La democrazia di Putin: il caso Mikhail Khodorkovsky


Senza farla tanto lunga, Mikhail Khodorkovsky è un comunista capitalista russo. Un ibrido che nel 2004 era l’uomo più ricco dell’ex Unione Sovietica e il 16° uomo più ricco del mondo. Poi, nell’era dell’amministrazione Putin, è stato arrestato con l’accusa di frode e condannato a 9 anni di galera. Subito dopo Vladimir gli ha congelato le azioni per questioni fiscali. E’ ancora dentro adesso, ma siccome potrebbe uscire sei mesi prima delle prossime presidenziali, nuove accuse stanno fioccando sul suo capo.
Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

Che Khodorkovsky sia dentro per questioni politiche è unanimemente riconosciuto. Gli Stati Uniti parlano di un arresto che suscita molte preoccupazioni sull’uso arbitrario del sistema giudiziario, che si abbatte selettivamente sul management della Yukos, il colosso petrolifero guidato da Khodorkovsky. La stampa russa specializzata nel business parla di fine del capitalismo e perfino quella di proprietà del governo solleva critiche pesanti sulle modalità dell’arresto, definendole assurde. Altre due vittime eccellenti del repulisti di Putin nei confronti della Simija (famiglia di burocrati, politici e oligarchi cresciuti e prosperati nell’era Eltsin) erano stati Boris Abramovic, noto alle cronache per avere acquistato il Chelsea, e Vladimir Gusinsky, barone dei media russi.

Oltre al controllo delle fonti di approvigionamento energetico, con l’arresto di Khodorkovsky e con una sua  nuova eventuale condanna Putin otterrebbe anche l’eliminazione di un temibile rivale politico, che nel tempo si è fatto conoscere per i suoi sforzi filantropici, s tutti l’istituzione di centri di formazione su internet e sulle nuove tecnologie per gli insegnanti, e un forum di discussione sulle riforme e sulla democrazia.

Khodorkovsky, riferendosi alla forma di governo esercitata da Putin, parla di “democrazia gestita“. In una intervista al Times, la spiega così:

« E’ il modello Singapore, un termine che di questi tempi la gente in Russia comprende bene. Significa che teoricamente hai una stampa libera, ma in pratica c’è solo auto-censura. Teoricamente ci sono i tribunali; in pratica i tribunali emettono verdetti sotto dettatura. Teoricamente la Costituzione garantisce i diritti civili; in pratica non sei in grado di esercitare alcuni di questi diritti. »

Ad esclusione forse della parte sui tribunali, Khodorkovsky avrebbe anche potuto chiamarlo modello Italia. Andate a chiedere a Stefano Cucchi se i suoi diritti elementari siano stati correttamente tutelati.

Questo, Vladimir Putin, è l’uomo sul quale Silvio Berlusconi, il 13 dicembre scorso in Senato, si esprime così:

« Per quanto riguarda la Russia io ho un’amicizia personale forte sia con Vladimir Putin che con Dmitry Medvedev. Ritengo che siano delle persone che vogliono veramente portare la Russia ad essere una vera democrazia, ma il percorso da un totalitarismo alla democrazia è un percorso difficile, è un percorso lungo, è un percorso che richiede molti sforzi e molto tempo. Io conosco questi signori profondamente. Ho colloquiato con loro per ore ed ore e dentro di me si è formato questo convincimento. »

A parte l’anacronistica retorica berlusconiana sul sentimento di amicizia, per una disamina più articolata della quale vi invito caldamente a leggere questo articolo, non stupisce che un premier che vuole andare a scuola di democrazia da Hosni Mubarak e importa il bunga bunga dall’amico Gheddafi, al quale durante le sue visite fornisce italiche bellezze alla maniera degli eschimesi che dividono la moglie con gli ospiti, consideri l’amico Putin come un leader che vuole veramente portare una vera democrazia in Russia.

Non stupisce soprattutto perché Berlusconi confonde la democrazia con il marketing. Molto presto vi mostrerò, documenti alla mano, come l’uomo esprima paralleli talmente aberranti tra i due concetti che è impossibile ritenere che egli non sia intellettualmente onesto nel comunicare il suo pensiero.

Il problema è che è un pensiero malato.

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

4 risposte a La democrazia di Putin: il caso Mikhail Khodorkovsky

  • 3
    valeria

    Oltre al petrolio e al gas, cosa importiamo? il sistema, mi sembra. Siamo sulla strada giusta, Berlusconi va a scuola da Putin

  • 2
    JLPicard

    Viene una riflessione da fare.

    B. è amico con gente del calibro di Bush figlio (a proposito, ora che non è più Presidente non ne parla più. Era amicizia vera?), Gheddafi, Putin, Sarkozy. E’ proprio come dice il proverbio: chi si somiglia si piglia.

  • 1

    Quando Putin non era presidente e nemmeno primo ministro con Khodorkovsky faceva riunioni, i cosiddetti, in Russia, “tavoli rotondi”. Poi, venne alla luce e si scoprì che il miliardario Khodorkovsky accumulava denaro all’estero (tra alcuni dei paesi ove aveva immense fortune compare, ovviamente, la Svizzera), e che parte di quei soldi sarebbero serviti a finanziare la sua futura campagna elettorale. Khodorkovsky non ebbe la possibilità di dire “scendo in campo” giacché, seppur potente e miliardario, si ritrovò in gattabuia nell’arco di poco.. dimostrazione del fatto che in Russia puoi anche essere a capo di una “lobbi” ma la galera, se ti spetta, non la scampi. 

    In Italia invece un altro soggetto, molto simile a Khodorkovsky, anche se non magnate del petrolio ma magnate del magna-magna, scese in campo 16 o 17 anni fa’.. ancor oggi “GOVERNA” e si fa leggi “ad personam” invece che starsene, come Khodorkovsky, a scontar le pene che gli spetterebbero per tutte le porcate che ha combinato. 

    Valutando gli ultimi 20 anni posso quindi affermare con certezza che qui in Russia sia stato molto meglio un Khodorkovsky in gattabuia piuttosto che un Khodorkovsky al governo!

    La’, in Italia, rapportando i personaggi ai vostri, e cioè Khodorkovsky a Berlusconi, molti di voi non avrebbero desiderato altrettanto?

  • 0
    Ghibli

    Nel 2004, riguardo l’ arresto di Khorodovskij, la mia ex (donna russa), mi disse che in realtà era stato arrestato perchè aveva osato “tradire” il suo capo Vladimir Putin, pensando ad un progetto politico che lo avrebbe opposto a Putin a termine mandato. Putin, come Berlusconi, non ha nessuna idea di cosa sia la Democrazia: ma Putin ha l’ attenuante di provenire da un sistema comunista, mentre Berlusconi non ce l’ ha! Dopo tanto tempo, il fatto che si voglia tenere ancora Khorodovskij in galera con accuse strumentali, dimostra realmente il deficit democratico di Putin. In Russia esistono le persone estremamente ricche e quelle estremamente povere: le prime, possono capire cosa sta facendo Putin; le seconde, netta stramaggioranza, NO…Perchè sono alle prese con il vivere quotidiano che è sempre molto difficile…Io ritengo che magari Putin abbia suggerito a Berlusconi di rompere lo stato sociale per assicurarsi la presenza sempre in Parlamento…Un precario, non è molto interessato a chi può esserci al Governo, proprio perchè ha una realtà molto dura da affrontare..

    Nel 2006, alle soglie delle elezioni presidenziali in Bielorussia, Lukashenko fece picchiare dagli uomini dei servizi segreti un suo oppositore politico. Il modello Putin, nella sua pericolosità, ha già attecchito. I miliardari russi si fidano così tanto di Putin, che prima portano tutti i loro soldi all’ estero, e poi vanno via dalla Russia!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Miracolo della Boldrini: riesce a farmi dare ragione a Pierluigi Battista

Pierluigi Battista - Fake News - Fake What di Pierluigi Battista Peccato, che delusione. Questo dibattito sulla «post-verità», sulle fake news , sul mare di bufale che si amplificano sulla Rete ha preso una brutta piega, persino un po’ paranoica. Peccato, perché da interessante discussione sul valore e la qualità dell’informazione, il nuovo...--> LEGGI TUTTO

Gianluca Ferrara: Trump? Non cambierà niente. Ecco perché.

Trump Gianluca Ferrara - Play di Gianluca Ferrara 26.172, sono il numero di bombe che gli USA hanno sganciato soltanto nel 2016 su sette paesi. Una media spaventosa di 3 ordigni ogni ora. E Dinnanzi a questa ipocrisia che ruotava intorno al Premio Nobel per la pace Barack...--> LEGGI TUTTO

Quando non paghi nulla per l’informazione, ricorda che la merce sei tu!

Valerio Lo Monaco - Se per il tuo media non paghi nulla, la merce sei tu Quanto accaduto a Claudio Messora e al suo sito Byoblu di informazione indipendente è la prova provata di due cose importanti. Google ha deciso unilateralmente e irrevocabilmente di rimuovere tutte le procedure di monetizzazione attraverso gli annunci ADSense sul sito di Byoblu, sistema utilizzato da Byoblu...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

Le fake news su Trump di Repubblica e la post-verità di Michele Serra

di Massimo Mazza L’amaca di Michele Serra è finita in cima alla prima pagina di Repubblica, ma questo non ha evidentemente incentivato il giornalista a migliorare la qualità della sua striscia quotidiana, che oggi registra l’ennesimo scivolone figlio d’approssimazione e ignoranza dei temi...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>