Cari abruzzesi, da domani siete fottuti

 

Due anni fa, più o meno a novembre, scrivevo L’inferno sotto l’Abruzzo e pubblicavo il video che potete vedere qui sopra, nel quale venivano denunciati tutti gli effetti dell’idrogeno solforato e dell’anidride solforosa delle raffinerie di idrodesulfurizzazione. In Abruzzo le chiamano Centro Oli, come se, in mezzo ai filari di montepulciano, in fin dei conti non si producesse altro che olio d’oliva.

 

Fino ad oggi, gli abruzzesi sono riusciti a risparmiare alla loro splendida regione gli effetti devastanti della petrolizzazione selvaggia. Da domani, invece, saranno fottuti. Non importa se il picco del petrolio è vicino. Non importa se il petrolio abruzzese fa schifo. Non importa se abbiamo dimostrato che si può facilmente rovinare l’ecologia di un’area ai confronti della quale l’Italia è un foruncolo, aprendo canali di comunicazione con l’inferno per chiudere i quali, secondo alcuni, l’unica speranza è un esplosione nucleare.

Ecco, nella lettera di Iolanda, il destino di una regione e probabilmente anche di quelle limitrofe.

 LA PETROCELTIC HA VIOLATO LA CONVENZIONE DI ARHUS
 lettera al blog di Iolanda Di Simone

 

Caro Claudio,  sono un’Abruzzese non colpita dal terremoto ma da un’altra calamità che si sta abbattendo sulla nostra meravigliosa regione: il Centro Oli.Non si tratta ahimè di un’iniziativa per promuovere il nostro buon olio, ma di una raffineria di idrodesulfurizzazione del petrolio, una delle attività tra le più pericolose e devastanti per l’ambiente e la salute umana.
La nostra regione vanta la presenza di beni ambientali unici che ci hanno dato il titolo di “Regione verde d’Europa” e, come immaginerai, se il Centro Oli si farà sarà la fine dell’Abruzzocosì come lo conosciamo. Il nostro patrimonio naturale, nonché gastronomico, e la salute di tutti i cittadini saranno compromessi inesorabilmente.La Petrolceltic ha intenzione di trivellare i nostri mari alla ricerca di petrolio. Ma quale petrolio? Si tratta di petrolio di bassa qualità, che quindi richiede procedure di raffinazione molto inquinanti: aria, mare e terra non saranno più gli stessi.

Noi vogliamo quindi agire prima che lo trovino, perché a quel punto sarà troppo tardi. Finora (la battaglia è iniziata nel lontano 2007!) le trivelle sono state fermate grazie alle azioni della prof. Maria Rita D’Orsogna, che sta portando avanti questa battaglia d’oltreoceano (vive e lavora a Los Angeles) insieme a volenterosi cittadini che cercano di riunirsi come possono in comitati, raccogliendo firme e informando la popolazione.  Ad ogni tentativo di trivellazione arrivano le tesi di contrarietà della professoressa e dei cittadini, e finora sono riusciti a fermarli.

Ma poco tempo fa la Petrolceltic è tornata all’attacco agendo di nascosto: disonestamente ha pubblicato il bando in MOLISE e solo dopo un mese ha inserito un piccolo articolo sul Tempo d’Abruzzo!!! Così non c’è stato modo di informare la popolazione in tempo e domani scade il tempo utile concesso dal ministero per presentare tesi di contrarietà.

Il loro comportamento è contro la Convenzione di Arhus e contro la decisione del capo della commissione UE all’energia, Gunther Oettinger, che proprio pochi giorni fa, il 7 luglio, ha chiesto il FERMO IMMEDIATO DI TUTTE LE CONCESSIONI PETROLIFERE nei mari europei.

La vicenda è piuttosto lunga e potrei darti maggiori informazioni, ma non vorrei dilungarmi ulteriormente.
Vorrei lasciare però a tutti i lettori del blog alcuni approfondimenti, se avranno voglia di interessarsi alla vicenda:

Blog di Maria Rita D’Orsogna
Comitato natura verde
Nuovo senso civico
Gestione partecipata territorio

Io sto cercando nel mio piccolo di diffondere la voce il più possibile.
Ti ringrazio molto per il tuo ottimo lavoro e il tuo impegno nel diffondere la VERA informazione.

Un caro saluto
Iolanda

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

63 risposte a Cari abruzzesi, da domani siete fottuti

  • 21
    Rebel

    @kautostar86

     

    il punto VERO non è come si produce l’energia. Ma la nostra responsabilità in tutto questo marciume. A mio giudizio, l’unica cosa sensata che resta da fare e’ leggere l’apocalisse dei vangeli caconici e aspettare la fine dei tempi.Siamo in decadenza feroce e prima o poi la realtà presenterà i conti.Anche se in parte gia’ ci sono, 1/3 della popolazione crepa di cancro.Malattie autoimmuni nemmeno a parlarne…Viviamo circondati dai nostri rifiuti:basta pensare al cemento..Da cosa è composto? Magari, se avete dubbi, chiedetelo ai cittadini di Crotone, ai bimbi delle scuole…

    Il cibo e’ monnezza… Il pesce manco a parlarne, sembrano dei depositi di metalli pesanti.Siamo i primi consumatori al MONDO di acqua minerale dentro quella m**da di PET.Chi la compera? 

    Deriva morale assoluta..

    Come fai a parlare di nucleare? Ma stai bene? Sai che il 40% dell’acqua francese finisce dentro i reattori per raffreddarli? Le scorie poi…. 

    Il ribaltamento della verità…..



    • 21.1
      kautostar86

      Comunque quello che dici sulle condizioni del nostro pianeta è tutto vero, purtropo è tutto vero stiamo inquinando e sfruttando in maniera scriteriata le risorse naturali e non si può continuare a questo ritmo per sempre.

      Quello che voglio dire io è che il punto non è dire NO al Nucleare , dire No al petrolio, e dire si alle rinnovabili ( che comunque dipendonbo sempre dal petrolio.

      Cioè non esiste ancora l’energia speciale che potrà salvare l’ambiente, e permetterci di consumare al livello attuale, l’unica strada percorribile e davvero efficace è una bella cura dimagrante dei consumi, una decrescita, un ritorno a uno stile di vita più sobrio. E anche una politica di decrescita demografica.

      Questa è l’unica via possibile per ebvitare di salvare il salvabile, per evitare che tutto il mondo diventi un’enorme pattumiera.

      Se non si riducono i consumi, le rinnovabili non possono fare quasi nulla, contro l’inquinamento e l’impatto ambientale, questa è la verità!

       

    • 21.2
      kautostar86

      Cara( o caro) Rebel,

      senza essere troppo catastrofici, la verità è che non esiste attualmente fonte di energia senza impatto ambientale, bisogna solo valutare dove c’è meno impatto ambientale.

      Secondo molti studi scientifici, l’impatto ambientale di carbone e petrolio( che sono tutt’ora le fonti principale di energia) è superiore a quello del nucleare.

      Che significa che l’acqua francese viene usata per raffreddare i reattori, e soprattutto per produrre energia( visto che l’energia viene prodotta muovendo delle turbine a vapore)??guarda che un centrale termo elettrica è identica a una centrale nucleare, quello che cambia è che il “cuore” di una centrale nucleare è un reattore, che il calore per muovere le turbine vioene generato dalla fissione nucleare, mentre in una centrale a turbogas. la fonte di calore consiste nella combustione o di gasolio, o di metano.

      La funzione dell’acqua è di raffreddamento, e soprattutto di attivazione con la forza del vapore, di turbine meccaniche, che producone energia esattamente alla stessa maniera di una termoelettrica tradizionale.

      Quindi da una centrale nucleare non esce vapore radioattivo, e l’acqua di raffreddamento non diventa affatto radiottiva, non diciamo min***ate!

      A meno di incidenti, a meno di pedite particolari di materiale fissile, tutto l’acqua di raffreddamento e tutto il vapore che esce da una centrale termonucleare è acqua purissima.

      Ovviamente ci può anche essere una contaminazione, ma l’acqua può essere contaminata anche da scarti della raffinazione petrolifera, anche un perdita in una centrale a turbogas potrebbe inquinare l’acqua, e di fatto nel mondo fanno molti più danni ambientali e contaminazioni varie, i combustibili fossili, piuttosto che il nucleare.

      Per fare un paragone chi ha il terrore del nucleare, e vive tranquillo con una raffineria, o contrale a turbogas, o fabbrica inquinante, ecc.. a pochi km da casa, è un po come chi ha il terrore dell’aereo, ma usa tutti i giorni tranquillamente la macchina.

      Un incidente nucleare di grosse proporzioni può fare molti danni, ma è molto più raro di un incidente, o contaminazione legata ai combustibili fossili.

      Per cui il rischio c’è un po dappertutto,  si tratta solo di fare una scelta, di vedere cosa è più conveniente, e cosa è meno rischioso.

       

  • 20

    pomik ha scritto :
    Cio’ di cui parli tu, invece, potrebbe… al piu’, allungare la vita dell’Umanita’ di una settimana… settimana nella quale, molto probabilmente, pioverebbe!

    Questa è degna di Woody Allen ! :)

  • 19
    sminch

    BISOGNA FARE QUALKOSAAAAAAAAAAAAAAAA

  • 18

    kautostar86 ha scritto :
    Io non ho capito nulla, perchè tu non hai spiegato nulla. Certo se non spieghi nulla, e fai solo tanti vuoti giri di parole, è impossibile capire qualcosa!

     

    Capire a che riguardo?? del mio lavoro?? sono fatti miei… ne saprete qualcosa quando e se sara’ il caso, altrimenti nulla. Siete curiosi?? fate male.

    La curiosita’ ha un prezzo… ^___^ scherzo scherzo, non potete permettervelo!

     

     

    • 18.1

      Misteriose alternative?!?!

      E c’e’ bisogno di aspettare le mie?! di alternative ce ne sono gia’ quante ne vuoi.

      Non ultima… la “famigerata” Fusione Fredda.

      Ma pare essere utile per fare altro, quindi E’ e restera’ un segreto militare…

       

    • 18.2
      kautostar86

      siccome hai parlato di misteriose altetive, in maniera molto vaga, ero curioso di sapere di che si tratta.

      Ma se è tanto segreto fa nulla!

  • 17

    So leggere benissimo!

    Ed io ti ho risposto che ME NE FOTTO del nucleare.

    Perche’ ADESSO si tratta di contrastare ALTRO… capisci la differenza??

    … quando ci sara’ da contrastare il nucleare ci attrezzeremo!

    grazie

     

    PS: fermo restando che le tue informazioni in merito alla pericolosita’ del nucleare sono alquanto ridicole, ma questo e’ un altro discorso.

     

    • 17.1
      kautostar86

       

      Io ho detto tutta un’altra cosa e con questa uscita mi dai la certezza che non capisci, che sei priprio analfabeta.

      Passo e chiudo

  • 16

    E per concludere… se ho parlato, magari a sproposito, di cio’ che faccio e’ solo perche’ mi e’ stato chiesto! io a domanda rispondo! non mi chiamo Silvio ^__^

    Ma rispondo fino ad un certo punto, fino al punto di mantenere un “vantaggio tattico”.

    • 16.1
      Geko

      Di certo la fusione fredda sarebbe la soluzione a tutti i problemi energetici, però non credi che un qualsiasi magnate del petrolio o potente che sia, possa prendere i mano la fusione fredda e farci un pozzo di soldi? non si parla nè di eolico, nè di fotovoltaico, ma di una fonte energetica inesauribile e credo (nel caso in cui esistesse) neanche facilmente riproducibile!

      Dato che non si possono copiare link se vuoi ti comunico la mia mail cosicchè tu possa inviarmi le pagine di cui mi parlavi! ma soprattutto… su cosa si basa la tua ricerca?

       

  • 15

    Geko ha scritto :
    Di certo la fusione fredda sarebbe la soluzione a tutti i problemi energetici, però non credi che un qualsiasi magnate del petrolio o potente che sia, possa prendere i mano la fusione fredda e farci un pozzo di soldi? non si parla nè di eolico, nè di fotovoltaico, ma di una fonte energetica inesauribile e credo (nel caso in cui esistesse) neanche facilmente riproducibile! Dato che non si possono copiare link se vuoi ti comunico la mia mail cosicchè tu possa inviarmi le pagine di cui mi parlavi! ma soprattutto… su cosa si basa la tua ricerca?  

    Allora: andiamo con ordine.

    Un magnate del petrolio o di qualunque altro settore, ha gia’ un sacco di soldi e molto potere. Come tale e’ legato ad altri gruppi di potere. Ed insieme governano il mondo! OK?

    Ora, ammesso che il mondo funzioni in tal senso… qualunque scoperta che potesse cambiare lo status quo offrendo al singolo “suddito” la possibilita’ di emanciparsi dai grandi gruppi energetici verrebbe fortemente combattuta. Un pozzo di soldi lo hanno gia’, e con la FF ne farebbero, forse, anche meno. E di certo non avrebbero “per le palle” miliardi di persone.

    Una pila a FF renderebbe liberi. Perche’ una simile pila durerebbe SECOLI. Non sta bene! troppa liberta’ fa male.

      E poi, come se non bastasse, la FF e’ usata per costruire delle mini-bombe atomiche, grandi quanto una PALLOTTOLA!!! quindi ci sono ben altri interessi dietro.

    Esiste in rete l’intervista all’autore del libro-romanzo “il segreto delle tre pallottole”, cercala e’ molto interessante.

    Quello che sto facendo io e’ un esperimento, un banale esperimento… che dovrebbe evidenziare alcune qualita’ “fisiche” dello spazio-tempo. Il tutto nasce da un approccio teorico nuovo, completo ed unitario… ed anche “originale”, ma lungo il percorso sono imbattuto in alcune strane “invenzioni” che mi hanno dato la forza di andare avanti anche senza poter vedere il traguardo. Cerca qualcosa sulla “fornace cinetica” o “kinetic furnace”. Altro non si puo’ dire.

    Se tutto va bene per la fine del mese dovrei essere in grado di portare a termine il mio esperimento. Incrociamo i diti ^__^

     

    • 15.1
      Gekooo

      Mi sono informato alla veloce (maledetti esami) e mi sembra una cosa tanto promettente, quanto segreta! non c’è un video di un progetto realizzato e funzionante, il che mi porta ad essere un po scettico. Possiedi una pagina dove si possa vedere il tuo progetto? Mi passeresti qualche link a riguardo? 

    • 15.2

      …e a quel punto darai l’esclusiva a Byoblu.Com, vero? :)))

  • 14
    roby

    tantissima gente farebbe qualcosa se solo il suo balcone ,o giardino,o campo di calcio fosse sporco di petrolio,perchè nessuno pensa piu al futuro dei figli.(…e le colpe dei padri ricadranno sui figli…)

  • 13

    tryuiaoe ha scritto :
    pomik noi sai nemmeno + cosa dire!!!!! ridicolooooooooooooo!!!! sei proprio uno sfigato!!!!!ahahahahahahahahahahahah cresci bambinetto succhia banane!!!! ora puoi anche inserire la tua frase celebre: “fine comunicazione”!!! ciao mc gyver!!!ahahaha ke sfiguz!!!

    Di solito non do troppa corda ai troll, ne’ tantomeno a chi non ha nulla da dire se non fare della facile polemica.

    E nemmeno ho tanta voglia di perder tempo nel cercare di convincere chi ha solo voglia ed intenzione di cercare la rissa!!! Quello che avevo da dire l’ho scritto… non ti sta bene?? sono c**zi tuoi.

    Mi piacerebbe essere un bambinetto… cosi’ magari sarei capace di capire le ragioni delle tue azioni. Purtroppo sono troppo adulto ed intelligente per arrivare a comprendere le azioni di un minorato di mente.

    Tu piuttosto, chi sei?! a me piace avere a che fare con gente che abbia il coraggio di esporsi e metterci la faccia, tu invece mandi avanti la tua gran faccia da c**o!!! facile, molto facile…

    Dopotutto per avere coraggio delle proprie azioni e delle proprie idee bisogna anche avere un minimo di intelligenza. E’ normale l’anonimato per chi per primo dubita di se stesso.

    Rosica pure in silenzio.

     

    PS: di solito non uso nick, ma almeno un’e-mail valida la metto sempre, non ho nulla da nascondere, IO!

     

  • 12

    Gekooo ha scritto :
    Comprendi il mio entusiasmo, non accade tutti i giorni di sentire queste cose! :) Buon lavoro!  

      QUESTE COSE???

      Scusa, ma tu cosa avresti capito?? non ho detto nulla… ^__^ sono curioso!

     

    PS: smetti di studiare, potrebbe essere tutto sbagliato (facile battuta, sto scherzando)

     

  • 11

    Verissimo REBEL, infatti il problema e’ ampio.

    Ed infatti i paesi del terzo mondo, Africa in testa, sono i letamai del mondo occidentale (ed anche nippo-cinese).

    … di cosa stiamo parlando?? di un mondo che non funziona.

    Di un mondo che accetta di inquinare altrove a patto che non lo si faccia in casa propria.

    Di un mondo che brucia e consuma risorse, inquinando e distruggendo la vita animale e vegetale.

    Di un mondo da cambiare.

    Basta solo avere il coraggio di iniziare.

    Oddio, a dire il vero bisognerebbe avere il POTERE di farlo… non basta l’informazione, non basta l’azione legale e non bastano le denunce, bisogna avere i soldi per agire attivamente. Solo che se hai i soldi per farlo sei uno di loro e non sei CONTRO di loro.

    Ed e’ su questo paradosso che si regge il sistema in cui viviamo.

    Nessuno e’ tanto forte, nessuno e’ tanto potente e ricco… DA NON far parte del sistema che si dovrebbe combattere. E quindi nessuno alla fine puo’ effettivamente combatterlo.

     Solo uscendo da questo paradosso potremo cambiare qualcosa.

     

    • 11.1

      ed infatti scommetto la testa che tu per dare l’esempio vai a lavoro a piedi e mandi i tuoi figli a scuola sull’asino pur di non inquinare.

      Certo ora mi dirai che non c’entra niente…

    • 11.2

      Già pomik, visto che ti vedo combattivo, vediamo un po’ cosa fai tu per l’ambiente:
      1) a lavorare vai a piedi, in bici con i mezzi pubblici o esclusivamente con l’auto? In generale usi prevalentemente l’auto o i mezzi?

      2) usi l’auto da solo o tendi ad usarla trasportando con te anche altre persone (parenti/colleghi/amici) che con te fanno la stessa strada?

      3) controlli sulla tua auto che le ruote siano gonfie al punto giusto o che non vi siano inutilmente carichi sporgenti (vedi portapacchi vuoti)?

      4) sai cosa sono il car sharing ed il car pooling?

      5) i tuoi elettrodomestici appartengono ad una classe inquinante o no?

      6) lasci le luci accese quando non ce n’è bisogno, il pc acceso quando non serve, i led di pc o di televisori o di prolunghe accesi? Le lavatrici e le lavastoviglie le usi a pieno carico? Se lo fai consumi inutilmente energia elettrica.

      7) fai la raccolta differenziata?

  • 10

    QUI stiamo parlando di petrolio e non di nucleare.

    Quando ci sara’ da fare una campagna CONTRO il nucleare, faremo anche quello.

    Ma per adesso ci occupiamo dei problemi reali e non di quelli di fantasia.

    Chiaro il concetto??

     

    PS: porca di una gran t**ia!

     

    • 10.1
      kautostar86

      Mi sa tanto che non sai leggere, perchè io ho detto tutta un’altra cosa, ho detto che in italia si fa molto più baccano per il Nucleare, che in confronto è molto meno dannoso di una qualunque raffineria.

  • 9

    Rebel ha scritto :
    Si in attesa della prossima glaciazione o di qualche armata anarchica che spazzerà via il nostro modo di vivere,è bene sapere e confrontarsi con la realtà prima di andare a “combattere”. Produciamo meno dell0 0,1 % della produzione mondiale di petrolio. Consumiamo il 2,2% della produzione mondiale di petrolio.Consumiamo l’intera produzione Libica. Sarebbe bene arrivare almeno alla meta’ dopo oltre un secolo di devastazione. Quindi, l’Abruzzo deve essere trivellato. Oppure si decide di prendere un altra direzione. Una rivoluzione….

     

    Che l’Abruzzo “debba” essere trivellato per queste ragioni, non ci piove!

    MA bisogna vedere se qualcuno lo permettera’… fermo restando che si tratterebbe in ogni caso di un beneficio (sul piano energetico) di gran lunga inferiore al danno ambientale! e questo te lo dico senza alcuno studio di settore e senza alcuna statistica, mi limito al buon senso.

    Basterebbe comprare piu’ metano dalla Libia o dalla “amica” Russia per evitare di andare ad inquinare una parte del nostro Paese.

    CERTO, il metano che noi compriamo avra’ a sua volta inquinato le aree geografiche da cui viene estratto… MA in tal caso il danno e’ gia’ stato fatto, non ha alcun senso creare danni ambientali per puro PROFITTO!

    Perche’ di questo si tratta… PROFITTO! ma non per noi, non per l’Abruzzo… per altri… noi prendiamo solo la m**da, ad altri restano gli utili.

    E qualcosa mi dice che i conti non tornino proprio bene!

     

  • 8

    @GEKO

    Vengono prima altri interessi.

    E sul versante energia TUTTO cio’ che mettesse in dubbio l’uso del petrolio sarebbe da combattere. Dal punto di vista LORO, ovviamente.

    La fusione fredda esiste e funziona… e se solo potessi copiare un link te ne darei una, si fa per dire, prova!

    E’ appena uscito un “romanzo”… “il segreto delle tre pallottole”, che espone alcuni scenari abbastanza interessanti sulla FF.

    • 8.1
      Geko

      Di certo la fusione fredda sarebbe la soluzione a tutti i problemi energetici, però non credi che un qualsiasi magnate del petrolio o potente che sia, possa prendere i mano la fusione fredda e farci un pozzo di soldi? non si parla nè di eolico, nè di fotovoltaico, ma di una fonte energetica inesauribile e credo (nel caso in cui esistesse) neanche facilmente riproducibile!

      Dato che non si possono copiare link se vuoi ti comunico la mia mail cosicchè tu possa inviarmi le pagine di cui mi parlavi!

  • 7

    Gekooo ha scritto :
    Mi sono informato alla veloce (maledetti esami) e mi sembra una cosa tanto promettente, quanto segreta! non c’è un video di un progetto realizzato e funzionante, il che mi porta ad essere un po scettico. Possiedi una pagina dove si possa vedere il tuo progetto? Mi passeresti qualche link a riguardo? 

    C’e’ sempre il rapporto 41… mai smentito da nessuno! ed il video dell’intervista a chi lo ha redatto. MA questa e’ ormai storia piu’ che vecchia. La FF ha fatto molta strada… come arma di distruzione di massa.

    Il mio progetto e’ solo nella mia testa, ed in una officina piemontese. Non esiste alcun link.

    Abbi pazienza, ti scappa il treno?? ^__^ io aspetto da 9 anni, tu non puoi aspettare qualche mese??

     

    • 7.1
      Gekooo

      Comprendi il mio entusiasmo, non accade tutti i giorni di sentire queste cose! :)

      Buon lavoro!

       

  • 6
    geko

    Mi sembrano alquanto eccessivi i tuoi modi di porti pomik, se hai intrapreso una ricerca scientifica di tale importanza da essere segreta, non menzionarla neppure, tanto non se ne viene a capo. Per quanto riguarda la fusione fredda mi sembra improbabile che qualcuno abbia raggiunto risultati soddisfacenti, visto che il settore energetico è uno dei business di maggior interesse economico, se non il primo.

  • 5

    Non e’ questione di essere o non essere saggi, ne’ il caso di fare tanto gli spiritosi.

    Io parlo di cose serie.

    E lavoro da anni in tal senso.

    Predico ovunque posso… ed ovunque trovo gente che mi risponde “torniamo a vivere nelle caverne…”, “il denaro e’ solo uno strumento…”, “bisogna migliorare il capitalismo…”, “esiste un’etica del profitto”… e min***ate simili, come se la Scienza e gli scienziati abbiano mai perseguito il profitto!

    Francamente tutto questo farebbe cadere le palle a chiunque, io invece mi inc**zo sempre di piu’.

    Sono quasi giunto alla fine dei miei “lavori”,… pagando di tasca mia, bestemmiando ai muri e spaccandomi la testa cercando di cavar succo dalle rape secche.

    Ora c’e’ solo da sperare che il tutto funzioni… e che Madre Natura abbia fatto il mondo come dico io. Altrimenti amen, e si passa avanti.

     

    • 5.1
      kautostar86

      Vabbè saggio nel senso che la sai lunga. Spiega perchè finora non c’ho capito niente!

      In cosa consiste la tua ricerca?

    • 5.2
      Fabrizio

      Salve a tutti , io penso che l’unica soluzione sia pretendere di utilizzare tutte le invenzioni alternative al petrolio gia’ scoperte fino ad ora ( energia solare,eolica,macchine elettriche ,ad energia combinata elettrica-solare,macchine ad idrogeno e via dicendo…..). E per ottenere cio’ dobbiamo iniziare a non utilizzare piu’ le macchine che inquinano e sopratutto a non acquistarle piu’ . A parte le tante parole dette e scritte, ora il punto e’  riusciremo a fare questo???

  • 4

    Se volevi fare salotto hai scelto l’ospite sbagliato.

     

     

    • 4.1
      kautostar86

      Scusa ma io ho espresso una semplice e legittima opinione e arrivi tu e mi dici ” combatteremo anche contro Il Nucleare ” “porca t**ia!”

      E combatti contro pure contro chi ti pare, ma chissenefrega!

       

  • 3

    Ed a chi pensa che abbandonare il denaro o il petrolio, voglia dire tornare ad una vita di campagna… o peggio nelle caverne, posso dire solo una cosa: non avete capito niente.

    Fine comunicazione.

     

  • 2
    kautostar86

    sun set ha scritto :
    il futuro è soltanto nelle rinnovabili, perchè non conta se il nucleare non inquina, se poi nell’eventualità di un incidente come quello russo ancora oggi ne paghi le PESANTI CONSEGUENZE. gli altri sistemi producono danni da inquinanti durante il loro funsionamento, mentre l’eolico e il solare non producono nulla di nocivo, ne ora ne domani ne dopodomani.

     

    Purtroppo dimentichi qualche piccolo dettaglio:

    le rinnovabili(cioè eolico e solare termico e fotovoltaico) hanno un impatto ambientale anche loro, nella produzione anche loro generano emissoni (ma questo vale anche per il nucleare), e per il fotovoltaico bisogna anche estrarre un minerale in Africa, che causa parecchi danni alla popolazione locale (ma anche questo succede nelle miniere di uranio, purtroppo).

    Quindi  una energia pulita al 100% ancora non esiste ( anzi forse è l’idroelettrico, ma anche li ci sono dei limiti), anche piantare centinaia di pale eoliche in maniera totalmente scriteriata, solo in base a criteri mafiosi, come è stato fatto in molte regioni del sud, non è certo privo di impatto ambientale.

    Il problema è che eolico e solare, per svariati motivi per il momento possono solo essere energie secondarie e marginali, in grado di coprire una piccola percentuale di energia elettrica. Anche perchè il solare funziona solo quando c’è il sole, e l’eolico solo quando c’è vento, purtroppo non danno energia 24 ore al giorno, ma la richiesta di energia c’è a tutte le ore

    • 2.1
      tryuiaoe

      POMIK..mi sembri un pò un babbo!!! ma chi sei??? il paladino di sta min***a!!!!! se vuoi parlare di un argomento, esponi le tue idee in modo adulto, non come un bambino di 4 anni che appena gli si pesta un piede si mette a frignare e chiude ogni tipo di comunicazione o si nasconde dietro a frasi senza senso come quelle che scrivi!!! fly down e rispondi meglio ai commenti (dato che non è obbligatorio)…babbo di min***a!!!

      p.s. se la tua "ricerca" che è qualcosa di mistico a quanto fai capire (roba top secret) fosse così importante, non ne avrei paura di parlarne in questo contesto…

    • 2.2
      Fabrizio

      Se si usassero contemporaneamente le varie energie  rinnovabili e pulite non ci sarebbero piu’ problemi!!!! Per quanto riguarda l’energia solare non funziona solo quando il sole c’e’ !!!! Hai presente gli accumulatori di energia???Ma poi mi paragoni l’inquinamento delle energie pulite con quello del petrolio e del nucleare??? :-(

  • 1

    No affatto. Vivendo in un mondo profondamente sbagliato e’ impossibile NON sbagliare. Ma cio’ non vuol dire mica che non si abbia il DIRITTO a criticare ed evidenziare i limiti di un sistema prodondamente sbagliato.

    E comunque, il punto dolente e’ quello espresso da uruk… io lo dico e lo ripeto da anni, e sono sempre stato preso per scemo!

    C’e’ chi crede in un capitalismo mitigato dal profitto a tutti i costi, c’e’ chi pensa ad un’etica del profitto, non capendo che l’unica etica del profitto e’ ALTRO PROFITTO!!! ^__^

    Bisogna imparare a vivere senza denaro, donare il proprio lavoro alla societa’, le proprie competenze… COLLABORANDO in maniera completa e totale. SOLO ALLORA si potra’ dire di vivere in un mondo giusto.

    Fino ad allora ognuno di noi inquinera’, distruggera’ parte dell’ambiente in cui vive… si rendera’ complice di eccidi e stermini… ecc…ecc…

  • 0
    kautostar86

    http://www.youtube.com/watch?v=hloo9ya04hw

     

    Un video interessante sull’argomento.

    So che Byoblu non sarà d’accordo ma se fossi costretto a dover scegliere, tra vivere vicino a una raffineria e vivere vicino a un reattore nucleare, sceglierei senza dubbio il reattore, a meno di incidenti o malfunzionamenti particolari una centrale nucleare non emette sostanze tossiche, praticamente emette solo vapore nell’ambiente circostante ( le sostanze tossiche sono prodotte solo nell’arricchimento del materiale fissile), mentre una raffineria emette ogni giorno tonnellate di sostanze molto tossiche, che vanno ad inquinare aria, acqua e terreno, e in caso di incidente serio le conseguenze non sono tanto minori a un incidente nucleare, specialmente per chi è costretto a viovere a pochi Km dalla raffineria.

    Eppure per il nucleare si fa molto più baccano, la sola parola nucleare innesca nella mente delle persone molta più paura delle parole petrolio e raffinerie!

    • 0.1
      sun set

      il futuro è soltanto nelle rinnovabili, perchè non conta se il nucleare non inquina, se poi nell’eventualità di un incidente come quello russo ancora oggi ne paghi le PESANTI CONSEGUENZE. gli altri sistemi producono danni da inquinanti durante il loro funsionamento, mentre l’eolico e il solare non producono nulla di nocivo, ne ora ne domani ne dopodomani.

    • 0.2
      sofiaastori

      Peccato che il vapore sia radioattivo…e la quantità di “evacuazione” giornaliera concessa venga monetizzato tramite contratto con le autorità: ad un aumento dell’uscita viene contemplata una previsione di malattie e/o decessi connessi, alla quale corrisponde una tariffa; altro che rischi zero, sono rischi “calcolati”!

      Più paghi e più puoi ammalare!

      Lo puoi vedere nella puntata del nucleare in Francia, preparato dalla Gabanelli.

    • 0.3
      kautostar86

      X Sofia:

      Purtroppo un’energia a rischio 0 non è stata ancora inventata, l’unica energia senza impatto ambientale e senza rischi per la salute è quella che non si consuma( o al massimo quella muscolare) .

      Anche le centrali termoelettriche a gasolio, non sono certo rischio 0, come non è rischio 0 vivere vicino a una raffineria, o a un centro industriale, sono tutte attività che inquinano.

  • -1

    Non facciamo testo e numero perche’ non abbiamo potere.

    Ma mica tutto e’ destinato a rimanere immutabile nel tempo.

    Le cose cambiano.

    Gli imperi nascono e muoiono.

    Basta solo crederci e continuare comunque a lottare.

     

  • -2

    byoblu ha scritto :
    …e a quel punto darai l’esclusiva a Byoblu.Com, vero? :)))

     

    OVVIO!

     

    Dovrai venire a Bologna… ^__^

    Preparati….

     

    Bisogna solo sperare che il mondo funzioni in un certo modo. Diciamo che la recente scoperta dell’espansione accelerata dell’universo darebbe credito alle mie idee. Ma insomma, vedremo.

    Tu intanto scalda la telecamera…

     

  • -3

    pomik ma perche ti ostini a spiegare le cose a chi non vuol capirle?

    è come parlare a un sordo.. te lo dico perchè c sono passato, ti spacchi solo il fegato e in più ti becchi solo insulti.. il genere umano è destinato a estinguersi perchè la maggiorparte degli elementi umani sono idioti . punto . quindi puoi gettare la spugna che tanto fare il cassandra non serve

    attenzione, io ti credo e condivido, ma purtroppo io e te non facciamo testo ne numero

  • -4
    Rebel

    Si in attesa della prossima glaciazione o di qualche armata anarchica che spazzerà via il nostro modo di vivere,è bene sapere e confrontarsi con la realtà prima di andare a “combattere”.

    Produciamo meno dell0 0,1 % della produzione mondiale di petrolio.

    Consumiamo il 2,2% della produzione mondiale di petrolio.Consumiamo l’intera produzione Libica.

    Sarebbe bene arrivare almeno alla meta’ dopo oltre un secolo di devastazione.

    Quindi, l’Abruzzo deve essere trivellato.

    Oppure si decide di prendere un altra direzione.

    Una rivoluzione….

  • -5

    Il fatto che tu non abbia capito nulla non mi stupisce affatto, ANZI, sarei stupito del contrario.

    Parlare di cio’ che faccio non ha alcuna importanza, per due motivi:

    1) se funziona lo saprete tutti, perche’ la vostra vita cambiera’ del tutto.

    2) se non funziona non ci sara’ nulla da sapere… e quindi va bene cosi’.

     

    • -5.1
      kautostar86

      Io non ho capito nulla, perchè tu non hai spiegato nulla. Certo se non spieghi nulla, e fai solo tanti vuoti giri di parole, è impossibile capire qualcosa!

  • -6

    tryuiaoe ha scritto :
    mi inchino a lei babbeo!!!!! da come scrivi t senti il dio in terra…stai calmo, se le persone t scrivono cerca di rispondere a modo e senza fare il superiore xkè x adesso non hai dato nessuna soluzione al problema e quindi vola basso (e penso proprio che non ne darai anche in seguito)!!! spero che il il tuo progetto si utile a risolvere questa situazione(ahahaha sicuro!!!!)!!!!!!! comunque sei + troll te di me xkè sei riuscito a provocare la mia risposta in merito alle frasi idiote dei tuoi commenti e a creare scompiglio!!!!! stammi bene bomber!

     

    Soluzione al problema, quale problema?!

    Impara almeno a scrivere in italiano,… grazie!

    • -6.1
      tryuiaoe

      pomik noi sai nemmeno + cosa dire!!!!! ridicolooooooooooooo!!!! sei proprio uno sfigato!!!!!ahahahahahahahahahahahah cresci bambinetto succhia banane!!!! ora puoi anche inserire la tua frase celebre: "fine comunicazione"!!! ciao mc gyver!!!ahahaha ke sfiguz!!!

  • -7
    Rebel

    Salve Iolanda,
    ringrazio Claudio, non solo per l’informazione, ma soprattutto perchè oltre all’informazione ho il diritto di replica in questo spazio gentilmente concesso.Questo è in realtà il sale dell’informazione.La partecipazione per l’appunto.
    Vivo nella regione Abruzzo da 12 anni, certo, non sono autoctono ma certamente curioso.
    Innanzitutto vorrei ricordarti che in questa regione il terremoto, sembra brutto dirlo, è stato il danno minore. In un località nei pressi di Bussi ,in un terreno adiacente al FIUME PESCARA, alcuni anni fa è stata scoperta, dalla Forestale,  la piu’ grossa discarica di rifiuti tossici e pericolosi d’Italia: 240 mila tonnellate di terra contaminate da cloroformio, tetracloruro di carbonio, esacloroetano, tricloroetilene, triclorobenzeni e metalli pesanti.
    Per il sostituto procuratore della Repubblica di Pescara, Aldo Aceto, che conduce le indagini: «il danno è di proporzioni gigantesche». Molte delle sostanze inquinanti sono state assorbite dal terreno, finendo nelle acque del vicino fiume Pescara: si escludono, al momento, problemi per l’acqua potabile.
    Cosi’ disse….
     Secondo gli investigatori la discarica individuata, comunque, «è solo la punta di un iceberg»: si pensa che l’area in cui sono stati interrati i rifiuti sia molto più vasta.
    Così dissero…
    E poi chiacchiere su chiacchiere, nel frattempo qualcuno per decenni ha sotterrato, indisturbato.
    Abbiamo un mare che è pietoso.L’acqua è sporca ed è evidente, almeno, nelle coste dove risiedo. Passeggiando lungo il bagnasciuga spesso si puo’ godere l’esperienza di trovarsi con un pezzo di una sostanza viscosa nera che si appiccica ai piedi e levarla e’ lunga. La costa, risparmiati alcuni ridicoli tratti, è stata devastata e cementificata con totale assenza/assenso di tutti gli organi di controllo presenti sul territorio. 
    La situazione dei fiumi principali è pietosa.
    Devo dire che c’e’ un costante impegno da parte delle amministrazioni locali e, ovviamente, dalla coscienza civile delle persone a realizzare uno splendido termom**dolizzatore.
     La gestione rifiuti, per almeno un terzo, è in mano ad un signore…. 
    Il tasso di raccolta rifiuti porta a porta non lo dico, onestamente mi vergogno.
    Lo scorso anno accadde un gravissimo incidente all’interno di una discarica nel Comune di Chieti:arse per ore, ore e ore.. Un enorme nuvola nera si alzo’ in cielo.La maggiore che bruciava era plastica. Dopo alcune ore fecero un comunicato stampa dicendo che non vi era pericolo alcuno, i livelli di diossina erano nella norma. La nostra regione non possiede il dispositivo per la misurazione della diossina.
    E la lista continua….
    Tutti in silenzio, compresi i giornali, impegnati perlopiu’ con cronaca locale inqualificabile.
    Con il petrolio no. Se ne parla invece.In moltissimi posti commerciali, compresi piccolissimi esercizi, si trovano moduli raccolte firme per esprimere il dissenso.
    L’Italia,vale a dire noi,consumiamo 654 milioni di barili (nel 2006) ogni anno  per produrre corrente, addittivi per cibi,spazzolini da denti,farmaci, spazzole, bottiglie e contenitori in plastica, polistirolo, espanso,cosmetici,shampo,detersivi,nylon,scarpe,borse,sedie.. la lista è interminabile!
    Siamo insaziabili.Prova a pensare che la maggior parte degli “usa e getta” è fatto con il petrolio.Poi va nelle discariche e c’e’ chi pensa a bruciarlo e produrre energia prendendo incentivi.Questo è l’assoluto.Quello di cui parli tu è il relativo.
    Credo che la verità va cercata soprattutto nella nostra responsabilità diretta, nei nostri consumi.
    E’ comodo arrivare al convegno per discutere della Centro Oli con la Jeep.Arrivare a casa e accendere il condizionatore perche’ giustamente fa un caldo marcio.Giusto! Come mai c’e’ così caldo? Per caso hanno cementato la mia zona senza ritegno, deforestando senza usare la COSCIENZA? I danni ambientali che vorrebbero venire a fare nel nostro territorio, altrove non li stanno gia’ facendo per i nostri 654 milioni di barili da decenni? Hai mai visitato i reparti di oncologia pediatrica nella nostra regione? Il tasso di malati e morti di cancro? Non solo in Abruzzo, ovviamente allineati con la patria, cioe’ 1/3 della popolazione muore di cancro. Mio padre compreso, perso nemmeno 3 mesi fa.Un epidemia senza precedenti. Ovviamente tutto da dimostrare ,per la scienza alla Veronesi “inceneritore zero emissione”,l’anello di congiunzione tra la discarica di Bussi, il condizionatore di aria, la pecora che mangia l’erba dopo la pioggia beatificata dalla nuvoletta Chietina e la nostra bella bottiglia di plastica che doniamo alla discarica.
    Ma di che c**zo stiamo parlando?

    Salve Iolanda,
    ringrazio Claudio, non solo per l’informazione, ma soprattutto perchè oltre all’informazione ho il diritto di replica in questo spazio gentilmente concesso.Questo è in realtà il sale dell’informazione.La partecipazione per l’appunto.
    Vivo nella regione Abruzzo da 12 anni, certo, non sono autoctono ma certamente curioso.
    Innanzitutto vorrei ricordarti che in questa regione il terremoto, sembra brutto dirlo, è stato il danno minore. In un località nei pressi di Bussi ,in un terreno adiacente al FIUME PESCARA, alcuni anni fa è stata scoperta, dalla Forestale,  la piu’ grossa discarica di rifiuti tossici e pericolosi d’Italia: 240 mila tonnellate di terra contaminate da cloroformio, tetracloruro di carbonio, esacloroetano, tricloroetilene, triclorobenzeni e metalli pesanti.Per il sostituto procuratore della Repubblica di Pescara, Aldo Aceto, che conduce le indagini: «il danno è di proporzioni gigantesche». Molte delle sostanze inquinanti sono state assorbite dal terreno, finendo nelle acque del vicino fiume Pescara: si escludono, al momento, problemi per l’acqua potabile.Cosi’ disse…. Secondo gli investigatori la discarica individuata, comunque, «è solo la punta di un iceberg»: si pensa che l’area in cui sono stati interrati i rifiuti sia molto più vasta.Così dissero…E poi chiacchiere su chiacchiere, nel frattempo qualcuno per decenni ha sotterrato, indisturbato.Abbiamo un mare che è pietoso.L’acqua è sporca ed è evidente, almeno, nelle coste dove risiedo. Passeggiando lungo il bagnasciuga spesso si puo’ godere l’esperienza di trovarsi con un pezzo di una sostanza viscosa nera che si appiccica ai piedi e levarla e’ lunga. La costa, risparmiati alcuni ridicoli tratti, è stata devastata e cementificata con totale assenza/assenso di tutti gli organi di controllo presenti sul territorio. La situazione dei fiumi principali è pietosa.Devo dire che c’e’ un costante impegno da parte delle amministrazioni locali e, ovviamente, dalla coscienza civile delle persone a realizzare uno splendido termom**dolizzatore. La gestione rifiuti, per almeno un terzo, è in mano ad un signore…. Il tasso di raccolta rifiuti porta a porta non lo dico, onestamente mi vergogno.Lo scorso anno accadde un gravissimo incidente all’interno di una discarica nel Comune di Chieti:arse per ore, ore e ore.. Un enorme nuvola nera si alzo’ in cielo.La maggiore che bruciava era plastica. Dopo alcune ore fecero un comunicato stampa dicendo che non vi era pericolo alcuno, i livelli di diossina erano nella norma. La nostra regione non possiede il dispositivo per la misurazione della diossina.E la lista continua….Tutti in silenzio, compresi i giornali, impegnati perlopiu’ con cronaca locale inqualificabile.Con il petrolio no. Se ne parla invece.In moltissimi posti commerciali, compresi piccolissimi esercizi, si trovano moduli raccolte firme per esprimere il dissenso.L’Italia,vale a dire noi,consumiamo 654 milioni di barili (nel 2006) ogni anno  per produrre corrente, addittivi per cibi,spazzolini da denti,farmaci, spazzole, bottiglie e contenitori in plastica, polistirolo, espanso,cosmetici,shampo,detersivi,nylon,scarpe,borse,sedie.. la lista è interminabile!Siamo insaziabili.Prova a pensare che la maggior parte degli “usa e getta” è fatto con il petrolio.Poi va nelle discariche e c’e’ chi pensa a bruciarlo e produrre energia prendendo incentivi.Questo è l’assoluto.Quello di cui parli tu è il relativo.Credo che la verità va cercata soprattutto nella nostra responsabilità diretta, nei nostri consumi.E’ comodo arrivare al convegno per discutere della Centro Oli con la Jeep.Arrivare a casa e accendere il condizionatore perche’ giustamente fa un caldo marcio.Giusto! Come mai c’e’ così caldo? Per caso hanno cementato la mia zona senza ritegno, deforestando senza usare la COSCIENZA? I danni ambientali che vorrebbero venire a fare nel nostro territorio, altrove non li stanno gia’ facendo per i nostri 654 milioni di barili da decenni? Hai mai visitato i reparti di oncologia pediatrica nella nostra regione? Il tasso di malati e morti di cancro? Non solo in Abruzzo, ovviamente allineati con la patria, cioe’ 1/3 della popolazione muore di cancro. Mio padre compreso, perso nemmeno 3 mesi fa.Un epidemia senza precedenti. Ovviamente tutto da dimostrare ,per la scienza alla Veronesi “inceneritore zero emissione”,l’anello di congiunzione tra la discarica di Bussi, il condizionatore di aria, la pecora che mangia l’erba dopo la pioggia beatificata dalla nuvoletta Chietina e la nostra bella bottiglia di plastica che doniamo alla discarica.
    Ma di che c**zo stiamo parlando?

  • -8
    uruk-hai

    Tutto ciò lo si deve ad un’unica causa: il dio denaro! Elimina il sistema di vita basato sul denaro e risolverai il problema alla radice. Solo che il 99% della popolazione non riesce nemmeno a concepire una vita in cui non esistono i soldi…

    • -8.1
      kautostar86

      Io credo che non c’entri solo il dio denaro, tutto questo è dovuto anche al dio benessere materiale, causato dalla rivoluzione industriale, causata a sua volta dalla scoperta di come sfruttare il petrolio per produrre energia(il petrolio si conosceva anche nell’antichità, ma si usava solo per accendere le lampade, e cose simili, ancora non si conosceva come sfruttarlo al meglio).

      Tutta la rivoluzione industriale di fine ‘800 è basata principalmente sul petrolio, oltre che secondariamente anche sul carbone .

      Penso che pochissimi di noi si saprebbero adattare a una società senza petrolio( che sarebbe più o meno inevitabilmente una società contadina, pre industriale), quindi la corsa al petrolio non si fa solo per motivi speculativi, ma anche perchè c’è un mondo sempre più globalizzato, che sta aumentando i suoi consumi, e che ha sempre più bisogno dell’oro nero, è per questo che si trivella ovunque, anche a profondità esagerate, causando la strage del Golfo del Messico, che tutti conosciamo.

      E probabilmente è anche per questo che si vorrebbe trivellare anche l’Abruzzo, anche se da quello che ho capito il petrolio abruzzese è una schifezza, non è come quello Saudita

  • -9

    Sandro, cio’ che hai elencato tu e’ una goccia in un oceano!

    Io faccio molto meglio di cosi’.

    Io studio, ricerco… e PAGO di tasca mia le mie ricerche. Ricerche che hanno lo scopo di trovare una soluzione al problema energetico mondiale. Magari non arrivero’ a nulla… pero’ almeno ci provo, a differenza di tante altre persone buone solo a parlare.

    Cio’ di cui parli tu, invece, potrebbe… al piu’, allungare la vita dell’Umanita’ di una settimana… settimana nella quale, molto probabilmente, pioverebbe!

     

     

    • -9.1

      1) Te lo chiedo come favore: quando rispondi ai commenti, molto semplicemente cerca “Rispondi al commento” ….. Visto??? BRAVO!! Cliccaci sopra. FATTO? Ti apparirà un form in cui inserisci la tua risposta FATTO?  Se vuoi essere avvisato o se vuoi proprio lasciare ai posteri la tua mail smarca le voci relative e premi invio. FATTO? La tua risposta sarà subito sotto il commento cui hai inteso rispondere e vedi che la discussione sarà graficamente più ordinata.

      2) Condivido in parte: é una goccia nell’oceano se lo faccio solo io o solo tu, ma se è un atteggiamento moltiplicato per diverse centinaia di milioni di persone forse comincia ad assumere contorni più consistenti.

      3) Questo è quello che solo noi utenti possiamo fare, e ribadisco che già moltiplicato per molte centinaia di milioni di persone non farebbe male. Ma poi aggiungo:

      • Servizi di metropolitane fino dalle 5 del mattino alle 2 di notte (a Napoli la metropolitana collinare apre alle 6 circa e chiude alle 23:15 dal lunedì al venerdì e il sabato e domenica alle 22:45).
      • Razionalizzazione degli incroci e dei semafori: inserendo le rotatorie, canalizzando il traffico e studiandone i flussi lo si può velocizzare migliorando i servizi di trasporto su gomma e velocizzando anche il traffico veicolare.
      • Utilizzare i pannelli solari per illuminazione e per semafori, che potrebbero anche utilizzare i led.

      4) A meno che tu non faccia parte del controspionaggio russo o non sia James Bond, di grazia spiegaci meglio cosa fai perché non s’è capito, e non sono l’unico a quanto pare.

    • -9.2

      Sandro, Sandro… MA tu non leggi!

      Tutto quello che potevo scrivere l’ho scritto,… non c’e’ nessun mistero da nascondere, solo che preferisco non dire niente, o molto poco ^__^

       

       

    • -9.3

      Sì ti ringrazio molto per la cortesia.

      Comunque intendiamoci, non offenderti ma non è che se non so cosa fai nella vita mi strappo i capelli e mi dispero, solo che hai suscitato tu stesso un po’ di curiosità parlando di lavori e di ricerche pagando di tasca tua e via dicendo.


      Dici di parlare di cose serie, ma finora non hai fatto capir nulla. Ora che il tuo stile di vita sia al limite della sopravvivenza è una tua scelta personale: condivido di evitare gli sprechi di energia, condivido che il profitto non è tutto nella vita e via dicendo.


      Quando vorrai, di grazia, spiegarci in cosa consiste quello cui tu stai lavorando e qual è questo stile di vita al limite della sopravvivenza che non siano le più comuni regole di risparmio energetico o di risparmio di benzina (camminare a piedi e non in auto per esempio) io ti ascolto volentieri. Nel frattempo non starò qui a supplicarti.

    • -9.4

      Oh Sandro!!! be’… mo’ va bene?!

       

      Comunque, c’e’ poco da spiegare. Il mio stile di vita e’ parco, scarno e quasi ai limiti della sopravvivenza… SE tutti vivessero come vivo io consumeremmo gia’ almeno il 30% di energia in meno! Ma, ripeto, con questo non si risolve comunque nulla.

      C’e’ una quantita’ smisurata di energia la’ fuori che ci aspetta, bisogna solo saperla prendere.

      Ma fino a che si pensera’ solo al profitto, resteremo qui a prenderci in giro con dei banali paliativi.

      Mentre altri, in altri continenti, decideranno della nostra vita.

      Del mio lavoro, mi ripeto, parlero’… SE parlero’ quando e se potro’… non sono James Bond. Ma e’ lo stesso.

       

  • -10
    pomik

    tryuiaoe ha scritto :
    POMIK..mi sembri un pò un babbo!!! ma chi sei??? il paladino di sta min***a!!!!! se vuoi parlare di un argomento, esponi le tue idee in modo adulto, non come un bambino di 4 anni che appena gli si pesta un piede si mette a frignare e chiude ogni tipo di comunicazione o si nasconde dietro a frasi senza senso come quelle che scrivi!!! fly down e rispondi meglio ai commenti (dato che non è obbligatorio)…babbo di min***a!!! p.s. se la tua “ricerca” che è qualcosa di mistico a quanto fai capire (roba top secret) fosse così importante, non ne avrei paura di parlarne in questo contesto…

     

      AHAH AHHAA HAHAHA HAHA AHAHA HAHH

    Certo! sono un BABBEO, visto che ti rispondo pure!

    1) non ho detto di essere ne’ ho preteso di fare il paladino, come pensi tu! ho solo esposto delle idee, delle opinioni, condivisibili o meno che fossero.

    2) Ho esposto le mie idee in maniera CHIARA e COMPLETA e se tu avessi letto tutti i miei messaggi avresti capito (non avresti capito, lo so).

    3) mai frignato in vita mia e mai chiuso alcuna conversazione con alcuno! evidentemente mi stai confondendo con altri.

    4) le mie frasi hanno un senso profondo, se per te sono incomprensibili vuol dire che sei limitato, non ci dormiro’ la notte.

    5) volo come mi pare e rispondo come mi pare. Grazie!

    6) e sul mio lavoro, ho detto anche troppo.

    Ora scusa, ma ho altro da fare che dare altra corda ad un troll.

     

    • -10.1
      tryuiaoe

      mi inchino a lei babbeo!!!!! da come scrivi t senti il dio in terra…stai calmo, se le persone t scrivono cerca di rispondere a modo e senza fare il superiore xkè x adesso non hai dato nessuna soluzione al problema e quindi vola basso (e penso proprio che non ne darai anche in seguito)!!! spero che il il tuo progetto si utile a risolvere questa situazione(ahahaha sicuro!!!!)!!!!!!! comunque sei + troll te di me xkè sei riuscito a provocare la mia risposta in merito alle frasi idiote dei tuoi commenti e a creare scompiglio!!!!! stammi bene bomber!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>