Hackeraggio Byoblu.Com – Svanite centinaia di migliaia di email dai server Gmail


Oggi anonimi hanno forzato l’account Google di Byoblu.Com, impossessandosi di nome utente e password di tutta la galassia di servizi che ruotano intorno al gigante di Mountain View. Il blog ha perduto completamente ogni controllo sul profilo YouTube dove sono memorizzate le centinaia di produzioni multimediali realizzate in tre anni di lavoro intenso, visualizzate oltre 4 milioni di volte e a cui sono iscritte quasi 10 mila persone. Declino ogni responsabilità circa i contenuti che possono venire aggiunti, rimossi o postati a nome dell’utente YouTube ‘byoblu’.

Non solo: non mi è più possibile accedere al mio account AdSense, dove sono ospitati gli (scarni) guadagni ottenuti con i banner del blog, e conseguentemente non ho più il controllo sul credito residuo e sulle transazioni. Allo stesso modo, non posso più entrare nel mio profilo Analytics, dove è possibile monitorare costantemente e con precisione gli accessi al blog. Subito dopo l’hacking iniziale, gli ignoti sabotatori hanno sostituito le credenziali di accesso. Ogni procedura automatica di recupero del controllo è fallita.

Per ora non mi risultano eliminazioni dei video sul canale YouTube, ma su molti dei contenuti più gettonati sono comparsi dei banner verdognoli che invitano a visitare siti che promozionano sistemi sicuri per vincere al gioco d’azzardo. Non è ancora chiaro se questo possa essere stato l’intento dei pirati informatici, che tuttavia hanno compiuto un gesto difficilmente compatibile con l’interesse di uno spammer che agisce al solo scopo di piazzare due o tre banner qua e là. Purtroppo, a quanto mi risulta, la mia casella di posta elettronica byoblu@gmail.com, insieme a tutte le comunicazioni intercorse in anni di intenso utilizzo, compresi i documenti, molti scambi di email che costituiscono le basi per alcune inchieste in divenire, codici seriali, ricevute, ricerche da completare, indirizzi, decine di numeri di telefono importanti, le vostre comunicazioni e Dio solo sa cos’altro ancora, sono stati cancellati mediante l’eliminazione totale dell’account.

Alcune procedure di recupero credenziali, infatti, se eseguite indicando byoblu@gmail.com come nome account producono un avviso di profilio inestente. Inoltre, inviare una qualsiasi comunicazione email al suddetto indirizzo risulta invariabilmente nel seguente messaggio di risposta dai server Google:


 Hi. This is the qmail-send program at xxxx.yyyyy.it.
I’m afraid I wasn’t able to deliver your message to the following addresses.
This is a permanent error; I’ve given up. Sorry it didn’t work out.

<byoblu@gmail.com>:
209.85.227.27 does not like recipient.
Remote host said: 550-5.1.1

The email account that you tried to reach does not exist.


Questo può significare solo una cosa: chi si è impadronito del mio account ha cancellato l’account di posta elettronica con tutto il suo prezioso contenuto.  Il danno è incalcolabile.

Al momento, nonostante le ripetute segnalazioni e perfino l’invio di fax con la denuncia all’autorità competenti, da Google nessun segno di vita.

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

67 risposte a Hackeraggio Byoblu.Com – Svanite centinaia di migliaia di email dai server Gmail

  • 47
    sandrocchio

    Scusa eh, mi dispiace se ha perso tutta sta roba ma una copia in locale del

    materiale, casella di posta includsa, magari sun un nas da 300 euro,

    dovevi tenerla.

  • 46
    sandrocchio

    Scusa eh, mi dispiace se ha perso tutta sta roba ma una copia in locale del

    materiale, casella di posta includsa, magari sun un nas da 300 euro,

    dovevi tenerla.

  • 45
    sandrocchio

    Scusa eh, mi dispiace se ha perso tutta sta roba ma una copia in locale del

    materiale, casella di posta includsa, magari sun un nas da 300 euro,

    dovevi tenerla.

  • 44
    Anonymous

    Gentile autore, anche se sarà dura, vorrei fornirle "notizie" di informatica potenzialmente utili. Leggo qui che un commentatore parla di Aruba. Questo lo dice lui; comunque mi ha fatto avere un’intuizione. Le faccio per ora una domanda: byoblu.blog.aruba.it è suo? Se sì, sa dirmi se la password del blog di Aruba è la stessa dell’email di Aruba? Perché mi sa tanto di sì. Continua (forse), in privato…

    Visto che ha subìto questo attacco, non so se si può usare il modulo "Contatti".

    Se vuole può dare a tutti qui informazioni su come contattarla in privato provvisoriamente

  • 43
    bohi

    byoblu ha scritto :
    " No, i dati di Internet for Giuliani sono memorizzati altrove, e li ho tutti in locale. "

    Ciao Claudio, grazie, avevo pensato  avessi salvato le mail inviate.

    P.S. Del dvd per questioni di tempo  sono riuscito a vedere solo l’intervista a Giuliani e mi è piaciuta molto.

    Appena visiono il  tutto faccio una minirecensione!

  • 42
    pingo

    ci sono novità?

    sei riuscito a recuperare la posta?

    grazie

  • 41

    Anche a me è successo ma per fortuna era una mail di Google che usavo raramente… comunque su punto-informatico.it si è parlato diverse volte della vulnerabilità del servizio mail di Google… dunque non consiglio di usarla… io ho Hotmail ma sono obbligato una volta al mese di controllarla… consiglio Yahoo!

  • 40
    fabrizio m

    nn prendertela…anche a me qualche giorno fa è stato rubato il motorino…

    parlando coi miei amici si diceva che il furto dei motorini oggi non è più un reato fatto per questioni di necessità ma più che altro fatto per puro divertimento!

    Ecco, io credo che chiunque ti abbia fatto questo, l’ha fatto solo a tal fine…

    è il mondo di internet, il mondo che tu hai sempre ammirato e vantanto…

    PS: detto da un tuo grande ammiratore…non diprezzare chi l’ha fatto.

  • 39
    Beteljuce

    Dal Siam,

    Ribelle, Anticonformista, anarchico…

     

    Dopo la notizia di oggi, hai un amico in più, in quel del Siam…

     

     

  • 38
    bohi

    Ottimo, quindi anche tutti i dati personali di chi ha acquistato internet for giuliani sono potenzialmente in mano a questo presunto hacker.

    A questo punto sono proprio curioso di sapere come andrà a finire, mi raccomando tienici aggiornati!

  • 37
    John Smith

    E poi "noi" informatici andiamo in giro a parlare di backup…

    Comunque utilizzare un servizio gratuito, senza garanzia dei livelli di servizio per uso professionale e’ un potenziale suicidio.

    Quando ho avuto problemi con il mio provvider di posta mi hanno telefonato ai numeri che gli avevo comunicato per il contratto, mi hanno fatto mandare via fax la copia del contratto ed un documento e quando sono stati "ragionevolmente certi" che io fossi il titolare mi hanno fornito una PW provvisoria.

    I modi per non perdere i dati ci sono.

  • 36
    mirko5871

    In anteprima: ora non posso più accedere neppure alla mia casella email su Aruba, legata al dominio del blog. Dunque temo per questo spazio.

    Bingo! Spero che tu non abbia impostato come e-mail per il recupero dei dati Gmail quella di Aruba. Non mi fido di questa compagnia, non dimentico che un mese fa ha lasciato down i siti di mezza italia per ben 4 ore, perchè qualcuno ha erroneamente interrotto l’alimentazione dei server.

    Qualche mio cliente sotto i loro server si è ritrovato il sito web pieno di virus, ormai la cosa si verifica a cadenza mensile. Sembra che entrare nei loro server sia un gioco da ragazzi.

    Dai commenti ne ho lette di tutti i colori, io ci andrei cauto, credo che piuttosto che gridare ai complotti sia meglio rinforzare le difese, magari scegliendo un hosting più robusto e scaricando la posta in locale, visto che Google non si assume alcuna responsabilità sui dati scambiati attraverso Gmail (punto 15 – http://www.google.com/accounts/TOS?hl=it).

    Comunque vadano le cose, buona fortuna Claudio e grazie per il tuo lavoro!

  • 35
    Kriman
    Ti siamo vicini la rete è forte e troverai un altra volta la forza di continuare, noi ti seguiremo sempre.
  • 34
    uffa

    Non so se era il tuo caso.. ma purtroppo le password devono essere lunghe e con caratteri strani. Se ci si mettono di buona pazienza infrangono anche quelle, comunque, meglio non rischiare e metter le p@$$w0rd b3!!3 !ungh&

    • 34.1
      stolto

      qualche considerazione su questo commento:

      1. la comodità della posta è anche quella di poter accedere ovunque con qualunque dispositivo, quindi se si blinda l’accesso ci si limita da soli nell’utilizzo

      2. gli allegati li puoi spedire anche di 2 GB ma se l’altro server non te li accetta (e non te li accetta di sicuro) del tuo serverino mail non te ne fai nulla

      3. lo spam non sta scritto da nessuna parte che ne riceverai meno, dipende da come si utilizza il proprio indirizzo di posta e quanto è conosciuto in rete (più è conosciuto uguale più spam)

    • 34.2

      Sicuramente avranno usato una backdoor sul tuo pc . di solito si fa così

      L’unica cosa sicura è farsi un server mail casalingo con linux e disabilitare l’accesso alle mail da remoto , e fare backup giornalieri.

      oltretutto avere il server proprio da vantaggi quali il poter inviare allegati di qualsiasi dimensione e spazio praticamente illimitato, e una quantità ridottissima di spam

    • 34.3

      Non era il mio caso, e tra l’altro pare che abbiano usato un sistema che non c’entra nulla con lo sgamo della password.

      Cmq grazie per il contributo.

  • 33
    Giordano

    Prova questo http://www.dropbox.com/ o cercane qualcuno del genere. non sono un tecnico e non so che livello di siscurezza abbia, ma come servizio di condivisione/backup per me è perfetto

    In bocca al lupo

    Giò

     

  • 32
    Anonymous

    Gentile autore, ipotizzo: legga questo

    http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/11/01/news/firesheep-8501951/

    Purtroppo, sul blog di Beppe Grillo, non riesco.

    Saluti

  • 31
    Maya

    Usare un buon password manager !!!

    Tipo LASTPASS permette di usare password molto complesse tipo questa ($bAh9&qxEaAtZCOKYZ) senza bisogno di ricordarsele tutte e quindi più sicure, inoltre disabilita il password manager di firefox non molto sicuro.

     

    Altri password manager sono Clipperz oppure Keepass.

  • 30
    LeonardoNP7

    In anteprima: ora non posso più accedere neppure alla mia casella email su Aruba, legata al dominio del blog. Dunque temo per questo spazio.

    Bingo! Spero che tu non abbia impostato come e-mail per il recupero dei dati Gmail quella di Aruba. Non mi fido di questa compagnia, non dimentico che un mese fa ha lasciato down i siti di mezza italia per ben 4 ore, perchè qualcuno ha erroneamente interrotto l’alimentazione dei server.

    Qualche mio cliente sotto i loro server si è ritrovato il sito web pieno di virus, ormai la cosa si verifica a cadenza mensile. Sembra che entrare nei loro server sia un gioco da ragazzi.

    Dai commenti ne ho lette di tutti i colori, io ci andrei cauto, credo che piuttosto che gridare ai complotti sia meglio rinforzare le difese, magari scegliendo un hosting più robusto e scaricando la posta in locale, visto che Google non si assume alcuna responsabilità sui dati scambiati attraverso Gmail (punto 15 – http://www.google.com/accounts/TOS?hl=it).

    Comunque vadano le cose, buona fortuna Claudio e grazie per il tuo lavoro!

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>