 0
    Lalla70

    E meno male che all’interno del partito democratico si deve discutere senza guardarsi l’ombelico! Parole del segretario non mie! Ma forse intendeva dire guardate solo il mio e non ognuno il suo.

    Battutacce a parte, continuando così ne farà tanta di strada indietro il partito democratico!

    I dirigenti dei partiti stanno dimostrando, se ancora non si fosse capito bene, che dei problemi del loro stesso elettorato non gliene frega niente, ma d’altra parte se noi partecipiamo alla vita politica solo in occasione del voto, e in questa ultima tornata nemmeno più quello, dato l’alto astensionismo, non cambieranno certo le cose.

    Ha probabilmente ragione la Sig.ra Colombo a dire che la società civile dovrebbe darsi una smossa e andare a rompere le sfere, in maniera stabile dico io, ai partiti in modo da presentare delle istanze e pretendere di essere ascoltati e tradurre queste esigenze in proposte politiche utili al popolo e non solo al sovrano e ai suoi lacchè.

    Da soli i dirigenti di partito non lo faranno mai, lo reputano molto poco conveniente!

    Meglio mantenersi disponibili al dialogo col governo piuttosto che appoggiare, per esempio, la raccolta firme per l’abrogazione dell’ennesima legge vergogna utile al solito noto. Perché poi potrebbe essere rischioso richiamare il popolo alle urne dopo il risultato poco lusinghiero delle amministrative, ma non avevano vinto?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>