Quella strage in Egitto di cui nessuno parla


C’è strage e strage. Se imbracci un’arma e fai fuori almeno tre o quattro persone – ma se ti impegni a una mezza dozzina ci dovresti arrivare senza difficoltà – non è detto che tu ottenga la stessa visibilità. Dipende da chi fai fuori e, soprattutto, da dove.

Mahmoud Taha Swellem, un autista egiziano di autobus quarantaseienne, martedì scorso stava portando al lavoro, a Giza, 23 dipendenti di Arab Contractors, una grossa corporation fondata nel 1954 che, tra le altre cose, ha costruito due dighe sul Nilo e la mitica biblioteca di Alessandria. A circa una ventina di chilometri dal Cairo, sull’autostrada, ha pensato bene di fermare il suo mezzo, si è alzato e ha freddato sei pendolari ferendone altri dodici. Pare che lo facesse incazzare il fatto che le vittime, tra cui un dirigente amministrativo e un capo dipartimento, guadagnassero più di lui.

 

Se fosse avvenuto a New-York, a Boston, a Washington, nel Texas od in qualunque altro posto degli States, avreste visto le facce meste dei conduttori dei maggiori TG nazionali lanciare la notizia, magari condita da un paio di dichiarazioni di qualche sociologo di grido e dal solito dibattito sulla facilità con la quale negli USA è possibile procurarsi un’arma.

Invece è successo in Egitto. Cercando, ho trovato solo una breve dell’AGI. Niente sul Corriere. Niente su Repubblica. Nulla in televisione. Se mi è sfuggito qualcosa, postate tra i commenti i riferimenti ai servizi andati in onda.
Altrove si fa qualcosina in più. Questa, per esempio, la notizia data dalla BBC. Qui la Reuters. Qui El Mundo, e così via.

Se perfino una carneficina apolitica e apartitica, che non disturba nessuna ragion di stato, occupa posizioni diverse nell’agenda dei media a seconda della parte del mondo in cui accade, figuriamoci come può essere falsata e distorta la nostra percezione di ciò che avviene al di là della linea del Tigri e dell’Eufrate per tutte le altre questioni politicamente ed energeticamente rilevanti.

In Italia ci accusiamo vicendevolmente di essere faziosi. E se invece fossimo tutti parte di una stessa, gigantesca fazione unica, che amplifica le questioni e gli interessi occidentali mentre strumentalizza, deforma e perfino cancella completamente gli avvenimenti, i principi e le ragioni di altri miliardi di persone?
Potremmo, insomma, considerarci tutti iscritti al Grande Partito dell’Occidente, immersi dentro ad un enorme Istituto Luce che magnifica i nostri leader e demonizza le minoranze all’opposizione planetaria?

Se fosse così, avremmo un problema molto peggiore da gestire rispetto a quello della democrazia italiana. Almeno, in questo paese, quello che ha da dire Di Pietro posso sempre venirlo a sapere. Ma quale par condicio globale può mai obbligare i sistemi di informazione occidentali a trasmettere inalterate le dichiarazioni di un talebano, di un Saddam, di un Ahmadinejad, di un Hu Jintao o anche solo di un musulmano qualsiasi che volesse spiegarci qualcosa di diverso rispetto a quello che siamo abituati a sentire?

In altre parole: è normale non vedere mai una dichiarazione di Ahmadinejad subito dopo una di Obama?

Forse sarebbe meglio discuterne per tempo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

15 risposte a Quella strage in Egitto di cui nessuno parla

  • 1
    lalla

    sono contenta che tu abbia fatto questo ragionamento Claudio, quando lo faccio io mi prendono per matta. solo chiedersi un po’ le cose e farsi domande un po’ più ampie, uscire dagli steccati mentali ai quali ti hanno abituato. alle ASSOLUTE CONVINZIONI.

    • 1.1
      hawk

      La stessa cosa è per me. Dopo un pò ho rinunciato al tentativo di far interpretare certe notizie. Quando tentavo le persone sgranavano gki occhi e mi prendevano per ritardato. Dopo un pò ho cominciato a non sopportare neanche i film di successo che ti propongono il solito salvatore del mondo con il mitra in mano e con la bandiera che ben sappiamo. La televisione e un’arma potentissima in grado di orientare in modo deciso le masse. Ciao e buona fortuna

  • 0

    Mi rendo conto che la mia è pubblicità, ma devo dirlo: è quasi un anno che faccio un blog proprio con l’intento di avvicinare un po’ quei mondi che sembrano lontani e invece sono vicinissimi.

    E non hai idea di quanto sia difficile: l’agenda del mondo è assolutamente rigida, gli “stilemi” riguardo a cosa si deve sapere su un luogo sono assolutamente granitici.

    Esempi sull’Iran:

    http://30secondi.wordpress.com/2010/04/20/irrilevanti-ghiotte-affermazioni/

    http://30secondi.wordpress.com/2010/04/21/pavloviano-iran/

    http://30secondi.wordpress.com/2010/05/14/libia-vs-iran-3-1/

    http://30secondi.wordpress.com/2010/05/21/amichevoli-canaglie/

    http://30secondi.wordpress.com/2010/06/21/ispettori-idrofobi-e-ayatollah-cinofobi/

     

    Salutoes

  • -1

    “Se fosse così, avremmo un problema molto peggiore da gestire rispetto a quello della democrazia italiana”

    Esatto.

    Ormai è abbastanza chiaro che quello della democrazia italiana, e con questa anche l’anomalia del signor B, sono problemi secondari. Se anche domani sparisse B e un nuovo governo cominciasse a seguire fedelmente la Costituzione, resterebbe irrisolto il problema che c’è a monte.

    Siamo parte (da decenni) di un sistema che con gli strumenti finanziari, in primo luogo il debito, è in grado di mettere al tappeto qualunque paese nel giro di pochissimo tempo. Finché non ci libereremo di questi legami saremo sempre sotto ricatto. E non ci dimentichiamo che dove non dovesse bastare lo strumento finanziario hanno ben altre possibilità.

    http://www.pleonastico.it/modules/news/article.php?storyid=185

    http://www.pleonastico.it/modules/news/article.php?storyid=188

  • -2
    Lorenzo1911

    La BBC, Reuters e El Mundo sono testate ENORMI, hanno inviati in ogni angolo del pianeta, la maggior parte dei servizi BBC viene tradotta in diverse lingue.

    Con tutto il rispetto per corriere, repubblica, espresso, e tutti gli altri, sono solo per il piccolo popolo degli italiani, circa 60 milioni. Anche se fossero in buona fede (e non tutti lo sono), non avrebbero i mezzi per coprire tutte le notizie, ma solo quelle che “tirano” per gli italiani, cioe’ locali.

    Non si trovano le rivolte degli operai cinesi nelle megalopoli cinesi, i successi di riciclaggio a Lagos (Nigeria), Dheli (India), le leggi razziali australiane, il traffico delle donne koreane del nord verso la cina, tutte notizie che necessitano approfondimento, il quale a sua volta necessita di persone sul posto informate.

    Viviamoci la globalizzazione in modo pieno e leggiamo testate non italiane.

    (non leggerei la provincia pavese di voghera per essere informato sulle notizie estere, no?)

     

    ‘Sera

    • -2.1
      pluisi

      io credo che il discorso di claudio non fosse su questo.

      Quante volte hai visto repliche di ahmadinejad anche su bbc, cnn o el mundo?

      Lui accostava un po’ il nostro mondo con il socing descritto in 1984, non tanto per gli specchi che ti spiano (e potrebbe anche essere), quanto per le notizie delle guerre che si combattono in altri posti del pianeta.

      Quanti di voi sono certi che le loro convinzioni sulle usanze e sulla vita iraniane siano corrette? Ci siete mai stati? Sapete davvero come stanno le persone lì? O sappiamo solo quello che ci dice la tv (che essa si chiami m**daset o m**doch o bbc)?

      Allora? chi riesce a mettere la mano sul fuoco?

  • -3
    Evitamina

    Allora tutti sappiamo come vanno le cose a proposito del post che oggi viene visualizzato. Se vogliamo fermarci a tutto quello che oggi succede nel nostro pianeta, non ci rimane che come un automatismo imbracciare delle armi e sperare in un mondo migliore per il nostro prossimo (siamo molti più di loro).

    Se invece vogliamo andare oltre e cercare di capire quale interesse spinge (oltre il denaro) poco più di soli 1000 uomini, alla voglia di sottomettere l’intera umanità, ci perderemo sicuramente in ragionamenti logici, in qualcosa che di logico non ha niente.

     

    Saluti.

  • -4

    Dai Claudio, dimmi che non sei così ingenuo!!!

    Solo adesso tu ti poni questa domanda? (meglio tardi che mai)

    Per capire come le notizie siano sistematicamente contraffatte o dette a metà per far fare sempre la figura dei mostri ai non occidentali basterebbe leggere un paio di libri…

    Tante volte hai sponsorizzato la lettura di testi interessanti di persone come Travaglio.

    Ad esempio hai fatto il tuo bell’articolo sulla Freedom Flottilia COME TANTI ALTRI, e come tanti altri ci si dimentica sempre di parlare delle ragioni.

    Io dopo aver letto alcuni testi sulla questione palestinese/israeliana e su come funziona il mondo della macroeconomia mondiale ho le idee molto più chiare.

    Che ci fossero morti di serie A e di serie B già lo sapevo… ma che ci fossero anche i morti di serie C (quasi sempre civili inermi, spesso bambini e donne), che muoiono per semplice interesse delle corportaion e delle lobby… non dico che non lo avessi intuito ma non volevo crederci.

    Vuoi fare un servizio utile alla comunità? Consiglia dal tuo sito la lettura di questi due testi:

    Shock Economy di Naomi Klein già autrice di No Logo:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Shock_economy

    e

    Perchè ci odiano di Paolo Barnard:

    http://www.paolobarnard.info/perche_archivi.php

    In questi due testi gli autori raccontano quello che tu dici attraverso l’utilizzo di inchieste e docummeti ufficiali.

    Una volta tanto apriamo gli occhi alla gente e facciamogli capire che i vari Berlusconi, Merkel, Bush, Obama ecc. ecc., altro non sono che le appendici di un potere molto più grosso.

    È ora di aprire gli occhi alla gente. Se vogliamo un futuro migliore è ora che la verità arrivi alle grandi masse. Tu vuoi che questo accada?

    Saluti, Fabio.

  • -5

    Dai Claudio, dimmi che non sei così ingenuo!!!

    Solo adesso tu ti poni questa domanda? (meglio tardi che mai)

    Per capire come le notizie siano sistematicamente contraffatte o dette a metà per far fare sempre la figura dei mostri ai non occidentali basterebbe leggere un paio di libri…

    Tante volte hai sponsorizzato la lettura di testi interessanti di persone come Travaglio.

    Ad esempio hai fatto il tuo bell’articolo sulla Freedom Flottilia COME TANTI ALTRI, e come tanti altri ci si dimentica sempre di parlare delle ragioni.

    Io dopo aver letto alcuni testi sulla questione palestinese/israeliana e su come funziona il mondo della macroeconomia mondiale ho le idee molto più chiare.

    Che ci fossero morti di serie A e di serie B già lo sapevo… ma che ci fossero anche i morti di serie C (quasi sempre civili inermi, spesso bambini e donne), che muoiono per semplice interesse delle corportaion e delle lobby… non dico che non lo avessi intuito ma non volevo crederci.

    Vuoi fare un servizio utile alla comunità? Consiglia dal tuo sito la lettura di questi due testi:

    Shock Economy di Naomi Klein già autrice di No Logo:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Shock_economy

    e

    Perchè ci odiano di Paolo Barnard:

    http://www.paolobarnard.info/perche_archivi.php

    In questi due testi gli autori raccontano quello che tu dici attraverso l’utilizzo di inchieste e docummeti ufficiali.

    Una volta tanto apriamo gli occhi alla gente e facciamogli capire che i vari Berlusconi, Merkel, Bush, Obama ecc. ecc., altro non sono che le appendici di un potere molto più grosso.

    È ora di aprire gli occhi alla gente. Se vogliamo un futuro migliore è ora che la verità arrivi alle grandi masse. Tu vuoi che questo accada?

    Saluti, Fabio.

  • -6

    Dai Claudio, dimmi che non sei così ingenuo!!!

    Solo adesso tu ti poni questa domanda? (meglio tardi che mai)

    Per capire come le notizie siano sistematicamente contraffatte o dette a metà per far fare sempre la figura dei mostri ai non occidentali basterebbe leggere un paio di libri…

    Tante volte hai sponsorizzato la lettura di testi interessanti di persone come Travaglio.

    Ad esempio hai fatto il tuo bell’articolo sulla Freedom Flottilia COME TANTI ALTRI, e come tanti altri ci si dimentica sempre di parlare delle ragioni.

    Io dopo aver letto alcuni testi sulla questione palestinese/israeliana e su come funziona il mondo della macroeconomia mondiale ho le idee molto più chiare.

    Che ci fossero morti di serie A e di serie B già lo sapevo… ma che ci fossero anche i morti di serie C (quasi sempre civili inermi, spesso bambini e donne), che muoiono per semplice interesse delle corportaion e delle lobby… non dico che non lo avessi intuito ma non volevo crederci.

    Vuoi fare un servizio utile alla comunità? Consiglia dal tuo sito la lettura di questi due testi:

    Shock Economy di Naomi Klein già autrice di No Logo:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Shock_economy

    e

    Perchè ci odiano di Paolo Barnard:

    http://www.paolobarnard.info/perche_archivi.php

    In questi due testi gli autori raccontano quello che tu dici attraverso l’utilizzo di inchieste e docummeti ufficiali.

    Una volta tanto apriamo gli occhi alla gente e facciamogli capire che i vari Berlusconi, Merkel, Bush, Obama ecc. ecc., altro non sono che le appendici di un potere molto più grosso.

    È ora di aprire gli occhi alla gente. Se vogliamo un futuro migliore è ora che la verità arrivi alle grandi masse. Tu vuoi che questo accada?

    Saluti, Fabio.

  • -7
    uruk-hai

    Purtroppo non ce ne accorgiamo quasi mai, o meglio non se ne accorge la maggioranza degli italioti, ma anche le notizie/argomenti di casa nostra non sono affrontati con obiettività e professionalità. Il classico esempio è il “ritorno al nucleare”: ogni volta che in tv se ne parla vengono invitati i politici (come per qualsiasi altro argomento), raramente invitano dei ricercatori o degli scenziati specializzati nella materia. Ormai nel grande Matrix/Truman Show che stiamo vivendo tutte le opinioni su qualunque argomento arrivano quasi esclusivamente da politici e spesso da giornalisti (al 99% tirapiedi dei politici stessi) se non addirittura dai vip televisivi.

    Vuoi infornazioni sul nucleare? Invitano i politici. Vuoi info sul riciclo dei rifiuti? Invitano i politici. Vuoi info sulle energie rinnovabili? Invitano i politici. Come se i politici fossero onniscenti, sapessro tutto di tutto meglio di chi è specializzato nello specifico campo di cui si parla. Hanno azzerato completamente l’informazione, ma questo non devo certo dirvelo io.

    Quindi figuriamoci dare informazioni su quanto accade all’estero, sulle culture diverse da quella occidentale o sulle religioni diverse da quella cattolica. Ci illudiamo di essere tanto progrediti ma analizzando bene la situazione attuale viviamo in un sistema feudale medioevale dove la spada e la forca sono state sostituite dalla tv e dall’informazione sotto controllo…fortuna che in più abbiamo il telefonino e i vestiti di D&G!

  • -8
    kautostar86

    X Byoblu

    Perchè hai cancellato il mio commento?

    • -8.1

      la libertà di commentare finisce esattamente dove finisce l’onestà intellettuale dei commentatori. Hai spammato il blog di centinaia di commenti di tutti i tipi, su tutti gli argomenti, spesso clamorosamente OT (come parlare di Gaza nel post precedente), ma tutti accomunati da una stranezza: essere contro l’articolo ed essere sarcastici nei confronti dell’autore dell’articolo. Qui, per esempio, lungi dal comprendere lo spirito dell’articolo e la portata della domanda in esso posta, hai colto l’occasione di accusarmi addirittura di “simpatizzare” per Ahmadinejad.

      Si può essere in disaccordo una volta, due volte, perfino la maggior parte delle volte, ma non si può essere in disaccordo SEMPRE e COMUNQUE, e postare raffiche di commenti, sconsideratamente, che intasano le discussioni e vanificano l’effetto informativo dei commenti e delle varie posizioni.

      Io credo che tu sia un disturbatore di professione. Questo è il motivo per cui ho cancellato i tuoi commenti, e proprio perché credo nel confronto e nell’onestà intellettuale, mi sono addirittura preso la briga di spiegartelo pubblicamente, visto che tu pubblicamente me lo chiedi.

      Ogni ulteriore commento successivo verrà cancellato perché OT. Se vuoi, continuiamo in privato.

    • -8.2
      kautostar86

      Ok allora scusa, ho compreso male io.

      Semplicemente penso che ci sia una notevole differenza tra Obama e Ahmadinejad, quindi non è tanto strano se i giornali li trattano diversamente, ti chiedo scusa se ho esagerato e male interpretato il tuo articolo.

      Non sono un disturbatore di professione(casoma x hobby :-)), ti assicuro che non mi paga proprio nessuno, semplicemente ogni tanto mi piace fare il bastian contrario, quando sono in accordo con te di solito non commento.

      Il commento prima cancellalo  ma questo se possibile ti prego di lasciarlo

       

      Ciao

      e scusa se ho esagerato

  • -9
    uruk-hai

    Chiedo scusa in anticipo per l’OT ma credo che il video di cui riporto il link meriti di essere visto (è una canzone sarcastica sulla legge bavaglio fatta dal web cantautore Tony Troja).

    Lui voleva il bavaglio – Tony Troja

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>