Gli USA dicono no al decreto sulle intercettazioni

 

 

« Quello che non vorremmo mai è che succeda qualcosa che impedisca ai magistrati italiani di continuare a fare l’ottimo lavoro svolto finora. Avete ottimi magistrati e ottimi investigatori. La legislazione finora in vigore in Italia è stata molto efficace »

[Lanny A. Breuersottosegretario al Dipartimento penale statunitense]

Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

Nessuno stato è il paradiso terrestre. Si dice che l’erba del vicino sia sempre più verde, ma forse sarebbe meglio dire che l’erba del vicino è meno secca, o che le aree più rigogliose sono tutte davanti alla staccionata che divide il nostro giardino dal suo: quello che c’è nel retro, non è dato sapere… Tuttavia, non abbiamo un altro mondo a disposizione. Ci dobbiamo accontentare. La vera sfida è riuscire a cambiare questo. Possibilmente in meglio.

E allora ben venga la valorizzazione e il riconoscimento dei pregi di ognuno, anche se i difetti non sono certo bazzecole. Dal punto di vista della libertà di informazione, per esempio, gli Stati Uniti d’America non sono certo la Cina: dalle loro parti ancora nessuno si sogna di impedire a un giornalista di scrivere. Sul ddl intercettazioni, oggi, è arrivata così anche la bacchettata diplomatica di Lanny A. Breuer, sottosegretario al Dipartimento penale statunitense. Una diplomazia deve muoversi come un elefante in un negozio di porcellane: se Breuer è stato così esplicito, questo è un chiaro segnale dell’enormità delle normative liberticide che stanno per passare nel nostro paese. Che nostro forse non è più, già da qualche tempo.

Santoro liquidato. Rai Tre espugnata. I blogger tenuti per le palle dal diritto di rettifica: l’attacco sferrato è circoncentrico e mira all’invasione totale e definitiva. E non sembra che si vogliano fare prigionieri. Ormai, il servizio di informazione pubblico sta esalando l’ultimo respiro. Resiste Milena Gabanelli, barricata ancora per poco nell’ultimo avamposto di informazione non asservita. Resiste Loris Mazzetti, chiuso a doppia mandata dentro all’ufficio che fu di Enzo Biagi. Cercano di opporre resistenza, come possono, la stampa e l’editoria, anche se vorrei chiedere a lor signori perché non hanno speso una parola per difendere i blog da tutte le iniziative legislative tese a toglierli di mezzo. E resistono i blog, ormai allo stremo delle forze, senza risorse e con lo spettro della legge sulla stampa datata 1948 che incombe sulle loro residue ed esigue finanze. Ovviamente il problema è circoscritto ai blog di denuncia: per quelli di taglio e cucito aumenteranno gli spazi e magari arriverà anche una sovvenzione statale a insindacabile giudizio di Bondi, che valuterà personalmente quanto i merletti e i ricami rispettino lo stato dell’arte. Gli altri, già alla prima multa da 13mila euro si cercheranno un santo protettore. Fine dei giochi. Fine della libertà.

Un’altra strada c’è. I cittadini devono diventare consapevoli della loro forza. Devono costituire un unico blocco solidale, una corporazione che tutela e persegue il diritto ad informare ed essere informati, sostenendo grazie all’elevata resistenza della struttura magliforme della rete il peso di eventuali azioni legali.

I cittadini devono farsi da soli la televisione che vogliono guardare. Devono pubblicarsi da soli i giornali che vogliono leggere. Devono prodursi da soli l’energia che vogliono consumare. I cittadini devono farsi stato, soggetti finalmente attivi ed artefici delle proprie sorti. Devono fondare cooperative per portare la banda larga dove ancora manca, trasmettere online, contemporaneamente, in barba al Decreto Romani esattamente come Berlusconi trasmetteva in contemporanea in tutte le regioni italiane, in barba alle normative allora vigenti, fino a quando la diretta nazionale non divenne legale grazie al suo amico del cuore Bettino Craxi.

Disdicete il canone Rai e iniziate a consorziarvi. Riprendetevi in mano la vostra vita, finchè avete le mani ancora libere per farlo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

9 risposte a Gli USA dicono no al decreto sulle intercettazioni

  • 3
    robynat

     Sed non satiatus il Duce, con il varo delle leggi pidiellissime preparate e votate dalle sue milizie, otterrà che nessun suddito potrà più accedere alle “segrete cose” di cui si occupa chi ha le chiavi della dispensa. Nessuno potrà più sapere se si sta rivolgendo ad un medico o a un macellaio, se sta acquistando una casa costruita in cemento o in sabbia, se si serve di una compagnia aerea affidabile o di una che non lo è, se la banca di cui è cliente segue un qualche criterio di eticità o ricicla soldi della ndrangheta.

    • 3.1
      kautostar86

      Certo la fa il suo governo, ma il guaio è che tanto andrà bene alla stragrande maggioranza del parlamento, non solo a Silvio, altrimenti il problema non sussisterebbe, la legge sarebbe bocciata!

      Comunque non ho capito, se questa norma limita solo la pubblicazione sui giornali delle intercettazioni, o va a limitare anche le intercettazioni stesse. Sai dove posso trovare il testo intero??

       

       

    • 3.2

      già, ma la fa Silvio. O sbaglio? Mi sembra che si chiami Governo Berlusconi. O il dirigente di un’azienda non è più responsabile in prima persona delle scelte del suo management?

    • 3.3
      kautostar86

      Ma perchè sta legge fa comodo solo a Silvio?? ma non diciamo c**zate, sta legge fa comodo a tutti quelli che siedono in parlamento, e non solo a loro

  • 2

    Sante parole Claudio

  • 1
    giosinoi

    Il parac**o americano segue il copione assegnatogli da disposizioni attoree del suo deo ex machina.

    Mente sapendo di mentire, i magistrati italiani sono politici che lottano per il potere assoluto sul popolo contro un’altro tipo di potere assolutista.

    La legge  e la democrazia non esistono più, se non in apparenza, se è possibile che perseguano obiettivi leciti con mezzi e metodologie delinquenziali, o addirittura disapplichino le leggi arbitrariamente esenza sanzionamento.

  • 0
    kautostar86

    Santoro liquidato???

    Ma quale liquidato, è Santoro che ha liquidato i poveri illusi che guardavano ANNOZERO, convinti che fosse libera informazione, e l’ha liquidati per la “modica” cifra di 10 milioni e passa di euro, tutti a spese di noi poveracci che siamo costretti a pagare il canone. Santoro s’è finalmente rivelato anche ai più ciechi per quello che è, un grandissimo PARA…. ehm PALADINO DELLA LEGALITA’, della LIBERTA, e della DEMOCRAZIA….

    • 0.1
      khadmon9

      quella dei 10 milioni è una st****ta. sono due milioni e qualcosa e se tu ti leggessi le motivazioni (ci sono un paio di articoli scritti da lui in rete e alcuni di travaglio) del suo gesto non lo chiameresti parac**o.

    • 0.2
      kautostar86

      No no, in totale sono 10 milioni e passa, perchè la RAI si impegna anche a comprare da Santoro una serie di speciali che realizzera in futuro, alla modica somma già concordata di 1 milione e passa a puntata!

      Delle ragioni del suo gesto non mi frega, chi avrebbe rinunciato per una cifra simile? ma almeno non facesse tanto la vittima, non facesse tanto l’ipocrita…

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Miracolo della Boldrini: riesce a farmi dare ragione a Pierluigi Battista

Pierluigi Battista - Fake News - Fake What di Pierluigi Battista Peccato, che delusione. Questo dibattito sulla «post-verità», sulle fake news , sul mare di bufale che si amplificano sulla Rete ha preso una brutta piega, persino un po’ paranoica. Peccato, perché da interessante discussione sul valore e la qualità dell’informazione, il nuovo...--> LEGGI TUTTO

Gianluca Ferrara: Trump? Non cambierà niente. Ecco perché.

Trump Gianluca Ferrara - Play di Gianluca Ferrara 26.172, sono il numero di bombe che gli USA hanno sganciato soltanto nel 2016 su sette paesi. Una media spaventosa di 3 ordigni ogni ora. E Dinnanzi a questa ipocrisia che ruotava intorno al Premio Nobel per la pace Barack...--> LEGGI TUTTO

Quando non paghi nulla per l’informazione, ricorda che la merce sei tu!

Valerio Lo Monaco - Se per il tuo media non paghi nulla, la merce sei tu Quanto accaduto a Claudio Messora e al suo sito Byoblu di informazione indipendente è la prova provata di due cose importanti. Google ha deciso unilateralmente e irrevocabilmente di rimuovere tutte le procedure di monetizzazione attraverso gli annunci ADSense sul sito di Byoblu, sistema utilizzato da Byoblu...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

Le fake news su Trump di Repubblica e la post-verità di Michele Serra

di Massimo Mazza L’amaca di Michele Serra è finita in cima alla prima pagina di Repubblica, ma questo non ha evidentemente incentivato il giornalista a migliorare la qualità della sua striscia quotidiana, che oggi registra l’ennesimo scivolone figlio d’approssimazione e ignoranza dei temi...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>