Italia-Sudafrica: trova le differenze!


Ci sono paesi dove i giornalisti si cacciano, e paesi dove i giornalisti ti cacciano. Certo, non fisicamente, ma ti mettono così in difficoltà che finisci per perdere il controllo e andartene da solo. Ovviamente noi non facciamo parte della prima categoria.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

L’Italia è un posto dove se non segui il copione vieni accompagnato alla porta, come è succeso recentemente a Rocco Carlomagno, il giornalista sui generis, forse un tantino invadente, che Berlusconi cacciò dalla conferenza stampa dove aveva preparato il solito teatrino di circostanza in occasione del Decreto Interpretativo. La cosa curiosa è che in quell’occasione fu un consigliere stesso del Presidente del Consiglio a suggerirgli di “non esagerare“, ma soprattutto accadde una cosa che dovrebbe far riflettere anche quelli con il pelo sullo stomaco più folto. L’ordine di accomodare il disturbatore alla porta non fu eseguito dal servizio di sicurezza, come ti aspetteresti che accada in  qualsiasi paese che non sia ad-personam, ma dallo stesso Ministro della Difesa, che evidentemente intende per difesa la difesa individuale del capo del PDL. Dopo le leggi ad-personam, insomma, i ministeri ad-personam.
Ma che la posizione ideale nel kamasutra dei rapporti politica-stampa in Italia sia la pecorina si evince da mille altri episodi. Su tutti, svetta la volta in cui il premier ricordò ai giornalisti che le nomine si fanno ad Arcore, o quella in cui Berlusconi fece il gesto del mitra alla povera inviata russa durante una conferenza con Putin. Non era passato molto tempo dalla morte cruenta di Anna Politkovskaja, e la povera giovane cronista non smise di piangere terrorizzata per ore.

Ricordo questi episodi per introdurvi a un fatto speculare accaduto molte miglia a sud, per la precisione in Sudafrica, nell’emisfero opposto al nostro.

Mercoledì scorso, 7 aprile, durante la trasmissione di approfondimento politico Africa 360, in onda su ETV, insieme al conduttore Chris Maroleng e all’analista Lebohang Pheko è stato ospite in studio André Visagie, segretario generale del Movimento di Resistenza Afrikaner (AWB).
Chi sono gli Afrikaner? Ripercorrere la storia del Sudafrica in un post di poche righe è una pessima idea. Diciamo però che quando gli olandesi, sulle rotte commerciali della Compagnia Olandese delle Indie Orientali (VOC), doppiarono il corno d’Africa, decisero di crearvi un insediamento stabile che funzionasse un po’ come una stazione di rifornimento. Correva l’anno 1652 e la regione del Capo di Buona Speranza venne colonizzata dai primi coloni bianchi calvinisti, cui nel 1688 si aggiunsero un piccolo gruppo di Ugonotti. I membri di questa nuova comunità vennero definiti Boeri, dall’olandese boer: contadino. Questi ultimi, che erano in buoni rapporti con le popolazioni locali, importarono schiavi dal Madagascar, dalle Indie e dall’Indonesia, dando luogo nel tempo a una mescolanza, frutto dei matrimoni misti, che oggi viene definita cape coloured e che parla l’Afrikaans, un tedesco di derivazione olandese che integra prestiti dai linguaggi africani e dalla lingua inglese. Si pensa che il termine Afrikaner sia stato usato per distinguere, all’interno della popolazione bianca, quelli di lingua afrikaans da quelli di lingua inglese, dopo che l’Inghilterra assunse il controllo dell’area nel 1795.
Nel 1948 vince le elezioni il Herenigde Nasionale Party, il principale partito nazionalista degli Afrikaner, filo nazista durante la seconda guerra mondiale, secondo il quale il Sudafrica non può essere considerato una nazione sola, ma comprende almeno quattro gruppi etnici fondamentali: i bianchi, i neri, i cape coloured e gli indiani. E’ l’inizio dell’Apartheid, in lingua Afrikaner “segregazione”, che terminerà solo nel 1994 con la vittoria del Congresso Nazionale Africano di Nelson Mandela.

 Bene: l’Afrikaner Weerstandsbeweging (AWB) è un gruppo politico sudafricano di estrema destra e secessionista, fondato da Eugène Terre’Blanche e altri sei compari il 7 luglio 1973 in un garage di Heidelberg. che ha sempre rivendicato la creazione di una repubblica indipendente Boero-Afrikaaner, sul modello delle Repubbliche Boere (vedi lo Stato Libero di Orange e il Transvaal).

La bandiera dell’AWB è un fenomeno di simbologia. Si compone di un triscele di sette che da un lato formano il numero 777 in contrapposizione con il 666 biblico (come tutti i partiti nazisti, anche l’AWB rivendica forti radici cristiane), da un lato richiamano la data di fondazione e il numero di fondatori del movimento e da ultimo, ovviamente, ricordano simboli arii come la svastica nazista.
Eugène Terre’Blanche è morto una settimana fa, ucciso a colpi di machete nella sua azienda agricola, presumibilmente ucciso da due braccianti di colore cui non corrispondeva il salario da mesi, ed è proprio in seguito a questo assassinio, prevedibilmente foriero di tensioni sociali, che Africa 360  ha invitato in studio André Visagie, a capo dell’AWB dopo la morte di Terre’Blanche.

Quello che è successo potete vederlo nel video. Lebohang Pheko, la donna di colore analista politico della trasmissione, ha incalzato Visagie sulla condizione dei milioni di braccianti agricoli di colore nelle terre possedute dai ricchi agricoltori bianchi. Visiagie ha perso la pazienza, si è alzato gettando il microfono a terra e ha fatto per andarsene, poi è tornato sui suoi passi minaccioso nei confronti della giornalista. Chris Maroleng, il collega conduttore di Lebohang, ha intimato al politico di non avvicinarsi. Visagie ha chiamato la sua guardia del corpo e ne è nata la classica situazione alla Valerio Staffelli: ovvero il solito mi tolga le mani di dosso aggiornato a mi tocchi nel mio studio e può considerarsi nei guai. A quel punto il segretario dell’AWB ha preso a minacciare verbalmente la giornalista: si ricordi che non ho finito con lei! Maroleng ne ha preso ulteriormente le difese, perché non si può minacciare chi, facendo solamente il suo lavoro, esprime i propri punti di vista, finchè non è stato chiesto l’intervento della sicurezza e il politico si è allontanato.

Da un lato abbiamo quindi un paese – il nostro – dove i giornalisti si approssimano alle interviste con i politici influenti camminando in ginocchio sui ceci, come se si stessero recando in pellegrinaggio a Lourdes, oppure vengono cacciati. Dall’altro lato esiste almeno un posto dove i giornalisti mettono in tale difficoltà i politici che questi si allontanano da soli, e se non lo fanno interviene la sicurezza.

Ora ho capito perché, nella classifica che misura la libertà di stampa di Reporter Sans Frontières, l’Italia viene al 49° posto, sedici posizioni dopo il Sudafrica che è 33°.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a Italia-Sudafrica: trova le differenze!

  • 3
    sil lan

    A proposito di giornalisti, interviste, programmi…

    Seguo poco la tv, ma durante i pasti (vivo sola) mi piace sentire un telegiornale. Alcuni mesi fa, nauseata dal Tg1, dal Tg2, dal Tg5 (non ho provato il 4), ho deciso di abbonarmi a Sky (l’abbonamento più “leggero”, perché sono una pensionata…).

    Per un po’ ne sono rimasta abbastanza soddisfatta, ma ultimamente mi sta davvero deludendo: per dirne una, oggi avrei dovuto sorbirmi in diretta per ore le farneticazioni di un tizio che blaterava alla riunione di Confindustria… Non so per quanto tempo ha continuato, so che quando ho finito di pranzare lui era ancora lì… E non è certo la prima vola!

    Speriamo in Europa 7, che finalmente comincerà a trasmettere. Mi auguro che non sia un’altra delusione…

     

  • 2
    Lorenzo1911

    Carissimi, le similitudini tra l’Italia e la Repubblica del Sud Africa non finiscono qui!

    in nuovo presidente, Jacob Zuma, ha delle somiglianze curiose con in presidente del consiglio:

    Zuma ha favorito (supponendo illegalmente) il rilascio di un corruttore, dichiarandolo pubblicamente, ha nominato personalmente il capo della giustizia, nonostante l’opposizione; non ha dichiarato i suoi interessi economici prima delle elezioni (e ha cercato di giustificarsi dicendo che ha una famiglia molto numerosa, come se fosse perciò normale non averne il controllo); tramite le sue guardie personali ha arrestato illegalmente un oppositore.

    E questo e’ solo ciò che si legge su wikipedia

  • 1
    dl31

    quel poco che ho capito io fino ad oggi è che in africa un giornalista non puo metterci piede !!!!!!

    forse questo descritto nell’articolo è un caso particolare, in una regione particolare e comunque sicuramente facente parte di un contesto particolare (epocale e politico, non dimentichiamoci che  tra un po li ci sono i mondiali di calcio)………

    prova Claudio a metter piede li ed a far quel che fai qui……..non lo so se dopo ti faranno ritornare, ne quanto ti faranno campare !!!!!!!!

  • 0

    Mi permetto solo una critica, per quanto trovi ridicola l’azione di La Russa ed offensiva per la liberta’ d’informazione l’arrabbiatura di B.

    Dei due casi messi  a confronto, in uno si trattava di una conferenza stampa, i cui si sarebbero dovuti rispettare determinati tempi e modi, l’altro invece era un espisodio in studio, dove sono i conduttori ad avere il controllo.

    Io avrei preso, ad esempio, il video di Berlusconi dalla Annunziata ed avrei messo a confronto le similitudini tra Terre’Blanche e B.

  • -1

    Mi permetto solo una critica, per quanto trovi ridicola l’azione di La Russa ed offensiva per la liberta’ d’informazione l’arrabbiatura di B.

    Dei due casi messi  a confronto, in uno si trattava di una conferenza stampa, i cui si sarebbero dovuti rispettare determinati tempi e modi, l’altro invece era un espisodio in studio, dove sono i conduttori ad avere il controllo.

    Io avrei preso, ad esempio, il video di Berlusconi dalla Annunziata ed avrei messo a confronto le similitudini tra Terre’Blanche e B.

  • -2

    Mi permetto solo una critica, per quanto trovi ridicola l’azione di La Russa ed offensiva per la liberta’ d’informazione l’arrabbiatura di B.

    Dei due casi messi  a confronto, in uno si trattava di una conferenza stampa, i cui si sarebbero dovuti rispettare determinati tempi e modi, l’altro invece era un espisodio in studio, dove sono i conduttori ad avere il controllo.

    Io avrei preso, ad esempio, il video di Berlusconi dalla Annunziata ed avrei messo a confronto le similitudini tra Terre’Blanche e B.

  • -3
    skatro

    La cosa più bella è vedere un giornalista che difende a spada tratta la libertà d’espressione dei suoi ospiti. Quanto costa un biglietto sola andata per il Sudafrica? Non per me eh, ci mandiamo Berlusconi (coi nostri soldi, tanti ci è abituato..) così capisce come dovrebbero funzionare le cose.. e magari si becca anche due colpi di machete tra capo e collo, che non fa mai male..

  • -4
    vittorio

    praticamente loro hanno Africa 360°, e noi abbiamo Italia a 90°.

     

  • -5

    Ti faccio i complimenti per l’ottimo servizio che hai realizzato e per la considerazione finale. Nel film “Fortapasc” c’è una scena in cui il caporedattore de “Il Mattino” di Torre Annunziata spiega a Giancarlo Siani che i giornalisti si dividono in due categorie: i giornalisti giornalisti e i giornalisti dipendenti. Ahimè in Italia pullulano i giornalisti dipendenti(o vassalli).

    PS: Hai visto la guerra nord sud di Gianluigi Paragone?

  • -6

    Ciao Claudio, oggi alla riunione di confindustria il presidente del consiglio ha detto che i padri fondatori scrissero la nostra costituzione con in mente il principale obbiettivo di evitare il ritorno di un regime. Infatti …..

  • -7
    Singsonghio

    Riscrivo…dopo Ooops …c’è stato un errore..!

    E’ chiaro che quando uno fa quello che è GIUSTO, chi salta è chi fa quello che conviene.

    La differenza tra Italia è SudAfrica è la FRESCHEZZA di memoria.

    Qui in Italia deve essere andata proprio a male !!

    Esistono ora le stesse condizioni che creano uno stato di involuzione dell’Uomo,come in passato… Meditate Gente…Meditate…!!!

                                        Buon Proseguimento 

  • -8
    Sandro

    Sapevo della classifica di reporter sans frontieres, ma l’accostamento è assolutamente efficace. Domani ripubblicherò il video sul mio blog, perché merita di essere diffuso e lo diffonderò anche sul mio profilo.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

L’EURO È UNA SCIAGURA – Valerio Malvezzi

L'Euro è una sciagura - Valerio Malvezzi Valerio Malvezzi, economista e professore di Comunicazione Finanziaria all'Università di Pavia, reduce dal successo straordinario ottenuto al convegno "ECONOMIA, BANCHE E LAVORO" di Siena, accanto ad Alberto Bagnai e Claudio Borghi (qui il suo intervento), è venuto nello studio di Byoblu per raccontare, intervistato da Claudio...--> LEGGI TUTTO

Traditi Sottomessi Invasi – Antonio Socci

Antonio Socci - traditi sottomessi invasi Antonio Socci, saggista e giornalista, autore su "La Verità" di un articolo dal titolo: "La religione civile della moneta unica cappio al collo della nostra sovranità", convertito sulla via di Damasco, dall'idea che lo stato fosse il problema e il mercato fosse la soluzione, alla piena...--> LEGGI TUTTO

CASSANDRA CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO – Rocco Bruno

CASSANDRO CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO - Rocco Bruno C'era una volta una società pacifica e in connessione profonda con il senso delle cose e della sua esistenza, che era ancora capace di attribuire grande importanza alla sperimentazione dell'Otium, in contrapposizione al Negotium. Poi, l'Uomo di Neanderthal fu conquistato e distrutto dall'Homo Sapiens, che poi...--> LEGGI TUTTO

Con le bombe o con i cambi fissi – Sergio Cesaratto

Sergio Cesaratto - Con le bombe o con i cambi fissi Come costringere l’Italia a ridurre il suo debito pubblico, costi quel costi? L’ossessione di Merkel e Macron emerge chiara, ancora una volta, dal documento firmato da quattordici economisti franco-tedeschi finanziati dal centro studi CEPR. Sergio Cesaratto, docente di "Politica Economica ed Economia dello Sviluppo" all'Università di...--> LEGGI TUTTO

Il totalitarismo che verrà – Maurizio Blondet

Maurizio Blondet - Il Totalitarismo che verrà Esclusiva intervista al grande vecchio eretico del giornalismo italiano, Maurizio Blondet, seguitissimo in rete, autoesclusosi dal circo mediatico italiano a causa della sua natura ostinatamente in direzione contraria e delle sue idee politicamente scorrette per antonomasia. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

False Fake News: iniziano a fioccare le querele

difesa contro le false fake newsL'avvocato Giuseppe Palma ha appena inviato una diffida legale all'Huffington Post, che lo aveva citato contestualmente a un articolo dove si parlava di presunte "bufale" dei movimento contrari all'Euro. Il mercato delle cosiddette "fake news", inaugurato da Hillary Clinton e gonfiato ad arte dall'area progressista (in Italia con il...--> LEGGI TUTTO

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

La storia degli appendiabiti

quadro appendiabiti cappotto cappello Si possono appendere le scarpe al chiodo quando si smette di giocare a pallone. Si possono appendere i panni al sole, le speranze a un filo, i quadri al muro, i condannati a un legno e i festoni sulle porte. Poi si possono appendere i vestiti...--> LEGGI TUTTO

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Vi spiego Casapound – Marco Mori

Vi spiego Casapound - Marco Mori Marco Mori, avvocato ligure noto per le sue battaglie in difesa della Costituzione, spiega a Byoblu il programma di Casapound Italia e perché ha accettato di candidarsi.  (altro…)...GUARDA

Sei contro l’Europa? Non lo sai, ma in realtà ne vuoi di più! Rocco Buttiglione

Sei contro l'Europa? In realtà non sai che vuoi di più! - Rocco Buttiglione Alla presentazione del libro "Ordoliberismo e Globalizzazione", Rocco Buttiglione sostiene che la gente è contro l'Europa perché non c'è abbastanza Europa, ma che se ci fosse più Europa la gente invece sarebbe contenta. (altro…)...GUARDA

Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale – Diego Fusaro

Diego Fusaro - Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale C'è un nesso tra la disarticolazione dei rapporti tra i cittadini e lo Stato e la disgregazione delle strutture sociali in cui la sessualità si esprime? Esiste una forma di relazione possibile tra i contratti occasionali prediletti dal neoliberismo economico e il sesso occasionale, di una...GUARDA

Debunker di Stato: la conferenza stampa di Minniti e Gabrielli sui nuovi poteri della polizia postale

DEBUNKER DI STATO Sintesi della conferenza stampa di ieri, a Roma, del Ministro dell'Interno Marco Minniti e del capo della polizia Franco Gabrielli, che presentano il nuovo nucleo operativo di debunking della Polizia Postale, la quale avrà il potere di verificare e certificare le notizie, e anche di chiedere...GUARDA

Diego Fusaro su Papa Francesco: ispirato da George Soros

Diego Fusaro su Papa Francesco - Ispirato da Goerge SorosDiego Fusaro, filosofo noto ai dibattiti televisivi, critico sulla globalizzazione e sulle élite che la sostengono, analizza e critica il discorso di Papa Francesco sull'accoglienza dei migranti. ...GUARDA

Diego Fusaro contro il Black Friday: l’apice della mondializzazione, come Halloween.

Diego Fusaro - Black Friday no grazie Analisi lucidissima e impietosa di Diego Fusaro sul Black Friday...GUARDA

L’ex capo di Stato Maggiore in Iraq: “Bush Jr e Berlusconi erano nella stessa loggia massonica, ma salvarono Nassiriya”.

NICOLO GEBBIA - L'invasione degli Ultra Massoni - Video Il Generale in pensione dell'Arma dei Carabinieri, Nicolò Gebbia, parla della pervasività delle infiltrazioni massoniche, a tutti i livelli, e rivela che persino durante la guerra del Golfo, la città di Nassiriya venne risparmiata grazie al fatto che Silvio Berlusconi e Bush jr. appartenevano alla stessa...GUARDA

Antonio Ingroia: “Fuori dai trattati, costi quel che costi”.

INGROIA - FUORI DAI TRATTATI - 1280 Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno presentato “Lista Del Popolo”, un’alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l’attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l’abolizione del Fiscal...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>