Libero: tra la Shoa e il divieto di fumare non c’è nessuna differenza

Shoah

Il fascismo era roba di sinistra.

Questo è Nicholas Burgess Farrell, autore di Mussolini: a New Life. Non è finita: Hitler era roba di sinistra. “I nazional-socialisti tedeschi odiavano gli ebrei perché banchieri e piccoli imprenditori, simboli dell’odiato capitalismo”. “Non a caso – secondo Farrel – di sinistra sono gli antisemiti mascherati da anti-sionisti, che tutt’oggi odiano Israele e tubano con i fascisti islamici che sottomettono uomini e donne in nome dello Stato”.

Insomma: Mussolini era di sinistra, Hitler era di sinistra, i Gulag erano giustamente roba di sinistra e i dinosauri si sono estinti grazie a un meteorite carico di comunisti. La destra, poverella, è sempre rimasta a guardare. I suoi bambini sono stati divorati da famiglie di orchi rossi. Gli imprenditori sono stati barbaramente perseguitati da quel grandissimo pezzo di Stalin che era il Führer. La bibbia dei fascisti era “Il manifesto del Partito Comunista” e Benito non era altri che il figlio segreto di Karl Marx.

E dove poteva scrivere, Nicholas Burgess Farrell, se non su Libero? Del resto, il Cavaliere è già in campagna elettorale e per costringere a votare un popolo di destra sempre più amareggiato e deluso lo spettro delle toghe rosse non basta più: bisogna spararle grosse. Mi aspetto di assistere al ritorno del Messia, ricevuto in pompa magna con un altare in noce negli studi di Porta a Porta, che stende le sue mani sulla faccia di bronzo di Arcore pronunciando solennemente: “Silvio, alzati e cammina”. O magari, se siamo fortunati, vedremo l’apertura del Mar Rosso  – il mare comunista -, con la divisione delle destre dalle sinistre per consentire l’ascesa del Mosè da Arcore al Colle.

Sarei disposto ad accettare tutto, perché tutto sarebbe meglio della continuazione dell’articolo di Farrell.

« La Shoah è stata roba di sinistra come lo è il divieto di fumare nei locali pubblici. […] Diciamolo: c’è un nesso tra l’odio per ebrei e l’odio per i fumatori. HItler e Mussolini odiavano il fumo. E non per niente quelli che vogliono tramite lo Stato  vietare ai cittadini il loro diritto di fumare, bere, mangiare il grasso, ecc., vengono definiti in America “health fascists”, cioè: fascisti del salutismo. Da fumatore, ad esempio, io sono costretto ormai a vivere da cittadino di seconda classe per strada anche quando nevica come un cane randagio. Mi manca solo la stella gialla. »

Propongo una colletta per mandare Farrell in viaggio premio ad Auschwitz, così imparerebbe la differenza tra fumarsi una sigaretta sul balcone e morire gasati dopo essere stati ridotti a grotteschi simulacri di corpi umani.

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

16 risposte a Libero: tra la Shoa e il divieto di fumare non c’è nessuna differenza

  • 1

    Io sono vegetariano e non fumatore. Un vero sterminatore di popoli…. di sinistra ovviamente…

  • 0
    viky

    Esistono concetti e conquiste sociali/umane ottenute con la fatica con il sangue con la vita, maa ne vogliamo riparlare???

    RIPARLIAMONE!!

    http://www.youtube.com/watch?v=9zOdQWdyKbE

    Grande Cortellesi :)

  • -1

    Oblio di massa o demenza collettiva ?? La terza definizione mi si è spenta, mentre da dentro mi sale un solo grido … VERGOGNA !!

    Grande Claudio !!

     

  • -2

    Valentina ha scritto :
    http://www.youtube.com/watch?v=9zOdQWdyKbE

     

    .

    RIPARLIAMONE: che meraviglia!

    .

    Anch’io sono completamente pazzo, completamente fuori di testa :))

    .

  • -3

    C’è davvero poco da ridere. Gli articoli sui giornali dei primi periodi del fascismo (poco prima-poco dopo la marcia su Roma) non erano tanto audaci come questo. Per ritrovare un clima del genere bisogna andare al regime già saldamente instaurato, poco prima delle leggi razziali.

     

  • -4
    milo

    oltre che idiota è anche ignorante, i nazisti odiavano gli ebrei perchè dopo la batosta della prima guerra mondiale a differenza dei tedeschi che stavano con le pezze al c**o gli ebrei avevano le banche, ed erano abili commercianti, hitler non dovette far altro che cavalcare il risentimento popolare dei tedeschi altro che contro il capitalismo…

  • -5
    Harlock

    Certo Farrell ne ha di fantasia per scrivere una tale quantità di c**zate nei suoi lavori.

    Comunque noto con piacere che Claudio Messora non riesce a stare in vacanza in completo relax, ma evidentemente ha un impulso irresistibile a scrivere sul blog :)

  • -6
    kautostar86

    Beh sul fatto che essere ANTISIONISTA oggi, è in realtà un modo moderno per essere ANTIEBREO, visto che dopo la SHOAH è meno socialmente accettabile dichiarare apertamente l’odio per il popolo ebraico, e la cultura ebraica.

    D’altra parte anche il fondatore di ITALIA-PALESTINA ha dichiarato che nei movimenti filopalestinesi si annidano moltissimi antisemiti(per essere precisi ANTIEBREI), e negazionisti dell’olocausto, quindi BURGESS non ha tutti i torti!

    http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2010/3-giugno-2010/lascio-infopal-troppi-antisemiti-1703134693870.shtml

     

    Anche sul fatto che Hitler era “di sinistra”, beh vabbè sono opinioni un po’ stravaganti,  ma ognuno sarà libero di pensare come cavolo vuole!

    Io direi che le dittature sono dittature, e tutte le dittature ovviamente hanno l’aspirazione al controllo totale sull’economia, sul pensiero, sull’informazione, sulla cultura, ecc… insomma ogni dittatura aspira a controllare ogni singolo aspetto della vita, per controllare totalmente le persone, in questo non esiste alcuna differenza tra dittature COMUNISTE, e dittature ispirate ad altre ideologie, come poteva essere la dittatura di HITLER, o di MUSSOLINI.

    Comunque anche Hitler aspirava a un controllo totale sulla produzione e sull’economia, perchè senza libertà economica, viene meno qualunque altra forma di libertà, riuscire a controllare totalmente l’economia, rientra nelle aspirazioni di TUTTI i dittatori!

    In questo senso probabilmente BURGESS definirebbe anche Berlusconi un COMUNISTA!

    • -6.1
      kautostar86

      Ovviamente il paragone tra divieto di fumo e SHOAH è demenziale, come è una grandissima c**zata che Berlusconi ama il libero mercato. Ma quando mai! a parole forse!

  • -7
    Ghibli

    Claudio, fammi un piacere: l’ unico uso che puoi fare di Libero consiste nel pulirti il c**o…se poi utilizzi l’ articolo di Farrel, proverai anche un certo piacere…Questo pseudo-storico non riesce a scrivere un articolo nel mondo anglosassone a causa delle sue idee malsane: e dove poteva venire a pubblicare?? Ma da noi, naturalmente…Perchè si cerca di accreditare l’ idea dell’ uomo forte al comando! Se si guarda RAISTORIA sul digitale terrestre si resta basiti dai documentari che fanno: l’ Uomo ha 6000 anni di storia, e da tre mesi si vedono solo il ventennio fascista, mussolini e hitler…FARE UN CANALE TELEVISIVO PER MARTELLARE LA GENTE CON IL FASCISMO E’ SPRECO DI DENARO!

  • -8
    Mario Circello

    Ciao…

    per farsi un idea di Farrel (per chi ovviamente non ce l’ha già), basta farsi un giro su BLOG LOG III e leggersi i post con l’etichetta nicholas farrel.

    Ve lo consiglio vivamente, perché vi farete delle grandi risate.

    Anche questo articolo pubblicato su ilpost.it, rende bene l’idea su chi egli sia.

    Cordiali e civili saluti.

  • -9
    Valentina

    Questo è completamente pazzo, completamente fuori di testa.

    • -9.1
      Focaccia

      Beh, hai ragione, ci sono molti indizi in tal senso.

      Daltronde una certa inclinazione a ridurre in fumo la già probabilmente minima dotazione intellettuale mi sembra che venga timidamente confessata.Caspita ridursi ad un randagio pur di fumare evidenzia già da se un notevole e forse variegato abuso.

    • -9.2
      bob321

      Che bello vedere che non tutto è perduto.

      Gente che commenta in questo blog “speciale”, come commenterebbe una persona normale e ragionevole.

      Gente che ha una morale “normale” quella che esercita lo spirito di soprvavvivenza con gli altri, l’educazione e il saper vivere.

      Niente cafoni e arroganti, pochi burini e pochi esaltati.

      Insomma una cosa tra noi, dove tutto è palpabile, senza volare tra ideologie e mercanti di idee.

      ROBA VERA

      Quella del contadino e lo speculatore è semplicemnte  grandiosa.

      Mostra  la pressione che le banche e la finanza esercitano sulle nostre vite. Non dobbiamo fare altro che mandarli a FARE IN c**o.

      Ecco che sono diventato maleducato, ma spero che non mi caccerete via.

       

  • -10

    Altro che pazzo.Questo la sa’ lunga.Utilizza il vecchio schema, scrivere una marea di menzogne inserendo il colpo ad effetto: fumare e’ come la Shoah.Di sicuro qualcuno gli crede.Un imbelle.Null’altro.Vs.Zacforever

  • -11

    jonnymind ha scritto :
    C’è davvero poco da ridere. Gli articoli sui giornali dei primi periodi del fascismo (poco prima-poco dopo la marcia su Roma) non erano tanto audaci come questo. Per ritrovare un clima del genere bisogna andare al regime già saldamente instaurato, poco prima delle leggi razziali.  

     

    … ma siamo gà oltre le leggi razziali fasciste. Quelle vigenti sono per alcuni aspetti già peggiori e ovviamente al peggio non c’è mai fine. Non solo per le leggi in vigore, ma per la situazione complessiva, per noi stessi.

    .

    A caldo, si è tentato qualcosa anche nella mia città: http://duespostidacondividere.blogspot.com

    .

    E ora? Nonostante tutto, rifare, riprendere, resistere…

    .

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumDopo il No del popolo italiano al Referendum sulla riforma costituzionale voluta da JP Morgan, il consigliere di Angela Merkel propone subito la contromossa che rende ora palesi i veri obiettivi della riforma: la consegna del Paese ai grandi poteri finanziari internazionali per mettere all'asta i beni pubblici così come...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>